Polipi nella cistifellea

Cari lettori, all'appuntamento di un medico potete sentire parlare di una malattia come un polipo nella cistifellea. Si verifica nel 2-15% dei pazienti. Allo stesso tempo, i diagnostici si sbagliano spesso e prendono pietre per escrescenze polipose della mucosa, che hanno un'immagine ecografica simile con pietre.

Pertanto, il più delle volte i polipi nella bile si trovano dopo il trattamento chirurgico per la malattia del calcoli biliari, quando il chirurgo può esaminare attentamente il contenuto dell'organo dall'interno. Oggi discuteremo cosa fare se ti viene diagnosticato questo.

Quali sono i polipi nella cistifellea

Che cos'è un polipo della cistifellea? Questa è una normale crescita dallo strato interno di un organo. I polipi della cistifellea hanno un codice microbico di 10. La malattia è considerata relativamente sicura se le neoplasie non sono caratterizzate da una rapida crescita..

La dimensione standard dei polipi della cistifellea è di 3-4 mm, raramente superano i 10 mm e, in questo caso, vale la pena un trattamento chirurgico tempestivo. La crescita attiva anche di neoplasie benigne è un'indicazione per un intervento chirurgico.

Gli specialisti distinguono diversi tipi di polipi nella cistifellea:

  • colesterolo;
  • adenomatosa;
  • iperplastico;
  • fibroso;
  • cancro al polipo biliare.

L'attenzione degli specialisti è sempre più attratta dai polipi nella cistifellea a causa della loro possibile trasformazione in un processo canceroso. Questo è ciò di cui i pazienti stessi hanno paura. Pertanto, oggi una percentuale così elevata di interventi chirurgici per questa malattia. Ma in effetti, la poliposi della cistifellea ha nella maggior parte dei casi un decorso benigno. Ciò è confermato dai risultati di studi su epatologi e chirurghi. Un'eccezione sono i polipi adenomatosi della cistifellea: essi, come escrescenze polifere cancerose, hanno una dimensione di oltre 10 mm e sono inclini alla magnetizzazione.

Posizione

Il luogo preferito per la localizzazione dei polipi è il corpo della cistifellea (oltre il 50%). Nel 20% dei pazienti, i polipi si trovano nella parte inferiore o nel collo. Nel 40-50% dei casi, gli specialisti identificano singoli polipi fino a 10 mm. Se ci sono molte neoplasie, i medici diagnosticano la poliposi della cistifellea. Polipi multipli si trovano nel 20-30% dei pazienti.

È pericoloso

È pericoloso avere polipi nella cistifellea? La malattia non è così innocua come si crede comunemente. In molti organi interni compaiono i polipi, che raramente violano la funzionalità. Ma le esagerate poliposi nella bile sono un'eccezione. Violano la contrattilità della vescica, causano processi infiammatori (colecistite), spesso associati alla formazione di calcoli. Spesso, le cause dei polipi nella cistifellea sono simili alla malattia del calcoli biliari, quindi, gli esperti notano la connessione tra la formazione di calcoli e la poliposi.

In termini di rischi per la salute, tre tipi di polipi sono i più pericolosi: adenomatosi, colesterolo (si verificano nel 50% dei casi con poliposi) e maligni. Ma l'ultima forma non dovrebbe essere considerata nell'argomento dei polipi, poiché si riferisce già al cancro della cistifellea.

Polipi adenomatosi

Il polipo adenomatoso della cistifellea ha una base larga, la cui dimensione raggiunge 7-9 mm. La stessa neoplasia può essere superiore a 10 mm. Si raccomanda di rimuovere immediatamente tali formazioni, poiché il trattamento dei polipi nel tipo adenomatoso biliare è clinicamente inefficace e pericoloso per la salute.

Le grandi escrescenze polipose sono spesso maligne. E questo è il motivo principale per condurre operazioni sulla cistifellea in presenza di processi iperplastici in esso, quando c'è un significativo ispessimento delle pareti dell'organo e la forma di escrescenze dalle pareti interne.

È importante capire che l'ecografia dei polipi della cistifellea non determina con precisione la natura della neoplasia. Se il medico vede un tumore benigno di grandi dimensioni, decide di liberarsene al più presto per prevenire la degenerazione cellulare cancerosa. Se uno specialista raccomanda un trattamento chirurgico, dovrebbe dirti perché il polipo della cistifellea è pericoloso in un particolare paziente. Ciò aiuterà il paziente a valutare i rischi e a non commettere errori..

Polipi colesterolo

Molto spesso, il medico rileva un polipo del colesterolo della cistifellea su un'ecografia. Ha una gamba di meno di 3 mm e una dimensione di 2-8 mm. I polipi crescono lentamente, ma spesso causano infiammazione delle pareti delle mucose. È difficile dire esattamente cosa appare per primo: il processo infiammatorio o i polipi del colesterolo. I pazienti cercano aiuto per lamentarsi del dolore e del deterioramento del benessere e sulla loro ecografia sono già rilevate escrescenze della parete polipo con segni di colecistite.

I lipidi si accumulano nello spessore dello strato interno della vescica a causa del metabolismo dei grassi alterato. Sembrano placche di colore giallo chiaro, che sporgono nel lume della bile e violano la sua contrattilità. I medici trovano spesso più polipi della colecisti del tipo colesterolo, che osservano gli ultrasuoni come formazioni parietali o ispessimenti locali sulla parete interna dell'organo.

Cause di polipi

È difficile stabilire le cause esatte della comparsa di polipi nella cistifellea. Vari fattori influenzano la loro educazione:

  • natura della nutrizione;
  • funzioni motorie della vescica e altri organi del tratto gastrointestinale;
  • malattie infettive e infiammatorie;
  • stato metabolico;
  • la velocità e la frequenza del rilascio della vescica dalla bile.

Il motivo principale per la formazione di polipi nella cistifellea è una violazione del metabolismo dei grassi. A causa dell'elevato contenuto di lipoproteine ​​a bassa densità nella dieta, che, per inciso, causano aterosclerosi e portano a malattie cardiovascolari, i lipidi si accumulano all'interno delle pareti mucose dell'organo. Man mano che la malattia si sviluppa, il colesterolo continua ad aumentare di volume, formando escrescenze caratteristiche che vengono pagate nel lume della vescica..

Una cattiva alimentazione, la predominanza di carne grassa, cibi fritti e piccanti nella dieta porta non solo al ristagno della bile, ma anche alla formazione di poliposi, causando una reazione infiammatoria e una ridotta contrattilità del corpo. Altre cause di polipi nella cistifellea sono molto meno comuni. Sono associati a danni tossici al tratto digestivo, allo sviluppo di malattie infettive.

Sintomi principali

I polipi nella cistifellea non presentano sintomi speciali. Le manifestazioni cliniche sono le stesse della colecistite, un decorso cronico di calcoli biliari. Le piccole formazioni polipiche praticamente non si manifestano in alcun modo.

I principali sintomi dei polipi della cistifellea:

  • dolore sordo o parossistico nell'ipocondrio destro;
  • nausea;
  • una sensazione di pesantezza allo stomaco;
  • diminuzione dell'appetito;
  • aumento del dolore dopo aver mangiato cibi eccessivamente grassi e cibi piccanti.

