Discinesia del tratto biliare durante la gravidanza

A prima vista, la discinesia biliare che si è verificata durante la gravidanza sembra innocua, ma in realtà questa malattia sviluppa un processo infiammatorio e contribuisce alla formazione di calcoli nella cistifellea. Il sistema biliare e altri organi digestivi sono accuratamente interconnessi e il lavoro di un organo in un modo o nell'altro dipende dal lavoro di un altro.

Trattamento della discinesia biliare durante la gravidanza

Come trattare la discinesia biliare?

Quando una donna incinta ha sintomi e segni di discinesia biliare, la prima cosa da fare è normalizzare il deflusso della bile e prevenirne il ristagno. Di norma, il medico prescrive un trattamento completo per questa malattia. Prima di tutto, una donna incinta sarà informata su una dieta adeguata di 5-6 pasti al giorno. La dieta per il trattamento della discinesia dovrebbe consistere in cibi e piatti che contribuiscono alla contrazione della cistifellea. Se segui rigorosamente le istruzioni del medico, dopo il trattamento, la donna incinta recupererà molto presto il suo corpo e godrà della sua gravidanza.

Sintomi di discinesia biliare durante la gravidanza

Come scoprire che una donna incinta è disturbata dalla discinesia? Di norma, questa malattia ha una serie di sintomi e segni, e se tutti sono pronunciati, quindi, molto probabilmente, è la discinesia che affligge la gravidanza.

Segni di discinesia biliare

Di norma, con discinesia, una donna incinta soffre di tali sintomi: dolore sordo e doloroso nell'ipocondrio destro, sensazione di pesantezza, l'appetito scompare immediatamente. E quando una donna avverte dolore, possono verificarsi nausea, amarezza in bocca, eruttazione, bruciore di stomaco e persino gonfiore. Allo stesso tempo, con ogni movimento del feto, il dolore nella parte destra può intensificare.

Il dolore in questa zona può verificarsi immediatamente dopo un pasto abbondante o a causa di un sovraccarico nervoso. In questo caso, il dolore può apparire non solo nell'ipocondrio destro, ma anche nella regione del cuore. Ulteriori sintomi di discinesia includono palpitazioni, mal di testa, sudorazione, intorpidimento degli arti e scarso sonno.

Molto spesso durante la gravidanza, le donne lamentano dolore. Possono apparire in varie parti del corpo e possono parlare di determinate malattie. Se una donna incinta nota la comparsa di dolore nell'ipocondrio destro, mentre il dolore aumenta solo ogni giorno e a volte diventa intollerabile, quindi, molto probabilmente, la donna incinta ha discinesia della cistifellea e del tratto biliare.

Cause di discinesia biliare durante la gravidanza

Perché una donna incinta sviluppa discinesia biliare?

  1. Durante la gravidanza, il background ormonale della donna cambia, il che può portare a un'interruzione del funzionamento degli organi interni. Inoltre, immediatamente dopo il concepimento, il corpo della donna produce una grande quantità di progesterone ormonale, il suo volume aumenta nella seconda metà della gravidanza. Il compito principale di questo ormone durante questo periodo è di rilassare l'utero al fine di prevenire l'aborto spontaneo e la nascita prematura. Ma insieme ai muscoli dell'utero, altri organi muscolari lisci si rilassano e la cistifellea non fa eccezione. A causa di tali cambiamenti, il lavoro della cistifellea e del tratto biliare si indebolisce. La cistifellea non è sufficientemente svuotata, il che porta al suo allungamento, che a sua volta provoca dolore nell'ipocondrio destro.
  2. Inoltre, la discinesia biliare durante la gravidanza può verificarsi meccanicamente, perché non solo l'utero in crescita, il fegato e la cistifellea premono sull'organo, ma anche gli organi della cavità toracica, quindi il normale processo di secrezione biliare viene interrotto.

Diagnosi di discinesia biliare

Per diagnosticare la malattia e iniziare il trattamento per la discinesia, il medico prima invia la donna incinta a un'ecografia della cistifellea e misura necessariamente le sue dimensioni. Grazie agli ultrasuoni, uno specialista può rilevare se ci sono calcoli o sabbia nella cistifellea o cambiamenti infiammatori.

Discinesia biliare nel trattamento di donne in gravidanza. Gravidanza e malattia del tratto biliare

Le malattie del tratto biliare (colecistite, discinesia biliare, malattia del calcoli biliari) occupano uno dei posti principali tra le malattie dell'apparato digerente. La colecistite acuta è una delle malattie chirurgiche più comuni. La colecistite acuta occupa il secondo posto dopo l'appendicite acuta nelle donne in gravidanza nella frequenza delle indicazioni per l'intervento chirurgico. La malattia del calcoli biliari è caratterizzata dalla formazione di calcoli biliari nel fegato, nella cistifellea o nei dotti biliari. La formazione di calcoli nella cistifellea e lo sviluppo della successiva malattia del calcoli biliari sono associati patogeneticamente alla colecistite e, in sostanza, questi due processi sono inseparabili. La colecistite cronica è presentata nel capitolo pertinente..

CODICE SU ICD-10
K80. Malattia dei calcoli biliari (colelitiasi).
K81. colecistite.

EPIDEMIOLOGIA

Le malattie del sistema biliare possono verificarsi in tutte le fasi della gravidanza, durante il parto e il periodo postpartum. La gravidanza può essere un fattore provocante nella colecistite acuta, poiché si verifica con essa discinesia biliare, si osserva difficoltà nel deflusso della bile; nella seconda metà della gravidanza è possibile l'ipercolesterolemia. La colecistite cronica peggiora durante la gravidanza nel 30–35% delle donne.

La malattia è più spesso osservata nelle donne con disturbi metabolici. Un ruolo importante nello sviluppo della colecistite acuta è svolto dal fattore infettivo (S. aureus, E. coli). Le malattie del tratto biliare colpiscono il 3% delle donne in gravidanza. La frequenza di colecistectomia durante la gravidanza è dello 0,1-0,3%.

CLASSIFICAZIONE

Secondo il decorso clinico della malattia del calcoli biliari, ci sono:
Calcoli della cistifellea asintomatica.
Colecistite semplice.
- Colecistite catarrale (calcarea o sassosa), primaria o esacerbazione della recidiva cronica.
- Colecistite distruttiva (calcarea o sassosa), primaria o esacerbazione della recidiva cronica (flemmone; cancrena).
Colecistite complicata.
- Occlusivo (ostruttivo).
- Colecistite acuta perforata con peritonite locale o diffusa.
- Colecistite acuta complicata da danni al dotto biliare.
- Colecistopancreatite acuta.
- Complicato dalla peritonite biliare spazzata.

La disfunzione biliare è divisa in ipermotore e ipomotore. In circa ogni terza donna incinta, la disfunzione ipomotoria si sviluppa nel primo trimestre e nel resto nel secondo - terzo trimestre.

IMMAGINE CLINICA (SINTOMI) DELLE MALATTIE DEI PERCORSI BILENTARI IN GRAVIDANZA

La diagnosi di colecistite acuta durante la gravidanza è piuttosto complicata. Ciò è dovuto sia a un cambiamento nelle relazioni topografiche e anatomiche degli organi addominali, sia a una reazione un po 'diversa delle donne in gravidanza al processo infiammatorio. La colecistite acuta si sviluppa più spesso sullo sfondo della malattia del calcoli biliari. I pazienti lamentano dolore nell'ipocondrio destro, meno spesso nella regione epigastrica, con radiazioni nella regione sopraclaveare destra, spalla, scapola. Man mano che la malattia progredisce, l'intensità del dolore aumenta.

L'aspetto del dolore e la loro intensificazione sono generalmente associati a una violazione della dieta (mangiare cibi grassi e fritti, uova), sforzo fisico, stress, ipotermia e infezione concomitante. Spesso il dolore è accompagnato da sindrome dispeptica (rancore amaro, nausea, vomito, sensazione di pienezza nell'addome, gonfiore, disturbi intestinali). La conseguente nausea e vomito di solito non portano sollievo. Spesso, dai primi giorni della malattia, si nota un aumento della temperatura corporea (la sua natura dipende dalla profondità dei cambiamenti patomorfologici nella cistifellea).

DIAGNOSTICA

La condizione di un paziente con colecistite acuta dipende dalla gravità della malattia. La pelle il più delle volte ha il solito colore. La sclera di ittero moderata è osservata con epatite locale e infiltrazione infiammatoria dei dotti biliari extraepatici con ristagno della bile in essi.

RICERCA FISICA

La palpazione dell'addome rivela dolore nell'ipocondrio destro e nella regione epigastrica. La cistifellea può essere palpata con forme distruttive di colecistite acuta, quando aumenta di dimensioni e diventa densa. Tuttavia, non è sempre possibile palpare con una significativa tensione muscolare..

Sintomi specifici di colecistite acuta: sintomo di Ortner (dolore quando l'arco costale destro viene battuto dal bordo del palmo della mano), sintomo di Kerr (aumento del dolore durante l'inalazione profonda quando la mano palpante tocca la cistifellea infiammata), sintomo di Murphy (respiro involontario che trattiene l'ipocondrio destro ); Sintomo di Musssi (dolore alla palpazione tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo destro). La diagnosi può anche essere complicata da malattie che si sviluppano sullo sfondo della minaccia dell'aborto.

RICERCA DI LABORATORIO

Vengono eseguiti un esame del sangue (per bilirubina totale e libera, enzimi epatici), urina (totale e per i pigmenti della bile), sondaggio duodenale (in assenza di una minaccia di aborto), seguito da esame biochimico e batteriologico della bile. In un esame del sangue clinico in pazienti con questa patologia, si notano spesso un aumento della leucocitosi, uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra e un aumento della VES. Con il suono duodenale nelle donne in gravidanza con colecistite cronica nel primo trimestre, la discinesia della cistifellea ipomotoria si nota in ogni terza donna, in più della metà dei pazienti nel secondo e terzo trimestre.

RICERCA STRUMENTALE

ultrasuono Il classico quadro ecografico del calcoli biliari è una struttura iperecogena di varie forme con un'ombra acustica distale. La dimensione minima di pietre nella cistifellea, a cui è possibile determinare l'ombra acustica distale - 3-5 mm. Durante la scansione spesso determinare l'ispessimento delle pareti della cistifellea (più di 2 mm).

