Cosa fare in caso di dolore e nausea con colecistite?

Dolore e nausea nella colecistite: localizzazione e cosa fare? I principali sintomi che indicano eloquentemente lo sviluppo della colecistite sono dolore e nausea. Compaiono e tormentano il paziente dopo ogni pasto. Il dolore con colecistite può essere localizzato in luoghi diversi e manifestarsi con intensità diversa a seconda della forma e della negligenza della malattia..

La colecistite si riferisce allo stato anormale della cistifellea (infiammazione delle sue pareti) provocata da un ritardo nel deflusso della bile. La causa di questo fallimento può essere un'infezione batterica e virale. È l'accumulo di bile che provoca l'insorgenza di una sindrome del dolore di diversa natura e lo sviluppo del processo infiammatorio.

La natura del dolore nella colecistite acuta e cronica

Dopo aver studiato attentamente i sintomi della malattia e la posizione del dolore, è possibile riconoscere la malattia in tempo, il che eliminerà il problema in tempo, senza avviarlo.

Per escludere il fatto che il dolore può verificarsi in connessione con l'insorgenza di altre malattie del tratto gastrointestinale. Pertanto, la presenza di dolore e la sua localizzazione non diventano la ragione principale per fare una diagnosi, questo sintomo dovrebbe essere valutato in parallelo con altre manifestazioni.

Fondamentalmente, con colecistite, i pazienti lamentano dolore sotto la costola destra che circonda l'intero addome o nella regione epigastrica. L'intensità e la natura del dolore possono essere impunture, tagli o dolori. Possono essere permanenti o parossistici. Esistono molte classificazioni di questo sintomo e possono differire per ogni persona.

Dolore nella colecisti acuta

Con questa forma di malattia, la sindrome del dolore inizia con un attacco, senza alcun preavviso. A volte la spinta può essere cibi pesanti e troppo grassi, a volte uno sforzo fisico eccessivo per il corpo, salti acuti, tremori, ecc..

In casi tipici, il dolore nei pazienti è presente nelle seguenti aree:

  • dal lato destro sotto la costola;
  • nell'area del plesso solare;
  • intorno alla zona ombelicale;
  • sotto le costole a sinistra, nel tempo, trasformandosi in dolore alla cintura nella parte posteriore (in caso di infiammazione del pancreas);
  • a volte quando il mal di schiena dà alla scapola destra o alla spalla.

Parlando soggettivamente, i pazienti con colecistite acuta lamentano: dolori acuti, doloranti, pressanti e crampi che possono attenuarsi leggermente quando si usano antidolorifici. Ma quando l'effetto dei farmaci è completato, la condizione peggiora molto. La condizione acuta, in cui il dolore è insopportabile, quando il paziente si precipita e urla, può durare da 6 ore a 2 settimane.

Sintomi associati

Oltre al forte dolore con colecistite, si manifestano diversi sintomi più caratteristici. Il paziente sente costantemente amarezza in bocca (soprattutto dopo aver mangiato), a volte si avverte un sapore metallico spiacevole. Spesso gli attacchi di nausea si trasformano in vomito..

E anche dopo questo, non si verifica il sollievo delle condizioni generali. A molti viene diagnosticato un aumento della temperatura corporea fino a 39 gradi. Quando il deflusso della bile fallisce e ristagna, gli occhi del paziente possono ingiallire e tegumento della pelle. Si osservano anche debolezza generale e sudore..

Insieme ai sintomi di grave intossicazione, possono esserci manifestazioni caratteristiche di malfunzionamenti dei sistemi vascolare e respiratorio. Questi includono:

  • pulsazioni elevate e respiro intermittente rapido;
  • nausea e vomito regolari;
  • diminuzione della pressione sanguigna e coscienza offuscata;
  • brividi provocati da una temperatura anomala (brucia fino a 40-41 gradi);
  • mal di testa.

Puoi saperne di più sui sintomi della colecistite e su come trattarla dai singoli materiali:

Forma cronica di colecistite

Con frequenti attacchi di colecistite e trattamento improprio, la malattia si sviluppa in una forma cronica. I dolori in questo caso non sono così intensi, possono rispondere debolmente alle provocazioni secondo il metodo di Murphy, Kera e Zakharyin o per niente. I sintomi della colecistite cronica includono:

  • frequenti rutti;
  • nausea, a volte porta al vomito della bile;
  • dopo aver mangiato, c'è amarezza nella cavità orale;
  • dolore (gravità) nello stomaco o nell'ipocondrio destro;
  • forte mal di testa persistente,
  • la placca densa alla base della lingua è di colore grigio-giallo;
  • leggero ingiallimento della pelle e delle proteine ​​oculari;
  • con la palpazione dell'organo, si sente il suo aumento;
  • la pelle sulle braccia dello stomaco e della schiena è costantemente pruriginosa, a causa dell'intossicazione interna nel corpo.

Cosa fare?

Quando si manifestano sintomi di colecistite, è necessario chiamare urgentemente un'ambulanza. Puoi alleviare un attacco di dolore da solo solo per un po ', ma l'azione degli analgesici è sufficiente fino all'arrivo dei medici e al pronto soccorso.

La colecistite è una malattia che non può essere curata da sola, ma solo con l'aiuto di un gastroenterologo e un chirurgo qualificati. Pertanto, non è consigliabile perdere tempo e raccogliere fino a quando il dolore non si attenua per non provocare lo sviluppo di complicanze, il cui trattamento è molto più difficile.

Colecistite: sintomi e trattamento negli adulti

Secondo le statistiche, il 16% della popolazione mondiale in un modo o nell'altro soffre di colecistite. I medici associano l'ampia diffusione della malattia alla diffusione di fast food, inattività fisica e alla crescita di disturbi endocrini del corpo. I chirurghi lavorano con la forma acuta di colecistite della colecisti e i terapisti lavorano con la forma cronica. I medici notano una chiara tendenza al rialzo del numero di casi negli ultimi decenni.

Cos'è la colecistite?

Una malattia della colecisti con un caratteristico processo infiammatorio che si verifica nella sua cavità è considerata grave. È molto pericoloso in una forma trascurata. In alcuni casi, i calcoli si formano nell'organo che produce la bile. Possono causare gravi attacchi di dolore con colecistite.

La cistifellea è coinvolta nel processo digestivo, è estremamente importante per il normale funzionamento del tratto gastrointestinale. VJ è una specie di conduttore tra il fegato e il duodeno. Il corpo accumula il segreto prodotto dal fegato. Poiché si trova sotto le costole sul lato destro del busto, quando si verifica un processo infiammatorio, fa male sul lato destro.

La causa della patologia è una violazione del deflusso della bile dalla vescica. Ma questo non è l'unico fattore. Nel corso degli anni, depositi di sali, colesterolo, bilirubina compaiono sulle pareti dell'organo. Un raid sotto forma di fiocchi cresce e una volta diventa troppo grande. Ciò interferisce con la normale funzione della vescica..

Pietre e altri frammenti cristallini per il momento non infastidiscono una persona, essendo dentro. Ma una volta uno dei fattori può diventare un fattore scatenante e le pietre iniziano a muoversi. Durante questo periodo, si verifica una esacerbazione della condizione, si verifica una forte sindrome del dolore. La colecistite di pietra è un'indicazione per il ricovero urgente e il successivo intervento chirurgico. Insieme all'infiammazione nell'organo, si osservano spesso patologie calculee e non calculee della prostata.