L'intensità del dolore nei polipi dipende dalla loro posizione. Se si trovano nel collo della vescica, la sindrome del dolore ricorda l'insorgenza della colica biliare, ma abbastanza rapidamente quando si usano gli antispasmodici. Se la poliposi è combinata con la malattia del calcoli biliari e la colecistite, i sintomi saranno molto più evidenti. I pazienti lamentano dolore parossistico nell'ipocondrio destro, ingiallimento della pelle al momento dell'esacerbazione.

Se un singolo polipo nella cistifellea è inferiore a 5 mm, non blocca l'uscita della bile, quindi una persona potrebbe non essere consapevole di un problema per anni. Più tumori di grandi dimensioni danno dolori permanenti che dipendono molto dalla natura della dieta e dallo stile di vita.

Sondaggio

Il principale metodo diagnostico per i polipi nella cistifellea è l'ecografia degli organi addominali. Cambiamenti caratteristici della mucosa possono essere osservati nella parete anterolaterale. Anche i dispositivi moderni per eseguire un'ecografia dei polipi della cistifellea non consentono una buona visione della parete posteriore dell'organo. Come risultato dello studio, gli specialisti identificano ispessimenti irregolari dello strato mucoso, singole formazioni parietali, segni di funzionalità compromessa e processi infiammatori.

Inoltre, viene prescritta la colecistografia, ma questo metodo non è informativo e consente di diagnosticare solo forme polipose con evidenti cambiamenti nella struttura del tessuto. Ma anche i polipi di grandi dimensioni possono essere facilmente confusi con i calcoli parietali. Questo è il problema principale nella moderna diagnosi di tumori benigni della cistifellea..

Dei metodi di laboratorio per l'esame dei polipi nella cistifellea, viene prestata particolare attenzione all'analisi biochimica del sangue. Con la poliposi aumenta il livello di transaminasi, bilirubina, fosfatasi alcalina. Questi cambiamenti patologici creano condizioni favorevoli per la crescita dei calcoli biliari. Pertanto, è così importante trattare la poliposi della cistifellea in una fase iniziale fino a quando si presentano complicazioni..

Cosa fare se viene rilevato un polipo nella cistifellea

Conoscere una diagnosi del genere è sempre spaventoso e inquietante. Ma la prognosi è generalmente favorevole, perché spesso i medici trovano piccoli polipi del colesterolo che possono essere trattati con farmaci. Ma le tattiche dipendono in gran parte dalle dimensioni della neoplasia. Con grandi polipi nella cistifellea, è meglio eseguire un'operazione, perché privano l'organo di funzionalità, provocano la progressione della colecistite, tra cui calcoli.

Per tirare il dolore nell'ipocondrio destro, nausea frequente, basta fare un'ecografia del fegato e della bile. Il metodo diagnostico è economico e semplice, è assolutamente innocuo per la salute. Se vengono rilevate escrescenze polipose, contattare il gastroenterologo, l'epatologo o il medico..

Solo un medico sa come rimuovere e come sbarazzarsi dei polipi nella cistifellea. Non rischiare la salute durante l'automedicazione. Spesso le persone nei forum cercano ricette per distruggere i polipi nella cistifellea con celidonia e altre piante. Ma questo non è solo pericoloso, ma anche inutilmente. Celidonia è velenosa e non può essere assunta per via orale. Il medico prescriverà farmaci che influenzeranno sia il polipo stesso sia le cause della sua formazione: infiammazione, ristagno della bile, alterazione del metabolismo dei grassi.

Trattamento senza chirurgia

È possibile un trattamento senza chirurgia per i polipi nella cistifellea. Se le neoplasie sono piccole, non affrettarti con i metodi chirurgici. La terapia farmacologica comprende la somministrazione di farmaci coleretici, farmaci a base di acido ursodesossicolico (Ursosan, Ursofalk). Aiuta a cambiare il rapporto tra colesterolo e acidi biliari. Poiché non è possibile arrestare la crescita del polipo nella cistifellea con l'aiuto di soli acidi, viene prestata particolare attenzione alla dieta.

Se vengono rilevati segni di colecistite, vengono prescritti anche farmaci antibatterici. Il trattamento chirurgico della poliposi della cistifellea viene eseguito rigorosamente secondo le indicazioni e quando i polipi sono combinati con ostruzione dei dotti, colelitiasi, infiammazione purulenta e la minaccia di peritonite e altre complicazioni potenzialmente letali.

L'acido ursodesossicolico sotto forma di preparati speciali è il trattamento principale per i polipi del colesterolo nella cistifellea. Ha un effetto epatoprotettivo, è anche usato per sciogliere i calcoli biliari e trattare altre malattie del sistema biliare. L'acido ursodesossicolico riduce la sintesi di colesterolo, la sua concentrazione nella bile e l'assorbimento nell'intestino, attiva la secrezione di enzimi pancreatici, aumenta la reazione immunologica del fegato.

Dovrebbero essere rimossi i polipi della cistifellea

A volte anche gli esperti non sanno se è necessario rimuovere i polipi della cistifellea e quanto possano essere pericolosi. È difficile immaginare con la massima accuratezza come si svilupperanno in futuro polifere escrescenze. Tutti i medici hanno paura della malignità dei tessuti, quindi sono spesso riassicurati, specialmente con la crescita attiva delle neoplasie. E con l'aumento dei sintomi dei polipi della cistifellea, il trattamento viene scelto prevalentemente chirurgicamente - colecistectomia. Puoi semplicemente rimuovere la crescita, trattenendo l'organo, ma questo non è pratico a causa dell'elevato rischio di ricaduta della malattia.

I polipi dopo la loro rimozione hanno più probabilità di formarsi di nuovo, poiché il loro aspetto si basa su disturbi metabolici e cambiamenti infiammatori funzionali nella cistifellea.

Indicazioni per l'operazione

Il trattamento chirurgico di un polipo nel fiele viene effettuato con le seguenti indicazioni:

  • la dimensione del polipo supera i 10 mm;
  • la malattia è combinata con la formazione di calcoli, lo sviluppo di colecistite calculosa o purulenta;
  • nella cistifellea ci sono più di 2 polipi;
  • 1-2 polipi di dimensioni 5-9 mm su una base larga con moderata ecogenicità;
  • la gamba del polipo è più larga di 3 mm, indipendentemente dall'ecogenicità;
  • rapida crescita dell'istruzione;
  • combinazione con poliposi ereditaria dell'intestino crasso;
  • l'età del paziente supera i 60 anni;
  • frequenti dolori acuti nell'addome e nell'ipocondrio destro, che riducono la qualità della vita del paziente.

La rimozione chirurgica di polipi nella cistifellea viene eseguita più spesso con il corpo. La colecistectomia è ben tollerata, poiché viene eseguita attraverso l'accesso laparoscopico: piccole forature nella parete addominale anteriore.

Quale dieta mangiare

La dieta terapeutica per i polipi nella cistifellea è efficace e viene osservata indipendentemente dalle dimensioni e dal tipo di formazione. Poiché il più delle volte gli specialisti rilevano escrescenze polipo del colesterolo, le restrizioni alimentari devono essere combinate con i farmaci (acido ursodesossicolico).

Si raccomanda di aderire ai principi nutrizionali della tabella di trattamento n. 5. La dieta è molto importante, specialmente per coloro che hanno un dolore sordo costante nell'ipocondrio giusto. Non devi violare i principi di una dieta sana con polipi nella cistifellea, poiché questo peggiorerà e potrebbe richiedere un trattamento chirurgico.

