Fasciatura durante la chirurgia addominale: valore, caratteristiche, tipi

Cominciamo con la teoria, ovviamente)

Una benda è un accessorio medico senza il quale è difficile immaginare un periodo postoperatorio. La fasciatura di alta qualità con materiali testati nel tempo allevia efficacemente il carico da parti del corpo, dai tessuti, senza schiacciare gli organi interni.

La figura mostra in dettaglio come gli indumenti di compressione influenzano il corpo.

Come chirurgo con notevole esperienza, posso dire con tutta la responsabilità: l'effetto terapeutico dell'uso di una benda viene migliorato più volte. Ripristina le funzioni muscolari, ha un effetto benefico sulle condizioni delle articolazioni e della pelle. Parlando di prodotti valentini, è da notare prezzi convenienti per una vasta gamma.

Perché dovresti fidarti di Valento?

La clinica in cui lavoro da molti anni collabora attivamente con questo produttore da quasi 10 anni. Per così tanto tempo, abbiamo visto ripetutamente la qualità impeccabile dei capi a compressione Valento. Senza questi accessori medici, è già impossibile immaginare una riabilitazione a tutti gli effetti dopo interventi chirurgici sul torace e nella cavità addominale. I prodotti sono conformi ai più alti standard internazionali di sicurezza e qualità in vigore in Russia (ISO 9000, FSQUAL, FDA).

A chi e quando acquistare una benda?

La benda di Valento può ridurre significativamente la durata del periodo di riabilitazione, nonché minimizzare gli effetti negativi sotto forma di proliferazione del tessuto connettivo nelle aree di sutura, perdita di tono muscolare e comparsa di smagliature della pelle.

Saranno necessari bendaggi di supporto e accessori di compressione nei seguenti casi:

- la seconda metà della gravidanza (dalla 5a settimana del termine);

- dopo il parto, quando l'utero non ha ancora riacquistato il tono precedente, i muscoli addominali non sono abbastanza elastici;

- nel periodo postoperatorio. In particolare, la biancheria intima è importante dopo interventi chirurgici sul torace: sono necessari reggiseni specializzati con nastri di fissaggio per un efficace supporto del torace. Grazie alla benda, l'area operata non è allungata;

- dopo l'infortunio (fratture, lussazioni);

- per la perdita di peso (ai pazienti sono raccomandate calze correttive, nastri anatomici e bende per correggere la figura).

Ortopedici e neurochirurghi impiegati nella nostra clinica spesso prescrivono anche pazienti che indossano biancheria intima compressiva Valento.

Forme di bendaggio

I tipi più comuni oggi sono:

- cinture - prodotti utilizzati per sostenere la parte bassa della schiena. Consigliato durante la gravidanza, in quanto suggeriscono la fissazione sotto lo stomaco. La cintura non comprime gli organi interni a causa della presenza di gomma laterale.

- pantaloni-fasciatura - ha una vita alta, efficace per sostenere l'utero e l'addome. Abbastanza largo, dotato di inserti specializzati nell'addome e nella regione lombare;

- pantaloncini per fasciatura - per molti versi identici ai pantaloncini per fasciatura, ma la sua parte inferiore è realizzata sotto forma di pantaloncini. Il prodotto è particolarmente rilevante nei mesi invernali;

- modelli combinati - progettati per distribuire uniformemente il carico su tutto il corpo. Le cinture anatomiche sono realizzate in un materiale speciale (tessuto gommato), invece di chiusure in velcro. Più spesso prescritto a donne in gravidanza e pazienti che soffrono di una varietà di malattie della schiena;

- grazia della fasciatura - modelli fissati sul lato e sul fondo. Agire sul principio del serraggio dovuto al tessuto compattato nell'addome. Ottimo nel periodo postpartum.

Bendaggio dopo chirurgia addominale: qual è il suo significato

Come chirurgo, al fine di evitare l'insorgenza di un'ernia dopo un intervento chirurgico addominale, raccomando ai pazienti di acquistare prodotti medici Valento specializzati. La cavità addominale è abbastanza insidiosa, qualsiasi procedura chirurgica comporta un lungo periodo di recupero. Inoltre, la specificità della chirurgia addominale è tale che il paziente deve riprendersi il più rapidamente possibile.

Per la guarigione rapida e sicura delle suture chirurgiche e per garantire l'assenza di dolore durante il movimento, si consiglia ai pazienti di indossare una cintura Valento stretta, ampia ed elastica che supporti gli organi interni senza indebita pressione su di essi. Il prodotto consente di accelerare la guarigione delle suture e mette in guardia contro possibili complicazioni..

L'acquisto di un bendaggio postoperatorio è necessario per un efficace supporto degli organi in una posizione ottimale. Il prodotto previene la formazione di ernia, aderenze, protegge dalle cicatrici e previene anche la comparsa di smagliature sulla pelle, infezione dell'area operata. Il prodotto ha effetti analgesici e calmanti, non limita il paziente all'attività motoria.

Qual è l'unicità della biancheria intima compressiva Valento

I prodotti Valento hanno guadagnato la fiducia dei medici, principalmente grazie al loro design unico e alla raffinatezza del design. È noto che nel processo di sviluppo di ciascun modello partecipano specialisti di varie aree della medicina: ortopedici, ginecologi, neurochirurghi, oncologi, ecc. Abbastanza spesso, prescrivo di indossare bende Valento a scopo preventivo. Ciò consente di prevenire lo sviluppo di molte malattie in futuro e migliorare il corpo..

Puoi acquistare una benda di alta qualità approvata dalle moderne cliniche di Mosca nel negozio online ufficiale Valento. Per determinare correttamente le dimensioni, ti consiglio vivamente di consultare i consulenti.

Indossare un tutore dopo l'intervento chirurgico addominale - Consigli utili e assistenza nel trattamento di un'ernia!

La benda è stata inventata relativamente di recente. Naturalmente, prima, vari dispositivi erano utilizzati per supportare gli organi interni dopo interventi chirurgici. Ma le versioni precedenti, sfortunatamente, non potevano essere utilizzate immediatamente dopo l'operazione. La loro forma non corrispondeva perfettamente alla struttura del corpo.

Il risultato tecnico dell'invenzione consisteva in un nuovo design, che viene ora utilizzato. Attualmente, una varietà di modelli, materiali e colori ti consente di scegliere il prodotto più adatto.

Il compito di qualsiasi bendaggio è mantenere gli organi nella giusta posizione per prevenire complicanze postoperatorie - ernie, cicatrici e aderenze. A seconda dello scopo, le bende sono divise in tipi:

  1. Postoperatorio. È usato per ridurre il dolore, curare le ferite, prevenire le complicanze..
  2. Erniaria. Aiuta a ridurre o uscire dall'ernia.
  3. Prenatale. Riduce lo stress, protegge lo stomaco dalle smagliature.
  4. Pelvico. Allevia il dolore, supporta le articolazioni con discrepanza delle ossa pelviche o lesioni.
  5. Postnatale. Aiuta a ripristinare il corpo della madre.

Per scegliere il modello ottimale, vale la pena considerare la struttura anatomica del corpo umano, le caratteristiche dell'operazione, la facilità d'uso, il materiale e lo scopo.

Le bende postoperatorie vengono applicate all'addome e sono necessarie per una riabilitazione di successo (recupero). Sebbene vengano utilizzati con lo stesso successo anche dopo operazioni sulla schiena, sul braccio o sulla gamba.

Una moderna fascia di supporto deve necessariamente avere buone proprietà operative:

  • Maggiore durata.
  • Effetto di sostenibilità.
  • Traspirabilità per una buona trasmissione dell'umidità e del calore.
  • Protezione chirurgica della sutura.
  • Miglioramento del deflusso dell'essudato dalla ferita in presenza di drenaggio.
  • Riduzione del dolore.
  • Modellistica sul corpo di qualsiasi persona.
  • Effetto antiallergico.

La cintura ortopedica protegge la pelle dalle smagliature, protegge la ferita da infezioni e possibili irritazioni e aiuta a ripristinare l'attività motoria. Inoltre, aiuta a sembrare decente e muoversi con sicurezza. Ma non confondere la benda postoperatoria con la biancheria intima correttiva (grazia, mezza grazia, ecc.). La cintura non può tirare o stringere il corpo.

Qualsiasi bendaggio postoperatorio deve soddisfare determinati requisiti:

  • Elaborazione del prodotto con agenti antibatterici.
  • Il tessuto a rete dovrebbe contenere inserti rinforzati. Ciò elimina le deformazioni e le torsioni quando indossate..
  • La presenza di inserti in plastica anti-torsione. Ti consente di mantenerti in forma.
  • Forma anatomica. Dovrebbe adattarsi perfettamente ed essere invisibile sotto i vestiti.
  • Garanzia del produttore (almeno 6 mesi).

