Emangioma del fegato - cause e trattamento

L'emangioma è una neoplasia vascolare benigna che colpisce più spesso la pelle. Ma a volte può formarsi nei tessuti di diversi organi - i reni, gli occhi e il fegato. Le cause dello sviluppo della malattia non sono ancora completamente comprese, ma il medico è riuscito a stabilire che un tumore vascolare si verifica più spesso nelle donne che negli uomini.

L'emangioma epatico è estremamente raro e può formarsi a qualsiasi età. Ma nella maggior parte dei casi, viene rilevato nelle persone di 30-50 anni. Nelle donne, la malattia viene diagnosticata in precedenza, principalmente in giovane età. Di norma, il tumore a questo punto cresce di grandi dimensioni e inizia a esercitare una pressione sul tessuto epatico e talvolta sugli organi adiacenti.

A volte gli emangiomi epatici vengono rilevati nei neonati e in alcuni casi sono stati trovati nel feto che si sviluppa nell'utero materno. Ma, fortunatamente, tali neoplasie sono sempre benigne e non rappresentano una seria minaccia per la vita del paziente. Non ci sono stati casi di degenerazione dell'emangioma epatico in tumori cancerosi, ma dopo il rilevamento, il tumore deve essere rimosso.

Cos'è?

L'emangioma del fegato è una neoplasia benigna formata dai vasi sanguigni. Di solito il tumore nei tessuti di questo organo è solo uno, ma a volte ci sono casi di lesioni multiple.

Le dimensioni delle neoplasie possono essere diverse - da 2 mm a 20 cm. All'esame visivo, il tumore vascolare sembra un punto piatto o tuberoso. Una caratteristica diagnostica importante è il colore della crescita: negli emangiomi, è rosso o blu rossastro. In questo caso, il tumore è chiaramente visibile sullo sfondo del tessuto epatico circostante.

Le grandi crescite possono avere un gambo sottile, mentre le piccole crescite si attaccano all'organo senza di esso.

Le cause

Le cause esatte dell'emangioma epatico rimangono inesplorate. Presumibilmente, il tumore inizia a formarsi anche durante l'embriogenesi dal tessuto embrionale. Di tutte le localizzazioni della neoplasia nella regione degli organi interni, l'emangioma del fegato viene più spesso rilevato. Inoltre, nel 10% dei casi, il tumore vascolare raggiunge proporzioni gigantesche.

Se consideriamo il termine "emangioma" più da vicino, allora possiamo dire che è il nome collettivo di tutte le neoplasie formate dai vasi sanguigni. It:

  • hemangoendothelioma;
  • angioma cavernoso;
  • un tumore sfenoide vascolare;
  • angioma venoso e capillare.

Nonostante il fatto che i medici non siano ancora in grado di nominare con precisione i motivi dello sviluppo dell'emangioma, tuttavia, è possibile identificare una serie di fattori che possono portare alla sua formazione. Questi includono:

  • predisposizione ereditaria;
  • anomalie nella formazione dei vasi sanguigni durante lo sviluppo fetale;
  • prendendo contraccettivi orali;
  • l'uso di ormoni steroidei;
  • iperestrogenismo;
  • aumento del volume del sangue circolante;
  • ferite passate e contusioni dell'addome nell'area del fegato.

Ma non esiste una base di prove esatta che questi fattori influenzino lo sviluppo e la crescita dell'emangioma epatico.

Classificazione

Gli emangiomi epatici sono divisi in 2 tipi: cavernoso e capillare. Il tipo di neoplasia dipende dal tessuto di cui è composta, dalla forma e dalla localizzazione che hanno.

  1. L'emangioma cavernoso del fegato si trova all'interno dell'organo. È formato da grandi vasi sanguigni separati da tessuti fibrosi. Tali tumori hanno cavità che sono piene di sangue e coaguli di sangue. Le strutture del tessuto connettivo possono crescere al loro interno. Gli emangiomi epatici cavernosi sono i più pericolosi, poiché esiste un'alta probabilità di rottura delle loro pareti fibrose. Ciò può portare a gravi conseguenze, pertanto si raccomanda di rimuovere un tale tumore il prima possibile dopo la sua diagnosi.
  2. Emangioma capillare del fegato. Tale neoplasia viene rilevata, di regola, sulla superficie del fegato e non al suo interno. Formata da piccoli vasi sanguigni (capillari), che si intrecciano. Questo emangioma tende ad aumentare di dimensioni, soprattutto con gravi esplosioni ormonali che si verificano nel corpo. Un tumore vascolare capillare può iniziare a crescere rapidamente durante la gravidanza, quando lo sfondo ormonale di una donna subisce cambiamenti significativi. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, sono completamente sicuri per la salute e la vita del paziente. Sebbene ci siano eccezioni. L'emangioma capillare colpisce principalmente il lobo destro del fegato e lo riempie completamente. In questo caso, le funzioni dell'organo malato sono compromesse, il che porta alla comparsa di sintomi caratteristici. In tale situazione, i medici di solito prendono una tattica di attesa e monitorano il decorso della malattia per un lungo periodo di tempo. Se l'emangioma cresce gradualmente e interferisce seriamente con il fegato svolgendo le sue funzioni, la terapia necessaria.

Sintomi

Di solito, con l'emangioma del fegato, il paziente non avverte alcun disagio o altri sintomi spiacevoli. La malattia viene diagnosticata per caso - quando una persona viene sottoposta a esame per un altro motivo.

Ma a volte, tuttavia, i pazienti possono lamentarsi della presenza di disagio, gravità, leggero dolore nell'ipocondrio destro. La comparsa di tali disturbi è spesso associata a trombosi, emorragia durante la rottura o la compressione dei tessuti di un tumore vascolare. Una grande neoplasia può premere sui tessuti degli organi vicini, interrompendo così la loro attività.

In altri casi, non è possibile stabilire le cause dello sviluppo della sindrome del dolore con emangioma epatico, nonché i motivi della sua formazione. In casi estremamente rari con questa malattia, si nota un aumento delle dimensioni dell'organo interessato.

Alcuni pazienti lamentano una costante o frequente sensazione di pesantezza allo stomaco. Lo caratterizzano in modo tale che lo stomaco sia costantemente pieno di cibo, e anche nel caso in cui l'ultimo pasto sia stato effettuato molto tempo fa. Dopo aver mangiato, il vomito può aprirsi e possono verificarsi nausea o diarrea. Maggiore è la dimensione dell'emangioma epatico, più pronunciati sono i sintomi, di cui soffre il paziente.

Se l'emangioma ha raggiunto una grande dimensione, il dolore nell'ipocondrio destro diventerà più pronunciato con un cambiamento nella posizione del corpo. Periodicamente, il paziente inizia a provare una sensazione di bruciore nella zona epigastrica. Può anche essere accompagnato da nausea e vomito..

Anche gli attacchi di amarezza nella cavità orale indicano danni al fegato. Diventa più pronunciato dopo aver mangiato cibo, specialmente salato o piccante.

Ma vale la pena notare che tutti i suddetti sintomi non sono considerati specifici per l'emangioma epatico. Possono anche essere una conseguenza della presenza di altre malattie, ma in ogni caso devono essere consultati con un medico.

Emangioma del fegato nei bambini

L'emangioma è uno dei tumori più comuni tra i bambini piccoli. Ma nella maggior parte dei casi, è localizzato sulla superficie della pelle e passa da solo. E solo in un piccolo numero di bambini l'emangioma colpisce gli organi interni.