DIAGNOSTICA DIFFERENZIALE

La diagnosi differenziale della colecistite acuta durante la gravidanza viene effettuata con OA, pancreatite, gastroduodenite, urolitiasi, pielonefrite, stomaco perforato e ulcere duodenali, polmonite.

TRATTAMENTO DELLE MALATTIE DEI MODI BILITARI IN GRAVIDANZA

Se vengono identificati segni di colecistite acuta in una donna incinta o in una donna durante il parto, le loro tattiche di gestione devono sempre essere coordinate con i chirurghi. Le tattiche in attesa sono consentite solo con la forma catarrale della colecistite acuta.

Inizialmente, viene eseguita una terapia conservativa. Per garantire il riposo funzionale della cistifellea in modalità intermittente attraverso il tubo nasogastrico, vengono aspirati i contenuti dello stomaco e del duodeno. Prescrivere avvolgenti, farmaci coleretici, adsorbenti, preparati biliari; per alleviare il dolore - antidolorifici e antispasmodici. Effettuare la disintossicazione e la terapia antibatterica. Se entro 4 giorni non vi è alcun miglioramento delle condizioni della donna, viene indicato un trattamento chirurgico, indipendentemente dalla durata della gravidanza.

Nelle forme distruttive di colecistite acuta, è indicata un'operazione urgente (colecistectomia). Più tardi viene eseguita l'operazione, più spesso sorgono varie complicazioni e peggiora la prognosi per la donna incinta e il feto.

TRATTAMENTO MEDICINALE

Le donne in gravidanza con colecistite cronica devono seguire una dieta che dovrebbe aiutare a prevenire il ristagno della bile nella cistifellea, ridurre l'infiammazione. Raccomandano un'alimentazione frequente e frazionata, dieta (tabella n. 5), assunzione costante di farmaci coleretici, principalmente di origine vegetale. Decotti di piante medicinali (fiori di Helichrysum sandwort, stimmi di mais, foglie di menta piperita, semi di aneto), così come alcuni farmaci hanno un effetto coleretico, così come alcuni farmaci: holosas © (estratto di frutto di rosa canina), fiammeggiante © (immortella fiori sabbiosi la somma di flavonoidi). Raccomandano di prendere acque minerali curative (Essentuki n. 17, Naftusi n. 1, ecc.).

Alle donne in gravidanza con colecistite cronica vengono prescritti adsorbenti e agenti avvolgenti (simaldrant); normalizzare la funzione intestinale - bifidumbacterin forte © (bifidobacterium bifidum), enzimi (pancreatina).

Con un'esacerbazione del processo nel primo trimestre di gravidanza con un tipo ipercinetico di discinesia biliare, vengono utilizzati coleretici vegetali sotto forma di decotti e farmaci coleretici: allochol © (carbone attivo + bile + foglie di ortica + aglio), festival © (pancreatina + componenti della bile + emicellosa) © (bile + polvere di pancreas e mucosa dell'intestino tenue). Con la discinesia ipocinetica, vengono prescritti i cocinetici: oli vegetali, sorbitolo, xilitolo, soluzione di solfato di magnesio al 25%. Per combattere il ristagno della bile, si raccomandano sondaggi duodenali terapeutici o tubi ciechi con oli vegetali o sale di Karlovy Vary.

Nel dolore intenso, prescrivere antispasmodici e antidolorifici (a dosi normali), per normalizzare la motilità della vescica (indipendentemente dalla sua natura) - metoclopramide - 10-20 mg / giorno.

Quando viene attaccata un'infezione, vengono prescritti farmaci antibatterici. Quando li si sceglie, l'età gestazionale deve essere presa in considerazione (nel primo trimestre, vengono utilizzati gli antibiotici delle serie di penicilline e nel secondo e terzo trimestre - gruppi di cefalosporine).

CHIRURGIA

Con l'inefficacia delle misure conservative nei pazienti con malattie del tratto biliare, il problema della chirurgia d'emergenza dovrebbe essere risolto entro i primi 2-3 giorni. Se vengono identificate le indicazioni per un'operazione ritardata, viene eseguita 3-4 settimane dopo l'insorgenza della malattia con la completa eliminazione di tutti i fenomeni acuti.

TERMINI E MODALITÀ DI CONSEGNA

Le tattiche riguardanti la gravidanza sono scelte individualmente. Il parto avviene di solito attraverso il canale del parto naturale con un breve periodo di esilio. Il parto chirurgico per taglio cesareo viene effettuato solo secondo indicazioni ostetriche.

PREVISIONI

Con un decorso semplice della colecistite, la prognosi per la madre e il feto è soddisfacente.

A prima vista, la discinesia biliare che si è verificata durante la gravidanza sembra innocua, ma in realtà questa malattia sviluppa un processo infiammatorio e contribuisce alla formazione di calcoli nella cistifellea. Il sistema biliare e altri organi digestivi sono accuratamente interconnessi e il lavoro di un organo in un modo o nell'altro dipende dal lavoro di un altro.

Trattamento della discinesia biliare durante la gravidanza

Come trattare la discinesia biliare?

Quando una donna incinta ha sintomi e segni di discinesia biliare, la prima cosa da fare è normalizzare il deflusso della bile e prevenirne il ristagno. Di norma, il medico prescrive un trattamento completo per questa malattia. Prima di tutto, una donna incinta sarà informata su una dieta adeguata di 5-6 pasti al giorno. La dieta per il trattamento della discinesia dovrebbe consistere in cibi e piatti che contribuiscono alla contrazione della cistifellea. Se segui rigorosamente le istruzioni del medico, dopo il trattamento, la donna incinta recupererà molto presto il suo corpo e godrà della sua gravidanza.

Sintomi di discinesia biliare durante la gravidanza

Come scoprire che una donna incinta è disturbata dalla discinesia? Di norma, questa malattia ha una serie di sintomi e segni, e se tutti sono pronunciati, quindi, molto probabilmente, è la discinesia che affligge la gravidanza.

Segni di discinesia biliare

Di norma, con discinesia, una donna incinta soffre di tali sintomi: dolore sordo e doloroso nell'ipocondrio destro, sensazione di pesantezza, l'appetito scompare immediatamente. E quando una donna avverte dolore, possono verificarsi nausea, amarezza in bocca, eruttazione, bruciore di stomaco e persino gonfiore. Allo stesso tempo, con ogni movimento del feto, il dolore nella parte destra può intensificare.

Il dolore in questa zona può verificarsi immediatamente dopo un pasto abbondante o a causa di un sovraccarico nervoso. In questo caso, il dolore può apparire non solo nell'ipocondrio destro, ma anche nella regione del cuore. Ulteriori sintomi di discinesia includono palpitazioni, mal di testa, sudorazione, intorpidimento degli arti e scarso sonno.

Molto spesso durante la gravidanza, le donne lamentano dolore. Possono apparire in varie parti del corpo e possono parlare di determinate malattie. Se una donna incinta nota la comparsa di dolore nell'ipocondrio destro, mentre il dolore aumenta solo ogni giorno e a volte diventa intollerabile, quindi, molto probabilmente, la donna incinta ha discinesia della cistifellea e del tratto biliare.

Cause di discinesia biliare durante la gravidanza

Perché una donna incinta sviluppa discinesia biliare?

  1. Durante la gravidanza, il background ormonale della donna cambia, il che può portare a un'interruzione del funzionamento degli organi interni. Inoltre, immediatamente dopo il concepimento, il corpo della donna produce una grande quantità di progesterone ormonale, il suo volume aumenta nella seconda metà della gravidanza. Il compito principale di questo ormone durante questo periodo è di rilassare l'utero al fine di prevenire l'aborto spontaneo e la nascita prematura. Ma insieme ai muscoli dell'utero, altri organi muscolari lisci si rilassano e la cistifellea non fa eccezione. A causa di tali cambiamenti, il lavoro della cistifellea e del tratto biliare si indebolisce. La cistifellea non è sufficientemente svuotata, il che porta al suo allungamento, che a sua volta provoca dolore nell'ipocondrio destro.
  2. Inoltre, la discinesia biliare durante la gravidanza può verificarsi meccanicamente, perché non solo l'utero in crescita, il fegato e la cistifellea premono sull'organo, ma anche gli organi della cavità toracica, quindi il normale processo di secrezione biliare viene interrotto.

Diagnosi di discinesia biliare

Per diagnosticare la malattia e iniziare il trattamento per la discinesia, il medico prima invia la donna incinta a un'ecografia della cistifellea e misura necessariamente le sue dimensioni. Grazie agli ultrasuoni, uno specialista può rilevare se ci sono calcoli o sabbia nella cistifellea o cambiamenti infiammatori.

Nella seconda metà della gravidanza, molte donne sono preoccupate per i dolori doloranti opachi lievi, ma abbastanza evidenti localizzati nell'ipocondrio destro. Sono spesso accompagnati da una sensazione di pesantezza. Questo fenomeno - discinesia biliare durante la gravidanza - ha varie cause. Ma sostanzialmente sono tutti associati a quei cambiamenti che inevitabilmente si verificheranno nel corpo di una futura madre.

Oltre ai dolori sopra descritti, i sintomi della discinesia includono gonfiore, comparsa di eruttazione. Allo stesso tempo, l'appetito scompare. Con un sovraccarico nervoso, i sintomi possono intensificarsi. A volte ci sono segni che sono direttamente difficili da associare alla cistifellea: una donna può soffrire di dolore al cuore, battito cardiaco accelerato, disturbi del sonno, intorpidimento degli arti. In effetti, compaiono tutti i sintomi di una crisi vegetativa. Tuttavia, sono associati a discinesia, cioè contrazioni alterate della cistifellea.

Durante la gravidanza, il trattamento della discinesia è direttamente correlato a quei motivi che hanno causato il suo verificarsi. Principalmente, l'aumento della produzione dell'ormone progesterone svolge un ruolo qui. In generale, riduce, riducendo così il rischio di aborto spontaneo. Ma allo stesso tempo, ha un effetto rilassante su altri muscoli, tra cui la cistifellea e i dotti. In questo caso, svolge un ruolo negativo. La cistifellea è allungata, appare il dolore, allo stesso tempo non è completamente svuotato e questo aggrava il problema. Nelle fasi successive, anche la pressione meccanica dell'utero sulla cistifellea e sul fegato influenza il processo di separazione biliare..

