Test per epatite, HIV, sifilide

Il centro medico multidisciplinare Vera Clinics è un luogo in cui hai l'opportunità di fare il test per l'epatite B (b) e C, un'analisi per l'infezione da HIV di tipo 1 e 2 e fare il test per la sifilide. Questi esami sono necessari e richiesti in caso di ricovero in ospedale in strutture mediche, diagnosi di malattie, ottenimento di un libretto sanitario personale o personale, registrazione in una clinica di maternità durante la gravidanza e registrazione in un ufficio militare di registrazione e di arruolamento, ecc. Questa opzione di un esame espresso consente di risparmiare tempo e denaro fornendo risulta nel minor tempo possibile e al prezzo più basso.

Puoi essere testato per l'HIV, la sifilide e l'epatite presso il centro medico multidisciplinare Vera Clinics.

Informazioni su un'analisi completa per HIV, sifilide, epatite B / C.

L'analisi per l'epatite B (b) ha lo scopo di identificare uno degli antigeni di questo virus - HBsAg. Componendo l'involucro del virus, l'antigene diventa un indicatore precoce dell'infezione studiata. La comparsa di HBsAg nel sangue si verifica 2-8 settimane dopo l'infezione da virus. Indipendentemente dalle caratteristiche della malattia - epatite acuta o cronica B (b) - questo antigene verrà comunque rilevato. È impossibile rilevarlo dopo l'introduzione del vaccino contro il virus, durante la "finestra sierologica" e con la natura latente (nascosta) dell'epatite. Questo antigene è un marker sensibile, ma non assoluto nella rilevazione dell'epatite B (b).

Un esame del sangue per il virus dell'epatite C comporta la ricerca di anticorpi IgG contro questo virus. Un'analisi per Anti-HCV non offre l'opportunità di determinare la specificità della malattia - la natura acuta o cronica dell'epatite C, quindi, se l'Anti-HCV viene rilevato nel sangue, vengono eseguiti ulteriori test per chiarire la definizione della malattia.

Un esame del sangue per l'infezione da HIV (AIDS), trasmesso principalmente attraverso il sangue e sessualmente, viene eseguito attraverso la determinazione di anticorpi contro questo virus, nonché l'antigene p24. Il test rapido dell'HIV è altamente sensibile (> 99,5%), ma si possono osservare risultati falsi positivi.

Iscriviti per i test!

Compila questo modulo e ti richiameremo per chiarire i dettagli entro 10 minuti!

O registrati per telefono: 8 (812) 987-13-77

Sbrigati, forse abbiamo sconti sulla data prevista!

Per un esame del sangue per la sifilide, durante il test vengono rilevati anticorpi IgG e IgM contro il treponema pallido (Treponema pallidum). L'analisi è determinata dall'alta sensibilità, ma i risultati falsi positivi non sono esclusi..

Dato che l'analisi (studio) ha lo scopo di determinare gli anticorpi contro gli agenti causali delle suddette malattie, interpretando il risultato dell'esame, è necessario tenere conto dello stato diretto ed effettivo del sistema immunitario del paziente. La possibilità di rilevare risultati falsi negativi sui test eseguiti può essere osservata nei pazienti con immunosoppressione, nonché negli anziani. L'anamnesi del paziente svolgerà un ruolo importante, ovvero la percentuale del paziente che viene indirizzata al gruppo a rischio per l'acquisizione di queste malattie (uso di farmaci attraverso iniezioni, ripetute procedure di trasfusione di sangue), la presenza di malattie infettive (acute e croniche) e autoimmuni, nonché lo stato del corpo (periodo gravidanza, vecchiaia).

Informazioni importanti!

  • Se si ottiene un risultato positivo dell'analisi per le infezioni di cui sopra, vengono eseguiti ulteriori test per chiarire la diagnosi;
  • È necessario tenere conto dello stato del sistema immunitario del paziente quando si ottiene un'opinione.

Le informazioni necessarie per preparare lo studio per la rilevazione di anticorpi contro l'epatite, l'HIV e la sifilide:

  • È vietato fumare 30 minuti prima del test previsto.

Puoi verificare il costo dell'analisi nel nostro centro medico chiamando il numero +7 (812) 987-13-17, +7 (904) 615-58-77 o nella sezione I nostri prezzi. Il costo del campionamento biomateriale è di 150 rubli.

Il Medical Center Vera Clinics offre ai suoi pazienti di sottoporsi agli esami e ai test necessari nelle condizioni confortevoli del centro ea un prezzo ragionevole. Garantiamo l'anonimato ai nostri pazienti quando visitano il centro medico e forniscono risultati. Teniamo molto a te e alla tua salute.!

Quanto sono validi i test per l'HIV e l'epatite

L'HIV e l'epatite sono malattie che possono causare gravi complicazioni e compromettere seriamente la salute. Sono uniti da somiglianze nei metodi di trasmissione (le vie principali sono attraverso il sangue e rapporti sessuali non protetti), così come il fatto che i disturbi possono manifestarsi senza sintomi per lungo tempo. Gli studi di laboratorio per identificare queste malattie sono prescritti per scopi diversi. A seconda di ciò, la durata dei test per l'HIV e l'epatite può variare..

Alcune categorie di persone sono tenute a sottoporsi a screening per queste infezioni a colpo sicuro:

  • personale medico a contatto con persone infette o fluidi corporei;
  • gli stranieri che desiderano ottenere la cittadinanza russa o il permesso di lavoro;
  • Lavoratori AIDS
  • sangue, sperma e altri donatori di biomateriali;
  • donne incinte;
  • i defunti prima di sottoporsi a visita medica;
  • personale di laboratorio che studia biomateriale;
  • prima dell'intervento chirurgico, ricovero in ospedale;
  • lavoratori in vari campi per ricevere un libro medico;
  • prima della vaccinazione contro l'epatite B;
  • Cittadini sieropositivi e persone infette da epatite per controllare il trattamento della malattia.

Il test è raccomandato anche per famiglie di pazienti e altre persone a contatto con persone infette (una volta al trimestre), persone a rischio (una volta ogni sei mesi), con una diagnosi positiva di malattie per controllare i disturbi e bambini di madri infette. Lo studio è raccomandato per i futuri genitori nella fase di pianificazione della gravidanza.

Qual è il periodo di validità per i test di epatite e HIV

Tutte le analisi hanno periodi di validità durante i quali gli studi sono considerati pertinenti. Devono essere conosciuti per evitare ulteriori tempi e costi finanziari associati alla riconsegna. In genere, il risultato di un test dell'epatite rimane valido fino a 3 mesi, per l'HIV - fino a sei mesi. Tuttavia, a volte la data di scadenza può variare..

Quando i cittadini di paesi stranieri presentano documenti al servizio di migrazione, le analisi sono considerate valide per 3 mesi. A causa della lunga procedura di elaborazione, di norma, in ogni fase dello studio, lo studio viene eseguito di nuovo.

Prima del ricovero, il paziente deve essere testato per l'HIV

Al fine di ricoverare una persona in ospedale, oltre che prima dell'intervento, è necessario condurre un esame per le infezioni esistenti. Il periodo di limitazione dell'analisi in questo caso non deve superare i 90 giorni.

Farmacisti, operatori sanitari, insegnanti, produzione alimentare, commercio alimentare e altre industrie donano sangue per l'epatite e l'HIV per un libro medico ogni anno. Pertanto, il periodo di validità del risultato è pari a 12 mesi.

