In che modo la cistifellea fa male agli umani?

Il dolore nella proiezione della cistifellea si verifica più spesso nel caso di discinesia (disfunzione motoria) del tratto biliare o dei canali, infiammazione, con il movimento dei calcoli biliari. L'insidiosità di queste condizioni patologiche sta nel fatto che la cistifellea fa male anche con un disturbo cronico. Le fasi iniziali sono generalmente asintomatiche. Le cause alla radice della comparsa del dolore nella bile sono i difetti alla nascita nella struttura dell'organo, i suoi canali (restringimento, tortuosità), le formazioni tumorali, l'invasione elmintica. Le prime fasi sono trattate con farmaci, avanzate - chirurgicamente, spesso con laparoscopia (colecistectomia).

Che dolore e dov'è la cistifellea?

Come la cistifellea fa male con varie malattie, solo un medico può sapere. Per eliminare il disagio, le persone di solito bevono antidolorifici o antispasmodici, ma non tutti i farmaci sono ammessi per diversi tipi di dolore nella cistifellea. Solo uno specialista può anche dire quali medicinali bere. Ma prima di capire perché il dolore si verifica nella cistifellea, è necessario conoscerne la struttura e la posizione. Ciò determinerà più accuratamente la localizzazione del dolore.

L'organo si trova direttamente sopra il fegato. Sono indissolubilmente legati dai dotti biliari. La bolla è piccola e a forma di pera. Il compito del corpo è l'accumulo e l'eliminazione tempestiva della bile prodotta nel fegato. Questo fluido è necessario per garantire la normale digestione, in particolare, per l'assorbimento dei grassi. La bile contribuisce al flusso del bolo alimentare attraverso l'intestino. In 48 ore, il fegato umano è in grado di produrre fino a 2 litri di bile.

Sintomi

Il segno principale della patologia viene rilevato dalla palpazione, quando viene palpata una bolla notevolmente ingrandita. Una persona ha dolore nell'area a destra nell'ipocondrio con una scapola. Le sensazioni sono caratterizzate da costanza e ritorno alla parte destra, parte bassa della schiena, spalla. Inoltre, vi è una forte tensione del tessuto muscolare peritoneale dall'organo doloroso.

In diverse fasi, la cistifellea fa male in diversi modi:

  • All'inizio dello sviluppo della patologia, le sensazioni spiacevoli sono simili alla colica, come con un attacco. Il dolore alla cistifellea è aggravato dalla tosse, dalla respirazione rapida e profonda, durante i movimenti del corpo. Possibile manifestazione di notte.
  • Nelle fasi successive della malattia, il dolore diventa costante, acuto, intenso. Il paziente è costantemente malato.
  • Nei casi più gravi si sviluppa shock da dolore..
Una cistifellea malata indebolisce una persona, provoca febbre, vertigini, vomito, secchezza delle fauci, oltre al dolore nella parte destra.

I segni di deviazione possono essere a lungo o breve termine (da 5 minuti a diverse ore). Inoltre compaiono:

  • vomito biliare senza sollievo;
  • debolezza, vertigini;
  • forte sudorazione;
  • calore (39-40 ° C);
  • secchezza della mucosa orale;
  • frequenza cardiaca.

Se c'è un forte dolore nella cistifellea, è necessario contattare immediatamente uno specialista che diagnosticherà la causa principale della comparsa di disagio, prescrivere un esame e un trattamento adeguato.

Le cause

Vari fattori possono provocare coliche cistiche. I principali provocatori:

  1. Infiammazione nell'organo e nei dotti: colecistite, colesterosi. Manifestato da prolungati dolori opachi di natura tirante nella zona frontale destra e all'ombelico. Le sensazioni si intensificano quando si corre, camminata veloce, tremore, sporgendosi in avanti, sollevando pesi.
  2. Malattie metaboliche - malattia del calcoli biliari. Le esacerbazioni si verificano con l'avanzamento dei calcoli lungo il tratto biliare. Una colica particolarmente forte appare quando i dotti biliari si ostruiscono..
  3. Disturbi funzionali non causati dall'infiammazione: discinesia, che suggerisce disfunzione degli organi motori. Gli attacchi sono periodici e di varia intensità..
  4. Difetti, anomalie nello sviluppo dell'organo e dei suoi dotti. Caratterizzato da disagio asintomatico o periodico nella regione della colecisti di diversa durata e intensità.
  5. Lesione d'organo Le lesioni possono essere aperte, chiuse..
  6. Infestazione parassitaria Provoca una disfunzione digestiva generale. Particolarmente doloroso nella regione epigastrica.

I seguenti sono i fattori di base che spiegano perché appare il dolore nella cistifellea.

colecistite

La malattia comporta infiammazione dell'organo in forma acuta e cronica. La condizione è accompagnata da una violazione generale della funzione escretoria biliare con manifestazioni come:

  • dolore doloroso con costante disagio nell'ipocondrio destro;
  • peggioramento del paziente;
  • aumento del dolore e del disagio dopo un pasto nutriente, grasso, pepato, uova, soda, caffè, alcool.
  • nausea
  • arioso scoppiare con un sapore amaro;
  • bocca asciutta.
  • malnutrizione;
  • abuso di cibo spazzatura, bevande contenenti alcol;
  • eccesso di cibo costante;
  • altre infiammazioni degli organi più vicini, in particolare il pancreas con pancreatite.

La patologia acuta di solito si sviluppa sullo sfondo della colelitiasi a causa del blocco del dotto principale che porta a bruciare dall'organo. Sintomi

  • colica grave;
  • calore; Cattive abitudini e malnutrizione possono causare infiammazione alla cistifellea.
  • vomito.

Il paziente ha bisogno di un'ambulanza. Con la colecistite cronica, il quadro clinico si sviluppa gradualmente. Le fasi iniziali sono asintomatiche. Il disagio si manifesta di solito 2 ore dopo un pasto o un esercizio. Il paziente si lamenta di essere ferito e tira nell'area dell'organo infiammato con rinculo nella scapola, nella parte bassa della schiena, nel collo, nella parte posteriore della testa, è regolarmente malato. Inoltre appare:

  • retrogusto metallico in bocca;
  • burping dell'aria;
  • disturbi digestivi (costipazione, diarrea);
  • mal di testa;
  • insonnia con irritabilità (meno comunemente).
Torna al sommario

La malattia del calcoli biliari è provocata dal ristagno della bile e da un malfunzionamento dei processi metabolici che si verificano nell'organo. Più spesso la malattia colpisce le donne che hanno più di 40 anni. Di solito la malattia è asintomatica. Diventa molto doloroso se il calcolo si trova nel dotto biliare. Le piccole pietre sono in grado di lasciare il corpo naturalmente con le feci. Se la pietra è grande, è necessaria la rimozione chirurgica.

