La necessità di una dieta per pancreatite e colecistite

Dieta per colecistite e pancreatite, parte del trattamento di queste gravi malattie. Se non segui una dieta, dimentica l'efficacia dei medicinali. E questo è comprensibile, perché il pancreas insieme alla cistifellea svolgono uno dei ruoli principali nella digestione del cibo. In considerazione di ciò, il trattamento della colecistite e della pancreatite deve necessariamente essere accompagnato da restrizioni dietetiche.

E per questo è stata creata una dieta speciale contenente un elenco di prodotti che possono essere consumati e quelli che sono vietati. Ma è diverso nelle diverse fasi della malattia del pancreas. Se si tratta di pancreatite acuta, sono necessari alcuni approcci, ma se è cronica, sono necessari metodi completamente diversi..

Con esacerbazione

I principi della nutrizione per colecistite e pancreatite in caso di esacerbazione mirano a riportare il corpo in uno stato di riposo, in cui può riprendersi il più rapidamente possibile. Con colecisttopancreatite, la dieta è rigorosa e comporta anche una certa fame. I suoi principi, cioè, è impossibile e permesso:

  • La nutrizione nella pancreatite pancreatica acuta è completamente esclusa nei primi 3 giorni. Il paziente può bere solo acqua naturale liscia prima dell'ebollizione.
  • Dopo 3 giorni, se il mal di stomaco non dà fastidio, alcuni piatti vengono assunti in piccole porzioni. Questa sarà una zuppa di verdure grattugiata in cui non ci sono fritture, crackers, frittata bianca d'uovo al vapore, farina d'avena, porridge di riso con una miscela di latte e acqua.
  • Il settimo giorno, una dieta con esacerbazione della pancreatite è resa ancora più diversificata. Puoi già mangiare piatti di verdure in umido, ricotta a basso contenuto di grassi.

Monitorano lo stato del corpo con una dieta simile. Se il dolore non si intensifica, non vengono aggiunti nuovi sintomi, nella dieta sono inclusi pesce al vapore o cotoletta di carne, soufflé, pesce magro, grano saraceno, semola.

Tali restrizioni durano 1-2 mesi, dopo di che vanno alla tabella 5p., Che viene osservata per almeno un anno.

A causa del fatto che con un'esacerbazione della pancreatite con colecistite, si osservano una grave sindrome del dolore, un deterioramento del benessere, nausea, debolezza, si consiglia di iniziare la fame. Ma è importante farlo bene. Le principali raccomandazioni per il trattamento sono le seguenti:

  • Si consiglia di mangiare frazionalmente, dividendosi in 6 ricevimenti;
  • con esacerbazione della pancreatite, è meglio usare prodotti per cucinare. che sono facili da schiacciare;
  • ridurre l'assunzione di lipidi dal cibo e aumentare il contenuto proteico;
  • escludere l'uso di cibi grassi, salati e fritti;
  • non solo hai bisogno di una dieta per colecistite e pancreatite, oltre a bere pesantemente - per questo, l'acqua naturale, il brodo di rosa selvatica sono i più adatti.

In decorso cronico

La dieta per pancreatite e colecistite cronica è anche chiamata "tabella 5p". Una caratteristica è un aumento del contenuto proteico, un minimo di carboidrati e grassi. Ciò che può essere mangiato con colecistite e pancreatite, dovrebbe avere tali caratteristiche nel suo insieme:

  • l'assunzione giornaliera di calorie non supera i 2800 kcal;
  • i carboidrati saranno fino a 400 g, le proteine ​​- 120 ge i grassi - fino a 80 g;
  • dieta per colecistopancreatite cronica prevede l'uso di fino a 1 cucchiaio. cucchiai di zucchero;
  • sostituire il saccarosio con sorbitolo o xilitolo;
  • si consiglia di bere 2,5 litri di acqua al giorno;
  • permesso di mangiare fino a 250 g di pane bianco di ieri.

Principi della tabella 5p.

La dieta per la colecistite e la pancreatite o la tabella 5p suggeriscono qualcosa di più dei suddetti principi. Considera le regole aggiuntive:

  1. Il cibo è caldo Temperatura consigliata - 40 gradi.
  2. La dieta per ogni giorno dovrebbe essere tale che il peso totale del cibo sia fino a 3 kg.
  3. Elimina cibi in salamoia, cibi fritti e salati. Per la pancreatite, mangia solo cibi dietetici..
  4. Le verdure crude non possono essere mangiate. Consigliato Steam.
  5. Dalle bevande si consiglia di bere infusi di cicoria.
  6. Uova Usa 2 volte a settimana uova sode o strapazzate.
  7. Cucinare zuppe di verdure su brodi dietetici.

Quando si pianifica una dieta, si consiglia di includere alimenti contenenti fibre. Si consiglia inoltre di utilizzare yogurt naturale non grasso o kefir.

Quando si sceglie un metodo di lavorazione dei prodotti durante la cottura, si consiglia di cuocere a vapore, stufare, cuocere al forno. Escludere la frittura completamente. Per quanto riguarda i frutti che puoi mangiare con pancreatite, saranno mele, pere e altri cibi leggeri non cotti al forno. Si raccomanda di ridurre drasticamente la quantità di dolci nella dieta e di non usare sale.

Cosa può e non può

Naturalmente, con pancreatite e colecistite, la dieta è rigorosa, ma suggerisce la possibilità di utilizzare molti prodotti. L'elenco dei prodotti alimentari è il seguente:

  • il pane bianco secco di ieri;
  • barbabietola;
  • zucchine;
  • zuppa di patate e altre zuppe vegetariane;
  • pollo magro (ad esempio petto di pollo bollito);
  • frittate al vapore da proteine;
  • grano saraceno, semola, farina d'avena, porridge di riso;
  • patate, piselli, carote;
  • miscela di zucca e mela trattata termicamente;
  • vermicelli bolliti;
  • frutti non acidi in forma grattugiata;
  • composte;
  • tè verde al cinorrodo, composte;
  • olio vegetale raffinato - fino a 1 cucchiaio. cucchiai (ad esempio, con olio di semi di girasole, un decotto di verdure sotto forma di zuppa);
  • ricotta, kefir;
  • è anche possibile crauti con pancreatite, se non è acido;
  • verdure e altri.

Cosa non puoi mangiare con pancreatite:

  • Pane di segale;
  • alcol;
  • sfoglia;
  • focaccina;
  • pane fresco;
  • carne, brodi di pesce;
  • zuppe di latte (il latte fresco per pancreatite è controindicato);
  • cetrioli freschi, insalata di cetrioli e pomodori;
  • carni affumicate, cibi grassi;
  • borsch, okroshka, miglio, mais, porridge di grano;
  • legumi;
  • cavolo;
  • ravanello, cipolla, aglio;
  • peperone, melanzane;
  • frutta secca;
  • spinaci, acetosa;
  • spezie;
  • funghi;
  • cacao, caffè, ecc..

Naturalmente, l'elenco è lungi dall'essere completo. Ad esempio, alcuni sono interessati all'uso del miele per la pancreatite, altri stanno cercando di capire se è possibile mangiare banane, cachi, noci e altri prodotti.

Considera alcuni punti controversi:

  1. Per quanto riguarda se le banane possono essere utilizzate per pancreatite e colecistite, la maggior parte dei medici consente questo prodotto. Si consiglia tuttavia di utilizzare un quantitativo pari o inferiore a 1 pezzo al giorno: ad esempio, per preparare yogurt magro, torta o casseruola, è possibile aggiungere questo frutto lì. E si raccomanda anche di bere succo di banana in piccole quantità.
  2. Posso avere noci per la pancreatite? A causa del fatto che è una fonte di acidi grassi omega, che sono indispensabili, vale la pena consumare questi prodotti, ma solo dopo aver rimosso l'esacerbazione. Le noci proteggono il tessuto pancreatico dalla distruzione, reintegrando il tasso giornaliero di grassi. Ma puoi prendere fino a 15 g al giorno e in assenza di allergie a loro.
  3. È possibile mangiare miele per pancreatite e colecistite? Sì, questo prodotto è consentito se il paziente non soffre di diabete mellito. Con la colecistite, il miele ti consente di eliminare la bile in eccesso. Ma si consiglia di usarlo al mattino e non più di un cucchiaio.
  4. Inoltre, molti sono interessati a sapere se è possibile mangiare cachi con pancreatite. Questo prodotto non è raccomandato, specialmente durante le esacerbazioni..

Ricette deliziose

A causa delle grandi restrizioni, è necessario rivedere completamente il menu per pancreatite o colecistite. Ciò significa che dovrai cercare nuove ricette con prodotti consentiti..

Si consiglia di cercare ricette per vari piatti con pancreatite e colecistite in modo che la dieta sia diversa e contenga diversi prodotti:

Cotolette Di Patate. Per la cottura, sbucciate 7 patate, lessatele e grigliate. La massa risultante viene mescolata con salsiccia di latte e formaggio a pasta dura (250 g ciascuno) in una forma schiacciata. E aggiungi anche 3 uova, verdure, sale qb e un po 'di farina. Forma la massa da cui sono fatte le cotolette. Cuocili a vapore in una doppia caldaia.

Polpette di verdure e zuppa di formaggio. Per preparare il piatto, prepara 2,5 l di brodo vegetale e mettilo a scaldare. A questo punto, il formaggio viene strofinato (circa 100 g), mescolato con una piccola quantità di olio, 100 g di farina e un uovo. Alcuni verdi e sale vengono anche aggiunti. Tutto questo viene miscelato e messo in frigorifero per mezz'ora. In parallelo, tagliare 5 patate a cubetti, 1 pepe a strisce e strofinare le carote. Le verdure vengono bollite per 15 minuti in acqua, dopo di che vengono messe in una zuppa di polpette fino a quando sono tenere..

È buono per preparare piatti di zucca. Saranno diversi e con la pancreatite, questo è un grande vantaggio. Considera una ricetta in casseruola con mele e zucca. Per fare questo, sbucciare 600 g di zucca e grattugiare. Gli stessi passaggi si ripetono con 200 g di mele. Successivamente, 10 g di burro vengono messi in una padella e la zucca con le mele è consentita. Prepara le purè di patate con il composto, aggiungi 100 ml di latte e fai bollire. Quindi versare 60 g di semola lì e tenere premuto per altri 8 minuti. Rimuovere il prodotto dal fuoco, raffreddare a 60 gradi, dopodiché aggiungere un uovo e Art. un cucchiaio di zucchero. La massa risultante viene disposta su una teglia da forno, precedentemente ingrassata e riempita con pangrattato, quindi cotta.

Quindi, anche con un numero enorme di restrizioni, la dieta per la pancreatite è piuttosto varia.

Caratteristiche della dieta per colecistite e pancreatite: un menu per tutti i giorni

Una dieta per colecistite e pancreatite non è solo una parte del processo di trattamento di queste malattie, ma uno stile di vita in cui sono esclusi alcuni alimenti che può portare ad esacerbazione. Con la corretta organizzazione della dieta, è possibile l'inizio di una remissione prolungata. Inoltre, la qualità della vita del paziente è notevolmente migliorata e una persona potrebbe non sentire la mancanza di cibo preferito.

