Una corretta alimentazione per l'epatite C: dieta, ricette e un menu campione di prodotti sani

Una corretta alimentazione per l'epatite C è parte della terapia tanto quanto l'assunzione di farmaci antivirali. Il pericolo di infezione da HCV è un lungo decorso senza vivide manifestazioni cliniche. Spesso, il paziente è preoccupato solo per debolezza, affaticamento sullo sfondo di uno sforzo fisico abituale.

Sia i pazienti che i medici definiscono l'epatite virale C (HCV) un "killer delicato". L'assenza di sintomi non significa mantenere la piena funzionalità epatica. L'HCV viene trasmesso per via parenterale. Una volta nel flusso sanguigno, il virus raggiunge rapidamente gli epatociti, penetra nelle cellule del fegato. La replicazione del virus porta a danni irreversibili alla struttura dell'organo - necrosi, quindi fibrosi e successivamente cirrosi. Nel 5-7% dei casi, 18-23 anni dopo l'infezione, viene diagnosticato il cancro al fegato - carcinoma epatocellulare.

Ignaro della presenza di HCV, una persona non aderisce a una dieta parsimoniosa, spesso continua a consumare bevande alcoliche. Questi fattori accelerano lo sviluppo del processo patologico e provocano un'ulteriore necrosi delle cellule del fegato. Il medico avverte del rispetto della dieta appropriata anche alla prima visita, anche prima dei risultati degli studi clinici.

Di norma, i sintomi della malattia scompaiono 2-3 settimane dopo l'inizio dei farmaci antivirali. Nella stragrande maggioranza dei casi, l'assenza di HCV RNA (carica virale negativa) è già nota a 4 settimane di terapia. La stretta aderenza alla dieta aumenta l'efficacia del trattamento, riduce la probabilità di recidiva, in combinazione con farmaci adeguati, arresta la distruzione delle cellule del fegato e la sostituzione di aree di necrosi con tessuto connettivo.

Ho bisogno di una corretta alimentazione?

Il fegato è coinvolto in quasi tutti i processi di digestione, regola la produzione di molte vitamine. Pertanto, da un lato, la dieta dovrebbe essere abbastanza parsimoniosa e, dall'altro, fornire al corpo tutti i nutrienti necessari. La dieta principale dipende non solo dal grado di danno all'organo, ma anche dalle caratteristiche del decorso del virus (forma acuta di patologia o cronica).

La dieta per l'epatite C, specialmente durante il trattamento, è rigorosa ed è accompagnata da una serie di restrizioni. Un po 'di sollievo è consentito dopo la fine del corso di terapia. Ma in presenza di danni irreversibili al corpo, coinfezione da HIV e altri fattori di rischio, una dieta adeguata dovrebbe essere seguita per tutta la vita.

L'alimentazione, ripristinando il fegato, deve necessariamente essere preparata esclusivamente da prodotti naturali con un contenuto minimo di conservanti, coloranti e altri composti chimici. Ma una delle regole di base è mantenere l'equilibrio del BZHU (proteine, grassi, carboidrati). Questo è importante per chiunque sia preoccupato per la propria salute, ma con danni al fegato viene alla ribalta. Solo in questo modo è possibile preservare al massimo la funzione disintossicante del fegato, ripristinare la produzione di enzimi digestivi e le proprietà reologiche della bile.

Recentemente, la restrizione (fino alla completa esclusione) di qualsiasi prodotto di origine animale è diventata popolare. Ma i medici avvertono che la nutrizione vegetariana per l'epatite C, indipendentemente dalla forma della malattia, è inaccettabile. La correzione dei disturbi metabolici è possibile solo con l'aiuto di elementi proteici contenuti esclusivamente in carne, pesce, latticini, latticini.

Ora sono disponibili programmi gratuiti su qualsiasi telefono o tablet, che consente di calcolare il contenuto calorico della dieta quotidiana, il rapporto di BJU. Si consiglia di essere utilizzati dai medici per monitorare la correttezza del menu..

L'alimentazione per la cirrosi, che viene diagnosticata nel 35-40% dei pazienti adulti con infezione virale cronica, non implica un rigetto delle proteine. Anche la loro assunzione con il cibo non è raccomandata per essere ridotta. Senza lipidi, la sintesi di tutte le vitamine liposolubili, inclusi retinolo e tocoferolo, che hanno attività antiossidante, è impossibile. Inoltre, una netta restrizione del grasso influisce negativamente sui processi di digestione..

Ma non tutti i grassi sono "ugualmente sani". La quota principale della dieta quotidiana dovrebbe essere in oli vegetali di alta qualità. I loro acidi grassi insaturi regolano il metabolismo lipidico, i processi di escrezione di colesterolo e prevengono l'accumulo di grasso nel fegato.

L'HCV è spesso accompagnato da disturbi del metabolismo del colesterolo. Pertanto, si raccomanda di limitare gli alimenti contenenti questa sostanza nella dieta. L'elenco dei divieti comprende la maggior parte delle frattaglie di carne, grassi animali difficili da digerire. L'effetto tossico del colesterolo è la risposta alla domanda se il grasso può essere consumato con danni al fegato dal virus dell'epatite C.

Le raccomandazioni sull'assunzione di carboidrati divergono. Molti epatologi consigliano di introdurre nella dieta carboidrati facilmente digeribili, che si trovano nel miele, nei succhi naturali, non vietano l'aggiunta di zucchero a bevande, dessert. Ma ci sono sempre più prove che tali misure porteranno all'effetto opposto. I carboidrati "veloci" portano al sovrappeso e ad un carico ancora maggiore sul fegato. Ciò è particolarmente vero per i pazienti che, prima di iniziare il trattamento, erano obesi..

Una dieta corretta può ridurre gli effetti tossici sul fegato, prevenire lo sviluppo di complicanze irreversibili e danni all'organo, ridurre l'intensità delle reazioni avverse dalla terapia antivirale.

Maggiori informazioni sulla malattia

Cosa puoi mangiare con l'epatite C

A prima vista, l'elenco di cibi e piatti che puoi mangiare con l'epatite C è molto limitato. Una corretta alimentazione per i pazienti con una diagnosi confermata di malattia virale del fegato comporta l'uso di alimenti esclusivamente autorizzati, preparati di conseguenza.

L'elenco compilato secondo le raccomandazioni dei gastroenterologi e dei nutrizionisti è presentato sotto forma di tabella:

La preferenza dovrebbe essere data a crusca, segale, borodino.

Biscotti, petardi ammessi.

Il pane integrale può essere consumato solo "ieri" (leggermente indurito)

Consentito quasi tutte le zuppe, borscht (ma non sottaceto). Cuocili solo sul brodo vegetale.

Puoi cucinare le zuppe di purè usando latte o panna acida

Il porridge si adatta perfettamente ai contorni, sono ammessi tutti i cereali senza eccezioni.

Di questi, puoi cucinare budini, soufflé (ad esempio semola), primi piatti, zuppe di latte

Nel cibo, è meglio usare solo proteine ​​per preparare frittate, cottura al forno, soufflé.

Il giorno non devi mangiare più di 1 tuorlo

L'elenco di quali frutti puoi mangiare dipende non solo dalle condizioni del fegato, ma anche dalla presenza di reazioni allergiche.

Puoi mangiare mele, pere, uva, ciliegie, fragole, altri frutti e bacche dolci. Di questi, si consiglia di cucinare la pastiglia, la marmellata, la frutta in umido, la gelatina (consentita in quantità limitata), consumata in forma cotta.

Gli agrumi (arance, mandarini) non sono controindicati, devono essere consumati con cautela. Quindi, il tè al limone è permesso, ma non tutti i giorni)

Puoi bere latte (bollito), sono ammessi anche prodotti a base di latte fermentato (preferibilmente fatto da colture di avviamento di qualità), ricotta a basso contenuto di grassi.

Che tipo di formaggio può essere mangiato: è sicuro per il fegato usare varietà a basso contenuto di grassi non acute

Sono ammesse solo salse fatte in casa a base di latte, farina, panna acida.

