Trattamento dell'epatite C: farmaci con risultati di trattamento migliori

L'epatite C è considerata una malattia grave. La malattia colpisce le cellule del fegato - epatociti. Passare il corretto corso terapeutico nel 90% dei casi può garantire il recupero di una persona malata. L'articolo esamina i trattamenti e i farmaci per l'epatite C con i migliori risultati di trattamento, elencati di seguito..

Cosa imparerò? Il contenuto dell'articolo.

Metodi di trattamento dell'epatite C.

La negligenza della malattia può causare gravi complicazioni sotto forma di cirrosi o cancro al fegato. Gli operatori medici prescrivono una terapia complessa ai pazienti. Il corso del trattamento comprende:

  • Dieta terapeutica, cambiamenti nello stile di vita. Il paziente deve escludere dalla dieta cibi fritti, grassi e ricchi. Il danno irreparabile è causato dall'uso di bevande alcoliche, dal fumo. La quantità raccomandata di acqua distillata pura pulita è di due litri al giorno..
  • Preparativi per l'epatite C. Una parte obbligatoria del corso terapeutico è il trattamento farmacologico. Il mercato farmaceutico viene costantemente rifornito di nuovi farmaci per il trattamento dell'epatite C. L'elenco dei farmaci è determinato dal medico curante.

La stretta aderenza alle raccomandazioni degli operatori sanitari aiuta una persona malata a liberarsi definitivamente della malattia.

Quali sono le droghe?

La scelta di farmaci che possono salvare il paziente dalla malattia è ampia. Elenchiamo i farmaci efficaci per il trattamento dell'epatite C:

  1. L'interferone è un farmaco antivirale provato. Blocca la crescita dei virus all'interno del corpo, rallenta l'integrazione delle particelle virali nelle cellule del corpo.
  2. La ribavirina è un farmaco che infetta i virus che si sviluppano all'interno del corpo e impedisce la penetrazione di nuovi. La pratica medica fa ampio uso del trattamento simultaneo di pazienti con ribavirina e interferone. La terapia combinata raddoppia l'effetto terapeutico benefico.
  3. Le ultime droghe. Ledipasvir, un farmaco americano per l'epatite, è un farmaco efficace che impedisce lo sviluppo di strutture virali. Lo svantaggio di questo strumento è il costo elevato. Per ottenere il miglior effetto terapeutico, Daclatasvir e Ledipasvir vengono prescritti contemporaneamente al paziente..
  4. I generici sono analoghi economici moderni di farmaci costosi. La maggior parte di questi fondi entra nel mercato russo dall'India. La distribuzione ha ricevuto Sofosbuvir e Daclatasfavir. Gli operatori sanitari evidenziano anche farmaci efficaci per il trattamento dell'epatite C dall'Egitto: MPI Viropack Plus, Sofolanork. L'efficacia dei fondi è dimostrata, nel novantacinque percento dei casi, il paziente avverte un effetto terapeutico positivo.

Molte persone ordinano generici indiani o egiziani da soli. L'automedicazione può causare effetti sulla salute irreversibili. Prima di utilizzare questi farmaci, è necessario consultare un medico.

Farmaci comprovati

Consideriamo più in dettaglio i farmaci, la cui efficacia nel trattamento dell'epatite C non lascia dubbi.

  • Essential Forte N. Consente di ripristinare l'integrità delle pareti delle cellule del fegato, gli epatociti, incorporando i fosfolipidi essenziali contenuti nella preparazione. La dinamica positiva si ottiene a causa della somiglianza della composizione dei principi attivi con i lipidi delle membrane cellulari. Pertanto, il farmaco previene l'intossicazione del fegato. Controindicato nei bambini.
  • Hepatosan. Un farmaco di origine animale lega le tossine che colpiscono il fegato, portandole fuori. Aiuta a ripristinare le cellule del fegato, attivando il flusso dei processi metabolici. È consentito assumere come indicato da un medico durante il trasporto di un bambino, l'allattamento.
  • Phospholip. Il farmaco stabilizza il funzionamento del fegato, ripristinando le membrane cellulari. Rimuove le sostanze nocive che avvelenano il corpo. I bambini di età inferiore ai quindici anni non possono usare il farmaco..
  • Heptral. Il ricevimento di targhe provvede il restauro di epatociti, normalizza il deflusso biliare. I pazienti che assumono il farmaco notano una diminuzione dei sintomi patologici: dolore, prurito della pelle, giallo della pelle.
  • Hepa Merz. Il medicinale aiuta a rimuovere la sostanza tossica - ammoniaca. Di solito è usato come profilattico. L'efficacia del farmaco è elevata, così come il costo. È stata dimostrata l'incompatibilità con i seguenti medicinali: Diazepam, Meprobamate, Vincamine.
  • Galstena. Medicina omeopatica. Di solito è prescritto come parte della terapia complessa. Lo strumento protegge il fegato, ripristinando gli epatociti. Il medicinale è usato per trattare tutte le malattie epatiche e biliari..

Quanto sopra è una panoramica dei prodotti più comuni la cui efficacia è stata dimostrata. Tuttavia, anche il loro uso è possibile solo con la nomina di un medico.

Droghe gratuite in Russia

Il corso del trattamento per l'epatite C è costoso e non tutti i russi sono disponibili. Lo stato prevede lo smaltimento gratuito della malattia nel quadro del programma statale. Innanzitutto, è necessario ottenere un rinvio al centro regionale di epatologia, fornendo tali servizi. Per fare ciò, il paziente deve eseguire i seguenti passaggi:

  • visitare il terapista;
  • fare test consolidati;
  • attendere la conferma dell'epatite.

L'attuazione di queste azioni non garantisce la ricezione di indicazioni e il libero passaggio di un corso di droga. Goditi la priorità:

  • pazienti gravemente malati;
  • persone che soffrono di tossicodipendenza, dipendenza da alcol;
  • Pazienti con AIDS.

Per un corso gratuito di terapia, vengono utilizzati principalmente interferone e ribavirina. In casi eccezionali, viene prescritto un trattamento senza interferone.

L'epatite C può essere completamente curata??

Gli operatori sanitari assicurano che l'epatite C diagnosticata in tempo possa essere completamente curata con il giusto approccio. La situazione è complicata dal passaggio della malattia a una forma cronica. Tuttavia, in questi casi, anche l'epatite può essere trattata..

Dopo il recupero, si raccomanda al paziente:

  • escludere l'uso di bevande contenenti alcol, fumare;
  • normalizzare la dieta;
  • bere 2-3 litri di acqua pura al giorno;
  • dormire dalle otto alle nove ore di notte, arieggiare la stanza prima di andare a letto;
  • ridurre la quantità di stress psico-emotivo, stress;
  • riposati bene;
  • fare passeggiate quotidiane.