Secondo il metodo di applicazione, si distinguono due categorie: per il primo periodo postoperatorio e per il ritardo. La benda postoperatoria è universale (una vasta gamma di prescrizioni per l'uso) e altamente specializzata (chirurgia su cuore, intestino, stomaco, rene, ecc.).

La cintura di supporto è mostrata a quasi tutti i pazienti operati. Il medico analizza le condizioni della pelle, della cicatrice e fornisce raccomandazioni su quale bendaggio scegliere dopo l'intervento chirurgico. Il prodotto giusto sarà confortevole, allevia lo stress e ti aiuta a recuperare rapidamente..

Una cintura addominale è necessaria sullo stomaco dopo:

  • Chirurgia addominale.
  • taglio cesareo.
  • Liposuzione nell'addome o nella schiena.
  • Altra chirurgia plastica.

È indossato per prevenire ernie postoperatorie, con una parete addominale anteriore indebolita o stoma. E anche usato come bendaggio postpartum che ripristina il tono dei muscoli allungati e della pelle dell'addome..

Per le operazioni su fegato, milza, stomaco, viene scelta una benda che supporta completamente la parete addominale.

A cosa serve la benda addominale postoperatoria??

Si raccomanda che i bendaggi addominali postoperatori siano indossati dai medici nei primi periodi dopo l'intervento chirurgico.

Fasciatura addominale: un tipo di prodotto ortopedico necessario per sostenere i muscoli addominali, ridurre il disagio durante il movimento e un rapido recupero durante la riabilitazione.

Il medico fornisce raccomandazioni su come indossarlo, in base all'area dell'intervento chirurgico, all'età del paziente e allo stato di salute.

Il dispositivo medico ha la forma di un elastico denso che non schiaccia il tessuto sottostante, ma allo stesso tempo fissa in modo affidabile la parete addominale anteriore e gli organi interni nella posizione corretta.

Perché devo indossare una benda dopo l'intervento chirurgico?

Il principio principale di questo dispositivo medico è la compressione e il mantenimento dei muscoli della parete addominale anteriore, creando così condizioni che impediscono la divergenza dei bordi della ferita postoperatoria.

Indossare un tutore addominale postoperatorio risolve molti problemi..

Le sue funzioni principali sono le seguenti:

  • sostiene delicatamente gli organi interni della cavità addominale;
  • allevia parzialmente il dolore e il disagio, specialmente durante il movimento;
  • prevenzione delle complicanze postoperatorie - discrepanze di sutura, ernie, aderenze, stenosi cicatriziale;
  • formazione di una cicatrice piena;
  • aiuto nella circolazione della linfa e del sangue, che porta ad una pronta guarigione e all'assenza di complicanze;
  • allevia gonfiore e lividi, spremendo il tessuto circostante;
  • preserva la funzione motoria del paziente, contribuendo ad un rapido recupero;
  • riduce il carico sulla colonna vertebrale, che è particolarmente importante per i pazienti con osteocondrosi, ernie intervertebrali;
  • svolge una funzione estetica, permettendo a una persona di apparire più snella e più in forma. Ma non confondere le bende postoperatorie e allungare la biancheria intima, spremere la pelle e disturbare la circolazione sanguigna.

È obbligatorio indossare un prodotto ortopedico per i pazienti che sono in sovrappeso o che soffrono di esaurimento, con le condizioni generali gravi del paziente (età senile, malattie nella fase di scompenso).

Mamme dopo taglio cesareo per facilitare la condizione nel periodo postoperatorio quando è necessario prendersi cura del bambino, si consiglia di indossare questo prodotto medico.

Il paziente con un vasto assortimento di bende solleva la questione di come scegliere quella giusta e quanto indossare..

Tipi e scelta della benda postoperatoria

Per la corretta selezione di un dispositivo medico, devono sempre essere prese in considerazione le raccomandazioni del chirurgo curante.

Esistono 2 tipi principali di dati sui dispositivi medici:

  1. bendaggio universale adatto alla riabilitazione dopo la maggior parte degli interventi chirurgici;
  2. bendaggio altamente specializzato, cioè necessario per risolvere un problema specifico, ad esempio dopo resezione di stomaco, rene, intestino, taglio cesareo, rimozione dell'utero.

L'aspetto può essere diverso. Il bendaggio addominale assomiglia molto spesso a una cintura elastica densa, che è fissata intorno al busto.

Durante le operazioni sugli organi pelvici e l'appendicite, assomiglia a mutandine allungate con una cintura. Se una colostomia è stata rimossa, la fasciatura dovrebbe avere delle fessure per la colostomia.

In alcuni casi, i prodotti ortopedici con rinforzi in plastica rinforzata vengono utilizzati per un fissaggio affidabile..

Prima di acquistare una benda per la cavità addominale, devi assolutamente misurare la vita.

Quanto più vengono eseguite le misurazioni con precisione, tanto più comodo sarà il prodotto che indosserà, fornendo allo stesso tempo la compressione necessaria. Misura la vita con un normale nastro di centimetro, stringendo saldamente il busto, ma senza stringere.

Oltre alla larghezza, un parametro importante è la lunghezza del dispositivo medico. Per scegliere il prodotto giusto, è necessario collegarlo al corpo.

La benda dovrebbe coprire completamente la sutura postoperatoria, lasciando 1 cm sopra e sotto.

Non è consigliabile acquistare un'opzione più ampia, perché in questo caso i suoi bordi possono inclinarsi, ferendo la ferita e causando dolore durante l'usura.

Le dimensioni del prodotto dipendono anche dalla posizione dell'area chirurgica. La sutura può essere localizzata nell'addome superiore o inferiore o nella regione inguinale.

Ad esempio, un paziente con una bassa statura e una cicatrice sotto l'ombelico avrà una benda stretta non più larga di 20 cm.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al materiale con cui viene fatta la benda. Un dispositivo medico ottimale è il cotone, un tessuto igroscopico naturale che non provoca reazioni allergiche o irritazioni..

Per aumentare l'elasticità della composizione, è consentito un piccolo contenuto di poliammide. Se indossi prodotti realizzati esclusivamente con tessuto sintetico, aumenta il rischio di irritazione e infiammazione della ferita postoperatoria.

Il tessuto immediatamente adiacente alla sutura deve essere completamente naturale e assorbire bene dalla ferita..

Prima di scegliere un prodotto, è necessario prestare particolare attenzione ai dispositivi di fissaggio. È importante che siano stretti, ben fissati.

I nastri adesivi doppi o tripli sono considerati i migliori, ma in alcuni casi, ad esempio, dopo la chirurgia plastica - addominoplastica o liposuzione - sono preferiti ganci in più file, il che crea la possibilità di un ulteriore serraggio man mano che il gonfiore converge.

Viene considerata una benda ottimale, composta da diverse strisce larghe. Con una possibile suppurazione della ferita postoperatoria, sarà facile tagliare e portarlo nelle fessure di drenaggio..

Per i pazienti in sovrappeso, la benda dovrebbe avere un doppio pannello rinforzato per migliorare la fissazione della parete addominale anteriore.

Per selezionare una benda, deve essere provato in una posizione prona. In termini di dimensioni, il prodotto dovrebbe adattarsi perfettamente al corpo, senza spremere eccessivamente la parete addominale anteriore e non dovrebbe causare disagio.

Il paziente deve prestare attenzione affinché la fasciatura non scivoli durante l'usura, non si deformi, mantenga la sua forma.

Non puoi acquistare o prendere bende già consumate dai tuoi amici.

Innanzitutto, la selezione di un dispositivo medico deve essere individuale.

In secondo luogo, durante l'usura prolungata, la benda si allunga, perde le sue proprietà elastiche, quindi l'uso ripetuto del prodotto non porterà al risultato desiderato.

Bollire, non lavare il prodotto in lavatrice, è consentito solo il lavaggio a mano.

Tempo di usura della benda

Per risolvere il problema di quanto indossare il prodotto, si dovrebbero considerare le condizioni generali del paziente, il volume dell'intervento chirurgico e le caratteristiche del corso del periodo di riabilitazione.

È importante prestare attenzione alle condizioni della sutura postoperatoria, alla presenza di peso in eccesso, all'età del paziente.

Vestire il prodotto in posizione prona su biancheria intima di cotone. Le raccomandazioni su quanto indossarlo al giorno dipendono dal tipo di intervento chirurgico.

Quindi, dopo un'appendicectomia indossano una benda per 8 ore al giorno e dopo addominoplastica e liposuzione - per tutto il giorno, senza rimuovere nemmeno di notte.

In media, si consiglia una benda addominale per almeno 2 mesi. Quindi è necessario abbandonarlo gradualmente, perché i muscoli addominali possono fortemente atrofizzarsi.

Dopo aver smesso di indossare il prodotto, è necessario iniziare a dare un adeguato carico ai muscoli della parete addominale anteriore.