In quantità limitata, per aggiungere sapore ai piatti, puoi usare verdure non acide, cannella, zucchero vanigliato

Tè debole, succhi di frutta, composte, gelatina sono al sicuro.

Il caffè può essere bevuto solo con il latte, ma non spesso

Pane, prodotti a base di pasta
Primo pasto
Piatti di carne e pollameSolo le varietà non grasse sono ammesse, prima della cottura, devono essere sbucciate, pulite da film e tendini
Piatti di pesceConsentire pesce di fiume a basso contenuto di grassi, alcuni tipi di pesce di mare, frutti di mare
VerdureÈ consentito mangiare quasi tutte le verdure (con rare eccezioni), sia fresche che dopo il trattamento termico
Cereali
Uova
Frutti e bacche
Latticini
Salse e spezie
SpuntiniLe verdure e la frutta consentite vengono utilizzate per le insalate, che possono essere condite con olio vegetale o panna acida
Le bevande
grassiOli utili da semi di girasole, zucca, lino, olive. Burro consentito in piccole porzioni

Quali alimenti sono i più sani?

Con l'epatite C, gli alimenti naturali sono particolarmente utili:

  • succhi spremuti in modo indipendente senza conservanti e previa ebollizione;
  • i frutti secchi, in particolare le date che abbassano il colesterolo, normalizzano le proprietà reologiche della bile, regolano tutti i tipi di metabolismo;
  • pollame e carne (è meglio evitare l'acquisto di carne dal negozio e prendersi cura di scegliere un fornitore affidabile di prodotti naturali);
  • frutti di mare, anche sotto forma di insalata con avocado contenente un set unico di vitamine e oli essenziali per la funzionalità epatica.

L'epatite C non è un motivo per abbandonare completamente i dolci. Ma sono ammessi solo dolci fatti in casa con un uso minimo di burro e zucchero. Quindi, sono ammessi cheesecake, casseruole, budini, soufflé a base di bacche e frutta.

Cosa non puoi mangiare con il decorso acuto e cronico del virus

I prodotti vietati in HCV, il medico esprime ancora prima di fare una diagnosi accurata. È severamente vietato mangiare cibi che possono danneggiare il fegato, avere un effetto tossico sugli epatociti e accelerare la distruzione dei tessuti. Dati i rigorosi limiti, i pazienti sono interessati a quando saranno possibili interruzioni della dieta. Ma tutto dipende dal grado di danno epatico. A volte le regole dietetiche stabilite dovrebbero essere seguite per tutta la vita..

Cosa non si può mangiare con l'epatite C? I medici di solito danno ai pazienti un promemoria con il seguente elenco:

  • Prodotti di pasta: pane bianco (fresco). Escludiamo la pasta fritta, sfoglia, lievito.
  • Primi piatti: okroshka, carne in gelatina, zuppa di barbabietola, brodi ottenuti dopo bollitura di pesce, salumi, funghi, ecc..
  • Piatti di carne: carne grassa e pollame, frattaglie di carne, stufato in scatola, qualsiasi tipo di salsiccia, fegato di pollo.
  • Pesce: prodotti ittici grassi (salmone, salmone, trota), affumicati, in scatola, salati. Anche i pesci congelati di dubbia qualità dovrebbero essere evitati..
  • Verdure ed erbe: ravanello, ravanello, spinaci, acetosa, peperoncino, cipolle (ammessi solo in forma bollita), aglio, marinate vegetali e sottaceti.
  • Dessert: prodotti contenenti cioccolato e panna, gelati grassi e non grassi.
  • Spezie e salse: qualsiasi tipo di maionese di fabbrica, senape. Rifiuta il rosso, il nero, il pimento, il rafano.
  • Snack: da qualsiasi tipo di caviale, tra cui il luccio, ricco di grassi e spezie piccanti, snack, olive in scatola.
  • Bevande: cacao, contenenti alcol, tè e caffè fortemente preparati, bevande gassate (l'acqua minerale viene bevuta dopo la rimozione del gas), acqua con edulcoranti, aromi, conservanti, esaltatori di sapidità.
  • Grassi: margarina refrattaria, culinaria e di bassa qualità.

I suddetti prodotti sono severamente vietati fino all'ottenimento dell'autorizzazione da parte di un medico.

Pasti parzialmente limitati

In un numero limitato (non più di 1 volta in 1-2 settimane e in piccole porzioni) è consentito:

  • frutta e verdura con elevata acidità (ananas, melograno, agrumi, pomodori);
  • caffè naturale (solo con latte);
  • alcune bacche (ribes, uva spina);
  • formaggi a pasta dura grassi, ricotta, yogurt, ecc..

Questi prodotti possono essere inclusi nella dieta solo per una varietà di piatti di tutti i giorni. Ma la cosa principale non è abusare di prodotti dannosi per il fegato.

Dieta numero 5 e 5a

Una corretta alimentazione per l'infezione da HCV è progettata per mantenere lo stato funzionale del fegato, migliorare la secrezione biliare e accelerare la rigenerazione cellulare. Tutti questi principi sono seguiti da una dieta compilata secondo la dieta 5 o secondo la sua versione più rigorosa 5a, prescritta per HCV acuta.

Tale dieta prevede la cottura esclusivamente in forma bollita o al forno, lo stufato è occasionalmente consentito con l'aggiunta di una quantità minima di olio. Nella dieta quotidiana, il cibo viene consumato nella sua forma abituale, solo le verdure ricche di fibre e carne tendinee vengono schiacciate nella purea.

La dieta prevede l'uso di:

  • proteine ​​in una quantità di 100-120 g;
  • grassi - 80-100 g (almeno il 30% di verdure);
  • carboidrati - 400-450 g;
  • sale da tavola - fino a 12 g;
  • liquidi (esclusi brodi, zuppe, ecc.) - fino a 2 l.

Il contenuto calorico totale è di 3000–3500 kcal, ma se ci sono problemi con l'eccesso di peso, il cibo viene corretto, riducendo il numero di calorie consumate con il cibo a 1500 (a seconda dello stile di vita e di altri fattori).

Forma cronica della malattia

Di norma, l'epatite C cronica è una malattia a lungo termine che richiede il rispetto quasi costante dei principi nutrizionali pertinenti. Al paziente viene prescritta una dieta numero 5. Il rapporto tra i principali elementi alimentari è il seguente (per pazienti di peso compreso tra 70 e 80 kg):

  • proteine ​​- 150-170 g;
  • grassi - non più di 140 g;
  • carboidrati: fino a 500 g al giorno.

I requisiti dietetici generali rimangono gli stessi. È necessario mangiare carne e pesce, latticini. La dieta deve necessariamente contenere alimenti ricchi di vitamine del gruppo B, macro e microelementi (K +, Mg2 +, Ca2 +, ecc.). La quantità giornaliera di fluido non è limitata. Ma dovresti aderire ai principi di una corretta alimentazione, non abusare del sale.

Un esempio di nutrizione secondo la dieta n. 5 per un giorno:

  • Colazione: frittelle di ricotta con panna acida, porridge di miglio (o qualsiasi altra) preparata nel latte (200 g), tè o caffè debole.
  • Pranzo: zuppa senza brodo o zuppa di verdure, riso bollito o involtini di cavolo con carne magra tritata, per dessert - tè con marmellata.
  • Spuntino: una tazza di tè o succo di frutta, cracker.
  • Cena: qualsiasi porridge con cotolette di pesce o carne al vapore (rispettivamente 200 ge 90 g), tè o data decotto (200 ml).

Con malattie concomitanti del tratto digestivo, il paziente viene trasferito a una dieta n. 5a.

Con un danno epatico progressivo (cirrosi compensata), il modello nutrizionale non cambia. Ma un'attenzione particolare è riservata all'osservazione dell'assunzione giornaliera di proteine ​​e alimenti ricchi di aminoacidi essenziali. Le proteine ​​devono provenire da alimenti di origine animale.

Con una forma scompensata di cirrosi, i principi nutrizionali sono fondamentalmente diversi. Il livello totale di assunzione di proteine ​​non deve superare i 30 g; se la condizione peggiora, i pazienti escludono completamente questo elemento alimentare dalla dieta. È auspicabile una dieta priva di sale. Se ciò è impossibile, il sale è limitato a 2,5–3 g al giorno.