La natura del dolore nei casi di colelitiasi, versato, cioè, che si diffonde a tutto l'addome con una graduale concentrazione nella regione sul lato destro e nell'ipocondrio. Inoltre, i pazienti appaiono:

  • forte nausea, con conseguente vomito;
  • costipazione cronica.

Con la colelitiasi, si formano calcoli biliari che, a seconda della composizione, possono essere:

  • pigmentata;
  • colesterolo;
  • calcareo;
  • misto.

Diversi metodi vengono utilizzati per rimuovere ogni tipo di calcolo, quindi è importante sottoporsi a un'ecografia della cistifellea. Fornitori dell'aspetto di ZhKB:

  • alimentazione e modalità improprie;
  • stile di vita sedentario;
  • sovrappeso;
  • farmaci ormonali a lungo usati;
  • patologia pancreatica (pancreatite).
Torna al sommario

discinesia

La disfunzione motoria della cistifellea e del tratto biliare provoca l'interruzione del flusso della bile dal fegato all'organo e il processo a 12 membri dell'intestino per la digestione. Esistono due tipi di discinesia:

  • ipotonico a motilità ridotta;
  • ipertonico con attività motoria eccessiva.

Sintomi della malattia:

  1. Con ipotensione:
  • dolore - tirando, dolorante, localizzato nell'ipocondrio destro, spesso di notte;
  • sensazione di pienezza e gonfiore;
  • rifiuto del cibo;
  • arioso scoppiare con un sapore amaro;
  • nausea.

Se non trattato, può portare a calcoli nella bile..

  1. Con ipertensione:
  • dolori: acuti a breve termine, parossistici, localizzati nella zona superiore destra;
  • le sensazioni provocano una forte attività fisica, l'abuso di cibi ipercalorici.
Torna al sommario

Inflessione

Tali difetti d'organo sono accompagnati da:

  • nausea costante;
  • conati di vomito;
  • mal di testa;
  • grave intossicazione con sensazioni simili all'avvelenamento.

Meno comunemente, una condizione patologica è caratterizzata da:

Gli effetti fisici sulla cistifellea provocano altre patologie gastrointestinali.

  • dolore addominale diffuso dovuto a compromissione del tratto gastrointestinale;
  • sensazioni, come nel reflusso gastrico, quando il contenuto gastrico viene gettato nella gola, nella cavità orale, meno spesso nel naso.

Sullo sfondo di patologia, ulcera gastrica, pancreatite, danno erosivo alle mucose, la colelitiasi si sviluppa spesso a causa di cambiamenti nella composizione e nella densità della bile. Le cause alla radice degli eccessi:

  • malformazioni congenite;
  • spostamento degli organi interni durante uno sforzo fisico eccessivo, sollevamento pesi, gravidanza;
  • ingrossamento del fegato con cirrosi, epatite.

I nodi multipli sono inoltre accompagnati da:

  • afflusso di sangue agli organi interni;
  • sudorazione;
  • flatulenza;
  • intensificare gradualmente i forti, diffusi dolori nel lato dal lato del fiele.

Tali manifestazioni possono indicare il rischio di sviluppare una crepa nella vescica e la fuoriuscita della bile nel peritoneo. La diagnosi si basa sull'ecografia.

Il risultato della colelitiasi prolungata è il cancro. I tumori nella cistifellea possono verificarsi nelle fasi successive:

  • dolore cronico nella zona del lato destro, che non viene fermato dagli antispasmodici convenzionali;
  • nausea, vomito e altri disturbi dispeptici;
  • emaciazione veloce.

L'insidiosità della malattia è l'asintomaticità delle prime fasi, anche senza l'insorgenza di ittero. Nel 30% delle persone, un tumore viene sentito sotto forma di una massa densa, tuberosa, quasi indolore, che si trova sotto la costola. L'esito del trattamento dipende dalla diagnosi tempestiva della patologia. La rilevazione precoce offre una probabilità di guarigione del 100%.

Cosa trattare?

Il dolore nell'area della proiezione della cistifellea e di altre manifestazioni può essere decifrato da un gastroenterologo esperto. Può scoprire come e quanto trattare la malattia, quali farmaci usare, dopo un esame completo e l'identificazione delle cause alla radice del disagio.

La diagnosi viene spesso eseguita mediante ultrasuoni, che consente di ottenere dati sullo stato del corpo:

  • la presenza di pietre, sabbia;
  • infiammazione
  • aumento delle dimensioni;
  • consistenza biliare.

Il corso generale per tutti i tipi di patologie della colecisti comprende:

  1. Una dieta rigorosa ad eccezione di grassi, pepe, affumicati, prodotti da forno freschi, spezie, dolci, marinate, gas, alcool, ecc..
  2. Terapia farmacologica con l'accoglienza:
  • farmaci antiparassitari, antibatterici;
  • antispasmodici per alleviare il dolore;
  • farmaci coleretici per migliorare il flusso della bile;
  • enzimi per aumentare l'attività motoria dell'organo, i suoi dotti e il tratto gastrointestinale in generale.
  1. Fisioterapia.
  2. Trattamento alternativo con infuso di cinorrodo, viburno, che aiuta a ridurre il dolore in una settimana.
  3. Terapia con acqua minerale.

Gli ultimi due punti si applicano dopo l'esacerbazione della malattia.

operazione

La chirurgia è un metodo necessario per migliorare la condizione in questi casi:

  • mancanza di risultati di trattamento farmacologico e terapia dietetica;
  • blocco del dotto biliare con un grande calcolo;
  • rilevazione di un tumore di qualsiasi natura;
  • infiammazione calcarea dell'organo, cioè con calcoli nella bile.

Per rimuovere la cistifellea, vengono generalmente utilizzate le seguenti tecniche:

  • metodo classico cavità;
  • resezione minimamente invasiva con laparoscopia (colecistectomia).
Torna al sommario

Cosa fare con il pronto soccorso?

Se la causa della sindrome del dolore è nota al paziente e non si tratta di ulcera, diverticolite, patologie croniche degli organi, il dolore può essere rimosso in modo indipendente, a casa. Regole di primo soccorso:

  1. Garantire la pace completa, cioè non puoi fare nulla, in particolare sollevare pesi.
  2. Prendi i farmaci prescritti dal medico per tali casi.
  3. Bevi rimedi popolari adatti preparati a casa. Ad esempio, sciroppo di miele con rafano o tintura di betulla, che garantiscono la rimozione del dolore in una settimana.
  4. È vietato assumere qualsiasi contrappeso da soli. In caso di dolore alla cistifellea, è necessario garantire la pace e minimizzare lo stress, nonché bere antidolorifici pre-preparati.

un agente infiammabile, in particolare con acido acetilsalicilico.