La causa della formazione di questo tumore nei neonati è considerata esacerbazione o sviluppo di malattie endocrine nella madre durante lo sviluppo fetale. Ma questa è solo una delle ipotesi di sviluppo della malattia..

L'emangioma in un bambino, incluso un neonato, è estremamente difficile da identificare. Di norma, i bambini non esprimono alcun reclamo, quindi una diagnosi può essere fatta solo con un'ecografia del fegato.

Emangioma epatico durante la gravidanza

Il rilevamento dell'emangioma epatico durante la gravidanza è la base per una donna che deve essere costantemente monitorata da un chirurgo o epatologo. In questo momento, aumenta il rischio di complicanze, in particolare crescita incontrollata del tumore. Questo accade, come previsto, a causa della maggiore concentrazione di estrogeni nel corpo femminile.

Tuttavia, non è necessario il trattamento di emergenza dell'emangioma del fegato durante la gravidanza. Sintomi come eruttazione, nausea e dolore nell'ipocondrio destro associato a questa malattia non sono più comuni nelle donne in gravidanza che in altri gruppi di pazienti..

Vale la pena notare che la presenza di un tumore vascolare nei tessuti del fegato o sulla sua superficie non è un ostacolo al concepimento. Una donna può rimanere incinta, sopportare e dare alla luce un bambino con tale diagnosi. E se tuttavia ha bisogno di sottoporsi a un trattamento, questo può essere fatto dopo il parto.

Che aspetto ha l'emangioma epatico agli ultrasuoni

La foto mostra come appare l'emangioma su un ecografo:

Diagnostica

L'emangioma è una malattia chirurgica che viene solitamente rilevata per caso. Il metodo diagnostico più informativo in questo caso è l'ecografia degli organi addominali. La diagnosi viene fatta sulla base dei seguenti criteri per valutare le condizioni del fegato:

  • chiarezza e irregolarità dei contorni della neoplasia;
  • bassa ecogenicità;
  • eterogeneità, friabilità della struttura del tumore;
  • avascolarità;
  • effetto di amplificazione dorsale.

Forse la nomina della tomografia computerizzata della cavità addominale. Con il suo aiuto, puoi identificare:

  • la chiarezza e la rugosità dei contorni del tumore;
  • ridotta densità della neoplasia;
  • la presenza di accumulo globulare di mezzo di contrasto dall'emangioma periferico al suo centro.

Segni simili di emangioma epatico sono presenti nelle immagini ottenute durante la risonanza magnetica. Se l'utilizzo delle procedure di cui sopra per stabilire una diagnosi fallisce, ricorrere a una biopsia di puntura. Questa è la procedura diagnostica più traumatica, ma più istruttiva, che consente di capire se si verifica davvero l'emangioma epatico e non un altro tumore maligno in particolare.

Trattamento farmacologico

Di solito, con l'emangioma epatico, i chirurghi preferiscono monitorare il decorso della malattia. Ma questo è possibile solo con piccole dimensioni del tumore. Se è grande, ai pazienti vengono prescritti farmaci che ne bloccano la crescita e provocano la regressione. In questo caso, l'agente antitumorale Sorafenib si è dimostrato valido..

Trattamento al Propranololo

Particolare attenzione viene data al trattamento degli emangiomi epatici e di altre localizzazioni con propranololo. Propranololo - un farmaco del gruppo dei beta-bloccanti, che viene utilizzato per aritmie gravi, tachiaritmie, ipertensione arteriosa.

Prima di iniziare il trattamento, il paziente viene sottoposto a una visita medica completa e completa. È importante valutare la funzionalità epatica e cardiaca. Inoltre, periodicamente, la diagnostica viene eseguita durante l'intero corso del trattamento degli emangiomi epatici con Propranololo.

Controindicazioni alla nomina di questo farmaco sono:

  • bronchite ostruttiva;
  • nefropatia
  • ipotensione arteriosa;
  • bradicardia;
  • disturbi nervosi e mentali.

Il dosaggio iniziale del farmaco è fissato rigorosamente individualmente. Ciò è particolarmente vero per il trattamento degli emangiomi epatici nei bambini. In questo caso, la dose può variare da 0,5 a 1 mg di farmaco per 1 kg di peso corporeo al giorno. Durata del trattamento - 4-8 mesi.

Per determinare l'efficacia di Propranolol in questa malattia, è necessario eseguire regolarmente un'ecografia al fegato. Di solito, dopo tale terapia, l'emangioma o sostanzialmente diminuisce di dimensioni o scompare completamente.

Chirurgia

Se l'emangioma cresce rapidamente, inizia a esercitare una pressione sui tessuti adiacenti e interrompe il funzionamento degli organi interni, può subire un'escissione chirurgica. Inoltre, l'operazione viene eseguita con un tumore vascolare cavernoso, che è soggetto a lievi lesioni (indipendentemente dalla sua posizione) e sanguinamento. In questo caso, il sanguinamento può essere piuttosto intenso, quindi l'intervento chirurgico in tali circostanze dovrebbe essere di emergenza.

La decisione di scegliere una tecnica di rimozione dell'emangioma viene spesso presa dai chirurghi direttamente durante l'intervento chirurgico. È possibile la resezione epatica o l'enucleazione dell'emangioma stesso.

Quindi, se la neoplasia si trova più vicino al bordo del lobo destro o sinistro del fegato, viene enucleata. Tale operazione è considerata parsimoniosa e consente di rimuovere il tumore con lesioni minime..

Se è interessata un'area più ampia, una zona centrale o quasi l'intero organo, i chirurghi ricorrono alla resezione epatica. Questo tipo di intervento chirurgico è considerato radicale, ma è urgentemente necessario per migliorare ulteriori prognosi..

Negli ultimi anni sono diventati particolarmente comuni tipi di operazioni come l'embolizzazione arteriosa e la sclerosi di un tumore vascolare epatico. Tali misure chirurgiche non rimuovono completamente gli emangiomi, ma escludono completamente la possibilità di una loro ulteriore crescita..

Nutrizione per emangioma epatico

Se l'emangioma del fegato è piccolo, il trattamento in questo caso si riduce a una visita regolare dal medico e a una corretta alimentazione. La dieta per questa malattia si riduce a:

  • riduzione del consumo di alcol o completo abbandono di esso;
  • mangiare carne e pesce magri;
  • ridurre la quantità di cibi grassi consumati al giorno;
  • limitare le carni affumicate e i sottaceti nella dieta;
  • rifiuto del fritto;
  • consumando abbastanza cibi ricchi di carboidrati, ma non eccessivi.

Il cibo deve essere frazionario. Cioè, un paziente con emangioma epatico deve mangiare cibo in piccole porzioni, ma spesso. Quindi il corpo e, in particolare, l'organo malato saranno più facili da affrontare con il carico che si verifica durante la digestione.

Rimedi popolari

L'uso di rimedi popolari per l'emangioma epatico è accettabile, ma poiché l'unico metodo di trattamento è impraticabile. Inoltre, prima di utilizzare le ricette della medicina alternativa, è sempre necessario consultare un medico.