Le donne affrontano questo problema 3-4 volte più spesso degli uomini. La malattia ormonale è provocata da cambiamenti ormonali durante la gravidanza o dall'assunzione di contraccettivi orali.

Cos'è la colecistite pericolosa? Prima di tutto, lo sviluppo della peritonite, che porta alla morte.

Le cause della malattia

Il motivo principale per lo sviluppo della patologia è un'infezione nell'organo che si è manifestata sullo sfondo del ristagno della bile. Batteri patogeni (streptococchi, Escherichia coli, stafilococchi), virus, parassiti, protozoi penetrano nella cistifellea dall'intestino, nonché attraverso la linfa o il sangue da focolai di infezione nel corpo (otite purulenta, malattia periodontale).

Problemi con il deflusso della bile dai tessuti della cistifellea si verificano sullo sfondo:

  • malattia del calcoli biliari. La patologia si verifica nell'80-90% dei casi diagnosticati. L'istruzione nel GP non consente al segreto di lasciare normalmente, perché danneggiano la mucosa e ostruiscono l'uscita. In questo contesto, si verifica un processo adesivo e l'infiammazione non si attenua;
  • malformazioni congenite. Se un organo nasce da costrizioni e cicatrici dalla nascita, ha i dotti ristretti a causa di uno sviluppo fetale anormale, il rischio di malattia aumenta. Le condizioni patologiche portano a una violazione del deflusso della bile e del ristagno;
  • discinesia biliare. La patologia si verifica a causa di una violazione funzionale della motilità degli organi. Inoltre, il tono del sistema biliare porta ad esso. Di conseguenza, non tutti i GP vengono rilasciati, parte dei resti segreti. In questo contesto, si verificano processi infiammatori, pietre e depositi si formano sulle pareti. Può verificarsi colestasi;
  • altri disturbi del sistema per la rimozione della bile dal corpo. Le neoplasie possono anche avere un effetto negativo sul lavoro della cistifellea (polipi, cisti, tumori benigni e maligni). Deteriora lo stato della stasi biliare del sistema biliare. Ciò accade a causa della compressione dei dotti, della deformazione della vescica dovuta alla sindrome di Mirizzy, della disfunzione del sistema valvolare del tratto biliare.

La probabilità di insorgenza della malattia aumenta in alcune condizioni che influenzano il ritiro del segreto e il cambiamento nella composizione da normale a patologico:

  1. La discholia si riferisce a tali disturbi non funzionali (quando la consistenza della bile non è normale).
  2. La ristrutturazione ormonale del corpo durante la menopausa o durante la gravidanza provoca anche lo sviluppo di infiammazione nel GP.
  3. Il tipo enzimatico di patologia si sviluppa con l'ingresso costante di enzimi pancreatici nella cavità vescicale. I gastroenterologi chiamano questa condizione reflusso pancreatobiliary..
  4. Dieta impropria, alcol e fumo sono un'altra causa comune della malattia..

Sintomi della colecistite adulta

A volte questa patologia del GP è asintomatica. In questo caso, parlano di un tipo cronico di malattia. In tali pazienti, i disturbi caratteristici sono assenti e la colecistite viene diagnosticata per caso durante un altro esame. L'innesco di un attacco è l'eccesso di cibo con cibi grassi e piccanti, grave stress, bere alcolici.

Gli specialisti medici distinguono i seguenti sintomi di colecistite nelle donne e negli uomini:

  • il dolore con colecistite è un chiaro sintomo della malattia. Il taglio si fa sentire sotto le costole, sul lato destro del corpo. In alcuni casi, una persona può lamentare dolore nella regione epigastrica, la parte sinistra del busto. Il dolore può essere dato sotto la scapola, nel collo, nella spalla sinistra. Alla domanda del medico, dove fa male la colecistite, devi dare una risposta esatta;
  • dispepsia: vomito, convulsioni amare in bocca, sensazione di pienezza e gonfiore, diarrea o costipazione, pesantezza nell'addome superiore destro;
  • sintomi di intossicazione - dolori muscolari, brividi, perdita di appetito, debolezza, pallore, letargia. Con colecistite, la temperatura aumenta;
  • disturbi di natura vegetativa - sindrome premestruale, iperidrosi, emicrania.

Forse la comparsa di non tutte le sindromi di cui sopra. Alcuni sintomi della colecistite negli uomini e nelle donne possono essere del tutto lievi o assenti. Ma durante un attacco di colica biliare, la sindrome del dolore è intensa e acuta.

Tipi di colecistite

I gastroenterologi distinguono diversi tipi di patologia e, rispetto a ciascuno, scelgono una strategia terapeutica appropriata. Per sua eziologia, la malattia è divisa in due tipi:

  • calculous. In questo caso, formazioni di natura poco chiara appaiono nella cavità della bolla. Di tutte le varietà di problemi identificati con AF, si verifica una forma calcarea in quasi il 90% dei casi. Spesso è accompagnata da gravi coliche e altri sintomi pronunciati. A volte la patologia potrebbe non avere sintomi per un lungo periodo di tempo;
  • noncalculous. Con questa natura del flusso, nell'organo non si formano calcoli. Viene diagnosticato solo nel 10% dei casi. Questa specie è caratterizzata dall'assenza di pietre, un percorso calmo, periodi di esacerbazione che si verificano raramente.

In base alla gravità dei sintomi, i medici dividono la colecistite in:

  • forma acuta. Questo tipo è caratterizzato da una rapida insorgenza, gravi attacchi di dolore, sintomi di intossicazione. Dolore ondulato;
  • forma cronica. Le manifestazioni pronunciate sono assenti, lente. I dolori o non si verificano o hanno un'intensità debole.

Il tipo acuto di disturbo patologico del pancreas è suddiviso nelle seguenti varietà.

catarrale

C'è un dolore nella regione delle costole a destra, il dolore dà al collo, alla spalla, alle scapole, alla parte bassa della schiena. Nella prima fase della malattia, la sindrome del dolore è instabile: insorge, quindi passa attraverso una nuova. Dopo qualche tempo, l'organo, che è costantemente stressato a causa di un funzionamento improprio, dà segni di patologia: vomito del contenuto biliare e dello stomaco, dolore costante, febbre (fino a 37,5 ° C). L'attacco non può andare via entro 2-3 giorni.

Le condizioni patologiche concomitanti sono:

  • tachicardia;
  • ipertensione;
  • l'aspetto di un rivestimento bianco sulla lingua;
  • infilare l'addome a destra;
  • leucocitosi e crescita dell'ESR;
  • iperemia.

La colecistite catarrale è spesso innescata da una dieta scorretta per molti anni. Il cibo "in fuga" può causare patologie, grandi interruzioni tra i pasti, dipendenza da piatti fritti e affumicati.

flemmonosa

La sindrome del dolore pronunciata e un vivido quadro clinico della malattia sono caratteristici. Una persona soffre di una persistente sensazione di nausea, si verifica il vomito della bile e il dolore al fianco appare anche quando starnuti, tosse, cambiamento della posizione del corpo.

Il paziente sviluppa brividi in parallelo con un aumento della temperatura a 39 ° C, l'addome si gonfia fortemente e la tachicardia si intensifica. Alla palpazione della regione peritoneale, si verifica una sindrome del dolore. La cistifellea è palpata, perché il più delle volte in questo stato è ingrandita. Un esame del sangue clinico indica una patologia con un forte aumento dell'ESR e un'elevata leucocitosi.

