Dieta per colecistite

Dieta per colecistite

Regole generali

Colecistite - infiammazione della cistifellea di natura infettiva (batterica, parassitaria virale).

Un motivo importante per lo sviluppo di questa malattia è anche il ristagno della bile e un cambiamento nella sua composizione. Esistono due forme di malattia: colecistite calcarea e calcarea, e l'infiammazione può essere catarrale e purulenta.

I seguenti sintomi della malattia sono caratteristici:

  • Dolore: localizzazione del dolore nell'ipocondrio destro e nel punto della cistifellea. Più spesso si manifesta dopo cibi grassi e fritti, l'uso di acqua frizzante e birra, spesso associati a stress psico-emotivo. Può essere un dolore sordo (in remissione), acuto e insopportabile (nella fase acuta). Il dolore può essere dato alla scapola, alla spalla, al collo.
  • Dispettico, che si verifica quando si lancia la bile nello stomaco - l'amarezza appare in bocca, anche la nausea e il vomito si uniscono.
  • Dispepsia intestinale - flatulenza, diarrea frequente, intolleranza alla dieta del latte, costipazione. Con colecistopancreatite - feci molli.

Con i sintomi dell'infiammazione della cistifellea, il trattamento dietetico è una parte importante del trattamento complessivo. È prescritto per forme acute, esacerbazione di forme croniche di colecistite (calcula e non calcarea), colangite, discinesia biliare.

Vediamo quale dieta è consigliata per tutte queste malattie. La dieta di base è la tabella n. 5 e le sue varietà. La dieta con infiammazione della cistifellea, a seconda dello stadio della malattia, in un modo o nell'altro esclude gli stimoli meccanici e chimici. Pertanto, i piatti sono cotti, non fritti, puliti o tritati finemente. Sono esclusi i cibi ruvidi, piccanti e grassi, e con la colecistite con pietre, inoltre, i tuorli d'uovo sono limitati agli oli vegetali, che hanno un pronunciato effetto coleretico, che può causare un attacco di colica epatica.

Dieta per colecistite durante l'esacerbazione

Nei primi giorni di esacerbazione con l'obiettivo di massimizzare il tratto gastrointestinale, viene eseguito il digiuno completo. È consentito bere: tè debole, succhi diluiti, brodi di rosa selvatica. Il 3 ° giorno viene prescritta un'opzione antinfiammatoria - Dieta n. 5B, esclusi eventuali irritanti meccanici e chimici. È raccomandato per un breve periodo (4-5 giorni) - per la durata del soggiorno del paziente in rigoroso riposo a letto..

Limita i carboidrati a 200 g (a causa di quelli semplici: zucchero, marmellate, miele, marmellata), riduce il contenuto proteico (fino a 80 g) e la quantità di grassi. Il cibo è preparato senza sale e purè: sotto forma di soufflé, purè di patate e zuppe di muco. È importante osservare la frammentazione della nutrizione (almeno 5 volte) e accettare la scrittura in piccole porzioni. La dieta giornaliera calorica a un livello di 1600 kcal prevede l'uso di liquidi (fino a 2,5 l / giorno).

Solo:

  • purea leggera di cibo sull'acqua e senza burro;
  • zuppe di muco (a base di avena, riso e semola);
  • cereali purè liquidi (farina d'avena e riso) con aggiunta di latte;
  • composte purè, gelatina, succhi di verdura;
  • introdotto gradualmente purè di carne bollita (un po '), ricotta a basso contenuto di grassi, pesce bollito;
  • pane integrale o crackers.

Tale dieta è prescritta se il paziente ha colecistite non calcula. La nutrizione terapeutica nella colecistite calcula acuta si basa sugli stessi principi. Tutti i pazienti con qualsiasi forma di colecistite in 8-10 giorni vengono trasferiti alla dieta 5A, che deve essere osservata per 1-2 settimane.

Esclude:

  • Prodotti che migliorano i processi di fermentazione e decadimento (legumi, miglio, cavolo in qualsiasi forma).
  • Forti stimolanti della secrezione e della secrezione biliare (spezie, funghi, rafano, verdure in salamoia, senape, salati, cibi in salamoia).
  • Estratti (legumi, carne, brodi di pesce e funghi).
  • Prodotti con olii essenziali (rapa, ravanello, ravanello, aglio, cipolla).
  • Frutta ricca di fibre e acida (agrumi, prugne acide, mirtilli rossi).
  • Carni grasse, fritte, affumicate, fegato, cervelli, cibi in scatola, reni, stufati, salsicce.
  • Crema, cagliata grassa e acida.
  • Caffè, cacao, bevande a gas.

Elenco dei prodotti consentiti:

  • Pane integrale o crackers.
  • Zuppe vegetariane con purè di verdure (patate, carote, zucca). Consenti zuppe con cereali bolliti (semola, riso, farina d'avena).
  • Manzo magro, pollo, coniglio, tacchino a forma di soufflé, coltelli, purè di patate. Il pollame è ammesso a pezzi Pesce bollito non grasso, a vapore (a pezzi e sotto forma di carne macinata).
  • Latte, bevande al latte acido, cagliata a basso contenuto di grassi e audace.
  • Frittate proteiche a vapore, un tuorlo al giorno può essere aggiunto solo ai piatti.
  • Purè di cereali da cereali: riso, grano saraceno, farina d'avena, farina d'avena, bolliti in acqua e metà con latte.
  • Vermicelli sottili bolliti.
  • Patate, cavolfiori, carote, barbabietole bollite e purè. Zucchine e zucca bollite possono essere consumate, affettate.
  • Frutti maturi (purè al forno e crudo), gelatina, purea di frutta secca.
  • Miele, zucchero, gelatina di latte, marmellata, caramelle gommosa e molle, marmellata.
  • Burro nei piatti (20-30 g al giorno).
  • Tè al limone e zucchero, caffè debole, succhi dolci, infuso di rosa canina.

Dieta per colecistite cronica

Senza esacerbazione, il principio principale della nutrizione è il moderato risparmio della cistifellea e del fegato, la normalizzazione della funzione della secrezione biliare e il livello di colesterolo nel paziente. Viene assegnata una dieta di base n. 5, che è una nutrizione fisiologicamente completa e prevede un pasto frazionario, che contribuisce anche al regolare deflusso della bile.

L'apporto calorico è di 2400-2600 kcal (proteine ​​- 80 g, grassi - 80 g, carboidrati - 400 g). L'uso del sale è limitato (10 g), il liquido è nell'intervallo 1,5-2 litri. Nel cibo, i grassi sono piuttosto limitati (soprattutto refrattari). I piatti sono cotti bolliti, al vapore e la cottura senza crosta è già consentita.

Le verdure per i piatti non passano e macinano solo le verdure ricche di fibre, così come la carne nervosa. Sono necessari 5-6 volte al giorno un regime chiaro e l'assunzione di cibo. L'alimentazione per la colecistite cronica senza esacerbazione è finalizzata alla moderata stimolazione dell'escrezione biliare, pertanto contiene:

  • Insalate e vinaigrette condite con olio vegetale non raffinato (devono essere cambiate).
  • Varie verdure, bacche e frutta..
  • Elevato contenuto di fibre (dovuto all'uso di cereali, frutta e verdura), necessario in presenza di costipazione.
  • Uova di gallina (non più di una), poiché i tuorli hanno un effetto coleretico. Per il dolore e l'amarezza in bocca che possono verificarsi con le uova, sono ammessi solo piatti bianchi d'uovo.

Dalla dieta sono esclusi:

  • Prodotti con olii essenziali (aglio, agrumi).
  • Piatti altamente estrattivi (tutti i brodi, brodo di cavolo).
  • Verdure contenenti acido ossalico (acetosa, spinaci).
  • Pasta sfoglia e pasticceria.
  • Carni grasse e frattaglie contenenti colesterolo (fegato, reni, cervello).
  • alcool.
  • I carboidrati facilmente digeribili (marmellata, zucchero, dolci, miele) e latte grasso, panna, latte fermentato fermentato, panna acida sono limitati.

La dieta n. 5 può essere applicata fino a 1,5-2 anni. Con l'esacerbazione della colecistite cronica, viene eseguito un trattamento appropriato e viene prescritto cibo dietetico, come nella colecistite acuta, cioè il paziente viene trasferito alla Tabella n. 5A.

La dieta per la colecistite calcarea durante la remissione non differisce da quanto sopra. In questo caso, viene mostrata anche la tabella di base. Le restrizioni si applicano solo all'uso di tuorli d'uovo: sono ammessi solo 0,5 tuorli in piatti, grassi indigeribili, oli vegetali in una quantità che non provoca convulsioni.

A causa della vicinanza topografica, della comunità di afflusso di sangue e innervazione, con colelitiasi e colecistite, il sistema gastroduodenale, il pancreas e l'intestino sono coinvolti nel processo patologico.

