Esami del sangue dell'epatite B.

L'epatite virale B è una patologia virale con una via di trasmissione parenterale.

L'agente causale della malattia è altamente contagioso.

Pertanto, per lo sviluppo del processo infettivo, è sufficiente ottenere una quantità minima di particelle virali nel corpo umano.

La malattia ha spesso un decorso cronico senza lo sviluppo di sintomi gravi.

Ecco perché è necessario un test di laboratorio per la sua diagnosi affidabile, per maggiori dettagli https://kvd-moskva.ru/analizy-na-infektsii/464/, volto a rilevare il virus dell'epatite B o i suoi anticorpi - un esame del sangue per l'epatite.

Per quali scopi viene diagnosticata l'epatite?

Vengono eseguiti test di laboratorio per sospetta epatite per diverse indicazioni, tra cui:

Identificazione e identificazione dell'agente causale del processo infettivo (identificazione di antigeni di una particella virale o genotipo del virus dell'epatite B) per confermare o escludere l'infezione.

Determinazione della carica virale - analisi, che determina la quantità di virus.

Determinare lo stadio di sviluppo del processo infettivo.

Determinazione dei cambiamenti strutturali nel fegato al fine di prevedere l'ulteriore decorso della malattia (prognosi dello sviluppo della cirrosi epatica provocata dall'epatite virale).

Ogni fase della diagnosi di laboratorio può includere diversi studi..

Nella fase di screening, viene eseguita un'analisi generale per i marcatori dell'epatite B virale.

Prima di prescrivere il trattamento (compresa la terapia etiotropica antivirale volta a sopprimere l'attività del processo di replicazione del virus nelle cellule del fegato) o di monitorarne l'efficacia, vengono eseguite analisi per determinare la carica virale e lo stadio di sviluppo del processo infettivo.

Per una diagnosi completa delle infezioni con trasmissione parenterale e sessuale, vengono eseguiti test per l'HIV e l'epatite B, C..

Quali test hai per l'epatite

Per raggiungere tutti gli obiettivi diagnostici, i test di laboratorio per l'epatite virale B includono diversi metodi di ricerca, tra cui:

Test per i marcatori dell'epatite virale - includono la determinazione di anticorpi specifici nel sangue a specifici composti proteici che sono componenti di varie strutture di particelle virali.

Uno studio finalizzato all'identificazione del materiale genetico del virus dell'epatite B..

Analisi quantitativa del virus dell'epatite - eseguita per valutare la carica virale determinando il numero di particelle virali per unità di volume del sangue in esame.

La combinazione di questi metodi di ricerca consente di determinare il fatto della presenza di un virus nel corpo, maggiori dettagli https://kvd-moskva.ru/analizy-na-infektsii/257/, per valutare la carica virale, nonché lo stadio del decorso del processo di infezione.

Viene eseguito anche un esame del sangue generale e un profilo biochimico per l'epatite.

Offrono l'opportunità di valutare lo stato funzionale del fegato e del sistema immunitario..

Viene eseguita una biopsia per identificare i cambiamenti strutturali nel fegato..

Questo è un piccolo pezzo di tessuto epatico per il successivo esame istologico (di tessuto) al microscopio, necessario per la diagnosi precoce di un possibile sviluppo della cirrosi epatica.

Tutti i metodi di analisi per l'epatite devono essere eseguiti se viene rilevata una malattia, poiché sono necessari per la successiva nomina di un trattamento adeguato da parte di un medico..

Determinazione dei marker per l'epatite virale B

La particella virale dell'agente causale di questa malattia infettiva è costituita da materiale genetico (rappresentato dal DNA) e anche diversi strati della capsula (nucleoproteina, capside e supercapside).

Queste strutture sono proteine ​​complesse (sono antigeni per il corpo), a cui vengono prodotti anticorpi specifici dal sistema immunitario umano.

Per stabilire il fatto della presenza del virus nel corpo, nonché lo stadio di sviluppo del processo infettivo, vengono determinati gli antigeni del virus dell'epatite B e gli anticorpi specifici:

HBsAg (antigene australiano) è il principale marker di epatite virale B. La sua rilevazione indica la presenza di una malattia al momento dello studio o patologia passata.

Gli anticorpi di superficie dell'epatite B sono anticorpi dell'antigene HBsAg. In base al titolo (attività), viene valutata la fase del corso del processo infettivo.

HBeAg - un marker antigenico che indica la replicazione attiva (riproduzione) del virus nelle cellule del fegato.

Anticorpi anti-HBeAg - sono determinati a controllare l'efficacia del trattamento. Un aumento del titolo degli anticorpi dell'epatite B indica una prognosi favorevole.

Anticorpi antiantigene HBcorAg. Non si trova antigene nel sangue, solo nelle cellule del fegato. Nel sangue vengono determinati gli anticorpi totali, le immunoglobuline M e G a questo antigene, la cui attività giudica lo stadio dell'infezione e l'attività della replicazione del virus.

È in corso un test dell'antigene HBsAg per lo screening dell'infezione..

Di solito viene eseguito un test di epatite per donne in gravidanza, potenziali donatori di sangue, pazienti prima del ricovero in un ospedale chirurgico.

Un esame approfondito per la rilevazione dell'HBsAg comprende la determinazione di tutti i marker e gli anticorpi contro l'epatite B.

Per ottenere i risultati più affidabili prima dell'analisi dell'epatite, è importante non mangiare cibi fritti grassi, alcool, poiché ciò può causare risultati falsi positivi.

Rilevazione di materiale genetico del virus dell'epatite B.

Il virus dell'epatite B (HBV) contiene DNA (acido desossiribonucleico) come materiale genetico.

Durante il corso attivo del processo infettivo con la replicazione del virus nel fegato, l'agente patogeno appare nel sangue.

Il materiale genetico è determinato dalla PCR (reazione a catena della polimerasi), che ha alta specificità e sensibilità..

Questo studio può essere quantitativo. La sua implementazione comporta la determinazione del numero di unità del materiale genetico del virus in un volume unitario di sangue.

La PCR determina la carica virale.

La reazione a catena della polimerasi viene condotta in collaborazione con uno studio su altri marcatori dell'epatite virale B.

Test generali per l'epatite

Per determinare lo stato funzionale del fegato e del sistema immunitario, viene eseguito un esame del sangue generale e biochimico.