È necessario un trattamento?

In linea di principio, la presenza di discinesia non influisce negativamente sullo sviluppo del feto. Se i dolori non erano forti e non si presentavano problemi associati, tutto dovrebbe tornare alla normalità nel primo mese dopo il parto.

Tuttavia, per escludere tutti i possibili fattori di rischio e patologia, un gastroenterologo dovrebbe sottoporsi a un esame. Può prescrivere esami di laboratorio (ad esempio un esame del sangue clinico e biochimico) e così via. E solo sulla base di questi dati può decidere.

Di solito, in presenza di disturbi organici della cistifellea, il medico prescrive farmaci coleretici. Ma alle future mamme non è raccomandato di prenderle. Puoi usare farmaci coleretici a base di erbe: questo è dogrose, tanaceto, immortelle. Inoltre, in alcuni casi, la discinesia è secondaria e i disturbi autonomici sono primari. Di conseguenza, le raccomandazioni del medico mireranno ad eliminarle..

Dieta discinesia

Il mezzo principale per combattere questa malattia è l'organizzazione di una corretta alimentazione. In questo caso, si consiglia la cosiddetta tabella numero 5 (secondo il sistema Pevzner). Il principio principale di tale alimentazione è un pasto frazionario, almeno 5-6 volte al giorno. In questo caso, è necessario limitare i prodotti che stimolano la separazione della bile. Queste sono varietà grasse di carne e pesce, varie carni affumicate, bevande gassate. In effetti, durante la gravidanza, questi prodotti non sono affatto raccomandati..

Ciò che devi includere è burro, panna, porridge di grano saraceno, salsa di mele, uova sode. Puoi anche mangiare carne magra. Come bevanda - un decotto di rosa selvatica, che ha un pronunciato effetto coleretico. A proposito, questa dieta sarà utile non solo per la discinesia, ma anche per quasi tutte le malattie dello stomaco, compresa l'ulcera peptica. Inoltre, è raccomandato a coloro che controllano il peso (e si tratta di donne in attesa con un indice di massa corporea eccessivamente elevato), nonché per il diabete mellito - questo problema può svilupparsi anche durante la gravidanza, se non si seguono i principi di una corretta alimentazione.

La discinesia biliare è una patologia funzionale, caratterizzata da una violazione della separazione della bile. Per comprendere meglio la natura della malattia, dovresti generalmente conoscere l'anatomia del sistema biliare. La bile si forma nel fegato e si accumula nella cistifellea. Quindi, se necessario, lungo il dotto biliare, viene secreto nel duodeno. Il processo di secrezione biliare è regolato dal sistema nervoso autonomo, che fornisce una contrazione sequenziale dei muscoli lisci della cistifellea, del dotto e di diversi sfinteri.

La discinesia del tratto biliare durante la gravidanza è caratterizzata da una violazione della contrazione e del rilassamento degli sfinteri e degli elementi muscolari del tratto biliare. Esistono tre tipi di discinesia:

  • ipomotore (la secrezione biliare viene rallentata);
  • ipermotore (secrezione biliare accelerata);
  • misto.

Cause di discinesia nelle donne in gravidanza

Le principali cause di discinesia biliare includono:

  • vari disturbi della regolazione nervosa dell'apparato digerente;
  • malattie neurologiche;
  • stress frequente;
  • malattie endocrine (patologia della tiroide, ghiandola surrenale, pancreas);
  • malformazioni congenite della struttura dei dotti biliari;
  • violazione della formazione della bile nel fegato con le sue patologie (epatite, cirrosi, ecc.);
  • eccessi della cistifellea, violazione della struttura degli sfinteri;
  • infezioni gastrointestinali (epatite A, dissenteria);
  • infiammazione cronica della colecisti (colecistite);
  • invasione elmintica (ascariasi);
  • giardiasi;
  • violazione della produzione di enzimi digestivi nelle cellule del pancreas;
  • sintesi eccessiva di ormoni peptidici con lesioni ulcerative dello stomaco e di altre sezioni del tratto gastrointestinale;
  • alimentazione impropria (abuso di cibi grassi, zuccherati, piccanti);
  • cattive abitudini (alcol, fumo).

Le violazioni della secrezione biliare nelle donne in gravidanza hanno le loro caratteristiche. A questi fattori si uniscono le caratteristiche del corpo di una donna incinta:

  • cambiamenti ormonali;
  • la pressione in costante aumento dell'utero in crescita sugli organi interni;
  • aumento della concentrazione di progesterone, rilassando i muscoli lisci degli organi interni;
  • aumento del carico sul fegato.

Sintomi di patologia

Nella fase iniziale, si verifica una violazione della motilità del tratto biliare con sintomi minori che non disturbano molto la donna e non attirano molta attenzione. A poco a poco, le manifestazioni della patologia si intensificano e ti costringono a vedere un medico. I segni di diversi tipi di discinesia sono diversi.

Il nostro lettore regolare ha raccomandato un metodo efficace! Nuova scoperta! Gli scienziati di Novosibirsk hanno identificato il modo migliore per ripristinare la cistifellea. 5 anni di ricerca. Auto-trattamento a casa! Avendolo attentamente studiato, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.

Segni di discinesia ipomotoria: disturbi delle feci come costipazione prolungata, peggioramento o perdita di appetito, perdita di peso, sensazione di pienezza o.

Sintomi di discinesia ipermotoria:

  • frequenti attacchi di nausea e vomito;
  • disturbi delle feci sotto forma di diarrea;
  • cambiamento di appetito;
  • debolezza, mal di testa;
  • dolore parossistico nell'ipocondrio destro durante lo sforzo fisico;
  • bruciore di stomaco, sapore amaro in bocca;
  • lingua giallastra.

Le manifestazioni di discinesia mista combinano i sintomi di patologie ipertoniche e ipertoniche che si alternano. Ad esempio, la costipazione prolungata può essere sostituita dalla diarrea, il dolore è parossistico o doloroso..

previsione

La discinesia biliare nelle donne in gravidanza non è una patologia rara. Non influisce negativamente sullo sviluppo del feto e sul decorso del parto, pertanto il parto è possibile in modo naturale.

Allo stesso tempo, la malattia peggiora il benessere di una donna incinta, può aumentare significativamente gli effetti della tossicosi, che è spesso accompagnata da una grave perdita di peso. Nei casi più gravi, è necessario il ricovero in ospedale. Di solito, dopo aver risolto la gravidanza, la motilità del tratto biliare è normalizzata. Se il dolore e altri sintomi della discinesia persistono, è necessario un esame approfondito per identificare la vera causa della patologia e prescrivere un trattamento adeguato.

Possibili complicazioni

Nonostante il fatto che DZHVP sia spesso un disturbo funzionale, la violazione del deflusso della bile può portare alle seguenti complicazioni:

  • malattia del calcoli biliari (caratteristica del tipo ipomotorio);
  • infiammazione del tratto biliare;
  • pancreatite acuta e cronica;
  • colecistite.

Metodi diagnostici

Dopo un sondaggio e un esame generale del paziente, il medico prescrive ulteriori studi che aiuteranno a stabilire la diagnosi. Il più prezioso nella diagnosi di discinesia biliare nelle donne in gravidanza è l'ecografia. Per determinare il tipo di disturbo, la dimensione della colecisti viene misurata prima della colazione coleretica e qualche tempo dopo. Come cibo coleretico, vengono utilizzati tuorli di pollo crudi o altri prodotti alimentari. Con l'aiuto della ricerca ecografica, è anche possibile identificare patologie della colecisti: infiammazione, polipi, calcoli biliari, disturbi anatomici.

Più complesso è un esame endoscopico (duodenoscopia), durante il quale viene prelevata la bile secreta, vengono esaminate la sua quantità e le proprietà fisico-chimiche. Sulla base dei risultati, viene determinato quale tipo di discinesia si verifica - iper- o ipomotoria. Si possono anche trarre conclusioni indirette sulle cause del disturbo..

Trattamento dei disturbi biliari durante la gravidanza

Il compito principale del trattamento della discinesia è l'eliminazione del dolore e di altre manifestazioni della patologia. Durante la gravidanza, l'arsenale di farmaci è molto limitato, poiché molti di essi sono controindicati e possono danneggiare il feto. Pertanto, l'attenzione principale è sulla terapia non farmacologica. L'uso di farmaci è consigliabile solo per la discinesia grave, quando il potenziale beneficio per la madre è superiore al possibile rischio per il feto in via di sviluppo.

Trattamento non farmacologico

La terapia non farmacologica prevede una dieta e una dieta speciali, l'adesione alla routine quotidiana e gli esercizi di fisioterapia. Una buona alimentazione è molto importante nel trattamento della discinesia nelle donne in gravidanza. Per quanto riguarda la dieta, è necessario osservare le seguenti raccomandazioni:

  • la nutrizione dovrebbe essere frazionaria (almeno 5-6 pasti al giorno);
  • porzioni di cibo alla volta sono piccole (non più del 50% della quantità normale);
  • se necessario, puoi fare spuntini leggeri tra i pasti;
  • cibi grassi, piccanti, piccanti e salati, marinate, affumicate e dolci dovrebbero essere esclusi dalla dieta;
    bere dovrebbe essere abbondante (a condizione che non ci sia edema).

In caso di gravi sintomi di discinesia biliare, è necessario limitare significativamente l'uso ed è meglio abbandonare completamente prodotti come: brodi forti di carne e pesce, uova (in particolare tuorli), pasticcini, frutta e verdura crude, noci.
In caso di disturbo ipotonico, è utile includere prodotti a base di latte fermentato (ricotta, panna acida), carne non troppo ricca e brodi di pesce e pesce come il merluzzo. Questi prodotti influenzano delicatamente il sistema biliare. Puoi bere acqua minerale con alta salinità. Se si osserva discinesia ipermotoria, è necessario selezionare acqua contenente una ridotta concentrazione di minerali. Le cattive abitudini come fumare e bere dovrebbero, ovviamente, essere escluse durante la gravidanza..