Durante la gravidanza, i test per l'HIV e l'epatite sono prescritti alla futura mamma tre volte - al momento della registrazione (fino a 12 settimane) e ripetutamente nel secondo e terzo trimestre. Cioè, il periodo approssimativo durante il quale i risultati sono considerati validi è di 3 mesi.

Prima della vaccinazione contro l'epatite B, vengono prescritti test che mostrano se c'è infezione e rilevano la presenza di immunità al virus che causa la malattia. In questo caso, lo studio rimane valido per un massimo di 3 settimane..

Cosa influenza il periodo di validità

La rilevanza dei test per l'epatite e l'HIV è correlata al periodo durante il quale è possibile rilevare le malattie. La diagnosi di queste infezioni si basa sulla ricerca di anticorpi - composti proteici che si formano in risposta al rilevamento di agenti estranei nel corpo. La loro presenza non viene rilevata immediatamente, ci vuole tempo per accumularsi nella giusta quantità. A volte il risultato è positivo dopo un mese (questo accade con gravi malattie croniche, immunità indebolita o alta concentrazione di agenti patogeni), in altri casi - solo dopo un anno.

Il periodo di validità dei test è determinato dal periodo di tempo durante il quale gli anticorpi si accumulano nella quantità necessaria per il rilevamento. Sei mesi dopo che l'HIV è entrato nel corpo, la malattia viene diagnosticata nel 99,5% dei casi. Tuttavia, i moderni metodi di ricerca sono in grado di rilevare il virus dopo tre mesi, in relazione ai quali molti esperti considerano il periodo di sei mesi ridondante e soggetto a revisione. Le immunoglobuline per epatite compaiono 6-12 settimane dopo l'infezione, pertanto gli esami del sangue per questi disturbi sono considerati validi fino a 90 giorni.

Oltre al fatto che la durata di conservazione dei test per queste malattie varia a seconda dello scopo della loro condotta, a volte le stesse istituzioni mediche stabiliscono un periodo durante il quale i risultati rimangono pertinenti. I requisiti possono variare in diverse cliniche e ospedali, quindi è meglio chiarire questo problema in anticipo in un luogo specifico.

Quali test vengono eseguiti prima dell'intervento chirurgico?

Molto spesso, prima dell'intervento, vengono eseguiti test dell'epatite e dell'HIV, che consistono in un test immunosorbente legato all'enzima del sangue di terza generazione. L'efficacia di questo tipo di diagnosi è alta - 97–99%. Durante esso, cercano anticorpi contro i virus dell'immunodeficienza umana e l'epatite B e C. Dati imprecisi possono essere osservati a causa delle caratteristiche individuali del corpo, con malattie autoimmuni, oncologiche o altre gravi malattie, infezioni latenti, disturbi emorragici, gravidanza. Se il risultato è positivo, ripetere il test. La diagnosi dell'ELISA dell'ultima quarta generazione è ancora più efficace. Si basa sulla ricerca non solo di anticorpi, ma anche di antigeni per il virus ed è in grado di mostrare sia la presenza dell'agente patogeno sia la sua quantità (carica virale).

La disponibilità del dosaggio varia in base alla località. Di solito ci vogliono 1-2 giorni. In casi urgenti (per interventi chirurgici urgenti), il risultato può essere ottenuto in un paio d'ore. Nelle aree geograficamente remote, le scadenze vengono spostate verso l'alto e ammontano a 1-2 settimane. Ciò è spiegato dalla necessità di trasportare biomateriale alla clinica del centro regionale.

Oltre ai test per l'HIV e l'epatite, l'elenco dei test standard condotti prima dell'intervento chirurgico comprende:

Biochimica del sangue

  • Esame del sangue per biochimica. Aiuta a identificare le malattie esistenti e valutare il funzionamento degli organi interni determinando gli indicatori più importanti (glucosio, ALT, AST, proteine ​​totali, bilirubina e altri). Adatto per 10 giorni.
  • Esame del sangue clinico. Mostra il numero, la dimensione e altri parametri delle cellule del sangue. Questo aiuta a diagnosticare processi infiammatori, infezioni, neoplasie. Fino a 10 giorni effettivi.
  • Coagulogram. Determina i parametri della coagulazione del sangue e le possibili deviazioni. Il risultato è valido fino a 10 giorni.
  • Analisi clinica delle urine. Aiuta a identificare e controllare i processi patologici sia nel sistema genito-urinario che in tutto il corpo. Valido fino a 10 giorni..
  • Determinazione del fattore Rhesus e del gruppo sanguigno. La conoscenza di questi parametri è necessaria per la preparazione del biomateriale del donatore nel caso in cui sia necessario durante l'intervento chirurgico (con sviluppo di sanguinamento). Questa analisi rimane sempre rilevante, poiché questi parametri non cambiano per tutta la vita..
  • Viene eseguito un esame del sangue per la sifilide (nonché per l'epatite, l'HIV) al fine di rilevare un possibile pericolo per altri pazienti e personale medico. La conclusione è considerata valida per 3 mesi (per qualsiasi tipo di disturbo).
  • La fluorografia o la radiografia del torace sono prescritte per escludere la tubercolosi e identificare possibili processi infiammatori nei polmoni. L'immagine è valida per 1 anno.
  • Elettrocardiogramma. Lo rimuovono per valutare il funzionamento del cuore - al fine di identificare possibili rischi e minimizzarli. La ricerca aiuta anche a determinare il tipo e la dose di anestesia. L'ECG rimane rilevante per 1 mese.
Elettrocardiogramma

L'assegnazione dei test può essere diversa: dalla ricezione di un libro medico alla preparazione per un'operazione. Il periodo durante il quale il risultato è considerato valido dipende da questo. Nel caso generale, la durata del periodo è determinata dalla quantità di tempo necessaria per rilevare l'agente patogeno.

Regole per il passaggio e caratteristiche per ottenere i risultati dei test per HIV, epatite, sifilide

Per diagnosticare una possibile malattia, ci sono molti metodi che possono identificare un disturbo in una fase precoce dello sviluppo e avviare tempestivamente una terapia complessa. Gli aspetti positivi del superamento di test per AIDS, sifilide, epatite includono il fatto che possono essere eseguiti contemporaneamente, eliminando la possibilità di un errore di diagnosi.

Il virus dell'immunodeficienza umana si verifica in un contesto di immunità indebolita, con una posizione genetica, principalmente a causa di un contatto sessuale promiscuo o di un contatto con il sangue del portatore. Il sangue donato per l'HIV e l'epatite è la principale fonte di informazioni sulla presenza del virus nel corpo.

Si ritiene che l'infezione da virus dell'epatite C sia improbabile durante il rapporto sessuale, tuttavia, data la specificità della malattia, non si può essere sicuri di ciò. Questo tipo di epatite colpisce il fegato e gli organi ausiliari, portando a cirrosi e una serie di patologie oncologiche. Per eliminare la probabilità di malattia, viene eseguita la donazione di sangue per epatite e HIV.

Assegnazione delle prove e luogo di consegna

I test per l'HIV e l'epatite sono prescritti dal medico curante dopo aver ricevuto ed esaminato il paziente, a seguito del rilevamento dei sintomi della malattia o dopo aver consultato un venereologo. Un esame del sangue per l'HIV (AIDS) e l'epatite dovrebbe essere preso a stomaco vuoto quando una donna è registrata in relazione alla gravidanza. Dove ottengono il sangue per l'HIV e l'epatite, la più comune delle domande poste dagli specialisti. Il sangue viene prelevato per l'analisi dalla vena ulnare con una siringa sterile, la manipolazione viene eseguita in una sala di trattamento speciale.