Prodotti proibiti

Con la poliposi della cistifellea, cibi grassi, fritti, spezie e condimenti, l'alcol è vietato. Non mangiare cibi che irritano il tratto digestivo, causando formazione di gas:

  • Acetosa;
  • bacche e frutti acidi;
  • aglio;
  • ravanello;
  • Mais;
  • fagiolo.

Rifiuta fast food, cibi pronti, conservanti, sottaceti. Utilizzare solo prodotti naturali in forma bollita, in umido o al forno. Assicurati di mangiare cereali, ma in acqua o latte scremato. Dai cereali, il miglio e l'orzo possono essere controindicati, poiché sono abbastanza ruvidi per la mucosa dell'apparato digerente.

In caso di esacerbazione, mangiare cereali senza latte. La farina d'avena è particolarmente utile. I brodi di carne e funghi forti non devono essere consumati. Dopo che il processo acuto si attenua, puoi tornare alla dieta precedente, ma non dimenticare la necessità di seguire una dieta.

Etnoscienza

Metodi alternativi di trattamento dei polipi nella cistifellea possono essere utilizzati come parte della terapia complessa, ma solo dopo aver consultato il medico curante. Se, oltre alle polipose escrescenze, l'organo è pieno di pietre, in nessun caso usa preparazioni colagoghe, poiché ciò provoca un attacco di colica.

Orso bile da polipi e calcoli

Un modo comune per sbarazzarsi dei polipi della cistifellea è usare la bile d'orso. Contiene acido ursodesossicolico, che viene utilizzato per sciogliere i calcoli biliari e il trattamento non chirurgico della poliposi. Le tinture alcoliche sono preparate dalla bile d'orso e vengono prese per diversi mesi. I preparati con acido ursodesossicolico sono piuttosto costosi. Pertanto, in alternativa, puoi usare la bile d'orso.

Ma è importante acquistare beni di qualità, è meglio - da un cacciatore familiare. L'orso dovrebbe essere grande. Molte tinture della cistifellea vengono utilizzate in corsi più volte all'anno, anche per la prevenzione di malattie degli organi biliari.

Domande e risposte

Prendono nell'esercito con un polipo della cistifellea?

Le neoplasie benigne dell'apparato digerente sono un'indicazione per l'esenzione dalla coscrizione nell'esercito (categoria di fitness B). Pertanto, quando si conferma la poliposi, gli uomini non possono servire. Non entrano nell'esercito con colecistite, se le esacerbazioni sono registrate nella cartella clinica più di 2 volte l'anno.

I polipi nella cistifellea possono dissolversi da soli?

A volte i polipi non si trovano durante gli esami ecografici ripetuti. Forse si dissolvono (tipo colesterolo) o solo un diagnostico ha preso una piccola pietra per una polipo escrescenza della parete vescicale e il calcolo è passato liberamente attraverso i condotti.

Ho un intervento chirurgico per i polipi??

Se il trattamento chirurgico è raccomandato da uno specialista esperto in presenza di polipi grandi e multipli su ampia base, non rinunciare alla chirurgia. In caso di dubbi, è possibile richiedere ulteriori consigli da un altro gastroenterologo o epatologo per assicurarsi che la chirurgia sia consigliabile.

I parenti hanno polipi nel calcoli biliari, pietre, colecistite. Queste malattie si trovano spesso tra le persone care e cosa fare per prevenirne l'insorgenza.?

La malattia della colecisti è davvero comune tra parenti stretti. Ciò è dovuto alle abitudini alimentari che si trasmettono di generazione in generazione, nonché alle caratteristiche anatomiche della struttura degli organi del sistema biliare. Se i tuoi genitori (le loro malattie colpiscono i bambini più spesso) hanno polipi alla cistifellea, devi seguire moderate restrizioni dietetiche anche senza la conferma clinica della diagnosi. Basta non mangiare cibi grassi e fritti, salse, cibi piccanti, condimenti e non bere alcolici. E 2-3 volte all'anno passano attraverso un'ecografia del fegato e della cistifellea con un carico.

Nei forum, i polipi della cistifellea sono spesso trattati con farmaci coleretici. È pericoloso prenderli?

Il colagogo può dare coliche, specialmente con i calcoli. Se non hai pietre, puoi usare le erbe per prevenire l'ispessimento della bile in brevi corsi - 2-3 settimane. Faranno le spese farmaceutiche già pronte o una combinazione di erbe (calendula, radice di calamo, ortica, cardo mariano, tanaceto)..

Guarda un video in cui gli esperti comprendono il problema dei polipi della cistifellea e offrono varie opzioni per risolverlo.

Come si formano i polipi (poliposi) nella cistifellea con un diametro da 3 a 7 mm e quanto è pericoloso per uomini e donne

Polipi nella bile: cos'è e perché sono pericolosi per la salute, eccita molte persone. Questa malattia, anche in assenza di manifestazioni, rappresenta una minaccia per la vita. Oggi la sua frequenza è circa il 5% della popolazione mondiale e nell'80% dei casi si tratta di giovani donne.

Da cui compaiono i primi sintomi

I polipi si formano a seguito della crescita dello strato epiteliale della vescica. Queste formazioni sono simili ai tumori di forma rotonda e hanno una natura benigna. Indipendentemente dalla causa della formazione, i polipi compaiono in qualsiasi parte della vescica e crescono sempre all'interno del suo lume.

Le ragioni per la comparsa di crescite non sono state stabilite. Ma i medici hanno identificato i fattori che possono causare polipi:

  1. Eredità gravata: se a qualcuno dei parenti sulla linea ascendente è stata diagnosticata questa malattia, la sua probabilità aumenta al 60%.
  2. Malattie della cistifellea accompagnate da infiammazione della sua parete: colelitiasi, colecistite.
  3. Le malattie infettive, ad esempio, la presenza del virus del papilloma umano possono provocare la formazione di escrescenze in qualsiasi organo con una mucosa.
  4. Disturbi metabolici.
  5. Violazione della dieta e dieta.

Con i polipi nella cistifellea, le cause e i sintomi sono correlati. Il disagio, anche con polipi già formati, può essere assente o non specifico e potrebbe non attirare l'attenzione. Se la crescita è piccola e non si sovrappone al lume della vescica, non ci saranno sintomi.

Le manifestazioni non specifiche della malattia sono:

  • nausea;
  • vomito
  • eruttazione;
  • bruciore di stomaco;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • giallo della pelle e della sclera;
  • malessere generale.

Tutti questi segni compaiono più spesso quando la malattia è passata a uno stadio avanzato ed è stata complicata dall'adesione di altre malattie, accompagnata da una violazione del deflusso della bile.

varietà

Esistono crescite singole e multiple e anche i polipi nel fiele possono essere divisi in 5 tipi:

  • adenomatosa;
  • fibroso;
  • ghiandolare fibroso;
  • papillomatosa;
  • colesterolo.

L'aspetto delle prime 3 specie è associato a una crescita anormale della mucosa della vescica. Papillomatoso è formato da cellule atipiche rigenerate. La formazione di un polipo del colesterolo è associata a depositi di colesterolo sulla parete della vescica..

Le più pericolose per il paziente sono le specie adenomatose e papillomatose, perché in quasi il 100% dei casi degenerano in tumori maligni.

Inoltre, in un organo possono apparire vari tipi di formazioni.