Il virus dell'epatite B colpisce il sistema immunitario, quindi un esame del sangue generale può includere:

un cambiamento nel numero di leucociti (cellule del sistema immunitario) con un aumento predominante dei linfociti nella formula dei leucociti;

aumento della VES (velocità di eritrosedimentazione).

Nell'analisi biochimica, l'attività degli enzimi ALT e AST (transaminasi epatiche) è necessariamente determinata.

Il cui aumento è la prova del decorso attivo del processo infettivo con danni alle cellule del fegato.

Cosa fare se l'analisi ha mostrato epatite?

Se si ottiene un risultato positivo per HBsAg, viene necessariamente condotto uno studio completo per escludere o confermare il processo infettivo.

Nel dispensario dermatovenerologico, il paziente, se lo desidera, può passare un'analisi anonima per l'epatite.

Questo dovrebbe essere fatto il più presto possibile, perché più tempestivo è il trattamento, migliore è la prognosi.

L'epatite B viene trattata, quindi non dovresti iniziare la malattia, aspettando lo sviluppo della cirrosi.

In caso di sospetto di epatite, sottoporsi a test da un medico, un appuntamento per test anonimi per l'epatite a Mosca 8 (495) 642-30-37.

L'olio di cocco allevia lo stomaco e ti aiuta a perdere peso.!

"Sugar Destroyer" tratta il diabete di tipo 2 e persino di tipo 1!

Una delle caratteristiche dell'epatite C è l'assenza o il giallo a breve termine del tegumento. Giallo (ittericità) della sclera degli occhi, la pelle è un sintomo di danno epatico, o piuttosto un sintomo di un aumento della concentrazione di pigmento biliare nel sangue.

Danno virale acuto al fegato - malattia di Botkin. Attualmente, la malattia è identificata come epatite A. I principali segni della malattia: debolezza, febbre, brividi, sudorazione profusa, colorazione itterica della pelle e delle mucose visibili, urina color birra scura, feci incolori.

L'epatite del gruppo B può essere infettata solo dal contatto con il materiale biologico di una persona malata. Nella maggior parte dei casi, l'infezione si verifica in modo impercettibile per il paziente, quindi questa malattia viene rilevata durante un esame di laboratorio o con la manifestazione di sintomi caratteristici.

L'epatite cronica C è una malattia infettiva complessa. Nei circoli medici, questa diffusa malattia del fegato è chiamata "killer affettuoso". Ciò è dovuto al fatto che molto spesso l'epatite di gruppo C è asintomatica (da 6 mesi o più) e viene rilevata solo durante complessi esami del sangue clinici.

L'epatite alcolica non si sviluppa immediatamente: con l'uso regolare di dosi critiche di etanolo, il paziente sviluppa prima una malattia del fegato grasso e solo successivamente una steatoepatite alcolica. Nella fase finale, la malattia sfocia nella cirrosi epatica.

In quel momento, quando una persona sviluppa l'epatite, altri problemi urgenti per lui svaniscono sullo sfondo. Il compito principale del paziente è un rapido recupero e il ritorno a uno stile di vita familiare. L'infezione di una persona con virus dell'epatite B può verificarsi non solo a contatto con il materiale biologico del paziente.

L'epatite C è una malattia infettiva che provoca gravi danni al fegato ed è causata dall'ingestione di un virus speciale. Spesso diventa cronico e richiede un trattamento a lungo termine. Ciò è dovuto al fatto che il ripristino delle funzioni di base del fegato, alla cui violazione porta.

Con qualsiasi malattia del fegato nella medicina popolare esiste un rimedio universale. E la cosa principale è che è accessibile a tutti e sicuro - è succo di carota fresco! Il fatto è che la vitamina A, che si trova molto nelle carote, ha un effetto benefico sul fegato, pulendolo delicatamente e ripristinando le sue cellule.

Test dell'epatite C: indicazioni, tipi, decodifica

L'epatite C è un danno al tessuto epatico a causa dell'inizio di un processo infiammatorio causato da un virus contenente RNA. Questo tipo di virus è stato identificato per la prima volta nel 1988..

La malattia può manifestarsi in forma acuta o cronica, ma è più spesso caratterizzata da un decorso lungo latente, cioè asintomatico. La tendenza alla cronicità della malattia è spiegata dalla capacità del patogeno di mutare. A causa della formazione di ceppi mutanti, il virus HCV elude la sorveglianza immunitaria e rimane a lungo nel corpo senza causare sintomi pronunciati della malattia.

Gli antigeni dell'HCV hanno una bassa capacità di indurre reazioni immunitarie, quindi gli anticorpi precoci ad essi compaiono solo dopo 4-8 settimane dall'esordio della malattia, a volte anche dopo, i titoli anticorpali sono bassi - questo complica la diagnosi precoce della malattia.

Un processo infiammatorio prolungato causato da HCV provoca la distruzione del tessuto epatico. Il processo è nascosto a causa delle capacità compensative del fegato. A poco a poco si esauriscono e compaiono segni di disfunzione epatica, di solito questo indica una profonda sconfitta. L'obiettivo di un test dell'epatite C è quello di identificare la malattia in una fase latente e iniziare il trattamento il più presto possibile.

Indicazioni per il rinvio ai test dell'epatite C.

I test dell'epatite C vengono eseguiti per i seguenti motivi:

  • esame di persone che hanno avuto contatti con persone infette;
  • diagnosi di epatite di eziologia mista;
  • monitorare l'efficacia del trattamento;
  • cirrosi epatica;
  • visita medica preventiva di operatori sanitari, dipendenti di istituti prescolari, ecc..

Il paziente può essere sottoposto ad analisi per eventuali segni di danno epatico:

  • fegato ingrossato, dolore nell'ipocondrio destro;
  • ittero della pelle e proteine ​​degli occhi, prurito;
  • milza ingrossata, "ragni" vascolari.

Tipi di test dell'epatite C.

Per la diagnosi dell'epatite C, vengono utilizzati sia l'isolamento diretto del virus nel sangue sia il rilevamento di segni indiretti della sua presenza nel corpo - i cosiddetti marcatori. Inoltre, si stanno studiando le funzioni del fegato e della milza..

I marcatori dell'epatite C sono anticorpi totali contro il virus HCV (Ig M + IgG). I primi anticorpi (dalla quarta alla sesta settimana di infezione) della classe IgM iniziano a formarsi. Dopo 1,5-2 mesi, inizia la produzione di anticorpi IgG, la loro concentrazione raggiunge un massimo da 3 a 6 mesi della malattia. Questo tipo di anticorpo può essere trovato nel siero del sangue per anni. Pertanto, il rilevamento di anticorpi totali consente la diagnosi di epatite C, a partire dalla terza settimana dopo l'infezione.