  • Non bere caffè e bevande contenenti caffeina, alcool.
  • È vietato fare clisteri, anche con costipazione.
  • Se la causa del dolore è il calcolo nel calcoli biliari, è necessaria una chiamata d'emergenza urgente.

    Manifestazioni senza conoscenza delle cause alla radice che richiedono cure mediche urgenti:

    • dolore all'ombelico con forte aumento della temperatura corporea, urine scure, colore giallo delle mucose, nausea, fine con vomito;
    • dolori di cucitura nello stomaco con dolore simultaneo nell'avambraccio;
    • disegno di dolori intestinali;
    • un forte attacco di dolore si riversò sulla parete addominale, con sanguinamento intestinale e vomito;
    • forte dolore al fegato, vertigini, aumento della frequenza cardiaca, comparsa di sudore appiccicoso, abbondante, freddo.

    L'anestetico per tale dolore non è adatto. Se bevi un antispasmodico, le manifestazioni saranno lubrificate e sarà più difficile diagnosticare il problema.

    Informazioni importanti

    Se l'aiuto viene fornito in modo tempestivo, le patologie del sistema biliare possono portare a gravi conseguenze, come:

    • ristagno a causa di un debole deflusso della bile;
    • infezione del contenuto della cistifellea;
    • processo purulento-infiammatorio sulle pareti cistiche;
    • la formazione di fistole biliari;
    • formazione di ascessi subepatici.
    Torna al sommario

    medici

    Per il dolore alla vescica, dovresti consultare i seguenti specialisti:

    Dolore con infiammazione della colecisti (colecistite)

    La colecistite è un'infiammazione delle pareti della cistifellea. In una persona sana, è una borsa che si trova vicino al fegato e sporge solo parzialmente oltre. La bile è un fluido necessario per la scomposizione del cibo nell'intestino tenue. Viene prodotto nel fegato e scorre lungo i dotti biliari intraepatici nella cistifellea. Quando il cibo entra nello stomaco, gli sfinteri si rilassano e la bile scorre attraverso i dotti nel duodeno. La cistifellea può infiammarsi per vari motivi. Il dolore con colecistite è un sintomo che non può essere ignorato, poiché sono acuti e si verificano nelle convulsioni. Il compito principale in tali periodi è alleviare il dolore con farmaci speciali, identificare ed eliminare la causa della colecistite e continuare a monitorare più da vicino il proprio stile di vita e la dieta.

    Cause di colecistite

    Il processo infiammatorio è il risultato di un danno meccanico o chimico ai tessuti della parete della cistifellea. Ciò accade quando appare una sospensione, o pietre nella sua cavità, o con malattie che provocano il ristagno della bile. Devi capire che la bile è un liquido tossico che può abbattere non solo il cibo ma anche i tessuti umani sani.

    Tra le cause più comuni di colecistite sono:

    • la comparsa di calcoli nella cistifellea (colelitiasi o colelitiasi);
    • blocco dei dotti biliari da parte di altri oggetti estranei (con alcune elmintiasi);
    • lesione infettiva del dotto biliare;
    • patologie gastriche che portano al ristagno della bile;
    • blocco delle navi del tratto biliare sullo sfondo di aterosclerosi o trombosi.

    Secondo le statistiche, la malattia si sviluppa più spesso sullo sfondo di calcoli nella cistifellea. Possono avere forme e dimensioni diverse e la loro superficie può essere liscia o presentare punte e irregolarità. In ogni caso, la loro presenza danneggia le pareti della cistifellea, il che porta a dolore costante.

    Lo stato della cistifellea è influenzato dal menu giornaliero del paziente. La produzione di bile è associata non solo all'ingestione di cibo nello stomaco, ma anche alla sua composizione. La lavorazione di cibi grassi o fritti richiede più bile, quindi inizia a essere prodotta in quantità maggiori. Con l'infiammazione della cistifellea, al paziente viene prescritta una dieta in cui sono ammessi solo prodotti leggeri. È inoltre necessario monitorare lo stato di salute con gastrite ipoacida. Se la quantità di acido cloridrico nella composizione del succo gastrico diminuisce, non può disattivare la microflora dannosa. Può quindi penetrare nella cistifellea e causare segni di colecistite.

    Forme della malattia

    La natura e la localizzazione del dolore nella colecistite acuta possono differire e avere forme non standard. Con un'ecografia degli organi addominali, è necessario controllare le sue condizioni, poiché l'attacco di questa malattia può essere mascherato in diverse forme.

    La cistifellea si trova nell'ipocondrio destro, dove il fegato, e con la forma classica di colecistite, si avvertono sensazioni dolorose in questa zona. Tuttavia, ci sono opzioni su come questa malattia può manifestarsi:

    • La forma cardiaca si manifesta con dolore al cuore e si osservano anche disturbi del ritmo cardiaco..
    • Tireotossico ─ con questa forma, c'è un aumento della temperatura corporea, battito cardiaco accelerato, frequenti cambiamenti d'umore.
    • La forma reumatica è il dolore acuto alle articolazioni e alla regione del cuore. Sull'ECG, è anche possibile identificare anomalie che potrebbero indicare patologie cardiache.
    • Neurocerebrale ─ si verifica sullo sfondo dell'intossicazione da elementi della bile. Il paziente avverte una rottura, vertigini, mal di testa, aumento della sudorazione, disturbi del sonno.
    • La forma gastrointestinale è associata a disturbi digestivi. La bile è coinvolta nella scomposizione del cibo e, con una diminuzione del suo ingresso nell'intestino, compaiono sintomi come disturbi delle feci, nausea, vomito, bruciore di stomaco e flatulenza.
    • La forma allergica procede come un tipo ritardato o immediato di reazione di ipersensibilità. Ciò è dovuto alla reazione del sistema immunitario ai componenti della bile, che penetrano nel sangue. Il paziente può sviluppare un'eruzione cutanea, che è accompagnata da prurito. In alcuni casi, si sviluppa edema di Quincke, che può portare alla morte.

    La colecistite può essere acuta o cronica. La forma acuta è spesso calcarea, poiché è più spesso associata alla comparsa di calcoli nella cistifellea. La colecistite cronica accompagna principalmente l'obesità, le malattie dello stomaco e del fegato, la pancreatite e altri disturbi metabolici nel corpo. Il dolore alla colecistite può anche variare a seconda della forma, della gravità della malattia e della gravità dei sintomi.

    Dove fa male con la colecistite?

    Per riconoscere la malattia nel tempo e determinarne l'eziologia, è necessario capire esattamente dove fa male con la colecistite. Le sensazioni durante l'attacco sono pronunciate, inoltre, possono precedere altri sintomi. Per natura del dolore e dei sintomi correlati, è possibile determinare in via preliminare la forma di colecistite e la sua causa.