Principi generali della dieta per colecistite e pancreatite

Poiché gli organi digestivi sono indissolubilmente legati anatomicamente e funzionalmente, si raccomanda una dieta per la colecystopancreatite tenendo conto della gravità generale dell'infiammazione, che colpisce sia il pancreas che la cistifellea. Ogni malattia ha le sue caratteristiche, inoltre, la sua eziologia generale (causa) e la patogenesi (sviluppo della malattia) portano al fatto che la dieta fa parte di un trattamento completo in qualsiasi periodo della malattia. Pertanto, nell'appuntamento di una dieta per l'infiammazione del pancreas e della cistifellea, vengono utilizzati principi generali.

Si basa su un sistema nutrizionale sviluppato dal professor M.I. Pevzner alcuni decenni fa, ma ora è attivamente richiesto. Tiene conto di tutti i tipi di malattie esistenti. Tiene conto dei prodotti utili e dannosi per ciascuna patologia, della natura della loro lavorazione e della frequenza dell'assunzione di cibo.

Le raccomandazioni nutrizionali per colecistite e pancreatite per ogni giorno tengono conto delle condizioni generali del paziente e dello stadio della malattia. Nella fase iniziale, viene assegnata una tabella dietetica n. 5p secondo Pevzner. Lo scopo principale e i principi di esso sono ripristinare gli organi digestivi dopo processi infiammatori acuti o eseguire operazioni sugli organi dopo gravi complicanze e prevenire la ricaduta delle malattie.

Il numero di dieta dipende dalla fase della malattia: nel periodo acuto viene assegnata la tabella n. 5p, quindi il paziente viene trasferito alla tabella n. 5, quindi n. 1. Quale tabella dietetica viene utilizzata in ogni periodo di tempo, il medico determina.

La dieta può far parte della terapia quando il paziente continua a prendere i farmaci prescritti o può essere un metodo indipendente di trattamento e prevenzione. In quest'ultimo caso, è particolarmente importante nella fase di remissione instabile, quando il benessere e le condizioni del paziente dipendono da una corretta alimentazione.

I principi di base della dieta:

  • basso contenuto calorico,
  • restrizione di grasso,
  • esclusione di determinati prodotti,
  • l'uso di alimenti contenenti molte vitamine e minerali.
  • grasso, fritto,
  • alimenti per flatulenza,
  • alimenti a fibra grossa,
  • cibo con azione sokogonnym - migliora la produzione di succo gastrico e pancreatico.

Con esacerbazione della pancreatite da colecistite, si raccomanda:

  • pasti frullati,
  • la temperatura degli alimenti dovrebbe essere calda e confortevole,
  • le porzioni di ogni piatto sono piccole,
  • l'assunzione di cibo viene distribuita 6-8 volte al giorno,
  • Viene elaborato esclusivamente con metodi delicati: stufatura, ebollizione, cottura a vapore.

Elenco dei prodotti, composizione chimica, contenuto calorico

C'è un elenco dettagliato di prodotti che sono raccomandati per l'uso con colecisttopancreatite. Quando si prepara un piatto per queste malattie, viene utilizzata una tabella che contiene tutte le informazioni sul contenuto calorico dei prodotti e sulla loro composizione chimica. Con pancreatite e colecistite, i grassi sono limitati al minimo e l'assunzione di carboidrati è ridotta. Ciò è dovuto alla funzione incrementale del pancreas: produce insulina per abbattere i carboidrati, quindi, con il loro contenuto aumentato, il carico su di esso aumenta.

Cosa non puoi mangiare con colecistopancreatite?

La restrizione grassa è associata al loro elevato carico funzionale sugli organi e sul fegato colpiti. Per la scomposizione degli acidi grassi è necessario un gran numero di enzimi, che aumenta il carico funzionale sull'organo interessato. Durante l'esacerbazione, durante la cottura è possibile utilizzare solo olio raffinato. Un elenco approssimativo di dove è possibile trovare qualsiasi prodotto proibito, è necessario conoscere o avere a portata di mano quando viene fatta una dieta.

  • cibo fritto, in salamoia, affumicato, speziato,
  • conserve e salsicce,
  • brodo grasso con un alto contenuto di estratti con azione sokogonnym,
  • frutta e verdura fresca,
  • uova (il tuorlo è strettamente controindicato),
  • caffè forte, tè, dessert con panna grassa, cioccolato, cacao, gelato,
  • bevande gassate,
  • focacce, torte, pane appena sfornato.

I legumi non dovrebbero essere consumati; anche i latticini, compreso il latte intero fresco, sono esclusi. In nessuna fase della malattia puoi bere alcolici e bevande a basso contenuto di alcol. Sono un importante fattore di rischio e causano esacerbazione..

Qualsiasi prodotto acuto può causare un sintomo del dolore pronunciato, mentre la gastrite cronica peggiorerà. Ciò porta a un peggioramento ancora peggiore: aumento della secrezione di succo gastrico, la sua elevata acidità provoca la secrezione di enzimi pancreatici, che in grandi quantità influenzano le condizioni degli organi vicini.

La colecistite da calcoli biliari esistente causa pancreatite biliare - una malattia secondaria che colpisce un adulto, più spesso una donna (nel 60% dei casi). Ciò è dovuto alla maggiore frequenza di formazione di calcoli nelle donne rispetto agli uomini e allo sviluppo della malattia del calcoli biliari (colelitiasi) in essi.

Ciò è dovuto alla malnutrizione - l'uso di grandi quantità di cibi grassi e fritti. In un bambino, una tale patologia non viene osservata. Le pietre violano il flusso della bile nei dotti biliari, oppure viene gettato nei dotti del pancreas. Ciò provoca grave infiammazione del pancreas in connessione con i componenti proteolitici presenti nella bile. I sintomi della malattia sono simili alle manifestazioni cliniche di altre malattie dell'apparato digerente, come gastroduodenite, colite. La malattia progredisce rapidamente, si osserva una perdita di peso - un segno di profonda digestione, elaborazione dei grassi e mancanza di vitamine.

La rimozione della colecisti con colelitiasi o stretta aderenza alla dieta fa parte del trattamento di questa patologia. In molti casi, la cistifellea rimossa provoca un aumento dell'infiammazione e la comparsa di edema pancreatico, pertanto è necessaria una stretta aderenza alla corretta alimentazione. Possono vietare lo zucchero e i dolci se vengono rilevati diabete, cottura di grano fresco, pane integrale, limitare il sale a 10 g al giorno.

La gravidanza complica in modo significativo la colecistopancreatite, specialmente nel primo trimestre. A causa della tossicosi precoce, è difficile differenziare la patologia della digestione. Ma il feto, inoltre, non è a rischio se si segue la dieta. Durante questo periodo occorre prestare attenzione al cambiamento delle preferenze di gusto: i gamberi o altri frutti di mare esotici possono improvvisamente peggiorare la condizione e aumentare la nausea e il vomito. Prima di iniziare a utilizzare nuovi prodotti, è necessario assumere l'insorgenza di possibili complicanze e iniziare a prenderle in piccole quantità.

Colecistite ed esacerbazione della pancreatite: cosa si può mangiare?

L'esacerbazione della colecistite e della pancreatite è accompagnata da dolore, sintomi dispeptici. Durante questo periodo viene eseguita una terapia farmacologica attiva e si raccomandano i primi giorni di fame e riposo. Le restrizioni sul cibo, a seconda della gravità delle condizioni del paziente, possono essere assegnate da 3 a 5 giorni. Il trattamento viene effettuato in ospedale e se il vomito e la diarrea sono moderati, viene prescritto bere:

  • acqua minerale ancora alcalina (Borjomi, Smirnovskaya, Slavyanovskaya),
  • brodo di rosa canina,
  • composta di frutta,
  • gelatina,
  • tè non ben preparato.

La nutrizione viene effettuata per via parenterale - mediante somministrazione endovenosa di soluzioni nutritive, che vengono selezionate per ciascun paziente individualmente.

Dal giorno 5, è consentito prendere una piccola quantità di cibo all'interno del tavolo n. 5p - l'opzione schiacciata: è necessario strofinare tutto il cibo fino alla consistenza della purea o all'aspetto simile a una pappa. L'essenza della dieta: ridurre al minimo gli effetti chimici, meccanici e termici irritanti del cibo sulla mucosa gastrica e sugli organi colpiti. Il menu comprende: verdure consentite, zuppa di miglio in forma schiacciata, porridge (riso, grano saraceno, avena e semola). Di verdure sono raccomandate in forma bollita, in piccole porzioni:

A poco a poco, la dieta si espande, è permesso:

  • carne magra e pesce,
  • albumi,
  • prodotti a base di latte scremato.

Particolarmente utile è il formaggio di capra - formaggio feta: minimo grasso, consistenza morbida, esposizione di due mesi, facile digestione lo rendono un utile prodotto dietetico per la colecystopancreatite. Non provoca un aumento della produzione di succo gastrico, che è importante per i pazienti con tale patologia. Una buona recensione dei nutrizionisti ne consente un ampio utilizzo nel menu: l'eccezione non è rappresentata dall'età di anziani o da bambini..

Dieta durante la remissione della malattia

Durante il periodo di remissione della colecisttopancreatite, viene nominata la tabella n. 5B - viene considerata come un tipo di dieta n. 5p. Destinato:

  • per i pazienti in remissione,
  • per la prevenzione della ricaduta e la progressione del processo infiammatorio,
  • correzione dei disturbi nutrizionali emergenti.
  • tritare il cibo,
  • condizioni di temperatura (cibo - temperatura calda e confortevole),
  • ricezione frazionaria (spesso in piccole porzioni),
  • cottura delicata - stufare con vapore, acqua.

La tabella 5B è considerata una dieta ad alto valore energetico. Aumenta il contenuto:

  • proteine ​​(fino a 110 g),
  • grasso: la quantità consentita viene portata al limite inferiore della norma (il 20% di questi dovrebbe essere vegetale), vengono introdotti gradualmente,
  • carboidrati: 350-400 g, ma i carboidrati semplici sono ancora limitati a 30 g al giorno.
  • purè di verdure e zuppe di latte con panna e latte,
  • il pane integrale e i biscotti di ieri,
  • carne magra,
  • prodotti a base di acido lattico, a basso contenuto di grassi o a basso contenuto di grassi, il latte a causa della scarsa tolleranza viene aggiunto ai piatti: cereali, zuppe, omelette,
  • verdure bollite,
  • mele - cotte, marmellata, gelatina.
  • condimenti piccanti,
  • sostanze estrattive,
  • brodi forti,
  • carni affumicate,
  • Grasso,
  • cavolo bianco fresco,
  • alcool, caffè, cioccolato, tè forte.