La trasmissione del virus dell'epatite C avviene a stretto contatto con il portatore del virus o quando il sangue infetto entra nel corpo.

Gli anticorpi anti-HCV sono determinati mediante saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA), un test ultra sensibile che viene spesso utilizzato come diagnosi rapida.

Per determinare l'RNA del virus nel siero, viene utilizzato il metodo di reazione a catena della polimerasi (PCR). Questa è l'analisi principale per stabilire una diagnosi di epatite C. La PCR è un test qualitativo in cui viene determinata solo la presenza del virus nel sangue, ma non la sua quantità.

È necessario determinare il livello di anticorpi HCVcor IgG NS3-NS5 per escludere o confermare la diagnosi in presenza di un risultato PCR negativo.

Per diagnosticare le funzioni epatiche, vengono prescritti test epatici: determinazione di ALT (alanina aminotransferasi), AST (aspartato aminotransferasi), bilirubina, fosfatasi alcalina, GGT (gamma glutamil transferasi), test del timolo. I loro indicatori sono confrontati con le tabelle standard, una valutazione completa dei risultati è importante.

Un passaggio diagnostico obbligatorio è un esame del sangue con la determinazione della formula dei leucociti e delle piastrine. Con l'epatite C nell'analisi del sangue generale, viene rivelato un numero normale o ridotto di leucociti, linfocitosi, una diminuzione dell'ESR, con un esame del sangue biochimico - iperbilirubinemia dovuta alla frazione diretta, un aumento dell'attività dell'ALT, alterato metabolismo delle proteine. Nel periodo iniziale dell'epatite, aumenta anche l'attività di determinate sostanze che si trovano normalmente negli epatociti ed entrano nel flusso sanguigno in quantità molto ridotte - sorbitolo deidrogenasi, ornitinecarbamoiltransferasi, fruttosio-1-fosfataldolasi..

Un'analisi delle urine generale con microscopia dei sedimenti rivelerà l'urobilina nelle urine e la bilirubina nelle fasi successive della malattia.

Viene eseguito uno studio hardware sugli organi addominali, incluso il fegato: ecografia, tomografia nucleare calcolata o magnetica.

Il virus dell'epatite C non viene trasmesso attraverso strette di mano, baci e la maggior parte degli oggetti domestici, come i piatti comuni.

Un metodo importante per diagnosticare l'epatite C è uno studio morfologico della biopsia epatica. Non solo integra i dati di studi biochimici, immunologici e hardware, ma spesso indica anche la natura e lo stadio del processo patologico, che altri metodi non rilevano. È necessario uno studio morfologico per determinare le indicazioni per la terapia con interferone e valutarne l'efficacia. Una biopsia epatica è indicata per tutti i pazienti con epatite C e portatori di HBsAg..

Preparazione per il test

Per l'analisi dell'epatite C, è necessario donare il sangue da una vena. Come prepararsi per il prelievo di sangue? Posso mangiare e bere prima dell'analisi?

L'analisi è data rigorosamente a stomaco vuoto. Tra l'ultimo pasto e l'assunzione di sangue dovrebbero essere almeno 8 ore. Prima di sostenere il test, è necessario escludere attività fisica, fumo, bere alcolici, cibi grassi e fritti, bevande gassate. Puoi bere acqua pulita. La maggior parte dei laboratori preleva il sangue per analisi solo al mattino, quindi donano sangue al mattino.

Decifrare i risultati

I test per determinare gli anticorpi contro il virus dell'epatite sono qualitativi, ovvero indicano la presenza o l'assenza di anticorpi, ma non determinano il loro numero.

In caso di rilevazione di anticorpi anti-HCV nel siero, viene prescritta una seconda analisi per escludere un risultato falso positivo. Una risposta positiva nella rianalisi indica la presenza di epatite C, ma non distingue tra forma acuta e cronica.

In assenza di anticorpi contro il virus, la risposta è "negativa". Tuttavia, l'assenza di anticorpi non può escludere l'infezione. La risposta sarà anche negativa se sono trascorse meno di quattro settimane dall'infezione..

Per la diagnosi dell'epatite C, vengono utilizzati sia l'isolamento diretto del virus nel sangue sia il rilevamento di segni indiretti della sua presenza nel corpo - i cosiddetti marcatori.

Il risultato dell'analisi potrebbe essere errato? Una preparazione errata per l'analisi può portare a risultati falsi. Un risultato falso positivo può essere ottenuto in questi casi:

  • contaminazione del biomateriale presentato;
  • la presenza di eparina nel sangue;
  • la presenza di proteine, sostanze chimiche nel campione.

Cosa significa un test positivo per l'epatite C?

Di persona in persona, l'epatite C viene solitamente trasmessa attraverso la via parenterale. La principale via di trasmissione è attraverso il sangue infetto, nonché attraverso altri fluidi corporei (saliva, urina, sperma). Il sangue dei portatori di infezione è pericoloso fino a quando non mostrano i sintomi della malattia e mantiene la capacità di rimanere infettati per lungo tempo.

Ci sono oltre 180 milioni di persone infette da HCV nel mondo. Al momento non esiste un vaccino per l'epatite C, ma sono in corso ricerche per svilupparlo. Più spesso, il virus patogeno viene rilevato nei giovani di età compresa tra 20 e 29 anni. L'epidemia di epatite virale C sta crescendo, circa 3-4 milioni di persone vengono infettate ogni anno. Il numero di decessi per complicanze della malattia ammonta a oltre 390 mila all'anno.

Tra alcune popolazioni, i tassi di infezione sono significativamente più alti. Quindi, a rischio sono:

  • pazienti spesso ospedalizzati;
  • pazienti che necessitano di emodialisi continua;
  • riceventi di sangue;
  • Pazienti dispensari di oncologia
  • trapianti di organi;
  • gruppi professionali di operatori sanitari a diretto contatto con il sangue dei pazienti;
  • bambini nati da madri infette (ad alte concentrazioni del virus nella madre);
  • Portatori di HIV
  • partner sessuali di persone con epatite C;
  • persone in custodia;
  • persone che iniettano droghe, pazienti presso dispensari di droghe.

Un metodo importante per diagnosticare l'epatite C è uno studio morfologico della biopsia epatica. Non solo integra i dati di studi biochimici, immunologici e hardware, ma spesso indica anche la natura e lo stadio del processo patologico.