    Dolore con colecistite calcarea

    La colecistite calcarea è associata alla formazione di calcoli biliari. Devi capire che si formano e crescono gradualmente, quindi la malattia può manifestarsi per qualche tempo senza dolore. Sensazioni dolorose e disagio sono associati al fatto che le pietre feriscono le pareti della bolla e ostruiscono i suoi condotti. Questo non succede sempre, quindi gli attacchi di dolore si alternano a periodi di calma.

    Le pietre agiscono sulle pareti della cistifellea quando è vuota e quando è piena di bile: sono nel liquido. Il meccanismo di entrata e deflusso della bile è progettato in modo tale che si accumuli nella vescica fino all'inizio della digestione. Questo fenomeno è associato al fatto che il dolore con la colelitiasi si verifica spesso dopo aver mangiato. È particolarmente intenso quando si consumano cibi grassi, fritti e alcolici, poiché sono necessari più enzimi biliari per abbatterli. Se scegli i pasti freschi, potrebbe non essere osservato un attacco di dolore..

    La colecistite acuta calcarea si manifesta con attacchi periodici di colica biliare. Con questo termine si intende il dolore improvviso acuto, che è caratterizzato dai seguenti sintomi:

    • dolore acuto nella parte destra, che può diffondersi nella parte posteriore o destra del corpo, spesso al braccio;
    • un attacco acuto di nausea e vomito, mentre la bile è presente nel vomito;
    • abbassamento della pressione sanguigna;
    • aumento della temperatura corporea generale;
    • perdita di forza, accompagnata dalla comparsa di sudore freddo.

    Ad alcuni pazienti viene diagnosticata una colecistite calcula cronica. Si manifesta quando nella cistifellea sono presenti piccole pietre con una superficie piatta, che non sono in grado di irritare fortemente le sue pareti, ma causano disagio. Il dolore con questa forma è meno pronunciato e ha le sue caratteristiche:

    • dolore doloroso costante nell'ipocondrio destro;
    • un attacco acuto può verificarsi con una violazione della dieta e quando si mangia cibo autorizzato, non si verifica dolore;
    • nausea persistente;
    • vomito periodico con una miscela di bile, ma la sua frequenza diminuisce se si segue una dieta.

    In alcuni casi, il paziente inizia a fare male e stringere i muscoli addominali. Ciò è dovuto all'irritazione del peritoneo e a un possibile attacco di peritonite. Le sensazioni aumentano con la pressione sulla parete addominale. Questo sintomo è la ragione del ricovero urgente di una persona e del suo trattamento in ospedale.

    Dolore nella colecistite cronica

    La colecistite cronica non può essere associata alla formazione di calcoli. I microrganismi possono penetrare nella cavità della cistifellea, causando infiammazione della sua parete, a partire dalla mucosa interna. Possono penetrare dallo stomaco, dal fegato, dall'intestino o da qualsiasi altro organo con un flusso sanguigno. Particolarmente sensibili a questa malattia sono i pazienti che hanno una storia di gastrite ipoacida. Questa diagnosi suggerisce che nel loro succo gastrico il livello di acido cloridrico è ridotto. È necessario non solo per la digestione del cibo, ma anche per la distruzione della microflora patogena. Se l'acidità del succo gastrico diminuisce, l'infezione può facilmente entrare nella cistifellea e irritare le sue pareti.

    La colecistite cronica si sviluppa lentamente, con periodi alternati di remissione e recidiva. Il dolore nel tempo si verifica più spesso e la sua intensità aumenta. Le sensazioni con questa forma di malattia hanno anche le loro caratteristiche:

    • il dolore si verifica nell'ipocondrio destro e si estende sul lato destro, sulla schiena e sulla scapola;
    • con un aumento del tono della cistifellea, è crampo e ricorda la colica con la colelitiasi;
    • con una diminuzione del tono, il dolore è sordo e doloroso, in alcuni casi può apparire solo una sensazione di pesantezza nel lato.

    La colecistite cronica può essere riconosciuta da sintomi concomitanti. Se la bile non può normalmente entrare nell'intestino e partecipare alla digestione, inizia ad avvelenare il corpo. Il paziente ha un'eruzione cutanea sulla pelle, che è accompagnata da prurito. In casi avanzati, la bilirubina (un enzima biliare) entra nel sangue in grandi quantità e colora la pelle gialla e le mucose visibili. Inoltre, il paziente si lamenta di costante pesantezza laterale, disturbi delle feci, mal di testa, sapore amaro in bocca. L'urina può diventare scura e le feci chiare.

    Complicanze della colecistite

    Una delle complicanze più probabili della colecistite è la peritonite o infiammazione del peritoneo. È una membrana sierosa asettica che riveste la cavità addominale dall'interno. Copre la cistifellea solo per un terzo del suo volume, ma il processo infiammatorio può diffondersi ad esso. La peritonite è una diagnosi pericolosa in cui gli organi non possono funzionare normalmente e l'infezione si diffonde rapidamente in tutto il corpo..

    Il paziente rivela i seguenti segni caratteristici:

    • la temperatura corporea aumenta;
    • il battito cardiaco accelera;
    • lo stomaco aumenta di volume;
    • la pelle diventa pallida e sulla lingua appare un rivestimento bianco.

    Una complicazione altrettanto pericolosa della colecistite è la perforazione delle pareti della vescica. Questo fenomeno può essere osservato con la colelitiasi, se le pietre con spigoli vivi danneggiano la membrana muscolare. La perforazione può anche essere il risultato della colecistite purulenta, quando l'infezione corrode tutte le membrane della cistifellea e il suo contenuto si riversa nella cavità addominale. Di conseguenza, il paziente ha intossicazione acuta, peritonite e, in futuro, il tessuto della cistifellea può subire necrosi.

    Lo schema generale di trattamento e prevenzione

    La prima cosa che fanno con la colica biliare è alleviare il dolore. Per questo vengono utilizzati antispasmodici e antidolorifici. Ulteriore trattamento dovrebbe avvenire sotto la supervisione di un medico dopo una diagnosi completa. Esistono diverse opzioni di trattamento per la colecistite, a seconda della sua forma e causa:

    • Se l'attacco del dolore è causato dall'apparizione di calcoli o sospensioni nella cistifellea, la possibilità di trattamento è determinata in via conservativa per prima. Esistono farmaci che dissolvono le pietre e promuovono il deflusso della bile.
    • Se una cavità di grandi dimensioni si trova nella cavità della bolla, il cui diametro supera la dimensione dei dotti biliari, deve essere rimossa operativamente. Questa è un'operazione addominale completa, che viene eseguita in anestesia generale. Segue un periodo di riabilitazione e una dieta permanente..
    • Il trattamento della colecistite, che non è associato alle pietre, ha le sue caratteristiche. In questo caso, vengono prescritti antibiotici, farmaci coleretici ed enzimi digestivi. Se si verifica dolore, il paziente assume antispasmodici e analgesici.