I prodotti consentiti e vietati sono specificati in base a tabelle speciali.

Menu di esempio per la settimana

Durante la compilazione della dieta, viene dipinta l'intera settimana: la presenza e la quantità di proteine, grassi e carboidrati nel menu vengono calcolate in base a tabelle speciali. Sei pasti al giorno, compresi gli spuntini: pranzo e merenda.

Menu di esempio per un giorno:

  • Colazione: farina d'avena sull'acqua con marmellata, cracker, tè debole.
  • Seconda colazione: mela, al forno con ricotta, composta.
  • Pranzo: zuppa di riso, petto di pollo bollito, barbabietola bollita a forma di insalata, condita con olio vegetale, brodo di rosa selvatica.
  • Spuntino: una porzione di vermicelli con formaggio, composta di frutta secca.
  • Cena: un bicchiere di kefir.

    Il menu per la settimana viene compilato in modo simile, utilizzando i prodotti consigliati. Utilizzare le tabelle delle calorie e un elenco di alimenti consentiti.

    Ricette per il decorso congiunto delle malattie

    Ci sono una varietà di ricette da quel breve elenco di alimenti consentiti che possono essere utilizzati per la colecystopancreatite..

    Ricetta Cotoletta Di Patate

    A 7 patate grattugiate vengono aggiunti 200 g di salsiccia di latte tritata finemente, 200 g di formaggio magro, grattugiato su una grattugia fine. La massa viene accuratamente miscelata con l'aggiunta di 3 uova crude, 2 cucchiai di farina, a piacere, - sale, cipolle verdi. Le cotolette si formano dalla massa omogenea risultante. Cucinato in una doppia caldaia.

    Ricetta Zuppa Di Verdure Con Polpette Di Formaggio

    • 100 g di formaggio grattugiato,
    • burro,
    • 100 g di farina,
    • 1 uovo crudo.

    La massa risultante viene invecchiata per 30 minuti a freddo.

    • 1 carota grattugiata,
    • 1 peperone tritato,
    • 5 patate tritate,
    • 1 cipolla a dadini.

    Bollire in 2,5 l di acqua per 15 minuti.

    Dalla massa di formaggio, si formano polpette delle dimensioni di un fagiolo che si precipitano nel brodo risultante.

    Ricetta frittata di patate

    • 200 g di patate bollite,
    • 4 uova sbattute con sale,
    • 100 ml di latte,
    • 50 g di formaggio a pasta dura.

    Le patate lesse grattugiate vengono posate sul film sul fondo di una doppia caldaia, versate con uova sbattute e latte, cosparse di formaggio, cotte per 30 minuti.

    Le peculiarità dell'alimentazione devono essere concordate con il medico. La dieta è sempre un fattore nella stabilità di una buona condizione con colecistite e pancreatite..

    Dieta per esacerbazione del menu pancreatite e colecistite

    La colecistite è un processo infiammatorio nella cistifellea. Di conseguenza, il paziente ha dolore nell'ipocondrio destro, nausea accompagnata da vomito, la pelle cambia colore in giallo, ecc..

    La pancreatite è un'infiammazione del pancreas. La patologia è accompagnata da un forte dolore nella parte destra dell'addome, nausea, vomito. Con l'una o l'altra malattia, aumenta anche la temperatura corporea..

    Entrambe le malattie hanno una relazione stretta. Una patologia provoca la comparsa di un'altra e viceversa. Per questo motivo, le malattie hanno un regime di trattamento simile. È importante seguire una dieta per colecistite e pancreatite al fine di alleviare l'esacerbazione, aumentare l'efficacia del trattamento ed evitare il passaggio delle malattie a una forma acuta.

    Qual è la dieta necessaria per pancreatite e colecistite?

    La cistifellea e il pancreas forniscono i principali processi digestivi. Con le malattie di questi organi, la dieta è parte integrante della terapia.

    L'efficacia del trattamento farmacologico, delle procedure chirurgiche e di altri metodi di trattamento dei processi patologici può essere significativamente ridotta se il paziente non segue una determinata dieta.

    Errori regolari nella preparazione del menu possono causare una progressione attiva dell'infiammazione e la sua diffusione ad altri organi..

    I principi della dieta durante un'esacerbazione di patologie:


    nei primi giorni, si consiglia il digiuno terapeutico, è possibile utilizzare acqua minerale alcalina (periodo di esacerbazione dell'attacco);

  • dopo aver fermato l'attacco, zuppe di strofinato, cereali sull'acqua, tè non zuccherato e debole, la frittata di vapore può essere introdotta nella dieta;
  • l'espansione della dieta è consentita il decimo giorno dopo l'inizio e il sollievo dell'attacco (è possibile utilizzare piccole porzioni di latticini e prodotti lattiero-caseari, zuppe, cereali, alcuni tipi di frutta e verdura, varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce);
  • per garantire una remissione stabile, si raccomanda di osservare rigorosi principi dietetici per almeno 6-12 mesi.
  • Come scegliere il latte cotto fermentato

    Quando acquisti questo drink per un paziente con pancreatite, presta attenzione alle seguenti condizioni.

    1. La preferenza dovrebbe essere data a quel prodotto la cui durata non supera i 5 giorni.
    2. Dall'acquisto di latte fermentato cotto in luoghi in cui le condizioni di conservazione delle merci sono in dubbio, è meglio rifiutare.
    3. Più tempo prima della data di scadenza del latte fermentato da forno, tanto più utile è per un paziente con pancreatite.

    Il contenuto di grassi del latte cotto fermentato va dal 3,2 al 6%. Per un paziente con pancreatite, è adatto un prodotto con un contenuto di grassi del 3,2%. Se il contenuto di grassi è inferiore a questo indicatore, appartiene a un'altra categoria di prodotti lattiero-caseari.

    Dieta per colecistite cronica e pancreatite

    Nelle forme croniche di colecistite e pancreatite, i principi della dieta dovrebbero essere seguiti per tutta la vita. Le patologie provocano processi irreversibili negli organi digestivi, interrompendo il loro stato funzionale. Gli errori nutrizionali ridurranno i periodi di remissione. Sono esclusi dalla dieta prodotti che possono provocare irritazione delle mucose dell'apparato digerente, secrezione eccessiva di bile ed enzimi digestivi. Il menu è realizzato secondo le regole della dieta 5p.

    Principi della tabella 5p

    La dieta 5p implica il rispetto di una serie di regole quando si creano menu e si mangiano vari piatti. È necessario tenere conto della composizione dei prodotti e del principio del loro effetto sul tratto digestivo. L'uso di alcuni piatti può ridurre la tendenza del paziente a riprendersi e peggiorare le sue condizioni, provocando un'esacerbazione del processo infiammatorio.

    La causa di un attacco di colecistite o pancreatite può anche essere una singola introduzione alla dieta di un prodotto proibito.

    Principi dietetici 5p:


    l'alimentazione dovrebbe essere completa e regolare (tre pasti principali e due spuntini durante il giorno);

  • la fame e l'eccesso di cibo sono esclusi (se questa regola non viene rispettata, il rischio di attacchi ripetuti aumenta in modo significativo);
  • gli alimenti consumati dovrebbero essere facilmente digeribili e non creare un onere aggiuntivo per il sistema digestivo;
  • gli alimenti che contengono una grande quantità di fibre grossolane e fibre alimentari sono esclusi dalla dieta;
  • la dimensione massima di una porzione non deve essere superiore a 200-250 g;
  • Non mangiare cibi troppo caldi o freddi (la temperatura degli alimenti non deve superare i 50 gradi);
  • per la cottura, si consiglia di utilizzare i metodi di stufatura, cottura o vapore;
  • il caffè dovrebbe essere limitato; l'alcol è assolutamente raccomandato.
  • Cosa è possibile e cosa no

    Con la colecistite e la pancreatite, i prodotti alimentari sono esclusi dalla dieta, che può causare difficoltà nel processo di digestione del cibo e svuotamento dell'intestino, aumentare l'irritazione delle mucose. La categoria di divieto comprende cibi piccanti, in salamoia, salati, fritti e grassi, verdure acide, frutta e bacche, alcool, caffè forte e bevande gassate.

    Con patologie della cistifellea e del pancreas, non puoi usare legumi, funghi, pasticcini, cioccolato, salse, condimenti.

    Prodotti consentiti:

    • frutti dolci;
    • verdure non acide;
    • aneto e prezzemolo;
    • Latticini;
    • latticini;
    • varietà a basso contenuto di grassi di carne e pesce;
    • pasta;
    • cereali.

    I benefici del latte

    Uno degli alimenti più sani è il latte. Ha un numero abbastanza elevato di proteine ​​che sono perfettamente assorbite dall'organismo e sono presenti anche grassi animali..

    Il valore degli ultimi oligoelementi è davvero eccezionale. Consentono di accumulare energia nel corpo umano.

    Inoltre, i prodotti lattiero-caseari sono la migliore fonte di calcio. Questi oligoelementi sono un materiale da costruzione utile per il sistema osseo..

    Ma questo non è tutto. Sulla base dei numerosi esperimenti di scienziati, è stato dimostrato che il latte aiuta a migliorare il funzionamento del muscolo cardiaco, aiuta ad assorbire il grasso nel tratto digestivo e normalizza anche il metabolismo intracellulare.

    Menu dietetico

    Lunedi

    ColazioneFarina d'avena su latte diluito con acqua, tè debole con cracker
    PranzoMele al forno con ricotta
    CenaZuppa di verdure, petto di pollo bollito, insalata di barbabietole, brodo di rosa canina
    High teaPera cotta
    CenaPasta con pesce bollito, kissel
    Prima di andare a lettoBicchiere di kefir

    martedì

    ColazioneFrittata di vapore (a base di proteine), tè debole, cracker
    PranzoMela (non acida)
    CenaZuppa di verdure, verdure in umido con pesce bollito, composta
    High teaBanana
    CenaCasseruola di riso con verdure, polpette di vapore, composta
    Prima di andare a lettoUn bicchiere di latte con una percentuale ridotta di contenuto di grassi

    mercoledì

    ColazioneCheesecakes al vapore, un bicchiere di tè al latte
    PranzoComposta di biscotti
    CenaZuppa di riso, carote in umido con polpette di vapore, composta di frutti di bosco
    High teaGelatina Di Frutta
    CenaVerdure al forno con petto di pollo bollito, gelatina
    Prima di andare a lettoBicchiere di kefir

    giovedi

    ColazioneCasseruola di cagliata, tè debole
    PranzoGelatina di farina d'avena con biscotti
    CenaZuppa di verdure, porridge di grano saraceno con polpette di vapore, frutta in umido
    High teaMacedonia
    CenaPurè di patate con petto bollito, tè debole
    Prima di andare a lettoBicchiere di latte cotto fermentato

    Venerdì

    ColazioneGelatina di farina d'avena con biscotti
    PranzoCracker con tè
    CenaZuppa con polpette di carne, porridge di grano saraceno con polpette di vapore, gelatina
    High teaRicotta a basso contenuto di grassi
    CenaCasseruola di pesce con verdure in umido, composta
    Prima di andare a lettoUn bicchiere di latte