Per quanto riguarda lo stile di vita, una donna incinta dovrebbe riposare regolarmente, dedicare abbastanza tempo a un buon sonno, più spesso essere all'aria aperta e fare passeggiate. In generale, uno stile di vita attivo (entro limiti ragionevoli) ha un effetto benefico sul decorso generale della gravidanza e dello sviluppo fetale e migliora anche il funzionamento degli organi interni. Delle attività fisiche consigliate esercizi speciali per donne in gravidanza, esercizi in acqua in piscina, alcuni elementi dello yoga.

Terapia farmacologica

La scelta dei farmaci dipende dal tipo di secrezione biliare. Molto spesso, i medici cercano di utilizzare preparati e prodotti a base di erbe sicuri:

  • antispasmodici - No-shpa, Drotaverinum, brodo di camomilla (principalmente con una forma ipertonica);
  • sedativi delicati (sedativi) - tinture di valeriana, motherwort;
  • coleretico (decotto sugli stimmi del mais);
  • colecinetica (per migliorare la motilità nel tipo ipotonico).

Per alleviare le manifestazioni di discinesia ed evitare complicazioni, è necessario consultare un medico ai primi sintomi della patologia.

Chi ha detto che è impossibile curare gravi malattie della cistifellea?

  • Molti modi hanno provato, ma niente aiuta.
  • E ora sei pronto a sfruttare ogni opportunità che ti darà benessere tanto atteso!

Esiste un trattamento efficace per la cistifellea. Segui il link e scopri cosa consigliano i medici!

Ciao! Ho 25 anni, da 5-6 anni mi è stata diagnosticata la DZhVP, la gastrite superficiale, i cambiamenti diffusi nel fegato e nel pancreas. Le analisi erano sempre entro i limiti normali, i batteri batterici Heliko non sono stati rilevati (controllati durante la gastroscopia sei mesi fa). Nell'infanzia, c'erano dolori addominali intorno all'ombelico, poi per circa 10 anni nulla ha disturbato, poi c'è stata una esacerbazione (dolore intorno all'ombelico). A 22 anni, è stata ricoverata in ospedale con esacerbazione di DZhVP, gastrite e grave disbiosi (infezione da Staphylococcus aureus). Una esacerbazione si manifestò in una costante nausea senza vomito, pesantezza nell'addome e lieve dolore nella parte destra. Da allora, per 3 anni con una frequenza di 1-2 volte al mese, si verificano sintomi spiacevoli: sensazione di pesantezza, pienezza, bruciore all'addome, lieve dolore allo stomaco. La parte destra praticamente non fa male. A luglio ha fatto la gastroscopia, ha concluso la gastrite superficiale, secondo l'ecografia - DZHVP a causa della torsione della cistifellea, aumento dell'ecogenicità della testa del pancreas e del fegato. Il trattamento è standard: 2 volte l'anno con un ciclo di Omez di 14 giorni, 2 compresse, Hepaben 14 giorni, 3 compresse, Trimeda 1 mese, 2 compresse, Pancreatina 1 mese con pasti 3 compresse. La dieta numero 5 è osservata da me costantemente con solo piccoli errori. Non bevo alcolici, non fumo, non mangio fritti e grassi, a volte mi concedo un po 'di dolci. Ora sto pianificando una gravidanza. In che modo la mia diagnosi influirà sulla gravidanza? Ci sono farmaci che possono essere usati dalle donne in gravidanza? E un'altra domanda: si scopre che non sarà possibile curare completamente JEWP? Perché non mi ha infastidito per così tanto tempo, e ora sta accadendo una così lunga esacerbazione? grazie!

Ciao! Sebbene tu abbia discinesia cronica e biliare, la gravidanza non è controindicata per te. Un'esacerbazione di queste malattie può essere spesso associata a stress nervoso e ansia. Durante la gravidanza, DZhVP può amplificare, quindi seguire rigorosamente una dieta n. 5 ad eccezione di cibi grassi, fritti e affumicati, alcool! I pasti dovrebbero essere regolari, allo stesso tempo, ogni 3–3,5 ore 4–5 volte al giorno! Ciò è necessario affinché si formi un riflesso di bolle per un po 'e si contragga meglio. Dai dolci, escludi cioccolato, prodotti in crema (torte, pasticcini), aggiungi gradualmente panna acida ai piatti, solo torte al forno (al forno), pasticcini di ieri, escludi cibi piccanti e salati. Durante la gravidanza, in modo che le pietre nella cistifellea non si formino, è possibile applicare 0,25 1 caps 2 p giorno dopo aver mangiato per diversi mesi. Puoi anche usare le erbe: rosa canina, avena, ecc. Per i dolori allo stomaco, sarà possibile applicare 0,01 1 t 3 r giorno + fosfolugel 1 cucchiaio 4 r giorno a stomaco vuoto e prima di coricarsi. Questi farmaci sono dispensati in farmacia senza prescrizione medica, ma puoi chiedere una prescrizione al tuo medico locale, in particolare una prescrizione per ursosan.

Il fegato e la sua salute

La discinesia biliare ipocinetica è un disturbo caratterizzato da una mancanza di bile durante la lavorazione degli alimenti. Si sviluppa un disturbo perché la cistifellea non si è contratta in tempo e il componente desiderato non è entrato nel tratto digestivo. Come risultato di una tale violazione, il cibo non viene digerito normalmente, i componenti utili sono scarsamente assorbiti, il che significa che l'attività vitale generale di una persona peggiora.

Abbastanza spesso, questa forma di malattia viene diagnosticata precisamente nelle persone anziane, dopo 40 anni, quando una persona ha spesso nevrosi e si arrende allo stress.

La causa della formazione della malattia è una violazione del deflusso della bile, della sua stagnazione, del deterioramento del tono e della motilità della bile e dei dotti. Il gruppo a rischio di persone che possono sviluppare una patologia simile include individui:

  • ansia aumentata;
  • nervoso
  • con disturbi autonomi - si notano mal di testa, raffreddamento delle estremità, battiti cardiaci frequenti, sonno disturbato.

Inoltre, un fattore provocante può essere varie malattie gastrointestinali precoci che hanno già superato il paziente: gastrite, pancreatite, ulcera.

Un altro motivo, secondo i medici, potrebbe essere uno stile di vita e una dieta impropri. La patologia può progredire con eccesso di cibo, frequenti violazioni della dieta e quantità eccessive di cibo spazzatura.

In alcuni pazienti viene diagnosticato un fattore ereditario, che provoca un disturbo allo sviluppo durante l'infanzia.

Vari batteri e infezioni possono servire come fattori per il rapido sviluppo della patologia..

DZHVP può insorgere anche sotto l'influenza di tali motivi:

  • infiammazione nella cavità addominale e nel bacino;
  • distonia vegetovascolare;
  • tensione emotiva, mentale o fisica;
  • stile di vita inattivo;
  • fisico astenico;
  • debolezza muscolare;
  • malattie allergiche croniche;
  • osteocondrosi.

La discinesia biliare ipotonica si sviluppa in sintomi caratteristici. La discinesia è divisa in due forme, tuttavia, ogni tipo ha segni specifici che aiutano il medico a identificare rapidamente la malattia. Con la patologia ipocinetica, il paziente avverte tali sintomi che sono provocati da forti esplosioni emotive o una violazione della dieta:

  • dolore di natura opaca, dolorante, non intensa nell'ipocondrio destro;
  • una sensazione di pesantezza e scoppio della zona sotto la costola;
  • il disagio non si trasferisce in altre aree del corpo;
  • gusto amaro nella cavità orale;
  • nausea;
  • perdita di appetito;
  • eruttazione;
  • gonfiore;
  • violazione delle feci;
  • irritabilità;
  • pianto;
  • rapida insorgenza della fatica;
  • sudore abbondante;
  • mal di testa;
  • placca gialla nella lingua.

Se la malattia si sviluppa negli uomini, la libido peggiora e nelle donne il ciclo mestruale è disturbato.

Se la forma ipocinetica di discinesia si è sviluppata in colestasi, e questo è l'ultimo stadio del ristagno della bile nei dotti biliari, il paziente inizia sintomi più gravi:

  • forte prurito della pelle di tutto il corpo;
  • tinta gialla della pelle e delle mucose;
  • urine scure;
  • feci schiarenti di una tinta grigia.

Se vengono rilevate le suddette manifestazioni cliniche, il paziente deve consultare immediatamente un medico. Un gastroenterologo aiuterà il paziente con i segni identificati. Il medico deve determinare la causa della comparsa di tali sintomi, quali segni sono stati i primi e identificare anche i fattori di rischio. Durante un esame fisico e l'interrogatorio del paziente, il medico stabilisce la presenza di giallo della pelle e delle mucose dell'occhio, dolore durante la palpazione nell'area sotto la costola destra.

Esami di laboratorio devono essere effettuati per chiarire la diagnosi e ai fini della diagnosi differenziale:

  • un esame del sangue può mostrare al medico un processo infiammatorio: leucocitosi con spostamento neutrofilo e aumento della VES;
  • nell'analisi delle urine, possono essere rilevati pigmenti biliari;
  • un esame del sangue biochimico può fornire ulteriori informazioni, che aiuta a identificare i segni della sindrome di colestasi;
  • per escludere i virus, viene eseguito un test dell'epatite virale.

È inoltre necessario condurre la diagnostica strumentale:

  • Ultrasuoni della cavità addominale: aiutano ad analizzare la forma, le dimensioni della bile, a identificare la presenza o l'assenza di calcoli, anomalie. Si consiglia di eseguire un esame ecografico 2 volte - a stomaco vuoto e dopo una colazione leggera;
  • suono duodenale: vengono determinati il ​​lavoro e il tono dell'organo, vengono analizzati il ​​tasso di contrazione dell'organo e la sincronizzazione del funzionamento degli sfinteri del dotto biliare. Il medico può diagnosticare la labilità del riflesso della cistifellea, il ritmo peggiorato del deflusso della bile e l'eccessiva secrezione della bile della colecisti;
  • esofagogastroduodenoscopia: viene eseguita per identificare disturbi dello stomaco, dell'intestino tenue;
  • colecistografia - utilizzata per visualizzare accuratamente la bile con un mezzo di contrasto. Analizza la sua forma, dimensione, posizione e velocità di contrazione;
  • Scintigrafia ERCP e epatobiliare - per escludere altre patologie del fegato, del pancreas e dei dotti biliari.