Quali alimenti sono buoni per l'ascite, che è anche comune nella cirrosi scompensata? In questa condizione, vengono spesso prescritti diuretici e corticosteroidi, la cui somministrazione è accompagnata da una maggiore perdita di potassio. Pertanto, per ripristinare l'equilibrio dei minerali, la dieta deve necessariamente contenere frutta secca.

Tipo di virus acuto

L'alimentazione dei pazienti deve essere effettuata secondo una dieta più rigorosa n. 5a. L'espansione della dieta è possibile solo dopo la normalizzazione delle condizioni del paziente. Se non c'è ittero, il rapporto di BJU rimane lo stesso. Di grassi, sono preferiti oli vegetali. In quantità ragionevoli, sono ammessi carboidrati "veloci". Al mattino raccomandano un cucchiaio di miele con acqua.

È importante consumare cibi con effetti antiossidanti. It:

  • carota;
  • zucca;
  • noci (ammesse in quantità limitate);
  • banane.

Il liquido può essere bevuto senza restrizioni, se non c'è tendenza all'edema. Oltre all'acqua e al tè debole, sono ammessi frutta in umido, succhi di frutta (non concentrati), gelatina.

Il menu indicativo per un giorno a dieta rigorosa (n. 5a) è presentato di seguito:

  • Prima colazione: porridge di grano saraceno verde, soufflé di carne o polpa di pesce, tè con l'aggiunta di latte ricco di grassi.
  • Spuntino: soufflé di cagliata, 1 banana.
  • Pranzo: purea di zucca, patate o carote, cotolette di tacchino al vapore, spezzatino non acido.
  • Secondo spuntino: verde, tisana, può essere sostituito con un brodo di rosa canina, cracker di segale.
  • Cena: verdure in umido, un panino con burro e formaggio, tè.

La dieta deve essere adattata in base alle caratteristiche individuali del paziente, soprattutto se ci sono problemi con l'eccesso di peso e il metabolismo. Ai pazienti obesi sono raccomandati giorni di digiuno, ma senza digiuno, ma semplicemente con una restrizione degli alimenti. Cibi fritti, affumicati, condimenti caldi a base di aceto, pepe, senape, aglio, gelato e piatti freddi sono strettamente controindicati.

Il cibo deve essere assunto 5-6 volte al giorno, il che contribuisce a migliorare l'escrezione biliare, prevenendo lo sviluppo della congestione. Una volta alla settimana, si consiglia di organizzare giorni di digiuno, consumando solo ricotta o porridge di riso con composta.

Se il paziente si trova in una condizione estremamente grave, il cibo viene assunto in porzioni minime. La preferenza è data alle proteine ​​e ai carboidrati. Il cibo deve essere macinato a uno stato molle. Man mano che il benessere del paziente migliora, vengono trasferiti nella dieta n. 5a e successivamente nella tabella n. 5.

Vettore

I portatori di virus differiscono poco nei sintomi e nel decorso clinico della malattia da pazienti con una forma cronica di infezione. Pertanto, tutte le raccomandazioni su quali verdure possono essere consumate, quali varietà di pesce e carne dovrebbero essere consumate, rimangono le stesse della forma cronica di epatite C. Tuttavia, la funzionalità epatica può essere completamente ripristinata solo dopo aver superato il corso appropriato.

Nutrizione dopo il trattamento

Dopo un ciclo di trattamento antivirale, il medico spiega in dettaglio come mangiare correttamente. Di norma, è necessaria un'ulteriore aderenza alle regole dietetiche n. 5. Certo, può esserci un po 'di sollievo, ma soggetto alla piena attività funzionale del fegato e non prima di sei mesi dopo il completamento della terapia.

Menu dietetico per la settimana

Il menu raccomandato, compilato in conformità con tutte le regole nutrizionali per i pazienti con HCV diagnosticato, è mostrato nella tabella.

7.00–9.00: massa di cagliata grattugiata, puoi condire con panna acida e aggiungere frutta secca, tè con un panino al formaggio

10.00–11.30: macedonia (senza condimento)

13.00-14.30: zuppa di verdure (si possono usare tutte le verdure consentite), carpe al cartoccio, purè di patate, tè

15.00-16.00: una qualsiasi delle bevande consentite con biscotti

Entro e non oltre le 18.30: polpette di vapore (carne macinata con riso) con contorno (bulgur, couscous, farina d'avena con una fetta di burro)

7: 00-9: 00: pasta con formaggio, un quarto di uovo sodo, caffè con latte

10.00–11.30: mela cotta con miele e uvetta

13.00-14.30: zuppa con verdure e riso (può essere sostituita con grano saraceno o orzo perlato), involtini di cavolo (o una ricetta classica o cavolo in umido con carne, è possibile aggiungere succo di pomodoro o pasta naturale), bere tè o frutta in umido

15.00-16.00: una manciata di noci o tè con i cracker

Entro e non oltre le 18.30: qualsiasi porridge nel latte (riso, grano saraceno, farina d'avena)

7: 00-9: 00: farina d'avena, uovo alla coque, verdure fresche, tè al latte

10.00–11.30: cavolo bianco o insalata di cavolo di Pechino con formaggio, succo di frutta

13.00-14.30: zuppa magra, pesce e patate al forno, tè

15.00-16.00: brodo di rosa canina, biscotti con marmellata di frutta o bacche

Entro e non oltre le 18.30: casseruola di ricotta con frutta secca e un minimo di zucchero, con panna acida

7.00–9.00: gnocchi con patate, tè o caffè con latte

10.00–11.30: ricotta o casseruola di ricotta con panna acida (100 g)

13.00-14.30: borsch vegetariano, carne al forno con contorno, composta di frutta secca senza zucchero o tè

15.00-16.00: succo con biscotti

Entro le 18.30: manti al vapore, verdure fresche

7.00–9.00: porridge (farina d'avena o grano saraceno), insalata di verdure, un panino con burro e formaggio, tè

10.00-11.30: mela cotta

13.00-14.30: purè di patate o zuppa di zucca, pesce bollito con verdure al forno, succo di frutta

15.00-16.00: brodo di rosa canina, biscotti

Cena: filetto di carne magro in un foglio con verdure

7.00–9.00: porridge a base di latte e riso integrale, tisana o tisana con una fetta di limone

10.00-11.30: mela o altri frutti o bacche

13.00-14.30: zuppa di borsch o cavolo, cotolette di pollo o tacchino (sostituibili con soufflé) con porridge bollito di grano o miglio; composta composta da una miscela di frutta secca o gelatina fatta in casa

15.00-16.00: brodo di erbe, biscotti a basso contenuto di grassi

Entro e non oltre le 18.30: uova strapazzate su scoiattoli, qualsiasi tipo di porridge, crauti aromatizzati con olio extra vergine di oliva

7.00–9.00: casseruola di ricotta, soufflé o cheesecakes, tè al limone

10.00–11.30: insalata di carote o barbabietole; mele non acide, una manciata di uvetta vengono aggiunte a piacere

13.00-14.30: borscht magro, crocchette di pesce al vapore con porridge di grano saraceno, una piccola mela cotta nel forno

Entro e non oltre le 18.30: semola o riso con frutta secca

Ricette di piatti

I piatti che soddisfano i requisiti della dieta, nonché i principi di una corretta alimentazione, andranno a beneficio non solo del paziente stesso, ma anche per i membri della famiglia. Tutte le ricette offerte su forum e libri di cucina possono essere divise in diversi gruppi.

Snack (adatto per snack)

Insalate di barbabietola Le barbabietole bollite vengono strofinate su una grattugia, quindi mescolate con cannucce tritate di mele. Il piatto finito viene condito con un cucchiaio di panna acida al 20%, 1 cucchiaino. zucchero e olio vegetale. La mela può essere sostituita con pera dura, formaggio.

Insalata di carote e mele. Su una grattugia, strofina le carote sbucciate crude, aggiungi una mela tritata finemente, puoi l'uvetta. Condire con un cucchiaio di panna acida, sono ammessi 5 g di zucchero.