Con la patologia combinata (colecistite e pancreatite), viene utilizzata una variazione della Tabella n. 5 - Tabella n. 5P. È caratterizzato da un aumento del contenuto proteico (fino a 120 g) e una restrizione ancora maggiore di grassi e carboidrati, che stimolano la funzione del pancreas. Anche le sostanze estrattive (brodo di cavolo, brodo di carne e pesce) e la fibra grezza di verdure sono limitate. Tutti i piatti sono serviti in forma bollita o al vapore, schiacciati. La dieta viene prescritta per 2-3 mesi, quindi espandere la quantità di cibo e l'elenco dei prodotti.

Se la malattia principale è accompagnata da gastroduodenite, il cibo viene in qualche modo modificato nella tabella n. 1. La dieta ha molto in comune: escludere i piatti - agenti patogeni della secrezione dello stomaco, nonché piatti molto caldi e molto freddi. Liquido o pappa raccomandato dagli alimenti in forma bollita e schiacciata. Escludere l'assunzione di cibi ricchi di fibre (rape, piselli, ravanelli, fagioli, ravanelli, asparagi), frutta con bucce ruvide (uva spina, uva, datteri, ribes), pane integrale, nonché carne ruvida e sinuosa, pelle di pollame e pesce.

Va notato che la remissione non è sempre possibile con trattamenti medici e dieta. In caso di frequenti esacerbazioni della colecistite, con le sue complicanze (purulente, flemmone) e della colelitiasi, si raccomanda un trattamento chirurgico.

La nutrizione è una componente essenziale del periodo di recupero postoperatorio. 12 ore dopo l'operazione, è consentito bere acqua senza gas a piccoli sorsi (fino a 500 ml al giorno). Il secondo giorno, vengono introdotti nella dieta kefir magro, tè non zuccherato, kissel in porzioni non superiori a 0,5 tazze con una frequenza di 3 ore.

Per 3-4 giorni, il cibo è già consentito e i pasti sono organizzati fino a 8 volte al giorno, in porzioni di 150 g: purè di patate (semiliquido), purè di zuppa sull'acqua, frittata di albume d'uovo, purè di pesce bollito, gelatina di frutta. Dai liquidi puoi bere succhi di frutta (mela, zucca) e tè con zucchero.

Pane integrale

Il quinto giorno vengono introdotti i biscotti e il pane integrale. Dopo una settimana, aggiungere cereali grattugiati (grano saraceno, farina d'avena), carne arrotolata bollita, ricotta a basso contenuto di grassi, prodotti a base di latte acido e purea di verdure. Successivamente, il paziente può essere trasferito nella Tabella n. 5A, un po 'più tardi - Tabella n. 5.

Prodotti consentiti

  • Pane integrale (farina I e II gradi), con buona tolleranza, puoi usare la segale dalla farina sbucciata. Il pane è ammesso solo raffermo, in modo da prevenire il gonfiore. La dieta viene ampliata con l'introduzione di biscotti secchi, prodotti non commestibili al forno con carne, ricotta, mele e biscotti a basso contenuto di grassi.
  • Le zuppe sono preparate solo su brodi vegetali con l'aggiunta di cereali, vermicelli e verdure. Puoi cucinare zuppe di borscht e cavoli, latte e zuppe di frutta. Il condimento per la zuppa non deve essere fritto.
  • Per i secondi piatti usare manzo magro, vitello, coniglio, pollo. Possono essere bolliti e poi cotti, serviti in un pezzo o tritati.
  • Consenti pesce magro, insalate di pesce bollite e pesce ripieno di verdure.
  • I latticini devono scegliere pochi grassi: kefir, acidophilus, yogurt. Il latte, poiché è scarsamente tollerato, viene aggiunto solo ai piatti. Puoi cagliare audace nella sua forma naturale e come parte di casseruole e gnocchi pigri. La panna acida va solo come condimento per i piatti.
  • Uova consigliate: omelette o alla coque. I tuorli sono limitati o esclusi con la colelitiasi.
  • Puoi mangiare qualsiasi cereale sotto forma di cereali, in aggiunta a zuppe e casseruole.
  • Varie verdure in forma cotta, bollita e in umido (acetosa, ravanello, spinaci, ravanello, funghi, aglio sono esclusi). Puoi preparare un'insalata di verdure con olio vegetale e vinaigrette.
  • Sono ammessi crauti non acidi, purè di piselli, caviale di zucca.
  • Puoi usare panna acida, salse di verdure e latte per qualsiasi piatto di carne e verdure, puoi cuocere con loro.
  • Da spezie, aneto, prezzemolo e cannella sono ammessi nei piatti dolci.
  • I frutti e le bacche devono essere non acidi, vengono consumati freschi e sotto forma di composte e gelatina.
  • Di dolci: marmellata, caramello (senza cioccolato), miele, marmellata. Zucchero sostituito con xilitolo (parzialmente).
  • Burro e olio vegetale vengono introdotti nel piatto nella sua forma naturale.
  • Bevande consigliate: tè debole, caffè debole con latte, succhi di verdura, un decotto di crusca di frumento, infuso di cinorrodo, acqua minerale senza gas.

Tabella dei prodotti approvata

Verdure e verdure

Proteine, gGrassi, gCarboidrati, gCalorie, kcal
melanzana1,20.14,524
zucchine0.60.34.624
cavolo1.80.14.727
broccoli3.00.45.228
carota1.30.16.932
cetrioli0.80.12,8quindici
pepe per insalata1.30,05.327
prezzemolo3,70.47.647
lattuga iceberg0.90.11.814
pomodori0.60.24.2venti
zucca1.30.37.728
aneto2,50.56.338

Frutta

banane1,50.221.895
mele0.40.49.847

Frutta secca e noci

uva passa2.90.666.0264
fichi secchi3,10.857,9257
albicocche secche5.20.351.0215
albicocche secche5,00.450,6213
prugne2,30.757.5231

Cereali e cereali

grano saraceno4,52,325,0132
fiocchi d'avena3.24.114.2102
porridge d'orzo3,10.422.2109
riso6.70.778.9344

Farina e Pasta

pasta10,41,169,7337
tagliatelle12.03,760,1322
tagliatelle di grano saraceno14,70.970,5348

Prodotti da forno

pane di crusca7.51.345,2227
pane integrale10.12,357.1295

Confetteria

marmellata0.30.263,0263
gelatina2.70,017,979
marshmallows0.80,078.5304
dolci al latte2.74.382,3364
fondente di caramelle2.24.683,6369
marmellata di frutta e bacche0.40,076.6293
incolla0.50,080,8310
biscotti di Maria8.78.870.9400

Materie prime e condimenti

miele0.80,081.5329
zucchero0,00,099,7398

Latticini

kefir 1,5%3.31,53.641
latte cotto fermentato2,84.04.267

Formaggi e ricotta

fiocchi di latte17,25,01.8121
ricotta 1%16.31,01.379

Prodotti a base di carne

Manzo18,919,40,0187
coniglio21,08.00,0156

Salsicce

salsiccia dietetica cotta12.113.50,0170
salsiccia al latte cotto11.722.80,0252
salsicce da latte12.325.30,0277

Uccello

petto di pollo bollito29.81.80.5137
coscia di pollo bollita27,05,60,0158
filetto di tacchino bollito25,01,0-130
Uova di gallina bollite12.811.60.8159

Pesce e frutti di mare

platessa16,51.80,083
pollock15.90.90,072
merluzzo17,70.7-78
nasello16,62.20,086

Oli e grassi

burro0.582.50.8748
olio d'oliva0,099,80,0898
olio di semi di girasole0,099.90,0899

Bevande analcoliche

acqua0,00,00,0-
acqua minerale0,00,00,0-
tè verde0,00,00,0-

Succhi e composte

succo di albicocca0.90.19.038
succo di carota1,10.16.428
succo di pesca0.90.19.540
succo di prugna0.80,09.639
succo di pomodoro1,10.23.821
succo di zucca0,00,09.038
succo di rosa canina0.10,017.670
* i dati si intendono per 100 g di prodotto

Prodotti totalmente o parzialmente soggetti a restrizioni

  • Piatti altamente estrattivi (tutti i brodi), prodotti contenenti acido ossalico (acetosa, spinaci) e olii essenziali (ravanelli, ravanelli, aglio, cipolle) che stimolano l'attività secretoria dello stomaco e del pancreas non devono essere consumati.
  • Non è consentito mangiare okroshka, zuppa di cavolo.
  • Vietato carne grassa e pesce, carne affumicata, caviale, pesce salato, salsicce, cibo in scatola.
  • Frattaglie di colesterolo alto (fegato, rene, cervello).
  • Sono esclusi i grassi di cottura e lo strutto (maiale, manzo e agnello).
  • Non mangiare carne d'oca e d'anatra.
  • Uova sode e fritte.
  • Pane fresco, dolci, torte fritte, torte, pasta sfoglia, muffin.
  • Divieto di latte grasso e panna.
  • Legumi e verdure con fibra grezza (ravanello, rapa, ravanello) e con scarsa tolleranza - cavolo.
  • Condimenti piccanti: rafano, senape, pepe, ketchup, maionese.
  • Sono esclusi anche caffè nero, cioccolato, cacao.