La colecistite flemmonica è caratterizzata da un notevole ispessimento delle pareti dell'organo infiammato. Su di loro e nel lume della cistifellea ci sono ascessi e viene determinato l'essudato. I globuli bianchi fuoriescono.

cancrenoso

Questa è la terza fase della colecistite acuta. Si osserva il massimo danno d'organo, l'immunità è indebolita, i microrganismi patogeni colpiscono gli organi interni senza difficoltà. In alcuni casi, viene diagnosticata la peritonite, che è indicata da un'intossicazione pronunciata. C'è tachicardia, la temperatura aumenta bruscamente, la mucosa del rinofaringe si asciuga, la respirazione diventa difficile. Alla palpazione, c'è un forte gonfiore, non c'è motilità intestinale, c'è irritazione dell'intera cavità addominale. Nel sangue vengono determinati un aumento della VES, un fallimento dell'equilibrio acido-base, un'elevata leucocitosi, una violazione della composizione elettrolitica del sangue.

Questo tipo di patologia biliare si verifica a causa della trombosi di un'arteria d'organo. Il deterioramento dei tessuti e l'aterosclerosi portano a questo. Nella maggior parte dei casi, il terzo stadio della colecistite si verifica negli anziani.

La determinazione della colecistite gangrenosa è anche qualificata dall'intensità del corso:

  • forma leggera. In genere, l'assenza di dolore o piccole manifestazioni di dolore per alcuni minuti. Dopo l'attacco, il dolore scompare da solo. I disturbi nel sistema digestivo non vengono rilevati. Nella fase di esacerbazione, si avvertono sintomi spiacevoli per due settimane. Una condizione simile si verifica non più di 2 volte l'anno. Gli organi rimanenti (pancreas, fegato, stomaco) funzionano normalmente. Questa è di solito una forma senza pietra;
  • forma media. Con forte dolore, si uniscono disturbi dispeptici. Le fasi di esacerbazione si verificano più spesso (fino a 3 volte all'anno), la durata del corso può aumentare fino a un mese. La funzionalità epatica si deteriora (crescita della bilirubina e altri importanti indicatori);
  • forma grave. Questa fase è caratterizzata da dolore prolungato e dispepsia. Le esacerbazioni si verificano ogni mese e possono durare diverse settimane. Il trattamento conservativo non aiuterà a fermare questa fase, in forma grave, è prescritto solo un intervento chirurgico. In parallelo, si può osservare pancreatite, epatite..

La malattia è caratterizzata da un processo infiammatorio. Su questa base, può essere:

  • ricaduta. I segni della malattia compaiono periodicamente, dopo di che passa l'aggravamento e si verifica la remissione, la persona non si sente male;
  • flusso monotono. La mancanza di miglioramento è la caratteristica più caratteristica di questa fase. Una persona sperimenta costantemente disagio e dolore nell'addome a destra. Ha un disturbo permanente delle feci, periodicamente c'è una sensazione di amarezza in bocca e nausea;
  • flusso intermittente. La malattia procede in forma letargica, ma in questo contesto le esacerbazioni periodicamente si manifestano sotto forma di coliche e segni di intossicazione del corpo.

Diagnosi di infiammazione della colecisti

La base per la diagnosi di colecistite è l'anamnesi raccolta dal terapeuta. All'esame iniziale, il medico esegue la palpazione dell'addome. Mentre indaga sulla cavità addominale, chiede delle sensazioni dolorose sul lato destro del busto, determina il punto di tensione muscolare nella regione dell'organo sotto esame. Il dolore si verifica quando si tocca delicatamente l'ipocondrio destro.

Durante lo studio, il paziente viene escluso o confermato colica epatica. La presenza di calcoli nei dotti biliari e un aumento delle dimensioni degli organi vengono diagnosticati mediante un apparecchio ad ultrasuoni. I dotti di un organo vengono esaminati in dettaglio mediante colangiopancreatografia retrograda endoscopica..

Nel paragrafo dei test obbligatori: urina e sangue, che mostrano ESR, conta dei globuli bianchi, livello di bilirubina, indicano la presenza di disproteinemia. La biochimica delle urine rivela un'elevata attività di amilasi e aminotransferasi.

Il medico effettua un esame visivo della lingua, della sclera degli occhi, della pelle. Se le copertine sono giallastre, questa è un'occasione da fare attenzione. In presenza di sintomi sospetti nella diagnosi iniziale, vengono condotti studi approfonditi utilizzando metodi come:

  • biochimica del sangue (nella fase acuta, l'analisi mostrerà un alto volume di gamma-glutamiltranspeptidasi, bilirubina, aptoglobina, CRP, fosfatasi alcalina);
  • emogramma (la malattia è caratterizzata dalla presenza di un processo infiammatorio, che è indicato dall'accelerazione di VES, trombocitosi, leucocitosi);
  • analisi clinica delle urine (i pigmenti biliari vengono rilevati dopo un attacco di dolore);
  • TC o risonanza magnetica (esami addominali accurati senza contrasto con elevato contenuto informativo). Utilizzando tali tecniche, è possibile determinare la pervietà dei dotti biliari ed escludere una serie di complicanze della malattia;
  • l'ecografia consente di valutare le dimensioni dell'organo malato: determina la presenza di calcoli, chiarisce le condizioni della mucosa e delle pareti interne, controlla lo stato della bile;
  • ecografia endoscopica. La tecnica è una combinazione di ecografia e fibrogastroduodenoscopia (la microcamera è fissata sull'endoscopio). Questo metodo consente di creare un'immagine accurata dei dotti biliari;
  • suono di tipo duodenale. Raccolta di una porzione di bile, che viene presa per la ricerca. Se il segreto contiene scaglie e semplici organismi e la bile stessa non è chiara, questo è un sintomo allarmante;
  • seminando il contenuto della cistifellea. L'analisi determina la presenza e il tipo di microrganismi patogeni, verifica la sensibilità a un numero di farmaci antibatterici;
  • radiografia della cavità addominale (il metodo determina la perforazione dell'organo malato, indica la presenza di calcoli);
  • colecistografia a contrasto (tecnica radiografica). Determina la presenza di calcoli, rivela un organo "non funzionante". Durante lo studio, il contrasto viene iniettato in una vena o per via orale, per cui vengono rilevati calcoli e altri disturbi funzionali. Negli ultimi anni, questo metodo è stato usato meno frequentemente, poiché l'ecografia è un metodo delicato ma informativo;
  • la cholescintigrafia radioisotopica con tecnezio determina la presenza di infiammazione;
  • colangiopancreatografia retrograda. Utilizzando il metodo diagnostico, viene rilevato un blocco del lume dei condotti e, se necessario, vengono rimosse piccole formazioni;
  • l'epatocholecisttografia radioisotopica consente di determinare il tipo di disturbo d'organo funzionale;
  • analisi genetiche e immunologiche molecolari sono necessarie per escludere i microrganismi parassiti;
  • esame delle feci per la rilevazione di uova di vermi, giardia.

Come distinguere la colica renale dalla colecistite

Perché c'è il sospetto di colica renale durante la diagnosi iniziale di infiammazione della colecisti? Il dolore in entrambe le condizioni patologiche è localizzato in circa un'area - l'ipocondrio destro. È praticamente impossibile per una persona con un forte attacco di dolore distinguere la colica renale destra dalla colecistite - questo è un compito per un medico professionista. Pertanto, la prima cosa che il paziente deve visitare è un urologo in grado di gestire i sintomi.