La terapia della malattia secondo il tipo ipocinetico consiste in tre metodi principali:

  • eliminazione della causa principale della malattia;
  • trattamento della colestasi e delle sue complicanze;
  • ripristino del normale funzionamento della cistifellea.

Per qualsiasi problema con il tratto gastrointestinale, la terapia dietetica è molto importante. Con un disturbo del sistema biliare, i medici prescrivono anche ai pazienti alcune regole di nutrizione e aderenza al regime giornaliero:

  • il numero di pasti dovrebbe essere almeno 5 volte al giorno in piccole porzioni;
  • il menu non deve contenere prodotti a base di grasso animale;
  • è vietato qualsiasi prodotto fritto, salato, affumicato;
  • è necessario escludere vari dolci, cioccolatini, caffè, cacao e soda;
  • è indesiderabile mangiare uova e legumi a causa dell'aumentato livello di formazione di gas;
  • ridurre la quantità di sale;
  • il cibo deve essere cotto in un bagno di vapore, nel forno o in umido;
  • osservare il regime di consumo e bere la norma del liquido al giorno.

In una dieta, una persona con una diagnosi simile dovrebbe avere i seguenti prodotti:

  • prodotti a base di pane secco;
  • latticini;
  • carne magra, prodotti ittici;
  • verdure;
  • salsiccia e salsicce bollite;
  • verdura e burro;
  • miele;
  • zucchero;
  • caramello;
  • incolla;
  • succhi di frutta e verdura fresca;
  • frutti e bacche dolci;
  • cereali;
  • brodi leggeri.

Dieta per discinesia biliare ipocinetica

Oltre alla dieta, il paziente deve ancora osservare il regime corretto della giornata in modo che il corpo abbia il tempo di riposare e recuperare. Per questo, si raccomanda il seguente regime per i pazienti:

  • dormire almeno 8 ore di notte;
  • andare a letto entro e non oltre le 23:00;
  • camminare fuori.

Affinché il trattamento della malattia sia il più efficace possibile, i medici prescrivono ai pazienti di sottoporsi a varie procedure fisioterapiche, nonché all'uso di farmaci. I medici prescrivono pillole per raggiungere questi obiettivi:

  • normalizzazione della secrezione biliare;
  • eliminazione del dolore;
  • alleviare gli spasmi nello sfintere;
  • diminuzione dei sintomi;
  • normalizzazione del sistema nervoso.

Migliorare significativamente le condizioni del paziente usando antispasmodici, preparati enzimatici, coleretici, sedativi, sedativi, farmaci tonici, ecc..

In base alla salute del paziente e alle caratteristiche del decorso della malattia, viene prescritta la fisioterapia. Si consiglia al paziente elettroforesi, correnti diadinamiche, bagni di paraffina, agopuntura, massaggi..

Spesso, nel trattamento di una malattia, i medici usano metodi alternativi per eliminare il disturbo. Soprattutto tali metodi di trattamento sono rilevanti al momento della remissione. I medici raccomandano di usare i decotti alle erbe come parte della prevenzione delle ricadute. Ma al momento dell'esacerbazione, tale terapia dovrebbe essere usata con estrema attenzione dopo la nomina di un medico. Decotti e tinture possono essere fatti da tali piante:

  • radice di calamo;
  • crespino;
  • foglie di betulla;
  • semprevivo;
  • centaurea;
  • coriandolo;
  • stimmi di grano;
  • bardana;
  • fioritura del tanaceto;
  • salvia;
  • Rowan;
  • hop;
  • cicoria.

Puoi mescolare in diverse proporzioni e combinare queste erbe in diversi modi, ma è importante consultare uno specialista prima di usarle..

Come risultato di un trattamento prematuro o errato, il paziente può sviluppare varie complicazioni: colecistite e colelitiasi. Abbastanza spesso, i medici riescono a eliminare completamente il disturbo, quindi il corpo non è esposto alla formazione di altre patologie.

A scopo preventivo, i medici raccomandano di ricorrere a consigli generali che danno al momento dell'esacerbazione. Per prevenire lo sviluppo della malattia, è consigliabile che una persona segua queste regole:

  • dormire a sufficienza;
  • impegnarsi moderatamente nel lavoro mentale e fisico;
  • camminare fuori;
  • mangiare correttamente;
  • riduce lo stress.

Questi requisiti possono essere osservati sia per le persone sane che per i pazienti che vogliono prevenire il ripetersi della discinesia..

Trattamento della discinesia biliare durante la gravidanza

Discinesia del tratto biliare durante la gravidanza

La discinesia biliare (discinesia biliare) è una malattia in cui la normale secrezione biliare è disturbata. La malattia si sviluppa spesso nelle donne in gravidanza, diventando la causa di cattive condizioni di salute. Nei casi più gravi, la malattia può portare allo sviluppo di varie complicanze della gestazione in qualsiasi momento..

Cause di DZhVP

Con lo sviluppo della discinesia, la motilità della cistifellea e del tratto biliare cambia. Di conseguenza, il flusso di bile nel duodeno viene interrotto, il che influisce inevitabilmente sul funzionamento dell'intero tratto digestivo. In questo caso, sono possibili sia una notevole carenza di bile nel lume intestinale (ipocinesia) sia il suo eccesso (ipercinesia). Una di queste condizioni interrompe il funzionamento del duodeno 12 e interferisce con la normale digestione del cibo in entrata..

Fattori che provocano lo sviluppo di JVP:

  • malattia della cistifellea;
  • malformazioni congenite del tratto biliare;
  • disfunzione autonomica;
  • disturbi metabolici.

Un ruolo importante nello sviluppo della discinesia è svolto dallo stato psicologico della donna. Spesso questa malattia si verifica dopo lo stress ed è una specie di reazione agli eventi negativi. La violazione della motilità del tratto biliare può anche essere associata alle caratteristiche costituzionali di una donna o essere il risultato di malnutrizione.

La gravidanza stessa è un fattore di rischio per lo sviluppo di DZhVP. In previsione del bambino, i muscoli lisci dei dotti biliari si rilassano. La loro motilità è compromessa, il che porta naturalmente a un flusso insufficiente o eccessivo di bile nell'intestino. Tutti questi processi si verificano sotto l'influenza del progesterone e di altri ormoni che regolano il corso della gravidanza dal concepimento al parto..

Un altro motivo per lo sviluppo di DZHVP durante la gravidanza è la pressione dell'utero in crescita sulla cistifellea e di tutti gli organi dell'apparato digerente. La compressione costante del tratto biliare porta a motilità alterata e secrezione biliare impropria. Non è un caso che la malattia si verifichi più spesso nell'III trimestre e poco prima della nascita.

Manifestazioni principali

I sintomi tipici di DZhVP includono:

  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • una sensazione di pesantezza e pressione nella proiezione della cistifellea;
  • eruttazione;
  • nausea;
  • sapore di amarezza in bocca;
  • bruciore di stomaco;
  • gonfiore;
  • appetito ridotto.

Il dolore con discinesia biliare è sordo, doloroso, non troppo intenso. La malattia si sviluppa gradualmente e per molto tempo una donna potrebbe non notare i sintomi caratteristici della patologia, attribuendoli alle normali manifestazioni della gravidanza. Nelle fasi iniziali, la discinesia è spesso mascherata da tossicosi prolungata..

Le esacerbazioni della malattia si verificano dopo lo stress e con errori nella dieta. Alcune donne incinte sviluppano un quadro di una crisi vegetativa. Dolore al cuore, tachicardia, respiro corto, sudorazione eccessiva e intorpidimento delle estremità: tutti questi segni completano i sintomi tipici di DZhVP. Sviluppo caratteristico dell'insonnia per l'intero periodo di esacerbazione della malattia.

Complicanze della gravidanza

Nelle prime fasi di DZhVP può causare grave tossicosi prolungata. In violazione della motilità del tratto biliare, si sviluppa una nausea costante, accompagnata da frequenti attacchi di vomito. L'appetito della futura madre è drasticamente ridotto, c'è un'avversione per il cibo. Notevole perdita di peso in tutto il I trimestre. Questa condizione può durare fino a 16 settimane o più. Spesso, il trattamento della tossicosi grave si svolge in ospedale.

Diagnostica

Quando compaiono i primi sintomi della malattia, dovresti assolutamente consultare un medico. Terapeuta o gastroenterologo è coinvolto nel trattamento di DZhVP. Viene fatta una diagnosi preliminare sulla base dei tipici reclami dei pazienti. È richiesto un esame ecografico della cistifellea e dei dotti biliari. L'ecografia consente non solo di stabilire l'esatta localizzazione del processo, ma anche di escludere la malattia del calcoli biliari e l'esacerbazione della colecistite cronica.

Metodi di trattamento

L'obiettivo principale del trattamento di DZhVP durante la gravidanza è fermare il dolore ed eliminare i sintomi spiacevoli della malattia. In molti casi, un trattamento completo della malattia è possibile solo dopo la nascita del bambino. L'elenco dei farmaci approvati è molto limitato durante la gravidanza..

Trattamento non farmacologico

La nutrizione razionale è di grande importanza nel trattamento di DZhVP. Le donne in gravidanza dovrebbero aderire ai seguenti principi:

  1. Il cibo dovrebbe essere frazionario e frequente, 5-6 volte al giorno.
  2. Le porzioni dovrebbero essere piccole (fino al 50% del normale volume).
  3. Durante la giornata sono ammessi spuntini leggeri..
  4. Cibi fritti, piccanti, salati e piccanti esclusi.
  5. Bere molta acqua.

Con un'esacerbazione della malattia, i seguenti prodotti sono completamente esclusi dalla dieta:

  • bevande gassate;
  • alcol;
  • brodi forti di carne e pesce;
  • tuorlo d'uovo;
  • prodotti a base di burro;
  • noccioline
  • frutta e verdura cruda.

Tutti questi piatti contribuiscono alla contrazione della cistifellea, che a sua volta viola la motilità del tratto biliare e peggiora le condizioni della donna incinta. Quando i sintomi della malattia si attenuano, la dieta si espande a causa di piatti di verdure, frutta fresca (melone, anguria), frutta secca (uva passa, albicocche secche, prugne). Questi prodotti ripristinano il funzionamento del tratto biliare e prevengono anche lo sviluppo della costipazione.