I modi più efficaci e allo stesso tempo sicuri di terapia domiciliare per gli emangiomi epatici sono:

  1. Tè al lime 1 cucchiaino preparare i fiori di tiglio con un bicchiere di acqua bollente e insistere come un normale tè. Filtro, puoi aggiungere un po 'di zucchero alla bevanda e bere in 1 approccio. Prendi mattina e sera. Il corso della terapia è di 2 mesi. Devono essere ripetuti ogni sei mesi..
  2. Semi di avena Di questi, è necessario preparare un decotto antitumorale per somministrazione orale. Versare un bicchiere di semi di avena con 1 litro di acqua filtrata o in bottiglia e insistere per 10-12 ore. Successivamente, metti il ​​contenitore sul fuoco e fai bollire la miscela per mezz'ora. Quindi rimuovere il contenitore dalla stufa e lasciare raffreddare il brodo. Insistere per altre 12 ore sotto il coperchio, quindi filtrare. Se necessario, è possibile portare il medicinale alla quantità originale con la stessa acqua filtrata. Il volume dell'intero decotto dovrebbe in definitiva corrispondere a 1 litro. Prendi il prodotto finito dovrebbe essere mezzo bicchiere prima di ogni pasto. La durata del trattamento è di 1,5 mesi, quindi fai una pausa di un mese e ripeti. Si raccomanda di continuare la terapia per almeno un anno.
  3. Patate crude sbucciate. Deve essere consumato quotidianamente a stomaco vuoto, circa mezz'ora prima di un pasto. È necessario iniziare il trattamento con 20 g di verdura, portando gradualmente una porzione a 150 g al giorno. Questo prodotto purifica il fegato ed è anche famoso per le sue proprietà antitumorali..

complicazioni

L'emangioma capillare del fegato praticamente non porta a conseguenze negative. Ma questo non si può dire del tumore vascolare cavernoso, che può essere ferito. In casi estremamente rari, la malattia è complicata da:

  1. Rottura del tumore. Questa condizione è caratterizzata da sbiancamento della pelle, disturbi del ritmo cardiaco, ipotensione arteriosa. Il sudore appiccicoso freddo appare sul viso e sul corpo del paziente. Un forte deterioramento del benessere richiede cure mediche immediate. La rottura dell'emangioma del fegato è una condizione pericolosa per la vita, per eliminare la quale è necessario prendere misure di emergenza.
  2. La scoperta del sanguinamento intratumorale. In questo caso, il paziente inizia a notare impurità di sangue nelle feci..
  3. Compressione dei dotti biliari. L'emangioma di grandi dimensioni può lasciare i bordi del fegato e raggiungere i tessuti degli organi adiacenti. È possibile comprimere la neoplasia dei dotti biliari, che porterà a violazioni del deflusso della bile e del suo ristagno.
  4. Compressione dello stomaco Questa complicazione è estremamente rara ed è caratterizzata da una sensazione di sazietà rapida, disagio costante nell'addome, nausea, vomito.
  5. Emobilia. Questa è una deviazione patologica estremamente rara in cui il sangue entra nell'intestino attraverso i dotti biliari. Di conseguenza, la pelle diventa gialla, l'urina si scurisce e le feci si scoloriscono..

Tutte le complicanze dell'emangioma epatico sono piuttosto difficili da fermare. Fortunatamente, si sviluppano raramente, ma il rischio del loro verificarsi non può essere completamente escluso, quindi un paziente con questa diagnosi deve essere attentamente monitorato da un medico.

previsione

Con l'emangioma epatico, la prognosi è favorevole. Si consiglia ai pazienti con questa diagnosi di sottoporsi a esami preventivi presso il medico curante ogni sei mesi..

Se la malattia non ha causato complicazioni, non sono richieste restrizioni speciali. Questo vale sia per l'alimentazione che per l'attività fisica. Ma se di volta in volta il paziente è preoccupato per i sintomi spiacevoli della malattia, deve cambiare la sua dieta e seguire esattamente tutte le raccomandazioni fornite dal medico.

Con lo sviluppo di complicanze, la prognosi è dubbia e dipende da quale tipo di deviazione è accompagnata da un emangioma e da quanto è intensa. In alcuni casi, i pazienti vengono ricoverati in ospedale in un ospedale dove vengono sottoposti a rimozione chirurgica del tumore.

Prevenzione

Poiché l'emangioma del fegato nella maggior parte dei casi è congenito, non esistono metodi specifici per la prevenzione del suo sviluppo. Ma i medici consigliano, prima di tutto, alle donne di assumere i contraccettivi ormonali con cautela (e solo come prescritto dal medico!) E di monitorare attentamente la loro salute durante la gravidanza, evitando lesioni e altri fattori avversi.

Emangioma del fegato: cause e trattamento

Non fatevi prendere dal panico se avete scoperto accidentalmente un piccolo fascio di vasi sanguigni nel fegato. C'è un'alta probabilità che rimarrà tale. Hai solo bisogno di visitare un medico regolarmente, sottoporsi a esame - ultrasuoni. L'emangioma può verificarsi in adulti e bambini. È pericoloso solo quando cresce, quando è richiesto il trattamento..

Che cos'è l'emangioma?

Un tumore benigno al fegato costituito da vasi pieni di sangue può formarsi per vari motivi. Si trova all'esterno e all'interno dell'organo. L'emangioma nel fegato è costituito da molteplici cavità interconnesse e interconnesse piene di sangue venoso. In una fase iniziale di sviluppo con dimensioni ridotte, non causa inconvenienti, non richiede trattamento. L'emangioma del fegato non va in una forma maligna, può essere localizzato sui lati destro e sinistro dell'organo.

La malattia è più comune nelle donne, ma può anche essere diagnosticata in un neonato. Con la crescita, la formazione è in grado di raggiungere un peso fino a 5 kg, occupare un ampio spazio. Nelle ultime fasi dello sviluppo, appare un angioma atipico, in cui ci sono strutture cheratinizzate lungo i bordi delle cavità. Crescente di dimensioni, neoplasia:

  • provoca disagio;
  • mette sotto pressione gli organi vicini, interferendo con il loro lavoro;
  • può causare gravi emorragie in caso di lesioni impreviste, che è problematico da interrompere.

L'emangiomatosi spesso non ha sintomi, quindi viene rilevata per caso quando si esaminano altri organi su echi di ultrasuoni. È stato stabilito che un tumore vascolare inizia il suo sviluppo nel periodo prenatale. Se si trova in un bambino appena nato, cercano di eseguire immediatamente un trattamento per escludere un'ulteriore crescita. I cambiamenti ormonali provocano la comparsa di un tumore, quindi, nella zona di rischio di una donna:

  • usando contraccettivi ormonali;
  • durante la gravidanza;
  • nel trattamento di malattie con ormoni.

Emangioma cavernoso

Durante la diagnosi, vengono riconosciuti diversi tipi di emangiomi: capillare e cavernoso. Le neoplasie differiscono nella loro posizione sull'organo. Che aspetto ha l'emangioma in caso di forma cavernosa? Sembra una palla intrecciata di vasi sanguigni situata all'interno del fegato. L'istruzione può occupare una parte significativa dell'organo, ha cavità che vengono fornite ciascuna dalla propria vena. All'esterno, il tumore è circondato da un film fibroso per proteggerlo, che, con la crescita della formazione, può diventare più sottile e strappare. Ciò porterà a una grande perdita di sangue, che è in pericolo di vita..

Capillare

L'emangioma vascolare si trova spesso sulla superficie esterna del fegato. Con la forma capillare del tumore, le cellule benigne crescono. Hanno una struttura simile ai tessuti delle pareti dei vasi sanguigni. I capillari sono danneggiati, si forma un numero enorme di piccole cavità in cui si verifica la circolazione sanguigna. Il tumore è un grumo di plessi vascolari.