L'adozione di misure preventive previene la malattia..

Effetti collaterali dei farmaci

Seguire un corso di terapia farmacologica può causare molti effetti collaterali. Ogni paziente sperimenta un elenco individuale di sintomi patologici. Elenchiamo le principali reazioni negative all'uso di droghe contro l'epatite C:

  1. Febbre, brividi, debolezza muscolare, mancanza di interesse per il cibo.
  2. Umore depressivi, irritabilità, affaticamento. I tentativi di suicidio sono rari.
  3. Deterioramento della qualità del sangue, diminuzione dell'emoglobina.
  4. Disturbi metabolici, disturbi ormonali.
  5. Peeling, eruzioni cutanee, forte prurito.
  6. Problemi di capelli - perdita di una parte significativa dei capelli, comparsa di forfora, deterioramento della struttura dei capelli.

L'epatite C è una malattia pericolosa. Tuttavia, i pazienti non devono arrendersi. Il corretto corso medico, insieme all'attuazione di misure preventive, può salvare completamente una persona dalla malattia.

Trattamento dell'epatite C con farmaci generici: efficace o no?

Cosa scegliere le pillole per il trattamento dell'epatite C?

Come trattare l'epatite C e curare per sempre: farmaci efficaci

Efficaci farmaci antivirali per l'epatite C

Come trattare l'epatite C: farmaci che curano il virus

Farmaci per l'epatite C: elenco di farmaci efficaci, descrizione, prezzi

Dalla scoperta del virus dell'epatite C, gli scienziati hanno sviluppato per anni un farmaco in grado di far fronte alla malattia. Durante questo periodo, la scala dell'infezione da HCV ha raggiunto un livello terrificante. Ogni anno nel mondo 4 milioni di persone diventano ostaggi della malattia, la metà di loro soffre di una forma cronica. L'insidiosità della malattia non sta solo nel metodo di infezione - attraverso il flusso sanguigno e nel decorso asintomatico, ma anche in presenza di molti genotipi di virus, il cui trattamento richiede un proprio approccio speciale. Tuttavia, dovresti sapere che l'epatite C non è una frase! La malattia può e deve essere trattata. La terapia tempestiva aiuterà a prevenire lo sviluppo di gravi complicanze: fibrosi, cirrosi e patologie oncologiche del fegato. Oggi, il mercato farmaceutico offre molti farmaci efficaci per aiutare a sbarazzarsi di HCV una volta per tutte..

Medicina tradizionale

Quando viene diagnosticata l'epatite C, i farmaci per il trattamento devono essere di natura antivirale. Il metodo tradizionale di terapia è l'uso complesso dell'interferone, che ha lo scopo di distruggere il virus e la ribavirina, che migliora l'azione del primo.

Il corso del trattamento con i suddetti farmaci va da sei mesi a un anno. In questo caso, il paziente deve assumere una dose giornaliera di interferone e ribavirina.

Come dimostra la pratica medica, questa tecnica si è dimostrata efficace per l'HCV del 2o e 3o genotipo. Tuttavia, spesso, il trattamento non porta il risultato desiderato. Il virus riesce ad adattarsi agli effetti dei farmaci e coesiste con calma, continuando a colpire aree sane del fegato. In questo caso, la malattia può terminare con complicazioni con un danno completo o parziale all'organo, di conseguenza, un cambiamento nel suo lavoro.

Inoltre, è necessario essere consapevoli del fatto che non tutti i farmaci tradizionali per l'epatite C possono essere prescritti ai pazienti..

I farmaci sono controindicati in molte malattie, comprese le patologie epatiche. Durante la gravidanza, così come per il trattamento dei bambini, viene utilizzata solo la terapia con interferone alfa.

Inoltre, durante la terapia tradizionale, l'epatite C, un farmaco per il trattamento e il ripristino del fegato stesso, viene prescritta per la diagnosi. Può essere epatoprotettore di effetti vegetali o sintetici. Farmaci spesso usati i cui principi attivi sono fosfolipidi essenziali. La loro azione è volta a proteggere e aumentare la resistenza del corpo alle influenze negative, contribuendo ad aumentare l'efficienza e il rinnovamento della struttura.

Droghe costose moderne

Secondo molti medici, provenienti da tutto il mondo, la migliore cura per l'epatite C è apparsa nel 2014 con il nome di Sovaldi. Il suo sviluppatore fu la società farmaceutica americana Gilead Sciences. La base di tale farmaco era Sofosbuvir, un principio attivo antivirale in grado di far fronte al virus in tutte le fasi della malattia..

Il costo del farmaco era troppo elevato per essere immediatamente accessibile a tutte le persone infette. In media, il prezzo di un tablet è di $ 1.000. Questo fatto è servito da motivo per lo sviluppo di analoghi economici e un anno dopo i generici prodotti in Egitto e in India sono stati introdotti nel mercato farmaceutico.

Nonostante l'efficacia al 100% di Sofosbuvir, ha uno svantaggio: il farmaco non può combattere il virus da solo. L'agente causale si adatta rapidamente alla sostanza e, in futuro, non risponde ad essa. È possibile correggere la situazione mediante l'uso di un altro agente antivirale che differisce in effetti dal primo. Per questo, sono state sviluppate altre tre varianti: Velpatasvir, Ledipasvir, Voxilaprevir. Seguendoli, i farmacisti americani hanno presentato i preparati combinati: Harvoni (sfosbuvir + ladyspavir), Epclusa (sfosbuvir + velpatasvir), Vosevi (sfosbuvir + velpatasvir + voxilaprevir).

Parallelamente, un'altra società farmaceutica americana BMS ha rilasciato farmaci generici Ducklins con il principio attivo - Daclatasvir. Tuttavia, questo farmaco non è possibile assumere da solo, l'effetto terapeutico sarà appropriato, solo in combinazione con un agente contenente sofosbuvir.

A seguito di numerosi studi clinici, è stato dimostrato che l'uso complesso di determinate combinazioni di Sofosbuvir e altre sostanze può distruggere il virus HCV di uno qualsiasi dei genotipi esistenti. Il risultato di guarigione è stato del 98%, questo fatto suggerisce che è stata trovata una nuova cura per l'epatite C.!

Generici indiani - descrizione e prezzi

Il medicinale per l'epatite C dall'India nella sua qualità ed efficacia non è inferiore agli originali americani. I farmacisti indiani hanno presentato molte varianti di farmaci generici con una varietà di nomi commerciali usati come monoterapia o in combinazione.