    Sabato

    ColazionePorridge di farina d'avena, tè debole
    PranzoRicotta a basso contenuto di grassi, mela cotta
    CenaZuppa di zucca, tagliatelle con carne bollita, composta di frutti di bosco
    High teaBanana
    CenaRiso con frutta secca, gelatina
    Prima di andare a lettoBicchiere di latte cotto fermentato

    Domenica

    ColazioneBudino di riso con frutti di bosco o frutta, tè debole
    PranzoMacedonia
    CenaZuppa di verdure, pasta con carne bollita, composta
    High teaTè al latte e biscotti
    CenaPurè di patate con crocchette di pesce, kissel
    Prima di andare a lettoBicchiere di kefir

    Consigli degli esperti

    1. L'acquisto di latte e prodotti lattiero-caseari nei mercati naturali della pancreatite non vale la pena. Il fatto è che il corpo è indebolito e anche la possibilità che i microrganismi dannosi siano nei prodotti non è esclusa.
    2. La pancreatite dovuta a infezione intestinale può essere associata a gravi complicanze..
    3. La dieta deve essere ampliata. Molte persone apprezzeranno l'idea di preparare una frittata proteica per una coppia e includeranno il latte con l'acqua nelle sue basi. Si scopre un piatto molto gustoso e completamente non grasso, leggero.
    4. È impossibile parlare della quantità esatta di consumo di latte in media, questo problema dovrebbe essere discusso con il medico.
    5. Non dimenticare che una dieta efficace per la pancreatite deve essere combinata con la terapia farmacologica, mantenendo uno stile di vita sano e una visita medica regolare.

    ricette

    Dai prodotti che sono autorizzati per l'uso nelle malattie della cistifellea e del pancreas, puoi preparare molti piatti sani e gustosi. Una varietà di ricette ti consente di alternare il menu giornaliero. La regola principale è che anche una minima parte degli alimenti proibiti dovrebbe essere assente nella dieta.

    Zuppa di verdure con polpette di formaggio:

    1. Per preparare il piatto avrai bisogno di 500 ml di brodo vegetale, quattro patate medie, un uovo, una carota piccola, 90 g di farina, burro, 100 g di formaggio con una bassa percentuale di grassi, sale, verdure (prezzemolo, aneto).
    2. Il formaggio deve essere grattugiato, aggiungere burro, sale, uova e farina. È necessario arrotolare le palline dal pezzo ottenuto (si consiglia di posizionare in anticipo la miscela di formaggi nel frigorifero).
    3. Patate pelate a dadini, carote grattugiate.
    4. Aggiungi le verdure al brodo vegetale e cuoci per quindici minuti.
    5. Metti le palline di formaggio nella zuppa. Continua la cottura per quindici minuti..

    Dessert di zucca in una doppia caldaia:

    1. Tagliare la polpa di zucca a cubetti. Metti in una ciotola di una doppia caldaia.
    2. Puoi aggiungere una piccola quantità di cannella e zucchero.
    3. Cuocere la zucca per venti minuti.
    4. Dopo aver cucinato, puoi tagliare la zucca con un frullatore, otterrai un dessert gustoso e sano.

    Tacchino al forno:

    1. Metti il ​​tacchino per un'ora nel kefir.
    2. Avvolgi il pezzo in un foglio, aggiungendo verdure (pomodori, peperoni, patate).
    3. Sale tacchino e verdure (il sale viene utilizzato in quantità minima).
    4. Per quindici minuti, cuoci il piatto nel forno a una temperatura di 200 gradi e fino a quando pronto - a 160 gradi.
    5. Puoi integrare il piatto con prezzemolo fresco (in una piccola quantità).

    Autocucina a casa

    La ricetta per ryazhenka è abbastanza semplice:

    1. Per prima cosa devi cucinare il latte cotto: versa 1 litro di latte fresco in una padella smaltata, portalo a ebollizione, quindi riduci al minimo il fuoco e fai sobbollire per circa 3 ore. Questo può essere fatto con l'aiuto di un forno, la temperatura per languire non deve essere superiore a 150 gradi. E puoi anche cuocere a fuoco lento il latte usando una pentola a cottura lenta, in modalità "stufatura" per circa 6 ore.
    2. Quindi è necessario raffreddare il latte cotto risultante a 40 gradi: questa è la temperatura più confortevole per la vita e la riproduzione dei batteri lattici.
    3. L'ultimo passo è mescolare il latte preparato con 250 g di coltura iniziale da un negozio o una farmacia. Invece della pasta madre, puoi usare panna acida fresca, non troppo grassa - 3 cucchiai per litro di latte. Il fermento o la panna acida devono essere accuratamente miscelati, sciolti nel latte, coprire bene la padella, avvolgerla con una coperta o una coperta e lasciare su una superficie calda, ad esempio su una batteria, per circa 10 ore.

    Il negozio ha ricevuto ryazhenka fatto in casa in frigorifero per non più di 3-4 giorni.

    I latticini non sono solo gustosi, ma anche molto salutari. La Ryazhenka è particolarmente popolare tra i bambini e gli adulti: ha un sapore dolce, una consistenza delicata e ricorda il latte cotto. Un altro nome poco noto per questo prodotto è Varenets. Con la pancreatite, i medici raccomandano di consumare latte cotto fermentato non solo per la prevenzione della malattia, ma durante il trattamento. Bere varenets è meglio dopo un pasto pesante, poiché contribuisce alla rapida digestione del cibo.

    Cosa può e non può essere mangiato con colecistite e pancreatite

    La dieta per colecistite e pancreatite implica una serie di divieti. Alcuni prodotti sono completamente esclusi dal menu. Inaccettabile anche il loro uso singolo. Un'altra categoria di alimenti è la base di una dieta..

    Quando si compila il menu, è importante considerare che una porzione non deve superare i 250 g e i pasti vengono assunti almeno cinque volte al giorno.

    Prodotti proibiti

    C'è un certo elenco di prodotti il ​​cui uso è inaccettabile per i processi infiammatori nella cistifellea e nel pancreas. La violazione della dieta può causare esacerbazione di patologie. Oltre ai cibi proibiti, dal menu dovrebbero essere esclusi i fast food: prodotti semilavorati, cereali e zuppe, bolliti in acqua bollente, fast food. Sono inoltre vietati i cibi grassi, fritti, salati e piccanti.

    Elenco dei prodotti vietati:


    formaggio salato e salato;

  • prodotti lattiero-caseari con un'alta percentuale di grassi;
  • torte fritte, pasta sfoglia e pasta;
  • zuppe fredde e primi piatti di carne;
  • varietà acide di frutti e bacche;
  • gelati, cioccolato, torte alla crema;
  • pesce affumicato e salato;
  • conserve di carne e pesce;
  • brodi di funghi e funghi;
  • zuppa di boro o cavolo di acetosa;
  • carne e pesce di varietà grasse;
  • acetosa, ravanello, cavolo, ravanello;
  • cipolla e aglio;
  • piselli e fagioli;
  • Grasso;
  • bevande gassate;
  • alcool.
  • Piatti Consentiti

    Quando si prepara un menu dietetico, è importante considerare i metodi di cottura consigliati (cottura, stufatura, cottura a vapore). La cottura è possibile solo in base a un elenco di alimenti consentiti. Inoltre, dovrebbero essere considerate le caratteristiche individuali del corpo..

    Ad esempio, se un paziente ha un'allergia alimentare e il prodotto si trova nell'elenco consentito, è vietato l'uso.

    Elenco dei piatti e prodotti ammessi:

    • cereali nel latte diluito;
    • zuppe vegetariane;
    • pesce bollito a basso contenuto di grassi (o crocchette di pesce, polpette al vapore);
    • prodotti lattiero-caseari con una bassa percentuale di grassi (latte cotto fermentato, kefir, ricotta);
    • grano saraceno e farina d'avena;
    • pilaf di verdure;
    • frittata di vapore (a base di albumi d'uovo);
    • carne di varietà a basso contenuto di grassi sotto forma di polpette, polpette (carne di coniglio, tacchino, manzo, maiale, pollo);
    • carne e pesce di varietà a basso contenuto di grassi, cotti in un foglio;
    • vermicelli e altra pasta;
    • varietà non acide di bacche e frutti (composte, gelatina a base di loro);
    • casseruole di ricotta, cereali o verdure;
    • verdure in umido (compreso lo stufato di verdure);
    • biscotti e crackers non salati;
    • pane di segale essiccato;
    • fianchi di rosa canina;
    • tè verde e alle erbe.

    Video sull'argomento: Pietre nella cistifellea. Cosa può e non può!

    Posso usare prodotti lattiero-caseari

    L'uso di prodotti a base di latte per colecistite e pancreatite implica diverse regole importanti. Puoi inserire tali prodotti nel menu solo dopo aver fermato un attacco di esacerbazione del processo infiammatorio. I prodotti lattiero-caseari dovrebbero avere una percentuale ridotta di contenuto di grassi. Il latte intero è completamente escluso dalla dieta..

    I seguenti tipi di prodotti lattiero-caseari non devono essere consumati:

    • gelato;
    • latte condensato;
    • latte al forno;
    • latte nuovo.

    È possibile mangiare piatti di zucca

    La zucca nel trattamento della pancreatite e della colecistite deve essere presente nella dieta. Il prodotto ha una serie di proprietà benefiche per il pancreas e la cistifellea. Puoi cucinare piatti di zucca in caldaie doppie, pentole a cottura lenta, cucinando, stufando o cuocendo. Puoi usarlo come ingrediente principale o aggiuntivo.

    Esempi di piatti di zucca:

    Dadi per patologie in esame

    Le noci contengono un'enorme quantità di nutrienti. Con colecistite e pancreatite, questo prodotto non è solo permesso, ma anche raccomandato per l'uso. Una sfumatura importante è che le noci dovrebbero essere tritate il più possibile (è meglio usare un frullatore o un macinacaffè). Il prodotto può essere aggiunto a insalate, dessert o consumato come una miscela di diversi tipi di chicchi. La tariffa giornaliera non deve superare i 20 g.

    Prodotti proibiti

    Con colecistite e pancreatite, i seguenti prodotti vengono rimossi dal menu:

    • Brodo e zuppe di carne e pesce concentrati preparati sulla base, primi piatti freddi e di funghi;
    • Cottura, pane fresco;
    • Cioccolato e caramello glassato;
    • Carne grassa - maiale, manzo, agnello, uccelli acquatici;
    • Pesci grassi - sgombro, salmone e altri;
    • Conserve alimentari, marinate, sottaceti;
    • Fast food e fast food;
    • Prodotti che includono coloranti, conservanti e altri elementi dannosi;
    • Tè forte, caffè senza aggiunta di latte e zucchero, cacao;
    • Soda, bevande da negozio;
    • Tuorli di uova di gallina;
    • Prodotti alcolici;
    • Carni affumicate e salsicce;
    • Maionese, ketchup e altre salse.