L'eccezione è rappresentata dai pazienti impegnati in lavori fisici pesanti. Se sono andati a lavorare dopo 1,5 - 2 mesi, quindi per prevenire l'insorgenza di ernie postoperatorie, il paziente deve indossare una benda fino a sei mesi.

In ogni caso, quanto indossare un dispositivo medico deve essere deciso dal medico curante. Le sue raccomandazioni dovrebbero essere invocate per determinare il tempo di utilizzo di un dispositivo medico.

Come indossare una benda dopo l'intervento chirurgico?

La fasciatura in medicina è una cintura speciale progettata per contenere gli organi interni e la parete addominale anteriore in una posizione normale. La fasciatura può essere utilizzata durante e dopo la gravidanza, con ernie, nel periodo postoperatorio. Per la fabbricazione del tutore vengono utilizzati materiali speciali traspiranti. Come indossare una benda dopo l'intervento chirurgico, leggi più avanti nell'articolo.

Perché indossare una benda dopo l'intervento chirurgico?

  • fissazione di una parte separata della colonna vertebrale o delle articolazioni;
  • riduzione del carico da parti danneggiate del corpo.

I medici possono raccomandare di indossare una benda dopo varie operazioni. Il medico dovrebbe prima chiarire quale bendaggio è meglio scegliere, quando iniziare a indossarlo e quanto tempo ci vuole per riparare l'organo operato.

Consigli su come indossare una benda dopo l'intervento chirurgico

  • la fasciatura dopo l'intervento deve essere indossata su un corpo nudo o sopra la biancheria intima. Questo punto deve essere verificato con un farmacista o letto nelle istruzioni;
  • il bendaggio non deve essere stretto troppo, poiché ciò può interrompere la normale circolazione sanguigna e l'ossigeno non sarà in grado di entrare nella parte del corpo;
  • Non indossare tacchi alti e indossare una benda, questa combinazione senza successo può solo fare del male;
  • se indossare una benda dopo l'intervento chirurgico ti mette a disagio, dovresti consultare immediatamente un medico;
  • Guidato dalle raccomandazioni di un medico, una benda può essere acquistata in qualsiasi farmacia. È necessario prestare attenzione al fatto che la benda passa bene l'aria e non causa inconvenienti. Se la circolazione sanguigna a seguito dell'usura della benda dopo l'operazione è compromessa, è possibile che il tessuto della benda non respiri bene e che si debba scegliere una benda da un altro materiale;
  • il tempo di indossare la benda dipende dalle caratteristiche individuali e dall'efficacia del trattamento principale, tuttavia, non può essere più di due mesi, altrimenti può iniziare l'atrofia degli organi interni;
  • non stringere troppo la benda dopo l'operazione, altrimenti è possibile bloccare seriamente l'accesso di ossigeno all'area danneggiata. Se stai usando una medicazione magnetica, non dovresti usarla insieme ad altri dispositivi elettronici nel corpo;
  • ricorda che il bendaggio deve essere usato solo in combinazione con il trattamento principale. È necessario per fissare la sutura e prevenire ematoma ed edema, nonché macinare la cicatrice, il che la rende più estetica;
  • dopo un taglio cesareo, le donne possono anche indossare la solita benda postpartum, che viene spesso prodotta sotto forma di pantaloni speciali con un inserto denso sullo stomaco o sulla cintura. Tali bende, oltre a levigare la cicatrice, riducono anche il rischio di ernia postoperatoria.

In questo articolo abbiamo fornito solo raccomandazioni generali su come indossare una benda dopo l'intervento chirurgico, informazioni più dettagliate dovrebbero essere fornite nelle istruzioni, che indicano come mantenere la benda pulita, cosa indossare e come ripararla.

Suggerimenti per la scelta di un tutore dopo l'intervento chirurgico

  • il materiale di cui è fatta la medicazione di supporto dovrebbe respirare bene e consentire il passaggio dell'aria;
  • La benda deve essere scelta rigorosamente in base alle dimensioni, poiché una benda troppo stretta può interrompere la circolazione sanguigna e troppo spaziosa non svolgerà correttamente la sua funzione di mantenimento dell'area lesa. La larghezza della medicazione di solito dipende dalle dimensioni della cucitura o dall'altezza della persona.
Perché dovresti indossare una benda dopo l'intervento chirurgico?
  • la benda non consente la formazione di un ematoma nell'area della cucitura;
  • la medicazione accelera il recupero;
  • leviga le cicatrici dopo l'intervento chirurgico;
  • impedisce il gonfiore;
  • allevia l'eccesso di carico dall'organo sottoposto a chirurgia;
  • la fasciatura dopo l'intervento chirurgico sostiene la schiena e gli organi interni nella posizione corretta;
  • ti consente di eseguire esercizi leggeri.
Controindicazioni

Con tutti i vantaggi, devi capire che non è sempre possibile indossare una benda dopo l'intervento chirurgico. Solo il medico decide quale metodo di riabilitazione scegliere. Ad esempio, con la rimozione efficace dell'appendicite, sarà sufficiente una benda, poiché la guarigione avviene rapidamente. E la benda viene messa in posa per diverse ore e può rallentare il processo.

In caso di malattie croniche accompagnate da gonfiore o interventi con scarsa guarigione delle suture, è vietata la fasciatura. Un'allergia ai componenti dei tessuti o ai disturbi del sistema digestivo (ulcere, gonfiore) è anche una controindicazione.

Ernia da bendaggio su un'arte della parete addominale. B-470

Progettato per contenere la sporgenza erniale.

impatto:

- Fissazione della parete addominale anteriore e laterale, regioni lombari

- Prevenzione dell'ernia postoperatoria

- Fornire pressione locale sull'ernia

- Ripristino del tono muscolare della parete addominale

Indicazioni per l'uso:

  • Varie ernie della parete addominale (postoperatoria, ombelicale, ombelicale, ernia della linea bianca dell'addome)
  • Prevenzione dello sviluppo di complicanze dell'ernia ventrale
  • Prevenzione delle ricadute dopo la riparazione dell'ernia
  • Discrepanza muscolare addominale
  • Lesioni alla parete addominale anteriore
  • Prevenzione dello sforzo muscolare durante uno sforzo fisico grave
  • Dopo interventi sulla parete addominale e sulla zona renale, al fine di prevenire la ricomparsa di ernia e ridurre il dolore della cicatrice

Come scegliere una benda ginecologica postoperatoria

Per migliorare il benessere dopo una serie di interventi ginecologici e un rapido recupero del corpo, alle donne può essere raccomandato di indossare un corsetto di supporto. In quali casi viene utilizzata una benda ginecologica postoperatoria? Quanto ci vorrà per indossare? E come scegliere il giusto tipo di prodotto?

Perché ho bisogno di una benda dopo l'intervento chirurgico


Situazioni in cui sarà indispensabile l'aiuto di una speciale fasciatura sono vari tipi di patologie uterine (prolasso, prolasso), la sua rimozione e il parto con taglio cesareo.

Le complicanze più comuni sull'utero si verificano dopo il parto, quando i muscoli che lo trattengono perdono la loro elasticità. In alcuni casi, il tessuto muscolare è in grado di recuperare da solo. Quando esiste una potenziale minaccia che ciò non accada, una speciale fasciatura dopo il parto viene in soccorso, che aiuta i muscoli a trattenere l'organo e migliora il tono muscolare dell'utero stesso.

La benda non ostacola il movimento e gli inserti in plastica esercitano una pressione sulla parete addominale, impedendo così agli organi interni di cambiare posizione.

Dopo l'isterectomia (rimozione dell'utero), si consiglia anche di utilizzare una benda in tutto lo stadio della riabilitazione, che dura diversi mesi. Aiuterà:

  • ridurre il dolore dopo l'intervento chirurgico;
  • prevenire la divergenza delle suture postoperatorie;
  • fornirà un supporto affidabile agli organi interni,
  • rafforza i muscoli della vagina;
  • fissare le ossa pelviche e fornire loro protezione contro i sovraccarichi;
  • ridurre il rischio di patologie intestinali e la formazione di ernie.

Il medico deciderà quanto indossare dopo l'intervento chirurgico addominale, tenendo conto delle condizioni del paziente dopo l'intervento chirurgico, del tasso di guarigione, della presenza di complicanze e di molti altri fattori.

Per evitare patologie uterine dopo la gravidanza, potrebbe essere necessario indossare una benda per tutto il periodo. Tuttavia, questo dovrebbe essere fatto solo dopo una consultazione qualificata con un ginecologo, perché una benda con inserti in plastica può esercitare una pressione eccessiva sul peritoneo e sul feto e, quindi, sono possibili patologie nello sviluppo del bambino.