Tabella dei prodotti vietati

Verdure e verdure

Proteine, gGrassi, gCarboidrati, gCalorie, kcal
verdure in scatola1,50.25.5trenta
svedese1,20.17.737
piselli6.00,09.060
cipolle a bulbo1.40,010,441
Ceci19,06.061,0364
ravanello1,20.13.4diciannove
ravanello bianco1.40,04.121
fagioli7.80.521.5123
Rafano3.20.410.556
spinaci2.90.32.022
Acetosa1,50.32.9diciannove

Frutti di bosco

uva0.60.216.865

Funghi

funghi3,52.02,5trenta
funghi marinati2.20.40,0venti

Frutta secca e noci

noccioline15.040,020,0500
mandorla18,657,716,2645

Spuntini

patatine5.530,053.0520

Farina e Pasta

vareniki7.62,318.7155
Ravioli11.912,429,0275

Prodotti da forno

panini dolci7.99,455.5339

Confetteria

Crema pasticcera0.226.016,5300
pasta frolla6.521.649,9403

Gelato

gelato3,76.922.1189

Cioccolato

cioccolato5,435.356.5544

Materie prime e condimenti

mostarda5.76.422.0162
Maionese2,467,03.9627

Latticini

latte 4,5%3,14,54.772
crema 35% (grassa)2,535.03.0337
panna montata3.222.212.5257

Formaggi e ricotta

formaggio Gouda25,027,02.0356
formaggio Parmigiano33,028.00,0392

Prodotti a base di carne

maiale grasso11,449.30,0489
Grasso2,489,00,0797
Bacon23.045.00,0500

Salsicce

salsiccia affumicata9.963,20.3608

Uccello

pollo affumicato27.58.20,0184
anatra16,561.20,0346
anatra affumicata19,028,40,0337
Oca16.133.30,0364
uova di gallina sode12.911.60.8160

Pesce e frutti di mare

pesce affumicato26.89.90,0196
caviale nero28.09.70,0203
caviale di salmone granulare32,015.00,0263
salmone19.86.30,0142
pesce in scatola17.52.00,088
salmone21.66.0-140
trota19.22.1-97

Oli e grassi

Grasso animale0,099,70,0897
cottura del grasso0,099,70,0897

Bevande alcoliche

dessert vino bianco 16%0.50,016,0153
vino rosso secco0.20,00.368
Vodka0,00,00.1235
birra0.30,04.642

Bevande analcoliche

acqua di seltz0,00,00,0-
Coca Cola0,00,010,442
caffè istantaneo secco15.03,50,094
folletto0.10,07.029
* i dati si intendono per 100 g di prodotto

Menu di nutrizione per colecistite (modalità nutrizionale)

Di seguito è riportato un esempio di menu dietetico per la colecistite in fase di recupero o senza esacerbazione: questa è la tabella n. 5 principale. Il rispetto è necessario per 1,5 anni. È necessario creare un menu per la settimana in modo che la dieta includa un'alternanza di piatti proteici (manzo, pollo, pesce, tacchino, uova, ricotta) e cereali, nonché diversi modi di cucinarli, quindi non sembrerà monotono. I menu possono essere modificati in base alle proprie preferenze, ma osservando i principi di base della lavorazione e senza andare oltre i limiti dei prodotti consentiti. Le bevande al latte acido sono raccomandate di notte e il latte è presente come additivo nei cereali e nel tè.

Lunedi

Colazione
  • farina d'avena con latte;
  • casseruola di ricotta;
  • tè al sorbitolo
Pranzo
  • ricotta a basso contenuto di grassi;
  • crackers senza zucchero;
  • infusione di rosa canina
Cena
  • zuppa d'orzo perlato;
  • cotolette di carne;
  • stufato di verdure;
  • composta
High tea
  • Mela cotta
Cena
  • frittata;
  • porridge di grano saraceno;
  • tè al miele
Per la notte
  • kefir

martedì

Colazione
  • porridge di grano saraceno con burro;
  • cotolette di carote con marmellata;
  • succo di mela
Pranzo
  • mele al forno con albicocche secche e miele
Cena
  • zuppa di cavolfiore;
  • Gnocchi di carne;
  • vermicelli al burro;
  • succo di prugna
High tea
  • gnocchi pigri
Cena
  • pesce bollito;
  • patate al forno;
Per la notte
  • kefir

mercoledì

Colazione
  • frittata proteica;
  • biscotti;
  • burro, formaggio;
Pranzo
  • ricotta con marmellata;
  • infusione di rosa canina
Cena
  • minestra di pasta di verdure;
  • cavolo ripieno con riso e carne bollita;
  • gelatina
High tea
  • succo di zucca
Cena
  • nasello con salsa di panna acida;
  • riso bollito;
  • zucca Cavier;
  • succo di albicocca
Per la notte
  • Yogurt

giovedi

Colazione
  • porridge di grano saraceno con burro;
  • uovo in camicia;
  • tè al sorbitolo
Pranzo
  • casseruola di ricotta con miele;
  • succo di frutta
Cena
  • zuppa con zucchine;
  • cotolette di pollo al vapore;
  • insalata di verdure;
  • gelatina di frutta
High tea
  • mele al forno con marmellata;
  • biscotto
Cena
  • pesce cotto;
  • purea di piselli al burro;
  • thé con latte
Per la notte
  • Yogurt

Venerdì

Colazione
  • porridge di grano saraceno;
  • syrniki con marmellata;
  • il succo
Pranzo
  • porridge di zucca con miglio
Cena
  • zuppa di verdure con panna acida;
  • casseruola di pollo e verdure;
  • composta
High tea
  • succo di prugna;
  • pasta non commestibile con ricotta
Cena
  • pesce al forno con verdure;
  • riso bollito con burro;
  • thé con latte
Per la notte
  • acidophilus

Sabato

Colazione
  • porridge di farina d'avena al latte con burro;
  • biscotti senza grassi
  • formaggio;
  • thé con latte
Pranzo
  • Krupenik con ricotta e miele
Cena
  • zuppa di noodle;
  • coniglio al forno;
  • patate bollite con burro;
  • insalata di verdure;
  • composta
High tea
  • mele cotte;
  • biscotto
Cena
  • torte di pesce in salsa di panna acida;
  • riso bollito;
  • stufato di verdure;
  • succo di albicocca
Per la notte
  • kefir

Domenica

Colazione
  • frittata;
  • porridge di grano saraceno;
  • formaggio dolce;
  • thé con latte
Pranzo
  • soufflé di carne;
  • il succo
Cena
  • zuppa di farina d'avena con cavolfiore;
  • pollo bollito;
  • riso bollito;
  • insalata di cetrioli e pomodori;
  • il succo
High tea
  • tagliatelle con ricotta;
  • succo di pesca
Cena
  • baccalà bollito con salsa al latte;
  • vermicelli;
  • insalata di verdure (carote, cavoli);
Per la notte
  • kefir

Con l'infiammazione della cistifellea, una dieta più parsimoniosa è prescritta nella tabella n. 5A o n. 5B. Si raccomandano anche 6 pasti al giorno per prevenire il ristagno della bile nella cistifellea. Verdure escluse, zuppe solo mucose, da frutta - principalmente mele trattate a caldo.

Le porzioni sono piccole (una media di 100 g per piatto). La colazione comprende 2 piatti (200 g) e una bevanda, il pranzo - 3 piatti (fino a 300 g in totale), la cena - 2 piatti (200-225 g) e una bevanda.

Colazione
  • frittata proteica;
  • mela in umido;
  • thé con latte
Pranzo
  • purea di mele al forno;
  • succo di carota (0,5 tazze)
Cena
  • zuppa di muco (mezza porzione);
  • soufflé di pollo al vapore;
  • gelatina di frutta dolce
High tea
  • cracker di grano;
  • infusione di rosa canina
Cena
  • pesce soufflé (al vapore);
  • Mela cotta;
  • tè al latte
Per la notte
  • Mela cotta;
  • succo di rosa canina

Ricette per colecistite dietetica

Primo pasto. Zuppe Di Dieta

Zuppa di zucchine

Ingredienti: zucchine, patate, pomodori, carote, cipolle, burro, panna acida.