Cause di emangioma

I medici non riescono a trovare la causa esatta dell'emangioma. Spesso è congenito, ma può verificarsi anche negli adulti - quando esposto agli ormoni sessuali, specialmente durante le aspettative di un bambino. Può provocare la comparsa di un tumore vascolare del fegato:

  • bere molto alcol;
  • conduzione del dotto biliare;
  • contusioni;
  • epatite;
  • colesterolo alto;
  • lesioni
  • malattie infettive;
  • terapia ormonale;
  • ipertensione;
  • avvelenamento;
  • ARI nel primo trimestre durante la gravidanza.

Sintomi

I segni della malattia sono assenti quando la dimensione del tumore vascolare è inferiore a 50 mm: non causa problemi. I sintomi degli emangiomi compaiono con la proliferazione. Questo periodo è caratterizzato da:

  • ingrossamento del fegato;
  • la comparsa di dolore a destra sotto le costole - opaca o dolorante;
  • nausea;
  • eruttazione;
  • sensazione di costrizione degli organi interni;
  • vomito
  • perdita di appetito;
  • sviluppo di epatite;
  • giallo delle mucose;
  • malessere.

Come trattare l'emangioma

Non è necessario trattare l'emangioma se è di piccole dimensioni. È necessario monitorare il suo sviluppo, passando una volta all'anno un esame per l'ecografia. In caso di aumento delle dimensioni, gli emangiomi vengono trattati con i seguenti farmaci:

  1. terapia ormonale per fermare lo sviluppo del tumore;
  2. beta-bloccanti, per stabilizzare la pressione sanguigna.

Per combattere la proliferazione di emangiomi, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • esposizione alle radiazioni - per eliminare le cellule atipiche;
  • laser sclerosante dei vasi interessati;
  • crioterapia con azoto liquido - per congelare i tessuti, morire le cellule;
  • elettrocoagulazione: cauterizzazione dei vasi sanguigni mediante correnti ad alta frequenza;
  • sclerosi arteriosa utilizzando soluzioni speciali - per interrompere la nutrizione della neoplasia nel fegato;
  • embolizzazione - blocco delle navi di rifornimento con l'aiuto di sostanze speciali;
  • Intervento chirurgico;
  • dieta alimentare;
  • ricette popolari.

Rimozione chirurgica di emangiomi

L'intervento chirurgico per rimuovere gli emangiomi è pericoloso a causa della probabilità di sanguinamento, poiché è necessario l'intervento nel fascio vascolare. Fallo in caso di:

  • taglie grandi - oltre 5 cm;
  • spremitura degli organi vicini;
  • la necessità di una terapia ormonale;
  • alto tasso di crescita;
  • gravidanza pianificata;
  • malessere
  • rischio di rottura a causa di lesioni.

È più facile rimuovere un tumore che si trova sulla superficie esterna del fegato. Questo organo ha una particolarità: è completamente restaurato, anche dopo che la maggior parte è stata asportata. Sono possibili le seguenti opzioni di comportamento dell'operazione:

  • i vasi vengono rimossi, mentre i tessuti dell'organo possono essere salvati;
  • la percentuale del fegato con le formazioni venose interessate viene asportata;
  • con una forma cavernosa, viene praticata un'incisione, i vasi situati all'interno vengono rimossi.

Rimedi popolari

I medici diffidano del trattamento degli emangiomi con rimedi popolari, raccomandando di non usarli da soli, senza coordinarsi con loro. È importante utilizzare le ricette in combinazione con altre opzioni di recupero, in modo da non iniziare la malattia. Consiglia:

  • bere il tè di tiglio per 2 mesi;
  • per prevenire la crescita eccessiva, prendi il brodo di avena;
  • mangiare patate prima dei pasti.

Nutrizione per emangioma epatico

Uno dei metodi per mantenere una neoplasia in uno stato stabile è l'organizzazione di una corretta alimentazione per l'emangioma epatico. Ciò include controindicazioni tradizionali per le malattie di questo organo: fritte, oleose, salate. È anche auspicabile escludere:

  • alcol;
  • condimenti piccanti;
  • tuorli;
  • funghi;
  • pere
  • cioccolato;
  • pane fresco;
  • bevande gassate.

L'emangioma epatico richiede una dieta. Con un piccolo tumore, puoi fermare la sua crescita selezionando un menu con prodotti adatti. I nutrizionisti suggeriscono di utilizzare in una dieta quotidiana:

  • pane sotto forma di cracker;
  • verdure, verdure;
  • cereali;
  • agrumi;
  • frutti diversi dalle pere;
  • olio vegetale - girasole, oliva;
  • miele;
  • composta di frutta secca.

video

Recensioni

Catherine, 45 anni, ho sentito una pesantezza nella parte destra, ho pensato - Devo controllare il fegato. Dopo l'esame, si è scoperto che il mio emangioma era cresciuto. Il medico ha rassicurato che si tratta di un tumore vascolare e questo non si sviluppa in cancro. Siamo stati trattati con un laser, in ospedale erano solo 3 giorni. Mi sento bene, ora seguo una dieta e vado una volta all'anno agli ultrasuoni.

Margarita, 35 anni È difficile trasmettere ciò che ho vissuto quando mia figlia ha scoperto emangioma nel fegato all'età di 2 mesi: paura, panico e notti insonni. Grazie alle mani d'oro dei dottori. Abbiamo creato una sclerosi vascolare del bambino con farmaci speciali. Ora mia figlia ha tre anni, non c'è alcun segno di tumore, andiamo regolarmente da un medico.

Valentina, 28 anni Ha preso sul serio la sua prima gravidanza e ha fatto la cosa giusta. L'ecografia degli organi ha rilevato un tumore vascolare nel fegato. Avevano paura che durante la gravidanza potesse crescere e danneggiare il feto. La cosa principale è che è probabile che il bambino abbia lo stesso tumore. Hanno offerto un trattamento con azoto liquido. La procedura ebbe successo e la figlia nacque sana.

Emangioma epatico: che cos'è? Trattamento e sintomi

L'emangioma sul fegato è una neoplasia benigna che è un fascio di vasi sanguigni.

Nonostante il fatto che la malattia sia congenita, molto spesso si manifesta nella vecchiaia. L'emangioma è singolo o multiplo, può raggiungere 20 cm di diametro.

Una neoplasia di 2-3 cm di dimensioni non rappresenta una minaccia per la salute e la vita del paziente, se inizia rapidamente a crescere, è necessario un trattamento.

Classificazione

Esistono 3 varietà di questo tumore nel fegato:

  • Cavernoso. Sono costituiti da diverse grandi cavità vascolari piene di sangue. Nel tempo, i tumori aumentano di dimensioni fino a 20 cm, possono occupare l'intero lobo destro del fegato. La patologia richiede un trattamento obbligatorio. Molto spesso, la causa di questo tipo di emangioma del fegato nella patologia dello sviluppo dell'organo. Il tumore è accompagnato da lievi sintomi..
  • Emangiomi capillari nel fegato. La patologia è comune nel 20% della popolazione. Si tratta di tumori di dimensioni non superiori a 3 cm, che raramente crescono, quindi non si manifestano in alcun modo. La crescita viene diagnosticata solo nel 15% dei pazienti. Gli emangiomi capillari nel fegato sono costituiti da piccole cavità vascolari piene di sangue venoso o arterioso. Un tumore può nutrirsi da una nave. È difficile da rilevare durante l'esame. Più spesso, la comparsa di una neoplasia è causata dalla gravidanza o dall'assunzione di farmaci extragenici..
  • Atipica. Questa varietà è rara, si verifica più spesso se non trattata. Il tumore ha una struttura non standard, ricoperta di tessuto cheratinizzato.