Nella colica renale, un forte taglio sotto le costole a destra è causato da un forte allungamento della cistifellea. La forma catarrale calculosa è provocata da una violazione della dieta e questo viene preso in considerazione durante la raccolta dell'anamnesi. Un attacco di colecistite è accompagnato da un malfunzionamento della respirazione, con la colica non si osserva. L'ultima condizione patologica è caratterizzata dalla localizzazione del dolore nella regione lombare, meno spesso nella parte destra.

Le caratteristiche del dolore sono importanti nella diagnosi iniziale. Con la colecistite, il dolore si fa sentire nella parte destra dell'ipocondrio. Tuttavia, presto il filo si sposta e "dà" tra le scapole, al collo, al lato destro del torace, nella cintura della spalla. Con la colica, la sindrome del dolore si sposta lungo il corpo: nell'inguine, nella parte interna della coscia, con colecistite negli uomini - nel pene e nei testicoli.

Con entrambi i processi patologici, si verifica la nausea, il vomito si apre con una piccola quantità di contenuto duodenale. Di solito un'eruzione di vomito non allevia la condizione.

Complicanze della colecistite

Con un decorso prolungato della malattia, il processo infiammatorio va agli organi addominali vicini. Di conseguenza, si verifica una colecistite complicata (si sviluppa polmonite, pleurite, pancreatite). Con quest'ultimo, si forma un ascesso quasi-bolla. Anche spesso sullo sfondo della colecistite, si verifica la colangite. Se la patologia viene diagnosticata troppo tardi, può verificarsi empiema della cistifellea..

Esiste il rischio che la bile fuoriesca dall'organo malato nella cavità addominale. Questo processo è causato da una fusione di tessuto di natura purulenta o dalla perforazione del calcolo della parete della vescica. Con uno sfogo di secrezione, si sviluppa la peritonite, che è fatale. Quando i patogeni entrano nel flusso sanguigno, inizia la sepsi.

Trattamento della colecistite

Nella prima fase, il medico divide la terapia in diverse aree. Possono essere applicati contemporaneamente o separatamente. La natura del trattamento dipende dalla forma della malattia. Nella pratica medica vengono utilizzati:

  • terapia conservativa;
  • tyubazh;
  • metodi di medicina popolare;
  • chirurgia.

Il medico sceglie una strategia di trattamento per ciascun paziente in base alla sua anamnesi e alle sue caratteristiche fisiche. Se la patologia procede senza pietre nella cavità o nei condotti, l'intervento chirurgico non viene utilizzato. I metodi di trattamento in questo caso sono l'uso di farmaci antiparassitari e antibatterici, una dieta rigorosa.

Trattamento conservativo

L'esacerbazione della malattia, il suo passaggio dalla fase cronica a quella acuta dovrebbe essere monitorato da uno specialista. Il paziente viene ricoverato in ospedale, prescrivendo farmaci speciali. Il regime di trattamento standard nella fase acuta è:

  • antibiotici (Rifampicina, Eritromicina, Oxacillina, Dioxicillina, Zinnat). I farmaci entrano nella bile nella concentrazione richiesta e uccidono l'agente patogeno;
  • farmaci antibatterici (Nevigramon, Biseptol, Nitroxolin, Furazolidone, ecc.);
  • agenti anti-intossicazione (Reamberin, soluzioni di glucosio, soluzioni di Ringer);
  • antidolorifici non narcotici (Bral, Baralgin, Trigan D);
  • medicinali per la distruzione dei parassiti (Metronidazole, Vermox, Biltricid, Tiberal, Nemozole);
  • novocaina per blocco perirenale se il dolore raggiunge il suo punto più alto. Il medico ti dirà come alleviare il dolore con colecistite nel modo più efficiente possibile;
  • antispasmodici (Halidor, Papaverina, Mebeverin);
  • farmaci per migliorare lo stato del sistema nervoso autonomo (Motherwort, Melipramine, Eglonil, Benzoghexonium);
  • agenti del vomito (metoclopramide, domperidone);
  • farmaci che rafforzano il sistema immunitario (Polyoxidonium, Lycopid, Timoptin).

Se la malattia non procede nella fase di esacerbazione, al paziente viene mostrato il seguente regime di trattamento:

  • medicinali che guidano la bile (Holosas, Allohol, Olimetin);
  • alimentazione rigorosa ad eccezione di una serie di cibi e piatti;
  • balneoterapia;
  • elettroforesi.

Dieta per colecistite

Il primo punto di terapia, il cui rispetto garantisce il rapido recupero del paziente, è una dieta medica ben composta. Una dieta speciale per l'infiammazione del tessuto della cistifellea e dopo la rimozione degli organi accelera la riabilitazione e previene le complicanze. Per normalizzare il sistema digestivo, è necessario osservarlo a lungo.

Nella fase primaria della patologia della colecisti, è indicata la "dieta n. 5". Con un'esacerbazione della malattia - "dieta n. 5a". Per numeri, i medici intendono un menu speciale con restrizione dei prodotti e metodo di preparazione.

Un paziente aggravato dovrebbe mangiare in piccole porzioni. Nei casi più gravi, i medici raccomandano uno sciopero della fame di due giorni per alleviare il sistema digestivo. In questo breve periodo, è consentito solo liquido: guarigione di decotti a base di erbe di bacche o erbe, tè caldo debole. Dopo la fine dei "giorni della fame" puoi mangiare del cibo, cotto a vapore e accuratamente schiacciato.

Le tecniche frazionarie sono importanti nell'esacerbazione. Devi mangiare almeno 4 volte al giorno, meglio di 5. Dovresti aderire al regime: fare colazione, pranzo, tè pomeridiano e cena alla stessa ora e così giorno dopo giorno. Non puoi cuocere e stufare i cibi fino allo stadio di remissione. Con l'esacerbazione e l'insorgenza di forti dolori, è implicita un'eccezione completa:

  • grassi animali (agnello, maiale e grasso, pesce rosso, anatra, tuorli);
  • pasticceria con creme;
  • cottura al burro;
  • piatti affumicati e salati;
  • latticini grassi;
  • spezie piccanti;
  • cibo in scatola;
  • caffè, cacao, tè forte;
  • di cioccolato.

Con un corso esacerbato, si consiglia di ricevere solo:

  • purè di cereali;
  • zuppe di purè con muco;
  • soufflé di verdure, pesce, carne, cereali;
  • gelatina;
  • bistecche di carne magra;
  • frittata proteica;
  • mousse;
  • verdura e burro;
  • budini.

Cibo e bevande vengono consumati caldi, perché le condizioni fredde o calde dei piatti provocano un grave attacco di dolore. La fibra alimentare migliora la qualità della bile, quindi è consentito aggiungerla al menu dopo l'inizio della remissione. Dopo il recupero, la dieta include verdure, frutta, erbe, bacche.

Tubage

Il metodo di terapia viene utilizzato per svuotare l'organo infiammato con ristagno della bile, inoltre, migliora il lavoro della cistifellea. La manipolazione viene eseguita in due modi:

  1. Sonda. Implica l'introduzione di una sonda duodenale per via orale. La bile viene rimossa dal tubo, i modi della sua uscita vengono lavati.
  2. Senza sonda. Viene eseguito a stomaco vuoto al mattino con uno speciale agente coleretico. Puoi usare un farmaco, un'acqua minerale riscaldata o un'infusione di erbe. Avendo preso il rimedio, devi sdraiarti e piegare le ginocchia sotto di te. Sdraiati per un'ora e mezza con una piastra riscaldante calda sul lato destro. Con un effetto positivo, la bile inizierà a retrocedere insieme alle feci, rendendole verdastre.

