Indicatori di un esame del fegato: come effettuare un'analisi

Il fegato è un organo importante del corpo umano che determina la nostra piena esistenza. Il corpo è coinvolto in tutti i processi metabolici e digestivi, elimina le tossine. Cibo, bevande, aria: tutto questo passa attraverso questo filtro. I test epatici si riferiscono a esami del sangue di laboratorio per identificare una valutazione obiettiva dello stato dell'organo. Tali test non richiedono molto tempo per decifrare e possono aiutare nella diagnosi..

Quali sono gli esami del fegato

Per determinare le condizioni e le prestazioni del fegato, il medico prescrive un esame del sangue biochimico, che dimostra l'intera quantità di informazioni. Gli esami del fegato sono parte integrante di uno studio (sono inclusi molti più indicatori):

  • AST (l'enzima aspartato aminotransferasi, che si trova in tutte le cellule del corpo, ma la maggior parte si trova nelle cellule del fegato e del cuore);
  • ALT;
  • GGTP;
  • bilirubina totale e sue frazioni;
  • fosfatasi alcalina;
  • proteine ​​totali.

Nel corso della ricerca, viene analizzata la concentrazione di varie sostanze. Un aumento significativo dell'enzima alanina aminotransferasi (ALT) indica una condizione critica del fegato, possibile cirrosi o epatite.

Per riferimento! I cambiamenti negli standard GSTP dovrebbero essere notati, anche se tutti gli altri numeri sono in ordine. Il superamento della norma può indicare epatite alcolica o tossica, diabete mellito, patologia gastrointestinale.

La bilirubina è un pigmento biliare che si forma nel sangue dopo la rottura dell'emoglobina. Il superamento della sua norma conferisce alla pelle umana una tinta gialla. La frazione di albumina è una proteina di trasporto. Letture basse possono indicare tumori maligni, in alcuni casi - insufficienza cardiaca o malattie intestinali;

La fosfatasi alcalina (ALP) è necessaria per lo scambio di oligoelementi (fosforo e calcio). Deviazioni dalla norma segnalano problemi del metabolismo del fosforo. I livelli ridotti sono rari e sono la principale causa di ipofosfatasia - una rara malattia ossea (disturbo della formazione scheletrica, fratture frequenti).

Quando eseguire la procedura: elenco di indicazioni

Non tutte le persone si preoccupano del proprio corpo e vengono regolarmente sottoposte a un esame del sangue biochimico. Ma c'è un classico set di sintomi, al momento del rilevamento di cui dovresti consultare un medico per ulteriori diagnosi:

  • occhi e pelle diventati giallastri;
  • c'era un amaro retrogusto in bocca;
  • regolare sensazione di nausea;
  • la lingua diventa liscia e assume una tonalità cremisi;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • Aumento "irragionevole" della temperatura corporea (senza motivo apparente).

Oltre ai sintomi elencati (il loro paziente può rilevare da solo), ci sono una serie di patologie, nella rilevazione delle quali il medico prescrive esami del fegato. L'elenco di tali patologie comprende un cambiamento nella struttura del fegato (riscontrato durante l'ecografia), l'abuso di alcol, l'obesità, il diabete, l'epatite di qualsiasi origine.

Per riferimento! I segni clinici elencati possono essere i precursori di una serie di malattie gravi. Cancro e cisti, blocco dei dotti biliari, cirrosi, insufficienza epatica: tali malattie minacciano persino la vita umana.

Indicatori normali per pazienti di età diverse

Le norme degli indicatori delle sostanze studiate differiscono non solo per uomini, donne e bambini, ma possono essere diverse per la stessa persona in diversi periodi della sua vita. Ad esempio, per una donna nullipare e durante il periodo di gravidanza o di allattamento.

Test epatici: standard per adulti e bambini.

indicatoriUominiDonneBambini
AST5-47 U / L5-31 U / Lfino a 6 settimane –22-70 unità / l
fino a 1 anno a 15 - 60 unità / l
ALT5-50 unità / l5-35 U / Lfino a 6 giorni - 49 unità / l
fino a 1 anno - 54 unità / l
1-3 anni - 33 unità / l
3-6 anni - 29 unità / l
6-15 anni - 39 unità / l
Bilirubina comune3,5-18 μmol / L3,5-18 μmol / Lfino a 1 anno 16-68 μmol / l
1-15 anni - 3,4-20,7 micromol / l
Bilirubina diretta0-3,4
μmol / l
0-3,4
μmol / l
-
Bilirubina indiretta2,5-13,5
μmol / l
2,5-13,5
μmol / l
-
Proteine ​​comuni65-85 g / l65-85 g / l-
Albume35-50 g / l35-50 g / l-
GGTP2-55 U / L4-38 unità / lfino a 6 settimane 20-200 unità / l
fino a 1 anno - 6-60 unità / l
fino a 15 anni - 6-23 unità / l
Bf32-117ME / L32-117ME / Lfino a 6 settimane - 70-370 UI / l
fino a 1 anno - 80-470 UI / l
1-10 anni - 65-360 UI / l; 10-15 anni - 80-440 UI / l

Tutti i valori presentati sono individuali. Dipendono sia dal genere che dall'età e dallo stile di vita di una persona. L'affidabilità del risultato può dipendere dall'uso di cibi grassi immediatamente prima della procedura. Se, oltre alla malattia del fegato, una persona ha anche una malattia renale cronica, la percentuale di dati errati viene ulteriormente aumentata.