Scopo funzionale della benda

Una benda è una cintura o un corsetto per uso medico che ha elementi di fissaggio o elementi di serraggio (gli elementi per il fissaggio di questo prodotto dipendono dal modello). Si consiglia di utilizzare questo strumento nel periodo postoperatorio, prima o durante il parto del bambino, dopo il parto, per mantenere gli organi del bacino.

La benda postoperatoria è indicata per migliorare l'attività degli organi di una donna dopo l'intervento chirurgico. Ma questo effetto sarà osservato solo con un uso prolungato di questo strumento.

Inoltre, il corsetto per la fissazione offre una serie di proprietà positive:

  • riduce il dolore, che è particolarmente pronunciato durante le prime ore dopo l'intervento chirurgico per rimuovere l'utero, le ovaie, le appendici;
  • protegge le suture chirurgiche da discrepanze;
  • fornisce la fissazione di organi interni;
  • rafforza i muscoli della vagina;
  • progettato per riparare le ossa pelviche. Questa funzione protegge il bacino da possibili sovraccarichi;
  • riduce lo sviluppo di processi patologici dell'apparato digerente, che possono verificarsi durante l'intervento chirurgico;
  • impedisce l'insorgenza di ernie postoperatorie.

Queste funzioni rendono molto più facile per una donna il rinvio del periodo postoperatorio e riducono anche il dolore intenso e il disagio.

Vale la pena considerare che le bende hanno diverse varietà. Ad esempio, dopo la laparotomia e la rimozione vaginale dell'utero, si mostra che indossa pantaloni della fasciatura, questa opzione del dispositivo di fissaggio sarà più conveniente, ma con una cintura laparoscopica postpartum sarà un'opzione adatta.

Molti medici chiamano la fasciatura una cintura ginecologica, questo è dovuto al suo scopo. Ma allo stesso tempo, la benda ginecologica ha alcune caratteristiche distintive rispetto ai mezzi di questo tipo.

Caratteristiche della benda ginecologica


A differenza di altre bende postoperatorie, i modelli per donne hanno una serie di caratteristiche distintive:

  • quando l'utero viene omesso, vengono utilizzati pantaloni fasciati che comprendono non solo i fianchi, ma anche il cavallo e sono fissati con elementi di fissaggio;
  • il design delle ortesi ginecologiche è tale che molti di loro possono essere indossati sotto i vestiti e non violano il solito ritmo della vita.

Bendaggio fai-da-te

Se una donna è allergica ad alcuni tessuti, ha una figura non standard o le bende pronte non si adattano perfettamente al corpo, è necessario fare una benda in modo indipendente dopo un'isterectomia.

Cosa è necessario per fare una benda? Istruzioni per la cucitura del prodotto.

  1. Preparare gli accessori per il cucito: tessuto, fili, ago, forbici, spille per fissare il materiale alla cucitura, centimetro, elementi di fissaggio, inserti rigidi, motivo.
  2. Determinato con il materiale: per supportare gli organi interni, il materiale deve essere naturale e denso. Il tessuto wafer piegato più volte è l'ideale.
  3. È importante scegliere e cucire gli elementi di fissaggio. Possono essere in metallo, plastica e altri..
  4. È altrettanto importante scegliere e cucire elementi di fissaggio. Possono essere qualsiasi, ma è necessario cucire più file di ganci, con una scorta di velcro, lasciare un tessuto per le cerniere per regolare la tenuta del prodotto al corpo. Un esempio può essere visto nella foto..

  • Dimensionamento in base alle misure prese, costruendo un modello approssimativo. Come base per un modello, puoi prendere un modello di un corpo, mutandine o corsetto.
  • Dopo aver costruito un modello indicativo, il materiale viene tagliato. È importante posizionare il modello nella direzione del thread condiviso. Questo non darà eccessivo allungamento durante l'utilizzo..
  • Dopo l'imbastitura, assicurati di provare il prodotto. Solo una cucitura davanti o lateralmente non è imbastita per un comodo adattamento. Quindi il prodotto viene personalizzato secondo la figura di una donna, tutte le cuciture vengono elaborate utilizzando una macchina da cucire.
  • Tutti gli elementi di bloccaggio aggiuntivi sono cuciti.
  • Come scegliere una benda


    Per non disturbare la circolazione sanguigna, che può portare a ipossia (carenza di ossigeno) e patologie nello sviluppo del bambino, oltre a non causare un'eccessiva compressione della cavità addominale e complicanze postoperatorie, è necessario scegliere una benda della parte desiderata della densità addominale. Sarà determinato dal materiale da cui è cucito il modello e dal design del telaio di plastica.

    La benda ginecologica può essere realizzata in lattice, elastina e poliestere e presenta inserti in plastica medica di varie configurazioni. È importante che i materiali siano il più naturali possibile e non causino disagio quando si indossa la benda.

    La domanda è per modelli con una speciale rete "respirante", ma è meglio rifiutare di acquistare prodotti con una cintura di garza a causa della loro fragilità e impraticabilità..

    La base della selezione non è solo la configurazione (cintura o mutandine), ma anche la dimensione. I produttori non aderiscono a una griglia monodimensionale, pertanto una donna dovrebbe misurare in modo indipendente la circonferenza della vita (durante la gravidanza - sotto lo stomaco), nonché la circonferenza dell'anca.

    Una larghezza tipica del prodotto è di 23 cm. In vendita è possibile trovare anche cinture di 20, 25, 28 e 30 cm di larghezza. Non dimenticare che la cintura deve coprire almeno 1 cm su ciascun lato della sutura postoperatoria.

    Il medico dovrà scegliere un modello tenendo conto delle sue funzioni, condizioni e configurazione del paziente, del successo dell'operazione.

    Si consiglia di acquistare diversi modelli per garantire il necessario livello di igiene personale..

    Controindicazioni

    Nonostante il bendaggio postoperatorio sia progettato per accelerare il recupero del corpo dopo un'isterectomia dell'utero, delle ovaie, dei fibromi, è meglio consultare prima un medico. Questo strumento ha una serie di controindicazioni, in cui non è consigliabile indossarlo..

    Le controindicazioni a questo prodotto includono quanto segue:

    • Malattie dell'apparato digerente. Non indossare un corsetto di fissaggio in presenza di ulcera peptica dello stomaco e del duodeno;
    • Se sei allergico al tessuto con cui è realizzato questo prodotto;
    • La presenza di varie malattie della pelle - eczema, tumori, ferite;
    • Processi patologici dei reni, che sono inoltre accompagnati da processi tumorali.

    Se improvvisamente il paziente ha le controindicazioni di cui sopra, il medico dovrebbe scegliere il prodotto più adatto. Può scegliere l'opzione di una cintura in tessuto naturale, se si stringe, allora è meglio acquistare un dispositivo di bloccaggio di dimensioni maggiori. Inoltre, il medico dovrebbe scegliere il periodo ottimale di indossare la cintura durante il giorno, il massimo dovrebbe essere di 4-5 ore.

    È importante scegliere la giusta benda ginecologica postoperatoria dopo le operazioni sull'utero. Il prodotto dovrebbe essere comodo, dovrebbe supportare gli organi interni, proteggere le cuciture dalla loro divergenza. Assicurati che in questi casi solo il medico curante debba selezionarlo, a seconda delle condizioni del paziente, nonché della complessità dell'operazione.

    Come e quanto indossare una benda dopo la rimozione dell'utero


    Il periodo di riabilitazione dopo l'isterectomia dura in media 2 mesi. La fasciatura dopo la rimozione dell'utero dovrebbe essere indossata durante questo periodo..

    Tuttavia, l'uso quotidiano non deve superare le 12 ore, in modo da non disturbare la circolazione sanguigna.

    Dopo averlo rimosso, devi essere in posizione orizzontale per un certo tempo, con le gambe a livello del cuore.

    Se l'operazione è avvenuta senza intoppi e i tessuti mostrano una rapida velocità di recupero, così come in numerosi altri casi, ad esempio con rilassamento cutaneo, potrebbe non essere necessario indossare una benda dopo l'intervento chirurgico per rimuovere l'utero.

    La benda postoperatoria ginecologica contribuirà al rapido recupero del corpo, ridurrà il dolore e darà più fiducia alla donna. L'efficacia del suo utilizzo sarà elevata se il paziente intende seguire chiaramente i consigli del medico curante.

    EVOLUTION BPO - bendaggio postoperatorio per debolezza addominale

    La benda EVOLUTION è una versione leggera progettata per prevenire lo sviluppo di complicanze dopo l'intervento chirurgico e divergenza della cucitura con debolezza dei muscoli della parete addominale.