La procedura viene eseguita 1 volta in 7 giorni, il corso dura da 2 a 4 mesi. Il momento specifico della terapia è prescritto dal medico in base all'anamnesi del paziente. Il metodo di Tubage è usato per esacerbazione di una forma cronica.

Trattamento chirurgico della colecistite

La chirurgia per la colecistite varia nei tempi:

  1. Urgente. Deve essere eseguito entro e non oltre 12 ore dalla diagnosi della malattia. L'intervento urgente è indicato se è presente una colecistite distruttiva acuta con una serie di complicazioni: intossicazione, peritonite, perforazione di organi.
  2. Urgente - una manipolazione che deve essere eseguita entro e non oltre 72 ore dall'ospedalizzazione. Se l'effetto dei metodi di trattamento conservativo non è stato raggiunto, il paziente viene preparato per un intervento chirurgico entro 1-3 giorni.
  3. Presto urgente. Viene effettuato nell'intervallo da 3 a 10 giorni dopo l'ammissione. Molte persone con una storia simile sono diagnosticate con una forma distruttiva della malattia..
  4. Planned Può essere eseguito diversi mesi dopo la diagnosi. Viene prescritto un intervento chirurgico per eliminare il focus dell'infiammazione e ripristinare la pervietà dei dotti biliari..

Nella maggior parte dei casi, la chirurgia è una colecistectomia. È effettuato dall'85% dei pazienti con esacerbazione della malattia dello stomaco. Un metodo così radicale consente al paziente di recuperare completamente. Questo articolo ha esaminato cliniche e prezzi per la chirurgia a Mosca..

L'intervento chirurgico viene eseguito in modo aperto. Per accedere all'organo malato, vengono utilizzati metodi tradizionali di chirurgia addominale o una procedura utilizzando apparecchiature video laparoscopiche. La scelta di un particolare tipo di manipolazione è influenzata da molti fattori: l'età e le condizioni del paziente, il focus dell'infiammazione, la durata della malattia, la gravità, ecc..

Una colecistectomia a faccia aperta implica la posizione standard del paziente sul tavolo operatorio - sul retro. Il metodo di colecistectomia aperta consiste nel creare un'incisione sul lato destro del busto, nell'ipocondrio. L'incisione apre l'accesso al duodeno, alla cistifellea e ai dotti biliari. Questa opzione è traumatica per i tessuti circostanti. La riabilitazione sta aumentando, il periodo di disabilità umana è esteso. Un'incisione laparotomica è selezionata per un intervento chirurgico per una malattia complicata da peritonite o per una diagnosi poco chiara.

Il metodo laparoscopico è più popolare del precedente, poiché è sicuro, è caratterizzato da bassa invasività, assenza di cicatrici e un breve periodo di recupero. Con una dinamica positiva, il paziente viene dimesso il 3-4 ° giorno dopo l'intervento chirurgico. L'intervento chirurgico nella cavità peritoneale viene eseguito attraverso diverse piccole forature. Quando si sceglie questa opzione, è possibile ridurre la perdita di sangue.

La tecnica laparoscopica di penetrazione nella cavità addominale prevede l'uso di attrezzature speciali:

  • laparoscopio dotato di videocamera;
  • monitor a colori al quale viene trasmessa l'immagine dei visceri dal sensore laparoscopio;
  • insufflatore (con il suo aiuto viene introdotto un gas sterile nel peritoneo, diffondendo gli interni);
  • set di strumenti chirurgici;
  • dispositivo di coagulazione del tessuto.

La tecnica della laparoscopia non viene utilizzata in tutti i casi in cui è indicata la colecistectomia. Questa opzione di intervento chirurgico non viene utilizzata in presenza di grandi calcoli, aderenze, una forma cronica della malattia nella fase acuta.

Trattamento dei rimedi popolari per la colecistite

A casa, puoi eseguire il trattamento della malattia della cistifellea usando piante medicinali. I medici consentono la fitoterapia, ma dovrebbe essere in aggiunta al trattamento principale e non alla sua sostituzione completa. Questo tipo di impatto sulla patologia negli ultimi anni è diventato popolare. La medicina di erbe è spesso usata nel complesso trattamento dei processi patologici della bile. Inoltre, il trattamento con rimedi popolari ti consente di consolidare l'effetto della medicina conservativa.

Tutti i preparati a base di erbe per il trattamento della colecistite sono inclusi in 2 grandi gruppi: farmaci stimolanti la bile e coleretici:

  1. Coleretica, che comprende: achillea, menta piperita, crespino ordinario (frutti), stimmi di mais, immortelle sabbiosa (fiammeggiante), dente di leone (radice), tanaceto, elecampane (radice), centaury, ravanello nero (succo).
  2. Cholekinetics, che includono: tanaceto, rosa canina (frutti), melissa, dente di leone (radice), cicoria (radice), aneto (semi), valeriana (radice), lavanda, immortelle, biancospino (fiori), fiordaliso (fiori), fumoso, crespino (frutti), semi di cumino (semi).

Devi usare le erbe sotto forma di tinture e decotti, che sono preparati secondo una certa tecnologia. Il corso di ammissione dura da 2 a 4 mesi. La freschezza del medicinale è estremamente importante, l'infusione viene preparata per 1-2 giorni. Il prodotto finito viene assunto mezz'ora prima dei pasti, 2-3 volte al giorno per 80-150 grammi.

La tintura non è composta da più di 4-5 specie di piante medicinali. Si consiglia di selezionarli in base alle proprietà e all'effetto esercitato sul corpo. Durante il periodo di esacerbazione, devi prendere una tintura da una pianta. È un antispasmodico o coleretico.

I benefici della fitoterapia sono evidenti:

  • alle prese con le cause della patologia;
  • controindicazioni minime per l'uso (ad eccezione dell'intolleranza individuale);
  • non provoca effetti collaterali;
  • differisce nel costo accessibile;
  • una ricca composizione assicura l'assunzione di sostanze benefiche - microelementi e vitamine;
  • nessun componente chimico.

Il ricevimento di rimedi di erbe è concordato con il medico curante-gastroenterologo. Con l'uso indipendente di decotti di erbe, è importante ricordare un'allergia ai componenti della tintura.

Balneologia: trattamento della colecistite nella spa

Quando l'esacerbazione scompare, è importante consolidare il recupero con metodi fisioterapici e balneologici. La terapia è disponibile nei resort, dove per diverse settimane una persona segue una dieta rigorosa, usa acqua minerale curativa, si sottopone a procedure fisioterapiche.

Molto spesso, i medici inviano i pazienti per la guarigione a Karlovy Vary, Zheleznovodsk, Truskavets, Borjomi, Essentuki, Dorokhovo, Zheleznovodsk, Morshin e altre città turistiche.

Previsioni e prevenzione

È possibile curare la colecistite - una questione urgente del nostro tempo. Se la terapia viene eseguita in conformità con tutte le regole, in conformità con i requisiti del medico, inclusa una dieta rigorosa, la prognosi è favorevole. La capacità del paziente di lavorare in remissione rimane.

Ma la malattia è pericolosa con possibili complicazioni. Prima di tutto, stiamo parlando di una rottura di un organo infiammato e sviluppato sullo sfondo di questa peritonite. Una tale ricaduta è fatale se non viene fornita assistenza medica di emergenza..

Il paziente è tenuto a rispettare rigorosamente i requisiti del medico curante. Il paziente deve essere sotto la costante supervisione di uno specialista, poiché nel trattamento è estremamente importante monitorare la dinamica.