Al fine di rilevare la crescita degli emangiomi nel tempo, è necessario sottoporsi a un esame ecografico una volta all'anno.

La crescita attiva della neoplasia capillare è facilitata dall'uso di farmaci ormonali e contraccettivi.

Provocare fattori che contribuiscono ad un aumento delle neoplasie cavernose:

  • malattie del sistema cardiovascolare;
  • avvelenamento;
  • squilibrio ormonale;
  • lividi e lesioni del fegato;
  • attività fisica eccessiva;
  • abuso di alcool
  • assunzione di farmaci.

Qual è l'emangioma epatico e le cause del suo verificarsi

A rigor di termini, l'emangioma è una raccolta di vasi sanguigni, che sono tubi endoteliali appiattiti separati da setti fibrosi. Di solito c'è solo un emangioma sul fegato; i casi in cui ce ne sono diversi sono abbastanza rari.

Le dimensioni degli emangiomi possono variare da piccole formazioni sul fegato con una dimensione di 2 mm a giganti più di 20 cm. A un esame superficiale, la superficie dell'emangioma del fegato può essere piatta o irregolare a causa di lesioni subcapsulari (ematomi). Uno dei principali segni di emangioma è il colore; è di colore blu rossastro ed è chiaramente distinguibile dal tessuto epatico circostante. Grandi tumori possono essere sulla gamba. Il lobo destro del fegato è più incline agli emangiomi rispetto a quello sinistro.

Gli emangiomi epatici possono essere cavernosi (diverse grandi cavità con pareti interne di tessuto fibroso) o, in casi molto più rari, capillari (molte piccole cavità, ognuna delle quali contiene una nave). Questi ultimi sono molto difficili da diagnosticare: sono così piccoli che non sono visibili durante l'esame.

Le cause dell'emangioma epatico rimangono un mistero per i medici, anche se si ritiene che i contraccettivi ormonali e gli steroidi possano accelerarne la crescita (non è chiaro, tuttavia, se questi farmaci possano contribuire alla sua formazione). Non è inoltre noto se vi sia una predisposizione ereditaria alla comparsa di emangioma epatico; ci sono prove, sebbene rare, che diverse donne di diverse generazioni nella stessa famiglia abbiano avuto emangiomi. Alcuni scienziati ritengono che l'emangioma epatico sia un amartoma congenito benigno (anomalia dello sviluppo dei tessuti). Gli emangiomi possono essere entrambi deposti durante l'infanzia e sorgono sotto l'influenza di fattori finora sconosciuti.

Molto più spesso si riscontrano emangiomi epatici della pelle; tuttavia, non è chiaro se influenzino in qualche modo l'esistenza delle loro "sorelle" nel fegato.

Sintomi

Di solito, l'emangioma del fegato non presenta sintomi chiari, non è noto da anni e viene rilevato per caso con ultrasuoni o laparoscopia per altri motivi. Piccoli emangiomi potrebbero non essere trovati durante la vita del paziente..

Se il tumore raggiunge i 4 o più centimetri, circa la metà dei pazienti può presentare lamentele. Devono essere interpretati con molta attenzione e solo dopo un esame approfondito si può stabilire se il tumore provoca davvero sintomi o la causa di altre malattie dell'apparato digerente. In un terzo dei pazienti dopo l'intervento chirurgico per rimuovere gli emangiomi, rimangono dei reclami, che parla a favore della formazione iniziale del tumore asintomatico.

I segni più comuni di un tumore sono:

  1. dolore;
  2. Una sensazione di pesantezza nell'ipocondrio giusto;
  3. Nausea, sensazione di pienezza allo stomaco, vomito;
  4. itterizia.

Di solito, i sintomi più caratteristici sono indolenzimento e sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro, associato ad un aumento delle dimensioni del fegato. Il dolore può essere intermittente, di solito è doloroso, non intenso. Con la rottura dei vasi sanguigni di un emangioma o trombosi, il dolore diventa acuto e il paziente ha bisogno di cure mediche di emergenza.

Se l'emangioma è grande e comprime gli organi adiacenti della cavità addominale, allora ci sono segni di disturbi allo stomaco o all'intestino (nausea, vomito, dolore addominale). Possibile ittero con danno ai dotti biliari o violazione dell'evacuazione della bile dalla cistifellea. La compressione di grandi tronchi vascolari sviluppa insufficienza cardiaca, edema degli arti inferiori con compressione della vena cava inferiore.

Un emangioma asintomatico prolungato può terminare con la sua rottura ed emorragia, quindi i primi segni di un tumore saranno il dolore addominale acuto e i fenomeni di shock (una forte diminuzione della pressione, perdita di coscienza e funzione degli organi vitali). L'emorragia massiccia e l'irritazione del peritoneo con sangue versato rappresentano una minaccia per la vita del paziente e richiedono cure mediche immediate.

In rari casi, con una crescita tumorale diffusa, può svilupparsi insufficienza epatica e nodi giganti in cui si accumula una quantità significativa di sangue possono provocare un disturbo emorragico, combinato con trombocitopenia e DIC con la sua caratteristica trombosi e sanguinamento (sindrome di Kazabah-Merritt).

Sviluppo nei bambini e nelle donne in gravidanza

Non è facile rilevare un tale tumore nei bambini. Di solito, immediatamente dopo la nascita del bambino, gli viene prescritta un'ecografia, che non deve essere abbandonata. È durante questo esame che si può vedere una formazione simile. Se parliamo di segni esterni, i medici notano la presenza di plessi vascolari, questo può indicare le stesse crescite nel fegato.

Segni che si verificano con un'intensa crescita tumorale in un bambino:

  • giallo della pelle;
  • emorragie all'interno del corpo e sanguinamento;
  • insufficienza epatica o renale;
  • cattiva salute del paziente, pianto, disturbi del sonno;
  • problemi di digestione.

In questa situazione, la malattia può minacciare la vita del bambino, quindi è urgente iniziare una diagnosi e un trattamento approfonditi. Quando l'educazione assume grandi dimensioni, non sarà possibile salvare la vita di un bambino senza chirurgia. Rifiutare l'intervento chirurgico non ne vale la pena, poiché le complicazioni che si presentano sono estremamente pericolose.

Complicanze nei bambini:

  1. Rottura dell'organo.
  2. Sanguinamento interno massiccio.
  3. Sepsi.
  4. Insufficienza cardiaca.
  5. L'emangioma cambia le sue proprietà come tumore maligno.
  6. Trombosi arteriosa e alterazioni del tessuto necrotico.
  7. Esito fatale.

Quando un bambino ha una simile formazione nel fegato, i genitori dovrebbero monitorare costantemente le sue dimensioni, condurre un'ecografia in modo tempestivo e consultare un medico. Se l'emangioma inizia a crescere, verrà suggerito un intervento chirurgico..

Per una donna incinta, una tale diagnosi può anche essere un problema serio. Anche se il tumore non si è manifestato prima, durante il periodo di gravidanza, può iniziare la sua crescita, che è provocata da un cambiamento nel background ormonale. In una situazione simile, la futura mamma ha un gran numero di sintomi spiacevoli, indicando che la donna ha bisogno di un aiuto urgente.

Sintomi nelle donne in gravidanza:

  • attacchi di vomito e nausea;
  • gonfiore, produzione intensa di gas;
  • perdita di appetito;
  • la comparsa di bruciore di stomaco;
  • fegato ingrossato;
  • sgabello turbato;
  • debolezza, grave affaticamento;
  • il colore delle feci diventa più scuro;
  • l'urina acquisisce una tinta rossa;
  • il livello di emoglobina diminuisce;
  • la sclera dell'occhio diventa gialla.