    La cintura ha inserti densi solo nella parte anteriore e il lato e il retro sono realizzati in materiale elastico a rete con una struttura reticolare. Ciò consente di fornire la necessaria tensione della benda, senza stress inutili sul corpo.

    vantaggi:

    • il tessuto della cintura è composto per il 65% da cotone, che garantisce alta traspirabilità e buon assorbimento dell'umidità;
    • la presenza di rinforzi di rinforzo in plastica flessibile;
    • Chiusura a velcro di tipo a due petali, consente di regolare separatamente la tensione della cintura nell'area della sutura chirurgica;
    • a causa dell'assenza dell'effetto serra, la benda può essere indossata per circa 12 ore al giorno.

    svantaggi:

    • il prezzo parte da 2 mila rubli.;
    • non può essere usato sdraiati.

    Preparazione all'intervento chirurgico

    Il periodo preparatorio per l'intervento chirurgico programmato è quello di condurre possibili esami nella fase preospedaliera - esami del sangue clinici e biochimici, analisi delle urine, coagulazione, determinazione del gruppo sanguigno e fattore Rh, studi per la presenza di anticorpi contro i virus dell'epatite e infezioni a trasmissione sessuale, tra cui tra cui sifilide e infezione da HIV, ultrasuoni, fluorografia toracica ed ECG, studi batteriologici e citologici di tamponi dal tratto genitale, colposcopia avanzata.

    In un ospedale, se necessario, l'isteroscopia viene eseguita anche con curettage diagnostico separato della cervice e della cavità uterina, ultrasuoni ripetuti, risonanza magnetica, sigmoidoscopia e altri studi.

    1-2 settimane prima dell'intervento, se esiste il rischio di complicanze sotto forma di trombosi e tromboembolia (vene varicose, malattie polmonari e cardiovascolari, sovrappeso, ecc.), Consultazione di specialisti specializzati e uso di farmaci appropriati, nonché agenti reologici e agenti antipiastrinici.

    Inoltre, al fine di prevenire o ridurre la gravità dei sintomi della sindrome post isterectomia, che si sviluppa dopo la rimozione dell'utero in media nel 90% delle donne di età inferiore ai 60 anni (principalmente) e presenta una gravità diversa, è previsto un intervento chirurgico per la prima fase del ciclo mestruale (se presente).

    1-2 settimane prima della rimozione dell'utero, vengono eseguite procedure psicoterapiche sotto forma di 5-6 conversazioni con uno psicoterapeuta o uno psicologo, volte a ridurre la sensazione di incertezza, incertezza e paura dell'operazione e le sue conseguenze. Sono prescritti sedativi fitoterapici, omeopatici e altri, vengono trattate patologie ginecologiche concomitanti e si consiglia di fumare e bevande alcoliche.

    Queste misure possono alleviare significativamente il decorso del periodo postoperatorio e ridurre la gravità delle manifestazioni psicosomatiche e autonome della sindrome della menopausa innescate dall'operazione.

    In ospedale la sera prima dell'operazione, i pasti dovrebbero essere esclusi, sono ammessi solo liquidi - tè debolmente preparato e acqua naturale. La sera vengono prescritti un lassativo e un clistere purificante, prima di andare a letto - prendendo un sedativo. La mattina del giorno dell'intervento chirurgico, è vietato assumere qualsiasi liquido, l'assunzione di qualsiasi farmaco viene annullata e il clistere detergente viene ripetuto.

    Prima dell'operazione, si indossano collant a compressione, calze o gli arti inferiori vengono fasciati con bende elastiche, che rimangono fino a quando la donna non viene completamente attivata dopo l'operazione. Ciò è necessario per migliorare il deflusso di sangue venoso dalle vene degli arti inferiori e per prevenire la tromboflebite e la tromboembolia.

    Altrettanto importante è la conduzione di un'anestesia adeguata durante l'intervento chirurgico. La scelta del tipo di anestesia viene effettuata dall'anestesista, a seconda del volume stimato dell'operazione, della sua durata, delle malattie concomitanti, della possibilità di sanguinamento, ecc., Nonché di un accordo con il chirurgo chirurgico e tenendo conto dei desideri del paziente.

    L'anestesia durante la rimozione dell'utero può essere un endotracheale comune combinato con l'uso di miorilassanti, nonché la sua combinazione (a discrezione dell'anestesista) con l'analgesia epidurale. Inoltre, è possibile utilizzare l'anestesia epidurale (senza anestesia generale) in combinazione con sedazione farmacologica endovenosa.

    Il periodo preparatorio per l'intervento chirurgico programmato è quello di condurre possibili esami nella fase preospedaliera - esami del sangue clinici e biochimici, analisi delle urine, coagulazione, determinazione del gruppo sanguigno e fattore Rh, studi per la presenza di anticorpi contro i virus dell'epatite e infezioni a trasmissione sessuale, tra cui tra cui sifilide e infezione da HIV, ultrasuoni, fluorografia toracica ed ECG, studi batteriologici e citologici di tamponi dal tratto genitale, colposcopia avanzata.

    1-2 settimane prima della rimozione dell'utero, vengono eseguite procedure psicoterapiche sotto forma di 5-6 conversazioni con uno psicoterapeuta o uno psicologo, volte a ridurre la sensazione di incertezza, incertezza e paura dell'operazione e le sue conseguenze. Sono prescritti sedativi fitoterapici, omeopatici e altri, vengono trattate patologie ginecologiche concomitanti e si consiglia di fumare e bevande alcoliche.

    Cosa cercare?

    Quando si sceglie una tale fasciatura, prestare attenzione alle dimensioni del prodotto. Non dovrebbe premere, ma anche non uscire. Ad esempio, misurare sempre la vita del paziente nella circonferenza e i dati ottenuti aiuteranno a scegliere meglio una benda.

    La corretta selezione delle dimensioni della fascia addominale postoperatoria adatta per un particolare paziente è fondamentale per ottenere un effetto benefico. Piccole dimensioni comportano l'interruzione del flusso sanguigno nell'area della sutura e possono verificarsi necrosi tissutale, con conseguenti gravi danni alla salute. Una cintura troppo grande non supporta correttamente la parete addominale e non fornisce la fissazione necessaria. Di conseguenza, i suoi benefici saranno ridotti a zero..

    Prima di scegliere una benda postoperatoria, è necessario scoprire di che materiale è fatto. Il tessuto non deve essere allergenico. Per garantire un microclima ottimale, deve fornire un buon ricambio d'aria. I materiali più pregiati includono cotone con lycra o elastane e lattice gommato. Sotto tali tessuti, viene fornita una buona ventilazione, la pelle non suda, le suture postoperatorie vengono mantenute asciutte.

    L'opzione migliore sarebbe una benda con regolazione multistadio. Può essere facilmente adattato alla dimensione desiderata. Il modo migliore per ripararlo è con un nastro adesivo largo. Anche per allacciatura possono essere utilizzati allacciatura, elementi di fissaggio, ganci. Tuttavia, questi elementi possono causare disagio, quindi la scelta del prodotto deve essere affrontata con più attenzione.

    La larghezza del prodotto deve essere tale che le suture postoperatorie siano completamente chiuse. Quindi la benda sarà migliore per promuovere la guarigione e il recupero. E quando si determinano le dimensioni, si consiglia di utilizzare la nostra tabella.

    Tabella delle dimensioni della benda postoperatoria

    La dimensioneCirconferenza vita in cm
    XSfino a 75
    S75-85
    M85-95
    L95-105
    XL105-120
    XXL120-135
    xxxlpiù di 135

    È possibile acquistare una benda postoperatoria nel salone OrtoDoctor. Abbiamo prezzi ragionevoli e una vasta gamma di varie bende e corsetti.

    Altri materiali utili dal nostro sito Web:

    • come scegliere una benda durante la gravidanza?
    • La scelta di un colletto cervicale
    • A cosa serve un corsetto e come sceglierlo?
    • Come scegliere una benda da uomo?
    • come scegliere una cavigliera?

    Giusta scelta

    Quando si sceglie una benda postoperatoria che sarà comoda da indossare, è necessario seguire semplici regole.

    • Materiale di bendaggio - solo tessuti naturali. La soluzione migliore è acquistare un corsetto di cotone, anche se costa leggermente più di un corsetto sintetico.
    • Comfort soprattutto. Non fare affidamento sul consiglio di altri, poiché la struttura corporea di ogni donna è individuale e ciò che si adatta a un paziente potrebbe non essere adatto all'altro. Ciò è particolarmente vero per la durata dell'usura. Ogni donna dovrebbe indossare un corsetto come prescrive un medico..
    • Tipo di bendaggio. Se, ad esempio, una cintura bendata provoca disagio, è molto importante provare a cambiarla per mutandine o pantaloncini e in nessun caso per sopportare il dolore.
    • Posizione durante il tentativo. Ogni prodotto ha una certa fissazione, rispettivamente, la posizione durante il montaggio può variare. Dopo la rimozione dell'utero, è necessaria la fissazione degli organi interni dalla benda; di conseguenza, è necessario provarlo in posizione supina.
    • Tipo di elementi di fissaggio. I fermagli possono essere tutto il possibile: dai lacci alle cerniere, la cosa principale da ricordare quando si sceglie è che il dispositivo di fissaggio non deve mai strofinare, causare disagio e persino meno dolore. La soluzione migliore sono i corsetti con chiusure multilivello, che consentono di regolare liberamente il prodotto, se necessario, non importa quanto tempo una donna trascorre in un corsetto.
    • prodotto usato - NO! In nessun caso è necessario acquistare una benda usata, poiché non è più igienicamente pulita e, poiché era già in uso, le proprietà di trascinamento sono notevolmente diminuite ed è improbabile che il paziente si senta ben aderente alla benda sul corpo.