Con la forma ipomotorone di DZHVP, accompagnata da un'insufficiente assunzione di bile, si raccomanda di introdurre gradualmente nella dieta ricotta, panna acida, merluzzo e brodi deboli di carne e pesce. Questi piatti stimolano la produzione di bile e facilitano il decorso della malattia. Rimuove bene i sintomi della malattia e l'uso di acqua minerale ad alta mineralizzazione. Con la variante ipermotoria di JVP, quando c'è già troppa bile, si consiglia di bere acqua minerale di bassa salinità (Essentuki 17 e altri).

Si raccomanda a tutte le donne in gravidanza con discinesia biliare di condurre uno stile di vita attivo. Camminare regolarmente all'aria aperta, nuotare in piscina: questo è il modo migliore per eliminare i sintomi della malattia e prevenire una ricaduta della malattia. Dal secondo trimestre di gravidanza, puoi fare esercizi terapeutici o yoga in gruppi speciali.

Trattamento farmacologico

I farmaci coleretici sono attivamente utilizzati per trattare la displasia biliare. La priorità è data alle preparazioni a base di erbe (raccolta coleretica e altre). La composizione di questi prodotti comprende solitamente fiori di immortelle, achillea, stimmi di mais, semi di aneto, menta, cinorrodi e altre piante. Il corso del trattamento dura almeno 2 settimane ed è necessariamente effettuato sotto la supervisione di un medico. L'auto-somministrazione di preparati a base di erbe durante la gravidanza non è raccomandata..

Nel trattamento della forma ipercinetica della discinesia biliare, vengono utilizzati gli antispasmodici. Questi fondi normalizzano il passaggio della bile, rilassano gli sfinteri e stabilizzano il tratto digestivo. Per il trattamento della forma ipocinetica, la colinocetica viene utilizzata tenendo conto della durata di questa gravidanza.

La discinesia biliare non influisce negativamente sulla gravidanza e sullo sviluppo fetale. Questa malattia non è un ostacolo al parto attraverso il canale del parto naturale. Nella maggior parte dei casi, la motilità del tratto biliare viene ripristinata entro 4 settimane dalla nascita. Se durante il periodo indicato i sintomi della malattia non si sono attenuati, dovresti assolutamente consultare un medico.

Discinesia del tratto biliare durante la gravidanza

La discinesia del tratto biliare (la riduzione accettata di DZHVP) è una violazione della funzionalità del duodeno, del condotto, del sistema dello sfintere, che porta a un deflusso errato della bile nel duodeno. DZhVP nel bambino è un disturbo funzionale, cioè non comporta cambiamenti negli organi interni.

Viene isolata una forma ipomotoria e ipermotoria di patologia. Nel primo caso, la bile ristagna nella cistifellea a causa dello strato muscolare rilassato del tratto biliare. Nella seconda forma di realizzazione, si osservano frequenti spasmi degli sfinteri e della cistifellea a causa dei quali si verifica una secrezione biliare eccessivamente frequente. Esiste anche una versione mista, comprese le patologie della discinesia ipo e ipermotoria.

Le cause

Lo sviluppo della discinesia biliare nelle donne in gravidanza ha le sue caratteristiche. Le principali cause della malattia sono i seguenti fattori:

  • alterazioni ormonali e rilassamento delle pareti della cistifellea a causa di elevati livelli di estrogeni,
  • pressione costantemente crescente dell'utero sugli organi digestivi,

Se la malattia non è associata alla gravidanza, le sue cause possono essere:

  • disturbi nei sistemi parocrino e nervoso, che sono responsabili della sequenza di contrazione dei muscoli del tratto biliare,
  • lesioni del sistema nervoso centrale nel periodo perinatale (tra cui asfissia, ipossia, varie lesioni ricevute durante il parto),
  • cambiamenti del dotto biliare,
  • flessione della cistifellea e anomalie nell'apparato sfinterico, con conseguente escrezione biliare irregolare,
  • dyscholy di tipo citogenico ed epatogenico,
  • infezioni precedenti o in corso, come dissenteria, epatite A, ecc..,
  • la presenza di malattie croniche come sinusite o tonsillite,
  • Giardia e nematode,
  • violazione nella produzione di ormoni peptidici (osservata con ulcere peptiche dell'apparato digerente),
  • problemi associati allo stato psico-emotivo,
  • dieta impropria e non conformità.

Sintomi

La discinesia si sviluppa lentamente ed è quasi asintomatica. Nella fase iniziale, una donna incinta può prestare attenzione alla perdita di appetito e dolore all'addome. La maggior parte delle madri attribuisce questi sintomi alla gravidanza. Il quadro clinico sarà sempre più illuminato con il progredire della patologia..

I sintomi della malattia sono influenzati dalla sua forma..

Sintomi di discinesia di tipo ipertonico:

  • placca gialla nella lingua,
  • nausea e vomito,
  • diarrea,
  • perdita di appetito,
  • debolezza generale e mal di testa,
  • dolore nell'ipocondrio destro durante il sollevamento pesi o altri sforzi fisici,
  • bruciore all'addome dopo aver mangiato dolci o disordini.

La forma ipotonica è caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • costante sensazione di pesantezza nell'ipocondrio giusto,
  • problemi alle feci (frequenti movimenti intestinali, feci molli),
  • completa perdita di appetito,
  • forte perdita di peso.

Per un tipo misto di discinesia, il quadro clinico sarà il seguente:

  • sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro,
  • eruttazione e amarezza in bocca,
  • stipsi,
  • gonfiore del viso e di altre parti del corpo,
  • perdita di peso a causa della mancanza di appetito.

Diagnosi di discinesia biliare in una donna incinta

Se il paziente si lamenta, per fare una diagnosi accurata e identificarne le cause, il medico prescrive:

  • Ultrasuoni del fegato e della cistifellea,
  • fgds,
  • suono duodenale (eseguito con cautela per evitare danni all'utero),
  • feci di rilevazione dell'elmin,
  • analisi della bile per composizione,
  • esame del sangue per rilevare i processi infiammatori.

complicazioni

Un decorso prolungato di discinesia può portare allo sviluppo di alcune malattie dell'apparato digerente, le principali sono:

  • pancreatite,
  • colelitiasi,
  • infiammazione del tratto biliare,
  • colecistite cronica.

Queste malattie possono influenzare negativamente il corso della gravidanza e lo sviluppo del feto, alcuni casi sono fatali.

Trattamento

Cosa sai fare

Le donne incinte non dovrebbero cancellare tutti i problemi di salute durante la gravidanza. La gestazione può provocare lo sviluppo di patologie pericolose. In caso di cambiamenti nello stato di salute, è meglio consultare un ginecologo o un medico curante.

Se la diagnosi è confermata, le donne in gravidanza dovrebbero:

  • completare il corso di trattamento per intero,
  • non fermarlo dopo aver rimosso i sintomi dolorosi,
  • seguire tutte le raccomandazioni del medico curante su stile di vita, alimentazione,
  • visitare regolarmente un medico per monitorare le condizioni del tratto gastrointestinale,
  • rinunciare all'automedicazione,
  • utilizzare i metodi di medicina tradizionale come terapia adiuvante con il permesso del medico curante.

Cosa fa il dottore

Con la discinesia biliare nelle donne in gravidanza, il trattamento è difficile. La terapia ha lo scopo di alleviare il dolore.

In casi di emergenza, può essere indicato:

  • trattamento sedativo,
  • terapia ormonale,
  • farmaco.

La scelta del farmaco, il dosaggio e la durata del corso sono determinati dall'età gestazionale, dalla gravità e dalla forma della malattia, dalle caratteristiche individuali del corpo femminile.

Delle procedure fisioterapiche mostrate:

  • nuoto,
  • corsi di ginnastica terapeutica.

Il medico fornisce anche raccomandazioni sulla routine quotidiana, l'alimentazione e il riposo.

Prevenzione

Dopo aver superato il corso terapeutico, le donne in gravidanza al fine di prevenire le ricadute dovrebbero sottoporsi:

  • visita medica annuale,
  • corso di terapia coleretica.

Buone misure per prevenire la discinesia sono:

  • trattamento Spa,
  • lezioni di nuoto,
  • educazione fisica regolare e ginnastica,
  • rispetto della nutrizione.

Nelle misure per prevenire le patologie del tratto gastrointestinale, la nutrizione prende il posto principale. Le regole di una buona alimentazione sono le seguenti:

  • frammentazione: è necessario mangiare in piccole porzioni 5-6 volte al giorno,
  • dieta - prendi cibo alla stessa ora ogni giorno,
  • esclusione di prodotti nocivi, tra cui cibi affumicati, salati, piccanti e grassi, dolci, bevande gassate,
  • latte intero di vacca,
  • cottura al vapore o in modo diverso dalla frittura.

Discinesia biliare Perché l'ipocondrio giusto fa male?

Spesso, le donne in gravidanza notano la comparsa di dolore, una sensazione di pesantezza, che esplode nell'ipocondrio giusto. Queste sensazioni aumentano e si intensificano con l'aumentare dell'età gestazionale. Nella maggior parte di questi casi, si scopre che c'è discinesia della cistifellea e del dotto biliare.

Sergey Burkov
Clinica del centro medico sotto l'ufficio del presidente della Federazione Russa, gastroenterologo, professore, MD.

Per spiegare cosa significa questo, non puoi fare a meno di un'escursione elementare in anatomia.

Il sistema biliare comprende la cistifellea, i dotti biliari e tre sfinteri (i medici chiamano lo sfintere un muscolo circolare che si contrae o chiude un buco nel corpo quando si contrae). Due sfinteri si trovano nel collo della cistifellea e il terzo - nel duodeno, nel punto di "uscita" del dotto biliare comune, attraverso il quale la bile entra nell'intestino. La formazione della bile nel fegato è un processo continuo e il suo ingresso nel duodeno si verifica principalmente durante la digestione. La cistifellea in una persona durante la digestione fa forti contrazioni. L'uscita della bile nell'intestino avviene con la riduzione attiva delle pareti della vescica e il rilassamento simultaneo del cosiddetto sfintere di Oddi (situato nel duodeno), il rilassamento della cistifellea è accompagnato dalla chiusura di questo sfintere e dalla cessazione della secrezione biliare. Quindi, sotto discinesia in relazione al sistema biliare, comprendiamo la contrazione incoerente, eccessiva o insufficiente della cistifellea e degli sfinteri. Il dolore si verifica a causa di una violazione della sequenza e del coordinamento della contrazione e del rilassamento della cistifellea e dei dotti biliari extraepatici.