I metodi di trattamento che vengono utilizzati in questi casi non sono adatti per una donna incinta, pertanto le viene prescritta una dieta rigorosa e altre raccomandazioni sullo stile di vita..

Durante questo periodo, i medici monitorano attentamente la crescita del tumore. Se l'emangioma aumenta, viene presa una decisione sul metodo di trattamento più adatto a tali pazienti. Le complicanze di questo tumore che si verificano durante il periodo del parto possono essere gravi, da una rottura dell'educazione alla peritonite, sepsi, insufficienza cardiaca.

Diagnostica

Come si trova un tumore nel fegato? Per inciso, se il processo procede senza sintomi o utilizzando vari metodi strumentali, se una persona ha iniziato a presentare reclami. Quindi, molto probabilmente, il percorso del paziente sarà il seguente:

  1. In primo luogo, verrà inviato in un laboratorio dove verrà sottoposto a un esame del sangue generale, determinerà l'attività degli enzimi epatici (Alt, AcT), il livello di bilirubina e altri indicatori che interesseranno il medico;
  2. Il prossimo passo sarà un viaggio agli ultrasuoni (ultrasuoni) degli organi addominali, in cui il medico, rilevando segni di emangioma epatico, raccomanderà di chiarire la diagnosi conducendo un esame aggiuntivo (TC, RM);
  3. La TC (tomografia computerizzata), che presenta numerosi vantaggi rispetto agli ultrasuoni e / o alla RM (risonanza magnetica), con elevata sensibilità e specificità, di solito completa una ricerca diagnostica;
  4. L'angiografia è raramente necessaria, tranne per il fatto che la TC e la risonanza magnetica non sono state in grado di dare una risposta chiara a una domanda entusiasmante..

Una biopsia epatica con sospetto emangioma, di norma, non viene eseguita: non è urgentemente necessaria, inoltre, l'attuazione di una tale procedura può portare a una complicazione potenzialmente letale - sanguinamento massiccio.

Come trattare?

Il trattamento dell'emangioma del fegato non è richiesto se il tumore è piccolo. Quando cresce, possono verificarsi gravi sintomi, la cui eliminazione richiede lo smaltimento chirurgico del tumore.

I seguenti criteri servono come indicazione per l'operazione:

  • emangioma del lobo destro del fegato, nonché la sua posizione superficiale;
  • il tumore inizia a esercitare una pressione sugli organi interni e continua a crescere;
  • la neoplasia può infettare le principali vene del fegato.

Quando gli emangiomi nel fegato sono localizzati su entrambi i lobi dell'organo, è vietato l'intervento chirurgico.

Medicinali efficaci

L'essenza di questa terapia è quella di assumere farmaci ormonali. Il dosaggio e la durata sono stabiliti individualmente dal medico curante.

I seguenti metodi non chirurgici possono essere usati per trattare gli emangiomi nel fegato:

  • Radiazione a microonde;
  • radioterapia;
  • esposizione al raggio laser;
  • applicazione di azoto liquido.

Dieta per emangioma epatico

Con questo tipo di malattia, non è necessaria una dieta rigorosa, ma molti medici raccomandano di mangiare secondo la Tabella 5.

È necessario sbarazzarsi di "cibi pesanti" nella dieta quotidiana, mangiare meno grassi, fritti, affumicati, in scatola e salati. Inoltre, devi abbandonare il gelato, le bevande gassate e il caffè forte. I piatti piccanti sono completamente esclusi. Mangia regolarmente frutta e verdura fresca. Barbabietole, carote, fragole, agrumi sono particolarmente utili per la salute del fegato..

Prodotti lattiero-caseari e necessari, pesce, fegato di animali ricchi di vitamina B12, che svolge un ruolo importante nel normale funzionamento del fegato.

Metodi popolari

In combinazione con il trattamento principale, l'emangioma nel fegato può utilizzare efficaci rimedi popolari. A volte, con il loro aiuto, può essere evitato il trattamento chirurgico degli emangiomi sul fegato. Le misure terapeutiche rimedi popolari suggeriscono l'uso di tali ricette:

  1. Bevanda all'avena Devi prendere 250 g di semi di avena e metterli in un contenitore. Aggiungi un litro d'acqua, fai bollire, aspetta 12 ore. Dopo aver bisogno di filtrare e assumere 100 ml 3 volte al giorno. Tale terapia di emangiomi nel fegato con rimedi popolari dura 1,5 mesi.
  2. Raccolta delle erbe La terapia degli emangiomi sul fegato con i rimedi popolari presentati prevede l'assunzione di 15 g di foglie di radice nera, tanaceto e fiori di achillea. Aggiungi a loro 30 g di sacchetto di erba per gatti, iperico, celidonia, ciliegie, piantaggine. Metti tutte le erbe in una ciotola e aggiungi 45 g di foglie di farfara. Prendi 3 cucchiaini da raccolta piccoli e aggiungi 500 l di acqua. Portare a ebollizione, filtrare, filtrare il brodo in 4 parti e usarlo 4 volte durante il giorno. La terapia degli emangiomi nel fegato con rimedi popolari dura 21 giorni.
  3. Tè al lime Ogni giorno, prendi un drink per infusione per 60 giorni. La terapia degli emangiomi sul fegato con tali rimedi popolari dovrebbe essere eseguita ogni 60 mesi.
  4. Patate nel trattamento degli emangiomi sul fegato. È necessario rimuovere la pelle da due o tre patate, quindi consumare 3 volte al giorno per 20 g durante il giorno. Gradualmente, è necessario aumentare la quantità di patate consumate a 150 g. Tale trattamento dell'emangioma nel fegato con rimedi popolari dovrebbe essere effettuato 30 minuti prima di mangiare.
  5. Sagebrush. La tintura prodotta da questa erba ha un effetto positivo sul corpo con emangioma nel fegato. Tale strumento viene venduto già pronto. La reception è di 12 gocce 3 volte durante il giorno. Il corso terapeutico di solito dura 2 mesi. Per eliminare efficacemente le manifestazioni di emangiomi nel fegato di un tale corso, è necessario passare attraverso 3.

operazione

L'intervento chirurgico per rimuovere gli emangiomi è pericoloso a causa della probabilità di sanguinamento, poiché è necessario l'intervento nel fascio vascolare. Fallo in caso di:

  • taglie grandi - oltre 5 cm;
  • spremitura degli organi vicini;
  • la necessità di una terapia ormonale;
  • alto tasso di crescita;
  • gravidanza pianificata;
  • malessere
  • rischio di rottura a causa di lesioni.

È più facile rimuovere un tumore che si trova sulla superficie esterna del fegato. Questo organo ha una particolarità: è completamente restaurato, anche dopo che la maggior parte è stata asportata. Sono possibili le seguenti opzioni di comportamento dell'operazione:

  • i vasi vengono rimossi, mentre i tessuti dell'organo possono essere salvati;
  • la percentuale del fegato con le formazioni venose interessate viene asportata;
  • con una forma cavernosa, viene praticata un'incisione, i vasi situati all'interno vengono rimossi.

Come trattare l'emangioma epatico che non può essere rimosso?

Ci sono casi in cui è tecnicamente difficile rimuovere il tumore, ci sono dubbi sul grado di rischio, ci sono malattie concomitanti negli anziani. In tali casi, viene prescritta la radioterapia..