La trasmissione del virus avviene a stretto contatto con il portatore del virus o quando il sangue infetto entra nel corpo. La via sessuale e verticale di infezione (da madre a figlio) è registrata in rari casi. Nel 40-50% dei pazienti, non è possibile rilevare la fonte esatta dell'infezione. Il virus dell'epatite C non viene trasmesso attraverso strette di mano, baci e la maggior parte degli oggetti domestici, come i piatti comuni. Ma se c'è una persona infetta in famiglia, bisogna fare attenzione: manicure, rasoio, spazzolino da denti, salviette non possono essere condivisi, poiché possono rimanere tracce di sangue su di loro..

Al momento dell'infezione, il virus entra nel flusso sanguigno e si deposita in quegli organi e tessuti in cui si moltiplica. Queste sono cellule epatiche e cellule mononucleate del sangue. In queste cellule, l'agente patogeno non solo si moltiplica, ma rimane anche a lungo..

L'HCV provoca quindi danni alle cellule del fegato (epatociti). L'agente causale penetra nel parenchima del fegato, cambiando la sua struttura e interrompendo le funzioni vitali. La distruzione degli epatociti è accompagnata dalla proliferazione del tessuto connettivo e dalla sua sostituzione delle cellule del fegato (cirrosi). Il sistema immunitario produce anticorpi contro le cellule del fegato, aumentandone il danno. A poco a poco, il fegato perde la sua capacità di svolgere le sue funzioni, si sviluppano gravi complicanze (cirrosi, insufficienza epatica, carcinoma epatocellulare).

Gli antigeni dell'HCV hanno una bassa capacità di indurre reazioni immunitarie, quindi gli anticorpi precoci ad essi compaiono solo dopo 4-8 settimane dall'esordio della malattia, a volte anche dopo, i titoli anticorpali sono bassi - questo complica la diagnosi precoce della malattia.

Sintomi che richiedono test dell'epatite C.

L'intensità dei sintomi della malattia dipende in gran parte dalla concentrazione del virus nel sangue, dallo stato del sistema immunitario. Il periodo di incubazione è in media di 3-7 settimane. A volte questo periodo è ritardato a 20-26 settimane. La forma acuta della malattia viene diagnosticata raramente e più spesso per caso. Nel 70% dei casi di infezione acuta, la malattia scompare senza manifestazioni cliniche..

L'analisi è data rigorosamente a stomaco vuoto. Tra l'ultimo pasto e l'assunzione di sangue dovrebbero essere almeno 8 ore. Prima di sostenere il test, è necessario escludere attività fisica, fumo, bere alcolici, cibi grassi e fritti, bevande gassate.

Sintomi che possono indicare epatite acuta C:

  • malessere generale, debolezza, riduzione delle prestazioni, apatia;
  • mal di testa, vertigini;
  • diminuzione dell'appetito, ridotta tolleranza allo stress alimentare;
  • nausea, dispepsia;
  • pesantezza e disagio nell'ipocondrio giusto;
  • febbre, brividi;
  • prurito della pelle;
  • oscuramento, formazione di schiuma nelle urine (urina simile alla birra);
  • danno alle articolazioni e al muscolo cardiaco;
  • fegato e milza ingrossati.

La colorazione dell'ittero della pelle può essere assente o apparire per un breve periodo. In circa l'80% dei casi, la malattia procede in forma anicterica. Con la comparsa di ittero, l'attività enzimatica delle transaminasi epatiche diminuisce.

Di solito, i sintomi vengono cancellati e i pazienti non attribuiscono grande importanza alle manifestazioni cliniche, quindi, in oltre il 50% dei casi, l'epatite acuta diventa cronica. In rari casi, un'infezione acuta può essere difficile. Una forma clinica speciale della malattia - epatite fulminante - è accompagnata da gravi reazioni autoimmuni.

Trattamento dell'epatite C.

Il trattamento viene effettuato da un epatologo o specialista in malattie infettive. Sono prescritti farmaci antivirali, immunostimolanti. La durata del corso, il dosaggio e il regime posologico dipendono dalla forma del decorso e dalla gravità della malattia, ma in media la durata del corso della terapia antivirale è di 12 mesi.

Come viene testata l'epatite B.

L'epatite B può avere un decorso asintomatico e in alcuni pazienti la sua presenza può essere determinata in modo tempestivo solo con un esame del sangue. Alle persone a rischio di malattia si consiglia di controllare regolarmente la presenza della malattia. L'analisi viene effettuata in tutte le istituzioni mediche.

Che cos'è l'epatite B?

Virus dell'epatite B

L'epatite B è una malattia virale del fegato che ha un decorso diverso. Le cellule sono danneggiate dal tipo autoimmune. L'infezione si verifica solo attraverso i fluidi fisiologici del paziente. Pertanto, l'infezione è possibile attraverso il contatto sessuale, il bacio e durante l'implementazione di varie procedure di natura medica o di altro tipo, in cui il tessuto viene ferito con il rilascio di sangue. Il virus è resistente alle alte e basse temperature e la sua infettività è considerata persino superiore a quella del virus dell'immunodeficienza umana.

Il gruppo a rischio per la malattia comprende persone delle seguenti categorie:

  • tossicodipendenti che praticano formulazioni endovenose;
  • dipendenti di istituti medici che lavorano con materiale in cui è presente il virus;
  • persone bisognose di donazione di sangue;
  • le persone coinvolte nella prostituzione e i loro contatti;
  • familiari del paziente;
  • persone che visitano spesso paesi in Africa e in Asia;
  • neonati di genitori infetti.

Indicazioni e preparazione per lo studio

Lo studio è prescritto durante la gravidanza

Un esame del sangue per l'epatite B viene eseguito su richiesta di una persona o di una condizione medica. Uno studio obbligatorio sarà nei seguenti casi:

  • sospetta malattia a causa di sintomi;
  • qualsiasi patologia del fegato;
  • la fase di preparazione per ricovero o intervento chirurgico programmato;
  • preparazione per la gravidanza;
  • esame generale di donne in gravidanza;
  • passare un esame per ottenere un libro di medicina;
  • screening delle persone a rischio;
  • donazione di sangue e organi.