Le compresse, la cui sostanza principale è Sofosbuvir, sono chiamate: Sofokast, SoviHep, Sofovir, Virso.

La composizione che comprende Ledipasvir: Ledikast, LediHep, Ledifos, Virpas, Myhep, Hepcinat LP, Hepcvir L, Resof L.

I farmaci a base di daclatasvir sono chiamati: Dacikast, DaciHep, Daclahep, Dactovin.

Velpatasvir è un ingrediente attivo in generici: Sovihep V, Velpanat, Hepcvel, Velasof, Velakast, Resof Total.

A seconda di quali farmaci per l'epatite C sono selezionati e in quale combinazione, sono in grado di far fronte a qualsiasi tipo di malattia. Pertanto, l'uso combinato di Sofosbuvir e Daclatasvir influenza efficacemente l'HCV dal 1 ° al 5 ° genotipo, Sofosbuvir e Ledipasvir dal 1 ° al 4 °, Sofosbuvir e Velpatasvir dal 1 ° al 6 ° genotipo.

Fattori come influenzano il regime di trattamento e il corso della terapia, nonché:

  • stadio e gravità della malattia;
  • la presenza di ulteriori patologie e complicanze;
  • stato del paziente;
  • precedente terapia HCV.

Il successo del trattamento può essere solo con la stretta osservanza delle regole per l'assunzione di farmaci generici nel dosaggio prescritto, una volta al giorno. Allo stesso tempo, durante il corso (3-6 mesi) dovresti condurre uno stile di vita sano, seguire una dieta, escludere l'alcol, smettere di fumare.

Non dovresti avere paura delle manifestazioni di reazioni avverse durante il trattamento, sotto forma di:

  • mal di testa;
  • nausea
  • apatia;
  • mancanza di appetito.

Di norma, compaiono solo durante i primi 10-12 giorni di trattamento. Non causano particolari disagi ai pazienti e vanno via da soli, poiché il corpo si adatta alla terapia.

I farmaci generici non sono ammessi per i bambini di età inferiore ai 18 anni, per le donne in gravidanza e durante l'allattamento, nonché per i pazienti con reazioni allergiche a qualsiasi componente del farmaco.

Non è consigliabile iniziare l'uso di medicinali da soli, è necessario prima consultare il proprio medico.

L'acquisto di tali generici nelle farmacie in Russia non funzionerà, i medicinali vengono venduti solo attraverso Internet. La loro vendita è effettuata da distributori speciali e società intermedie. Data la domanda di medicinali, sono apparse molte risorse false che offrono prodotti di bassa qualità, così come quelli che tradiscono i clienti ignari, attirando grandi quantità di denaro e non offrendo nulla in cambio. Pertanto, prima di acquistare medicinali, dovresti ricordare alcune semplici regole:

  • acquistare prodotti solo su risorse comprovate, evitare la comunicazione con siti di un giorno;
  • quando si acquista un medicinale per l'epatite C, il prezzo in Russia non dovrebbe differire notevolmente dal costo degli stessi fondi offerti su altre risorse;
  • Non ordinare medicinali da rappresentanti dubbi di aziende farmaceutiche;
  • non acquistare farmaci generici in imballaggi strappati, con violazione della durata di conservazione, mancanza di ologrammi di imballaggio che variano nel dosaggio con gli originali.

In media, il costo dei generici indiani con il principio attivo Sofosbuvir, oggi è di circa 8000,00 rubli al mese, in combinazione con Ladyspavir da 14500,00 rubli e compresse di Daclatasvir - circa 5500,00 rubli per 4 settimane di terapia.

Farmaci per l'epatite C: farmaci moderni, generici dall'India, recensioni di medici e pazienti

Il virus dell'epatite C, o HCV, è un'infezione, una malattia contagiosa trasmessa per via parenterale, meno comunemente, sessuale e in un singolo caso, domestica. La patologia colpisce il tessuto epatico e può causare complicazioni estremamente gravi. In presenza di concomitanti fattori di rischio (condizioni di immunodeficienza, epatite già presente di eziologia alcolica o autoimmune, ecc.), Possono svilupparsi forme gravi di cirrosi e nel 6-9% dei pazienti carcinoma epatocellulare. Ma i moderni farmaci per l'epatite C possono eliminare completamente l'HCV e rallentare la progressione dei cambiamenti patologici.

L'inizio degli anni 2000 fu segnato da una svolta nella medicina. La cosiddetta comparsa di nuovi farmaci con azione antivirale diretta, il cui uso in combinazione tra loro (2 o più agenti che influenzano varie proteine ​​dell'HCV), Ribavirina e / o interferoni (IFN) ci ha permesso di ottenere quasi il 100% della risposta virologica stabile. SVR è il principale criterio e predittore di una terapia antivirale di successo. Per fare un confronto, prima questo indicatore superava molto raramente il 60 - 70%.

I dati di numerosi studi clinici confermano che la moderna cura per l'epatite C distrugge completamente l'HCV nel corpo umano. Ma nemmeno l'agente antivirale più efficace, né economico né costoso, né può invertire la necrosi avanzata del tessuto epatico. Inoltre, la cirrosi scompensata, una complicanza abbastanza comune dell'epatite, è una controindicazione all'uso di una serie di farmaci.

Una visita precoce da un medico consente di diagnosticare l'epatite C nelle fasi iniziali, a volte anche prima dello sviluppo della fibrosi. In tali casi, il corso del trattamento non dura più di 12 settimane. Tali protocolli si distinguono per un'elevata aderenza alla terapia, poiché è sufficiente che il paziente assuma 2 (meno spesso - più) compresse al giorno.

L'epatite C può essere curata?

Dal momento che la nuova generazione di medicinali mirati per il trattamento dell'infezione da HCV è apparsa sul mercato farmaceutico, gli esperti hanno tutto il diritto di affermare che l'epatite C è curabile. Tuttavia, rimane aperta la questione della prevenzione e del trattamento delle complicanze che diventano irreversibili 5-7 anni dopo l'infezione..

I moderni metodi di ricerca di laboratorio (PCR ed ELISA) vengono effettuati sia nelle cliniche della comunità che nei laboratori privati. Il termine dell'analisi è di un massimo di 5 giorni, in una clinica a pagamento, il sangue può essere donato senza la direzione di un medico. Data la prevalenza dell'infezione, si raccomanda di ripetere lo studio ogni anno (o da 4 a 6 settimane dopo la durata stimata dell'infezione) e, se il risultato è positivo, contattare immediatamente un medico che spiegherà quali farmaci assumere con l'epatite C.