Verdure: carote, cipolle tritate e spezzatino in acqua con burro. Immergi le patate tritate nel brodo vegetale e dopo 15 minuti aggiungi le radici in umido, le zucchine tritate, il pomodoro e il sale. Al momento di servire, cospargere con erbe tritate. Se lo si desidera, servire con panna acida.

Zuppa d'orzo perlato

Ingredienti: patate, cereali, carote, cipolle, burro, panna acida.

Fai bollire l'orzo perlato fino a metà cottura. Tritare le carote e le cipolle in acqua con burro. Unire i chicchi con le radici, versare il brodo vegetale, aggiungere le patate, il sale. Servire con prezzemolo e panna acida.

Zuppa di cavolfiore con riso e crostini

Cavolfiore, patate, riso, latte, burro.

Bollire le patate e il cavolfiore, strofinarle attraverso un setaccio con del liquido e lasciare intere alcune piccole infiorescenze. Cuocere il riso per un'ora, grattugiare, unire con zuppa e sale. Aggiungi il latte, aggiungi il burro. Servire con crostini.

Zuppa di avena con cavolfiore

Cavolfiore, patate, carote, farina d'avena, burro.

Immergi le patate e le carote tritate in acqua bollente, aggiungi le infiorescenze di cavolo e una manciata di farina d'avena in 10 minuti e sale. Servire con burro e prezzemolo.

Zuppa di avena viscida

Bollire bene la farina d'avena in una piccola quantità di acqua, filtrare senza strofinare il cereale. Portare a ebollizione il brodo e aggiungere un po 'di sale. Il piatto finito ha una consistenza crema uniforme e non contiene particelle di prodotti.

Ricette del secondo piatto

Casseruola di pollo e zucchine

La composizione dei prodotti Carne di pollo, burro, latte, farina, zucchine, albume d'uovo, sale.

Tritare finemente la carne di pollo bollita o tritare, aggiungere una porzione di salsa di latte (a base di farina e latte) e proteine ​​montate. Ripieno di carne macinata con zucchine crude grattugiate, sale, mettere in uno stampo e completare con la salsa di latte rimanente. Cuocere in forno.

Nasello con verdure

Ingredienti: nasello, cipolle, patate, zucchine, carote, piselli, olio vegetale.

Lessare le patate fino a metà cottura, tritare arbitrariamente tutte le altre verdure. Metti le verdure preparate in una teglia, sopra il filetto di nasello. Salare, versare con olio vegetale e panna acida, cuocere in forno senza croste.

Vantaggi e svantaggi

professionistiAspetti negativi
  • Fisiologicamente equilibrato.
  • Facile da trasportare.
  • Permette di migliorare le condizioni generali e prevenire l'esacerbazione delle malattie.
  • Normalizza il colesterolo, migliora la funzione della cistifellea.
  • Disponibilità di abilità di cottura e tempo di cottura.
  • Lunga durata.

Commenti nutrizionisti

La dieta di questa dieta prevede una ridotta quantità di grassi (a causa di refrattari e scarsamente digeriti), una diminuzione dell'uso di sale (6-10 g), limitazione o completa eliminazione di tuorli d'uovo e prodotti con purine (l'acido urico si trova in grandi quantità nel fegato degli animali, lievito di panetteria, spratti affumicati, sardine, tonno, funghi porcini secchi). Obbligatorio: rispetto dell'alimentazione frequente e frazionata.

La dieta è equilibrata e una varietà di alimenti consentiti non ti consente di sentirti limitato nella tua dieta. Restrizioni minori non incidono negativamente sulla salute e ne trarranno vantaggio solo l'esclusione di cibi grassi, fritti e affumicati.

Uno dei piatti chiave è la carne povera di grassi e la sua vasta scelta è di manzo, vitello, pollo, tacchino e persino carne di maiale a basso contenuto di grassi. Si consiglia di mangiare pesce anche non grasso fino a 3 volte a settimana. Anche la composizione vegetale è piuttosto varia: quasi tutte le verdure sono spesso utilizzate da tutti, nonché i crauti non acidi. È importante che frutti e bacche siano ammessi in qualsiasi forma..

Nella colecistite cronica, è necessario introdurre prodotti che migliorano il deflusso della bile: crusca, verdura, frutta, bacche. La crusca viene cotta a vapore e aggiungi 1-1,5 cucchiai. l tre volte al giorno. Sono anche utili cereali integrali, frutta secca. Al fine di ridurre il colesterolo, benefico (mais, olio di oliva di girasole) contenente acidi grassi polinsaturi, vitamina E e fosfolipidi.

Pertanto, questa nutrizione terapeutica può essere osservata a lungo e, se correttamente osservata, si può prevenire l'esacerbazione della malattia..

La domanda è spesso posta: è possibile morire di fame per colecistite? Il digiuno a breve termine (1-3 giorni) è prescritto per colecistite acuta e grave esacerbazione di una malattia cronica, pancreatite, dopo interventi chirurgici sulla cavità addominale. Il digiuno è una scelta estrema se i trattamenti convenzionali sono inefficaci..

La fame è controindicata nella colelitiasi, poiché porta al ristagno della bile e provoca ancora di più la formazione di calcoli. Il ristagno della bile provoca nausea, vomito e pancreatite in un paziente.

Feedback e risultati

Le recensioni dei pazienti confermano la necessità di un'alimentazione terapeutica. Di conseguenza, la loro condizione migliora in modo significativo: la gravità nell'ipocondrio destro, gonfiore, eruttazione e costipazione scompaiono. I pazienti notano che la dieta è facilmente tollerata, l'unico inconveniente è la necessità di una preparazione individuale, che richiede tempo aggiuntivo.

  • “... Con un'esacerbazione, sono stato curato in ospedale, mi è stata prescritta una dieta, che continuo a svolgere per 2 mesi. Mi sento molto bene, tutti i sintomi che mi hanno infastidito sono scomparsi: non c'era amarezza, pesantezza sotto la costola, gonfiore e eruttazione, e la leggerezza è comparsa nell'intestino. Vorrei osservarlo più a lungo, ma la difficoltà è che devo cucinarlo da solo e la persona che lavora non ha tempo per questo. È un peccato che la famiglia non mi sostenga nella nutrizione ";
  • “... Dopo la rimozione della bile, mangio costantemente. Ci sono abituato, il cibo è pieno, quasi tutti i prodotti sono possibili, tranne quelli grassi e fritti, quindi tutto va bene. Si sente bene e ha perso peso. È vero, a volte mi concedo delle "libertà" durante le vacanze, e poi di nuovo osservo rigorosamente. Posso dire con certezza che c'è un punto nella nutrizione medica, solo difficoltà nel mangiare al lavoro (lavoro fino a tardi e devo portare tutto con me per 2-3 pasti) ”;
  • “... Soffro di colecistite da molto tempo. Non appena l'amarezza e la pesantezza compaiono sotto la costola, mi siedo immediatamente a dieta, senza portare ad esacerbazione, e ancora prendo una raccolta coleretica o compresse. So cosa puoi mangiare con esacerbazione e come espandere la dieta in seguito. In generale, il cibo è sano e salutare, niente di caldo e fritto. Cucino tutto in una doppia caldaia e tutta la famiglia mi ha insegnato a mangiare. Mi supportano e sono abituati a piatti in umido ea basso contenuto di grassi. ".

Prezzo dietetico

Questo alimento salutare include prodotti a prezzi accessibili e non è molto costoso. Il costo settimanale approssimativo della dieta viene calcolato sulla base del menu precedente ed è 1200-1350 rubli a settimana.

Formazione: Diplomato presso la Sverdlovsk Medical School (1968-1971) con una laurea in Paramedico. Si è laureato presso l'Istituto medico di Donetsk (1975 - 1981) con una laurea in epidemiologo, igienista. Ha completato gli studi post-laurea presso l'Istituto centrale di ricerca di epidemiologia di Mosca (1986 - 1989). Titolo accademico - Candidato di scienze mediche (titolo conseguito nel 1989, difesa - Istituto centrale di ricerca di epidemiologia, Mosca). Numerosi corsi di formazione continua in epidemiologia e malattie infettive.

Esperienza lavorativa: lavoro come capo del dipartimento di disinfezione e sterilizzazione 1981 - 1992 Lavoro come capo del dipartimento di infezioni particolarmente pericolose 1992-2010 Insegnamento presso l'Istituto medico 2010-2013.

Inedia terapeutica nella pancreatite Uso nel decorso acuto e cronico della malattia.