Per ottenere un risultato dell'esame affidabile, è necessaria un'adeguata preparazione per la consegna del materiale. Le violazioni delle raccomandazioni portano al fatto che il sangue non è adatto per la ricerca o il suo risultato diventa inaffidabile. Le raccomandazioni standard per la preparazione di un esame del sangue per l'epatite B sono:

  • rifiuto di prodotti fritti, grassi, alcolici, agrumati e dolciari 2 giorni prima dell'analisi;
  • l'ultimo pasto 10 ore prima della donazione di sangue;
  • smettere di fumare 2 ore prima della consegna del materiale;
  • rifiuto di sovraccarichi fisici ed emotivi il giorno prima dell'analisi.

Inoltre, se necessario, un medico che dirige un esame del sangue per l'epatite fornirà raccomandazioni individuali sulla preparazione per l'analisi.

cartoncino segnapunti

Indicatore biochimico nel sangueCon epatite BNormale
Bilirubina totaleFino a 85 μmol / L in forma lieve
Fino a 159 μmol / L in forma media
Più di 160 μmol / L in forma grave
3,4-17,2 μmol / L
Test del timoloDa 5 unitàDa 0 a 4 unità
Alanina aminotransferasiDa 32 PEZZI nelle donne
Da 38 unità negli uomini
Fino a 31 unità nelle donne
Fino a 37 unità negli uomini

Metodi per la diagnosi specifica dell'epatite

Per determinare l'epatite B, oltre a un esame del sangue biochimico generale, viene effettuato anche uno studio specifico del materiale..

Diagnostica immunologica

Con questo metodo, il virus non rileva direttamente il virus stesso, ma gli anticorpi contro i suoi antigeni. L'analisi non è la più accurata e di solito è combinata con un altro metodo. Ciò è dovuto al fatto che per produrre un volume sufficiente di anticorpi, il sistema immunitario umano deve essere in condizioni soddisfacenti..

Diagnostica PCR

Nella diagnosi, è possibile utilizzare il metodo PCR.

Viene eseguito un test PCR per determinare il tipo di virus dell'epatite e il suo volume nel corpo. Il metodo è il più accurato e consente di ottenere dati in una fase precoce della malattia quasi immediatamente dopo l'infezione.

Esame del sangue biochimico per l'epatite B

La biochimica del sangue per l'epatite B consente di stabilire la qualità del fegato. Lo studio non determina la presenza o l'assenza del virus, ma risolve solo le condizioni del fegato. I dati ottenuti caratterizzano anche il livello di intossicazione del corpo e le sue condizioni generali..

Decifrare i risultati

La decifrazione dei risultati dell'analisi viene eseguita dal medico. A seconda dei dati ottenuti, vengono determinati il ​​grado della malattia, il livello di danno epatico e la forma di epatite. Se necessario, possono essere prescritti ulteriori studi per identificare ulteriori dati sulle condizioni del paziente. Dopo il trattamento, viene eseguito anche un esame del sangue. Se secondo i suoi dati il ​​medico non rileva una malattia, il risultato della terapia è considerato positivo.

Falso risultato positivo

Falso positivo: ripetere il test del motivo

Questo fenomeno è raro, ma il medico non dovrebbe escluderlo completamente. Le ragioni principali di un risultato falso positivo nell'analisi sono:

  • malattie oncologiche;
  • gravi infezioni virali non correlate al fegato;
  • patologie autoimmuni;
  • disturbi del sistema immunitario;
  • vaccinazione recente per epatite e meno comunemente tetano.

Inoltre, possono verificarsi analisi errate a causa di fattori umani. In tutti i casi, quando si riceve un risultato falso positivo, è necessaria una seconda analisi..

Esame del sangue dell'epatite

Gli esami del sangue per l'epatite sono necessari per determinare l'infezione, l'attività del suo decorso e l'abbandono della patologia. La biochimica consente di identificare il livello di aggressività del virus alle cellule del fegato, un cambiamento nella sua attività durante e dopo la terapia.

Cosa determina l'analisi

Un esame del sangue consente di valutare il numero di antigeni con anticorpi e il loro rapporto. Durante la diagnosi, viene determinato lo stadio della patologia, della remissione o dell'esacerbazione. Dopo i dati ricevuti, il medico prescrive una terapia specifica. Anche sulla base di questi, può cambiare la tattica del trattamento, condurne la correzione e prevedere le complicazioni dell'epatite.

Indicazioni per l'analisi

Quando controllare? Se ti trovi in ​​una delle seguenti situazioni, dovresti fare questa analisi:

  • frequente cambio di partner sessuali;
  • pianificazione della gravidanza;
  • tagli, iniezioni e lesioni con oggetti dubbi;
  • prurito, giallo della pelle e sclera;
  • disagio nell'ipocondrio destro, nausea;
  • avversione ai cibi grassi, intolleranza;
  • urine scure, feci grigie o bianche;
  • perdita di peso con disturbi dispeptici.

Quanto attendere il risultato dell'analisi

Gli esami del sangue per l'epatite sono disponibili per chiunque desideri verificare la patologia. I risultati ti permetteranno di mantenere la calma o di iniziare il trattamento in tempo. Lo studio viene condotto in clinica nel luogo di residenza o in un istituto medico privato.

Per identificare anticorpi o altri indicatori, il sangue viene prelevato da una vena. In alcuni casi, viene riconsegnato se il medico non è sicuro della diagnosi all'esame iniziale. Di solito, dopo aver superato i test, le risposte dal laboratorio arrivano dopo due giorni. Se cito è indicato nella direzione, tale analisi è urgente. Sarà fatto nelle prossime ore..

Cosa si cerca nel sangue

  • Biochimica

Nell'analisi biochimica, il livello di enzimi epatici è importante. Sono abbreviati come ALT e AST. Queste sostanze entrano nel flusso sanguigno se le cellule di organo vengono distrutte. L'ALT elevato è l'unico indicatore mediante il quale è possibile determinare l'epatite asintomatica..

Un aumento della bilirubina (generale e diretta) indica la presenza di ittero. Con una forma lieve, la sua concentrazione non supera i 34 μmol / l, in condizioni gravi, l'indicatore è da 170 μmol / le superiore.

L'epatite è determinata dalle frazioni proteiche nel sangue. Con il virus, l'albumina diminuisce e aumentano le gamma globuline. Sono gli elementi principali che forniscono protezione immunitaria contro l'introduzione di agenti stranieri..