Quali medicinali dovrebbero essere presi

Come trattare l'HCV - l'infezione deve essere decisa solo da un medico. Tutte le medicine moderne mirano a un'interruzione irreversibile della sequenza dei processi di replicazione del virus..

Tuttavia, ci sono alcuni fattori che determinano quali farmaci assumere con l'epatite C. Questi sono:

  • genotipo dell'infezione da HCV;
  • carica virale (il numero di copie di RNA nel corpo umano);
  • anamnesi (recidiva, reinfezione o manifestazione del virus);
  • condurre una terapia precedente;
  • la presenza di patologie concomitanti (altre forme di epatite, virus dell'immunodeficienza, patologie autoimmuni, malattie che richiedono citostatici peggiorano la prognosi del decorso dell'HCV);
  • stato sociale del paziente (dipendenza da droghe, alcool riduce l'aderenza al trattamento e riduce a zero il risultato dell'assunzione di farmaci antivirali).

Se il paziente è pronto per la terapia, il medico spiega in dettaglio come trattare l'infezione, come costruire un regime del giorno, organizzare correttamente la nutrizione.

L'elenco dei farmaci efficaci comprende:

  • farmaci antivirali ad azione diretta (Vikeira Pak, sofosbuvir, daclatasvir, asunaprevir - farmaci originali e generici);
  • gli immunomodulatori (interferoni standard e pegilati) sono attualmente raramente prescritti, poiché hanno molte controindicazioni e spesso causano reazioni avverse, ma in caso di infezione da HCV persistente sono prescritti in combinazione con agenti antivirali;
  • gli epatoprotettori, sono parte integrante del corso della terapia, possono inibire i cambiamenti patologici e accelerare la rigenerazione delle cellule del fegato;
  • complessi multivitaminici, uno dei sintomi dell'epatite C e una complicazione della terapia antivirale è la perdita di appetito, che è accompagnata da perdita di peso e uno squilibrio di macro e micronutrienti, quindi le vitamine sono prescritte a lungo.

L'esame del paziente prima di iniziare la terapia non si limita agli esami del sangue per i marcatori di virus e alla valutazione del fegato. È necessario escludere (o confermare) altre malattie sistemiche e prescrivere farmaci adeguati.

Moderni farmaci antivirali

Oggi per gli epatologi anche esperti è difficile nominare il miglior farmaco anti-epatite C. Ogni farmaco ha i suoi vantaggi e svantaggi. In Europa e in altri paesi, i medici sono guidati dai protocolli dell'OMS sviluppati per ciascuno dei farmaci attuali..

In base a criteri internazionali, si distinguono diverse classi principali di farmaci antivirali. It:

  • inibitori della proteasi, che includono farmaci contenenti telaprevir, boceprevir, asunaprevir, Sovaprevir, voxilaprevir, ecc.;
  • gli inibitori della polimerasi, uno dei principali rappresentanti di questo gruppo sono farmaci a base di sofosbuvir;
  • Inibitori delle proteine ​​non strutturali NS5A, ad esempio farmaci che includono daclatasvir, ledipasvir, ecc..

Esistono anche farmaci con una combinazione fissa di principi attivi antivirali. I seguenti mezzi appartengono a questa classe:

  • Vikeira Pak (Vikeira Pak), un farmaco contenente immediatamente 4 componenti principali;
  • Vimvi (Vimvi), in composizione, è un analogo di Vikeira Pak, ma per ottenere un effetto terapeutico è necessario assumere anche dasabuvir (il farmaco originale Virelakir);
  • Harvoni (Harvoni), contenente Ledipasvir e Sofosbuvir;
  • Epclus (Epclusa), la composizione delle compresse comprende velpatasvir e sofosbuvir.

Inoltre, gli esperti hanno annunciato la registrazione in Russia di altri farmaci combinati. Questo è un nuovo farmaco negli Stati Uniti (approvato per l'uso nel 2017) che contiene una combinazione di glecaprevir e pibrentasvir in Mavyret. Questo farmaco si posiziona come il primo medicinale che deve essere assunto 8 settimane invece di 12 o 24. Inoltre, si prevede di registrare un nuovo farmaco Vosevi, che include sofosbuvir, velpatasvir e voxilaprevir. Oggi è difficile dire quale dei farmaci elencati sia efficace nella massima misura, ma i dati della sperimentazione clinica dimostrano SVR nel 97-100% dei pazienti.

SOFOSBUVIR

Sofosbuvir è un inibitore di NS5B, una proteina che svolge un ruolo importante nella replicazione dell'RNA virale. Il prodotto è apparso sul mercato farmaceutico nel 2011 con il nome commerciale Sovaldi (Sovaldi). Produttore Gilead Sciences, USA.

È un profarmaco, acquisisce attività terapeutica nel processo del metabolismo. È simile nella struttura a una delle sezioni di RNA virale e, dopo la penetrazione nella cellula, sostituisce un certo nucleotide uridinico, interrompendo così la replicazione dell'HCV.

Sofosbuvir deve essere bevuto solo nell'ambito di una terapia complessa. Il dosaggio giornaliero è di 0,4 g (1 compressa), la durata del ciclo di trattamento è di 12 o 24 settimane. Farmaco pangenotipo, ha dimostrato efficacia contro tutti i genotipi HCV (ad eccezione dei rari 5 e 6, con tali varietà di virus, il farmaco viene prescritto con cautela).

Daclatasvir

Secondo la classificazione farmacologica, si riferisce agli inibitori dell'NS5A. Il meccanismo d'azione è simile a sofosbuvir, ma differisce in un altro "punto di applicazione", che esclude la possibilità di formazione di resistenza. Il farmaco originale - Daclinza (Ducklins), produttore Bristol-Myers Squibb, USA.

Daclatasvir viene anche bevuto solo come parte di una terapia complessa. Di solito, Sofosbuvir o Ribavirina sono prescritti in aggiunta. In alcuni casi (ad esempio, i pazienti con resistenza nota), l'interferone può essere aggiunto a questo schema. La dose giornaliera standard è di 0,06 g, ma in alcuni casi (se necessario, con altri farmaci che influenzano la farmacocinetica di Daclatasvir), è consentita un'ammissione di 0,03 go 0,09 g.

Ledipasvir

Come Daclatasvir, Ledipasvir è un inibitore non strutturale delle proteine ​​NS5A. Tuttavia, questa sostanza è inclusa nella composizione dei farmaci solo in combinazione con Sofosbuvir. Il nome originale del farmaco è Harvoni, produttore Gilead Sciences, USA.