    Una delle condizioni principali per un trattamento efficace è una dieta. Piatti grassi, fritti e piccanti, così come alcol e una grande quantità di sale sono controindicati per il paziente. La dieta dovrebbe contenere prodotti animali al vapore, oltre a cereali, verdure e frutta. Questi principi della nutrizione dovrebbero diventare un'abitudine, altrimenti la malattia potrebbe manifestarsi di nuovo..

    C'è una prescrizione chiamata tubage, che può essere utilizzata solo come indicato da un medico. Per il dolore alla cistifellea, viene presa una miscela di solfato di magnesio con acqua minerale e sorbitolo, dopo di che si trovano con una piastra riscaldante sul lato. Pertanto, è possibile aumentare il tono dei muscoli lisci della cistifellea, a causa della quale la bile inizierà a uscire nell'intestino. Lo strumento è consentito solo in assenza di calcoli, altrimenti esiste il rischio di esacerbazione della malattia.

    Recensioni di medici e pazienti

    Il dolore nella colecisti con colecistite dovrebbe essere la ragione per cure mediche urgenti. Il regime di trattamento dipende dalla presenza o dall'assenza di calcoli, da sintomi concomitanti e dal benessere generale del paziente. Deve essere chiaro che la colecistite è una malattia cronica nella maggior parte dei casi e non è sufficiente anestetizzarla durante un attacco. Per una vita completa, è necessario eliminare la causa del dolore, quindi aderire a una dieta che rimuoverà il carico dalla cistifellea il più possibile e impedirà la ricomparsa della malattia.

    Come la cistifellea fa male ai sintomi nelle donne

    La cistifellea è un piccolo organo che svolge un ruolo importante nel processo di digestione, a causa dell'accumulo di bile e del suo rilascio nella cavità duodenale. Le malattie del dotto biliare e della vescica si trovano in persone di tutte le età e colpiscono soprattutto le donne di età superiore ai 50 anni. Tutti sono accompagnati da un certo dolore e da una serie di manifestazioni caratteristiche, secondo le quali è possibile sospettare questa particolare malattia.

    Cause del dolore

    La cistifellea è un organo spaiato del tratto digestivo, che è una formazione cava a forma di pera piena di bile. Il suo ruolo principale nel processo di digestione è quello di concentrare la bile prodotta dal fegato, accumularla e portarla a un certo punto nel lume intestinale. Anatomicamente, un organo è costituito da un corpo e un collo collegati da un condotto all'intestino tenue. Le pareti di queste formazioni sono costituite da strati mucosi, muscolari e sierosi.

    Il processo patologico può influenzare una qualsiasi delle strutture del sistema epatobiliare e portare a gravi disturbi digestivi e metabolici nel corpo. Le condizioni più comuni sono:

    • Malattia del calcoli biliari - diagnosticata con il rilevamento di calcoli singoli e multipli nella cavità cistica.
    • La colesterosi è una malattia metabolica causata da malfunzionamenti nel lavoro del metabolismo dei grassi e dalla deposizione di placche di colesterolo sulle mucose, che porta al ristagno del contenuto.
    • La colica è una complicazione che si verifica quando una pietra entra nel dotto biliare comune.
    • La colecistite acuta e cronica sono processi infiammatori causati dalla flora batterica che si verificano sullo sfondo della malattia di pietra e di altre patologie. La colecistite acuta è considerata una condizione pericolosa per la vita. Appare sullo sfondo della colica e richiede un intervento chirurgico.
    • Discinesie: si verificano con un lavoro indebolito o instabile dello strato muscolare e dello sfintere, che fornisce un lotto di bile nel duodeno. Di conseguenza, il contenuto cistico viene trattenuto nella sua cavità, entra nel tratto digestivo in quantità insufficienti e non può fornire un normale processo di digestione..
    • Lesioni: i danni isolati alla cistifellea sono rari, poiché questo organo è protetto dalle costole. Di solito combinato con lesioni di altri organi addominali
    • Le malattie parassitarie sono più comuni tra i bambini, ma possono verificarsi anche nelle donne adulte. Giardiasi, opistorchiasi e fascioliasi più comuni.
    • Tumori: distinguono tra neoplasie benigne e maligne della vescica stessa e del suo dotto. Inoltre, la bile può essere colpita da tumori degli organi vicini, ad esempio con tumore alla testa, il dotto biliare comune è compresso da un tumore in crescita, che porta al ristagno della bile e alla comparsa di sintomi di patologia cistica.

    Queste malattie sono accompagnate da sintomi dispeptici e dolore. È importante monitorare attentamente le proprie condizioni, notare la natura del dolore, la loro localizzazione e cause. Sapere questo aiuterà il medico a sospettare una specifica malattia, a esaminare il paziente e fare una diagnosi finale..

    Maggiori informazioni sulla malattia della colecisti in questo video.

    Localizzazione del dolore

    Per tutte le patologie della cistifellea, è tipica una tipica localizzazione del dolore. Molto spesso, è localizzato sotto la costola destra, meno spesso nella regione epigastrica o ombelicale. Con la colecistite cronica, c'è un'irradiazione del dolore nella spalla destra, nel braccio, nella mano, nella scapola, nella schiena. La patologia concomitante del pancreas, derivante da una violazione della digestione dei grassi dovuta a una mancanza di bile, è accompagnata dall'irradiazione del dolore nella metà sinistra dell'addome, del torace, del braccio sinistro.

    Con l'aggiunta della pancreatite, si può notare il dolore alla cintura, che ricorda ai pazienti un "corsetto stretto o cintura". Con la complicazione della malattia di base con epatite reattiva, si nota dolore su tutta la superficie del fegato.

    In caso di lesioni, accompagnate non solo da danni alla vescica e al dotto, ma anche dalla rottura degli organi cavi, il loro contenuto penetra nella cavità addominale e causa peritonite, che si manifesta come un forte dolore all'intero addome..