    Affinché il prodotto svolga pienamente le sue funzioni, è l'aspetto correttamente selezionato e l'uso prolungato che aiuterà una donna a posticipare il periodo postoperatorio senza complicazioni. In ogni caso, se hai domande, dovresti assolutamente chiedere il parere di uno specialista. Non dovresti aspettare il consiglio delle donne che si trovavano nella stessa posizione, perché ognuna è individuale.

    Il principio della tecnica operativa

    La preferenza è data al subtotale vaginale laparoscopico o assistito o all'isterectomia totale con conservazione delle appendici almeno su un lato (se possibile), che, tra gli altri vantaggi, aiuta a ridurre la gravità della sindrome post isterectomia.

    La chirurgia ad accesso combinato consiste in 3 fasi: due laparoscopiche e vaginali.

    Il primo stadio è:

    • l'introduzione nella cavità addominale (dopo l'insufflazione di gas in essa) attraverso piccole sezioni dei manipolatori e un laparoscopio contenente il sistema di illuminazione e una videocamera;
    • diagnosi laparoscopica;
    • separazione delle aderenze esistenti ed escrezione degli ureteri, se necessario;
    • l'applicazione delle legature e l'intersezione dei legamenti uterini rotondi;
    • mobilizzazione (allocazione) della vescica;
    • legatura e intersezione delle tube di Falloppio e dei legamenti uterini o rimozione delle ovaie e delle tube di Falloppio.

    La seconda fase consiste in:

    • dissezione della parete anteriore della vagina;
    • intersezione dei legamenti vescico-uterini dopo lo spostamento della vescica;
    • sezione della mucosa della parete posteriore della vagina e applicazione di suture emostatiche su di essa e sul peritoneo;
    • legature sovrapposte sui legamenti sacro-uterino e cardinale, nonché sui vasi dell'utero, seguite dall'intersezione di queste strutture;
    • rimuovendo l'utero nell'area della ferita e il suo ritaglio o separazione in frammenti (con un grande volume) e rimuovendoli.
    • suturare il moncone e la mucosa vaginale.

    Al terzo stadio, viene nuovamente eseguito il controllo laparoscopico, durante il quale viene eseguita la legatura dei piccoli vasi sanguinanti (se presenti) e la cavità pelvica viene drenata.

    Quanto dura l'operazione per rimuovere l'utero?

    Dipende dal metodo di accesso, dal tipo di isterectomia e dalla quantità di intervento chirurgico, dalla presenza di aderenze, dalle dimensioni dell'utero e da molti altri fattori. Ma la durata media dell'intera operazione è di solito 1-3 ore.

    I principali principi tecnici per la rimozione dell'utero con laparotomia e approcci laparoscopici sono gli stessi. La differenza principale è che nel primo caso, l'utero con o senza appendici viene rimosso attraverso un'incisione nella parete addominale e nel secondo, l'utero viene diviso in frammenti nella cavità addominale usando uno strumento elettromeccanico (morcellatore), che viene quindi rimosso attraverso un tubo laparoscopico (tubo ).

    Come scegliere una benda postoperatoria

    Spesso, dopo aver condotto vari tipi di interventi chirurgici, i pazienti avranno una riabilitazione complessa e lunga. Per ridurre i tempi di recupero, si consiglia di utilizzare una benda postoperatoria. Se capisci come scegliere una benda postoperatoria e usarla correttamente, il prodotto può fornire un buon effetto riabilitativo.

    I benefici della benda postoperatoria sono espressi nei seguenti effetti:

    • supporto degli organi interni del paziente in posizione anatomica, prevenzione del loro possibile spostamento;
    • fornire cicatrici più veloci di suture;
    • prevenzione dell'ernia;
    • riduzione del gonfiore e degli ematomi;
    • prevenzione dell'infezione da sutura;
    • ripristino dell'elasticità della pelle;
    • leggera limitazione della mobilità, che non consente di effettuare movimenti bruschi e pericolosi;
    • sollievo dal dolore;
    • eliminazione di maggiori carichi che agiscono sul retro.

    La più caratteristica è la nomina di bende di questo tipo dopo le operazioni sul tratto digestivo, nonché dopo le operazioni per rimuovere ernie, utero, plastica (liposuzione) e altri tipi di interventi. Tuttavia, solo il medico curante del paziente decide se è necessario un bendaggio dopo l'intervento chirurgico.

    Quali sono

    Oggi possono essere utilizzati diversi tipi di bende postoperatorie. Sono prescritti per vari tipi di interventi chirurgici. I modelli più comuni assegnati ai pazienti dopo operazioni eseguite su vari organi della cavità addominale.

    Sono realizzati sotto forma di una cintura di grande larghezza, che è strettamente avvolta intorno alla vita del paziente. Il suo materiale è uno speciale tessuto elastico. Le bende possono essere dotate di uno speciale sistema di regolazione multi-stadio, che consente di adattare con precisione il prodotto in base alla figura. Alcune specie sono disponibili per supportare vari organi interni..

    Si possono distinguere modelli speciali per i pazienti ostomici. Sono prescritti dopo interventi di vario tipo sull'intestino. Hanno uno scomparto progettato per rimuovere le feci.

    Un'altra varietà separata sono le bende all'ernia postoperatoria. Possono essere utilizzati dopo le operazioni di rimozione dell'ernia, nonché eseguire una funzione preventiva, prevenendo il loro verificarsi.

    Caratteristiche di scelta

    Le dimensioni correttamente selezionate della benda postoperatoria sono la condizione principale per la selezione. La vita del paziente deve essere misurata in circonferenza. La misurazione viene eseguita con un nastro, che dovrebbe adattarsi perfettamente al corpo. D'altra parte, non è consentito spremere. Il risultato ottenuto deve essere confrontato con la tabella delle dimensioni delle bende postoperatorie del produttore. Per quanto riguarda la larghezza del prodotto, dovrebbe essere tale che le cuciture siano completamente chiuse.

    Come scegliere una benda postoperatoria per dimensione - una revisione dei dispositivi medici con una descrizione e un costo

    Dopo l'intervento chirurgico, è difficile fare a meno di questo prodotto. Fasciatura postoperatoria: un prodotto medico speciale sotto forma di cintura, corsetto o mutande, che è destinato all'uso nella riabilitazione per la rapida guarigione delle suture, la prevenzione della manifestazione di ernie. Un'ortesi è necessaria per accelerare il recupero dopo un intervento chirurgico addominale in adulti e bambini, taglio cesareo nelle donne. Aiuta ad alleviare la tensione muscolare, il dolore nell'area della sutura..

    Cos'è una benda postoperatoria

    Dopo qualsiasi intervento chirurgico, inizia un lungo periodo di riabilitazione. Suture dolorose, gonfiore, ematomi ed ernie: quasi tutti i pazienti dopo l'intervento chirurgico lo sanno. Le bende postoperatorie possono accelerare il processo di recupero. Questa è una benda densa con elevata elasticità su dispositivi di fissaggio confortevoli, progettata per supportare gli organi interni.

    È prodotto sotto forma di cintura, corsetto, gonna, mutandine, grazia per l'uso nel torace, nelle aree addominali e inguinali. Sono richiesti modelli postpartum. Le bende postoperatorie sono realizzate con materiali ipoallergenici che consentono il passaggio dell'aria. La composizione comprende: cotone naturale, elastan, lycra, viscosa, microfibra. La combinazione di questi materiali fornisce il grado necessario di compressione, conferendo all'ortesi un'elevata funzionalità.

    Prima di acquistare un'ortesi, è importante consultare un medico. Questo dispositivo medico presenta una serie di controindicazioni, pertanto l'automedicazione è indesiderabile. Non raccomandato in questi casi:

    • con malattie del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale), in particolare con ulcera duodenale o stomaco;
    • con disturbi in alcune aree della pelle (eczema, tumori, ferite profonde);
    • se il paziente ha malattie renali che provocano gonfiore;
    • in presenza di una reazione allergica ai materiali di cui è realizzata l'ortesi;
    • quando sul corpo ci sono alcuni tipi di cuciture fresche.

    A cosa serve una benda?