La discinesia biliare non è così innocua come potrebbe sembrare a prima vista, perché contribuisce allo sviluppo del processo infiammatorio, alla formazione di calcoli. E viceversa - la discinesia può essere una delle manifestazioni della malattia del calcoli biliari, della colecistite cronica, delle anomalie nello sviluppo del tratto biliare.

Tra il sistema biliare e altri organi digestivi ci sono varie connessioni anatomiche, funzionali e ormonali, che hanno un impatto significativo sull'attività di questo sistema. Quindi, ad esempio, l'ingestione di cibo nello stomaco non solo provoca irritazione meccanica dei recettori dello stomaco, ma spesso migliora anche la formazione della bile e l'attività motoria del tratto biliare.

La funzione motoria della cistifellea e dei dotti biliari dipende in gran parte dallo stato del sistema nervoso: ad esempio, la distonia del sistema nervoso autonomo può interrompere la consistenza della contrazione muscolare della cistifellea e il rilassamento del tono degli sfinteri e causare un ritardo nella secrezione biliare. I fattori psicogeni possono svolgere un ruolo importante nel verificarsi di discinesia, poiché è spesso una conseguenza e una delle manifestazioni cliniche della nevrosi generale.

La debolezza muscolare del tratto biliare è talvolta costituzionale (associata al fisico), a volte provocata da una dieta squilibrata o può derivare da uno squilibrio ormonale.

Perché la discinesia può svilupparsi durante la gravidanza?

Per le donne in gravidanza, i disturbi ipomotori (cioè quelli associati a una ridotta attività motoria) sono caratterizzati da un funzionamento alterato degli organi interni causato da un cambiamento generale nei livelli ormonali. Nella seconda metà della gravidanza, il corpo di una donna produce una grande quantità di progesterone. Il principale significato fisiologico dell'azione del progesterone durante questo periodo è rilassare l'utero, che previene l'aborto e la nascita prematura. Tuttavia, altri organi muscolari lisci, compresa la cistifellea, si rilassano lungo la strada. La base della discinesia ipomotoria è uno svuotamento debole e insufficiente della cistifellea, che porta alla sua estensione e alla comparsa di dolore.

Il verificarsi di discinesia può anche essere dovuto a cause puramente meccaniche: l'utero in crescita preme, "stringe" gli organi della cavità toracica, incluso il fegato e la cistifellea, di conseguenza, il normale processo di secrezione biliare può essere disturbato.

Diagnosi di discinesia

Di solito una donna è infastidita da dolori sordi nell'ipocondrio destro (che può diffondersi nella cavità dello stomaco), una sensazione di pesantezza, una sensazione di pressione in questa zona, spesso accompagnata da una mancanza di appetito, nausea, una sensazione di amarezza in bocca, eruttazione, bruciore di stomaco, gonfiore. Il dolore può aumentare con i movimenti fetali, a seconda della sua posizione nell'utero.

Emozioni eccessive, affaticamento nervoso e talvolta errori nella dieta rafforzano o provocano dolore e una sensazione di pienezza nell'ipocondrio. Possono verificarsi dolore al cuore, palpitazioni, mal di testa, intorpidimento delle estremità, sudorazione, disturbi del sonno - i medici chiamano questi sintomi un quadro di una crisi vegetativa.

Nella diagnosi di discinesia, il posto principale è dato all'esame ecografico della cistifellea. Misurando le sue dimensioni prima e dopo la colazione coleretica (di solito 2 tuorli d'uovo crudi), il medico fa una conclusione sulla natura dei disturbi motori e sul tipo di discinesia. Inoltre, il metodo consente di rifiutare o confermare la presenza di calcoli (calcoli, sabbia) e alterazioni infiammatorie nella cistifellea.

Trattamento della discinesia biliare

L'obiettivo delle misure terapeutiche per la discinesia biliare è di normalizzare il deflusso della bile e prevenirne il ristagno nella cistifellea. Il trattamento dovrebbe essere completo e comprendere una serie di misure:

  • Una corretta alimentazione è assolutamente essenziale. Prima di tutto, dovrebbe essere frazionario, il cibo dovrebbe essere preso almeno 5-6 volte al giorno, cibi e piatti che aiutano a ridurre la cistifellea devono essere inclusi nella dieta: brodi deboli di carne o pesce, zuppe, panna, panna acida, uova alla coque, crema e olio vegetale, un brodo di rosa canina. Alimenti come ricotta, frittata proteica, merluzzo (sono ricchi di sostanze che prevengono l'obesità epatica), nonché cibi ricchi di fibre, sali di magnesio (crusca, grano saraceno, carote, cavolo, mele) sono utili..
  • Si raccomanda anche la somministrazione di farmaci coleretici e si dovrebbe dare la preferenza a quelli che contribuiscono maggiormente alla contrazione della vescica. Il colagogo di origine vegetale viene spesso prescritto sotto forma di una cosiddetta raccolta coleretica o tè. La composizione della collezione coleretica comprende spesso fiori di elicriso sabbioso (4 parti), foglie di achillea o erba (3 o 2 parti), frutti di coriandolo (2 parti). Devi prenderlo in questo modo: preparare un cucchiaio con due bicchieri di acqua bollente, insistere per 20-30 minuti, filtrare. Prendi 1/2 tazza 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti. La composizione del tè coleretico può essere stimmi di mais, tanaceto, cinorrodo. Assegna 1/2 tazza 2-3 volte al giorno tra i pasti.
  • Per combattere il ristagno della bile, dopo aver consultato il medico, è possibile eseguire un suono "cieco", o un tubo, con uno dei seguenti componenti:
    - olio vegetale (30-40 ml di mais o olio d'oliva);
    - sale di Karlovy Vary (1 cucchiaino per bicchiere d'acqua);
    - sorbitolo o xilitolo (1 cucchiaio per bicchiere d'acqua)
    - in assenza di edema - acqua minerale (500 ml sotto forma di calore).
    Per tenere il tubo al mattino a stomaco vuoto, è necessario bere uno dei fondi sopra e sdraiarsi in un letto caldo sul lato destro per 1,5-2 ore. Non è necessario mettere la piastra riscaldante di una donna incinta. Non aver paura se il tyubazh ha un effetto lassativo.
  • Inoltre, nella seconda metà della gravidanza, quando è necessario tenere rigorosamente conto della quantità di liquido consumato, quando si sviluppa l'edema, è conveniente usare la fiamma (concentrato secco di fiori di immortelle) - 1-2 compresse 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti o dell'olosa (sciroppo di cinorrodo) - 1 cucchiaino 2-3 volte al giorno.

La discinesia biliare non influisce negativamente sullo sviluppo della gravidanza, la formazione del feto, non è un ostacolo al parto attraverso il canale del parto naturale. Dopo la nascita, la cistifellea e i dotti di solito riacquistano il tono durante il primo mese. Tuttavia, se il dolore persiste nonostante il trattamento sopra descritto, è necessario consultare un medico e sottoporsi a un esame per escludere una patologia più grave.

Discinesia del tratto biliare durante la gravidanza

Discinesia del tratto biliare (DZHVP) - un disturbo nella motilità della cistifellea, a causa del quale i dotti biliari non funzionano correttamente - la bile viene rilasciata eccessivamente o ristagna. DZHVP durante la gravidanza peggiora il benessere di una donna. Con un trattamento prematuro, la condizione minaccia la donna incinta con lo sviluppo di complicanze.

La patologia durante la gravidanza si sviluppa a causa dell'indebolimento dei muscoli dei dotti biliari. Ciò è dovuto ad un aumento del livello di progesterone nel corpo a causa di cambiamenti ormonali. Lo sviluppo della discinesia è facilitato da un utero in crescita, che crea una forte pressione sulla cistifellea - questo fenomeno è caratteristico del 3o trimestre.

Manifestazioni principali

DZHVP durante la gravidanza è simile nei sintomi alla tossicosi. Le differenze sono che i sintomi della discinesia sono accompagnati da:

  • eruttazione con un sapore di bile;
  • placca abbondante nella lingua;
  • dolore doloroso nella parte destra;
  • sensazioni spiacevoli vicino alla cistifellea;
  • nausea periodica;
  • disturbi del tratto gastrointestinale;
  • flatulenza, gonfiore;
  • appetito alterato;
  • ogni pasto è accompagnato da bruciore di stomaco;
  • gonfiore del viso e delle gambe;
  • disturbi del sonno durante un'esacerbazione della malattia.

La discinesia durante la gravidanza contribuisce alla comparsa di tachicardia, mancanza di respiro, dolore dietro lo sterno o aumento della sudorazione.

Riferimento: il dolore con una tale patologia è noioso, doloroso in natura. DZHVP si sviluppa lentamente, quindi una donna incinta potrebbe non notare i sintomi della malattia per lungo tempo, attribuendo erroneamente le manifestazioni di tossicosi.

La malattia peggiora a causa di stress o malnutrizione..

Cause di discinesia nelle donne in gravidanza

A causa della ridotta motilità della cistifellea, la bile entra nel duodeno in modo errato. Come risultato dello sviluppo della discinesia, c'è una diminuzione (ipocinesia) o un eccesso (ipercinesia) della bile nel lume intestinale. Entrambe le condizioni sono patologiche e interrompono il processo digestivo..

Cause di DZHVP:

  • violazione dei processi metabolici nel corpo;
  • disfunzione autonomica;
  • patologia del tratto biliare, malformazioni congenite del loro sviluppo;
  • cattiva alimentazione;
  • fatica.

Riferimento: la gravidanza, a causa delle caratteristiche ormonali caratteristiche, è un forte fattore provocante per la formazione di discinesia..

Possibili complicazioni

Le malattie della cistifellea e dei dotti causano complicazioni in una donna incinta:

  • tossicosi grave e prolungata;
  • una costante sensazione di nausea, che spesso termina con il vomito;
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita di peso della madre.