In un gruppo separato, vale la pena evidenziare i polipi di origine parassitaria. Non sono associati alla crescita dei tessuti degli organi e sono gruppi di elminti: opistorchia, nematode, ecc..

Diagnostica

La natura non specifica dei reclami del paziente richiede che un gastroenterologo conduca una chiara diagnosi differenziale per escludere altre possibili malattie. Manifestazioni con polipi possono verificarsi con gastrite, ulcera peptica, pancreatite, epatite, ecc. Pertanto, allo stadio della diagnosi, vengono prescritti sangue, urina e feci.

È obbligatorio un esame ecografico degli organi addominali. Questo metodo informativo mostrerà la presenza di formazioni arrotondate nel lume della vescica..

Ecografia endoscopica

Questo metodo è altamente affidabile..

È simile alla fibrogastroscopia e consente di determinare la struttura e la chiara localizzazione dei polipi.

TAC

Il metodo diagnostico non invasivo più accurato.

Usandolo, la struttura e la posizione dei polipi possono essere valutate in modo più dettagliato rispetto agli ultrasuoni.

È possibile curare senza chirurgia

Se la dimensione delle formazioni non supera i 10 mm, quindi per fermare la crescita dei polipi, iniziano a essere trattati con farmaci e monitorano la condizione.

In questa fase, l'ecografia viene eseguita regolarmente (ogni sei mesi). Ciò è necessario per controllare il tasso di crescita dei tumori e la loro risposta al trattamento..

Medicinali

Per trattare i polipi nella bile, utilizzare:

  1. Preparati di acido ursodesossicolico (in grado di dissolvere i depositi di colesterolo).
  2. Mezzi per migliorare la secrezione e il deflusso della bile.
  3. Antibiotici se un'infezione si è unita.
  4. Antispasmodici per ridurre il dolore.
  5. Statine per normalizzare il colesterolo nel sangue.

Vitamine

I pazienti con questa malattia devono ricevere tutte le vitamine necessarie per il normale funzionamento di tutti gli organi e sistemi. Nelle malattie del tratto gastrointestinale, l'assorbimento delle vitamine con il cibo è disturbato, quindi è consigliabile includere complessi vitaminici e integratori nella dieta.

Sullo sfondo del fatto che le crescite di alcune specie spesso degenerano in tumori maligni, è necessario prendere con cautela sostanze che possono provocare o accelerare questo processo.

Questa sostanza è l'acido folico o vitamina B9.

Promuove la crescita e lo sviluppo di tutte le cellule del corpo, incluso e tumore.

È praticamente impossibile stabilire la natura del polipo senza una biopsia, quindi è meglio non abusare di prodotti e preparati contenenti grandi quantità di questa sostanza.

Rimedi popolari

Nel trattamento spesso usano metodi di medicina tradizionale. Per sbarazzarsi di polipi, utilizzare tali mezzi:

  1. Aglio. Ha un effetto antitumorale e, se usato regolarmente, può ridurre le dimensioni del polipo..
  2. Hop. Questa pianta ha un pronunciato effetto coleretico, quindi l'uso di un decotto dai suoi frutti aiuta a migliorare le condizioni dei pazienti.
  3. Semi di zucca. Il loro potente effetto antielmintico è dimostrato. Se il polipo è un accumulo di elminti, viene fornito l'effetto dell'uso di questo prodotto. In grandi quantità, i semi di zucca hanno un effetto antitumorale..
  4. Ravanello nero Il succo di questa verdura ha una composizione ricca di vitamine. Il suo utilizzo aumenta la resistenza del corpo alle infezioni.
  5. Propoli. La tintura di alcol basata su questa sostanza ha un pronunciato effetto terapeutico nella lotta contro i polipi.
  6. Decotti e tinture a base di piante medicinali: bardana, celidonia, rabarbaro, immortelle, menta, coriandolo, ecc..

È importante capire che non tutti i polipi sono suscettibili di terapia conservativa e il miglioramento della condizione durante il trattamento con metodi alternativi può essere un segno soggettivo.

Fisioterapia

Per il trattamento senza chirurgia, viene utilizzata la fisioterapia. Molto spesso, i medici prescrivono:

  • terapia magnetica;
  • idromassaggio;
  • elettroforesi;
  • terapia laser;
  • applicazioni di paraffina;
  • acqua minerale.

Tutte queste procedure sono severamente vietate nell'esacerbazione delle malattie croniche..

Per sbarazzarsi dei polipi nella cistifellea, la sola fisioterapia non sarà sufficiente: devono essere utilizzati in combinazione con altri metodi. Spesso vengono prescritti dopo il trattamento chirurgico per accelerare i processi di riabilitazione e recupero..

Elimina operazione

Il trattamento conservativo della poliposi della cistifellea è spesso inefficace. Per curare questa malattia negli uomini e nelle donne, ricorrono all'intervento chirurgico. La rimozione dei polipi nella bile viene spesso eseguita con il metodo laparoscopico.

Questo è un metodo meno traumatico in cui vengono praticate 3 piccole forature sulla parete addominale anteriore. Attraverso di essi, il chirurgo inserisce strumenti e una videocamera nella cavità addominale per controllare le sue azioni. Tale operazione si chiama colecistectomia, la bile viene completamente rimossa.

Devo fare un intervento chirurgico

La decisione sull'opportunità dell'operazione può essere presa solo dal medico curante.

Indicazioni per la nomina di colecistectomia:

  1. Dimensione dell'istruzione superiore a 10 mm.
  2. La sua rapida crescita è di circa 2 mm all'anno..
  3. La combinazione di polipi della vescica con colelitiasi, poliposi del colon, colangite sclerosante primaria.
  4. Sovrapposizione del lume della vescica e violazione del deflusso della bile.
  5. La presenza di più entità.
  6. Paziente di età superiore ai 60 anni.

Prima dell'operazione, qualsiasi altra malattia dovrebbe essere esclusa, in cui potrebbero esserci sintomi, come con un polipo.

La dimensione del polipo della cistifellea 3 mm, 4 mm, 5 mm, 6 mm, 7 mm non è la base per l'operazione. Tranne i casi della loro formazione multipla e della loro rapida crescita.

Dopo l'operazione

Il periodo di recupero è veloce. Dopo l'operazione, la benda postoperatoria deve essere indossata durante il primo mese - questo assicurerà la rapida guarigione delle suture e la prevenzione delle aderenze. Le procedure fisioterapiche e il trattamento termale hanno un buon risultato..

È importante capire che in assenza di bile, la bile viene ancora regolarmente prodotta ed entra nell'intestino. Pertanto, l'osservanza della dieta e della dieta è in prima linea per tali pazienti. Gli alimenti grassi e fritti dovrebbero essere esclusi dalla dieta. Il numero di pasti dovrebbe essere almeno 4-6 volte al giorno in piccole porzioni: per le donne, la norma di una porzione è di 200-250 g, per gli uomini - 250-300 g Inoltre, è necessario garantire il consumo di almeno 2 litri di acqua al giorno.

Che pericoloso

La comparsa di escrescenze nella cistifellea può essere estremamente pericolosa per la salute. Un pericolo particolare nei polipi di origine adenomatosa e papillomatosa a causa della loro frequente malignità.

Ma un polipo non trattato di qualsiasi altro tipo è pericoloso a causa del rischio di blocco del dotto biliare in qualsiasi momento e dello sviluppo di gravi complicanze che possono minacciare la vita del paziente.