Se la chirurgia radicale non è possibile, raccomandare:

  • sclerosi: l'introduzione di un farmaco che provoca la crescita del tessuto fibroso;
  • l'embolizzazione dell'arteria che alimenta il tumore - viene eseguita introducendo un catetere con una preparazione speciale di consistenza gelosa dal poliidrossilmetacrilato, la tecnica interrompe la crescita, porta a una diminuzione della formazione.

Esiste un metodo per creare un campo elettromagnetico ad alta frequenza nella zona dell'emangioma, in cui la temperatura aumenta, il che porta alla morte e alla scissione dei tessuti tumorali. In tutti i casi, dovresti avvicinarti con attenzione all'alimentazione dietetica. È necessario prevenire il carico sul fegato e interromperne il funzionamento..

complicazioni

Senza trattamento, la patologia può causare gravi complicazioni. Il rischio è più alto in un processo multiplo. I pazienti sviluppano:

  • rottura del fegato con sanguinamento interno;
  • sanguinamento intestinale dal tratto biliare (emobilia);
  • epatite;
  • cirrosi epatica con insufficienza epatica;
  • ittero;
  • ascite grave;
  • torsione delle gambe del nodo;
  • necrosi e formazione di ascessi tumorali;
  • insufficienza cardiaca cronica;
  • spostamento di organi interni ristretti;
  • trombosi venosa addominale;
  • Sindrome di Kazabah Merritt - una violazione del sistema di coagulazione con un calo dei livelli piastrinici, trombosi intravascolare;
  • trasformazione e metastasi maligne.

previsione

Con piccoli emangiomi, la prognosi è favorevole: di norma una neoplasia di dimensioni fino a 4-5 cm non provoca un grave deterioramento del benessere e non limita le capacità fisiche del paziente. Dopo la rimozione di grandi emangiomi, non è esclusa la possibilità di recidiva. La degenerazione maligna degli emangiomi è estremamente rara. Un segno di malignità può essere la rapida crescita della neoplasia..

Prevenzione

In questo caso, le misure preventive includono:

  • mantenere uno stile di vita sano;
  • non è consigliabile utilizzare farmaci contenenti ormoni - estrogeni da soli senza prescrizione medica;
  • prevenire lesioni al fegato;
  • osservazione sistematica da parte di un medico specialista in caso di sospetto o predisposizione esistente allo sviluppo di emangiomi.

Se si sospetta una malattia del fegato, è necessario consultare immediatamente un medico. Il medico effettuerà l'esame necessario, prescriverà test ed esami, sulla base dei quali sarà in grado di fare una diagnosi, prescrivere un trattamento adeguato e delineare un ulteriore piano di monitoraggio della salute.

Emangioma epatico

introduzione

L'emangioma epatico, noto anche come angioma epatico, è un tumore benigno delle cellule endoteliali che rivestono i vasi sanguigni, in questo caso il fegato.

L'emangioma epatico, costituito da una spirale di capillari e piccoli vasi, di solito ha una dimensione di diversi centimetri e non provoca alcun disagio. Tuttavia, quando le dimensioni aumentano, la massa del tumore può esercitare pressione sugli organi vicini o causare altre complicazioni; l'emangioma può portare a vari sintomi, tra cui un forte dolore addominale.

Le ragioni non sono chiare e meritano uno studio più dettagliato. La terapia specifica viene fornita solo in caso di angioma epatico sintomatico; in questi casi, se la situazione è particolarmente grave, un adulto può anche aver bisogno di un trapianto di fegato.

Breve spiegazione di cos'è l'emangioma

L'emangioma è un tumore benigno delle cellule endoteliali che rivestono le pareti interne dei vasi sanguigni..

Composto da un denso agglomerato di capillari e vasi sanguigni leggermente più grandi, l'emangioma può apparire come un punto (o tumore), di colore viola e situato sulla pelle (emangioma capillare); in altri casi, gli emangiomi assomigliano a noduli, sempre di colore viola, in grado di formarsi su organi interni come il cervello e negli strati più profondi della pelle (emangioma cavernoso o cavernoma).

Gli emangiomi possono comparire ovunque, ma le aree anatomiche sono colpite più di altre: la testa, le guance e il collo, quando si tratta di emangioma capillare; cervello, occhi, cuore, milza, vie respiratorie e fegato, con emangiomi cavernosi.

La parola emangioma deriva dall'unione di tre parole greche: haema- (αίμα), sangue; angeio (αγγείο), vaso; -oma (-ωμα), tumore.

Gli emangiomi cavernosi sono chiamati così perché hanno una struttura istologica (cioè relativa ai tessuti), molto simile ai corpi cavernosi che compongono gli organi erettili, come il pene.

Che cos'è l'emangioma epatico?

L'emangioma epatico, o angioma epatico, è un emangioma cavernoso ed è costituito da capillari e piccoli vasi sanguigni situati nel fegato.

Gli emangiomi epatici sono di solito formazioni tumorali singole benigne di dimensioni non superiori a 3-4 centimetri (tipico angioma epatico), tuttavia in alcune situazioni e come risultato di determinate condizioni possono raggiungere dimensioni significative e / o diventare agglomerati multipli (angioma gigante del fegato).

Cos'è un tumore benigno??

Un tumore benigno è una massa anormale di cellule proliferanti che, a differenza dei tumori maligni, non si diffondono e non metastatizzano (cioè non formano metastasi).

L'emangioma epatico è pericoloso?

Finora, non è stato notato un singolo caso di tumore maligno del fegato a seguito di angioma epatico. Ciò, tuttavia, non esclude la possibilità che l'emangioma possa essere caratterizzato da sintomi gravi o essere un segno di malattie molto gravi e allo stesso tempo molto rare:

  • Sindrome di Klippel - Trenone - Weber (KTV);
  • Sindrome di Hippel - Lindau;
  • Sindrome di Randu - Osler - Weber.

Epidemiologia

L'esatta frequenza dell'angioma epatico non è nota, poiché molto spesso non viene diagnosticata; in altre parole, esistono vettori molto più reali di quelli identificati.

L'emangioma epatico sembra colpire persone di tutte le età, anche se alcune stime mostrano una maggiore incidenza tra gli adulti di età compresa tra 30 e 50 anni. Le donne sono a maggior rischio rispetto agli uomini (una probabile ragione di ciò è spiegata nel prossimo capitolo).

Cause e fattori di rischio

Le cause che causano la formazione di emangiomi epatici non sono attualmente chiare..

Sulla base di alcune prove scientifiche, alcuni esperti affermano che l'origine dell'anomalia è dovuta a una o più mutazioni genetiche nel DNA, dalla nascita; tuttavia, non sanno ancora se il problema è ereditario o si forma durante lo sviluppo embrionale.

L'elevata presenza di emangioma epatico tra donne in gravidanza o donne con bambini, nonché tra donne in menopausa sottoposte a terapia ormonale sostitutiva, ha portato alcuni ricercatori a concludere che, almeno nelle donne, le cause della malattia possono anche essere in qualche modo associato a un cambiamento nei livelli di estrogeni nel sangue (nota: gli estrogeni, insieme al progesterone, sono ormoni sessuali femminili).

Tutto ciò spiega, almeno in parte, perché gli angiomi epatici sono più comuni nelle donne che negli uomini..

Sintomi e complicanze

La maggior parte degli emangiomi epatici sono asintomatici (cioè privi di sintomi evidenti) a tal punto che il paziente spesso li ignora (proprio perché non sono a disagio).