  • Reazione a catena della polimerasi

Metodo altamente accurato per determinare tutte le forme del virus:

  1. Epatite A (determinata dall'RNA).
  2. Epatite B (determinazione dell'antigene superficiale e capsulare, DNA del virus).
  3. Epatite C (l'RNA del virus viene rilevato 21 giorni dopo l'infezione).
  4. Epatite D e G (determinazione dell'RNA patogeno).
  • Saggio immunologico

Lo studio identifica gli anticorpi per tutti i tipi di epatite e per le sue stesse cellule epatiche nei disturbi autoimmuni. Il sistema dei linfociti T non funziona correttamente e il loro numero è significativamente ridotto. In alcuni casi, i globuli rossi sono coinvolti nel processo..

Controllo rapido del paziente mediante strisce reattive per epatite. Per la ricerca, viene utilizzato sangue o saliva. Con l'epatite vengono rilevati l'antigene di superficie e gli anticorpi. La ricerca espressa può essere effettuata in regime ambulatoriale..

I test dell'epatite durano 3 mesi.

In questo video imparerai un esame del sangue per la presenza del virus dell'epatite..

Preparazione all'analisi

La mancata osservanza delle raccomandazioni prima della presentazione di materiale biologico porterà a dati errati. Se il medico ha dei dubbi, nomina un secondo esame. Per evitare ciò, è necessario seguire le regole.

  1. I test vengono eseguiti a stomaco vuoto. Dall'ultimo pasto dovrebbe passare almeno 10 ore. Se lo zucchero entra nel sangue, può distorcere i dati..
  2. Per 24 ore, taglienti, salati e alcolici esclusi. Meglio rinunciare alle sigarette.
  3. In pochi giorni, finiscono di assumere varie medicine. Il medico deve essere informato dell'assunzione sistemica di farmaci.
  4. Qualsiasi attività fisica che porta a un carico sul fegato cessa.
  5. La medicina tradizionale non viene utilizzata per sostenere il corpo, il corso della fisioterapia si interrompe.
  6. Le donne stanno meglio non avendo un'analisi durante le mestruazioni..

Algoritmo diagnostico

Quando viene rilevata l'epatite, tutti gli studi hanno il loro ordine. Nessun medico eseguirà una biopsia in primo luogo fino a quando non ci saranno altri studi che indicano un'infezione da virus..

Precedenza:

  • analisi del sangue generale;
  • chimica del sangue da una vena;
  • esame ecografico del fegato;
  • dosaggio immunoenzimatico; per la presenza di antigene;
  • PCR;
  • campionamento del tessuto epatico per diagnosi morfologica.

Decodifica delle analisi (marcatori)

Fibrinogeno (la proteina normale è 1,8 - 3,5 g / l. Con una velocità inferiore, si giudicano l'epatite e il danno ai tessuti degli organi.

ALT (0 - 75 U / L) e AST (0 - 50 U / L). Con un aumento degli indicatori, viene rilevata l'epatite.

Bilirubina (normalmente l'indicatore non supera 21 μmol / l).

Proteine ​​del siero di latte totali (normali negli adulti da 66 a 83 g / l, una diminuzione indica una diminuzione della produzione di albumina e dello sviluppo della malattia).

HBsAg (un marcatore positivo con un indice superiore a 0,05 UI / ml indica infezione da epatite).

HBeAg (rilevato in tutti i tassi infetti, alti indicano una forma cronica di epatite, stadio acuto o esacerbazione).

Anti-HBc (gli anticorpi della forma di IgG sono un segno favorevole, parlano di immunità e le IgM appaiono come un indicatore di forma acuta e un alto grado di infettività).

Anti-HBe (un marker indica il normale decorso della malattia sulla formazione dell'immunità del paziente al virus).

Anti-HBs (recupero, immunità).

Quando l'analisi è errata

I falsi indicatori sono più comuni nella rilevazione dell'epatite C. La diagnosi immediata non è possibile con un singolo esame del sangue, saranno necessari ulteriori studi.

I risultati falsi positivi non si applicano all'errore del personale medico. Il fallimento è di solito causato da fattori all'interno della persona.

  1. Malattie autoimmuni.
  2. Vari tumori.
  3. Infezione del corpo.
  4. Vaccinazione precedente.
  5. Corso di interferone.
  6. Caratteristiche del corpo (bilirubina elevata).

L'analisi falsa positiva avviene anche per colpa di un impiegato di laboratorio. Spesso c'è una sostituzione di provette, un errore di battitura nel foglio illustrativo con i risultati o i campioni non sono preparati correttamente. Se il sangue è stato esposto alla febbre, anche i test sono falsi..

Nessuno garantisce che i risultati siano affidabili in tutte le persone. Gli errori si verificano anche in cliniche private, ma questi casi sono sporadici. Per escludere risultati falsi, si consiglia di effettuare un'analisi che rivela il DNA e l'RNA del virus dell'epatite.

Il costo dei test di epatite

Per stabilire una diagnosi accurata, molti si rivolgono a istituzioni mediche speciali con il proprio laboratorio. È sufficiente fare un esame del sangue per avere fiducia nella propria salute. Il prezzo della ricerca in varie cliniche varia da 300 a 400 rubli per analisi. Un complesso completo, insieme alla consultazione di un medico, può arrivare a 2.000 rubli.

Se non ti senti bene e la maggior parte dei sintomi è simile a uno dei tipi di epatite, si consiglia di fare dei test. Questo può essere fatto bypassando il medico nella prima fase. Quindi, con un foglio di esame e i risultati, vai da uno specialista.

Test di epatite

Giornata mondiale dell'epatite

27-28 luglio, fai il test per l'epatite B e C GRATIS

Cos'è l'epatite??

L'epatite è un processo infiammatorio che si verifica nelle cellule del fegato, a seguito del quale si verifica la distruzione delle cellule (epatociti) e l'organo non può svolgere pienamente le sue funzioni. Nelle forme croniche della malattia, non si verifica il completo ripristino delle cellule epatiche danneggiate e vengono sostituite dal tessuto connettivo. Che, a sua volta, porta a un cambiamento nella struttura dell'organo, allo sviluppo di cirrosi e persino al cancro del fegato (carcinoma epatocellulare).

IMPORTANTE! Sfortunatamente, l'epatite può andare via senza sintomi specifici. In questo caso, una diagnosi è possibile solo durante un esame di laboratorio.

Per comodità, sono stati sviluppati programmi completi di esame di laboratorio che includono indicatori chiave per lo screening iniziale.

Quali virus dell'epatite sono noti?