Prevenzione

Un esame regolare aiuterà a identificare il polipo biliare in tempo. I medici raccomandano un'ecografia profilattica della cavità addominale una volta all'anno, anche in assenza di lamentele.

Inoltre, è necessario seguire le regole di una dieta sana. Deve essere equilibrato, contenere proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali. I pasti dovrebbero essere regolari, senza mangiare troppo.

Polipo nella cistifellea

Polipi nella cistifellea - una malattia comune, in assenza di trattamento di cui esiste il rischio di sviluppare tumori cancerosi.

Per combattere la malattia, puoi usare medicine e rimedi popolari, ma sono efficaci solo nelle prime fasi dello sviluppo del processo patologico. L'intervento chirurgico più comunemente usato.

Soffermiamoci su quello che è: un polipo nella cistifellea e come trattarlo.

Cos'è?

Queste formazioni sono il risultato della crescita dell'epitelio superficiale o dell'accumulo di masse nocive. È possibile la formazione di strutture piccole o grandi con un diametro dell'ordine di diversi centimetri. Un'altra opzione è l'educazione mesh su larga scala. Per loro natura, i polipi sono benigni, ma la mancanza di trattamento è irta dello sviluppo di un processo oncologico..

Si distinguono quattro forme di neoplasie:

  1. Colesterolo: l'elemento principale del tumore è una combinazione di inclusioni calcinate e colesterolo stesso. Inizialmente, il processo si sviluppa nella regione sottomucosa, quindi i tessuti crescono, acquisendo una forma convessa.
  2. Infiammatorio: si verifica se un'infezione batterica penetra nel corpo. Il guscio interno della bile diventa il luogo di localizzazione della struttura granulomatosa.
  3. Papillomi. La loro caratteristica è di piccole dimensioni, la presenza di escrescenze papillari.
  4. Adenomatosa. Tali polipi sono tumori benigni formati dal tessuto ghiandolare. Spesso degenerano in oncostrutture e richiedono un monitoraggio costante..

Ragioni per lo sviluppo

Ci sono fattori che contribuiscono all'insorgenza del disturbo:

  1. Eredità. Un alto rischio di sviluppare un disturbo si verifica nelle persone i cui parenti hanno sofferto della malattia..
  2. Colecistite in forma cronica. Il ristagno della bile porta ad un aumento dei tessuti dell'organo interno.
  3. Cibo ipercalorico. Il colesterolo alto negli alimenti provoca lo sviluppo della malattia.
  4. Ormoni estrogeni. Un aumento della produzione di questo ormone comporta un aumento dell'epitelio nel pancreas (riduzione della cistifellea). Per questo motivo, le donne più spesso degli uomini soffrono di questa malattia.
  5. Processo infiammatorio. Durante l'infiammazione, il corpo include processi protettivi nei tessuti e negli organi e ciò contribuisce all'insorgenza della patologia.
  6. Metabolismo alterato L'alimentazione o l'ereditarietà impropria portano a una violazione del deflusso della bile, a seguito della quale il tessuto dell'organo interno inizia a crescere.
  7. Discinesia. Il funzionamento improprio del tratto biliare influenza direttamente lo sviluppo della patologia.
  8. Epatite e virus del papilloma. Entrambe queste malattie possono causare tumori..

Infezioni e stress, inattività fisica - influenzano il lavoro degli organi interni e la digestione. L'anomalia congenita della struttura della prostata può influenzare il processo di digestione e causare patologie.

Sintomi

Il quadro sintomatico della poliposi della localizzazione biliare è determinato dalla posizione specifica dell'escrescenza nell'organo.

Il più pericoloso da un punto di vista clinico è la posizione del polipo nel collo o nel condotto della vescica. In una tale situazione, il polipo interferirà con il normale deflusso biliare, che porterà allo sviluppo di ittero meccanico. Quando la formazione di poliposi si trova in un'altra parte della vescica, il quadro clinico della patologia diventa cancellato e inespresso.

Molto spesso, la presenza di un polipo della cistifellea è indicata da tali manifestazioni:

  1. Ittero. La pelle diventa itterica, come la sclera, che indica un contenuto esorbitante di bilirubina nel sangue. Un modello simile si osserva quando il dotto biliare si verifica nella vescica, portando alla fuoriuscita della bile nel flusso sanguigno. Sintomi come oscuramento dell'urina, mialgia e artralgia, ipertermia, sindrome da nausea e vomito e prurito della pelle completano il giallo della pelle..
  2. Dolore. Manifestazioni dolorose con polipi della cistifellea si verificano a causa di un allungamento eccessivo delle pareti dell'organo. Questo accade quando la bile ristagna nella vescica. Inoltre, il dolore può verificarsi sullo sfondo di frequenti contrazioni della vescica. Tali dolori nell'ipocondrio destro sono localizzati e hanno un carattere noioso. Si verificano crampi, aggravati dopo cibi grassi o eccesso di cibo, alcol, stress, ecc..
  3. Dispepsia. È caratterizzato dal verificarsi della sindrome della nausea, più spesso al mattino, dopo che si è verificato il vomito di alimenti pesanti e in bocca c'è un retrogusto di amarezza. Segni simili sono anche causati dalla stasi biliare, provocando una violazione del processo di digestione. L'amarezza in bocca è dovuta all'iniezione di bile nello stomaco a causa dell'iperattività della cistifellea motoria.
  4. Colica nel fegato. Si manifesta come crampi improvvisi e dolore acuto nell'ipocondrio a destra. Un segno simile di solito si verifica abbastanza raramente, principalmente con polipi con una gamba lunga. Il dolore con la colica è così grave che il paziente non è in grado di stare in un posto, quindi si precipita invano alla ricerca di una posizione del corpo più indolore.

Abbastanza spesso, i polipi causano processi patologici negli organi vicini - il pancreas e il fegato. Poiché la poliposi può agire come una fonte infettiva che provoca lo sviluppo di un processo infiammatorio, spasmi del dotto biliare, colecistite, pancreatite, ecc. Spesso si sviluppano sullo sfondo dei polipi della cistifellea..

In generale, tra le patologie che accompagnano la poliposi, gli spasmi dei dotti della cistifellea o discinesia, si possono distinguere varie forme di pancreatite e colecistite o colelitiasi.

È pericoloso: possibili conseguenze

È pericoloso avere polipi nella cistifellea? La malattia non è così innocua come si crede comunemente. In molti organi interni compaiono i polipi, che raramente violano la funzionalità. Ma le esagerate poliposi nella bile sono un'eccezione. Violano la contrattilità della vescica, causano processi infiammatori (colecistite), spesso associati alla formazione di calcoli. Spesso, le cause dei polipi nella cistifellea sono simili alla malattia del calcoli biliari, quindi, gli esperti notano la connessione tra la formazione di calcoli e la poliposi.

In termini di rischi per la salute, tre tipi di polipi sono i più pericolosi: adenomatosi, colesterolo (si verificano nel 50% dei casi con poliposi) e maligni. Ma l'ultima forma non dovrebbe essere considerata nell'argomento dei polipi, poiché si riferisce già al cancro della cistifellea.