Periodi di remissione

La base della dieta per la pancreatite in remissione è il rispetto delle seguenti regole:

  1. Devi mangiare spesso, tra tre pasti principali puoi prendere 2-3 piccoli spuntini.
  2. La quantità massima di cibo consumato dovrebbe essere di 200-250 g per 1 volta.
  3. Tutto il cibo deve essere tritato o macinato. Ciò ridurrà l'effetto irritante del cibo sulla mucosa danneggiata dell'apparato digerente..
  4. Il cibo dovrebbe essere riscaldato fino a una temperatura di 40ºС. Il cibo freddo irrita la ghiandola.
  5. Mangia meno grassi e carboidrati, dai la preferenza ai cibi proteici. La maggior parte delle proteine ​​si trova nella carne e nei latticini (ad esempio nella ricotta).
  6. Escludere i piatti fritti, piccanti, affumicati, acidi, grassi e piccanti.
  7. Si consiglia di cuocere a vapore, cuocere al forno o bollire gli alimenti.
  8. Bere acqua minerale senza gas più spesso. Le più utili sono le acque di Borjomi e Essentuki-4.

Elenco dei prodotti vietati:

  • alcool e bevande gassate;
  • carne e pesce grassi;
  • piatti a base di funghi, in particolare brodi;
  • bacche e frutti dolci;
  • legumi;
  • prodotti da forno;
  • ravanello, melanzane e cavoli;
  • bevande a base di caffè e tè;
  • marmellata.

Elenco dei prodotti consentiti:

  • carne magra e pesce e brodi preparati su di essi;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • patate, barbabietole, carote, zucca e zucca;
  • frittata di vapore;
  • cereali con latte di grano saraceno, riso, farina d'avena;
  • pane (ieri);
  • polpette e polpette al vapore;
  • gelatina, composta e tisana.

Pertanto, quando viene chiesto se è possibile morire di fame per pancreatite, vale la pena rispondere: è necessario! Freddo, fame e pace contribuiscono a una pronta guarigione. Ricorda anche controindicazioni; Se hai il diabete, hai problemi digestivi, hai un sistema immunitario indebolito o sei incinta, assicurati di informare il medico. Lo specialista invierà prima il paziente per l'esame e solo successivamente prescriverà il trattamento della pancreatite a digiuno.

Efficienza di digiuno

Gli scienziati hanno giustificato l'effetto terapeutico della fame nella pancreatite per un bel po 'di tempo. Questo metodo di terapia è stato utilizzato in medicina per diversi decenni e, secondo le recensioni, è abbastanza efficace. L'efficacia del digiuno è comprensibile: un organo affetto da una malattia ha bisogno di riposo temporaneo. E la fame gli offre un'opportunità simile. Il succo gastrico interrompe la sua secrezione e tutta l'energia precedentemente spesa per la sua produzione va al rinnovamento del pancreas.

Numerosi pazienti affermano di essere riusciti a ottenere una cura completa solo rifiutando completamente il cibo per un certo periodo di tempo e quindi utilizzando una dieta speciale. E anche i farmaci non dovevano essere usati. Un effetto simile del digiuno è abbastanza reale. Soprattutto quando si tratta della fase iniziale della malattia.

I metodi di digiuno per pancreatite acuta e cronica sono significativamente diversi.

In forma acuta

Durante un attacco di pancreatite, il paziente avverte potenti spasmi di dolore nell'ipocondrio sul lato sinistro. Soffre di nausea, vomito. Spesso l'esacerbazione è accompagnata da un aumento della temperatura corporea.

In tali momenti, l'appetito è generalmente ridotto. Per questo motivo, rifiutare il cibo non sarà un'enorme difficoltà per il paziente. Il digiuno medicinale durante un'esacerbazione è ampiamente praticato dai medici e viene eseguito solo sotto il loro controllo. Prima di utilizzare la tecnica, il paziente viene esaminato per la presenza o l'assenza di controindicazioni.

Per bloccare un attacco, di solito viene determinato il digiuno a secco. Cioè, il paziente rifiuta completamente cibo e acqua. Bere è consentito solo in casi eccezionali, ed è più corretto bere acqua minerale alcalina senza gas, che deve essere preriscaldata alla temperatura corporea. È consentito anche il brodo di rosa canina..

Queste bevande contribuiscono alla rimozione del processo infiammatorio nella ghiandola, lenendolo e accelerando il processo di rigenerazione. Se la dieta è completamente secca, il corpo viene mantenuto con contagocce.

La durata del digiuno sarà determinata da uno specialista. Un giorno sarà sufficiente per alcune persone, mentre altre potrebbero richiedere un po 'più di tempo. La scadenza è di 72 ore. Durante il digiuno a secco, si consiglia ai pazienti di aderire al riposo a letto. Ciò consentirà di ridurre il consumo di energia e garantire all'organismo la pace completa..

L'uscita dalla fame deve essere eseguita senza intoppi. Avendo sostenuto il periodo stabilito senza mangiare, è possibile concedersi un po 'di brodo di verdure. Entro un'ora puoi mangiare una scodella di zuppa. Devi tornare al solito menu il giorno successivo.

La corretta uscita dal digiuno a secco non è meno importante, così come il processo competente di astinenza dal mangiare.

In forma cronica

La tecnica del digiuno nella pancreatite cronica è di natura completamente diversa. In questa situazione, non è necessario rifiutare completamente il cibo. Hai solo bisogno di osservare rigorosamente l'alimentazione dietetica e aderire ad alcuni principi della dieta.

Le regole della dieta includono quanto segue:

  • Il cibo deve essere frequente (3 pasti principali e 2-2 spuntini);
  • È inaccettabile mangiare una grande quantità di cibo (si consiglia di consumare 200-250 g alla volta);
  • Il cibo dovrebbe essere schiacciato attraverso un frullatore o macinatore;
  • Il cibo freddo e caldo è proibito - dovrebbe essere di circa 40 gradi;
  • Deve essere preferito il cibo proteico e ridurre al minimo la quantità di grassi e carboidrati;
  • Gli alimenti fritti, piccanti, affumicati, acidi, salati e grassi dovrebbero essere esclusi dalla dieta;
  • La cottura deve essere fatta bollendo, cuocendo al vapore o al vapore..

Tra i prodotti vietati:

  • Alcol;
  • Acqua frizzante;
  • Carne grassa, pesce;
  • Funghi e brodi da loro;
  • Bacche e frutti ad alto contenuto di zucchero;
  • fagioli
  • Cottura del grano;
  • Marmellata;
  • Ravanello;
  • Cavolo;
  • Melanzana
  • Caffè e tè forte.

Prodotti validi:

  • Pesce magro, carne;
  • Latticini senza grassi;
  • Patate;
  • Frittata;
  • Grano saraceno, farina d'avena, riso nel latte;
  • Zucca;
  • Barbabietole, Carote, Zucchine;
  • Pane raffermo;
  • Frutta in umido, tisane, kissel.

È anche necessario effettuare il digiuno a secco nella pancreatite cronica. Tuttavia, un rifiuto completo di cibo e acqua non dovrebbe durare più di un giorno e tale scarico è consentito, al massimo, una volta alla settimana.

Bloccato e pericoloso

Il pancreas svolge diverse funzioni nel corpo. Uno di questi è la produzione di enzimi digestivi che scompongono le proteine, i grassi e i carboidrati che vengono forniti con il cibo. All'inizio sono inattivi, iniziano a svolgere i loro compiti solo quando, dopo essere passati lungo il dotto pancreatico, entrano nel duodeno. E 'normale. Se il dotto è bloccato per qualche motivo, gli enzimi rimangono bloccati all'interno della ghiandola. Prima o poi, diventano attivi e iniziano a digerire - ma non il cibo, ma le cellule del pancreas. L'infiammazione si sviluppa, parte della ghiandola viene distrutta e al suo posto si forma il tessuto connettivo.

Questa infiammazione è. Può essere acuto o cronico. Nel primo caso, la morte del tessuto è "usa e getta" e viene osservata per un periodo relativamente breve. Nel secondo - il ferro viene distrutto lentamente, ma nel tempo.

Entrambi questi scenari sono carichi di gravi complicazioni. Nessun altro organo è in grado di svolgere il lavoro pancreatico, quindi la morte del suo tessuto (necrosi pancreatica) è una perdita insostituibile per il corpo..

Le conseguenze della pancreatite acuta sono direttamente correlate all'entità della distruzione. Fondamentalmente, è piccolo - nella maggior parte delle persone, l'infiammazione si verifica in una forma lieve. Ma ci sono momenti in cui muore quasi tutto il ferro. Sono incompatibili con la vita..

La funzione più importante del pancreas è la produzione di insulina, necessaria per controllare i livelli di zucchero nel sangue. Meno cellule sono coinvolte nella sua produzione, maggiore è il rischio di diabete. È spesso osservato nelle ultime fasi della pancreatite cronica. Un'altra formidabile complicazione è il cancro del pancreas: una delle malattie oncologiche più aggressive, che la medicina moderna non è praticamente in grado di curare..
Questo è il motivo per cui i problemi del pancreas non possono essere ignorati..