Puoi fare test per AIDS, sifilide ed epatite B e C sia in istituzioni municipali specializzate che in cliniche private. Il vantaggio delle cliniche private è, di regola, un atteggiamento più delicato e attento nei confronti del paziente. Inoltre, in queste istituzioni più rapidamente che nelle istituzioni di tipo municipale, stanno emergendo nuovi metodi e metodi diagnostici. Quanto durano i test per l'HIV e l'epatite? In vista di possibili cambiamenti nel corpo, rispondendo alla domanda - "Quanto dura un certificato medico per l'HIV e l'epatite" - va notato che la sua durata è limitata a un massimo di sei mesi.

Dopo la nomina delle analisi, uno specialista qualificato fornisce istruzioni per la preparazione e la consegna dei campioni per garantire un elevato grado di affidabilità dei risultati. Dopo aver superato la prima fase del test per HIV, RV ed epatite B e C, il tempo per il completamento dei risultati usando metodi convenzionali (non espressi) è di 4-7 giorni. Per confermare il risultato, ad un potenziale vettore viene assegnato un secondo test, di solito eseguito pochi mesi dopo il primo. Spesso durante le consultazioni, i pazienti chiedono: "esame del sangue per l'HIV, l'epatite si arrende a stomaco vuoto o no?". Poiché vari elementi che entrano nel corpo attraverso il cibo possono influenzare i risultati, un esame del sangue per l'HIV (AIDS) e l'epatite deve essere preso solo a stomaco vuoto.

I dati più accurati sullo stato del corpo e sulla presenza di infezioni e virus pericolosi possono essere forniti solo da un esame completo e un'analisi di tutti i tipi di possibili minacce per confermarli o escluderli quando si effettua una diagnosi. Insieme ai principali metodi diagnostici, è auspicabile condurre esami che rilevino indirettamente la presenza di virus e infezioni dannosi (candidosi, tubercolosi polmonare).

Test dell'AIDS

Il metodo di ricerca più utilizzato è un gruppo di esami del sangue per l'HIV e l'epatite, il siero del sangue è studiato da studi sierologici. Il metodo è uno studio della parte liquida del sangue, da cui le proteine ​​sono separate, influenzandone la coagulabilità. Introducendo ceppi di varie modifiche di virus nel campione di siero di sangue e studiando la risposta, è possibile scoprire se il corpo è stato precedentemente esposto a queste sostanze. Il nome esatto del test per l'HIV e l'epatite suona come "un esame del sangue per l'HIV, un esame del sangue per l'epatite, una reazione di Wasserman (RV)". Il primo test per l'AIDS, l'epatite viene eseguito a stomaco vuoto dopo aver superato almeno un mese dalla data della possibile infezione, per ottenere un risultato affidabile. La donazione di sangue per l'HIV, l'epatite per verificare i risultati della prima analisi viene effettuata dopo 1-3 mesi. Una diagnosi affidabile può essere fatta solo se c'è una reazione positiva in entrambe le analisi. Per confermare la diagnosi, è necessario un cosiddetto test di immunoblot, che è caratterizzato da una precisione del 100% circa del risultato.

Se si desidera ridurre i tempi degli esami, è possibile utilizzare uno dei metodi espressi, ad esempio la PCR per l'HIV e l'epatite. In questo caso, l'attesa fino alla diagnosi è di circa 10 giorni, tuttavia, poiché la sua precisione è bassa, non è consigliabile utilizzarla solo per la diagnosi. L'essenza del metodo è determinare la presenza di virus al DNA nel sangue mediante il metodo della reazione a catena della polimerasi sensibile alla presenza di corpi estranei e virus nel corpo. Questo metodo viene anche utilizzato per diagnosticare le infezioni da parassiti o per diagnosticare la sifilide..

Anche un risultato positivo degli esami del sangue sierologici e il metodo PCR non danno completa fiducia nella presenza di una malattia senza identificare la presenza di sintomi concomitanti della malattia, come la distrofia da HIV, la tubercolosi extrapolmonare, la candidomicosi.

Test di sifilide

Sono noti diversi metodi per condurre ricerche sulla sifilide con vari gradi di confidenza, tra cui la reazione di Wassermann è la più comunemente usata. L'essenza del metodo è quella di prelevare il sangue da una vena situata sul gomito ed esaminarlo per la presenza di treponema pallido. Il metodo consente di ottenere la risposta alla domanda sotto forma di un segno più: “+”, che significa un risultato negativo, “++”, che significa una risposta dubbia, “+++” e “++++”, che significa rispettivamente una reazione positiva e nettamente positiva.

Come la maggior parte dei metodi per determinare l'infezione virale, la reazione di Wassermann viene eseguita 1,5-2 mesi dopo la data stimata dell'infezione. I test HIV (AIDS) possono rilevare (mostrare) l'epatite, perché i sintomi delle malattie sono spesso simili e complementari, con varie forme di manifestazione. Un test per la reazione di Wasserman è raccomandato anche per studi sull'immunodeficienza e l'infiammazione degli epatociti. Come e dove ottenere esami del sangue per HIV (AIDS), PB (sifilide) ed epatite gratuitamente, è possibile consultare un medico che prescrive un esame. Come la maggior parte degli studi sull'identificazione di vari tipi di malattie a trasmissione sessuale, i test vengono condotti gratuitamente in tutte le istituzioni di tipo municipale.

A volte, in particolare quando si esegue un test in donne in gravidanza, può verificarsi una reazione falsa positiva associata a malattie autoimmuni umane. In questo caso, il venereologo, dopo aver studiato i risultati dei test, raccomanda ulteriori studi e determina il loro volume e i metodi utilizzati..

Test di epatite

Diagnosi e screening per l'epatite, l'HIV è raccomandato a intervalli regolari alle persone a rischio, tra cui persone con ridotta immunità, pazienti con funzionalità epatica compromessa e malattie concomitanti. In generale, un esame del sangue per l'HIV, l'epatite di vari gruppi è determinato da molti metodi. Puoi fare test per l'HIV e l'epatite in istituti medici specializzati, dove è possibile studiare il campione in uno o più di tre noti gruppi di ricerca. Quanto sono validi i test per l'HIV e l'epatite? I risultati dei test per HIV ed epatite sono validi per 3 e 6 mesi, rispettivamente. Posso mangiare prima del test per l'epatite e l'HIV? La risposta è inequivocabile: no, vista la possibile introduzione nel corpo con alimenti di sostanze che incidono sull'affidabilità del risultato.

Quali sono gli indicatori in presenza di infezioni nel corpo?

  • Analisi generale di sangue e urina. In presenza di infezione, il numero di leucociti che muoiono resistendo al virus diminuisce; la presenza di processi infiammatori indica un'accelerazione dell'ESR; c'è una diminuzione delle proteine ​​responsabili della coagulabilità. Diagnosticato con una violazione del fegato modificando la quantità di bilirubina.
  • Studi biochimici. Vengono studiati i disturbi metabolici associati al fegato e viene valutato il grado di localizzazione del virus. Quando si eseguono questi metodi diagnostici, è possibile studiare il livello di bilirubina, un aumento in cui indica la presenza di un virus; determinazione dell'intensità delle transaminasi epatiche, il cui livello aumenta anche con l'infezione; condurre un coagulogramma, il che significa valutare la capacità di coagulazione del corpo, che è compromessa dall'esposizione al virus dell'epatite; studio del metabolismo dei grassi valutando il livello di trigliceridi e colesterolo nel corpo.
  • Studi sui marcatori dell'epatite virale. Si distinguono per l'accuratezza nel determinare il tipo di agente patogeno, che a sua volta offre l'opportunità di selezionare la terapia più efficace. Se esposto a marcatori, è possibile rilevare il virus dell'epatite, anticorpi insoliti per il corpo, sviluppati da esso per combattere il virus, acidi nucleici infetti che compongono il genoma e fanno parte del DNA e dell'RNA.