Diagnostica

Per lo studio, con un sospetto tumore o papilloma biliare, i medici pianificano una serie di test e procedure:

  1. ultrasuono Lo scopo della manipolazione è determinare il numero di polipi, la loro localizzazione.
  2. L'ecografia è lo studio della struttura della cistifellea e del duodeno introducendo nel tratto gastrointestinale un endoscopio flessibile con un sensore ad ultrasuoni. Oltre all'esame, un campione di tessuto viene prelevato per istologia come parte della procedura..
  3. Colangiografia a risonanza magnetica. Con l'aiuto dell'esame, è possibile visualizzare il polipo della cistifellea e ottenere informazioni sulla sua dimensione, la presenza di strutture di accompagnamento. Se presente, a causa del cancro.
  4. Tomografia computerizzata multislice. È prescritto quando è necessario stimare la quantità di mezzo di contrasto..

Oltre a diagnosticare la cistifellea stessa, nell'elenco degli eventi sono inclusi anche i seguenti test:

  1. Biochimica del sangue. La poliposi conferma livelli elevati di bilirubina, fosfatasi alcalina, colesterolo.
  2. Analisi generale delle urine. La diagnosi viene fatta quando viene rilevato un basso contenuto di urobilinogeno..
  3. Coprogramma per determinare il livello di stercobilina. In una condizione patologica, è assente o rilevato in una quantità minima.

Una diagnosi differenziale approfondita viene anche effettuata a causa della somiglianza dei sintomi della malattia con altre patologie gastrointestinali.

Come trattare i polipi della cistifellea?

I metodi per il trattamento dei polipi nella cistifellea dipendono direttamente dalle dimensioni e dal tipo di formazioni.

Solo le neoplasie del colesterolo, il cui diametro non supera 1 cm (pseudo-neoplasie), sono suscettibili al trattamento medico conservativo. Le formazioni di colesterolo possono risolversi durante l'adeguamento della dieta e l'assunzione di determinati farmaci. Nei casi con altri tipi di polipi, il farmaco viene utilizzato solo per alleviare i sintomi nella cistifellea e trattare le malattie concomitanti.

I polipi con un diametro non superiore a un centimetro che non mostrano una tendenza alla crescita vengono osservati mediante ultrasuoni, TC o risonanza magnetica, senza ulteriori interventi. In tutti gli altri casi, la rimozione dei polipi della cistifellea è giustificata..

Trattamento di polipi nella cistifellea senza chirurgia

Prima di tutto, è necessario consultare un gastroenterologo e condurre tutti gli esami diagnostici necessari al fine di determinare il tipo di polipi, la loro dimensione e il rischio di malignità.

I polipi del colesterolo sono il tipo più comune di neoplasia nella cistifellea, con un trattamento tempestivo non rappresentano un grande pericolo. Si trovano sotto forma di una griglia di piccole inclusioni di 1-2 mm di larghezza, distribuite diffusamente lungo la parete interna dell'organo, oppure possono avere una dimensione fino a 4 mm e sull'ecografia sembrano escrescenze con contorni lisci e una base ampia. I polipi più grandi di 4 mm hanno già una gamba sottile.

Molto spesso, raccomandano di bere uno dei seguenti farmaci:

  1. Ursofalk, che contribuisce alla distruzione dei depositi, costituito da colesterolo.
  2. La simvastatina aiuta a ridurre i livelli ematici di lipoproteine ​​e colesterolo.
  3. Hepabene e No-shpa sono usati come adiuvanti per aiutare a rilassare i muscoli lisci della cistifellea. Lo spasmo viene rimosso dal corpo, la bile ha la capacità di passare normalmente attraverso i dotti e prendere parte al processo di digestione.
  4. Holiver aumenta la capacità della cistifellea di secernere la bile ed elimina la congestione.
  5. Ursosan ti consente di eliminare i calcoli di colesterolo, senza perdere la capacità di funzionare la cistifellea.

La poliposi multipla di colesterolo potrebbe in realtà non essere escrescenze, ma perdere calcoli di colesterolo, che successivamente causano dolore al paziente. I disturbi comuni sono sensazioni di bruciore di stomaco, nausea e dolore nell'ipocondrio destro, sintomi di colecistite causati da calcoli di colesterolo.

Il trattamento dei polipi del colesterolo può essere effettuato in modo conservativo se l'altezza della crescita non è superiore a 10 mm.

Metodi alternativi di trattamento

Nel trattamento della poliposi della cistifellea, possono essere utilizzati metodi alternativi. Ma è possibile un risultato positivo a condizione che la dimensione delle neoplasie sia piccola.

Metodi efficaci.

  1. Prendi 20 g di celidonia e fiori di camomilla, versa 200 ml di acqua bollente. Insistere per 6 ore, filtrare e quindi assumere 20 ml 3 volte al giorno. Il corso della terapia sarà di 30 giorni, quindi prenditi una pausa per un mese e continua di nuovo la terapia.
  2. Prendi tanaceto, bardana, calendula, calendule, radici di elecampane ed erba di assenzio nella seguente proporzione: 2: 5: 3: 2: 2: 1. Versare 20 g di miscela con 500 ml di acqua bollente. Scalda l'infusione filtrata e prendi 60 ml 3 volte al giorno.
  3. Versare 40 g di rosa canina, 25 g di fragola selvatica, 25 g di alga nodosa, 25 g di farfara, 20 g di erba di San Giovanni, 20 g di sacco di pastore, 20 g di piantaggine, 20 g di mirtillo mirtillo, 20 g di immortelle, 20 g di colonne di mais, 15 g di semi di aneto, 15 g di una stringa. Macina la miscela risultante con un frullatore. Prendilo in una quantità di 40 ge versa 500 ml di acqua bollente. Insistere per mezz'ora, filtrare e assumere 10 ml 3 volte al giorno.
  4. Versare 100 g di fungo chaga con 400 ml di alcool. Insistere per 14 giorni, aggiungere la tintura in una quantità di 20 ml alla ricetta sopra e somministrare secondo lo stesso schema.
  5. Nel trattamento dei polipi nella cistifellea viene utilizzata attivamente la celidonia. Ma la medicina basata su di essa deve essere presa con cura, poiché la pianta è velenosa. Tale terapia non dura più di 3-4 mesi. Il brodo può essere preso solo un anno dopo il completamento del primo corso.
  6. Se la causa dell'infiammazione sono le malattie infettive del sistema biliare, l'assenzio può aiutare. Ha un effetto antimicrobico ed emostatico e previene anche la degenerazione di formazioni polipose in un tumore canceroso. Ma a causa dell'amarezza, la pianta non può essere utilizzata dai bambini. Per sbarazzarsi di polipi, è necessario raccogliere fiori di assenzio, rompere in una palla di pane e mangiare.

Nutrizione e dieta

Indipendentemente dal metodo di trattamento - conservativo o chirurgico, con polipi della cistifellea è necessario aderire a una dieta frazionata, in cui il paziente mangia cibo in piccole porzioni con una frequenza di 3 ore.

È inoltre necessario considerare i seguenti punti:

  • il cibo dovrebbe avere un aspetto finemente macinato o masticare accuratamente;
  • i prodotti dovrebbero essere cotti o cotti al forno;
  • il cibo dovrebbe essere caldo, ma non caldo;
  • Non mangiare troppo;
  • nelle successive 1,5 ore dopo aver mangiato, non puoi allenarti.

Alimenti vietati: latticini grassi, bevande contenenti alcol, bibite gassate, cioccolato, muffin, verdure acide (acetosa, pomodori), pesce e carne oleosi, carni affumicate.