Tuttavia, nei casi in cui gli angiomi epatici sono sintomatici, i sintomi possono essere molto spiacevoli. Le possibili violazioni possono includere:

  • dolore nella parte destra dell'addome;
  • sentirsi pieno anche dopo aver mangiato una piccola quantità di cibo;
  • mancanza di appetito, che porta alla perdita di peso;
  • nausea e vomito.

La presenza o l'assenza di sintomi e segni è in gran parte correlata alle dimensioni dell'angioma epatico.

In effetti, una piccola massa tumorale di solito non si sente affatto; le masse tumorali medie e grandi, d'altra parte, sono ingombranti, premono sugli organi adiacenti e sulle strutture anatomiche e hanno maggiori probabilità di portare a gravi complicazioni.

Quando vedere un dottore?

Chiunque sospetti un angioma epatico dovrebbe consultare un medico non appena si manifesta uno dei suddetti sintomi. Questo perché, come è stato detto più volte, la presenza di sintomi significa che, molto probabilmente, un tumore benigno è aumentato e farà pressione su altri organi vitali.

complicazioni

L'emangioma epatico può portare a complicanze nei seguenti casi:

  • Quando l'angioma di tipo gigante. Oltre al dolore, l'emangioma epatico gigante può portare a sanguinamento, trombosi e / o insufficienza cardiaca. Il sanguinamento può causare gravi perdite di sangue; la trombosi può portare a uno stato di trombocitopenia o all'assenza di piastrine nel sangue e a una riduzione della capacità di coagulazione; infine, l'insufficienza cardiaca si verifica a causa della formazione di una fistola artero-venosa nel fegato, che sovraccarica il cuore, rendendolo prima ipertrofico e successivamente causando scompenso (insufficienza cardiaca).
  • Quando il corriere è una donna ed è incinta. Un aumento degli estrogeni dovuto alla gravidanza può contribuire alla crescita di un angioma epatico esistente, che lo rende un tipo gigante. Questa complicazione non si verifica sempre, ma esiste la possibilità che una donna con angiomi epatici e fertili la conosca..
  • Quando il portatore è una donna durante la menopausa sottoposti a terapia ormonale a base di estrogeni. Come nel caso precedente, l'assunzione di estrogeni durante la menopausa può influire sulle dimensioni di un angioma epatico esistente, aumentandone il pericolo.

Diagnostica

Studi effettuati durante la diagnosi:

  • Procedura ad ultrasuoni. Viene utilizzato l'ecografia, che è completamente innocuo per il paziente..
  • Risonanza magnetica (MRI). Grazie ai campi magnetici, viene creata un'immagine accurata degli organi e delle strutture anatomiche interne del corpo umano. È assolutamente innocuo per il paziente..
  • CT (tomografia assiale computerizzata). Mostra in modo molto accurato gli organi e le strutture interne del corpo umano, ma espone il paziente a una dose minima di radiazioni a raggi X. Le immagini mostrate sono piatte.
  • Tomografia computerizzata ad emissione di singolo fotone (SPECT / SPECT). È simile alla TC, con l'unica differenza che le immagini sono presentate in modalità tridimensionale (3D) e viene utilizzata la radiazione gamma ionizzante.

Poiché nella maggior parte dei casi, gli angiomi epatici sono asintomatici, la loro identificazione è spesso casuale e in molti casi è il risultato di altri controlli diagnostici effettuati per problemi di diversa natura..

Trattamento dell'angioma epatico

Quando l'emangioma del fegato è piccolo e asintomatico, il trattamento non è richiesto. L'unico consiglio del medico in tali situazioni è sottoporsi a esami periodici per monitorare le dimensioni di un tumore benigno: questa è una precauzione perché di solito gli angiomi epatici tendono a crescere di dimensioni.

D'altra parte, quando l'angioma del fegato è grande e causa forti dolori addominali, nausea e vomito, di solito è necessario un intervento chirurgico..

Possibili procedure

L'emangioma epatico può essere trattato, a seconda di dove si trova e quale struttura (una o più), nei seguenti modi:

  • L'intervento chirurgico è limitato solo dalla rimozione dell'angioma. Se le immagini diagnostiche mostrano che la massa tumorale non è troppo profonda, puoi limitarti a rimuovere solo l'angioma senza toccare gran parte del fegato. Il chirurgo può usare la laparoscopia, una tecnica chirurgica mini-invasiva che di solito richiede 2 o 3 piccole incisioni, o una laparotomia, una tecnica chirurgica molto più invasiva della precedente, in cui la cavità addominale del paziente viene tagliata e "aperta". Entrambi gli interventi richiedono l'anestesia generale..
  • Chirurgia per rimuovere parte del fegato affetta da emangioma. Se l'angioma si trova in una posizione scomoda e profonda, anche la parte interessata del fegato deve essere rimossa. Come nel caso precedente, il chirurgo può eseguire questa operazione con laparoscopia o laparotomia.
  • Intervento chirurgico per interrompere il flusso sanguigno, progettato per trattare gli angiomi. Interrompendo la circolazione sanguigna nei vasi arteriosi che forniscono la massa tumorale, l'angioma smette di crescere e subisce la necrosi (nota: senza ricevere sangue contenente ossigeno, le cellule che compongono un tumore benigno muoiono). Questa operazione può essere eseguita in due modi: mediante legatura delle arterie o embolizzazione. In entrambi i casi, il principio fondamentale è lo stesso, ovvero blocco del flusso sanguigno diretto all'angioma; l'unica differenza è che durante la legatura, il chirurgo “lega” il vaso arterioso e durante l'embolizzazione introduce coagulanti che stimolano la formazione di coaguli di sangue.
  • Trapianto di fegato. Si tratta di un'operazione chirurgica per sostituire un fegato malato con un altro sano, prelevato da un donatore vivente o morto. Questo intervento è destinato a casi di angioma epatico molto grave, caratterizzato da formazioni tumorali grandi e multiple..
  • Radioterapia. Il medico dell'operatore cerca di ridurre la dimensione della massa tumorale esponendola a una certa dose di radiazione a raggi X ad alta energia. Questa opzione terapeutica viene utilizzata molto raramente, anche perché non è chiaro quali conseguenze possano causare a lungo termine.

raccomandazioni

Una persona che ha ricevuto notizia di essere portatore di emangioma epatico può essere legittimamente preoccupata, nonostante sia diventata consapevole della natura benigna e quasi sempre asintomatica del tumore. È importante calmarsi e superare il momento di eccitazione, chiedere al medico tutto ciò che riguarda l'angioma epatico: dai possibili sintomi a cosa fare se si verifica.

Inoltre, al fine di evitare danni alla salute del fegato e la fiducia che la situazione non peggiorerà, è consigliabile: non fumare, limitare (preferibilmente completamente) il consumo di alcol e aderire a una dieta sana (possibilmente povera di grassi).

previsione

Molti adulti con angioma epatico vivono una vita normale senza alcun disturbo..

Il caso delle persone che hanno subito uno degli interventi terapeutici sopra proposti (cioè quando l'angioma epatico è sintomatico) è diverso: queste persone, infatti, devono attraversare un periodo di recupero di varie durate, a seconda della gravità della situazione. Ad esempio, il trapianto di fegato spesso include, per il resto della vita del paziente, farmaci immunosoppressori per evitare il rigetto dell'organo impiantato.

Prevenzione

Quando l'eziologia (cioè la causa dell'evento) della condizione patologica non è abbastanza chiara, la prevenzione è difficile, se non del tutto impossibile. L'emangioma del fegato non fa eccezione, tuttavia, se è presente, è consigliabile esaminarlo periodicamente.