La prevenzione della patologia del tratto gastrointestinale è di minimizzare i rischi di calcoli all'interno del corpo. Una corretta alimentazione previene lo sviluppo di calcoli nella vescica: una persona dovrebbe solo mangiare cibi sani e adeguati nella propria dieta quotidiana.

La prevenzione dei processi infiammatori nella cistifellea è la seguente:

  • restrizione del cibo spazzatura: l'uso di cibi fritti, piccanti, affumicati e salati è ridotto al minimo;
  • l'esclusione delle bevande gassate e alcoliche;
  • devi mangiare frazionalmente e cercare di eliminare il grasso corporeo in eccesso;
  • effettuare periodicamente servizi igienico-sanitari del rinofaringe e della bocca (il sito di frequente sviluppo di infezione nel corpo);
  • ogni 6-12 mesi per esaminare gli organi addominali mediante diagnostica ecografica (prestare attenzione alla cistifellea).

Esercizio per colecistite

Gli sport non sono ammessi nella fase acuta. L'eccezione sono i tipi di attività fisica in cui la base sta saltando, movimenti improvvisi, strappi, sollevamento pesi. Esercizi terapeutici speciali non sono dannosi, si raccomanda di consolidare i risultati della terapia e prevenire le ricadute. Nello stato della fase cronica della malattia, il gastroenterologo prescrive una visita alla sala di terapia fisica.

Si raccomandano i seguenti esercizi per prevenire la colecistite:

  1. Sdraiarsi sulla schiena. Una gamba e la mano opposta si alzano e compiono movimenti di planata in aria. In parallelo, vengono eseguiti esercizi di respirazione. Inspira mentre alzi le mani.
  2. Sdraiato sulla schiena, alza la testa e abbassala sul pavimento. Un respiro viene preso quando sollevato.
  3. Posizione - in piedi a quattro zampe. Quando inspiri, rotola sullo stomaco, premendo sotto la mano destra. Una volta sullo stomaco, espira.
  4. Nella posizione sul lato sinistro, la gamba sinistra si piega e il braccio sinistro si raddrizza. La gamba destra viene tirata verso lo stomaco e si raddrizza all'indietro. Piega mentre inspiri, raddrizza mentre espiri.
  5. Sdraiato sulla schiena, fissa le mani sullo stomaco. In questa posizione, vengono eseguiti esercizi di respirazione. Inspira ed espira lentamente.

Importante! Gli esercizi vengono eseguiti lentamente, senza strappi e movimenti improvvisi. L'inizio delle lezioni è consentito solo dopo la fine dell'esacerbazione.

Una posizione sdraiata sul lato è la base degli esercizi terapeutici, poiché contribuisce al normale deflusso della bile. Il busto e la flessione delicata migliorano il flusso sanguigno e rimuovono il contenuto dalla vescica. Inoltre, gli esercizi di fisioterapia hanno un effetto riparatore sui gruppi muscolari. Durata dell'allenamento nella fase di trattamento - non più di 30 minuti.

Inoltre, si consiglia di utilizzare gli attributi di gioco e l'attrezzatura sportiva. Questo approccio diversificherà le lezioni e amplierà l'interesse per la formazione medica. Insieme alla ginnastica, vengono utilizzati esercizi per rilassare i muscoli per drenare la secrezione dalla cistifellea. Il requisito principale è prevenire la commozione cerebrale degli organi interni (escludere salti e movimenti improvvisi). Il riscaldamento è estremamente importante prima della terapia fisica. Per questo vengono utilizzati nuoto, camminate senza fretta, stretching. Il massaggio è adatto anche per il riscaldamento..

Se una malattia infiammatoria dell'organo viene rilevata in tempo e inizia un'adeguata terapia, la prognosi è favorevole. La stretta osservanza delle raccomandazioni del medico curante consentirà a una persona di riprendersi completamente. La forma cronica è più difficile da combattere e più a lungo. Durante questo periodo, il paziente continua a lavorare, si sente bene.

Come alleviare un attacco di colecistite acuta?

Un attacco di colecistite può manifestarsi con sintomi di diversa intensità, tutto dipende dalla forma e dallo stadio di sviluppo della malattia. Come sapete, la colecistite è un'infiammazione della cistifellea. Può essere acuto e cronico, privo di calcoli e calcarea (con formazione di calcoli). E se l'esacerbazione della colecistite cronica non rappresenta una minaccia diretta per la salute, un attacco acuto accompagnato da colica biliare è una condizione pericolosa che richiede cure mediche urgenti..

Colecistite Attacco: cause

Con la colecistite, si verifica un'esacerbazione della malattia con ristagno della bile e una violazione del suo deflusso dalla cistifellea, accompagnata dall'attaccamento di un processo infiammatorio. I seguenti fattori possono provocare un attacco della malattia:

  • violazione della dieta, eccesso di cibo, consumo di cibi grassi, fritti, piccanti, bibite o alcol;
  • digiuno, diete strette;
  • caratteristiche anatomiche della struttura della cistifellea, sua deformazione (inflessione, compressione dei dotti biliari);
  • disfunzione della cistifellea dovuta a discinesia biliare.
  • la presenza di calcoli nella cistifellea (malattia dei calcoli biliari);
  • stile di vita sedentario, sovrappeso;
  • fattori di stress.

La formazione di calcoli nella cistifellea complica la situazione, aggrava i sintomi spiacevoli e minaccia di bloccare i dotti biliari durante un'esacerbazione del processo infiammatorio, che rappresenta una grave minaccia per la vita e la salute del paziente.

Sintomi di un attacco di colecistite

Le esacerbazioni che si verificano nella colecistite cronica di solito si sviluppano in violazione della dieta. Un attacco della malattia si verifica sullo sfondo dell'uso di bevande alcoliche, una festa abbondante con una predominanza di cibi grassi e piccanti. Sintomi tipici possono comparire dopo un piatto di patate fritte, snack secchi, fast food e bevande zuccherate. In questo caso, si verificano i seguenti sintomi: dolore sordo periodico nell'ipocondrio destro, sensazione di pesantezza allo stomaco, mancanza di appetito, nausea, disturbi dispeptici. La conseguenza del processo infiammatorio può essere un aumento della temperatura a valori subfebrilici (37-38 ° C.)

Un attacco di colecistite acuta si manifesta con sintomi più pronunciati:

  • improvvisamente ci sono dolori acuti e forti nell'ipocondrio destro, la cui intensità aumenta ad ogni minuto;
  • il dolore si irradia alla spalla, alla scapola destra e alla parte bassa della schiena;
  • la condizione peggiora con una sensazione di nausea, vomito misto a bile;
  • compaiono i brividi, la temperatura aumenta bruscamente;
  • si sviluppano sintomi dispeptici (eruttazione, gonfiore, amarezza in bocca, feci turbate);
  • si nota il giallo della pelle e della sclera;
  • il colore delle feci e delle urine cambia.

La sindrome del dolore si intensifica con la pressione al centro della zona epigastrica o della regione dell'ipocondrio destro. La frequenza cardiaca accelera e peggiore è la condizione del paziente, più spesso il polso e maggiore è la temperatura. Il vomito doloroso non porta sollievo e esaurisce solo il paziente.

Ma un pericolo particolare è un attacco di colecistite calcula, causato dalla migrazione di calcoli nella cistifellea. In questo caso, un solido calcolo blocca i dotti biliari e impedisce il deflusso della bile, che provoca una forte colica biliare e altri sintomi caratteristici sopra elencati. Questa condizione può portare allo sviluppo di colecistite distruttiva e perforata, che rappresenta una minaccia diretta per la vita del paziente.