Insalata di cavolo con mele. Cavolo bianco tritato finemente, macinare con sale, aggiungere mele tritate, mescolare. Versare un cucchiaino di succo di limone, è possibile aggiungere zucchero a piacere. Condire con panna acida.

Insalata Feijoa. La frutta esotica è sufficiente 150 g, barbabietole bollite fino a 400 g, noci prendiamo 9-12 pezzi, lattuga - a piacere. Condire con qualche cucchiaio di olio d'oliva, sale.

Insalata di verdure. I broccoli sono mescolati con pomodori tritati, lattuga e piselli. Condito con panna acida zuccherata senza grassi.

Patè di filetto di pesce. Adatto a sandwich. Mescolare il filetto con olio, macinare in un frullatore. Inoltre, puoi mettere una fetta di mela sul pane.

Insalata di arance con mele. Ordiniamo le arance dolci a fette e le tagliamo a fette. In uguali quantità, prendi le mele e tagliatele a cubetti. Le varietà acide non sono raccomandate. Mescoliamo gli ingredienti, li riempiamo con una ciotola e li riempiamo di succo d'arancia o sciroppo appena preparato. Se necessario, sostituire le arance con i mandarini o preparare un'insalata da una miscela di questi agrumi..

Piatti Per La Colazione

Zuppa di crema di carote. Le carote vengono stufate in acqua con l'aggiunta di cannella fino a quando sono tenere e tritate. Preparare il porridge di semola liquido, unire con purè di carote, mescolare e cuocere a fuoco lento per 3-4 minuti.

Casseruola. Macinare la ricotta attraverso un setaccio, aggiungere un uovo, un po 'di zucchero e mescolare con semola in una proporzione di 100 g di prodotto per 1 cucchiaio. l cereali. Lasciare agire per 20-30 minuti. Aggiungere il ripieno (ciliegie, ribes, mele, frutta secca), distribuire nella forma e cuocere in forno a 150-170 ° per 30-40 minuti.

Casseruola di cagliata di carote. Il raccolto di radice viene pulito, lavato, immerso nel latte con burro e portato a prontezza a fuoco basso. Viene quindi macinato in un frullatore e mescolato con porridge di semola precotto. Viene aggiunta la ricotta, grattugiata a massa omogenea, e l'uovo viene addolcito con zucchero a piacere. Infornare. La panna acida a basso contenuto di grassi renderà il piatto particolarmente gustoso.

Per pranzo

Zuppa di purea. Patate, carote, cavolfiore e zucca vengono bollite sull'acqua (salate a piacere). Getta di nuovo in uno scolapasta, versa il latte bollente. Usando un frullatore, porta la purea a una consistenza.

Zuppa di purea di avocado. Lavare la frutta, sbarazzarsi della pietra, tagliare, battere, usando un frullatore. Aggiungi un po 'di brodo vegetale alla massa risultante, quindi continua il processo di frusta. Friggere i pomodorini maturi nel burro, mescolarli con ingredienti montati, salare e condire con succo di limone. Versa una ciotola di zuppa schiacciata in un piatto, metti sopra i cubetti di formaggio Alpenberg e un rametto di prezzemolo o aneto. Il gusto vellutato e raffinato del piatto sorprenderà anche i buongustai più sofisticati.

Passata di zuppa di pomodoro. Bollire il riso, mescolare con pomodori pelati, tritare in un frullatore. Diluire con brodo vegetale caldo. Per migliorare le caratteristiche del gusto aggiungere panna acida a basso contenuto di grassi, eventuali verdure a foglia verde.

Una delle opzioni per il borscht. Preparato in un brodo di verdure. Quindi un po 'di proteine ​​vengono aggiunte a tacchino, manzo, carne macinata di pollo, si formano polpette e quindi aggiunte nella padella con il borscht 15-20 minuti prima della fine della cottura. Allo stesso modo, viene preparato un piatto di polpette.

Contorni

Patate al forno. Le patate, il formaggio grattugiato grossolanamente sono impilati su una teglia e viene aggiunto burro naturale ogni due strati. Coprire con un coperchio o un foglio, versare il latte, cuocere in forno. Per la formazione di una deliziosa crosta, 10 minuti prima della prontezza, il modulo viene aperto.

Dolce

Barbabietole Ripiene. Numerosi ortaggi a radice della stessa dimensione sono bolliti, raffreddati, pelati e tagliati al cuore. Le barbabietole sono riempite con mele grattugiate mescolate con riso bollito, uovo crudo e zucchero. Cuocere in forno fino a cottura.

Gelatina Di Arancia. Prendiamo 3 grandi arance, 7 g di gelatina, 50-60 g di zucchero semolato, un po 'di panna montata. Spremi il succo d'arancia, uniscilo con lo zucchero in una casseruola. Mettiamo la capacità su un piccolo fuoco, portiamo a ebollizione, rimuoviamo immediatamente, assicuriamo che lo zucchero si dissolva senza lasciare residui. Raffreddare ad una temperatura di 70 gr. in gradi Celsius, introduciamo la gelatina, mescoliamo accuratamente fino a quando i grumi scompaiono completamente. La massa risultante viene versata nei bicchieri e lasciata fino a completa solidificazione. Prima di servire, coprire con panna montata.

Mele cotte. Rimuovere l'anima dal frutto, riempirlo con uvetta o albicocche secche, aggiungere un cucchiaino di miele, cuocere in forno o microonde.

Recensioni

Anton Grigorievich Marchenko, epatologo

Alla reception, spiego sempre in dettaglio ai pazienti cosa è buono per il fegato, come mangiare correttamente, in modo da non danneggiare ancora di più. Il fatto che il paziente mangi durante il processo di trattamento e dopo il suo completamento è molto importante. Nella mia pratica, ci sono stati diversi casi in cui i disordini alimentari hanno annullato i risultati di molti mesi di terapia.

Irina, 38 anni

Con i principi di corretta alimentazione e dieta numero 5, mi sono incontrato in fase di esame. Quindi ho seguito tutte le raccomandazioni durante la terapia. È passato più di un anno da quando è stata assunta l'ultima pillola, ma mi è piaciuta così tanto la sensazione e il benessere durante la dieta che mangio ancora cibi dietetici e non cambierò i principi della nutrizione.

Raccomandazioni generali

I medici raccomandano sempre ai pazienti: "Mangia in modo corretto e vario". L'elenco dei prodotti utili per il fegato è piuttosto ampio e consente di cucinare molti piatti diversi. Puoi mescolare le verdure (ad eccezione di quelle vietate) senza restrizioni, stufarle, cuocere in forno, cucinare una varietà di insalate. Come dessert, si consiglia di utilizzare la purea di frutta con miele o frutta secca..

Puoi bollire carne, pesce con ortaggi a radice, verdure. Ma usare il brodo risultante è controindicato. Il manzo o il pollame bolliti possono essere consumati pronti o in umido con verdure, usati per insalate. La carne macinata consentiva cotolette di vapore, soufflé.

Il fegato e la sua salute

La frutta e la verdura fresca sono una componente indispensabile della nutrizione terapeutica per le malattie del fegato. Quali frutti possono essere consumati per l'epatite C e quali dovrebbero essere scartati - un aspetto importante nella preparazione di un menu benessere. Tali restrizioni sono progettate per ridurre al minimo il carico sul fegato, in modo da non rallentare il processo di guarigione e non ridurre l'efficacia del trattamento.

Principi generali di nutrizione

Le basi della nutrizione nell'epatite C cronica e acuta e nella fase di recupero sono proteine ​​e carboidrati e i grassi, soprattutto di origine animale, devono essere limitati. Ciò faciliterà il lavoro del fegato, la formazione e il deflusso della bile, accelererà il ripristino del corpo dopo la malattia. Dalla dieta, è indispensabile escludere prodotti che includono purine, colesterolo, olii essenziali ed estratti, acido ossalico.