Gli alimenti contenenti grassi insaturi sani sono raccomandati per il consumo:

  • oli - oliva, colza, semi di lino, mais;
  • noci - bosco, noci, mandorle;
  • avocado;
  • pistacchi
  • semi di zucca, semi di sesamo.

Alimenti contenenti una quantità sufficiente di fibra alimentare:

  • frutti succosi (mele, banane, pere, kiwi) e bacche (lamponi e more);
  • cereali - farina d'avena, grano saraceno, orzo perlato, semole di grano integrale (bulgur);
  • legumi - fagioli, piselli, ceci, lenticchie, soia;
  • verdure - cavolo bianco, broccoli, carote, barbabietole, piselli;
  • noci - anacardi, arachidi.

La terapia conservativa, la medicina tradizionale e la dieta non danno sempre risultati positivi se usati. Quindi il medico curante suggerisce costantemente un'operazione per rimuovere i polipi. Non ritardare il processo decisionale o rifiutare il trattamento chirurgico, poiché è probabile la formazione di lesioni maligne, che comporta conseguenze irreversibili.

Indicazioni per l'operazione

Il trattamento chirurgico di un polipo nel fiele viene effettuato con le seguenti indicazioni:

  • la dimensione del polipo supera i 10 mm;
  • la malattia è combinata con la formazione di calcoli, lo sviluppo di colecistite calculosa o purulenta;
  • nella cistifellea ci sono più di 2 polipi;
  • 1-2 polipi di dimensioni 5-9 mm su una base larga con moderata ecogenicità;
  • la gamba del polipo è più larga di 3 mm, indipendentemente dall'ecogenicità;
  • rapida crescita dell'istruzione;
  • combinazione con poliposi ereditaria dell'intestino crasso;
  • l'età del paziente supera i 60 anni;
  • frequenti dolori acuti nell'addome e nell'ipocondrio destro, che riducono la qualità della vita del paziente.

La rimozione chirurgica di polipi nella cistifellea viene eseguita più spesso con il corpo. La colecistectomia è ben tollerata, poiché viene eseguita attraverso l'accesso laparoscopico: piccole forature nella parete addominale anteriore.

Trattamento chirurgico

Tipi di operazioni sulla cistifellea:

  1. Colecistectomia video laparoscopica (LCE) - è considerata la più parsimoniosa per il paziente, utilizza le moderne tecnologie di endoscopia.
  2. Colecistectomia laparoscopica - rimozione della cistifellea senza incisione, come nella colecistectomia tradizionale utilizzando strumenti per la chirurgia endoscopica. È considerato il "gold standard" della chirurgia moderna, ma nel cinque percento dei casi l'operazione non può essere completata e viene eseguita la colecistectomia tradizionale..
  3. Colecistectomia tradizionale (TCE): con la chirurgia a cielo aperto, l'accesso avviene tramite la linea mediana superiore o l'incisione di Kocher nell'ipocondrio destro. Lo svantaggio di questo metodo, rispetto alla colecistectomia laparoscopica, è la sua invasività: l'incisione taglia la pelle, il tessuto adiposo, la linea bianca dell'addome e il peritoneo.
  4. Polipectomia endoscopica - utilizzata per rimuovere i polipi della cistifellea preservando l'organo. Questo tipo di operazione viene eseguita utilizzando un anello diatermico, che viene gettato sulla gamba del polipo e lo taglia. Le formazioni senza gambe vengono rimosse per frammentazione. Una carica elettrica viene fatta passare attraverso il circuito per coagulare i vasi, il che aiuta ad evitare sanguinamenti. Questo metodo viene utilizzato per rimuovere i polipi nell'intestino, ma raramente viene utilizzato nel trattamento della poliposi della cistifellea, quindi le conseguenze possono essere imprevedibili..

Prima dell'operazione, il paziente deve sottoporsi a un esame diagnostico completo per evitare possibili complicanze e scegliere il metodo ottimale di colecistectomia.

previsione

Con piccole formazioni polipose che non hanno tendenza ad aumentare e diffondersi, la prognosi può essere considerata favorevole: le condizioni del paziente possono essere corrette mediante corsi di trattamento medico periodici. Tuttavia, si deve tenere presente che una tale patologia è lungi dall'essere sempre accompagnata da qualsiasi sintomo: spesso i sintomi di malfunzionamenti si verificano solo quando il polipo raggiunge grandi dimensioni o addirittura degenera in un tumore maligno.

Affinché la prognosi rimanga favorevole, è necessario consultare i medici e sottoporsi a diagnostica ai primi sintomi sospetti, prima il medico trova un polipo, più positivo è l'esito della malattia.

Prevenzione

Le misure preventive dovrebbero mirare ad eliminare i fattori che contribuiscono alla formazione di polipi. Ad esempio, è necessario mantenere un normale metabolismo nel corpo, per prevenire la comparsa di ristagno biliare e patologie infiammatorie del sistema biliare e del fegato.

Se una persona ha una predisposizione ereditaria alla comparsa di polipi della cistifellea, viene consigliato di sottoporsi regolarmente a diagnostica, monitorando le condizioni degli organi interni. Una ecografia addominale o una risonanza magnetica sono preferite ogni anno.

Eventuali processi infiammatori nel sistema digestivo devono essere trattati prontamente e completamente. L'automedicazione e la mancanza di un trattamento adeguato possono portare a vari effetti avversi, incluso lo sviluppo della poliposi.

Inoltre, al fine di prevenire le seguenti regole devono essere osservate:

  • mangiare pienamente, regolarmente, senza mangiare troppo e digiunare;
  • vivere una vita sana;
  • evitare lo stress e la depressione;
  • mangiare abbastanza alimenti vegetali, controllare l'assunzione di grassi e carboidrati semplici.

Grazie a uno stile di vita sano, è possibile prevenire lo sviluppo di molte patologie, compresi i polipi nella cistifellea.

Polipi nella cistifellea: trattamento, sintomi, rimozione

Si ritiene che, secondo i dati degli ultrasuoni, al 6% della popolazione venga diagnosticato un polipo nella cistifellea. E nell'80% dei casi, si trovano nelle donne dopo 35 anni. Tuttavia, tutti sanno che la diagnostica a ultrasuoni non può sempre determinare con precisione la natura del tessuto della neoplasia e ci sono molti casi in cui tale diagnosi viene erroneamente stabilita, quando il paziente ha effettivamente polipi biliari e non calcoli di colesterolo sciolti, la cui dinamica di crescita deve essere monitorata.

Come vengono diagnosticati i polipi nella bile?

Il metodo diagnostico più economico ed economico è l'ecografia. In questo caso, il medico scopre formazioni arrotondate, singole o multiple, che sono associate alla parete della cistifellea e non c'è ombra acustica. Un altro metodo, il più promettente e interessante, è l'ecografia endoscopica..

Questo è un endoscopio flessibile con una sonda ad ultrasuoni all'estremità, per l'esame, il paziente deve ingoiare un dispositivo che entra nel duodeno, che si trova vicino alla cistifellea. Questo dispositivo utilizza frequenze 2 volte superiori rispetto agli ultrasuoni convenzionali, quindi l'ecografia endoscopica mostra un'immagine di qualità superiore, strato per strato che distingue tra le pareti della cistifellea.

Cosa sono i polipi?