Tutti gli studi sopra riportati sono prescritti solo da uno specialista. E se il medico ha fornito un rinvio, vale la pena di essere esaminato per la presenza di queste patologie, perché nelle fasi iniziali qualsiasi disturbo è meglio curabile, inoltre, il rischio di complicanze è anche ridotto al minimo.

Analisi in 20-30 minuti ("veloce")


Tutti sanno che prima viene identificato un problema, più facile è risolverlo. Questa regola funziona anche nel caso di varie malattie sessuali infettive e il fattore tempo assume spesso un ruolo guida. Al fine di ridurre il tempo di analisi a 20 o 30 minuti, nonché di semplificarne la procedura, sono stati sviluppati test rapidi.

L'analisi immunocromatografica (IHA) è un metodo basato sulla separazione delle particelle con il metodo del legamento accoppiato e la reazione tra l'antigene e il suo anticorpo corrispondente in materiali biologici (urina, saliva, sangue intero, siero o plasma sanguigno, ecc.). Questo tipo di diagnosi di laboratorio viene eseguita utilizzando speciali esami del sangue espresso. Gli esami del sangue urgenti più popolari sono test per HIV, sifilide, epatite B e C, hCG (gravidanza), nonché per il contenuto di sostanze potenti e narcotiche nei fluidi biologici.

Ora a Mosca puoi andare in una clinica o in laboratorio e fare rapidamente test anonimi per HIV 1/2 (AIDS), hCG, cancro adenoma / prostata, ulcera allo stomaco, epatite virale, sangue occulto nelle feci, ecc..

Esprimi esami del sangue

Gli esami del sangue urgenti (20-30 minuti) presentano una serie di aspetti positivi:

• Basso costo (media a Mosca 600-800 rubli);
• Alta affidabilità (indicatori fino al 99,9%);
• Convenienza nella messa in scena;
• Velocità di preparazione dei risultati.

Test rapido dell'HIV

Le infezioni soggette a una rapida diffusione dell'epidemia sono una delle principali preoccupazioni del pubblico in tutti i paesi. L'infezione da HIV nella struttura delle malattie infettive occupa un posto speciale in relazione al decorso cronico, al coinvolgimento predominante di giovani persone sessualmente attive nel processo epidemico e all'epidemia che va oltre i gruppi marginali della popolazione. Oltre l'80% delle persone con infezione da HIV ha un'età compresa tra 20 e 40 anni. L'iniezione continua ad essere la principale via di trasmissione dell'HIV. Tuttavia, negli ultimi anni c'è stata una chiara tendenza ad aumentare il percorso sessuale sia tra gli eterosessuali sia tra i sostenitori di relazioni non tradizionali.

L'analisi rapida degli anticorpi contro l'infezione da HIV è intesa per una determinazione qualitativa rapida in una fase della presenza di anticorpi contro il virus dell'immunodeficienza umana di tipo 1 e / o tipo 2 (HIV-1/2) nel siero (plasma) o nel sangue intero mediante analisi immunocromatografica.

Il principio di azione di un test HIV urgente: la definizione si basa sul principio dell'analisi immunocromatografica. Il campione di prova viene assorbito nella porzione assorbente della striscia; in presenza di anticorpi anti-HIV-1/2 nel campione, questi ultimi reagiscono con antigeni HIV ricombinanti associati a microparticelle colorate, formando un complesso antigene-anticorpo colorato. Il risultato della reazione viene valutato visivamente dopo 15-20 minuti.

Nella nostra clinica, puoi fare un esame del sangue espresso per l'HIV ogni giorno, il prezzo è di 650 rubli, la prontezza dell'analisi è di 20-30 minuti.
Il prelievo di sangue viene pagato separatamente, il costo è di 350 rubli.

Quali altri test (metodi non espressi) per diagnosticare l'infezione da HIV sono:

Anticorpi HIV PCR per l'HIV
Analisi di screening, rivela anticorpi contro il virus dopo 2-3 mesi dal momento dell'infezione.Diagnosi precoce del virus dopo un caso di aumento del rischio (dopo 10-14 giorni).

Test rapido dell'epatite

L'epatite B è una malattia infettiva acuta che porta a gravi danni al fegato. Il virus dell'epatite B è estremamente stabile nell'ambiente e nel siero del sangue rimane infettivo fino a sei mesi. In futuro, una persona malata sviluppa l'immunità alla reinfezione. Il metodo di trasmissione è principalmente attraverso il contatto con il sangue del portatore del virus dell'epatite, in misura minore, la malattia viene trasmessa durante il sesso e il parto. Tuttavia, nonostante il basso rischio di trasmissione di infezione nella comunicazione quotidiana, devono essere prese alcune precauzioni - ad esempio, non usare un rasoio, uno spazzolino da denti o strumenti per manicure di una persona infetta.

Circa 1,5 milioni di decessi all'anno sono associati all'epatite B e C in tutto il mondo. Attualmente a 500 ml. a una persona viene diagnosticata l'epatite B o C cronica. Il picco della malattia si verifica in 20-49 anni, quando il vaccino scade. Anche i familiari del portatore del virus e i pazienti con epatite C vengono vaccinati contro l'epatite B per evitare di complicare l'infezione. Ogni terza persona al mondo era a rischio di contrarre uno o entrambi i virus. Milioni di persone nella Regione Europea sono infette da questi virus..

L'analisi rapida dell'epatite B è intesa per una determinazione qualitativa rapida a uno stadio della presenza dell'antigene di superficie del virus dell'epatite B (HBsAg) nel siero, nel plasma e nel sangue umani mediante analisi immunocromatografica. Il campione di sangue del paziente in esame viene assorbito nella porzione assorbente della striscia reattiva; in presenza di un antigene di superficie del virus dell'epatite B nel campione, quest'ultimo reagisce con specifici anticorpi policlonali contro HBsAg legati a particelle d'oro colloidali, formando un complesso antigene-anticorpo colorato. Questo complesso si muove lungo la membrana della striscia con un fronte liquido e si lega agli anticorpi monoclonali contro l'HBsAg immobilizzati come una linea sulla membrana nella zona del test. Se si conferma che HBsAg è presente nel sangue o nel campione di siero del test, alcuni marker di risposta positiva vengono rilevati nell'area del test..

In laboratorio, puoi fare un test espresso per gli esami del sangue dell'epatite B ogni giorno, il prezzo è di 650 rubli, il termine per l'analisi urgente è di soli 20-30 minuti.
Il prelievo di sangue viene pagato separatamente, il costo è di 350 rubli.

Quali altri test (metodi non espressi) per la diagnosi di epatite B sono:

ELISA per l'epatite PCR per epatite
Test di screening, rileva gli anticorpi dopo 2-3 mesi dal momento dell'infezione.Rilevazione precoce del virus dell'epatite B dopo un evento di rischio (dopo 10 giorni).