    Cosa succederà se non segui una dieta

    Il rispetto della dieta è una parte essenziale del trattamento delle patologie del pancreas e della cistifellea, indipendentemente dallo stadio del processo infiammatorio. I cambiamenti nella dieta hanno effetti terapeutici e profilattici..

    Se segui i corsi di terapia farmacologica, ma consenti errori nella dieta, la tendenza del paziente a recuperare può diminuire in modo significativo.

    Le conseguenze di una violazione della dieta:

    • riduzione del periodo di remissione;
    • aumento del rischio di un improvviso attacco di esacerbazione;
    • una diminuzione della tendenza al recupero;
    • violazione dell'efficacia della terapia.

    Informazioni sull'assunzione di latte di capra per l'infiammazione del pancreas

    In effetti, il latte di capra è spesso raccomandato per l'uso da parte di specialisti. Ciò è dovuto al fatto che la composizione ha una formula chimica speciale ed è ricca di proprietà organolettiche.

    Il prodotto è in grado di esercitare un effetto terapeutico sul corpo umano, rafforzando il sistema immunitario, ripristinando i processi metabolici alterati, contribuendo all'eliminazione di tossine e sali pesanti.

    Il vantaggio del latte di capra è che si tratta di un prodotto ipoallergenico. Ma questo non è tutto, può essere prescritto per casi lievi di avvelenamento del corpo. Il fatto è che ha proprietà disintossicanti.

    Il latte di capra aiuta a neutralizzare l'acidità della secrezione dello stomaco. Si scopre che il carico sui tessuti dell'organo pancreatico è ridotto al minimo.

    Il prodotto non è in grado di causare disturbi dispeptici dell'apparato digerente e pertanto una persona non incontrerà gonfiore, bruciore in bocca o ruttante.

    Se si utilizza il prodotto su base continuativa, ma a dosi accettabili, può avere un effetto benefico sul tratto digestivo.

    Poiché il latte di capra ha una bassa acidità, si consiglia di berlo con pancreatite. La norma dovrebbe essere calcolata insieme al medico.

    Cibo malsano

    In caso di disturbi della cistifellea, i pazienti devono capire chiaramente cosa non deve essere mangiato. I seguenti prodotti dovranno essere esclusi dal menu:

    • cioccolato;
    • alcol;
    • spezie, ad eccezione di vanillina e cannella;
    • formaggio stagionato;
    • salsicce, specialmente affumicate;
    • cottura al burro, sfogliatine;
    • pane fresco bianco e di segale;
    • Confetteria;
    • cibi in scatola;
    • succhi di frutta appena spremuti;
    • carni grasse (maiale, agnello), pesce;
    • gelato;
    • caffè forte, tè;
    • cacao;
    • legumi;
    • funghi;
    • datteri, fichi e uva;
    • spinaci;
    • Acetosa;
    • melanzana;
    • cipolle fresche, aglio;
    • Cavolo bianco;
    • ravanello, ravanello;
    • miglio, grano, mais;
    • latte intero, panna, panna acida grassa;
    • zenzero fresco e in salamoia.

    Trattamento della pancreatite e della colecistite con una dieta

    Una dieta per pancreatite e colecistite non è solo principi astratti di nutrizione; questo fa parte del trattamento, senza osservare le regole di cui i farmaci presi saranno sprecati. La spiegazione è semplice: sia il pancreas che la cistifellea svolgono un ruolo importante nella digestione del cibo (sono questi organi che scompongono i prodotti nei loro elementi strutturali di base che sono "chiari" nell'intestino).

    A seconda della natura del processo infiammatorio (può essere acuto o cronico), è necessario riposare gli organi per un po 'o stimolare delicatamente il loro lavoro. Nel primo caso, saranno in grado di recuperare, nel secondo - non atrofia.

    Dieta acuta

    La nutrizione con pancreatite e colecistite nella fase acuta o con una esacerbazione del processo cronico dovrebbe fornire agli organi una pace completa, dando l'opportunità di riprendersi. Per questo:

    1. nei primi tre giorni che non puoi mangiare, puoi solo bere acqua bollita non gassata e talvolta 100-200 ml al giorno di Borjomi o Kvassaya Polyana, da cui tutti i gas sono stati precedentemente rimossi;
    2. entro 3 giorni, se il dolore addominale è sparito, puoi espandere la dieta. In esso vengono introdotti tè caldo non zuccherato, zuppa di verdure grattugiata senza frittura, farina d'avena o porridge di riso bolliti nel latte e acqua (1: 1), cracker, frittata di vapore dalle proteine ​​del pollo;
    3. una settimana dopo possono consentire ricotta a basso contenuto di grassi, verdure in umido (tranne il cavolo);
    4. se i prodotti di cui sopra non aggravano il dolore addominale, non provocare diarrea e vomito, vengono aggiunti pesce magro bollito, soufflé o cotolette di vapore di pollo bianco o carne di tacchino, semola e cereali di grano saraceno;
    5. solo dopo 1-2 mesi vai alla tabella 5p, raccomandata per la conformità con un periodo di tempo lungo - circa un anno.

    Dieta per pancreatite cronica

    Si chiama "tabella 5p" ed è caratterizzato come "parsimonioso, con una quantità ridotta di carboidrati (principalmente zucchero) e un contenuto di grassi estremamente basso":

    • il contenuto calorico giornaliero è compreso tra 2.600 e 2.800 kcal;
    • proteine ​​circa 120 g / giorno (non più del 60% di proteine ​​animali);
    • grassi vegetali - circa 15 g / giorno, animali - 65 g / giorno;
    • carboidrati - non più di 400 g;
    • zucchero - solo 1 cucchiaio / giorno;
    • invece di saccarosio - 20-30 g di sorbitolo o xilitolo al giorno;
    • sale - non più di 10 g;
    • liquidi - 2,5 litri, senza gas;
    • pane bianco (ieri) - non più di 250 g / giorno.

    Principi della tabella 5p

    Per migliorare la digestione negli organi malati, è necessario osservare i seguenti principi nutrizionali:

    1. cibo - 5-6 volte al giorno, in piccole porzioni;
    2. la temperatura di assunzione di cibo è di circa 40 gradi;
    3. il peso totale degli alimenti al giorno non deve superare i 3 kg;
    4. la base della dieta è il cibo proteico;
    5. cibi fritti, salati e in salamoia dovrebbero essere esclusi;
    6. le verdure dovrebbero essere bollite o al vapore;
    7. zuppe - su verdura o su 3 brodo di carne;
    8. bere bevande a base di fiori di cicoria;
    9. mangiare uova di gallina (o meglio, solo proteine) 2-3 volte a settimana sotto forma di frittate e uova sode.

    Consigli! Nella dieta dovrebbe essere una quantità sufficiente di cibi ricchi di fibre. Inoltre, devi mangiare almeno 1 tazza di kefir e alcune pere al giorno.

    Cosa è possibile e cosa no

    Quali prodotti con pancreatite e colecistite sono ammessi e quali non sono ammessi, vedere la tabella:

    Dieta terapeutica per colecistite e pancreatite, un menu approssimativo e regole nutrizionali

    La colecistite è un processo infiammatorio nella cistifellea. Di conseguenza, il paziente ha dolore nell'ipocondrio destro, nausea accompagnata da vomito, la pelle cambia colore in giallo, ecc..

    La pancreatite è un'infiammazione del pancreas. La patologia è accompagnata da un forte dolore nella parte destra dell'addome, nausea, vomito. Con l'una o l'altra malattia, aumenta anche la temperatura corporea..

    Entrambe le malattie hanno una relazione stretta. Una patologia provoca la comparsa di un'altra e viceversa. Per questo motivo, le malattie hanno un regime di trattamento simile. È importante seguire una dieta per colecistite e pancreatite al fine di alleviare l'esacerbazione, aumentare l'efficacia del trattamento ed evitare il passaggio delle malattie a una forma acuta.

    Che cos'è la colecistite e la pancreatite

    La colecistite è un'infiammazione della colecisti causata dallo sviluppo della colestasi. La causa di quest'ultimo è il blocco completo / parziale dei dotti biliari. I seguenti fattori possono scatenare lo sviluppo della colecistite: eccesso di cibo regolare, dipendenza da carni grasse, cibi piccanti.

    I potenziali segni di una forma acuta di patologia sono:

    • nausea;
    • ingiallimento della pelle;
    • aspro sapore di saliva;
    • aumento della temperatura corporea generale;
    • dolore nell'ipocondrio destro.

    L'aggravamento può causare alcol e cibi troppo oleosi / piccanti. La causa della pancreatite acuta è l'infiammazione della ghiandola causata da una violazione del deflusso del succo pancreatico. Di conseguenza, le cellule pancreatiche iniziano a digerire se stesse, causando lo sviluppo di un processo patologico.

    I segni tipici della pancreatite sono:

    • forte dolore nell'ipocondrio sinistro, a volte con indosso una cintura;
    • nausea;
    • diarrea;
    • aumento della formazione di gas;
    • aumento significativo della temperatura corporea.

    Le malattie sono strettamente correlate. La colecistite può provocare una violazione del deflusso del succo pancreatico, causando lo sviluppo della pancreatite. Al contrario, il lancio di enzimi digestivi del pancreas nel lume del dotto biliare provoca colecistite.

    Dieta durante la remissione della malattia

    Durante il periodo di remissione della colecisttopancreatite, viene nominata la tabella n. 5B - viene considerata come un tipo di dieta n. 5p. Destinato:

    • per i pazienti nel periodo di remissione della malattia;
    • per la prevenzione della ricaduta e la progressione del processo infiammatorio;
    • correzione dei disturbi nutrizionali emergenti.
    • tagliare il cibo;
    • condizioni di temperatura (cibo - temperatura calda e confortevole);
    • ricezione frazionaria (spesso in piccole porzioni);
    • cottura delicata - stufare con vapore, acqua.

    La tabella 5B è considerata una dieta ad alto valore energetico. Aumenta il contenuto:

    • proteine ​​(fino a 110 g);
    • grasso: la quantità consentita viene portata al limite inferiore della norma (il 20% dovrebbe essere vegetale), viene introdotta gradualmente;
    • carboidrati: 350-400 g, ma i carboidrati semplici sono ancora limitati a 30 g al giorno.
    • zuppe di verdure e latte schiacciate con panna e latte;
    • il pane integrale e i biscotti di ieri;
    • carne magra;
    • prodotti lattiero-caseari, a basso contenuto di grassi o a basso contenuto di grassi, il latte a causa della scarsa tolleranza viene aggiunto ai piatti: cereali, zuppe, omelette;
    • verdure - in forma bollita;
    • mele - cotte, marmellata, gelatina.
    • condimenti piccanti;
    • sostanze estrattive;
    • brodi forti;
    • carni affumicate;
    • Grasso;
    • cavolo bianco fresco;
    • alcool, caffè, cioccolato, tè forte.