    Lo scopo principale è ridurre il periodo necessario per la guarigione di una sutura chirurgica. Un'ortesi con usura regolare distribuisce uniformemente la pressione degli organi interni nell'area lesa. Ogni prodotto ha un certo grado di compressione. L'effetto di supporto aiuta a proteggere il paziente dalla manifestazione di ernie postoperatorie e garantire l'immobilità della cicatrice in formazione contribuisce al fatto che inizia rapidamente a guarire. Le principali indicazioni per l'uso: periodo postoperatorio, dopo liposuzione, prima e dopo il parto.

    Ci sono molte bende in farmacia, ma quale si adatta a te in base alle sue caratteristiche e ai suoi costi? Su questo problema, puoi consultare un medico o esaminare in modo indipendente le recensioni online. Tutte le ortesi sono suddivise nei seguenti tipi:

    1. Fasciatura addominale postpartum o postoperatoria. È rilevante dopo l'intervento chirurgico nell'addome, progettato per accelerare il periodo di riabilitazione.
    2. Postoperatorio per la regione toracica. Corregge e stabilizza la posizione del torace dopo lesioni o operazioni. Utilizzato nel trattamento della mialgia, nevralgia intercostale, miosite.
    3. L'anternia è un'efficace profilassi. Corregge le pareti addominali, le aree inguinali. Previene la sporgenza degli organi interni quando compaiono ernie in aree designate.

    Dimensioni

    È importante affrontare la scelta della dimensione in modo responsabile, altrimenti l'ortesi non solo non sarà in grado di far fronte all'attività, ma potrebbe anche essere dannosa. I modelli di grandi dimensioni non forniscono una fissazione affidabile, i piccoli modelli spremono i tessuti, interrompono la microcircolazione, rallentano il processo di guarigione. I produttori commercializzano ortesi di varie dimensioni. Trovare l'opzione che fa per te è facile.

    Come indossare una benda dopo l'intervento chirurgico

    Quando posso iniziare a indossare una benda dopo l'intervento chirurgico addominale? È importante che il paziente ascolti le raccomandazioni del medico e non si auto-medichi. Si consiglia di utilizzare questo dispositivo medico immediatamente dopo il completamento dell'operazione, fino a quando la cucitura non è completamente guarita. È importante indossare costantemente un'ortesi postoperatoria, facendo una pausa solo di notte quando non c'è attività fisica.

    Come usare le bende postoperatorie? È meglio farlo in posizione supina, quando i muscoli sono più rilassati possibile. L'ortesi deve essere posizionata nell'area operata, espirando in modo incompleto. Nota che non dovresti ripararlo troppo stretto, altrimenti potresti danneggiare il tessuto cicatriziale che si forma. Dopo aver imposto un'ortesi, controlla le tue sensazioni. Se avverti disagio o dolore, la fissazione deve essere allentata..

    Acquista bendaggio postoperatorio

    In precedenza, l'importanza di utilizzare questi dispositivi medici era sottovalutata. Fu anche consigliato loro di farli da soli. Oggi è richiesta la vendita di ortesi. Prima dell'acquisto, è necessario selezionare attentamente le dimensioni e la qualità del materiale. Un piccolo prodotto spremerà il corpo, porterà disagio, i tessuti di scarsa qualità non consentiranno alla pelle di respirare.

    Fasciatura addominale

    I medici prescrivono l'uso di un'ortesi a tutti i pazienti sottoposti a chirurgia addominale. Ciò è necessario per ridurre il carico sulla sutura, al fine di evitare complicazioni, il verificarsi di ernie:

    • nome: PO-25P Ecoten;
    • prezzo: 1 860 r.;
    • Caratteristiche: due pannelli di serraggio, traspiranti e antiumidità, con inserti in plastica che ne impediscono la torsione;
    • vantaggi: si adatta perfettamente alla figura, il pannello di cotone non irrita la zona lesa.

    L'ortesi addominale, dovuta alla resilienza e all'elasticità del materiale, fornisce un effetto di supporto. Spesso, parallelamente all'indossare un'ortesi, ai pazienti viene prescritto di eseguire ginnastica e massaggio. Tali prodotti sono fissati in vita con un nastro di contatto forte, uniti da un tratto:

    • nome: RA-30 Ecoten;
    • prezzo: 2 620 p.;
    • Caratteristiche: 100% cotone, inserto "anti-curling", pannello estraibile a forcella;
    • vantaggi: adatto per il periodo di riabilitazione dopo eventuali interventi chirurgici nella cavità addominale, conveniente.

    Postoperatorio ginecologico

    Questo dispositivo di supporto durante il periodo di riabilitazione è consigliato per essere indossato da tutte le donne con vari tipi di patologie uterine. Ordinarlo a San Pietroburgo o Mosca a un prezzo speciale aiuterà il negozio online con la consegna della posta. Dopo un'isterectomia (rimozione dell'utero), i prodotti di compressione aiutano a ridurre il dolore, prevenire la divergenza della sutura, fornire alle ossa pelviche protezione contro il sovraccarico e ridurre il rischio di patologie. Presta attenzione a un tale modello:

    • nome: B-637 Cassa:
    • prezzo: 1 290 r.;
    • Caratteristiche: adatta al tipo di figura "mela", composta da cotone, elastan e poliammide, la parte superiore è realizzata in gomma elastica;
    • vantaggi: mantiene in modo affidabile gli organi pelvici nella posizione corretta.

    I modelli ginecologici sono progettati per le donne che hanno subito un intervento chirurgico sugli organi pelvici. Hanno le loro caratteristiche distintive:

    • quando l'utero viene omesso, vengono utilizzate mutande speciali che circondano sia i fianchi che il perineo, essendo saldamente fissate con elementi di fissaggio;
    • il design dei modelli ginecologici prevede la loro comoda vestibilità sotto i vestiti, nella vita non causano disagio.

    Dai un'occhiata più da vicino a questa opzione, che non è troppo costosa e affronta perfettamente le sue funzioni:

    • nome: OVO-445 Ecoten;
    • prezzo: 2 610 p.;
    • caratteristiche: un tassello staccabile, una pelot all'inguine e una tasca nella parte inferiore;
    • vantaggi: la struttura del materiale offre un livello ottimale di compressione, il prodotto non provoca disagio durante l'usura, a causa di ipoallergenicità, umidità e permeabilità all'aria.

    Ernia post-operatoria ombelicale

    Applicato non solo dopo l'intervento chirurgico, ma anche a scopo di prevenzione. Protegge efficacemente dalla comparsa di ernie, previene il prolasso degli organi interni:

    • nome: Trives T-1442;
    • prezzo: 1290 p.;
    • caratteristiche: ha nervature di irrigidimento nella zona della colonna vertebrale, pelot rimovibile, 6 posizioni nella griglia dimensionale.
    • vantaggi: riduce il carico sulla cavità addominale, ripristina il tono dei muscoli addominali.

    Nel periodo postoperatorio, l'ortesi aiuta il paziente a ridurre al minimo il rischio di complicanze e recidive. Indossa un corsetto elastico in posizione supina, posizionando il bacino ad un livello sopra le spalle. Quanto indossare la benda dopo l'intervento chirurgico addominale deve essere concordato con il medico:

    • nome: GP-20 Ecoten;
    • prezzo: 1960 p.;
    • Caratteristiche: realizzato al 100% in cotone, ha un massetto aggiuntivo per regolare la compressione, è presente una pelot mobile per garantire una pressione uniforme;
    • vantaggi: aiuta ad abbreviare il periodo di riabilitazione, per evitare ricadute.

    Bendaggio dopo appendicite

    Si consiglia di imporre il prodotto sulla cavità addominale immediatamente dopo l'operazione. La particolarità è che l'alta densità necessaria per una ritenzione di alta qualità delle pareti interne dell'addome non esercita una pressione sugli organi:

    • nome: cassa B-320;
    • prezzo: 960 rubli;
    • Caratteristiche: realizzato in gommapiuma ipoallergenica;
    • vantaggi: migliora il tono muscolare della parete addominale, riduce il dolore nell'area della cicatrice, previene la formazione di ernie.

    Tale ortesi aiuta il tessuto muscolare a riprendersi più velocemente, previene la formazione di aderenze, ernie, tessuto cicatriziale. Protegge anche da smagliature, irritazioni della pelle e infezioni. Alcuni pazienti notano che il prodotto li ha aiutati ad alleviare il dolore durante l'attività fisica:

    • nome: cassa B-352;
    • prezzo: 1440 rubli;
    • Caratteristiche: realizzato con nastro elastico traspirante;
    • vantaggi: migliora il tono muscolare, riduce il dolore dopo l'intervento chirurgico.

    Per pazienti ostomici con apertura

    Per tali pazienti è necessaria una fasciatura speciale. Stoma: un foro speciale negli organi, che fornisce l'interazione del corpo con l'ambiente. Tali pazienti dopo l'intervento chirurgico hanno bisogno di un'ortesi speciale con una fessura:

    • nome: Orliman COL-165/167/169;
    • prezzo: 5244 r.;
    • caratteristiche: ha 8 irrigidimenti, un inserto denso nella zona di stomia;
    • vantaggi: il materiale respira e non provoca disagio, è disponibile un'ampia griglia dimensionale su ordinazione.