Il movimento dei calcoli può danneggiare la membrana della cistifellea, a causa della sua perforazione, il contenuto infetto entra nella cavità addominale, che minaccia lo sviluppo della peritonite. Durante l'attacco, il paziente non trova posto a causa di forti dolori, la sua salute peggiora ed è accompagnata da un forte calo di pressione, grave debolezza, pallore della pelle. Tali condizioni richiedono cure mediche di emergenza e ricovero in ospedale del paziente.

Gli specialisti distinguono diverse forme di colecistite acuta calcula:
  1. Lo stadio catarrale è la forma più lieve di colecistite calcarea, con la prognosi più favorevole. È accompagnato da un aumento delle dimensioni della cistifellea e da un ispessimento delle sue pareti. La mucosa dell'organo si infiamma, diventa rossa e gonfia. C'è un dolore costante nell'ipocondrio destro, a volte dopo aver mangiato, ci sono attacchi di vomito. Con tempestiva attenzione medica, la forma catarrale di colecistite si presta bene al trattamento farmacologico.
  2. Lo stadio catarro è caratterizzato dalla formazione di pus nella cavità della cistifellea ed è accompagnato da un aumento del dolore. Il dolore è grave, aumenta con il busto, la tosse e dà alla clavicola e sotto la scapola. Oltre alla debolezza e alla mancanza di appetito, questa forma è accompagnata da nausea, vomito con una miscela di bile, febbre, brividi.
  3. La forma cancrena è la più pericolosa, perché è complicata da cambiamenti necrotici nelle pareti dell'organo, che minaccia la perforazione della cistifellea e lo sviluppo della peritonite.

Un attacco acuto di colecistite calcula differisce dalla forma cronica della malattia per l'insorgenza improvvisa di sintomi pronunciati. Allo stesso tempo, la colica biliare non si rilascia per diverse ore, mentre nel decorso cronico della malattia, questi sintomi sono più lievi.

Come alleviare un attacco di colecistite?

Nella colecistite cronica, il dolore si verifica periodicamente, sullo sfondo di mangiare cibi troppo grassi, salati, piccanti, carni affumicate o alcool. La natura del dolore è noiosa, scoppiando, l'attacco dura non più di un'ora, può essere fermato prendendo antidolorifici o antispasmodici.

Il trattamento degli attacchi di colecistite cronica viene effettuato dal punto di vista medico. Il regime di trattamento include farmaci che migliorano il deflusso della bile, agenti antibatterici per arrestare il processo infiammatorio e antispasmodici, che aiutano ad alleviare lo spasmo del tratto biliare ed eliminare il dolore. Al paziente viene prescritta una dieta, in futuro, man mano che il processo infiammatorio si attenua, viene prescritto un trattamento per prevenire il ripetersi della malattia. Se necessario, il medico può prescrivere farmaci che aiutano a dissolvere i calcoli biliari (Ursofalk, Ursosan).

Cosa fare con un attacco di colecistite, se ti trovasse a casa o al lavoro? Come fornire il primo soccorso per un attacco di colecistite a casa? Prima di tutto, devi chiamare un terapista locale. Il paziente ha bisogno di sdraiarsi, di dargli pace e applicare un impacco freddo sul lato destro. Se avverti nausea, puoi bere acqua minerale calda senza gas o tè verde alla menta. Per alleviare il dolore, un medico può assumere una pillola di noshpa o papaverina.

In un attacco acuto di colecistite, non puoi esitare, devi chiamare immediatamente l'assistenza medica di emergenza e inviare il paziente in ospedale. Se non vengono rilevati calcoli nella cistifellea durante un esame ecografico, dopo l'interruzione della sindrome del dolore, il paziente verrà mandato a casa con le raccomandazioni sul trattamento. Altrimenti, verrà deciso un intervento chirurgico..

Metodi di trattamento

In ambito ospedaliero, un attacco di colecistite non calcula può essere rimosso in 3 giorni e per la completa eliminazione dei sintomi e del processo infiammatorio ci vorranno 10-12 giorni. Con la colecistite calcula, di solito viene presa una decisione sull'intervento chirurgico. Nei casi più gravi, quando la cistifellea è completamente lapidata, ricorrere alla colecistectomia (rimozione di organi).

Se è possibile preservare la cistifellea e le sue funzioni, vengono utilizzati metodi endoscopici che sono più facili da tollerare dai pazienti, causano meno complicazioni e non richiedono un lungo periodo di recupero. L'intervento viene effettuato attraverso una piccola puntura sullo stomaco. L'avanzamento dell'operazione è monitorato dagli ultrasuoni, il chirurgo monitora tutte le manipolazioni sul monitor di un dispositivo speciale. Utilizzando la laparoscopia, è possibile rimuovere la pietra dai dotti biliari e quindi evitare la rimozione della cistifellea.

Dieta dopo un attacco di colecistite

Quando la condizione migliora, si consiglia al paziente brodi deboli, purè di zuppe, purè di cibo, cereali viscosi bolliti. Devi mangiare in piccole porzioni, ogni tre ore. Il cibo dovrebbe essere parsimonioso, le verdure crude con fibre grossolane sono vietate durante questo periodo (cavolo, ravanello, ravanello, rapa, peperone). Piatti al vapore, bolliti o al forno.

In futuro, grassi e carboidrati "veloci" sono esclusi dalla dieta, sottaceti, marinate, carni affumicate, dolci, bevande gassate dolci, spezie e condimenti, alcol sono vietati. La base della dieta è la carne dietetica in forma schiacciata o bollita, pesce bollito a basso contenuto di grassi, frittate al vapore, cereali viscosi, insalate di verdure fresche con olio vegetale, bevande a basso contenuto di grassi di latte acido, frutta e bacche dolci. Delle bevande, si consiglia acqua minerale calda senza gas, succhi non acidi metà diluiti con acqua, bevande alla frutta, bevande alla frutta, brodo di rosa selvatica, tisana e tè verde.

Complicanze della colecistite: se assunte?

La diagnosi prematura della colecistite minaccia lo sviluppo di molte complicazioni pericolose e gravi che provocano gravi conseguenze negative, fino alla morte.

La causa delle complicazioni è la mancanza di professionalità del medico, la formazione di una fistola intestinale, la presenza di infiammazione nel pancreas, la peritonite, la penetrazione di un agente infettivo.

Con una mancanza prolungata di cure mediche di qualità, la patologia può trasformarsi in una cronaca, i suoi risultati sono epatite reattiva, pancreatite, pericololitistite e molti altri problemi di salute.

Empiema della cistifellea

Con il peggioramento della colecistite, si osservano il blocco del dotto cistico, l'infezione con batteri patogeni e l'accumulo attivo associato di essudato purulento nella cavità biliare. In un paziente con empiema della cistifellea, la temperatura corporea totale aumenta rapidamente, appare una sindrome del dolore acuto e vengono diagnosticati i sintomi di intossicazione generale del corpo.

  1. analisi del sangue generale;
  2. emocoltura batterica;
  3. Ultrasuoni del fegato, dotto biliare.

Succede che le condizioni del paziente siano critiche, devi rimandare l'intervento fino a quando il paziente non si sarà completamente stabilizzato:

  • una misura temporanea può essere la decompressione della cistifellea mediante drenaggio transepatico;
  • il dispositivo è installato sotto controllo radiologico obbligatorio.