  • un'
  • B
  • c
  • d
  • e

Uno dei più resistenti è il virus dell'epatite A (noto anche come malattia di Botkin). Mantiene le sue proprietà infettive in acqua, cibo, giocattoli, piatti e oggetti domestici a temperatura ambiente per diverse settimane, a una temperatura di -20 ° C - fino a diversi anni. Bastano poche particelle virali per l'infezione.

L'infezione è possibile attraverso prodotti alimentari (verdure, frutta, bacche e frutti di mare che non sono stati cotti); quando si beve acqua dai bacini (sorgenti, corsi d'acqua, fonti), che non è stata sottoposta ad ebollizione. Un metodo di trasmissione domestica è anche possibile se non vengono seguite le norme di igiene personale, l'uso di utensili comuni, giocattoli. La malattia è caratterizzata da epidemie. La forma cronica della malattia è assente; un vaccino è stato sviluppato per la sua prevenzione.

Uno dei virus dell'epatite più resistenti. Può conservare le sue proprietà infettive per lungo tempo.

L'infezione è possibile durante varie procedure e manipolazioni associate a una violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

Quasi il 90% dei pazienti guarisce completamente. In circa il 10% dei pazienti, l'epatite virale B diventa cronica. L'epatite cronica non trattata può portare a fibrosi, cirrosi e cancro al fegato. Un vaccino è stato sviluppato per la sua prevenzione.

Meno stabile nell'ambiente del virus dell'epatite B, ma conserva tuttavia le sue proprietà infettive per 30 minuti a una temperatura di + 60 ° C.

L'infezione è possibile durante varie procedure e manipolazioni associate a una violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

La forma acuta della malattia con successivo recupero si sviluppa solo nel 20-30% dei pazienti. Nella maggior parte dei casi (70-80%) l'epatite C va in decorso cronico.

È un virus "difettoso". Ha proprietà infettive solo in presenza del virus dell'epatite B: una forma indipendente della malattia è impossibile. Tuttavia, è possibile un'infezione simultanea con epatite virale B e D o infezione da epatite virale D sullo sfondo dell'epatite virale cronica B. L'infezione è possibile durante varie procedure e manipolazioni associate alla violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

La sostenibilità ambientale è inferiore a quella dell'epatite A. L'infezione è possibile attraverso i prodotti alimentari (verdure, frutta, bacche e frutti di mare che non sono stati sottoposti a trattamento termico); quando si beve acqua dai bacini (sorgenti, corsi d'acqua, fonti), che non è stata sottoposta ad ebollizione.

Questo tipo di epatite è più pericoloso per le donne in gravidanza, poiché è in esse che l'epatite E spesso porta allo sviluppo di insufficienza epatica acuta, perdita del feto e morte. Secondo l'OMS, la mortalità per epatite virale E tra le donne in gravidanza raggiunge il 20-25%. La forma cronica della malattia è assente.

Un esame del sangue per l'epatite - tipi, cause. Informazione Generale

Un esame del sangue per l'epatite viene eseguito abbastanza spesso. Ad esempio, hai molte talpe sul tuo corpo. Compreso l'impiccagione. Sarà naturale se il terapeuta vede questa dispersione e scrive un rinvio per un'analisi speciale per l'epatite e l'HIV. Come la maggior parte delle malattie, l'epatite è più facile da trattare se rileva l'attività virale il prima possibile..

Poiché il virus dell'epatite è abbastanza attivo e può infettare nel momento più inatteso, è meglio sapere cos'è l'epatite, quali tipi di epatite esiste, come diagnosticare un'infezione in tempo e decifrare i risultati dell'analisi.

Epatite. Tipi, cause della malattia


Vengono classificati diversi tipi di epatite:

  • virale (formata a causa della malattia da virus dell'epatite);
  • tossico (derivante dall'ingestione di veleni, uso eccessivo di farmaci, cattive abitudini);
  • autoimmune (in caso di conflitto del sistema immunitario con il tessuto epatico, gli anticorpi riconoscono le cellule del fegato come una minaccia e le distruggono);
  • ischemico (appare a seguito di una forte diminuzione della pressione arteriosa o di processi cronici di disfunzione dei vasi sanguigni).

Epatite virale

La malattia di Botkin (epatite A) - è un'infezione virale, si verifica più spesso ed è la meno pericolosa per l'uomo. Questo virus entra nel corpo trascurando i metodi di igiene: mangiare cibi non lavati, liquidi contaminati e contatto con oggetti domestici. Gli specialisti distinguono le diverse fasi dell'epatite A:

  • Acuta (itterica)
  • Subacuto (anicterico)
  • subclinical

Un esame del sangue per l'epatite aiuterà a diagnosticare un'infezione virale. Una volta guariti dalla malattia di Botkin, gli anticorpi rimangono nel corpo umano e l'immunità alla malattia appare per sempre.

L'epatite B, C, D appare spesso nel corpo dopo aver subito operazioni, trasfusioni di sangue, contatto sessuale senza dispositivi di protezione con un soggetto infetto. Inoltre, un bambino è in grado di contrarre un'infezione virale da una madre infetta durante la gravidanza. In caso di epatite nel carico, esiste la possibilità di infezione da HIV - questo deve essere preso in considerazione durante gli esami. Per rilevare questa infezione virale, è necessario passare un'analisi biochimica per l'epatite B e l'HIV.

Epatite tossica

Quando molte sostanze nocive si accumulano nel corpo e il fegato non ha il tempo di far fronte alla rimozione dell'eccesso, i composti tossici si depositano nel tessuto epatico stesso, inizia la distruzione delle cellule epatiche e le sue prestazioni diminuiscono, interrompendo il normale metabolismo nel corpo e causando un'infezione virale.

Epatite autoimmune

La disfunzione del sistema immunitario crea anticorpi contro le nostre stesse cellule che proteggono il nostro corpo da sostanze nocive. In questo caso, le plasmacellule sintetizzano gli anticorpi del tessuto epatico, si verificano danni alla struttura del fegato e alla sostanza intercellulare e la funzionalità epatica è compromessa.

Test dell'epatite C.

L'epatite C è una grave patologia trasmessa attraverso il sangue. Di norma, la malattia è asintomatica, solo in una fase avanzata una persona sa di essere infetta. Le cellule epatiche a questo punto sono già significativamente danneggiate. I test dell'epatite C aiuteranno a rilevare la malattia in una fase precoce..