È importante includere cereali, verdure e frutta, cibi ricchi di sostanze lipotropiche (carne magra, pesce, legumi, prodotti a base di acido lattico a basso contenuto di grassi, proteine ​​dell'uovo) e molti liquidi nel menu.

Le verdure per l'epatite possono essere consumate crude o cotte. Le verdure crude si consumano meglio in forma grattugiata. Non usare:

Contengono sostanze che possono causare esacerbazione dell'epatite..

Quasi tutti i frutti e le bacche fanno bene al fegato con epatite. Le eccezioni sono: mirtilli rossi, varietà acide di mele e uva, uva spina, prugne acide, kiwi, ecc., Che irritano la mucosa intestinale. I frutti possono essere consumati crudi, essiccati, sotto forma di gelatina e frutta in umido, gelatina, frullato, marmellata, pastiglia e marmellata.

Mangia verdure crude e insalate con salse ipocaloriche prima del pasto principale. Ciò migliorerà l'effetto detergente della fibra sul sistema digestivo e consentirà un migliore assorbimento di vitamine e minerali che contengono..

Sostanze utili per il fegato con epatite C, che contengono frutta e verdura:

  1. Vitamine (acido ascorbico, caroteni), micro e macro elementi necessari per ripristinare il metabolismo, le cui reazioni sono effettuate nelle cellule del fegato.
  2. Fibra, che pulisce la cavità intestinale a causa dell'assorbimento di tossine e altre sostanze nocive, accelerandone l'evacuazione, facilitando così il lavoro del fegato. È particolarmente ricca di mele, pere, datteri.
  3. La pectina è una fibra solubile che ha una funzione simile all'insolubile. Dissolvendosi in acqua, la pectina assume una forma gelatinosa, lega sostanze nocive (pesticidi, radionuclidi, ioni di metalli pesanti) e le rimuove dal corpo. Soprattutto molte pectine si trovano in agrumi, mele, barbabietole da zucchero, zucca.
  4. Monosaccaridi necessari per le reazioni del metabolismo energetico nelle cellule del fegato. Sono particolarmente numerosi in uva, pesche, banane..

Frutta e verdura per l'epatite dovrebbero essere consumate in forma matura, prive di pesticidi e altri prodotti chimici per l'agricoltura. Forma troppo regolare, buccia lucida, mancanza di danni e colore innaturale dovrebbero dire al consumatore che tali frutti non ne valgono la pena.

Selezione di frutta per epatite C

I frutti contenenti una grande quantità di magnesio e manganese, necessari per il ripristino degli epatociti danneggiati dalla malattia, sono utili per il fegato nell'epatite C. Molti di questi elementi in banane, ciliegie, ciliegie, albicocche e anche in bacche - melone, anguria e zucca.

Molti grassi di potassio, ferro e monoinsaturi, che contribuiscono all'eliminazione delle tossine, contengono mele e avocado. Gli avocado aiutano a ridurre il colesterolo nel sangue. Questo frutto è ricco di ferro, fosforo, calcio, potassio e glutatione, che aiuta il fegato a neutralizzare le sostanze tossiche, facilitando così il suo lavoro.

Il cachi contiene molte sostanze utili per il fegato nell'epatite: antiossidanti, monosaccaridi, caroteni, ferro, rame, calcio, potassio, manganese, magnesio. Ma a causa del gran numero di tannini contenuti nei cachi, non dovrebbe essere abusato: questo è pieno di costipazione e indigestione.

Assicurati di mangiare le mele. Le mele fresche e ancora più cotte possono mangiare 2-3 al giorno. È importante ricordare che le mele sono sia varietà acide che dolci, e quest'ultima dovrebbe essere preferita.

Questi frutti hanno un leggero effetto coleretico, stimolando la funzione secretoria del fegato. Sono ricchi di pectine, che ti permettono di purificare l'intestino da sostanze tossiche e colesterolo..

Contengono anche acido clorogenico - epatoprotettore e antiossidante. I succhi naturali di mela e carota sono utili per il fegato con epatite. Il succo di carota aiuta a rimuovere i calcoli dalla cistifellea, ma non può essere assunto in una dose superiore a 50 ml.

Si consiglia ai pazienti con epatite C di mangiare regolarmente banane. Questo frutto esotico è ricco di enzimi che promuovono l'assorbimento dei carboidrati, facilitando notevolmente il lavoro del fegato. Contiene amido, il che significa che è un prodotto nutriente, che lo rende un'ottima opzione per gli spuntini. Ricco di fibre di banana e pectina. I sali di potassio presenti nel frutto contribuiscono alla rimozione del liquido in eccesso dal corpo, che è la prevenzione dell'edema, possibile con l'epatite C.

Ogni regola ha eccezioni. In questo caso, è un limone. Puoi tranquillamente mangiare questo agrume per l'epatite C. Contiene una grande quantità di vitamina C, necessaria per le reazioni redox negli epatociti. Il limone aiuta a purificare i linfonodi del fegato e ripristinare i dotti biliari, rimuovere le tossine e le sostanze cancerogene dal corpo.

La polpa del feto è ricca di acidi organici, pectine, monosugar, caroteni, volatili, vitamine B1, B2, rutina e molte altre sostanze coinvolte in tutti i tipi di metabolismo nel corpo, facilitando notevolmente il lavoro del fegato, indebolito dalla malattia. Il limone ha un effetto coleretico. È meglio mangiare con lo zucchero - questo ammorbidirà il suo sapore aspro.

Verdure e verdure verdi per l'epatite sono un ottimo detergente, grazie all'alto contenuto di clorofilla, folati e vitamina E - eccellenti antiossidanti ed epatoprotettori. Lattuga, basilico, sedano, aneto e prezzemolo sono più utili per il fegato con epatite C..

Puoi tranquillamente mangiare bacche dolci, sia fresche che sotto forma di marmellata, composte o frullati. Ciò ha un effetto benefico sul fegato indebolito..

Aglio e cipolle per l'epatite

Per l'epatite C, non è consigliabile mangiare aglio crudo e cipolle. È meglio che queste verdure siano bollite o al vapore, anche se sono consentite in piccole quantità..

L'aglio contiene sostanze irritanti, che in grandi quantità creano una situazione stressante per il fegato, perché le sue cellule sane svolgono un doppio lavoro per le parti dell'organo danneggiate dal virus. La cipolla ha un effetto simile..

Frutta secca

  1. Prugne con effetto lassativo e coleretico.
  2. Uvetta, ricca di monosaccaridi e oligoelementi: magnesio, boro, iodio.
  3. Albicocche secche sature di caroteni e vitamine del gruppo B..
  4. Fichi ricchi di potassio.
  5. Date contenenti selenio - un potente epatoprotettore e zinco, indispensabili per la formazione di una risposta immunitaria, che è particolarmente importante per una malattia virale.
  6. Mele ricche di pectina concentrata, ferro e iodio.

I frutti secchi sono estremamente utili per il fegato nell'epatite C, poiché tutti i componenti benefici dei frutti sono concentrati in essi. L'uso di frutta secca stimola il metabolismo e la funzionalità epatica.

    Il fegato fa male? La ricetta della nonna per ripristinare il fegato morente...

Il fegato è il guardiano della salute dell'intero organismo. Per aiutarla a proteggersi, ha bisogno di una dieta adeguata. A questo proposito, la questione di quali frutti siano utili per l'epatite è di primaria importanza. Una dieta equilibrata aiuterà il fegato a riprendersi da gravi lesioni e malattie..

    Questo si libererà rapidamente delle malattie veneree...

Una corretta alimentazione nell'epatite cronica, come in qualsiasi altra forma, è importante. Tutti i prodotti in questo caso sono divisi in quelli utili, che aiutano a rigenerare le cellule del fegato, e quelli dannosi, che rallentano questo processo. L'epatite è pericolosa perché porta alla distrofia epatica. Pertanto, quando si scelgono i prodotti, è necessario concentrarsi su alimenti facilmente digeribili con un alto contenuto di vitamine e carboidrati.