Regole per il digiuno nel decorso cronico della malattia

Quando la malattia è cronica, gli attacchi della malattia potrebbero non essere così acuti e evidenti, inoltre, spesso i sintomi non disturbano affatto la persona o sono lievi. Questa malattia viene rilevata solo dopo un esame del pancreas in una persona e quindi il medico prescrive il trattamento principale. Se il paziente non vuole avere complicazioni, deve ricorrere alla guarigione della fame, che influenzerà positivamente il processo di ripristino della salute.

Di solito, nella fase acuta, il paziente ha bisogno di bere di più, ma la forma cronica prevede la completa fame, che si svolge senza mangiare cibo e acqua per un giorno.

Vale la pena ricordare che una persona ha bisogno di riposo completo e riposo, quindi il medico dovrebbe prescrivere un riposo a letto per il paziente per il giorno del trattamento, ma non si dovrebbe digiunare a lungo usando questo metodo, questo potrebbe non migliorare, ma solo aggravare le condizioni della persona.

Metodi di digiuno durante la remissione

Durante la remissione (con una forma cronica di pancreatite), il metodo di digiuno è significativamente diverso. Nessuno offre al paziente di rifiutare completamente di mangiare, basta seguire alcuni principi nutrizionali:

  1. Cucinare solo dall'elenco degli alimenti consentiti.
  2. Pasto frazionario diviso in 5-6 pasti al giorno.
  3. Porzioni piccole che puoi mangiare alla volta.
  4. Tutti gli alimenti devono essere frantumati o macinati.
  5. Il cibo deve essere consumato caldo (cibo caldo o freddo è inaccettabile).
  6. In percentuale, la quantità di proteine ​​nella dieta dovrebbe essere aumentata e grassi e carboidrati dovrebbero essere ridotti al minimo..
  7. Tutti i piatti devono essere cotti, cotti al forno o cotti in una doppia caldaia.
  8. Escludere completamente dalla dieta tutti i piatti grassi, piccanti, salati, affumicati e acidi.

Il metodo del digiuno a secco può essere utilizzato durante la remissione, molti esperti accolgono con favore il rifiuto completo di cibo e liquidi in tali pazienti, come un modo per alleviare completamente il pancreas. Ma la durata della procedura non deve superare un giorno e può essere eseguita non più di una volta alla settimana.

Riassumendo, possiamo dire che il digiuno terapeutico aiuta nel trattamento dell'infiammazione del pancreas. Spesso con il suo aiuto è possibile fermare un attacco senza l'uso di farmaci. Devi solo ricordare:

  1. Nella forma acuta della malattia, è impossibile eseguire il trattamento con la fame da soli, la procedura viene eseguita solo in un ospedale sotto la supervisione di uno specialista.
  2. Nella forma cronica della malattia, la fame può essere effettuata a casa, osservando la dieta più rigorosa, diluendola con il digiuno a secco.

Fatti salvi tutti i principi del digiuno terapeutico e la corretta via d'uscita, il pancreas torna completamente alla normalità in breve tempo. Ma i pazienti con una forma cronica della malattia devono aderire ai principi di corretta alimentazione e dieta.

Il pancreas ama la fame, il freddo e la pace

La pancreatite acuta (infiammazione del pancreas) oggi sta acquisendo con sicurezza sempre più nuove posizioni e ha già raggiunto il terzo posto tra le malattie chirurgiche dopo appendicite e colecistite. Da dove viene questa sventura e cosa fare se un attacco improvviso ti distorce?

In generale, con un attacco di pancreatite acuta, le persone di solito finiscono in ospedale come ambulanza, perché spesso non c'è forza per sopportare questo "piacere". Immagina di aver iniziato a diventare concreto e molto doloroso "sotto la cavità dello stomaco", dandogli l'ipocondrio sinistro, o come se da un cerchio stringesse l'intera metà superiore del corpo. E tale dolore dura per ore. Allo stesso tempo, inizi a vomitare, prima per quello che hai mangiato, e poi semplicemente per muco e bile.

Qui non puoi scendere con gli analgesici e la mano stessa raggiunge il telefono. Fortunatamente, raggiungere l'ospedale non significa sempre arrivare al tavolo operatorio

Tuttavia, la stretta attenzione dei chirurghi vi sarà garantita in futuro.

"La pancreatite si forma a causa dell'aumento della pressione nel dotto di Wirsung, un condotto attraverso il quale un segreto raccolto da tutto il pancreas entra nel duodeno", afferma Irina Borodina, gastroenterologa presso il Centro di ricerca statale per la medicina preventiva. "Quando la pressione aumenta, la cosiddetta autolisi si sviluppa in questo dotto - auto-digestione del tessuto pancreatico, che porta al danno d'organo".

Di regola, ci diamo noi stessi pancreatite acuta. Cioè, all'inizio beviamo molto bene, poi mangiamo molto ricchi di grassi e fritti, e poi... andiamo in ospedale. Inoltre, se una festa seria è sufficiente per una, allora le altre vanno al finale per molto tempo, ma con sicurezza, versando sempre più litri di alcol in se stessi.

Cosa si può fare se si è contorti e l'ospedale è lontano o non lo è affatto? La prima regola per un attacco di pancreatite acuta è la fame, il freddo e la pace. Puoi mettere un cuscinetto riscaldante o una bottiglia di acqua fredda sulla regione epigastrica (nel plesso solare). Prendi un antispasmodico (no-shpu, per esempio). Non mangiare per 2-3 giorni, ed è meglio bere acqua minerale di cloruro di idrocarbonato.

Attenzione!
Quando l'esacerbazione inizia a passare, si raccomanda una dieta moderatamente parsimoniosa con un aumento delle proteine, a causa dell'inclusione di varietà a basso contenuto di grassi di carne cotta, ricotta, pesce, formaggio e con una diminuzione del contenuto di grassi e carboidrati. Mangia meglio in piccole porzioni 4-6 volte al giorno. Il cibo non dovrebbe essere caldo o freddo, in modo da non provocare un nuovo spasmo.

Per quanto riguarda l'alcool, i cibi grassi e piccanti, il cibo in scatola, la soda e i succhi aspri dovranno essere dimenticati. Escludere dalla dieta anche ricchi brodi, carni affumicate, marinate e spezie come rafano, aglio, aceto e senape. In futuro, una persona può praticamente mangiare tutto, ma in quantità molto moderate. E poi puoi vivere con la pancreatite, tuttavia, per la maggior parte, le persone non sanno ancora come.

Trattamento della fame a casa

Avendo deciso uno sciopero della fame, il paziente deve rendersi conto di una condizione importante: l'astinenza dal cibo è solo una piccola parte del lavoro per migliorare la propria salute. La cosa principale è l'ingresso e l'uscita corretti dallo stato di fame

La tecnica del guaritore austriaco R. Broys è nota a tutte le persone affamate che non hanno beneficiato di cure mediche. Secondo recensioni e dati reali, con l'aiuto della fame e della dieta successiva, oltre 45 mila persone si sono sbarazzate di gravi disturbi: cancro, malattie croniche degli organi interni.

Per inserire correttamente un rifiuto completo del cibo, è necessario ridurre gradualmente la quantità di cibo consumato, aumentando nel contempo il numero di pasti. Prima di entrare, devi scaricare il pancreas il più possibile:

  • Ci sono solo cibi sfilacciati.
  • Mangia 6-8 volte al giorno.
  • Il menu dovrebbe consistere in cibi proteici..
  • Ridurre l'assunzione di carboidrati.
  • Se possibile, rimuovere i grassi dalla dieta.
  • Rifiuta piatti acidi, piccanti, dolci, sottaceti, sottaceti.

Avendo preparato il corpo in questo modo, puoi iniziare a morire di fame. Quale metodo di digiuno scegliere per pancreatite - secca o acqua - per decidere il medico. Di solito, nelle forme acute della malattia, viene praticato il metodo a secco, con una malattia cronica - a discrezione del gastroenterologo, tenendo conto del quadro generale del decorso della malattia.

Fame

La fame in casa si basa su tre canoni: fame, freddo e pace. Dopo essere entrato nel regime di rifiuto di acqua e cibo, il paziente ha bisogno di riposo a letto. Di solito, con la pancreatite, una persona non ha un forte desiderio di mangiare. Se ti senti peggio, puoi bere un po 'di acqua minerale senza gas, riscaldata a 36 ° C (o un brodo di rosa canina).

Avendo deciso uno sciopero della fame, non si possono sopravvalutare i propri punti di forza e le capacità di un organismo. Un giorno di digiuno a settimana alla settimana darà un risultato positivo. Quanti giorni non ci sono - il medico consiglierà. È importante sapere che è pericoloso effettuare uno scarico di pulizia per più di 3 giorni. La lunga fame porta al fatto che enzimi e tossine attivano un nuovo focus infiammatorio nella ghiandola.