Harvoni Ledipasvir è incluso in una concentrazione di 0,09 g, che è il dosaggio giornaliero del farmaco. A differenza di altri farmaci antivirali, nel 2017 la FDA ha approvato l'uso di Harvoni per il trattamento dell'infezione da HCV in bambini di peso superiore a 35 kg o di età superiore ai 12 anni (il dosaggio è uguale per gli adulti). Il farmaco è prescritto per il trattamento di 1, 3 - 6 genotipi dell'epatite C..

Velpatasvir

Velpatasvir è un altro inibitore dell'NS5A utilizzato per la terapia di combinazione della forma cronica di epatite C. Il farmaco non è disponibile come farmaco separato e insieme a Sofosbuvir fa parte delle compresse di Epclusa, prodotte da Gilead Sciences, USA.

La dose giornaliera di Velpatasvir è di 0,1 g (in combinazione con 0,4 g di Sofosbuvir), cioè il paziente deve assumere 1 compressa al giorno. La durata del corso di terapia è di 12 o 24 settimane. Lo strumento è efficace contro tutti i genotipi dell'infezione da HCV.

Simeprevir

Secondo il meccanismo d'azione, Simeprevir è classificato come un inibitore della proteasi NS3 / 4A. Il farmaco originale è Olysyo, produttore Janssen Pharmaceutica, Belgio. Secondo studi clinici, il farmaco è efficace in tutte le varietà di infezione da HCV, ma Simeprevir mostra la massima attività nei genotipi 1 e 4.

Incluso nell'elenco dei farmaci indicati dall'OMS come vitali. È prescritto in associazione con Sofosbuvir o Ribavirina e Interferone in una dose giornaliera di 0,15 g Durata del trattamento 12 o 24 settimane.

boceprevir

Boceprevir è un inibitore della proteasi, l'azione ha lo scopo di inibire la replicazione dell'RNA virale. Il farmaco originale è Victrelis (Victrelis), produttore Merck, USA. È indicato per il trattamento del genotipo 1 di HCV - infezione in associazione con ribavirina e interferone.

Boceprevir è stato uno dei primi farmaci antivirali diretti. Ma al momento, il farmaco non è praticamente utilizzato. L'uso di Boceprevir ha mostrato risultati terapeutici elevati, tuttavia la cura è avvenuta sullo sfondo di reazioni avverse pronunciate. Prescrivere il farmaco in una dose giornaliera di 2,4 g, questa quantità è divisa in 3 dosi. Durata del trattamento 28, 36 o 48 settimane.

telaprevir

Il farmaco è apparso sul mercato farmaceutico quasi contemporaneamente a Boceprevir. Il marchio originale è Incivo (Incivo), venduto in alcuni paesi con il nome Incivek, produttore Johnson & Johnson, USA.

Il farmaco è anche prescritto in combinazione con ribavirina e interferone per il trattamento del primo genotipo HCV - infezione. Ma gli svantaggi del farmaco includono la necessità di assumere un gran numero di compresse (6 al giorno), un'alta probabilità di reazioni avverse. Pertanto, ora ai medici vengono prescritti più spesso regimi moderni che trattano l'epatite C in un tempo più breve e con un minor rischio di complicanze..

Generici dall'India

Il costo dei farmaci originali è di diverse decine di migliaia di euro per confezione (ad esempio, il prezzo di Harvoni raggiunge i 18.000 euro per 28 compresse). Pertanto, il corso del trattamento costa 80.000 - 100.000 euro o più. Pertanto, sempre più spesso i medici dell'epatite C consigliano analoghi indiani dei mezzi originali, che non differiscono nella composizione, ma sono molto più economici nei costi. Le medicine dall'India non sono registrate in Russia, ma un farmaco indiano che cura il genotipo dell'epatite C diagnosticato può essere ordinato tramite intermediari.

Alla domanda del paziente se esiste un'alternativa alla terapia costosa, il medico offre i mezzi di produzione delle aziende farmaceutiche indiane. Ravanello (Dr. Reddy’s), Natco, Mylan, Cipla, Ranbaxy, ecc..

Tra i generici, i più popolari sono:

  • Natdac, Daclahep, Hepcfix (Daclatasvir);
  • Velpanat, Velasof, Resof Total (Sofosbuvir + Velpatasvir);
  • Ledifos, Resof L, Hepcinat LP (Sofosbuvir + Ledipasvir);
  • Sofovir, Resof, Hepcinat (Sofosbuvir).

Tra i farmaci - i generici, come trattare l'epatite cronica C, i farmaci provenienti da Egitto, Cina e altri paesi sono disponibili anche su ordinazione. Tuttavia, i più popolari sono i prodotti indiani, che da tempo si sono affermati come un sostituto completo dei farmaci originali..

Quali interferoni vengono utilizzati nel trattamento

Gli interferoni (IFN) sono usati per trattare l'infezione da HCV quasi dal momento in cui viene scoperto il virus. L'effetto terapeutico è dovuto ai pronunciati effetti antivirali, antiproliferativi e immunostimolanti dell'IFN. A fini terapeutici, vengono utilizzati gli interferoni classe α2a e 2b.

L'IFN usato può essere diviso in due gruppi: standard e pegilato (PEG-IFN). I primi sono più economici, ma la loro emivita non supera un giorno, quindi devono essere perforati con un intervallo di 48 ore. La PEG-IFN viene assorbita più lentamente dal sito di iniezione, distribuita gradualmente nei tessuti, l'eliminazione dal corpo dura da 7 a 10 giorni, quindi un'iniezione può essere effettuata una volta alla settimana.

Dalla norma IFN prescrivere:

  • Interferone leucocitario umano;
  • Intron A;
  • Lifeferon;
  • Reaferon et al.

Il dosaggio viene selezionato in base alle condizioni generali del paziente. L'importo standard è di 3 milioni di UI tre volte a settimana. L'uso dell'IFN è spesso accompagnato da varie reazioni avverse, il loro sviluppo serve da indicazione per ridurre la dose. Durata del trattamento - fino a 1 anno.

Gli esperti raccomandano l'uso di interferoni pegilati, che includono i seguenti farmaci:

Tali farmaci sono prescritti sotto forma di iniezioni sottocutanee, la dose è di 180 mcg, il medicinale viene somministrato una volta ogni 7 giorni.

L'uso di farmaci interferone in monoterapia è possibile in presenza di controindicazioni alla ribavirina o ai farmaci antivirali ad azione diretta. Alcune raccomandazioni di esperti domestici descrivono la procedura per la nomina di interferoni in monoterapia per i bambini di età superiore a 3 anni per il trattamento dell'epatite cronica C e per gli adulti con infezioni acute.