L'epatite è una malattia grave e pericolosa per l'uomo. Ne esistono di diversi tipi:

  1. Epatite virale (A, B, C). Si presenta come una complicazione dopo malattie virali, infezione e può verificarsi in forma cronica.
  2. Epatite tossica Si sviluppa con avvelenamento del fegato con droghe, alcool o tossine..
  3. Epatite da radiazioni. Questa forma è una complicazione della malattia da radiazioni..

L'epatite può anche verificarsi a causa di una malattia autoimmune, come diabete, psoriasi o artrite reumatoide..

Terapia dietetica

Frutta - un componente obbligatorio nelle malattie del fegato in qualsiasi forma: fresco, bollito o essiccato. Come sono utili??

  1. Ricco di vitamine e oligoelementi.
  2. Contengono zucchero naturale necessario per il corretto funzionamento del fegato.
  3. Molti frutti hanno un effetto coleretico..
  4. I frutti sono saturi di pectina. Pulisce facilmente le cellule del fegato dalle tossine..

Tutto quanto sopra non si applica ai frutti acidi, Antonovka, mirtilli e uva spina. Questi prodotti causano un'eccessiva irritazione della mucosa..

È importante ricordare che la terapia dietetica sarà efficace solo se i frutti sono maturi e rispettosi dell'ambiente. Non c'è bisogno di inseguire la bellezza esteriore del frutto. Una forma molto regolare, una lucentezza innaturale o un colore troppo brillante, combinato con una buccia ideale senza danni, è un segno di ripetuta lavorazione dei frutti con vari erbicidi.

Benefici di frutta secca

Questo prodotto è utile principalmente per l'alto contenuto di vitamine e minerali. Questo fattore determina il rafforzamento dei processi metabolici e stimola il fegato. Quali frutti secchi saranno più sani?

  1. prugne Lassativo morbido e coleretico. Contiene oligoelementi e vitamine.
  2. Uva passa. Saturo di oligoelementi: boro, iodio, magnesio.
  3. Albicocche secche. Ha molti acidi organici, beta-carotene e vitamine del gruppo B..
  4. Fichi Ha molto potassio. È particolarmente utile per l'avvelenamento del fegato con varie tossine..
  5. Date. Contiene zinco e selenio. Stimolare l'immunità indebolita, attivare il fegato.
  6. Pere e mele secche. Hanno molto ferro e iodio. Sono ricchi di pectina e stimolano il fegato..

Quale frutta fresca preferire?

I frutti ricchi di magnesio sono utili per il fegato, che stimola il ripristino delle cellule epatiche danneggiate. It:

Le mele verdi e gli avocado sono una fonte di ferro, potassio e grassi monoinsaturi che aiutano a rimuovere le tossine e migliorare la sintesi di nuove cellule epatiche..

Per il normale funzionamento del fegato, è necessario lo zucchero naturale, è ricco di

Gli agrumi sono ricchi di antiossidanti e vitamina C e stimolano i processi di pulizia nel fegato stesso..

Succhi di frutta e composte dovrebbero anche essere inclusi nella dieta per le malattie del fegato..

Dieta per l'epatite

Quale farmaco può aiutare a far fronte alla malattia se la dieta non viene seguita? Non esiste una tale medicina. Cosa puoi mangiare con l'epatite? La cosa principale è che la dieta contiene il maggior numero possibile di alimenti facilmente digeribili. L'obiettivo principale in questo caso è ridurre il carico sul fegato, ma allo stesso tempo non privare il corpo delle sostanze necessarie per un rapido recupero.

CONSIGLI DEL MEDICO! Come salvare il fegato?!

Zakharov Nikolay Viktorovich, professore associato, MD, MD, epatologo, gastroenterologo

“Le cellule viventi della diidroquercetina sono un potente aiuto per il fegato nell'epatite. Viene estratto solo dalla resina e dalla corteccia di larice selvatico. Conosco solo un farmaco in cui la massima concentrazione di diidroquercetina. E '..."

Il cibo dovrebbe essere equilibrato. Un terzo della dieta dovrebbe essere a base vegetale..

I frutti in questo caso costituiscono il grosso. Possono essere cotti al forno, freschi, schiacciati o sotto forma di frutta secca. Ci possono essere anche bevande alla frutta, composte o succhi di frutta. La frutta può essere aggiunta a cereali o dessert..

La dieta per l'epatite virale può includere frutti maturi, necessariamente varietà dolci, frutta secca, in particolare prugne secche, albicocche secche e uva passa senza semi. E per dessert, gelatina e gelatina saranno buone. In questo caso, le macedonie si condiscono meglio con yogurt magro. Anche la marmellata e la marmellata saranno utili. L'eccezione è la frutta acerba e acida, gli agrumi e il kiwi.

Con l'epatite A, le bacche dolci, in particolare fragole e mirtilli, così come le varietà dolci, sono incluse nella dieta. Tutto ciò è eccezionalmente benefico per il fegato indebolito. Questi frutti possono essere consumati freschi, al forno o bolliti.

Nell'epatite cronica C sono indicati frutti con un ricco contenuto di fibre vegetali. Queste sono mele, pere, datteri, lamponi. È utile organizzare giorni di digiuno, ad esempio giorni di mele. Per combattere questa malattia, è importante che gli alimenti contengano più magnesio e manganese possibile. Ce ne sono molti in ciliegie, ciliegie e prugne, angurie, arance e albicocche.

    COME VIVERE UNA POMPA SAGOMATA Qualunque sia la dimensione della pozzanghera, la cosa principale è che la sua "qualità", budino cedevole anche delle dimensioni più desiderate attira poca attenzione e porta qualche inconveniente. E poi, restituire la sua forma è molto più importante che aumentarla...

Per prevenire la disintossicazione del corpo con epatite, si consiglia di bere più liquidi. L'acqua può essere sostituita con vari succhi di frutta o composte, tè delicato con marmellata di frutta o brodo di rosa canina.

Il brodo di rosa canina e le mele e le pere cotte saranno particolarmente utili per i bambini con malattie del fegato.

E UN PICCOLO SUI SEGRETI...

Non molte persone sanno che l'epatite può essere curata a casa.!

Il trattamento dei disturbi del fegato è possibile senza interventi chirurgici, cicli prolungati di terapia antibatterica e riabilitativa, ecc..!

Per fare questo, avrai bisogno di un prodotto con un alto contenuto di diidroquercetina naturale. Il risultato del trattamento sorprende anche medici esperti. Le cellule viventi vengono raccolte solo dalla resina e dalla corteccia di larice selvatico.

I nostri lettori hanno confermato l'efficacia di questo metodo di trattamento! Olga Krichevskaya ha lasciato qui la sua recensione sul trattamento dell'epatite >>

    Le malattie venereologiche passano da sole in una settimana, se bevi...

IMPORTANTE DA SAPERE! Dito storto a causa di urti sul piede? Correggere l'articolazione in 15 giorni, sport di casa...

Il modo più veloce per curare le malattie a trasmissione sessuale è...

Il fegato è un organo completamente unico in termini di ripristino delle sue dimensioni e funzione, può recuperare anche dopo lesioni gravi e malattie gravi come l'epatite. Ma affinché il fegato ritorni sano, una persona dovrà fare molti sforzi. Particolarmente importante a questo proposito è una corretta alimentazione, composta solo da cibi sani.

La dieta giusta garantisce la consegna cellulare

sostanze benefiche, che aumenta la velocità del loro recupero. Con l'epatite, tutti i prodotti sono suddivisi in

e dannoso, quest'ultimo non può essere utilizzato in nessun caso. È necessario rifiutare tutto ciò che è grasso, fritto, salato, affumicato e speziato. Escludere dalla dieta o limitare severamente al pieno

consigliati tuorli d'uovo, legumi, funghi, cipolle e aglio.

Un rifiuto completo dell'alcool è molto importante per il recupero dopo l'epatite, senza di essa una corretta alimentazione non produrrà risultati evidenti.

L'epatite è pericolosa perché in questa malattia si forma la malattia del fegato, quindi proteine ​​animali facilmente digeribili, una grande quantità di carboidrati e vitamine devono essere incluse in una dieta sana. Ci vorrà molto tempo per ripristinare il fegato, ma se non si discosta dai principi di un'alimentazione sana, i tuoi sforzi avranno sicuramente successo.