Senza chirurgia, l'empiema termina con la morte del paziente. Le previsioni per il futuro dipendono in gran parte dalla presenza di concomitanti problemi di salute e dallo stadio del processo patologico. Con una diagnosi tempestiva, l'assenza di perforazione, avvelenamento del sangue, ci sono buone possibilità di recupero.

Per la prevenzione delle complicanze, non solo il trattamento della malattia del calcoli biliari, ma anche la colecistite cronica, il diabete mellito, l'emoglobinopatia devono essere eseguiti tempestivamente.

Se una persona è a rischio, di volta in volta dovrà sottoporsi a un'ecografia del fegato, degli organi addominali.

Ascesso a bolle peri

La colecistite acuta è complicata da un ascesso vicino alla bolla, una patologia si forma circa 4 giorni dopo l'inizio del processo infiammatorio. In un paziente, si forma un infiltrato infiammatorio attorno alla cistifellea, inizialmente sembra un conglomerato che non aderisce bene ai tessuti.

Ora l'ascesso può essere facilmente rimosso grazie a una semplice operazione chirurgica. In casi più avanzati, l'infiltrato formato aumenta gradualmente di dimensioni, cresce nel tessuto, liberandosi del problema diventa molto più difficile.

  • dolore nella cavità addominale;
  • attacchi di nausea e vomito;
  • eccessiva secchezza nella cavità orale;
  • aumento della temperatura corporea;
  • dolore durante il movimento.

In tali casi, un esame visivo da solo potrebbe non essere sufficiente, ci sono indicazioni per un'ecografia dinamica.

Perforazione della cistifellea

Questa complicazione è una rottura della parete della cistifellea, il contenuto dell'organo penetra nella cavità addominale. Di conseguenza, il paziente sviluppa aderenze, peritonite locale, ascesso subepatico. Inoltre, viene attivato un ascesso intraepatico, insufficienza epatica.

Molto spesso, la perforazione della cistifellea è osservata nei pazienti anziani, se hanno calcoli nella cistifellea, attacchi di colica periodicamente. A rischio sono le persone con aterosclerosi dei vasi sanguigni, emolitico, anemia falciforme, diabete mellito di tipo 1 e tipo 2.

  1. nausea, vomito della bile;
  2. febbre;
  3. dolore sotto la costola destra.

La diagnosi di perforazione della cistifellea comporta il passaggio della diagnostica ecografica. La procedura mostra la presenza di calcoli nell'organo, versamenti attorno ad esso, sviluppo di peritonite, ascesso interlobulare, intraepatico. Per informazioni più dettagliate sullo stato di salute, sono indicate le seguenti procedure:

La terapia prematura provoca una rapida insorgenza della morte.

L'intervento chirurgico viene eseguito per aiutare il paziente; saranno inoltre necessari anestesia, infusione, trattamento antibatterico. Tali misure sono necessarie per l'eliminazione parziale dell'insufficienza multipla di organi, dopo la stabilizzazione, è indicato un trattamento a lungo termine con agenti di supporto, una dieta costante di risparmio.

Peritonite diffusa purulenta

Lo sviluppo iniziale della peritonite da bozza purulenta, che si è manifestato sullo sfondo della colecistite acuta avanzata, è caratterizzato dalla secrezione di essudato sieroso-purulento. Quasi ogni paziente ha dolore nella cavità addominale, c'è vomito grave, nausea. Con un decorso insolito o fulminante della patologia, i reclami sono completamente assenti.

Le complicanze della colecistite e l'esacerbazione non possono essere asintomatiche, il dolore grave si attenua, solo se si occupa una posizione forzata nel letto. Alcuni pazienti hanno sintomi di febbre. Durante un esame visivo, il medico determinerà la moderata tensione dell'addome, la sua non partecipazione al processo di respirazione.

Nella fase irreversibile della peritonite purulenta, la pelle acquisisce una caratteristica tonalità purulenta, diventa fredda al tatto.

  1. la coscienza è disturbata;
  2. gli indicatori di pressione sanguigna stanno cadendo;
  3. l'impulso non viene rilevato.

Con diagnosi difficili, al paziente viene prescritta la laparoscopia, il medico prende un essudato infiammatorio, semina la sensibilità dell'agente patogeno ai principali farmaci antibatterici.

Cancrena cancrena

La cancrena della cistifellea negli uomini e nelle donne si verifica quando si accumula una grande quantità di contenuti purulenti. Complicanze simili della patogenesi della colecistite flemmatica e calcula sono chiamate ostruzione della cistifellea. Il paziente è minacciato da un forte dolore doloroso sotto la costola destra, aumenta la temperatura corporea, si sviluppa intossicazione dell'intero organismo, tegumenti della pelle diventano gialli.

Palpando lo stomaco, si sente una cistifellea eccessivamente allargata, le sue dimensioni non cambiano nel tempo. L'organo può rompersi in qualsiasi momento, causerà peritonite.

  1. sepsi;
  2. cirrosi biliare;
  3. esito fatale.

Pancreatite

Sullo sfondo della colecistite acuta, si forma la pancreatite - infiammazione del pancreas. Con un lieve processo patologico, l'organo può ancora essere ripristinato, nelle fasi avanzate compaiono calcoli nell'organo, i tessuti muoiono, vengono infettati o incapsulati.

La pancreatite acuta è caratterizzata da un dolore intenso, quando si cerca di mentire sulla schiena il dolore aumenta più volte. Fa più male dopo aver mangiato, mangiato cibi grassi, alcool.

Il paziente soffre di nausea, vomito indomito, la sua temperatura corporea aumenta, la pelle e la sclera diventano itteriche. Possono comparire segni di un grave disturbo digestivo:

  • gonfiore;
  • bruciore di stomaco;
  • cianosi sul corpo;
  • emorragia dell'ombelico.

Per diagnosticare, al paziente viene prescritto un esame del sangue, un esame delle urine. Le analisi strumentali aiutano a identificare i cambiamenti strutturali: risonanza magnetica, ultrasuoni, MSCT.

Cosa prendere con colecistite complicata da pancreatite non calcula o calcula? La sindrome del dolore viene fermata dal blocco della novocaina, dai farmaci antispasmodici. Se necessario, se compaiono pietre, il fluido si è accumulato, il tessuto sta morendo, viene eseguita un'operazione di emergenza.

Il colagogo e i metodi popolari sono impotenti. Nel periodo postoperatorio, viene prescritta una dieta parsimoniosa.

colangite

Anche il processo distruttivo con infiammazione nella cistifellea è aggravato dalla colangite. La patologia è innescata a causa dell'attaccamento di agenti batterici, dell'irritazione delle pareti del dotto biliare da parte dei succhi pancreatici. L'infiammazione è associata a colestasi..

Nell'etiopatogenesi si distinguono diverse fasi. La malattia inizia con la febbre, un rapido aumento della temperatura corporea, una forte sindrome del dolore che si estende nel collo e nella scapola. Sullo sfondo della malattia, appaiono mal di testa, vomito, diarrea, nausea costante. A causa dell'aumento dell'ittero, si verifica prurito della pelle, che è molto scomodo di notte.

  • analisi del sangue biochimica, ultrasuoni;
  • TAC;
  • ecografia.

Alla fine dell'intervento viene prescritto un farmaco a lungo termine. Per alcuni pazienti, è necessario sottoporsi a un corso di fisioterapia. In alcuni casi, la secrezione biliare è possibile solo dopo l'intervento chirurgico.