Ribavirina e inibitori della trascrittasi inversa

Fino a poco tempo fa, il protocollo Ribavirin + IFN è rimasto l'unico regime terapeutico per l'infezione da HCV, ma dal 2010 l'elenco dei farmaci per il trattamento dell'epatite C si è ampliato in modo significativo. Ma ci sono ancora raccomandazioni sull'uso della ribavirina nella moderna pratica epatologa?

Infatti, la ribavirina è ora prescritta come parte della terapia complessa per i casi gravi di infezione da HCV (presenza di coinfezione da HIV, resistenza, recidiva, decorso persistente, ecc.). Il farmaco provoca spesso reazioni avverse, ha un ampio elenco di controindicazioni.

Degli inibitori della trascrittasi inversa, solo Ritonavir è usato per trattare l'epatite C. Lo strumento fa parte delle medicine combinate di Vikeira Pak e Vimvi in ​​combinazione con ombitasvir e paritaprevir. Il dosaggio giornaliero è di 0,05 g, la durata del trattamento è di 12 o 24 settimane, è possibile un'ulteriore assunzione di ribavirina. Ritonavir è prescritto solo con 1 genotipo HCV.

Induttori di interferonogenesi

L'uso di induttori di interferonogenesi per il trattamento dell'epatite C è stato studiato relativamente di recente. Ma i dati provenienti da studi clinici dimostrano che tali farmaci stimolano la produzione di tutte le classi di interferoni. Allo stesso tempo, i farmaci di questa classe non provocano la produzione di anticorpi e non causano gravi reazioni avverse..

Per il trattamento dell'epatite C acuta e cronica, è prescritto:

  • Amiksin (uno o più cicli da 10 a 12 compresse, a seconda della forma della malattia);
  • Neovir (prescritto come iniezione endovenosa o intramuscolare, la dose e la durata sono selezionate individualmente);
  • Cycloferon (somministrato 0,4 g per via endovenosa, durata del corso - 70 giorni).

Meno comunemente prescritto è Poludan, Poliguatsil, tuttavia l'efficacia di questi farmaci non è stata adeguatamente studiata. A volte dopo un ciclo di induttori dell'interferonogenesi, il paziente viene trasferito alla terapia con interferone.

Farmaci immunomodulatori

Esperti nazionali e stranieri suggeriscono di introdurre nel regime il trattamento dell'epatite C, introducendo agenti immunomodulanti. Questa classe include interferone (standard e pegilato), induttori di inferonogenesi. Più recentemente, sono stati ottenuti i risultati di uno studio clinico sul farmaco Gepon, contenente più di dieci residui di aminoacidi. Una diminuzione del livello di aminotransferasi epatiche e della quantità di RNA virale è stata osservata 8 settimane dopo l'inizio del trattamento.

Epatoprotettori per il mantenimento del fegato

Epatoprotettori prescritti per l'epatite C senza mancare di mantenere il fegato.

I più popolari sono preparati contenenti fosfolipidi essenziali. It:

È necessario assumere tali farmaci per il fegato per lunghi cicli, spesso dopo la fine del ciclo di terapia antivirale. Il meccanismo d'azione di questi fondi è associato al ripristino della struttura della membrana degli epatociti, all'accelerazione dei processi di rigenerazione cellulare.

fitopreparati

Insieme agli epatoprotettori sintetici, vengono anche prescritti rimedi a base di erbe che hanno un effetto positivo sulla riparazione del fegato e hanno un effetto disintossicante. Questi sono medicinali contenenti un complesso flavonoide di cardo mariano.

Questa classe include:

I medici raccomandano di assumere medicinali tedeschi - Legalon, Hepa-Merz, ecc., Come mezzo più efficace e sicuro..

Regime di trattamento standard

L'epatite C (indipendentemente dal genotipo e dalla presenza di coinfezioni) viene trattata da un epatologo. Ma il medico è guidato da raccomandazioni generalmente accettate.

Il protocollo di trattamento standard include:

  • una combinazione di farmaci antivirali ad azione diretta, a volte Ribavirina è inoltre prescritta;
  • Ribavirina + protocollo IFN (invece di farmaci antivirali mirati);
  • vitamine (la preferenza è data ai complessi tra cui antiossidanti, vitamine dei gruppi B, C);
  • epatoprotettori (sintetici o di erbe).

Altri farmaci sono prescritti a discrezione del medico. A volte sono necessari fondi per malattie concomitanti (ad esempio, per il mioma nelle donne, ecc.), Per fermare i sintomi delle reazioni avverse (per normalizzare le feci e la digestione, regolare la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna, lo stato endocrino, ecc.).

Corso terapeutico di farmaci antivirali

Il corso della terapia con medicinali mirati e / o Ribavirina con IFN è mostrato nella tabella seguente:

Farmaci usatiGenotipo
IFN + Ribavirin (fino a un anno)sedici
Sofosbuvir + Daclatasvirsedici
Sofosbuvir + Ledipasvir3 - 6
Sofosbuvir + Velpatasvirsedici
Vikeira Pak (o Vimvi + Dasabuvir)1 genotipo

Il prezzo della terapia

Il costo dei farmaci per il trattamento dell'epatite C varia a seconda del produttore. Quindi, puoi ordinare un rimedio indiano (ad esempio, Sofosbuvir + Daclatasvir) tramite intermediari. Nella Federazione Russa, tali medicinali non sono registrati, quindi il problema di dove acquistare questi farmaci è risolto con l'aiuto di intermediari. Il medico ha le coordinate di fornitori affidabili e anche le recensioni delle persone nei forum specializzati aiuteranno. Il prezzo di un corso di terapia è di 700 - 900 dollari per un corso di 12 settimane.

Ma se prendi la cura originale per l'epatite C, il prezzo in Russia è di diverse decine di migliaia di dollari per confezione. Quanto dipende il regime di trattamento completo dal farmaco prescritto, ma spesso l'importo totale raggiunge $ 100.000. I farmaci possono essere acquistati in farmacia con una prescrizione di un medico.

Recensioni di pazienti e medici

Victor Pavlovich Kostyukov, epatologo

Il prezzo di un ciclo di trattamento con farmaci originali è troppo alto per la maggior parte dei pazienti. Pertanto, io stesso propongo di ordinare medicine o rimedi indiani dall'Egitto. Tali farmaci spesso causano reazioni avverse, ma in generale l'effetto non è peggiore. Recensioni dei pazienti, i risultati dei test di solito mostrano SVR già a 4 settimane.

Ivan, 41 anni

Ho preso Velacast per 12 settimane. Nonostante le recensioni di un possibile effetto collaterale, il trattamento ha avuto successo, ho sentito solo una leggera debolezza. Analisi negative per un anno.