Nutrizione sana del fegato

Con l'epatite, puoi mangiare varietà di carne e pesce a basso contenuto di grassi, cotte al forno o al vapore. Utili sono verdure fresche, cereali, frutta, miele.

Durante questo periodo, è consigliabile utilizzare olio vegetale, in particolare per condire insalate. La maionese, la salsa di soia e aceto e il burro dovrebbero essere riservati per un'altra volta..

I latticini sono particolarmente utili per il fegato e la ricotta può essere generalmente considerata una medicina, poiché contiene una grande quantità di sostanze lipotropiche. Accelerano i processi di ripristino del tessuto epatico e del metabolismo, aiutano l'eliminazione delle tossine.

Si consiglia di utilizzare il pane o con crusca, abbandonando panini bianchi e pagnotte. Il ripristino delle funzioni epatiche sarà anche facilitato dalla crusca naturale, in particolare le fibre in esse contenute, che devono essere assunte un cucchiaio ogni mattina, lavate con un bicchiere di acqua pulita.

È molto importante non mangiare troppo durante il periodo di malattia. È meglio mangiare non meno di 5-6 volte al giorno, dividendolo in piccole porzioni.

Bevande salutari per l'epatite

Durante il periodo della malattia, è necessario bere più liquidi, a meno che non sia controindicato a causa di un'altra malattia. La preferenza viene data ai succhi appena spremuti, in particolare il succo di zucca con l'aggiunta di sedano, dente di leone e prezzemolo. Sono utili anche composte, bevande alla frutta e bevande alla frutta..

È del tutto possibile offrire 2-3 tazze di tè verde al giorno e diversi bicchieri di acqua minerale. La quantità giornaliera totale di fluido non deve essere inferiore a 1-1,5 litri al giorno.

Il fegato è la più grande ghiandola del corpo umano, che purifica il sangue dalle tossine, produce la bile, che è necessaria per la digestione del cibo. Inoltre, vitamine, ferro, glicogeno sono immagazzinati nel fegato. Affinché questo organo vitale funzioni senza errori, è necessario includere nella dieta prodotti utili per esso.

Frutti di mare

Il cibo a base di carne è troppo pesante per il corpo, quindi cerca di mangiarlo non più di due volte a settimana. Nei restanti giorni, mangiare frutti di mare e pesce. Particolarmente buone per questo corpo sono le specie di pesci a basso contenuto di grassi: pesce persico, carpa, trota, nasello, ippoglosso. Gamberetti, alghe, cozze delizieranno il tuo fegato.

Latticini

I prodotti a base di latte fermentato hanno un effetto positivo sul fegato: yogurt naturale, ricotta, kefir, yogurt. Se ti piace il latte intero, bevi separatamente dagli altri prodotti, non lavarli con prodotti da forno.

Verdure

Le verdure e le erbe fresche sono prodotti che rafforzano il fegato e ne supportano le funzioni. Le insalate possono essere preparate con verdure, che dovrebbero essere condite con olio vegetale, piuttosto che con maionese. L'olio di semi di lino, di oliva, di girasole o di senape farà piacere al tuo fegato, preferibilmente viene spremuto a freddo.

Il fegato funzionerà meglio se al mattino berrà un bicchiere di acqua calda a stomaco vuoto.

Frutta secca

I fichi ricchi di potassio aiutano il fegato a riprendersi più velocemente dallo stress causato da alcol, cibi grassi, nicotina e caffeina. Le albicocche secche e le prugne sono utili per il fegato, aiutano a rimuovere le tossine dal corpo.

Frutta dolce

Per la normale funzionalità epatica, la dieta dovrebbe contenere una quantità sufficiente di zucchero naturale. Puoi ottenerlo se mangi periodicamente banane, uva, mele dolci, pesche e albicocche. È consigliabile coltivare questi frutti in aree ecologicamente pulite e utilizzare fertilizzanti naturali per prendersi cura di loro..

agrume

Mangiare agrumi influenza bene le condizioni del fegato, poiché gli antiossidanti e la vitamina C in essi contenuti possono migliorare i processi di pulizia in esso..

Per purificare e migliorare il fegato, smettere di fumare, mangiare cibi grassi, fritti e alcool..

Tè verde

Il tè verde contiene antiossidanti che stimolano il fegato e aiutano a purificarlo dalle tossine. Per sentire l'effetto benefico di questa bevanda, è sufficiente berlo 2-3 tazze al giorno.

Cereali e prodotti integrali

Ricco di vitamine e minerali, riso integrale, pane integrale, grano saraceno, grano, miglio migliorano la salute del fegato, aiutano a rimuovere le sostanze nocive dal corpo. Fai del porridge la base della tua dieta e il tuo benessere migliorerà in modo significativo.

Quali alimenti sono buoni per la riparazione del fegato nell'epatite ?

Il fegato è una delle principali ghiandole dell'apparato digerente. Secerne la bile necessaria per la scomposizione dei grassi, l'assorbimento di proteine ​​e carboidrati e rimuove anche le tossine dal corpo. In uno stato sano, questo corpo ha una certa funzionalità di riserva, che consente di correggere piccole violazioni. Ma con l'epatite C, a causa dell'aggressività del virus del fegato, è difficile. Il trattamento antivirale che il paziente è costretto a prendere è un carico enorme. È impossibile ottenere un miglioramento se non si include una dieta nel corso della terapia.

A proposito della malattia

L'epatite C è un'infiammazione del tessuto epatico che è innescata da un virus epatotropico contenente RNA. Tropismo significa orientamento; l'agente patogeno infetta il fegato. Penetra nelle sue cellule - epatociti - dove implementa una catena di reazioni sequenziali al fine di replicare (riprodurre) nuove particelle virali.

Oltre agli epatociti, il virus si trova nelle cellule del sangue immunocompetenti: monociti, linfociti.

È soggetto a mutazioni, ha diversi genotipi di base che rispondono in modo diverso alla terapia farmacologica..

Ha un effetto distruttivo (citopatico) sulle cellule e la sua persistenza (conservazione) negli epatociti porta al loro danno a seguito di una reazione immunitaria.

Come può un virus entrare nel corpo? Per fare ciò, usa tre meccanismi:

  • parenterale (contatto con il sangue della pelle o delle mucose in violazione della loro integrità, trasfusione di sangue (trasfusione di sangue) da un donatore o portatore infetto);
  • sessuale (trasmissione del patogeno con il segreto dei genitali durante il contatto sessuale non protetto; è importante anche la presenza di abrasioni e altre lesioni della mucosa che possono sanguinare);
  • verticale (infezione del bambino nell'utero o quando passa attraverso il canale del parto).

I sintomi dell'epatite C potrebbero non comparire immediatamente. Il periodo latente di un'infezione cronica è spesso osservato e la sua durata dipende da molti fattori, tra cui lo stato del fegato e il corpo nel suo insieme (malattie concomitanti, immunodeficienza).

Nella forma acuta, la malattia può essere cancellata, ma anche con un quadro clinico brillante senza test di laboratorio, è impossibile differenziare l'epatite C da altre lesioni infiammatorie infettive e non infettive del fegato. Tra i segni principali ci sono:

  1. Debolezza costante, non motivata, affaticamento.
  2. Mancanza di appetito, nausea.
  3. Febbre.
  4. Fegato ingrandito (epatomegalia).
  5. Pesantezza e dolore nell'addome in alto a destra.
  6. Dolori articolari.
  7. Colorazione dell'ittero della pelle, delle mucose e della sclera.
  8. Prurito della pelle.
  9. Urina scura, feci grigie.

La diagnosi finale di epatite C non viene mai fatta esclusivamente da manifestazioni cliniche, anche se si sono sviluppate complicazioni come cirrosi, ipertensione portale e insufficienza epatica cronica..

Per confermare, sono necessari specifici metodi di laboratorio che rilevano gli anticorpi del patogeno (ELISA o dosaggio immunosoassorbente enzimatico) o il suo RNA (PCR o reazione a catena della polimerasi). Dai risultati di ELISA, è possibile verificare la prescrizione di infezione dalla classe di anticorpi rilevati.