    I prodotti consentiti e vietati sono specificati in base a tabelle speciali.

    Menu di esempio per la settimana

    Durante la compilazione della dieta, viene dipinta l'intera settimana: la presenza e la quantità di proteine, grassi e carboidrati nel menu vengono calcolate in base a tabelle speciali. Sei pasti al giorno, compresi gli spuntini: pranzo e merenda.

    Menu di esempio per un giorno:

    1. Colazione: farina d'avena sull'acqua con marmellata, cracker, tè debole.
    2. Seconda colazione: mela, al forno con ricotta, composta.
    3. Pranzo: zuppa di riso, petto di pollo bollito, barbabietola bollita a forma di insalata, condita con olio vegetale, brodo di rosa selvatica.
    4. Spuntino: una porzione di vermicelli con formaggio, composta di frutta secca.
    5. Cena: un bicchiere di kefir.

    Il menu per la settimana viene compilato in modo simile, utilizzando i prodotti consigliati. Utilizzare le tabelle delle calorie e un elenco di alimenti consentiti.

    Le regole di base della dieta

    L'alimentazione dietetica per colecistite e pancreatite è particolarmente importante durante un'esacerbazione di malattie. La restrizione nel cibo allevia il carico degli organi infiammati e aiuta il corpo a riprendersi in un tempo più breve. Durante i primi tre giorni dall'inizio dell'attacco, il paziente deve rifiutare completamente il cibo. Saranno ammessi solo acqua bollita e un po 'di Borjomi (non più di 200 ml).

    Dopo che il dolore si è attenuato, il menu del paziente si espande. Gli saranno ammessi tè caldo senza zucchero, cracker fatti in casa, una frittata di vapore proteica, porridge di riso a base di latte diluito e zuppe di purea di verdure. Dopo 7 giorni, è possibile aggiungere alla dieta ricotta a basso contenuto di grassi e verdure in umido. È vietato solo il cavolo, poiché provoca la formazione di gas.

    Se la reazione del tratto gastrointestinale (GIT) rimane normale - una persona non ha nausea, vomito, diarrea e dolore - puoi includere piatti come:

    • soufflé;
    • pesce al vapore;
    • cotolette di vapore di petto di pollo o tacchino;
    • grano saraceno e semola.

    L'infiammazione combinata di entrambi gli organi si chiama colecystopancreatite. In questo caso, al paziente viene prescritta la dieta n. 5. I suoi principi di base:

    Tabella 5 per pancreatite

    • dieta frazionaria - fino a 6 volte al giorno;
    • piccole porzioni;
    • il cibo dovrebbe essere caldo;
    • la base della dieta sono le proteine;
    • sono consentite solo la cottura a vapore, la cottura a lamina e quella classica;
    • per la preparazione di zuppe, è consentito utilizzare brodi vegetali o rimossi;
    • rifiuto completo di cibi fritti, marinate, bevande contenenti caffeina.

    Bere 2,5 litri di acqua potabile pura al giorno.

    Menu di esempio per la settimana

    Lunedi

    Colazione: farina d'avena senza latte, kissel.


    Spuntino: ricotta, purè di marmellata, tè debole.

    Pranzo: zuppa vegetariana, pollo con insalata di verdure, succo diluito.

    Spuntino: frutta dolce.

    Cena: pasta con una fetta di formaggio, un brodo a base di rosa canina.

    Seconda cena: un bicchiere di kefir.

    martedì

    Colazione: frittata proteica a vapore, cracker, gelatina.

    Spuntino: mele cotte con ricotta e panna acida, tè debole.

    Pranzo: purè di zucca con zucca, spezzatino di verdure, cotoletta di vitello, composta non concentrata.

    Spuntino: macedonia condita con yogurt.

    Cena: pesce in umido con verdure, brodo a base di rosa canina.


    Seconda cena: yogurt bianco naturale.

    mercoledì

    Colazione: casseruola di ricotta, caffè debole con zucchero e latte.

    Spuntino: sandwich al formaggio, kissel.

    Pranzo: noodles sul secondo brodo di pollo, riso con pollo, succo diluito.

    Spuntino: gelatina di frutta, brodo a base di rosa canina.


    Cena: insalata di verdure, crocchetta di pesce, tè debole.

    Seconda cena: un bicchiere di kefir.

    giovedi

    Colazione: grano saraceno, frittata di proteine ​​del vapore, kissel.

    Spuntino: ricotta con marmellata, tè debole.

    Pranzo: borsch, purè di patate, tacchino bollito, succo diluito.


    Spuntino di metà mattina: biscotti e composta non concentrata.

    Cena: pesce in umido con verdure, brodo a base di rosa canina.

    Seconda cena: yogurt bianco fatto in casa.

    Venerdì

    Colazione: porridge di semola con pezzi di albicocche secche, composta non concentrata.

    Spuntino: insalata di verdure, kissel.


    Pranzo: zuppa vegetariana, pasta con pollo al forno, tè debole.

    Spuntino: frutta dolce, brodo a base di rosa canina.

    Cena: purea di piselli, casseruola di pesce, succo diluito.

    Seconda cena: un bicchiere di kefir.

    Sabato

    Colazione: frittata proteica al vapore, biscotti, gelatina.


    Spuntino: insalata di verdure, composta non concentrata.

    Pranzo: zuppa di cavolo, purea di carote, cotoletta di pesce, succo diluito.

    Spuntino: ricotta, cotto con albicocche secche, tè debole.

    Cena: riso con coniglio, brodo a base di rosa canina.

    Seconda cena: latte cotto fermentato.

    Domenica

    Colazione: casseruola di ricotta, kissel.

    Spuntino: macedonia condita con yogurt, composta non concentrata.

    Pranzo: crema di cavolfiore, purè di patate, manzo in umido con prugne secche, succo diluito.

    Spuntino: insalata di verdure, brodo a base di rosa canina.

    Cena: pasta con un tortino di pesce, tè debole.


    Seconda cena: yogurt bianco fatto in casa.

    Elenco dei prodotti consentiti

    I prodotti che possono essere tranquillamente inclusi nel menu per la colecistite e la pancreatite dovrebbero contenere una grande percentuale di proteine ​​e un minimo di grassi.

    Gli sviluppatori di dieta raccomandano:

    • Carni di varietà a basso contenuto di grassi. È la carne la principale fonte di proteine. È consentito mangiare carne di manzo, vitello, pollo (precedentemente pelato), pollame di tacchino e carne di coniglio. È bollito o cotto a vapore. Il sale è consentito ma moderatamente.
    • Pesce magro È permesso servire come soufflé, aspic, bollito o cotto a vapore.
    • Pane leggermente dorato. È consentito servire cracker, toast e pane di ieri. È consentito cucinare torte con pesce o ricotta, ma nel processo di impasto dell'impasto non viene utilizzato il muffin.
    • Latte acido, latticini. Il menu può includere ricotta a basso contenuto di grassi, yogurt magro, kefir, panna acida (limitata).
    • Le uova. Servito come frittata di vapore o alla coque.
    • Cereali. Sono ammessi grano saraceno, farina d'avena, riso e semola. Servito come piatto autonomo o come contorno.
    • Minestre Preparato con verdure, secondo brodo di carne.
    • Verdure. Puoi mangiare sotto forma di piatti al vapore o semplicemente bolliti.
    • Verdure, frutta dal sapore dolce. È buono cuocere mele e pere nel forno. Si possono servire frutta secca.
    • Soufflé, marshmallow, caramello. Miele, marmellata consentita in piccole quantità.
    • Burro. Sono ammessi cremosi e vegetali, ma in quantità limitata.

    Caratteristiche dell'uso di determinati prodotti

    Quando si sceglie carne e pesce, è necessario prestare attenzione solo alle varietà a basso contenuto di grassi. Questi prodotti sono necessari, sono necessari per il corpo umano..

    Tra le verdure, scegli broccoli, cavolfiori, zucchine. Le specie rimanenti esistono se il corpo le tollera normalmente. Le carote devono essere passate attraverso una grattugia prima di aggiungerle ai piatti.

    Il numero di uova dovrebbe essere limitato, è sufficiente mangiare non più di 2 pezzi a settimana. In questo caso, è meglio cucinare una frittata di vapore da loro, non usarli sodo.

    Mangia pasta ben cotta, aggiungili a casseruole e zuppe. Si consiglia di mangiare purè di patate. Puoi mangiare semola, ma non come piatto indipendente, ma mettere, ad esempio, in casseruola di ricotta.

    I dolci non possono essere consumati, ma questa restrizione porta al fatto che una persona sente costantemente una sorta di mancanza di nutrizione, come se mancasse qualcosa. Per evitare ciò, i medici consigliano di includere gelatine di bacche, gelatina, composte nel menu.

    Puoi mangiare miele, ma a dosi minime - 2 cucchiaini. al giorno, sciogliendoli in acqua calda o un brodo di rosa canina. Quindi gioverà al corpo del paziente, provocerà la produzione di enzimi necessari per la digestione, normalizzerà il lavoro della cistifellea, del pancreas. Inoltre, il prodotto delle api può sopprimere l'infiammazione..

    Elenco dei prodotti da escludere

    Ciò che può essere mangiato con queste malattie è ora noto. Ma cosa è vietato mangiare? L'elenco dei prodotti vietati è rappresentato dai seguenti elementi: tè nero, caffè, bevande con gas, alcool (può diventare un fattore stimolante nelle esacerbazioni di una qualsiasi delle patologie).

    Sono inoltre vietati strutto e carni grasse. Quest'ultimo include carne di maiale. I grassi animali contenuti nel prodotto fanno funzionare gli organi digestivi in ​​condizioni intense, stimolando la produzione di bile e succo pancreatico. Limitato a:

    • Pasticceria fresca.
    • Brodi di carne saturi.
    • Funghi. I loro brodi sono completamente vietati, così come i funghi stessi.
    • Verdure che irritano la mucosa gastrica. Questa è cipolla, aglio, acetosa, ravanello.
    • Cioccolato e panna.
    • Salse pungenti, condimenti.
    • Carni affumicate e salinità. Hanno un effetto irritante sulle mucose dello stomaco, sono difficili da digerire, diventano la causa dell'indigestione.

    Una dieta per colecistite e pancreatite dovrebbe escludere completamente gli alimenti che possono causare difficoltà digestive.

    Alla fine

    cosa c'è con l'esacerbazione della pancreatite

    Il menu di 7 giorni è approssimativamente uguale alla dieta di 6 giorni. Il cibo dovrebbe essere preso in un'atmosfera rilassata. Non puoi correre, alzati mentre mangi. Masticare il cibo con molta attenzione. Composta, tè, decotti devono essere caldi. È vietato bere acqua fredda.

    Due malattie, la colecistite e la pancreatite, sono così interconnesse che i medici usano il termine "colecisttopancreatite". La cistifellea e il pancreas si trovano nelle vicinanze, hanno un'uscita comune al duodeno. Entrambi gli organi soffrono di qualsiasi fallimento durante la digestione. I sintomi possono prevalere in un paziente..