Nuovi farmaci per il trattamento dell'epatite C

Oggi l'OMS ha pubblicato dati secondo i quali circa 185 milioni di persone nel mondo sono malate o portatrici del virus HCV. Inoltre, ogni anno questa malattia prende la vita a oltre 350 mila persone. Nel nostro paese fino ad oggi non ci sono dati esatti sull'infezione da questo virus..

Tuttavia, secondo alcuni rapporti, almeno 5-6 milioni di persone sono infette nella Federazione Russa. Cioè, possiamo già parlare di un'epidemia che hanno cercato di nascondere per molto tempo. I medici affermano che i dati ufficiali sui pazienti non riflettono in alcun modo la portata del problema. E il numero reale di portatori in cui il virus non si è ancora manifestato è 5, o addirittura 6 volte superiore agli indicatori registrati. Molto spesso, le persone vengono a sapere dell'esistenza di un problema completamente inaspettatamente: aver superato i test in preparazione all'intervento chirurgico o al momento della registrazione per una clinica prenatale.

Chi è più suscettibile al virus dell'epatite C.?

In precedenza, i medici si riferivano a persone con un aumentato rischio di infezione per avere rapporti sessuali o usare droghe, ma ora, con una percentuale di trasporto così elevata, parlare di gruppi a rischio è già estremamente difficile, perché puoi infettarti:

  • quando si visita un salone di bellezza;
  • aver visitato il dentista;
  • a seguito di un intervento chirurgico;
  • durante l'iniezione;
  • durante la procedura di dialisi;
  • a seguito di eventuali procedure mediche correlate alla trasfusione di sangue.

In questo caso, la malattia può manifestarsi in forma acuta o cronica. Va notato che la forma acuta, alla fine, in circa il 70-75% dei casi va nella cronaca. Sebbene siano già noti nuovi metodi efficaci per il trattamento dell'epatite C, non bisogna sottovalutare l'insidiosità di questo disturbo, poiché in assenza di una terapia efficace e tempestiva, diventa la causa della cirrosi epatica - un processo in cui le cellule epatiche sane vengono gradualmente sostituite da cellule del tessuto connettivo.

Fortunatamente, oggi tali pazienti non sono più considerati senza speranza. Con l'inizio tempestivo della terapia, oltre il 90% delle persone infette può eliminare completamente il virus HCV o minimizzare la sua quantità nei tessuti e sopprimere l'attività, prevenendo così il rischio di cirrosi. E possiamo parlare, anche e su forme abbastanza avanzate della malattia.

Qual è il momento migliore per iniziare il trattamento per l'HCV?

Nelle forme acute, i medici di solito non hanno fretta di prescrivere una terapia costosa, poiché esiste una certa percentuale di probabilità che il corpo affronterà la malattia stessa. Nel 5% dei pazienti è stato osservato un recupero completo con la formazione di un'immunità stabile alla malattia.

Tuttavia, se non si è verificato alcun recupero e la malattia è diventata cronica, è necessario prendere delle misure. Più sono alti i fattori di rischio per il passaggio della cronaca a complicazioni pericolose, più sono desiderabili nuovi farmaci per il trattamento dell'epatite c. La loro selezione dovrebbe essere effettuata da uno specialista, tenendo conto:

  • caratteristiche di età del paziente e
  • peso
  • condizioni di salute;
  • la durata della malattia;
  • possibile paziente che assume una serie di farmaci in relazione alle sue malattie;
  • caratteristiche del ceppo selezionato del virus.

Inoltre, in alcuni casi, è necessario tener conto della tendenza genetica alla fibrosi del paziente. Di grande importanza sono i risultati degli esami per le citochine. Viene eseguito anche il fibroscan (elastometria) del fegato. In termini di contenuto informativo, questo tipo di ricerca è paragonabile solo a una biopsia.

Metodi per trattare l'epatite virale C

E se diversi decenni fa era consuetudine ritenere che tali pazienti fossero condannati e i farmaci loro prescritti potevano solo ritardare la loro morte o alleviare la sofferenza se fossero comparse pericolose complicazioni, si sono verificati cambiamenti significativi. Sono comparsi nuovi metodi di trattamento per l'epatite C. Nelle istituzioni mediche domestiche, di norma, viene prescritto un corso di iniezione. Stiamo parlando dell'uso di interferone e ribavirina. Schemi che utilizzano:

  • farmaci alfa-interferone (Intereal, Altevir, Roferon, Laferon, Profetal, Realdiron, Intron-A)
  • farmaci gamma-interferone (Algeron, Ingaron, Pegaltevir, PegIntron)
  • Medicinali a base di ribavirina (Arviron, Rebetol, Ribamidil, Ribavirin, Trivorin, Ribapeg, ecc.).

Esistono numerosi programmi federali che forniscono fondi per la terapia con questi farmaci. Una terapia simile è efficace nel 75% dei casi. Sebbene sia piuttosto lungo (effettuato durante l'anno), ha controindicazioni ed è pieno di effetti collaterali come:

  • prostrazione;
  • nausea;
  • mal di testa;
  • depressione;
  • insonnia;
  • alopecia;
  • cambiamenti nell'emocromo;
  • sintomi di SARS.

Nonostante fino ad oggi non esistano farmaci in grado di garantire il recupero nel 100% dei casi, nel mondo vengono utilizzati farmaci abbastanza efficaci. Quindi l'epatite C causata dal virus HCV, quando si utilizza il trattamento con Viqueira Pak, può essere utilizzata per superare una media di 95 persone su 100. Stiamo parlando di farmaci usati all'estero da diversi anni, la cui azione è volta a prevenire la replicazione di uno dei tipi di virus RNA appartenenti a famiglia Flaviviridae. L'efficacia di questi farmaci è già stata dimostrata in modo convincente, anche se stiamo parlando di fasi abbastanza tardive della malattia.

In Russia, questi farmaci sono usati meno spesso a causa del loro eccezionale costo elevato, anche se sono più efficaci (fino al 98% dei casi di recupero nella lotta contro i genotipi 1,2,4,5 e 6 dell'epatite C nelle fasi iniziali), praticamente non si schierano effetti e il corso dura solo 12 settimane. Stiamo parlando di medicinali creati sulla base di Sofosbuvir e Daklatasvir, sviluppati nel 2013 da scienziati dell'Università del Texas e approvati dall'Ufficio di ispezione sanitaria sotto l'amministrazione statunitense, registrati nel 2016 nel nostro paese.

SOFOSBUVIR

Sofosbuvir è registrato con il nome commerciale Sovaldi. Sulla sua base, molti nuovi farmaci sono stati creati per il trattamento dell'epatite C. È usato sotto forma di compresse ed è elencato dall'OMS come farmaco essenziale. Il detentore del copyright per la sua uscita è Gilead. Sofosbuvir è altamente efficace nel controllo della malattia. Permette di escludere completamente l'uso di mostrare spesso gli effetti collaterali dell'alfa-interferone, in precedenza svolgendo un ruolo di primo piano nella lotta contro l'HCV.