Le cause dei polipi biliari non sono ancora note e sono solo ipotesi teoriche. Secondo molti esperti, i polipi sono asintomatici e in presenza di sintomi, la diagnosi dovrebbe essere rivista a favore della malattia del calcoli biliari, delle malattie concomitanti del sistema digestivo, come, ad esempio, pancreatite reattiva, ecc. Oggi, queste neoplasie sono suddivise nei seguenti gruppi:

  • Polipi colesterolo - Pseudotumori

Sono le neoplasie del colesterolo che vengono prese per gli ultrasuoni come polipi. Rappresentano la deposizione di colesterolo come elevazione della mucosa della vescica. L'accumulo di colesterolo si verifica sullo sfondo dei disturbi del metabolismo lipidico e spesso contiene inclusioni calcinate, quindi danno l'impressione di calcoli alla cistifellea che sono fissati alle pareti.

  • I polipi infiammatori sono anche pseudotumori.

Queste neoplasie sono una reazione infiammatoria della mucosa biliare, manifestata dalla proliferazione del tessuto interno della vescica colpita.

  • L'adenoma della cistifellea, così come i papillomi e le neoplasie papillari sono veri polipi

Queste sono neoplasie benigne, tuttavia, nel 10-30% dei pazienti si osserva la loro malignità e spesso lo sviluppo di tali polipi è asintomatico o è possibile una combinazione di colelitiasi e colecistite cronica (vedere sintomi e trattamento della colecistite, nonché una dieta per i calcoli biliari). Le ragioni dello sviluppo dell'oncologia in mezzo a tali neoplasie rimangono in gran parte poco chiare.

I polipi più comuni sono il colesterolo, che può essere trattato in modo conservativo.

Ci sono due opinioni di esperti su cosa considerare i polipi del colesterolo nel fiele. Alcuni sostengono che possono essere sotto forma di inclusioni che creano una maglia diffusa, di solito sono 1-2 mm o possono essere più grandi di 2-4 mm e sembrano escrescenze dallo strato sottomucoso della vescica, mentre i suoi segni ultrasonografici sono contorni lisci e ampia base. Neoplasie di colesterolo più grandi da 3-4 mm a 5-7 mm possono anche essere rilevate, si trovano su un gambo sottile, con un contorno liscio, non danno un'ombra acustica quando esaminate e anche più grandi - oltre 10 mm hanno un contorno smerlato e questo polipo del colesterolo ipoecogena.

Un'altra opinione dei medici è che il 95% dei polipi descritti sugli ultrasuoni non sono in realtà loro, ma sono considerati calcoli sciolti del colesterolo. Sì, in effetti, su un'ecografia sembrano polipi, anche se multipli, ma non danno quasi mai alcun dolore e se un paziente si lamenta dei sintomi di colecistite, malattia del calcoli biliari, sono i calcoli che causano forti dolori e malessere.

Se c'è la minima possibilità di preservare l'organo, dovresti sempre usarli; se c'è un polipo nella cistifellea, il trattamento non dovrebbe essere mirato alla rimozione del 100% della vescica. Non esistono organi inutili nel corpo. Rimuovendo la conservazione della bile, da cui la bile entra nel dotto per partecipare alla digestione, si verificano cambiamenti significativi nell'intero processo di digestione.

Pertanto, se i polipi del colesterolo vengono rilevati dagli ultrasuoni, il medico può raccomandare di iniziare la terapia farmacologica, sciogliendo i calcoli con acidi ursodesossicolici o chenodesossicolici (ursofalk, ursosan), cioè utilizzando farmaci speciali per 2-3 mesi ed eseguendo un controllo ecografico. Secondo il risultato della dinamica, si possono trarre delle conclusioni se si verifica un effetto positivo - quindi si dovrebbe continuare la dissoluzione dei calcoli, se non ci sono dinamiche positive - decidere il trattamento chirurgico.

I chirurghi traggono queste conclusioni quando, dopo il trattamento chirurgico dei polipi della cistifellea, i polipi descritti dagli ultrasuoni nel 95% dei casi erano calcoli di colesterolo parietale sciolti, che possono dare sintomi di calcoli biliari.

Pertanto, in accordo con il medico curante, è possibile condurre corsi con farmaci che migliorano la reologia della bile e diluiscono la bile (ursosan, ursosan, ursofalk). Il corso e il dosaggio sono determinati dal medico in base al peso del paziente e il trattamento può essere integrato con erbe coleretiche, come dogrose, immortelle e risposte. Inoltre, è necessario osservare la dieta n. 5, 4 pasti al giorno..

Tuttavia, ovviamente, si dovrebbe ricordare la possibile malignità di un polipo adenomatoso, papilloma o neoplasia papillare. Per questo, una scansione ecografica di follow-up dovrebbe essere eseguita ogni sei mesi, preferibilmente con lo stesso specialista e sullo stesso dispositivo. Nel caso di una crescita di neoplasia di 2 mm all'anno, viene indicato un intervento chirurgico, poiché esiste un alto rischio di malignità, in assenza di crescita, continuare il monitoraggio. In ogni caso clinico specifico, solo un medico o una consultazione dei medici determina la fattibilità della rimozione chirurgica della cistifellea in presenza di polipi.

Sintomi di polipi della cistifellea

Come abbiamo scritto sopra, i polipi sono asintomatici, i pazienti non hanno lamentele specifiche. Molto raramente possono esserci dolore nella regione epigastrica o disagio nell'ipocondrio giusto, intolleranza a determinati tipi di cibo e spesso vengono rilevati casualmente su un'ecografia.

Polyp Treatment

L'opinione della maggior parte degli specialisti nel rilevamento di polipi nella bile è un'operazione, cioè solo un intervento chirurgico, il 100% dei quali sono:

  • Un polipo con una dimensione inferiore a 10 mm sullo stelo viene monitorato ogni sei mesi per 2 anni e una volta all'anno per la vita, con la sua crescita, è indicata la rimozione. Tuttavia, alcuni medici insistono sulla necessità di un intervento chirurgico immediatamente dopo la scoperta di una grande neoplasia.
  • Con lo sviluppo di sintomi clinici di polipi - la rimozione è indicata indipendentemente dalla loro dimensione e tipo.
  • Si consiglia di rimuovere eventuali polipi superiori a 10 mm a causa dell'elevato rischio di trasformazione in cancro..

Data la tensione oncologica, esiste una tale tattica per la gestione di casi clinici dubbi: si basa su un monitoraggio costante delle dimensioni anche di piccoli polipi. Se è inferiore a 1 mm, non ci sono indicazioni per la rimozione, ma la maggior parte dei medici insiste sul monitoraggio mensile degli ultrasuoni per 6 mesi, quindi ogni 3 mesi, quindi sei mesi e poi ogni anno. Ti ricordiamo che la rapida crescita del polipo è considerata di 2 mm durante tutto l'anno..

Tra i moderni metodi di intervento chirurgico per la rimozione di un polipo o della cistifellea, si distinguono i seguenti metodi:

  • LCE - Colecistectomia laparoscopica video - moderne tecnologie endoscopiche, le operazioni più parsimoniose, ma vengono eseguite solo in alcuni casi (vedi laparoscopia della colecisti)
  • OLHE - colecistectomia laparoscopica aperta, realizzata con mini-accesso, utilizzando gli strumenti "Mini - assistente"
  • La colecistectomia tradizionale, TCE, è ottenuta dall'accesso laparotomico obliquo o mediano
  • Polipectomia endoscopica: i risultati e le conseguenze a lungo termine di tale operazione non sono stati studiati a fondo e finora non sono stati utilizzati frequentemente..