    Il medico può chiarire la localizzazione del dolore e sospettare una particolare patologia usando il principale metodo di esame: la palpazione. Allo stesso tempo, viene rivelata la "sintomatologia cistica" caratteristica della malattia:

    • Sintomo di Kera: si notano sensazioni dolorose con una leggera pressione sull'intersezione della costola inferiore a destra e del muscolo retto dell'addome (il suo bordo).
    • Il sintomo di Murphy - disagio con un respiro profondo, mentre lo specialista preme uniformemente le dita nel punto sopra.
    • Il sintomo di Grekov è la comparsa di sensazioni dolorose con un leggero tocco del palmo della mano lungo il bordo della dodicesima costola a destra. Questo sintomo è necessariamente controllato da due lati, al fine di confrontare l'intensità del dolore.
    • Il sintomo di Georgievsky è la comparsa di indolenzimento, che si avverte quando si preme con un dito nell'ipocondrio destro, in particolare tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo. Allo stesso tempo, si alzano nel collo e rilasciano, lungo il nervo frenico, i cui rami parzialmente innervano il fegato e i dotti biliari.

    Importante! Occasionalmente, il dolore può irradiarsi nella metà sinistra del torace, simulando un attacco di angina pectoris o un attacco di cuore. Un elettrocardiogramma urgente e un'ecografia degli organi addominali aiuteranno a differenziare queste condizioni..

    Sintomi caratteristici del dolore e fattori provocatori

    Nella colecistite cronica e nella malattia del calcoli biliari, il dolore è doloroso e opprimente. Un attacco di colica, nel caso in cui la pietra entri nel dotto biliare comune e non riesca a lasciarlo nel lume intestinale, è accompagnato da un intenso dolore da cucitura o taglio, che si intensifica con un cambiamento nella posizione del corpo.

    Le patologie oncologiche sono estremamente difficili da diagnosticare a causa del fatto che la sindrome del dolore è assente o leggermente espressa. Invece, c'è una leggera sensazione di pesantezza e disagio nella metà destra dell'addome, che non allarma i pazienti e porta a una visita tardiva a uno specialista e alla rilevazione prematura della malattia.

    I fattori che innescano il verificarsi di sensazioni spiacevoli includono:

    • Mangiare cibi grassi e fritti. Sotto l'influenza dei lipidi, speciali recettori situati nella mucosa intestinale inviano un impulso alla cistifellea per svuotarsi. Nel caso della patologia, questo processo è difficile, che porta allo spasmo muscolare e alla comparsa di sensazioni dolorose.
    • Gli attacchi di colica sono provocati da uno sforzo fisico eccessivo, in particolare quello durante il quale il corpo trema (saltare, correre, andare in bicicletta). In questo caso, c'è uno spostamento dei calcoli nella cavità cistica, alcuni di essi possono andare nel lume del condotto e portare a colica acuta.
    • L'intensificazione del dolore è spesso osservata dopo grave stress, eccessivo stress psico-emotivo e viene spesso osservata sullo sfondo di disturbi del sonno o insonnia.

    Importante! Conoscere i fattori che scatenano l'inizio degli attacchi di dolore aiuterà il medico a determinare rapidamente la diagnosi corretta e prescrivere il trattamento appropriato.

    Sintomi associati

    Le patologie a bolle si manifestano non solo dal dolore. Esistono numerosi segni clinici caratteristici, a causa dei quali è possibile sospettare danni agli organi del sistema epatobiliare.

    Molto spesso, i pazienti lamentano:

    • Sensazione di un sapore sgradevole e amaro in bocca.
    • Nausea, vomito dopo aver mangiato fritto, diminuzione dell'appetito.
    • Febbre nel processo infiammatorio acuto.
    • Gonfiore, alternanza di diarrea e costipazione.
    • Ingiallimento della pelle, prurito, scolorimento delle feci e oscuramento delle urine - con ittero ostruttivo, complicando il decorso della malattia del calcoli biliari.
    • Debolezza generale, aumento della fatica, riduzione della tolleranza all'esercizio.

    La gravità dei sintomi dipende dallo stadio della malattia, dalle patologie concomitanti e dalle caratteristiche individuali del corpo del paziente. Sulla base delle manifestazioni cliniche, nonché dei dati di studi aggiuntivi, il gastroenterologo seleziona il trattamento appropriato.

    Importante! Non ignorare il dolore, il disagio che si verifica nell'ipocondrio destro e altre manifestazioni spiacevoli. Il dolore è un segno di un malfunzionamento nel corpo, se si verifica, è necessario consultare un medico ai fini della diagnosi e del trattamento.

    Dolore alla cistifellea

    Se la cistifellea fa male, allora una persona conosce la caratteristica localizzazione del dolore, dov'è il suo posto anatomico. Non tutte le persone sono orientate e hanno familiarità con il sistema biliare, che comprende la cistifellea e i dotti.

    Questo piccolo organo accumula la bile sintetizzata nel fegato, la espelle nell'intestino e, quindi, è coinvolta nella digestione. Il dolore nella cistifellea è un fenomeno anormale. Il sintomo indica una patologia causata da varie malattie. Per scoprire perché la cistifellea fa male, è necessario ricordare la struttura e i compiti.

    Caratteristiche della struttura e del funzionamento

    I dotti biliari primari si trovano al centro dei lobuli epatici insieme alle navi. Raccolgono la bile sintetizzata in un luogo di conservazione: una formazione cava a forma di pera, una bolla (giace sotto la superficie inferiore del fegato). L'organo è in grado di contenere fino a 70 ml di secrezione.

    Il muro della bolla è piuttosto sottile, ma ha strati:

    • mucoso: dalle cellule epiteliali;
    • muscolare - formata da fibre muscolari circolari;
    • sieroso: il più esterno per la protezione esterna.

    Proiettato nella regione della parete addominale anteriore all'ipocondrio destro. Il guscio interno contiene ghiandole. La loro funzione è quella di produrre muco, l'ormone anticolectochinina, l'assorbimento di acqua, sali, aminoacidi dalla bile.

    Nella bolla, la bile non viene solo immagazzinata, ma anche portata allo stato necessario in viscosità, composizione. Oltre all'acqua, comprende muco, acidi biliari, proteine ​​e aminoacidi, bilirubina, sostanze inorganiche, colesterolo, fosfolipidi, vitamine.

    Il dotto biliare trasporta la bile nel duodeno. Si apre vicino al dotto pancreatico in un luogo chiamato sfintere di Oddi. La contrazione della vescica e il rilascio del contenuto si verificano contemporaneamente alla secrezione pancreatica quando il cibo entra nell'intestino.

    Bile svolge importanti funzioni:

    • neutralizza l'acidità del succo gastrico;
    • protegge la mucosa intestinale dalla moltiplicazione di microrganismi patogeni;
    • stimola il lavoro dei sistemi enzimatici necessari per una corretta digestione;
    • attiva la peristalsi;
    • aiuta ad eliminare le tossine e le sostanze tossiche.

    Le principali cause della patologia vescicale

    Nell'uomo, i principali problemi del dolore alla cistifellea sono determinati dall'infezione e dal ristagno del contenuto con un allungamento eccessivo delle pareti. Queste cause sono esacerbate e formano un circolo vizioso: con il ristagno della bile, si creano condizioni favorevoli per i microrganismi patogeni e l'infiammazione cambia la composizione, la viscosità della bile e contribuisce a fenomeni di ristagno..