A partire da un rifiuto giornaliero di alimenti in buona salute, nel tempo, puoi aumentare lo sciopero della fame a 3 giorni. Tra l'astinenza, il paziente deve aderire a una dieta, non mangiare più di 200-250 grammi di cibo contemporaneamente, non mangiare troppo.

Produzione

Dopo uno sciopero della fame, la prima cosa con cui inizia l'uscita è un bicchiere di acqua bollita calda. Dovrebbe essere bevuto lentamente, assaporando, mescolando il liquido con la saliva, solo allora deglutire. Dopo 1,5-2 ore, si consiglia la zuppa grattugiata di verdure.

Uscire dalla fame indolore per non causare complicazioni è possibile solo con una dieta. Frazionario, come all'ingresso, il numero di ricevimenti è di 6-8 al giorno, il cibo viene macinato su una grattugia o un frullatore, i piatti sono preparati con cibi ricchi di proteine ​​con una piccola quantità di carboidrati e un minimo di grassi.

La fame per malattie (colecistite e pancreatite) è una vera opportunità per sbarazzarsi del dolore. Affinché il rifiuto del cibo come metodo funzioni e una persona si senta sana, i cibi fritti sono esclusi dalla dieta. Bollire, cuocere al vapore o al forno.

Molte prelibatezze devono essere abbandonate. Gli attacchi pancreatici possono causare:

  • bevande gassate;
  • caffè, tè forte;
  • rutabaga crudo, spinaci, acetosa, ravanello, cavolo, rapa;
  • patatine fritte;
  • torte
  • funghi;
  • salsiccia;
  • caviale;
  • marmellata;
  • alcol;
  • carne rossa;
  • Pane bianco;
  • aglio, senape, cipolle, rafano;
  • marinate.

Per il trattamento del pancreas, vengono utilizzate infusioni di erbe medicinali che possono essere consumate durante la dieta. Le prescrizioni compilate dai medici contribuiscono alla produzione di insulina, enzimi digestivi e al miglioramento dei processi digestivi: succo di cavoletti di Bruxelles Walker, kvas Bolotov, tintura di krifei.

La medicina tradizionale offre anche un numero enorme di ricette per il trattamento della pancreatite e del diabete. Uno dei più efficaci: 4 cucchiaini di raccolta dell'erba, costituiti da stimmi di mais, calendula, camomilla, menta, infusione in 1 litro di acqua, riposare a bagnomaria per 20 minuti, filtrare. Prendi l'infusione 3 volte al giorno prima dei pasti, dopo averlo diluito con acqua bollita 1: 4.

Le regole dell'alimentazione dopo il digiuno

È necessario uscire gradualmente dal digiuno in modo da non aumentare il carico sul pancreas. Per prima cosa devi bere acqua riscaldata. Dopo che è stato sostituito con brodo vegetale. Dopo un'ora puoi mangiare la zuppa di verdure. Ritornano al solito menu solo il giorno successivo.

L'alimentazione dietetica prevede pasti frazionari. Devi mangiare sei volte al giorno, una porzione è di 230 g. Se mangi correttamente, in molte immagini puoi prevenire l'esacerbazione della malattia.

Per ridurre l'effetto irritante sulla mucosa, devi scegliere un cibo morbido o pulirlo con un frullatore o un setaccio.

I principi della dieta sullo sfondo della pancreatite:

  • I metodi di cottura accettabili sono lo stufato, la cottura, la cottura. Non mangiare cibi fritti.
  • Limitare l'assunzione di carboidrati e grassi animali. Ciò consente di migliorare il processo di digeribilità del cibo, accelera il recupero in generale..
  • Mangia solo caldo. Il regime di temperatura ottimale è di 35 gradi. Se si consumano piatti caldi o freddi, ciò contribuisce all'irritazione dell'organo interno, si verifica una perdita dell'effetto terapeutico raggiunto.
  • Includi acqua minerale senza gas nel menu - Borjomi.
  • È severamente vietato bere alcolici e bibite. Smetti di fumare se possibile.

Sullo sfondo della pancreatite, nel menu non puoi includere cavoli, cipolle, ravanelli e ravanelli, melanzane, aglio. Non è consigliabile consumare bacche agrodolci. Ad esempio, mirtilli rossi, mirtilli rossi, mirtilli, lamponi, ribes, ecc. I medici consigliano di rinunciare a bevande contenenti caffeina, tra cui tè nero forte, pasticceria, pasticceria, caviale rosso e nero, piatti affumicati, sottaceti, cibi in salamoia.

I latticini con una percentuale minima di grassi (yogurt, kefir, cagliata) hanno un effetto favorevole sul decorso della malattia. Puoi mangiare pesce magro, pollame, carne. Le zuppe sono meglio cotte su verdure, esclusi i brodi ricchi di pesce e carne. Puoi mangiare il pane, ma solo in forma secca.

La cottura dei cereali viene effettuata nel latte in proporzioni uguali. È preferibile mangiare riso, grano saraceno e farina d'avena. È meglio non mangiare frutta fresca, possono essere cotti al forno. Delle verdure più utili: zucca, patate, carote e zucchine. Dalle bevande bere bevande alla frutta fatte in casa, composte, gelatine, decotti e infusi a base di piante medicinali.

Il metodo del digiuno terapeutico per la pancreatite è descritto nel video in questo articolo..

Come morire di fame nel decorso acuto della malattia

Se il paziente ha una fase acuta di pancreatite, ciò indica non solo un grave processo infiammatorio nel pancreas, ma anche l'inizio della morte delle cellule di questo organo. Questo processo può influenzare la salute e il benessere di una persona, non è raro che i pazienti abbiano un aumento della temperatura corporea, ci sono attacchi di vomito e nausea costante, può verificarsi una violazione delle feci normali e può verificarsi una sindrome del dolore.

In questo caso, il medico ha il diritto di prescrivere un digiuno completo per il suo paziente e anche nei primi giorni del decorso acuto della malattia, è improbabile che una persona voglia mangiare qualcosa. Una dieta con astinenza dal cibo dura da due giorni a venti giorni, solo il gastroenterologo può determinare la durata del digiuno. Durante la dieta, al paziente viene somministrata acqua minerale alcalina riscaldata, nonché semplice acqua potabile.

In alcuni casi, il medico può consentire al paziente di prendere decotti basati sui cinorrodi all'interno, ma devono essere diluiti con acqua per ridurre la concentrazione. Tale bevanda aiuta ad alleviare le condizioni del paziente, oltre a curare i danni alla mucosa. Se la dieta è corretta, a volte non è affatto necessario assumere farmaci, in casi più complessi viene prescritto un trattamento aggiuntivo.

Come già accennato, è consentito morire di fame per un massimo di venti giorni, ma di solito i pazienti aderiscono alla completa fame per circa un giorno, quindi il medico introduce una dieta parsimoniosa, che deve essere eseguita in stretto ordine

Dopo un'astinenza di un giorno dal cibo, il paziente non dovrebbe mangiare più di 1800 calorie al giorno, è anche molto importante usare pasti leggeri.

Per i pazienti, il cibo viene preparato mediante ebollizione, stufatura, cottura a vapore e cottura al forno, inoltre, una persona dovrebbe masticare il cibo il più accuratamente possibile per facilitare il lavoro del pancreas.

Tutti i tipi di grassi sono esclusi dal menu, anche il consumo di carboidrati è significativamente limitato, ma il cibo con proteine ​​deve essere ingerito costantemente. È meglio sostituire le proteine ​​animali con quelle vegetali, solo una piccola percentuale di proteine ​​ha il diritto di essere di origine animale.

Quindi, per un giorno una persona mangia circa duecento grammi di carboidrati, circa cinquantacinque grammi di grassi, ottanta grammi di proteine ​​e acqua purificata in una quantità di due litri. È molto importante aderire a tale dieta dopo un rigoroso digiuno, il processo di recupero di una persona dipende fondamentalmente da questo. Inoltre, ci sono diverse regole che si applicano alla fame più lunga, dal momento che dopo è importante mangiare più alimenti proteici.

Il primo giorno è cucinare il porridge mucoso dal riso nell'acqua, sono ammessi alcuni cracker e tè non forte. A partire dal secondo giorno, le proteine ​​vegetali vengono gradualmente introdotte nella dieta, è consentita anche una piccola quantità di burro.

Come e quanto puoi morire di fame per la pancreatite

Per evitare una distruzione ancora maggiore del pancreas, devi sapere chiaramente come e quanto puoi morire di fame. Se il digiuno è secco, non dovrebbe durare più di 24 ore a settimana. Lo stesso vale per il trattamento della colecistite..