Test rapido dell'epatite C.

L'epatite virale C è una malattia infettiva del fegato. Questa è la forma più complessa di epatite, poiché nell'80% dei casi è asintomatica e passa rapidamente allo stadio cronico. Molto spesso, il virus dell'epatite C viene trasmesso attraverso il contatto con sangue infetto - attraverso trasfusione di sangue donato e suoi preparati, attraverso siringhe non sterili. Meno comunemente, l'infezione si verifica attraverso un rapporto non protetto, durante la gravidanza e il parto - da madre a figlio. Già 1-3 mesi dopo l'infezione, un esame del sangue per l'epatite C mostrerà un risultato positivo, che è necessario consultare immediatamente un medico per un esame completo e un trattamento appropriato.

Pertanto, l'epatite C è una pericolosa infezione virale, che spesso si trasforma in una forma cronica, che in 4/5 casi è irta di cancro o cirrosi epatica. Solo un trattamento tempestivo e di alta qualità può curare completamente la malattia. Come puoi sapere di lei in tempo?

L'analisi rapida dell'epatite C è intesa per la determinazione in un solo passaggio, rapida e di alta qualità della presenza di anticorpi contro il virus dell'epatite C (HCV) nel siero (plasma) e nel sangue umani mediante analisi immunocromatografica.

Un test rapido per l'epatite C in modalità urgente è possibile presso il centro medico, il prezzo è di 650 rubli, il tempo di completamento è di 20-30 minuti. Il prelievo di sangue viene pagato separatamente, il costo è di 350 rubli.

Che altro test (non espresso) per la diagnosi di epatite C:

Sangue per epatite C PCR per epatite C
Test di screening, rileva gli anticorpi dopo 2-3 mesi dal momento dell'infezione.Rilevazione precoce del virus dell'epatite B dopo un evento di rischio (dopo 10 giorni).

Analisi espressa per la sifilide

Le analisi rapide di questo gruppo sono intese per la rilevazione urgente, entro 15-30 minuti, del rilevamento di anticorpi contro l'agente causale della sifilide: treponoma pallido (Treponema pallidum, TP). L'affidabilità di questo metodo per diagnosticare l'infezione è fino al 99%. Come materiale per lo studio, viene utilizzata una goccia di sangue dalla punta di un dito..

La sifilide è una malattia infettiva a trasmissione sessuale. La sua principale modalità di trasmissione è attraverso il contatto sessuale non protetto, molto meno spesso l'agente causale microbico della malattia viene trasmesso verticalmente - da madre a figlio. La malattia procede in 4 periodi:

• incubazione - asintomatica, dura in media 3-4 settimane;
• primario - la formazione di solido chancre o sifiloma primario;
• secondario: si sviluppa quando la malattia viene ignorata, dura da 9 settimane a 5 anni. Questa fase è molto contagiosa, il sintomo più comune è l'eruzione cutanea estesa sulla pelle e sulle mucose;
• terziario: tutti i sistemi corporei sono già interessati; nel 25% dei casi, questa fase è fatale.

Un test di sifilide urgente è progettato per rilevare rapidamente la presenza di anticorpi (IgG e IgM) nei confronti del patogeno della sifilide, Treponema pallidum (TP), mediante analisi immunocromatografica nel siero (plasma) e nel sangue umano ai fini dello screening iniziale. Ottenere un risultato positivo del test richiede un appello immediato a un dermatovenerologo per ulteriori esami e terapia specifica. Con una diagnosi corretta e tempestiva, il trattamento della malattia procede rapidamente e con successo ed evita gravi complicazioni!

Ricorda, la sifilide è contagiosa, anche se sono trascorsi solo pochi giorni dall'infezione. Un test rapido per la sifilide aiuterà a identificare la malattia dal momento della sua transizione al periodo primario, ad es. dopo la formazione di un solido chancre (3-4 settimane dopo l'infezione).

Nel laboratorio della clinica, è possibile effettuare un'analisi espressa per la sifilide, il prezzo è di 650 rubli, la durata di conservazione è di 20-25 minuti. Il prelievo di sangue viene pagato separatamente, il costo è di 350 rubli.

Consegna di test espressi a Mosca

La diagnostica che utilizza test rapidi in ginecologia e altre aree della medicina è indispensabile per monitorare la salute, ma non può sostituire un esame completo e superare i test in un istituto medico. Al ricevimento di un risultato positivo di tali test (vengono rilevati antigeni, anticorpi o proteine ​​specifiche), è necessario consultare un medico specializzato!

Costo del servizio

Analisi espressaMaterialePrezzo, rubli
Test urgente per l'HIVsangue750
Analisi urgenti per l'epatite Csangue750
Test rapido dell'epatite B.sangue750
Test urgente per la sifilidesangue750
Prelievo di sangue da una vena / dito450

Dove fare esami del sangue rapidi:

Sala di cura della clinica - dalle 10 alle 20-30 nei giorni feriali, dalle 10 alle 17-30 - nei fine settimana (sabato e domenica), nonché festivi;
Vengono prelevati tamponi, PCR, tutti gli esami del sangue urgenti, anche per una rapida diagnosi di HIV, epatite virale, sifilide in donne e uomini.

Diagnosi durante la gravidanza: HIV, sifilide, epatite

La diagnosi di infezione da HIV, sifilide, epatite virale B e C deve essere inclusa nel piano d'esame durante la gravidanza.

L'importanza di questi test è dovuta al fatto che l'HIV, la sifilide, l'epatite possono avere un grande effetto negativo sullo sviluppo del feto, oltre ad essere trasmessi da una donna incinta ad altri pazienti e personale medico.

La diagnosi precoce di HIV, sifilide, epatite B e C consente di proteggere un bambino non ancora nato dall'infezione o di prepararsi in anticipo ai problemi in caso di infezione intrauterina. Tutte queste malattie virali sono ugualmente pericolose per lo sviluppo di patologie nel feto, ma variano nel grado di "infettività" (la capacità di essere trasmessa da madre a bambino), sintomi e metodi diagnostici.

Sifilide durante la gravidanza

Questa malattia è trasmessa sessualmente ed è causata da treponema pallido. Nelle prime fasi, la sifilide si manifesta con ulcerazione indolore nell'area genitale, molto spesso sulla cervice, quindi visivamente una donna potrebbe non notarla affatto. Se non trattati, i sintomi possono attenuarsi e dopo un po 'appare una piccola eruzione cutanea su palmi e piedi..

Il periodo dall'infezione all'eruzione cutanea dura da 6 settimane a 6 mesi. Questo stadio è chiamato sifilide secondaria. Se la terapia non viene eseguita, l'eruzione cutanea da sola, ma entro 2 anni può ripetersi periodicamente. In una fase successiva della malattia - sifilide terziaria - i sistemi cardiovascolare e nervoso sono interessati. Il rischio di infezione intrauterina è molto elevato con la sifilide primaria e secondaria e spesso si verifica la morte del feto o un bambino nasce con danni al sistema nervoso, alle ossa, alla bocca, agli occhi.

Gravidanza e HIV

Il virus dell'immunodeficienza umana provoca danni alle cellule del sistema immunitario. L'HIV è trasmesso sessualmente; attraverso il sangue - quando si usano strumenti medici; da madre a bambino durante la gravidanza, il parto o l'allattamento.