    • direttamente dall'intestino (parassiti, ceppo patogeno di E. coli, elminti);
    • dal fegato - con epatite, ascesso, echinococcosi;
    • con sangue durante la diffusione dell'infezione da focolai cronici non trattati (negli uomini più spesso - prostatite, sinusite, nelle donne - annessite, tonsillite).

    I fattori predisponenti includono:

    • obesità: viola la composizione della bile, causando un aumento della concentrazione di colesterolo;
    • disturbi ormonali - è stato scoperto che gli ormoni sessuali influenzano l'escrezione di colesterolo, una diminuzione dell'attività durante la menopausa contribuisce alla malattia della colecisti.

    I motivi che possono essere motivati ​​possono essere:

    • pasti irregolari con lunghe pause, seguiti da eccesso di cibo;
    • l'uso di diete a digiuno per la perdita di peso;
    • colesterolo alto nel sangue negli anziani;
    • anomalie strutturali (deformazione, pieghe, curvatura);
    • disturbo metabolico nel diabete;
    • malattie del pancreas e del fegato;
    • disturbi funzionali nel coordinamento delle contrazioni nelle malattie del sistema nervoso.

    L'importanza è data a: contatto professionale con sostanze tossiche nell'industria chimica, bassa attività fisica, atonia cronica intestinale, stress, uso prolungato di alcuni farmaci (octreotide, clofibrato, ceftriaxone), farmaci diuretici, statine, contraccettivi orali.

    Quali malattie del sistema biliare sono accompagnate da dolore?

    Il dolore alla cistifellea è causato da:

    • processo infiammatorio con colecistite e colangite;
    • discinesia biliare (contrattilità compromessa);
    • colelitiasi (l'ortografia "calcoli biliari" è errata, che può essere verificata dalla classificazione internazionale);
    • tumore maligno.

    Tutte queste malattie interrompono la funzione di trasporto della bile, causando un malfunzionamento del processo digestivo. Questo è accompagnato da sintomi simili, che differiscono solo per intensità e decorso..

    Caratteristiche del dolore causato dalla patologia della colecisti

    Come fa male alla cistifellea, il medico riconoscerà dalle caratteristiche caratteristiche distintive. Dalla natura e dall'intensità della sindrome del dolore, viene scelto il trattamento ottimale, viene giudicato il tono del tratto escretore. Nell'infiammazione cronica, discinesia di tipo ipotonico, la cistifellea fa costantemente male.

    I sintomi peggiorano dopo l'assunzione di alcol, cibi grassi e fritti, attività fisica. Il dolore è localizzato nell'ipocondrio destro, può assumere un carattere esplosivo. Non viene rimosso dagli antispasmodici.

    Se l'infiammazione è acuta (colecistite) o il dolore è causato dal movimento della pietra, i sintomi del dolore nella cistifellea si manifestano con un improvviso intenso carattere di taglio con radiazioni dall'ipocondrio destro sul lato, sulla schiena, fino alla clavicola e alla spalla.

    La diagnosi è complicata dalla capacità dei dolori di rafforzarsi con l'inalazione, nonché dall'irradiazione atipica nella regione del cuore. A volte invece del dolore, i pazienti avvertono una sensazione di bruciore nella parte destra.
    L'elettrocardiografia aiuta a distinguere se il dolore può essere causato da uno spasmo dei vasi coronarici piuttosto che dalla cistifellea..

    La sindrome "solare" nell'infiammazione del plesso solare si verifica con forti dolori che bruciano nell'epigastrio, intorno all'ombelico, con irradiazione nella parte posteriore. Alla palpazione, la tensione muscolare locale nel quadrante superiore è determinata sulla destra. Con forte dolore, i pazienti cercano di assumere una posizione piegata con le ginocchia premute contro il petto.

    Oltre al dolore, quando si effettua una diagnosi, è necessario considerare quali sintomi generali e disturbi digestivi accompagnano la patologia della cistifellea. I pazienti possono avere:

    • febbre alta con brividi (con colecistite acuta), moderato aumento del decorso cronico;
    • nausea, eruttazione, vomito di amarezza;
    • disturbi intestinali (diarrea o costipazione);
    • gonfiore spiacevole;
    • mancanza di appetito;
    • moderata perdita di peso;
    • secchezza e amarezza in bocca;
    • prurito della pelle;
    • insonnia e irritabilità.

    Dolore nella cistifellea contro varie malattie

    Dove e come fa male alla cistifellea in una particolare patologia, considereremo le malattie più comuni come esempio.

    colecistite

    La malattia procede in forma acuta e cronica, sullo sfondo di calcoli nella vescica (colecistite calcarea) e senza di essi. La connessione con i calcoli è più tipica per le donne di mezza età in sovrappeso e la forma sassosa è più spesso osservata negli uomini.

    L'esame nella bile rivela:

    • stafilococchi,
    • streptococchi,
    • E. coli,
    • enterococchi,
    • Pseudomonas aeruginosa,
    • Proteus,
    • Giardia,
    • nematodi.

    La colecistite acuta si verifica con febbre tifoide e febbre paratifo. Il dolore intenso nell'ipocondrio destro con brividi e febbre indica un'infiammazione del rivestimento interno della vescica. Con un trattamento efficace, il dolore si attenua. Possibile transizione a un decorso cronico.

    Ciò provoca dolore sordo costante, aggravato dopo un errore nell'alimentazione, nell'attività fisica. A poco a poco, il muro diventa più sottile, sostituito da tessuto cicatriziale e perde la capacità di contrarsi. Vengono create condizioni favorevoli per la formazione di calcoli, le piaghe da decubito possono sfondare il muro ed entrare nella cavità addominale.

    La natura pulsante del dolore e l'alta temperatura costante indicano una possibile cancrena della vescica con successiva necrosi e peritonite. Quanto può ferire la cistifellea prima della probabile transizione alla cancrena e complicazioni dipende dall'immunità di una determinata persona.

    Discinesia biliare

    La malattia è caratteristica delle persone di un deposito neurastenico, i bambini. Il dolore è associato al tono muscolare alterato della cistifellea e dei dotti. Invece della necessaria riduzione e rimozione della bile nell'intestino, si verifica il rilassamento (forma ipocinetica), un aumento del volume, lo scoppio del dolore.