Se usato in combinazione con ribavirina, inibisce l'RNA polimerasi utilizzato dal virus genotipo 2-3 per replicare il suo RNA. L'uso di Sofosbuvir è anche alla base della terapia tripla (combinata), prescritta per le infezioni da genotipo HCV 1 e 4, che implica l'uso di forme di compresse di sofosbuvir e ribavirina in combinazione con iniezioni di alfa-interferone o vyriants privi di interferone (ad esempio, ledipasvir nella lotta contro il virus genotipo 1).

Daclatasvir

Daclatasvir o BMS-790052 è un farmaco che entra nelle catene di vendita al dettaglio chiamate Ducklins e viene utilizzato per distruggere l'HCV genotipo 3. È approvato per l'uso dalla FDA negli Stati Uniti e in Europa. Questo è uno degli sviluppi di Bristol-Myers Squibb, che è incluso nell'elenco dei medicinali essenziali dell'OMS..

L'effetto sul patogeno si basa sulla capacità di inibire la proteina non strutturale NS5A. È stato dimostrato che l'uso di daclatasvir fornisce una rapida riduzione del volume quantitativo del virus HCV. Durante il test di Ducklinza, è stato usato in parallelo con ribavirina, interferone pegilato e altri agenti antivirali (inclusi sofosbuvir e asunaprevir).

Le indicazioni per l'ammissione, come nei casi in cui è richiesto il trattamento dell'epatite con Harvoni, sono forme di epatite cronica C con malattie epatiche compensate (inclusa la cirrosi). Schemi popolari suggeriscono l'uso di Declin in parallelo con:

  • asunaprevir: con HCV genotipo 1b;
  • asunaprevir, peginterferone alfa e ribavirina om con genotipo 1 di HCV.

Non applicabile:

  • per pazienti con ipersensibilità al farmaco o ai suoi ingredienti;
  • per monoterapia;
  • con potenti agenti che inducono l'induzione dell'enzima CYP3A4, cioè con farmaci antiepilettici (fenitoina, carbamazepina, fenobarbital, oxcarbazepina), agenti antibatterici (rifampicina, rifabutina, rifapentima), glucocorticosteroidi sistemici (desametasone);
  • con intolleranza al lattosio;
  • durante la gravidanza;

Si applica una volta al giorno. 60 mg al giorno raccomandati.

Ledipasvir

Ledipasvir (GS-5885) è un farmaco sviluppato da Gilead Sciences che inibisce la proteina NS5A per l'HCV e le forme della malattia causate da un patogeno del genotipo 1,2,3 e contribuisce alla cessazione della replicazione dell'HCV. Nel 2014 sono stati completati gli studi clinici su ledipasvir. In combinazione con sofosbuvir, agisce come un potente agente antivirale e può essere utilizzato senza ribavirina e interferone pegilato

La tecnica che utilizza un regime di tripla terapia, compreso l'uso di sofosbuvir, ledipasvir e ribavirina, già dopo 12 settimane porta a un risultato del 99% nei pazienti con HCV genotipo 1. La terapia con due farmaci, ledipasvir e sofosbuvir, è anche riconosciuta come altamente efficace.

Vikeira Pak

Vikeira Pak, un altro farmaco per il trattamento dell'epatite C è un potente farmaco antivirale che combina un complesso di farmaci antivirali e dimostra attività contro il genotipo 1 dell'HCV, compresi i casi di cirrosi epatica compensata diagnosticata.

Un pacchetto è progettato per il corso e contiene 28 blister, in ciascuno dei quali:

  • 2 compresse rosa oblunghe con incisione AV1;
  • 2 compresse ovali marrone chiaro con incisione AV2.

Harvoni

La medicina, che ha ricevuto l'approvazione dei principali specialisti in cliniche in Israele, Stati Uniti, Europa. Il trattamento dell'epatite con Harvoni è usato per combattere il genotipo HCV 1. È efficace anche in caso di trattamento ripetuto dopo fallimento del trattamento con l'uso di interferone e ribavirina.

I principi attivi sono ledipasvir e sofosbuvir. Blocca gli enzimi che creano le condizioni per la replicazione del virus.

Il test ha coinvolto 1.500 pazienti. Di conseguenza, è stato osservato un recupero completo dopo 8 settimane nel 95% di quelli trattati per la prima volta. Dopo 84 giorni, i medici hanno riconosciuto che il 99% dei pazienti precedentemente affetti da cirrosi era sano. Tuttavia, ai pazienti con cirrosi compensata e sottoposti a un secondo ciclo sono raccomandate le compresse di Harvoni per 24 settimane. Gli effetti collaterali sono minimi: mal di testa e stanchezza.

Grazie ai metodi moderni, è possibile:

  • eliminare completamente o minimizzare i processi infiammatori nei tessuti del fegato;
  • prevenire la transizione della forma cronica della malattia in cirrosi;
  • assicurare la distruzione del virus o minimizzarlo.

Trattamento dell'epatite C con farmaci originali: come trovare analoghi economici

L'unico inconveniente degli ultimi farmaci in questo gruppo è il loro costo incredibilmente alto. Il prezzo del corso quando l'epatite viene trattata con Harvoni, le recensioni ad esempio in Germania chiamano l'importo di circa 20.000 euro, negli Stati Uniti - $ 25.000. Nel nostro paese, questo medicinale non è venduto in farmacia. Tuttavia, la sua consegna è un'altra opzione molto più economica: i generici possono essere ordinati presso alcune cliniche e aziende private. Queste copie meno costose di Harvoni sono attualmente realizzate in India. Stiamo parlando di mezzi non meno efficaci: gemello e lezovir - C.

I generici non sono venduti nelle farmacie russe, poiché la Federazione russa è inclusa nell'elenco dei paesi con redditi alti e medi. In base agli accordi con i principali titolari di licenza per la produzione degli ultimi agenti antivirali HCV, questo rappresenta un grave ostacolo sia per la produzione di farmaci generici relativamente convenienti nel nostro paese sia per la loro importazione da parte delle parti in Russia.

Pertanto, per molti russi, l'unica speranza per la salvezza rimangono i siti che offrono privatamente l'ordine di queste droghe in Russia. Uno di questi siti è la risorsa online sofosbuvir.ru, dove è possibile ordinare sofosbuvir, daclatasvir, ledipasvir e altri agenti antivirali a prezzi molto ragionevoli.