I sintomi e i segni dell'HIV sono diversi, poiché l'immunodeficienza può manifestarsi dapprima come una sconfitta di qualsiasi organo e sistema. Di solito poche settimane dopo l'infezione, si verifica un forte aumento della temperatura corporea, la comparsa di un'eruzione cutanea sul corpo, mal di gola, negli occhi. Nel corso dei prossimi anni, si verifica un progressivo indebolimento del sistema immunitario, contro il quale si sviluppano varie infezioni. In assenza di terapia, dopo circa 10 anni, si forma l'AIDS, che è caratterizzata dallo sviluppo di gravi infezioni che minacciano la vita di una persona o dalla comparsa di neoplasie maligne.

Senza misure preventive, l'infezione del feto durante la gravidanza si verifica nel 25–40% dei casi, di norma, quando il feto passa attraverso il canale naturale della madre. Inoltre, esiste un grande rischio di infezione del bambino durante l'allattamento. In caso di infezione da HIV della futura madre, viene trattato un farmaco antivirale per ridurre i rischi per il feto nella seconda metà della gravidanza.

Epatite B durante la gravidanza

L'epatite virale B è una grave malattia infettiva che può portare allo sviluppo di una grave malattia: la cirrosi epatica. È trasmesso sessualmente; attraverso il sangue; utensili; così come durante la gravidanza dalla madre al feto. Molto spesso, l'infezione da virus dell'epatite B è asintomatica e l'ittero si manifesta solo in un quinto dei pazienti. Il trattamento prevede farmaci antivirali prescritti dall'epatologo.

Epatite C durante la gravidanza

Questo è il tipo più grave di epatite virale, la cui forma cronica si trasforma spesso in cirrosi e cancro al fegato. Anche l'epatite acuta C è spesso asintomatica. Il virus viene spesso trasmesso attraverso il sangue, il rischio di infezione attraverso il contatto sessuale è estremamente ridotto. Anche l'epatite C viene trasmessa molto raramente dalla madre al feto, sebbene il rischio di trasmissione sia maggiore con l'infezione da HIV. Inoltre, il rischio di infezione aumenta in presenza di un processo acuto e riproduzione attiva del virus. In questo caso, sono possibili l'interruzione prematura della gravidanza e il ritardo della crescita intrauterina.

Lo screening per HIV, epatite e sifilide viene effettuato più volte durante la gravidanza. Il sangue per la sifilide deve essere somministrato al momento della registrazione, quindi a 30 settimane e 2-3 settimane prima della nascita, ad es. a circa 37 settimane. Il sangue per l'HIV e l'epatite B e C viene esaminato due volte - al momento della registrazione presso la clinica prenatale ea 30 settimane. Una tale molteplicità di test consente di identificare in modo completo i casi di infezione di donne in gravidanza.

Dopo l'infezione da questi virus, la rilevazione di proteine ​​specifiche che indicano una malattia nel sangue non si verifica immediatamente. Per diverse settimane o mesi, un esame del sangue di una persona malata può essere negativo. Per diverse infezioni, questo periodo varia in durata, da 21 giorni (per la sifilide) a sei mesi (per l'infezione da HIV).

Diagnosi di infezioni

L'esame per l'HIV, la sifilide, l'epatite B e C, sono assolutamente tutte le donne in gravidanza registrate per la gravidanza nella clinica prenatale.

Diagnosi di sifilide. La determinazione della sifilide viene eseguita utilizzando i cosiddetti test non treponemici. Si basano sul rilevamento di proteine ​​anticorpali nel sangue dei pazienti, che il corpo ha sviluppato non contro gli agenti causali della malattia, ma contro i tessuti e i grassi distrutti sotto l'influenza della sifilide, che fanno parte della parete dell'agente causale della sifilide - treponema pallido. Questi test sono sempre positivi in ​​presenza di sifilide. Tuttavia, i test non treponemici possono essere positivi per alcune malattie non infettive, per le quali è caratteristico lo sviluppo di anticorpi verso le proprie cellule del corpo - queste sono le cosiddette malattie autoimmuni (ad esempio il lupus eritematoso sistemico), altre malattie del tessuto connettivo, la sindrome antifosfolipidica (una malattia in cui il corpo produce anticorpi contro le membrane delle cellule del corpo).

I test non treponemici per la diagnosi della sifilide includono la reazione di Wasserman precedentemente diffusa, in cui una sostanza specifica di un cuore bovino viene aggiunta al campione di sangue e il grado della malattia viene valutato dall'intensità della reazione, nonché metodi immunologici più moderni - il test rapido di reazione al plasma (Rapid Plasma Reagins, RPR) e Test microscopico VDRL (laboratorio di ricerca sulle malattie veneree), in cui vengono prodotte nel sangue specifiche proteine ​​prodotte contro le cellule del corpo danneggiate dal treponema pallido. In un test microscopico, il risultato della reazione viene valutato usando un microscopio ottico, nel test delle reagine plasmatiche ad occhio nudo.

Se il paziente riceve un risultato positivo da un test non intraponemico, il medico la invierà necessariamente per chiarire la diagnosi al venereologo, che prescriverà ulteriori test, vale a dire test treponemici per la sifilide. Vengono eseguiti test treponemici per determinare gli anticorpi dell'agente causale della sifilide - treponema pallido, quindi sono altamente sensibili e specifici, ad es. possono solo essere positivi per la sifilide.

La diagnosi di sifilide richiede risultati positivi da un metodo di analisi del sangue non treponemico e due treponemico.

All'ospedale di maternità, al momento del ricovero, tutti i pazienti vengono sottoposti a un esame del sangue per la sifilide utilizzando due metodi: uno non treponemico e necessariamente RPHA (reazione di agglutinazione passiva). Poiché i test treponemici rimangono positivi per tutta la vita - è necessario informare i medici (sia nella clinica prenatale che nell'ospedale di maternità) sulla sifilide precedentemente trasferita.

Diagnosi dell'HIV. Per lo screening di tutte le donne in gravidanza per rilevare l'infezione da HIV, utilizzare il metodo per determinare proteine ​​specifiche prodotte nel corpo contro il virus dell'HIV (anticorpi) utilizzando un saggio di immunosorbente collegato agli enzimi. In questo caso, vengono aggiunte sostanze specifiche al campione di sangue, che formano complessi con anticorpi anti-HIV. Questi complessi possono essere successivamente rilevati. Il metodo di reazione a catena della polimerasi (PCR) consente di isolare quantità trascurabili di un determinato materiale genetico nel materiale clinico. L'essenza di questo metodo è che la parte del virus che trasporta le informazioni genetiche viene ripetutamente copiata in una provetta aggiungendo reagenti speciali, e quindi la sua quantità aumentata viene facilmente determinata. Lo stesso metodo viene utilizzato per risultati dubbi di un test di immunoassorbimento enzimatico (ELISA), poiché la PCR più sensibile rileva il virus nel sangue una media di 11 giorni prima rispetto a ELISA.

Diagnosi di epatite B e C. Un test di screening per l'epatite B è la determinazione dell'antigene HBsAg di superficie mediante saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA). Quando viene infettato dal virus dell'epatite B, l'HBsAg appare per primo nel sangue, poche settimane prima dei sintomi iniziali e dell'aumentata attività degli enzimi epatici; gli anticorpi anti-virus dell'epatite (anti-HBs) si osservano nel sangue dopo circa 6 settimane dall'inizio della malattia e di solito persistono fino alla fine della vita. Un esame del sangue per HBsAg è un metodo di prova abbastanza sensibile, i risultati falsi positivi sono rari. I pazienti il ​​cui esame del sangue per HBsAg era positivo sono sottoposti a un esame più dettagliato, in particolare alla determinazione qualitativa e quantitativa del DNA del virus dell'epatite B mediante PCR.