    Il diametro del foro è standard - 9 cm Il prodotto fissa in modo affidabile la parte operata del corpo, evitando che i muscoli si sovraccarichino quando si muovono:

    • nome: Orlett AB-412 (S);
    • prezzo: 3 390 r.;
    • Caratteristiche: viene fornito un sistema anti-torsione che impedisce lo spostamento dell'ortesi;
    • vantaggi: facile da riparare, ha un effetto di compressione uniforme, previene il verificarsi di ernie.

    Fasciatura dopo un intervento al cuore

    Il prodotto appartiene ai corsetti elastici per il petto. I vantaggi di tali bende postoperatorie sono i seguenti:

    • fissazione delicata del torace;
    • riduzione del dolore durante la respirazione intensa;
    • protezione della cucitura, accelerando la sua guarigione;
    • diminuzione del carico sugli organi interni, colonna vertebrale.

    Uno dei popolari modelli femminili, che è presentato in 7 taglie e ha recensioni positive:

    • nome: Orlett CB-201;
    • prezzo: 1 590 r.;
    • Caratteristiche: è costituito da due materiali, uno dei quali non limita la respirazione del paziente, il secondo garantisce una perfetta aderenza del prodotto al corpo;
    • vantaggi: invisibile sotto i vestiti, non provoca disagio quando indossato.

    Negli uomini è richiesta una tale ortesi: ha un facile grado di fissazione ed è relativamente economica:

    • nome: Orlett AB-206 (M);
    • prezzo: 1 930 r.;
    • Caratteristiche: comoda allacciatura grazie ad una pratica chiusura in velcro, realizzata in resistente tessuto elastico;
    • vantaggi: 5 posizioni in una griglia dimensionale, sostiene dolcemente e non schiaccia un torace.

    Benda per uomo

    Si consiglia di utilizzarlo dopo le operazioni sul torace o quando viene rilevata un'ernia inguinale. Una benda per la parte superiore del busto assicura la sua fissazione elastica, riduce il dolore che può verificarsi dopo un intervento chirurgico o una lesione, promuove la guarigione delle suture:

    • nome: Orlett CB-200;
    • prezzo: 1 590 r.;
    • Caratteristiche: composto da due tipi di tessuto: 1 - con bassa elasticità nella zona del torace, per non limitare la respirazione, 2 - tessuto altamente elastico per una forte fissazione sul corpo;
    • vantaggi: facilita il periodo di riabilitazione dopo gravi lesioni al petto, invisibile sotto i vestiti.

    Con ernie inguinali, viene prescritta temporaneamente un'ortesi per gli uomini. Riduce il disagio causato dalla malattia, ma non risparmia da ulteriori progressi della malattia:

    • nome: modello bilaterale Orlett HB-484:
    • prezzo: 4 100 p.;
    • caratteristiche: fronte-retro, dotato di pelots rimovibili;
    • vantaggi: aiuta a prevenire ernie inguinali e recidive della malattia.

    Fasciatura da donna

    I medici raccomandano di indossare corsetti di questo tipo durante la gravidanza se esiste il rischio di sviluppare patologie uterine. Il termine è determinato dal medico. Questa opzione è adatta:

    • nome: BD-111 ORTO;
    • prezzo: 1 700 r.;
    • Caratteristiche: realizzato in materiale elastico elastico, rinforzato con una fitta tela sul retro, ha un profilo anatomico e lacci laterali elastici;
    • vantaggi: allevia la regione lombosacrale della colonna vertebrale, elimina la lombalgia, aiuta a evitare le smagliature, crea condizioni ottimali per il corretto sviluppo del bambino.

    Non è consigliabile utilizzare il prodotto senza consultare un ginecologo, soprattutto se sono presenti inserti in plastica. Mettono sotto pressione il peritoneo e il feto, il che può provocare lo sviluppo di patologie nel bambino. Un'ortesi richiesta e affidabile da questo gruppo:

    • nome: Nera-Lux 9902 TONUS ELAST;
    • prezzo: 1 550 p.;
    • caratteristiche: composto da 90% cotone, 10% poliammide, la parte anteriore è realizzata in microfibra, che fissa delicatamente l'addome in crescita, senza limitare lo sviluppo del feto;
    • vantaggi: allevia lo stress dalla colonna vertebrale, parte bassa della schiena, organi pelvici.

    Benda per la pancia grande

    Queste ortesi sono richieste tra quegli uomini e donne la cui figura è tutt'altro che ideale, e lo stomaco ricorda una borsa. Una caratteristica di una tale fasciatura è l'uso di uno speciale tessuto di trascinamento nel processo di produzione, che fornisce la libera circolazione dell'aria. Ad esempio, nel modello:

    • nome: Orto BPA-140;
    • prezzo: 5 390 rubli;
    • caratteristiche: la parte posteriore è in materiale inestensibile, le parti addominali e laterali sono in materiale elastico;
    • vantaggi: corregge la figura, rafforza la parete addominale anteriore debole nell'obesità.
    • contro: notare che una tale fasciatura non risolve il problema dell'eccesso di peso senza regolare la dieta.

    Il prodotto non provoca disagio quando indossato, consente di formare una silhouette normale. A causa della compressione prolungata, è possibile ottenere una riduzione graduale del volume. Utilizzare questo prodotto con attenzione, in modo da non causare stress al corpo. Dai un'occhiata a questo modello:

    • nome: Orto VV 208;
    • prezzo: 6.340 rubli;
    • caratteristiche: il prodotto è rinforzato con rinforzi metallici;
    • vantaggi: modella una figura, allevia il mal di schiena.

    Come scegliere una benda postoperatoria

    Cosa considerare al momento dell'acquisto? Innanzitutto, decidi quanto costa la fasciatura postoperatoria. Quando trovi un modello adatto al tuo budget, è tempo di prestare attenzione ai principali criteri di selezione:

    • materiale: i prodotti in cotone sono costosi, quindi puoi guardare sintetici di alta qualità, che sono ipoallergenici. La diffusione dei prezzi per le bende postoperatorie aiuterà tutti a trovare l'opzione più adatta a lui. Ricorda che un prodotto di qualità economica non può costare;
    • elementi di fissaggio: i pazienti con un fisico di grandi dimensioni dovrebbero optare per velcro multilivello;
    • cuciture: devono essere pulite e non sfregare la pelle;
    • dimensioni: dovrebbe adattarsi perfettamente al corpo, ma non pizzicarlo. Dovrebbe essere comodo.

    Come scegliere una benda postoperatoria per dimensione

    Definire questo parametro aiuterà il normale adattamento. Quando non c'è tempo per acquistare una benda addominale postoperatoria in una farmacia e si prevede di effettuare un ordine su Internet, è possibile scegliere un tutore conveniente esaminando le informazioni del produttore sulla confezione. Prima di ciò, misura la circonferenza della vita, del torace o dei fianchi (a seconda del tipo di prodotto) nel punto più largo, quindi confronta i tuoi parametri con la griglia dimensionale generalmente accettata. Ad esempio, i modelli di nastro sono disponibili nelle taglie S, M, L. La larghezza viene selezionata in base all'altezza e alla costruzione. È importante che la medicazione copra 1-2 cm di tessuto sano attorno alla cucitura.

    video

    Recensioni

    Maxim, 32 anni, ho comprato una benda in un negozio di attrezzature mediche dopo un'operazione per rimuovere l'appendice. Il medico ha informato che entrambe le cuciture guariranno più rapidamente e che il rischio di ernie e aderenze può essere ridotto al minimo. Trovato un'opzione economica, usata 2 mesi. La benda passò aria, non premette sullo stomaco, indossava e non si accorse nemmeno della sua presenza.

    Julia, 36 anni, ho dovuto pensare all'acquisto dopo un taglio cesareo. Per molto tempo ho dubitato che sarebbe stato comodo, ma non ho osato disobbedire alle raccomandazioni del medico, la salute è più importante. Sono stato piacevolmente sorpreso dalla mancanza di disagio quando indossavo, attraverso i vestiti l'ortesi non era visibile. La guarigione della sutura è stata rapida, quasi indolore.

    Alina, 23 anni, mi è stata utile durante la gravidanza. Da quando ho avuto due gemelli, per la mia carnagione, il mio stomaco era così grande negli ultimi mesi di gravidanza che il mal di schiena è diventato il mio fedele compagno. E solo l'ortesi, che ho acquistato su consiglio di un ginecologo, mi ha aiutato a far fronte al problema. Avevo paura che avrebbe messo pressione sul suo stomaco, ma no, tutto ha funzionato.