Molte persone si chiedono: è persino possibile morire di fame con pancreatite e colecistite. L'opinione di più di un medico si riduce a ciò che è non solo possibile, ma anche necessario, ma aderendo a regole rigorose. Il digiuno è una buona via d'uscita per coloro che non beneficiano di alcun farmaco..

Sia l'inizio che l'uscita dallo sciopero della fame dovrebbero essere gentili. In entrambi i casi, è necessaria una misura per non causare stress al corpo, a seguito della quale gli enzimi pancreatici iniziano a comportarsi in modo aggressivo, il che porta a attacchi di dolore. Con l'esacerbazione della pancreatite cronica, il digiuno a secco è appropriato. In questo caso, si consiglia di osservare il riposo a letto. Dopo un paio di giorni, puoi bere un bicchiere di acqua calda o brodo. Puoi tornare alla dieta normale il giorno successivo. Durante questo periodo, il corpo avrà il tempo di riposare dall'assegnazione di succhi e bile.

In ogni caso, il medico negozia le condizioni del digiuno terapeutico con ciascun paziente puramente individualmente. Tutto dipende dal quadro clinico e dallo stadio di sviluppo della malattia. Assicurati di osservare il regime del giorno durante uno sciopero della fame, è necessaria la massima pace. Più volte al giorno, il freddo può essere applicato all'organo malato. Ma devi stare attento con questo, poiché con la colecistite, il freddo con esposizione prolungata alla cistifellea può solo danneggiare.

Se parliamo di cosa dovrebbe essere esattamente il digiuno, allora devi prendere in considerazione la composizione della dieta quotidiana. Se il digiuno è secco, non puoi tenerlo più di 1 volta a settimana. Se questi sono solo giorni di digiuno, possono essere organizzati 3-4 volte a settimana. Allo stesso tempo, i cibi consumati dovrebbero essere i meno ricchi di calorie..

Il digiuno con pancreatite dovrebbe essere sistematico e soddisfare tutte le raccomandazioni di un medico. Allo stesso tempo, avrà un buon effetto terapeutico su tutto il corpo. Prima di decidere il trattamento della pancreatite e della colecistite con la fame, è necessario sottoporsi a tutti gli esami necessari e consultare un medico per fare una dieta quotidiana.

Quanto morire di fame per l'infiammazione del pancreas

È possibile morire di fame a lungo e in che modo ciò influirà sullo stato del pancreas? La fame è consentita non più di 2-3 giorni. Questo periodo è abbastanza per consentire alla ghiandola di respirare un po 'e iniziare a produrre una moderata quantità di enzimi che entreranno nel duodeno e non indugeranno nei tessuti della ghiandola e dei dotti.

Due giorni: esattamente quanti giorni sono necessari affinché l'organismo non esaurisca le sue riserve e questo non è diventato un potente impulso per la formazione di nuove malattie associate alla mancanza di processi metabolici.

Dopo questo periodo, il paziente dovrebbe iniziare gradualmente a mangiare cibo. Non puoi iniziare immediatamente a mangiare tutto il giorno che non hai mangiato durante lo sciopero della fame. Dopo 2-3 giorni, puoi iniziare a bere liquidi, ma in uno stato appena caldo, il freddo può svolgere il ruolo di irritante, quindi dovresti assicurarti che i piatti siano leggermente al di sopra della temperatura ambiente.

È meglio iniziare con un bicchiere di brodo di rosa selvatica. Ha un effetto calmante sulla ghiandola e satura il sangue di vitamine ed elementi benefici. Il giorno successivo, puoi gradualmente tornare alla tua solita dieta, ma devi mangiare cibo in piccole quantità..

Nei primi giorni dopo uno sciopero della fame, i menu dovrebbero essere pieni di minestre e piatti leggeri che non causano un carico eccessivo sul pancreas. È meglio coordinare il tuo menu con il medico, sarà in grado di aiutare il paziente a fare la dieta giusta, tenendo conto di tutte le malattie concomitanti che sono state trovate insieme alla pancreatite.

Pertanto, è necessario uscire dallo stadio della pancreatite acuta senza molto fanatismo, non è necessario morire di fame per settimane e esaurire il proprio corpo, è sufficiente aderire al consiglio di un medico e monitorare attentamente la dieta durante il periodo cronico del decorso della malattia.

I principi del digiuno e una dieta sana

La fame con pancreatite pancreatica, se eseguita correttamente, dà ottimi effetti.

La malattia procede come segue:

  • Il fatto è che l'organo digestivo durante il periodo di infiammazione può essere influenzato da detriti alimentari che non sono stati digeriti a causa di un numero insufficiente di enzimi. Ciò provoca forti dolori, nonché attacchi di nausea e vomito;
  • Il paziente può cambiare feci;
  • Il dolore è causato dall'espansione della mucosa gastrointestinale, che accumula una grande quantità di succo per la digestione: con questi sintomi, non puoi assumere antidolorifici e mangiare cibo "cattivo", in quanto ciò non darà l'effetto desiderato e aumenterà solo il dolore.

Per alleviare il dolore, devi abbandonare completamente il cibo. Questo ti consente di dare un completo riposo al tratto gastrointestinale, ma per questo è necessario garantire le condizioni di un processo sistematico.

Le regole devono rispettare un certo regime.

  1. Durante i primi due giorni, è consentito utilizzare solo acqua purificata o minerale, decotti di rosa canina e camomilla. In questo caso, il paziente deve rispettare il riposo a letto. Questo periodo può durare fino a tre giorni..
  2. Quando il dolore scompare, i prodotti vengono introdotti gradualmente, ma solo quelli forniti dalla dieta.
  3. Il cibo dovrebbe essere assunto in modo frazionario, da 5 a 6 volte durante il giorno.
  4. Una porzione non deve superare 200 - 250 grammi.
  5. Tutti i prodotti devono essere masticati bene..
  6. Nei primi giorni dopo la fame, è necessario mangiare solo piatti di un prodotto, mentre dovrebbe essere ben tritato. Questo elimina l'irritazione gastrointestinale..
  7. È molto importante che gli alimenti proteici prevalgano nella dieta. I grassi sono completamente eliminati.
  8. La pancreatite a digiuno si basa sul consumo di cibi a basso contenuto di sale, zucchero e acido. Non puoi mangiare cibi piccanti, fritti e grassi, nonché vari aromi e dolcificanti. Durante il periodo di esacerbazione, sono esclusi cavoli, succhi di frutta, alcool, caffè e brodi concentrati.

All'inizio, il paziente rifiuta completamente il cibo e poi, man mano che la condizione migliora, inizia a introdurre gradualmente gli alimenti consentiti nella dieta. Questa è l'opzione di trattamento più efficace in combinazione con la terapia farmacologica..

Blocco: 3/6 | Personaggi: 2217 Fonte: https://opankreatite.ru/diety/lechebnoe-golodanie-pri-pankreatite.html

Come digiunare

Dopo aver preso una decisione sul digiuno terapeutico, il paziente deve rendersi conto di un fattore importante: l'astinenza dal mangiare è solo una piccola parte del lavoro sulla normalizzazione del proprio benessere. La condizione principale è l'ingresso e l'uscita corretti dallo stato di fame.

Spesso, i pazienti che per primi hanno riscontrato una tale malattia sono interessati a: è permesso morire di fame per la pancreatite? È permesso e perfino necessario, ma - a colpo sicuro, nel decorso acuto della malattia, il digiuno sotto la supervisione di un medico. In forma cronica, è consentito regolare la nutrizione a casa al fine di normalizzare la condizione.

La morte del pancreas è pericolosa perché nessun altro organo è in grado di sostituirlo e svolgere le sue funzioni nel corpo. Il grado acuto e cronico della malattia può portare a un significativo deterioramento del benessere, al diabete. Spesso, il digiuno con i giorni seguenti di una dieta rigorosa è l'unica salvezza..

Deve essere chiaro che l'astinenza dal mangiare cibo e persino dall'acqua fornisce un buon effetto, ma deve essere risolto consumando prodotti utili nella quantità necessaria e rifiutando.

Con esacerbazione, il paziente non mangia nulla, ha vomito, febbre. In questo caso, si scopre di non mangiare. Per questo motivo, nei giorni di esacerbazione, è più facile rifiutare il cibo per 2-3 giorni. Nei primi 2 giorni puoi bere acqua calda, tisane, un decotto di rosa canina, camomilla, aderire al riposo a letto. Inoltre, quando il dolore scompare, puoi aumentare gradualmente il volume dei prodotti mangiando 5-7 volte al giorno.

Il cibo deve essere masticato bene e accuratamente o mangiato in forma grattugiata - questo aiuterà a facilitare l'assorbimento del cibo. La quantità di grassi e carboidrati dovrebbe essere minima, la quantità massima di proteine. Non puoi mangiare cibo salato, acido, dolce.