    Va ricordato che ciascuno degli organi è responsabile della consegna del suo segreto nell'intestino, ha le sue caratteristiche. Ci sono molte somiglianze nel trattamento della pancreatite e della colecistite, ma ci sono anche differenze..

    Una dieta per pancreatite e colecistite manifestata contemporaneamente richiede un approccio individuale al paziente.

    Dieta per pancreatite acuta

    Durante un'esacerbazione della patologia, il paziente sviluppa una forte sindrome del dolore, non c'è desiderio di mangiare. Il benessere del paziente è molto peggio. Durante i primi 3-5 giorni, si raccomanda il digiuno terapeutico. Durante questo periodo, il paziente può solo bere. Deve essere acqua senza gas.

    Dopo che il dolore si è calmato, puoi entrare nel menu di verdure schiacciate allo stato di purea, zuppe addensate con prodotti a base di cereali - devi cucinarle solo su acqua, brodi vegetali senza sale e spezie. Quando si cucinano zuppe, è consentita la farina d'avena o il grano saraceno. Con esacerbazione, non puoi mangiare miglio, una borsa e graniglie di mais. Nel decorso cronico delle malattie, queste varietà di cereali dovrebbero essere limitate il più possibile..

    Poiché la stabilizzazione dello stato del menu è consentita ad espandersi a causa di vitello bollito e pollo. Il paziente inizia a servire farina d'avena e purè di patate cotte sull'acqua. Prima di servire, viene allevato con un decotto allo stato di purè di zuppa. È severamente vietato salare e aggiungere latte a questi piatti.

    Dopo 14 giorni dall'inizio dell'attacco, la dieta può includere latticini a basso contenuto di grassi. La scelta migliore è il latte o il kefir. La cagliata è consentita, ma in misura limitata. Il porridge è ora autorizzato a cuocere nel latte diluito con acqua. Puoi mangiare verdure a vapore. Dalle bevande serviva un decotto di rosa canina.

    In caso di sintomi spiacevoli - nausea, vomito, dolore - è necessario escludere immediatamente i prodotti che hanno causato l'esacerbazione della malattia. 2 mesi dopo l'esacerbazione, al paziente viene assegnata una nutrizione dietetica speciale - tabella n. 5P. È in genere a basso contenuto di grassi e carboidrati. Il cibo dovrebbe essere frazionario fino a 6 volte al giorno.


    Esempio di menu dietetico n. 5

    Come mangiare

    dieta per pancreatite cronica durante l'esacerbazione

    L'obiettivo principale della dieta per l'esacerbazione della pancreatite cronica è di ridurre al minimo il carico sull'organo malato. Un regime di risparmio è creato solo da quei prodotti che non hanno grassi nella loro composizione. Il loro uso evita lesioni allo stomaco.

    IMPORTANTE: durante il trattamento della pancreatite cronica, una persona deve consumare quante più proteine ​​animali possibile. La quantità di grassi e carboidrati deve essere ridotta al minimo.

    Cosa mangiare con esacerbazione

    La nutrizione proteica per pancreatite durante l'esacerbazione contribuisce alla rianimazione dei tessuti di organi danneggiati.

    Innanzitutto, devi fornire al corpo la quantità di calcio di cui ha bisogno. Ciò accompagna il rafforzamento delle pareti vascolari e una diminuzione della loro permeabilità. Si consiglia di limitare l'assunzione di sale. Ciò contribuirà a fermare il gonfiore del corpo. L'apparato digerente può essere ripristinato usando i bioflavonoidi e le vitamine B, C, A.

    cosa c'è con l'esacerbazione della pancreatite

    Quando la malattia si fa sentire, devi mangiare cibo accuratamente schiacciato, cotto a vapore. La nutrizione con esacerbazione della pancreatite esclude l'uso di condimenti e spezie. Il paziente può essere alimentato:

    1. Zuppe calde liquide.
    2. Porridge di semola, riso, farina d'avena.
    3. Purea di verdure.
    4. Ricotta montata.

    Il meglio per bere un tè debole senza zucchero.

    Nel tempo, la dieta si espande. Dopo 7-10 giorni, una dieta per pancreatite nella fase acuta ti consente di mangiare pesce di fiume bollito, pollo, tacchino, manzo.

    L'eccesso di cibo non deve essere permesso. Pertanto, la nutrizione con esacerbazione della pancreatite dovrebbe essere frazionaria. È importante osservare l'intervallo di tempo tra i pasti. Sono 2-3 ore.

    Dieta per colecistite acuta

    La forma acuta di colecistite è accompagnata da gravi sintomi. Nei primi giorni al paziente è permesso:

    • limpida acqua naturale;
    • succhi di verdura precedentemente diluiti con acqua;
    • composte non zuccherate;
    • decotto di menta, rosa canina o camomilla.

    Il caffè e il tè fortemente preparato sono vietati. Il periodo acuto durante il quale il paziente rifiuta il cibo non dura più di 4 giorni. Dopo questo, la dieta può essere gradualmente ampliata. In questo caso, è necessario assicurarsi che il tratto alimentare non risulti troppo sovraccarico.

    Il menu dovrebbe includere:

    • semola, ercole, riso bollito cotto nel latte diluito con acqua;
    • patate bollite;
    • verdure a vapore schiacciate - zucchine, cavolfiore, polpa di zucca;
    • zuppe di cereali mucose;
    • zuppe di verdure schiacciate;
    • cracker imbevuti.

    Tutti i piatti serviti devono essere purè o avere una consistenza semiliquida. Le inclusioni solide che possono causare irritazione alle mucose non dovrebbero esserlo. È necessario espandere la dieta ogni due giorni, includendo i seguenti prodotti nel menu: pesce magro - pollock, navaga, nasello, merluzzo, carne magra - petto di pollo, vitello con vene tagliate, tacchino, albumi, ricotta a basso contenuto di grassi.

    L'uso di sale e zucchero è limitato. Mangiare frutta e verdura fresche è indesiderabile, poiché possono provocare crampi, fermentazione e aumentare la formazione di gas. Durante il periodo di recupero, che dura in media tre mesi, al paziente viene anche dimostrato il rispetto dei principi della dieta.

    Il menu dovrebbe includere:

    • porridge di grano saraceno;
    • tè leggermente preparati, chicchi di caffè;
    • marmellata, marshmallow o pastiglia;
    • tuorli d'uovo (non più di 2 pezzi a settimana);
    • frutta e verdura accuratamente tritate.

    Menu esemplare durante l'esacerbazione

    Un paziente che vuole sapere cosa mangiare con un'esacerbazione della pancreatite dovrebbe discutere un menu settimanale con il suo medico. Autorizzato a utilizzare tutti i prodotti dall'elenco consentito.

    Il primo giorno

    Cosa posso mangiare con l'esacerbazione della pancreatite a colazione? I gastroenterologi raccomandano di mangiare 1/2 porzione di zuppa calda di muco. Puoi bere cibo 120 ml. Acqua naturale.

    Dopo 2-3 ore, si consiglia di mangiare 1 mela che è stata sottoposta a trattamento termico. Prima di questo, dovrebbe essere sbucciato.

    A pranzo, preferibilmente 1/2 porzione di purè di verdure. Sale, pepe, aggiunta di burro o latte non sono ammessi. Dopo le 16:00 è consentito bere della gelatina di frutta con i cracker.

    La cena dovrebbe essere bollita in acqua con grano saraceno. Puoi berlo con un tè non zuccherato debole.

    Secondo giorno

    Il menu per l'esacerbazione della pancreatite cronica è simile al seguente:

    1. Colazione - frittata proteica, brodo di camomilla.
    2. Pranzo - pera, trattato termicamente.
    3. Pranzo - zuppa d'orzo, composta con cracker.
    4. Snack - soufflé di latte.
    5. Cena - semola con prugne secche, brodo di erbe.

    Il paziente deve porre particolare enfasi sul rispetto del regime. Ogni pasto successivo dovrebbe iniziare dopo 2-2,5 ore.

    Il terzo giorno

    Cosa c'è con l'esacerbazione della pancreatite il terzo giorno? La colazione è consigliata con porridge di farina d'avena con uvetta. Puoi berlo con brodo di rosa canina. Dopo 2 ore è consentito mangiare 1 banana matura.

    Si consiglia di pranzare con pesce di fiume, purea di carote e composta di frutta calda. Dovresti fare uno spuntino pomeridiano con ricotta a basso contenuto di grassi mescolata con miele fresco. Puoi cenare con il porridge di riso al latte. Si consiglia di berlo con un tè debole non zuccherato.

    Quarto giorno

    Il giorno 4, il menu per un'esacerbazione della pancreatite è simile al seguente:

    1. Colazione - budino di ricotta, 150 ml. tè verde caldo.
    2. Pranzo: latte fermentato o kefir.
    3. Pranzo - grano saraceno, cotoletta, 200 ml. composta di frutta.
    4. Snack - biscotti, 150 ml. latte caldo.
    5. Cena: piccoli vermicelli bolliti, verdure al forno, 1 tazza di tè verde.

    Dieta per colecistopancreatite complicata da gastrite

    Il nutrizionista, durante la compilazione del menu, deve tenere conto di tutte le patologie associate alla malattia di base. Con la gastrite esistente, è necessario apportare modifiche tenendo conto del livello di acidità del succo gastrico.

    Allo stesso tempo, le caratteristiche nutrizionali rimangono invariate: il paziente deve assumere pasti frazionalmente fino a 6 volte al giorno in piccole porzioni, non dovrebbero esserci lunghe pause tra i pasti, mangiare troppo e mangiare in fuga, così come i cibi secchi, sono vietati, l'alcol e il fumo sono vietati. Lo sviluppo del menu viene eseguito individualmente per ciascun paziente. Il medico deve tenere conto dell'acidità del succo gastrico.

    Quale dieta è prescritta per le malattie del pancreas e del fegato

    Al fine di ripristinare le funzioni disturbate dei dotti biliari e del fegato, viene prescritta una dieta terapeutica n. 5. A seconda della patologia del sistema epatobiliare e del suo stadio, vengono prescritte modifiche della tabella dietetica che differiscono nella composizione chimica della dieta e del valore energetico.

    Piccoli cambiamenti nella dieta di base n. 5 possono accelerare o inibire la secrezione biliare. Tutte le opzioni dietetiche comportano un risparmio meccanico dell'apparato digerente, il che significa che i prodotti con fibre grossolane sono esclusi dal menu. Alcune opzioni dietetiche richiedono risparmi chimici, pertanto sono esclusi alcuni prodotti che possono migliorare la produzione di acido cloridrico ed enzimi.

    Nelle malattie del fegato e del pancreas, è necessario mangiare spesso, ma in piccole porzioni, in modo che i recettori responsabili della produzione e della separazione della bile siano irritati. La dieta principale n. 5 sarà prescritta per l'infiammazione cronica del fegato e della cistifellea, della malattia del calcoli biliari, nonché dopo una ricaduta dell'epatite.