Le immunoglobuline M sono segni di una fase acuta dell'infezione e le immunoglobuline G dimostrano un decorso cronico.

Questo è importante, prima di tutto, per le tattiche mediche. Ulteriori informazioni sono fornite da un esame del sangue clinico e biochimico generale, esame ecografico degli organi addominali, biopsia epatica.

Principi dietetici

La nutrizione per l'epatite C è un aspetto importante del trattamento, l'obiettivo principale in questo caso è ridurre il carico sul fegato, che si ottiene grazie a diverse regole:

  1. Valore energetico. L'assunzione di calorie nella dieta dei pazienti con epatite C non è limitata come in altre tabelle di trattamento. Al contrario, in un decorso cronico, è necessario garantire un apporto sufficiente di sostanze - senza questo, è difficile aspettarsi risultati incoraggianti da un organismo impoverito.
  2. Modalità. Un punto importante, tra cui frammentazione e regolarità: mangiare 5 volte al giorno, allo stesso tempo.
  3. Varietà ed equilibrio. La dieta per l'epatite C deve essere alternata, tenendo conto della composizione per la dieta più equilibrata. Il cibo dovrebbe avere un bell'aspetto, avere un aroma e un gusto attraenti..
  4. Metodo di cottura. Ai pazienti vengono raccomandati piatti bolliti, al forno e al vapore o in umido con una piccola quantità di olio, se non può essere escluso.
  5. Considerazione delle caratteristiche individuali. Reazioni allergiche o intolleranza estetica al gusto, all'olfatto e all'aspetto di qualsiasi prodotto sono le ragioni per rifiutarsi di introdurlo nella dieta. Va ricordato la patologia concomitante, in relazione alla quale la composizione del paniere alimentare può variare.

Caratteristica dieta

Ai pazienti con epatite C viene generalmente prescritta la dieta n. 5 secondo Pevzner. Il valore energetico della dieta quotidiana è di 2800 kcal e contiene: proteine ​​- 80 g (animali - 60 g), grassi 70-80 g (verdura - 30 g), carboidrati 350–400 g. Sale - in quantità fino a 10 g. 2 litri di acqua.

Dovrebbe essere consumato bollito, cotto a vapore, cotto, schiacciato con cibi caldi.

Cosa puoi mangiare con l'epatite C:

  • tra le verdure, la preferenza è data a pomodori, barbabietole, patate, cipolle, peperoni, carote, cetrioli;
  • i migliori cereali - grano saraceno, semola, farina d'avena, riso;
  • zuppe di frutta e verdura con cereali, pasta;
  • devi scegliere pesce e carne a basso contenuto di grassi;
  • tuorli d'uovo bolliti, frittate al vapore da proteine;
  • latte, formaggio, kefir, ricotta;
  • il burro può essere sia burro che verdura;
  • pane di ieri, essiccazione;
  • bevande di frutta, succhi di frutta freschi, tè, composte;
  • marshmallow, miele, marmellata;
  • banane, lamponi, mele dolci.

Cosa non puoi mangiare con l'epatite C:

  • fagioli, orzo perlato, semole d'orzo;
  • frutta acida;
  • cetrioli sottaceto, pomodori, aglio, cipolle verdi, ravanello, ravanello;
  • carni grasse e pesce;
  • brodi di pesce, carne e funghi;
  • peperoncino e senape;
  • pasticceria fresca, cioccolato, dolci con coloranti alimentari;
  • caffè forte, tè, alcool.

Il condimento noto per il gusto - lo zenzero - è vietato nell'epatite C, poiché ha un effetto negativo sui processi di secrezione nel tessuto epatico.

Le bevande alcoliche sono completamente eliminate: il loro effetto sugli epatociti può accelerare il decorso della malattia a volte.

Vale la pena consultare il proprio medico e cancellare tutti i farmaci con epatotossicità, che il paziente può rifiutare. Se i farmaci con tale azione devono essere necessariamente adottati, la loro dose viene adattata, in combinazione con altri medicinali.

Mangiare vale la pena lentamente, mangiare quanto basta per soddisfare la fame, almeno 5 volte al giorno. La dieta per i pazienti con epatite C a prima vista contiene molte limitazioni, ma grazie a loro il fegato si riprende più velocemente.

Ci sono molte ricette e persino menu di esempio che puoi usare quando pianifichi la tua dieta..

Epatite C e sovrappeso

Il sovrappeso è un onere aggiuntivo per il corpo, compreso il fegato. È stato dimostrato che i risultati della terapia antivirale sono migliori nelle persone che non sono obese. L'esaurimento e la perdita di peso nei pazienti con epatite C si osservano con la formazione di cirrosi; con funzionalità epatica compensata, questa manifestazione è assente.

La dieta prevede un'alimentazione bilanciata per contenuto calorico e composizione. Vale la pena abbandonare carboidrati facilmente digeribili (dolci, pasticcini, zucchero bianco) o limitarne la quantità. Altrimenti, la tabella di trattamento n. 5 è già una misura sufficiente per normalizzare il peso.

Oltre alla dieta, viene selezionato uno schema di attività fisica individuale per i pazienti. L'esercizio fisico non dovrebbe causare affaticamento eccessivo, aumento dei sintomi. Con l'epatite C, i pazienti possono essere consumati senza fame, il che porta a una riduzione regolata del peso corporeo e all'assenza di forti fluttuazioni nelle abitudini alimentari.

Il valore di una corretta alimentazione nel trattamento delle malattie del fegato non è affatto esagerato. In effetti, una dieta equilibrata ha proprietà disintossicanti e fortificanti, reintegrando la necessità del corpo di determinati nutrienti.

È estremamente importante per il paziente sapere quale dieta per l'epatite C è necessaria e osservare i suoi principi per la rapida normalizzazione del fegato.

Trovi ancora difficile curare l'epatite C?

A giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe ora, una vittoria nella lotta contro le malattie del fegato non è ancora dalla tua parte... Hai già pensato alla terapia con interferone? È comprensibile, perché l'epatite C è una malattia molto grave, perché il corretto funzionamento del fegato è la chiave per la salute e il benessere. Nausea e vomito, tono della pelle giallastro o grigiastro, amarezza in bocca, oscuramento del colore delle urine e diarrea... Tutti questi sintomi ti sono familiari in prima persona.

Ma è possibile trattare la causa piuttosto che l'effetto? Per il trattamento, raccomandiamo l'uso di moderni farmaci domestici: sofosbuvir e daclatasvir. >>

Autore: Torsunova Tatyana

Consigli dagli epatologi

Nel 2012, c'è stata una svolta nel trattamento dell'epatite C. Sono stati sviluppati nuovi farmaci antivirali ad azione diretta, che con una probabilità del 97% allevia completamente la malattia. Da questo punto in poi, l'epatite C è ufficialmente considerata una malattia completamente curabile nella comunità medica. Nella Federazione Russa e nei paesi della CSI, i farmaci sono rappresentati dai marchi sofosbuvir, daclatasvir e ledipasvir. Al momento sono apparsi molti falsi sul mercato. I medicinali di qualità adeguata possono essere acquistati solo da società che dispongono di licenze e documentazione pertinente..
Vai al sito Web del fornitore ufficiale >>

Consigli dagli epatologi

Nel 2012, c'è stata una svolta nel trattamento dell'epatite C. Sono stati sviluppati nuovi farmaci antivirali ad azione diretta, che con una probabilità del 97% allevia completamente la malattia. Da questo punto in poi, l'epatite C è ufficialmente considerata una malattia completamente curabile nella comunità medica. Nella Federazione Russa e nei paesi della CSI, i farmaci sono rappresentati dai marchi sofosbuvir, daclatasvir e ledipasvir. Al momento sono apparsi molti falsi sul mercato. I medicinali di qualità adeguata possono essere acquistati solo da società che dispongono di licenze e documentazione pertinente..
Vai al sito Web del fornitore ufficiale >>

Il primo giorno
Secondo giorno
Giorno tre
Quarto giorno
Quinto giorno
Sesto giorno
Settimo giorno