Un test di screening per l'epatite C è la determinazione di un anticorpo contro il virus dell'epatite C - anti-HCV - usando un saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA). Questi anticorpi vengono rilevati circa 50-140 giorni dopo l'infezione. Per confermare il test standard, viene utilizzato un test di immunoblot ricombinante ausiliario (RIBA) o il rilevamento dell'RNA del virus mediante reazione a catena della polimerasi (PCR). Un risultato positivo di questi due test conferma la diagnosi di epatite C, e quindi i medici delle malattie infettive prescrivono una PCR quantitativa aggiuntiva per determinare la carica virale (cioè il numero di virus nel sangue), che ci consente di giudicare l'attività o la velocità di propagazione del virus. Maggiore è la carica virale, più attiva è la moltiplicazione dei virus. Nel caso dell'epatite C attiva, può essere necessaria anche l'analisi del genotipo dell'HCV per selezionare un regime terapeutico efficace..

Analisi per HIV, epatite, sifilide

HIV (virus dell'immunodeficienza umana che porta all'AIDS), sifilide, epatite virale B e C sono pericolose malattie infettive con decorso cronico.

Sono uniti principalmente dalla trasmissione sessuale.

Gli agenti causali di queste infezioni possono essere trasmessi con il sangue.

In particolare, quando si eseguono procedure mediche o diagnostiche invasive, a condizione che la strumentazione sia di scarsa qualità.

Pertanto, i test per queste infezioni richiedono durante la visita di una persona in una struttura medica per cure ambulatoriali o ospedaliere.

Un componente obbligatorio di uno studio diagnostico è un esame del sangue per HIV, sifilide ed epatite.

Quando viene testato l'HIV, l'epatite, la sifilide?

L'analisi della presenza di un processo infettivo causato dall'HIV, l'agente causale della sifilide (treponema pallido) o dell'epatite virale (virus dell'epatite B, C) viene eseguita per diversi motivi:

  1. I. La comparsa di sintomi clinici in cui lo sviluppo di queste infezioni non può essere escluso
  2. II. Registrazione di una donna con un ginecologo nelle prime fasi della gravidanza.
  3. III. Ammissione a una struttura medica per procedure invasive

Sintomi per i quali sono necessarie queste analisi:

  • ulcerazione simile a un cratere sulla mucosa degli organi genitali (chancre duro),
  • giallo della sclera degli occhi e della pelle (un segno di epatite),
  • debolezza non motivata e aumento prolungato della temperatura fino al numero di subfebrili (37,5 ° C),
  • linfonodi ingrossati, fegato.

Una persona può fare test per AIDS, sifilide, epatite di sua spontanea volontà.

Soprattutto nei casi in cui si è verificato un contatto sessuale non protetto con un nuovo partner.

E nessuna fiducia nell'assenza di infezione.

Test per sifilide, HIV, epatite.

medico di servizio medico

Lenkin Sergey Gennadevich

Il contenuto di questo articolo è stato verificato e confermato conforme alle norme mediche
standard da un medico, dermatofenerologo, urologo, MD.

Lenkin Sergey Gennadevich

NomeTerminePrezzo
Microreazione alla sifilide qualitativamente (RPR)1 giorno.500,00 sfregamenti.
HIV (anticorpi e antigeni)1 giorno.450,00 sfregamenti.
DNA del virus dell'epatite B (sangue)3 d.1000,00 sfregamenti.
RNA (sangue) del virus dell'epatite C3 d.1000,00 sfregamenti.

Come viene testato l'HIV, l'epatite, la sifilide?

Il principale metodo di test di laboratorio per l'HIV, l'epatite virale e la sifilide è ELISA (saggio di immunoassorbimento enzimatico).

Questa è una tecnica immunologica mediante la quale viene determinata l'attività (titolo) di anticorpi specifici nel sangue.

Tali anticorpi vengono prodotti in risposta alla penetrazione dell'agente patogeno e allo sviluppo della patologia infettiva..

Questa è una tecnica di ricerca di laboratorio piuttosto specifica..

Sebbene il suo principale svantaggio sia quello di ottenere un risultato negativo nel periodo di tempo necessario per un sufficiente accumulo del titolo anticorpale dopo l'infezione.

Questo periodo di tempo per lo sviluppo della risposta immunologica, in media, dura circa 2 settimane dal momento dell'infezione.

Per la ricerca, il sangue venoso viene solitamente prelevato nelle condizioni di una stanza di manipolazione.

Che poi va in laboratorio.

Esiste una tecnica ELISA express, che include l'uso di speciali strisce reattive di quarta generazione.

Per tali test urgenti, il sangue viene prelevato da una vena.

L'analisi Express viene eseguita in 20 minuti su moderne apparecchiature diagnostiche.

Un esame del sangue urgente per HIV, epatite, sifilide immediatamente dopo una possibile infezione comporta l'uso della PCR (reazione a catena della polimerasi).

Questa tecnica per ottenere un risultato affidabile positivo non richiede lo sviluppo di una risposta immunologica del corpo.

Da quando lo si utilizza, il materiale genetico dei microrganismi patogeni (patogeni) viene rilevato e identificato e non anticorpi ad essi.

Dove posso fare il test per l'HIV, la sifilide e l'epatite?

Un'attuazione di alta qualità di questi studi con risultati affidabili è possibile in un laboratorio specializzato.

È meglio fare un'analisi all'appuntamento di un medico con un dermatovenerologo.

Il medico di solito invia il materiale di prova a tali laboratori..

Se vuoi essere testato per HIV, epatite e sifilide, contatta l'autore di questo articolo, un venereologo a Mosca con 15 anni di esperienza.

Diagnosi di sifilide, AIDS (infezione da HIV)

Esistono molte varietà di pericolose malattie a trasmissione sessuale. È quasi impossibile riprendersi da alcuni di essi, ma è possibile prolungare la vita sopprimendo vari sintomi della malattia. È molto importante sapere se hai una malattia al fine di impedire ai tuoi partner sessuali e alle famiglie di trasmettere l'infezione. Nel nostro centro medico è possibile eseguire tutti gli studi necessari per determinare la presenza di sifilide, infezione da HIV e AIDS nel corpo.

Prezzi per servizi Servizi

  • Cardiolipin Antigen (RPR) Reazione di microprecipitazione 352 a
  • Anticorpi totali contro la sifilide (Treponema pallidum) (RPHA) 550 a
  • Anticorpi contro la sifilide (Treponema pallidum) (ELISA) 660 a
  • RIFabs Ig M 1320 a
  • RIFabs Ig G 1760 a
  • Determinazione degli anticorpi per l'HIV tipo 1 e 2 e l'antigene p24 dell'HIV (ELISA) 550 a
  • Pannello gruppi di rischio. 1100 a
  • Pannello di screening (Anti-HIV 1/2, Syphilis RPHA). 1210 a

Le nostre cliniche a San Pietroburgo

Puoi ottenere informazioni dettagliate e fissare un appuntamento chiamando il numero +7 (812) 640-55-25

Sifilide e suoi sintomi

La sifilide è una malattia infettiva cronica. Il virus colpisce le mucose, i sistemi muscolo-scheletrico, immunitario e nervoso, la pelle, gli organi interni. L'infezione si verifica principalmente attraverso il contatto sessuale. Inoltre, puoi essere infettato attraverso:

  1. saliva (se ci sono eruzioni cutanee sulla mucosa orale);
  2. sperma del paziente in assenza di cambiamenti visibili;
  3. con stretto contatto con la famiglia e articoli per la casa (raramente);
  4. latte di una donna con sifilide;
  5. l'agente patogeno entra direttamente nel sangue.