Oggi ci sono molti marcatori con cui è possibile verificare l'epatite. Ma sarà difficile scoprirlo da solo, dovrai sicuramente consultare uno specialista che ti aiuterà a determinare quali test devi superare e come decifrare i loro risultati.

Il primo test per l'epatite, che consente di determinare la presenza di anticorpi nel sangue e, quindi, confermare il contatto di una persona con il virus, si chiama ELISA. Con esso, viene rilevato anti HCV..

Questi esami del sangue dell'epatite sono indicati principalmente per i pazienti prima dell'intervento chirurgico, le donne in gravidanza e i donatori..

Esistono 2 classi di epatite C: immunoglobulina M e G. Quando si riepilogano i risultati, vengono sommate le somme di anticorpi di queste classi, che consentono di riconoscere una malattia acuta o cronica in un paziente. Le prestazioni di questa analisi possono essere falsi negativi o falsi positivi. Questo è tipico per le donne in gravidanza e i pazienti con un secondo gruppo sanguigno e non è una deviazione dalla norma..

Le ragioni del falso risultato possono anche essere:

  1. Assumere determinati farmaci.
  2. Lo sviluppo di anticorpi a contatto con il virus. Dopo qualche tempo, è possibile danneggiare i virioni, ma gli anticorpi rimarranno ancora nel corpo.
  3. Vaccinazione.
  4. Tubercolosi, sclerodermia, malaria, sclerosi multipla, influenza.
  5. Errori durante l'analisi del sangue.
  6. Patologie autoimmuni.
  7. neoplasie.

Un risultato negativo significa che la persona non ha mai avuto l'epatite, ma gli ultimi 6 mesi rimangono in dubbio. Se infetti durante questo periodo, gli anticorpi non si sono ancora formati e non si riflettono nei risultati dell'esame..

Con un esame del sangue positivo per l'epatite, c'è il sospetto di contatto con il virus, perché quando si verifica un'infezione, il corpo produce anticorpi anti-HCV. Quindi viene stabilito se la malattia è in forma cronica o se il paziente si è ammalato e si è ripreso (la presenza di anticorpi è dovuta alla patologia). Per fare questo, sono in corso ulteriori ricerche. Inoltre, secondo le statistiche, solo il 20% di tutte le persone con infezione da virus dell'epatite C si riprende, nel restante 80% la patologia diventa cronica. Ciò è dovuto alla presenza di anticorpi contro l'HCV.

Tuttavia, a volte un'analisi positiva non indica l'epatite C. In tali casi, stiamo parlando di un risultato falso positivo. Per confermare un risultato positivo, i test devono essere eseguiti tre volte. È necessario prepararsi per la consegna del biomateriale:

  • rinunciare all'alcool;
  • smettere di fumare almeno un'ora prima della donazione di sangue;
  • donare sangue solo a temperatura corporea normale;
  • non esercitare prima del prelievo di sangue;
  • avvertire l'assistente di laboratorio dell'uso di medicinali o della presenza di malattie.

Puoi donare il sangue per analisi oggi in quasi tutti gli istituti medici, ma è meglio farlo in laboratori collaudati.

Se il test ELISA è positivo per la rilevazione dell'epatite C anti HCV, viene eseguita la diagnostica PCR RNA, che è considerato il metodo più accurato per rilevare la patologia.

La PCR viene utilizzata per rilevare l'RNA patogeno. Questo è il metodo più comune per diagnosticare l'epatite C. La presenza di anticorpi IgG NS3-NS5 HCVcor è necessaria per confutare o confermare una diagnosi con PCR negativa.

La PCR è il metodo più accurato con cui è possibile rilevare un'infezione il quinto giorno dopo l'infezione. La PCR aiuta a identificare il genotipo del virus e a stabilire il tasso di sviluppo della malattia. Il risultato dell'analisi mediante PCR è:

  • Quantitativo: mostra il tasso di sviluppo della patologia in base al numero di virus per 1 cm cubo di biomateriale.
  • Qualitativo: una bassa concentrazione cellulare indica un risultato negativo.

I valori normali per il test dell'epatite dipendono dal reagente utilizzato. La carica virale viene eseguita durante il trattamento dell'epatite C. Con una diminuzione degli indicatori, si può considerare l'efficacia del trattamento.

Esame del sangue clinico per l'epatite

Utilizzando un'analisi clinica generale dettagliata, vengono determinati il ​​contenuto di emoglobina nel sangue e la quantità:

Controllo dell'account utente mostra deviazioni dai tassi normali. Con l'avanzamento della patologia, la coagulazione del sangue del paziente peggiora e aumenta il sanguinamento. ESR sta aumentando.

Chimica del sangue

Questa analisi valuta non solo le condizioni del fegato, ma anche il resto degli organi. Rivela le caratteristiche del metabolismo del paziente e la necessità del corpo di oligoelementi. La biochimica stabilisce GGTP, AST, amilasi nel sangue, ALT, proteine ​​totali, fosfatasi alcalina, bilirubina.

Utilizzando test funzionali, viene valutata l'efficienza del fegato e vengono determinati i valori:

  • coagulabilità del sangue;
  • frazioni proteiche;
  • proteine ​​totali;
  • albumina.

Oltre a quanto sopra, vengono prescritti altri studi per il paziente. Quindi, vengono eseguiti test per l'HIV e altre epatiti virali e patologie autoimmuni.

Sono anche determinati lo stadio dell'epatite e la sua attività. Ciò richiede i seguenti studi:

  1. Fibroscan del fegato. È usato più spesso di altri metodi diagnostici.
  2. Biopsia epatica Viene riconosciuta una lesione del fegato, viene determinata la proliferazione nei tessuti. Ad oggi, ci sono test per aiutare a stabilire il livello di danno epatico, ottenere informazioni sul processo infiammatorio, ecc..
  3. ultrasuono Con l'epatite C, l'ecografia può identificare la dinamica della malattia. Nella prima fase della patologia con l'aiuto degli ultrasuoni, puoi vedere un aumento del fegato e delle neoplasie.
  4. Esame della ghiandola tiroidea. La ghiandola tiroidea viene esaminata mediante ultrasuoni, vengono eseguiti test per rilevare gli anticorpi contro la tiroidrobulina e la tiroidossidasi, viene determinata la quantità di triiodotironina (T3), tiroxina (T4), ormone stimolante la tiroide. Questi test dovrebbero essere eseguiti se necessario con ribavirina e interferone, sofosbuvir..

La questione dell'adeguatezza di un particolare studio viene decisa dal medico dopo aver esaminato il paziente.