    La dieta non solo rimuove il carico funzionale dalla ghiandola e aiuta a migliorare la secrezione biliare, ma fornisce anche un risparmio meccanico del tratto digestivo, che è spesso coinvolto nel processo patologico. Il contenuto calorico della dieta quotidiana non deve superare 3100 kcal.

    Il corpo del paziente deve ricevere 100 g di proteine, 100 g di grassi e 450 g di carboidrati, la quantità di cloruro di sodio non deve superare i 10 g. Quando si compila il menu, si devono prendere in considerazione le dosi giornaliere di oligoelementi e vitamine necessari (carotene 10,5 mg, tiamina 2 mg, riboflavina 4 mg, vitamina PP 20 mg, acido ascorbico 200 mg, calcio 0,8 g, magnesio 0,5 g, fosforo 1,6 g, ferro 15 mg).


    Secondo la dieta n. 5, tutto dovrebbe essere cotto a vapore, bollito o cotto

    Nell'epatite acuta, nella colecistite, nella colangite, nell'angiocolite e durante la ricaduta, viene prescritta la dieta n. 5A. Riduce al minimo il carico dal sistema epatobiliare per normalizzare lo stato funzionale delle ghiandole, della cistifellea e dei dotti, dell'intestino e dello stomaco. Implica non solo un risparmio meccanico del tratto gastrointestinale, ma anche una sostanza chimica.

    La dieta n. 5A riduce l'assunzione raccomandata di grassi a 70-80 grammi e carboidrati a 350-400 grammi, il contenuto proteico nella dieta quotidiana rimane nell'intervallo 80–100 grammi. L'assunzione di calorie dovrebbe essere 2300-2500 kcal. Nonostante una diminuzione della quantità di cibo consumato, il contenuto di vitamine e minerali rimane lo stesso della dieta n. 5.

    Dopo la rimozione della cistifellea, viene assegnata una dieta ancora più rigorosa n. 5SC. Dovrebbe fornire un completo risparmio del fegato e ridurre la produzione di bile. I grassi vegetali sono completamente esclusi dalla dieta del paziente e l'assunzione di carboidrati semplici è limitata a 30-50 grammi al giorno.

    Il valore energetico degli alimenti consumati al giorno non deve superare i 2000-2400 kcal.

    La composizione chimica del cibo è approssimativamente la seguente: proteine ​​90–100 g, grassi 50–60 g, carboidrati 300–350 g. Nel periodo postoperatorio, anche l'assunzione giornaliera di minerali e vitamine diminuisce, ad eccezione del ferro e dell'acido ascorbico. Pertanto, il paziente deve ricevere retinolo 0,3 mg al giorno, carotene 6,7 mg, tiamina 1 mg, riboflavina 1,5 mg, acido nicotinico 13 mg, vitamina C 200 mg, sodio 3,7 g, calcio 0,3 g, potassio 2,8 g, fosforo 1,2 g, ferro 50 mg.

    Se la colecistectomia si è sviluppata dopo la colecistectomia con ridotta motilità del tratto biliare, viene mostrata la dieta n. 5G. Promuove la secrezione biliare e ha un effetto lipotropico (brucia i grassi), perché introduce nella dieta proteine ​​complete e acidi polinsaturi.

    La composizione chimica degli alimenti nella dieta n. 5Ж è la stessa della dieta n. 5, solo 20-30 grammi aumentano la quantità di grasso, metà dei quali deve essere di origine vegetale. Gli alimenti con calorie non devono superare i 3400 kcal al giorno.

    Con un'esacerbazione del processo infiammatorio nel pancreas, viene prescritta la dieta n. 5P, che ha due opzioni. All'inizio, si raccomanda una nutrizione che aiuta ad alleviare il dolore e riduce il carico sul pancreas, oltre a ridurre l'agitazione riflessa della cistifellea. Questa dieta prevede un risparmio chimico e meccanico del tratto e il primo giorno richiede generalmente astenersi dal cibo.

    ricette

    Offriamo diverse ricette che possono essere servite al tavolo durante il periodo di remissione.

    Zuppa Di Verdure Con Polpette Di Formaggio

    • brodo vegetale - 500 ml;
    • carote, cipolle, peperoni rossi;
    • patata - 4 pezzi.;
    • formaggio dal gusto neutro - 110 grammi;
    • uovo;
    • farina - 90 grammi;
    • verde;
    • burro;
    • sale.

    Preparazione: grattugiare il formaggio, aggiungere farina, burro ammorbidito, sale. Mescolare e conservare in frigorifero. Tagliare il pepe a strisce, grattugiare le carote su una grattugia grossa, tagliare le cipolle e le patate a cubetti. Corri nel brodo e cuoci per 15 minuti. Rotolare le palline dalla massa di formaggio e metterle nella zuppa. Cuocere per altri 15 minuti. Al momento di servire, cospargere con erbe tritate.

    Cotolette di patate con salsicce

    • patate - 7 tuberi di medie dimensioni;
    • lampadina;
    • verde;
    • formaggio a pasta dura - 200 grammi;
    • boccetta del latte - 250 grammi;
    • uova - 3 pezzi;
    • farina - 3 cucchiai;
    • panna acida.

    Preparazione: cuocere le patate, fresche. Macina attraverso una grattugia. Mettici dentro formaggio grattugiato e salsiccia a dadini. Metti farina, uova, cipolle e farina. Forma da una massa di polpette ben interrotta e cuoci in una doppia caldaia. Servire con panna acida.

    Frittata di bignè con patate in una doppia caldaia

    • patate lesse - 210 grammi;
    • uova - 4 pezzi;
    • latte - 100 ml;
    • spezie a piacere ed erbe;
    • un po 'di formaggio.


    A un paziente può essere servita una frittata dietetica cotta in una doppia caldaia

    Preparazione: grattugiare le patate, sbattere le uova con il latte, aggiungere il sale. Chiudere la ciotola della doppia caldaia con pellicola trasparente. Metti uno strato di patate, quindi versa le uova strapazzate e copri con formaggio grattugiato sopra. Cuocere per circa 25 minuti.

    Dessert Di Zucca

    Tagliare la zucca pelata a pezzi. Mettilo in una ciotola di una doppia caldaia, cospargilo di zucchero e cannella. Cuocere per 20 minuti. I medici che hanno subito un'infiammazione della cistifellea e / o del pancreas raccomandano vivamente di aderire ai principi della nutrizione dietetica il più a lungo possibile..

    Anche dopo il recupero o il passaggio della malattia allo stadio di remissione, vale la pena limitare il consumo di prodotti dall'elenco proibito. Ciò è particolarmente vero per carni affumicate, marinate, alcolici e cibi troppo grassi. Altrimenti, puoi nuovamente sovraccaricare il pancreas o la cistifellea e ottenere una seconda esacerbazione della malattia. Se la malattia si è trasformata in una forma cronica, è consigliabile seguire una dieta.

    Pro e contro della dieta

    Le persone che hanno avuto pancreatite e colecistite sanno quanto sia difficile rispettare le restrizioni dietetiche. Ma nonostante tutte le difficoltà, la dieta ha i suoi vantaggi. Con la sua costante osservanza, il paziente si garantisce l'assenza di esacerbazioni dolorose e controlla il funzionamento del suo sistema digestivo. Inoltre, non importa quanto assurda possa essere questa affermazione, la nutrizione medica ti consente di mantenere il corpo in buona forma. Nel menu dieta non ci sono piatti che possono danneggiare la figura: sono vietati fritti, dolci e salati. Pertanto, come ulteriore motivazione nella vita di tutti i giorni, è possibile utilizzare la perdita di peso..

    Il sistema di alimentazione ha i suoi svantaggi. Dal momento che è progettato per più di un mese, il paziente dovrà sopportare l'assenza della solita dieta per molte settimane. Devi monitorare la tua dieta quotidiana, magari cucinare per te stesso separatamente, mentre il resto della famiglia mangerà normalmente. Guasti imprevisti possono causare gonfiore, aumento della formazione di gas e dolori acuti. E anche con una transizione periodica a prodotti vietati, aumenta il rischio di sviluppare una forma cronica della malattia.

    Dieta per malattie croniche

    Nel decorso cronico, la dieta viene utilizzata per prevenire le ricadute. La dieta aiuta a ripristinare il normale funzionamento del tratto digestivo. Durante questo periodo, ai pazienti non sono raccomandati prodotti che irritano la mucosa gastrointestinale - con un alto contenuto di fitoncidi, acidi, un gran numero di fibre.

    Nel decorso cronico delle malattie, gli organi dell'apparato digerente sono sottoposti a stress e, pertanto, l'alimentazione deve essere delicata, ma equilibrata. Si raccomanda di rimuovere il cibo dalla dieta, che porta ad una maggiore formazione di gas, stimola un aumento dell'attività secretoria dello stomaco.

    Quando si compila una dieta, vengono presi in considerazione i seguenti fattori:

    • età;
    • la presenza di malattie concomitanti;
    • condizioni generali del corpo;
    • la presenza di complicanze;
    • disturbi simili nella storia familiare;
    • sensibilità individuale al cibo.

    Sulla base dei suddetti fattori, il menu per ciascun caso viene selezionato rigorosamente individualmente. Con le forme iniziali di patologie, è consentito un leggero rilassamento della dieta. Nelle fasi più avanzate, ai pazienti può essere consigliato di seguire una dieta rigorosa per più di 8 settimane..


    Menu di esempio su una dieta numero 5

    Nota! La dieta è solo una parte del trattamento. La terapia include necessariamente un'assunzione aggiuntiva di farmaci che vengono utilizzati per alleviare i sintomi acuti, alleviare le condizioni del tratto digestivo.

    Cosa non dovrebbe essere consumato

    Non è possibile aggiungere pane fresco, dolci, pasticceria alla dieta. Brodi forti di carne o pesce, zuppa di funghi, zuppa di cavolo acido, okroshka influenzeranno negativamente lo stato di salute. Varietà grasse non raccomandate di carne e pollame - oca o anatra. Le frattaglie possono peggiorare significativamente le condizioni del paziente, come grasso, grasso animale.

    Non mangiare caviale, pesce grasso, cibo in scatola.

    Tutto speziato, affumicato, in salamoia - sotto il divieto più rigoroso, come fast food, altri snack. Le verdure fresche con fibre grossolane (ravanello, cavolo bianco) possono provocare una esacerbazione della malattia.

    Negativamente sulle condizioni del paziente sono bacche e frutti acidi, tutti alimenti con un alto contenuto di zucchero. I conservanti e il cioccolato possono causare problemi. I prodotti alcolici a dieta con colecystopancreatite devono essere vietati.

    È importante considerare che tutti questi requisiti devono essere rigorosamente rispettati. Per questo motivo, sarà possibile evitare esacerbazioni di pancreatite e colecistite.