Il decorso della malattia ha un carattere ondoso. Gli specialisti distinguono diversi periodi della malattia che hanno i loro sintomi:

  • Il periodo di incubazione può essere più lungo, tutto dipende dallo stato del sistema immunitario e dall'uso di antibiotici.
  • Primario. Sintomi: comparsa di un forte cambiamento, aumento dei linfonodi. Il duro caso è una macchia rossa nel punto in cui l'infezione è entrata nel corpo. Può essere sieropositivo o sieronegativo o in assenza di manifestazioni cliniche..
  • Secondario. Sintomi: eruzioni cutanee sotto forma di pustole, papule, roseola sulle mucose e sulla pelle.
  • Terziario. Con esso, si verificano lesioni degli organi interni e del sistema nervoso. Gomma sifilitica, cicatrici, ulcere.

I sintomi del comune raffreddore, perdita di capelli e perdita di peso sono comuni anche per la sifilide. Gli effetti della sifilide possono portare a varie malattie. Gli organi interni sono interessati: polmoni, midollo spinale e cervello, reni, fegato, cuore, stomaco. La malattia può essere nascosta nel corso di 3-5 anni e non essere curata..

HIV e suoi sintomi

HIV, in altre parole, virus dell'immunodeficienza umana. Gli specialisti distinguono due varietà del virus: HIV-1 e HIV-2.

Si verifica l'infezione da HIV:

  • durante i rapporti sessuali;
  • attraverso il sangue;
  • da madre a bambino (in utero, durante il parto e l'allattamento);
  • quando si usano solo siringhe per la somministrazione di farmaci.

I primi sintomi dell'infezione da HIV compaiono entro poche settimane:

  1. affaticabilità veloce;
  2. debolezza;
  3. diarrea;
  4. eruzioni cutanee;
  5. febbre;
  6. disturbo intestinale;
  7. mancanza di appetito;
  8. infiammazione dei linfonodi.

Dopo alcune settimane, tutti i sintomi possono scomparire e la malattia procederà di nascosto. Il virus infetta il sistema immunitario del corpo e gli impedisce di difendersi contro altre malattie infettive e il cancro. Nei casi più avanzati, una persona con infezione da HIV diventa sensibile ai microrganismi, che non sono assolutamente una minaccia per le persone sane. Il periodo asintomatico può durare circa 8-10 anni e la malattia può essere rilevata solo donando sangue. Molte persone con infezione da HIV non sanno di essere infettate da questa infezione e sono pericolose per gli altri. L'AIDS in questi pazienti si sviluppa molto più tardi.

AIDS e suoi sintomi

A un certo punto, l'infezione da HIV può diventare AIDS. La sindrome da immunodeficienza acquisita colpisce il sistema di difesa umana contro le infezioni. La malattia più piccola, di cui una persona sana può facilmente sbarazzarsi, nei pazienti con AIDS può portare a conseguenze molto gravi. Il passaggio dall'HIV all'AIDS è dovuto a una diminuzione dei linfociti CD-4 nel sangue. Tumori maligni e processi infettivi iniziano a svilupparsi. Una malattia sviluppata è incurabile e fatale. I sintomi dell'AIDS sono gli stessi dell'HIV.

Test per sifilide, HIV, AIDS

Per identificare la sifilide in un paziente, vengono eseguiti i seguenti studi:

  1. Su treponema pallido;
  2. Reazioni di fluorescenza immunitaria;
  3. Sangue sulla reazione di Wasserman;
  4. Reazioni di mobilizzazione di treponema.

La diagnosi primaria viene eseguita sotto forma di analisi del chancre separato e vengono esaminati i puntini dei linfonodi, delle papule cutanee e delle mucose.

L'infezione da HIV viene diagnosticata utilizzando una valutazione completa, i risultati di studi clinici e di laboratorio. Prima di iniziare il trattamento, il medico deve verificare accuratamente la correttezza della diagnosi. Utilizzando un saggio di immunoassorbimento enzimatico, vengono rilevati anticorpi anti-HIV, quindi viene confermata l'immunoblotting. Nel 99% dei casi, questo metodo di ricerca fornisce un risultato accurato. Un altro metodo efficace per rilevare l'infezione è la PCR..

Trattamento

Nel trattamento della sifilide, uno specialista deve condurre una valutazione generale dello stato del corpo, ma prima di tutto è necessario confermare con precisione la diagnosi. Vengono utilizzati diversi tipi di farmaci antibatterici. Il paziente deve seguire rigorosamente tutte le raccomandazioni del medico. Dopo aver completato il corso, il paziente deve sottoporsi ripetutamente al controllo del sangue per lungo tempo.

L'HIV è una malattia incurabile. Tutti i farmaci prescritti con lui hanno lo scopo di normalizzare le condizioni del paziente e ridurre la manifestazione dei sintomi. Inoltre, non esiste una cura per l'AIDS e solo alcuni farmaci possono rallentare il processo e prolungare significativamente la vita.

Sifilide, HIV e AIDS nelle donne in gravidanza

La sifilide può essere trasmessa al feto in qualsiasi fase della gravidanza e durante il parto. Se identifichi rapidamente la malattia, la salute del nascituro e della madre non è in pericolo. Se inizi la malattia, nel 40% dei casi si verifica un aborto spontaneo, aumenta il rischio di parto prematuro e ritardo dello sviluppo. Alla nascita, i bambini potrebbero non avere sintomi di sifilide, ma senza trattamento possono causare malattie gravi (cecità, sordità, deformità ossea, ecc.). Durante la gravidanza è molto importante eseguire la terapia necessaria in tempo.

Con l'HIV o l'AIDS, dare alla luce bambini è pericoloso, ma ci sono modi per ridurre al minimo il rischio di trasmissione dell'infezione dalla madre al feto. Inoltre, una donna può sviluppare altre malattie pericolose, come l'epatite C. Quando si esegue una prevenzione speciale, l'HIV viene trasmesso ai bambini nel 2% dei casi. Alla nascita, il bambino ha anticorpi materni contro l'HIV e quindi è difficile scoprire immediatamente se il bambino ha un'infezione. 4 settimane dopo la nascita, è possibile eseguire un test PCR che mostra le risposte corrette nel 90% e dopo 6 mesi - 99%. Per ridurre il rischio di trasmissione della malattia, un taglio cesareo deve essere discusso con il medico. Il rigoroso rispetto di tutte le raccomandazioni e le regole del medico ti darà l'opportunità di dare alla luce un bambino sano.

Prevenzione

Fai attenzione quando scegli i partner sessuali e assicurati che siano sani. La sifilide può essere trasmessa dal contatto del chancre con la pelle danneggiata e le mucose..

Di norma, la prevenzione dell'HIV e dell'AIDS inizia durante l'infanzia. Al bambino viene instillato il desiderio di uno stile di vita sano, vengono poste le norme del comportamento sociale. È meglio per un adulto avere una relazione con un partner regolare ed evitare di fare sesso con conoscenti casuali, prostitute, tossicodipendenti.