    E, al contrario, uno spasmo interrompe improvvisamente il necessario rilassamento (opzione ipercinetica). Nel primo caso, oltre al dolore sordo, il paziente sviluppa costipazione, nausea e vomito. Nel secondo - il principale segno di dolori crampi a destra nell'ipocondrio. Il tipo di violazione deve essere considerato in terapia.

    colangite

    L'infiammazione isolata del dotto biliare è raramente senza colecistite. Il più delle volte osservato come una complicazione della chirurgia dopo la rimozione della cistifellea piena di calcoli.

    I tipi di colangite sono determinati dai motivi:

    • ostruttiva - causata da una pietra o altro ostacolo meccanico;
    • batterica: esiste una chiara dipendenza dall'infiammazione;
    • ricorrente - corso ondulatorio con frequenti esacerbazioni;
    • sclerosante - come complicazione dell'infiammazione.

    colelitiasi

    La base dell'origine delle pietre nella cistifellea e nei passaggi è uno scambio disturbato di sali di colesterolo e bilirubina. Un aumento della densità della composizione della bile, il ristagno causa precipitazione di sali, legame con le strutture rocciose. Le pietre possono essere posizionate all'interno della vescica e nei condotti.

    Il dolore provoca congestione biliare con affaticamento muscolare o movimento dei calcoli. L'attacco è molto intenso, tagliando i dolori, irradiandosi alla schiena, scapola destra, spalla, clavicola, metà dell'addome. Provoca un attacco durante il trasporto, in bicicletta, qualsiasi scossa, bere alcolici, cibi grassi.

    Se il flusso della bile nell'intestino è disturbato, i suoi componenti entrano nel flusso sanguigno. Lo scarico della bilirubina si manifesta con sintomi di ittero ostruttivo: l'urina diventa scura, le feci si scoloriscono, sembra grigia, il giallo si trova sulla sclera e sulla pelle.

    Tumore maligno

    Il rischio di cancro alla cistifellea è in aumento nei pazienti con infiammazione prolungata. I tipi istologici più comunemente identificati: carcinoma solido squamoso, adenocarcinoma, tumore mucoso.
    È caratteristico un grado molto elevato di malignità, una rapida diffusione delle metastasi, una tendenza a germinare negli organi vicini.

    Come eliminare il dolore alla cistifellea?

    Per scoprire le cause del dolore, è necessario sottoporsi a un esame. Dall'analisi del sangue, delle urine e delle feci, è possibile identificare l'infiammazione, un alto livello di bilirubina e colesterolo, un malfunzionamento generale dell'apparato digerente.

    Il metodo della colecistografia con una sostanza contrastante mostra bene le anomalie della struttura, l'ombra dei calcoli. Prima di prescrivere farmaci, il medico ti consiglierà di seguire una dieta. Alle persone in sovrappeso si raccomandano giorni di digiuno settimanali..

    • eventuali piatti fritti, salsicce, prodotti a base di carne grassa (i piatti a base di carne devono essere bolliti, al vapore, in umido);
    • brodi grassi ricchi di carne e pesce;
    • tutti i tipi di alcol;
    • bevande gassate;
    • condimenti piccanti;
    • cibo in scatola, sottaceti fatti in casa;
    • torte alla crema;
    • fagiolo.

    La dieta è costruita secondo lo schema: 6 volte al giorno, ma in piccole porzioni. I nutrizionisti raccomandano: piatti a base di carne e pesce a basso contenuto di grassi, cereali, bevande a base di tè verde debole, brodo di rosa canina (se succhi di frutta freschi, quindi diluiti), latticini a basso contenuto di grassi.

    Non puoi assumere droghe da solo. Ci sono molte controindicazioni. Una scelta specifica può essere fatta solo da uno specialista. Con la colecistite, gli antibiotici sono necessariamente prescritti. I farmaci ad ampio spettro (Amoxiclav, Ceftriaxone, Moxifloxacin, Gatifloxacin) sono considerati i migliori..

    Dovrebbero essere utilizzati in corsi di 7-10 giorni, non è consigliabile fare pause. Contribuiscono allo sviluppo di una flora sostenibile. Se vengono rilevati parassiti, possono prescrivere: Furazolidone, Trichopolum, Chloxyl, Combantrine, Vermox, Fazizhin).

    I dolori spastici sono alleviati dalle iniezioni di Atropina, Platifillina, No-shpa. Invece di iniezioni, si raccomandano supposte rettali con belladonna. In caso di attacco di colelitiasi, vengono utilizzati forti antidolorifici (Nalbufin, Ketanov, Promedol).

    Con la forma ipocinetica di discinesia, vengono prescritti colecistochinetici. In terapia, è necessario osservare il regime corretto, assumendo sedativi di origine vegetale (tinture di valeriana, motherwort, Novopassit). Il fisioterapista selezionerà le procedure di fisioterapia più efficaci: induttotermia, collare galvanico o correnti diadinamiche.

    Se è necessario eseguire un'operazione dirà il decorso della malattia, la persistenza del dolore, l'efficacia della terapia. La questione della rimozione della cistifellea secondo le indicazioni di emergenza può sorgere con la natura purulenta dell'infiammazione, la minaccia della peritonite. In modo pianificato, vengono discusse le indicazioni per rimuovere le pietre con una bolla.

    La maggior parte delle cliniche ha abbandonato le tecniche di litotripsia (frantumazione di pietre). Un effetto negativo sul tessuto circostante porta a un gran numero di complicazioni. Provano a rimuovere il tumore canceroso il più presto possibile, spesso con resezione di una parte del fegato, dei linfonodi.

    I pazienti sottoposti a terapia citostatica e radiazioni. La connessione della patologia della colecisti con il fegato e il pancreas comporta la nomina di farmaci ed enzimi epatoprotettivi.

    Consigli popolari

    La medicina tradizionale suggerisce l'uso di decotti alle erbe per alleviare il dolore. Erbe consigliate con effetto coleretico e antinfiammatorio:

    • fiori di calendula e margherita;
    • seta di mais;
    • semprevivo;
    • tanaceto;
    • menta piperita;
    • radici di tarassaco;
    • assenzio;
    • celandine;
    • frutti di finocchio.

    Il metodo del "suono cieco" è quello di assumere a stomaco vuoto un cucchiaio di olio vegetale, Xilitolo, Sorbit e mantenere la posizione sdraiata sul lato destro per circa un'ora. Questo aiuta a liberare la bolla dalla bile accumulata, eliminando il ristagno. C'è un suggerimento: per svuotare la vescica dopo aver preso la tisana, sdraiati sul lato sinistro e battiti sull'ipocondrio destro.

    La sindrome del dolore nelle malattie degli organi biliari richiede di stabilire una connessione con i calcoli, un tipo di discinesia e l'infiammazione. Si raccomanda ai pazienti di occuparsi del trattamento dei focolai cronici di infezione. Anche dopo la rimozione della vescica, è necessario aderire a una dieta e assumere farmaci.