Il trattamento per la tossicosi grave è desiderabile in condizioni stazionarie.

La discinesia biliare durante la gravidanza provoca lo sviluppo di gravi complicanze - infiammazione del pancreas, della cistifellea o dei dotti, formazione di calcoli nella cistifellea.

Importante! DZhVP non influenza il decorso della gravidanza, lo sviluppo intrauterino del bambino e non interferisce con il parto naturale.

Diagnostica

La diagnosi di discinesia nelle donne in gravidanza viene effettuata in modo completo e consiste in:

  • esame ecografico della cistifellea e del fegato:
  • fibrogastroduodenoscopy (FGDS);
  • suono duodenale;
  • analisi delle feci per elmintiasi;
  • analisi della composizione della bile;
  • analisi del sangue generale e biochimica.

Per valutare le condizioni della cistifellea e dei dotti, le regole sono seguite prima di una diagnosi ecografica:

  • 2-3 giorni prima della procedura, escludere i prodotti che aumentano la formazione di gas: pane integrale, patate, cavoli, latte, bevande gassate, ecc.;
  • 3 giorni prima dell'ecografia si consiglia di assumere preparati carminativi e enzimatici;
  • la cena prima dello studio dovrebbe essere leggera, entro e non oltre le 20.00;
  • prima della procedura, si consiglia di consumare una colazione coleretica composta da 2 uova crude, 100 g di panna acida o crema grassa, 2 banane, cioccolato.

Importante! Non mangiare o bere acqua prima della colazione coleretica.

Trattamento della discinesia durante la gravidanza

Il trattamento della discinesia ha lo scopo di eliminare il dolore e alleviare i sintomi principali. La terapia farmacologica completa, ad eccezione di alcuni casi, viene eseguita solo dopo il parto, perché durante la gravidanza, la maggior parte dei farmaci è controindicata.

Trattamento non farmacologico

Nel trattamento di DZhVP, è importante mantenere un'alimentazione corretta e corretta. I pazienti in posizione devono aderire alle raccomandazioni:

  • mangiare spesso - almeno 5 pasti al giorno;
  • ogni porzione dovrebbe essere la metà del solito;
  • tra i pasti, si consigliano spuntini leggeri;
  • i cibi piccanti, fritti, salati e le spezie sono esclusi dal menu;
  • osservare il regime di consumo - si consiglia alle mamme in attesa di consumare 2 litri di acqua pulita al giorno.

Durante il periodo di esacerbazione della discinesia, sono esclusi i ricchi brodi su carne e pesce, soda, pasticceria, uova (tuorlo), noci, frutta e verdura in forma grezza. Tali prodotti causano la contrazione muscolare della cistifellea, che viola ulteriormente la motilità degli organi e peggiora le condizioni della gravidanza.

Quando i sintomi della malattia si attenuano, i piatti a base di verdure, anguria, melone, albicocche secche, prugne secche e uva passa vengono introdotti senza problemi nella dieta. Migliorano le prestazioni del tratto biliare e sono una profilassi per la costipazione.

Con la forma ipercinetica di DZHVP, è desiderabile arricchire il menu giornaliero con baccalà, panna acida, ricotta, brodi leggeri su carne o pesce. Tali prodotti attivano la formazione della bile..

L'acqua minerale affronta bene i sintomi della discinesia. Con una maggiore secrezione di bile, si raccomanda acqua di maggiore mineralizzazione, con ipocinesia ridotta.

Per migliorare il benessere delle donne in una posizione, è consigliabile condurre uno stile di vita moderatamente attivo: nuotare in piscina, camminare all'aperto ogni giorno. Da 15 settimane a impegnarsi in fitness per donne in gravidanza o yoga speciale. Uno stile di vita sano e una leggera attività fisica eliminano i sintomi della malattia e servono come prevenzione.

Trattamento farmacologico

Per il trattamento di DZhVP nelle donne in gravidanza, vengono utilizzati farmaci coleretici di origine vegetale: Flamin, Tanacekhol, Holosas, Holafluks, ecc. Tali preparazioni sono fatte sulla base di menta, cinorrodi, aneto, achillea, immortelle infiorescenze e altre piante medicinali.

Importante! I farmaci, compresi quelli a base di erbe, durante la gravidanza e l'allattamento sono prescritti e assunti solo sotto la supervisione di un medico.

Con la forma ipercinetica di discinesia, vengono utilizzati antispasmodici che rilassano gli sfinteri, normalizzano le secrezioni biliari e stabilizzano il tratto digestivo.

  • Diploma in "Medicina generale (Medicina generale)", Università medica statale di Saratov (1992)
  • Residency in Therapy, Saratov State Medical University (1994)

Discinesia biliare durante la gravidanza (femmina “9 mesi”, n. 5)

Sharashkina N.V..
Terapista
Centro di immunologia e riproduzione

La gravidanza è un ottimo momento per aspettarsi un bambino da qualsiasi donna. Sfortunatamente, non tutti i giorni puoi sentirti a tuo agio: nausea, sonnolenza, sbalzi d'umore frequenti e altri "problemi" diventano spesso compagni del tuo "tour" di 9 mesi.

Un bel giorno, inizi a essere tormentato da un'origine sconosciuta del dolore da qualche parte nell'ipocondrio giusto. Vieni dal tuo medico e si scopre che hai discinesia della cistifellea e dei dotti biliari. Cos'è? Questa diagnosi è pericolosa? Quindi, proviamo a calmarci e scoprirlo..

Un po 'di teoria. La discinesia biliare è una malattia basata sulla ridotta motilità della cistifellea e del tratto biliare senza segni di danno organico. La discinesia è una sindrome che si manifesta in varie malattie: colecistite cronica, malattia del calcoli biliari, dopo rimozione chirurgica della colecisti (colecistectomia), patologia dello stomaco e del duodeno, fegato. In assenza di malattie concomitanti, le malformazioni congenite della cistifellea (nodi, costrizioni) possono essere la causa della discinesia.

- si tratta di dolore e disturbi dispeptici (nausea, vomito, amarezza in bocca, sensazione di pesantezza nella cavità addominale, feci instabili).

- dolore sordo e prolungato nell'ipocondrio destro senza una chiara irradiazione e dolori a breve termine, crampi.

La discinesia biliare è una delle malattie più comuni riscontrate nelle donne in età riproduttiva. La gravidanza e i cambiamenti ormonali associati sono fattori di rischio che predispongono allo sviluppo della malattia. Ad esempio, nella seconda metà della gravidanza, il corpo di una donna produce una grande quantità di progesterone. Il progesterone è chiamato l'ormone della gravidanza, in quanto riduce l'attività contrattile dei muscoli lisci dell'utero, prevenendo l'aborto e la nascita prematura. Pertanto, con il progredire della gravidanza, diminuisce anche l'attività motoria della cistifellea, la secrezione biliare viene ritardata e il tasso di svuotamento della cistifellea diminuisce.

Ricorda che la diagnosi di discinesia si basa sul quadro clinico, sull'ecografia della cavità addominale (ultrasuoni). Molto spesso, le caratteristiche strutturali del tratto biliare o della cistifellea sono una causa diretta di discinesia.

Eppure, se la diagnosi fosse confermata? Il trattamento delle donne in gravidanza con discinesia biliare si basa su un approccio integrato. L'obiettivo principale del trattamento è ripristinare il normale deflusso della bile attraverso i dotti. Ciò significa che vengono prese misure in diversi settori: ripristino della modalità normale e della nutrizione; eliminazione di ipovitaminosi e disbiosi intestinale, terapia farmacologica.

"Tu sei quello che mangi"

La nutrizione clinica dovrebbe essere un risparmio chimico, meccanico e termico.

Schiacciare! Le donne in gravidanza dovrebbero assumere cibo fino a 5-6 volte al giorno con una distribuzione relativamente uniforme del cibo durante il giorno per garantire una separazione ritmica della bile.

Non aggravare! Le sostanze estrattive dovrebbero essere escluse dalla dieta: pepe, cipolla, aglio, ravanello, carni affumicate, funghi.

Ammorbidire! I grassi refrattari non devono essere consumati, poiché la digestione dei grassi durante le discinesie è difficile a causa del flusso irregolare della bile nell'intestino e di una diminuzione dell'attività degli enzimi pancreatici.

Blandire! È preferibile utilizzare oli vegetali (girasole, oliva), poiché la loro lavorazione non richiede una quantità significativa di bile ed enzimi.

Ciò che trattiamo?

La scelta dei farmaci per ripristinare le funzioni della formazione della bile e dell'escrezione biliare dipende dal tipo di discinesia.

Con la patologia concomitante del tratto gastrointestinale, la terapia si basa sul trattamento della malattia di base.

  • Con forte dolore, sono indicati antispasmodici e antidolorifici: no-spa, papaverina cloridrato, mebeverin, baralgin e altri.
  • Nel trattamento della discinesia biliare, un ruolo speciale appartiene ai farmaci coleretici. Il colagogo di origine vegetale può essere assunto sotto forma di raccolta coleretica o tè. Molto spesso include fiori di immortelle, achillea, frutti di coriandolo, stimmi di mais, tanaceto, rosa canina. Assegna 1/2 tazza 2-3 volte al giorno tra i pasti.
  • Inoltre, i farmaci coleretici includono coleretici, farmaci che migliorano la formazione della bile: allochol, hofitol, colenzima, holosas e altri farmaci con acidi biliari, preparati di valeriana, acqua minerale (aumento della secrezione di bile a causa della componente acquosa).
  • La colecinetica contribuisce alla secrezione della bile dalla vescica al lume intestinale. Includono: solfato di magnesio, sorbitolo, xilitolo, antispasmodici, aminofillina (rilassanti sfinteri del sistema biliare). Hanno non solo un effetto coleretico, ma anche un effetto lassativo, possono anche essere usati nelle donne in gravidanza come lassativo.

Tuttavia, la discinesia biliare non influisce negativamente sullo sviluppo della gravidanza e sulla formazione del feto. Tuttavia, con aumento dei sintomi, forte dolore, è necessario consultare un medico e sottoporsi a un esame per escludere una patologia più grave. Dopo la nascita, la cistifellea e i dotti ripristinano il tono durante il primo mese. Goditi la tua gravidanza!