Per riferimento! Nei bambini, i test di funzionalità epatica devono essere interpretati in modo diverso rispetto agli adulti. I risultati possono dipendere da una rapida crescita, pubertà o anomalie congenite nel corpo..

La diagnosi non dovrebbe essere. Solo un medico esperto, dopo aver analizzato tutti i dati, confrontando l'età e il sesso del paziente, conoscendo le sue caratteristiche fisiologiche e la sua storia medica, può fare una diagnosi affidabile. Ma per calmare i nervi, vale la pena conoscere i valori normali di questi enzimi..

Decifriamo gli indicatori per un adulto

Un'analisi simile è necessaria durante la diagnosi di molte malattie. Molto spesso, vengono prescritti campioni per manifestazioni di sintomi di disturbi epatici (disagio nell'ipocondrio destro, ingiallimento della pelle, febbre e nausea) o per controllare le malattie esistenti.

Lo studio dei campioni di fegato consiste in una valutazione di cinque indicatori: bilirubina totale e quattro enzimi:

  • alanina aminotransferasi (ALT);
  • aspartato aminotransferasi (AST);
  • gamma gritanyltransferase (GGT);
  • fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina).

Qualsiasi deviazione dalla norma ci consente di parlare della disfunzione epatica e della sua patogenesi. Perché vengono studiati questi enzimi? Il medico valuta le prestazioni del fegato in base a diversi criteri.

  1. Un aumento di AST e ALT indica un potenziale danno alle cellule del fegato a causa di una possibile epatite virale o tossica o dello sviluppo di una malattia autoimmune. Al di sopra della norma può anche essere dovuto al fatto che il paziente sta bevendo farmaci epatotossici.
  2. Un aumento del livello di fosfatasi alcalina e GGT riporta che la bile ristagna negli organi responsabili della sua formazione. Questo fenomeno può essere innescato da un "blocco" del tratto biliare con calcoli ed elminti..
  3. I valori di bilirubina vengono utilizzati per determinare il danno e rilevare il ristagno. Un aumento del suo livello nel corpo, insieme a un aumento di AST e ALT, indica un danno alle cellule del fegato. Un aumento della bilirubina diretta, insieme a una maggiore attività della GGT e della fosfatasi alcalina, indicano lo sviluppo di colestasi.
  4. Il livello di proteine ​​totali e albumina mostra l'interazione delle funzioni sintetiche del fegato e una diminuzione del livello di proteine ​​indica un malfunzionamento di queste funzioni.

Per riferimento! Più precisamente, la diagnosi sarà aiutata da metodi ausiliari di test strumentali - sondaggio duodenale e istituzione di organi ad ultrasuoni.

Decodifica per bambini

Nei neonati, è conveniente prelevare il sangue dal tallone, nei bambini più grandi - da una vena. Ogni età ha la sua norma di prova. L'indicatore è influenzato dalla crescita del bambino e dal suo background ormonale. Il bambino, crescendo, supera molte anomalie congenite, le deviazioni iniziali tornano alla normalità. Con test identici, gli indicatori per gli adulti sono una deviazione e per i bambini - la norma.

Per la decodifica, è necessario informare il medico del tempo e della natura dell'ultimo pasto e di eventuali farmaci che il bambino e la madre assumono durante l'allattamento.

Quasi sempre vengono esaminati gli stessi indicatori degli adulti.

  1. ALT. La deviazione di questo indicatore dagli standard adottati per una specifica fascia di età segnala danni al fegato, malattie del tratto biliare e pancreas.
  2. AST. Un aumento di questo enzima segnala un malfunzionamento del cuore, dei muscoli scheletrici, del fegato e del sangue.

Lo studio simultaneo di ALT e AST ci consente di tracciare una linea tra patologia cardiaca e patologia epatica..

  1. L'aumento della GGT indica malattia epatica e basso - una diminuzione dell'attività della tiroide.
  2. Fosfatasi alcalina - un livello elevato di fosfatasi alcalina può parlare di malattie del fegato, dei dotti biliari, dei reni e del sistema scheletrico, mentre la sua diminuzione - di una malattia ereditaria, anemia grave e mancanza di ormone della crescita durante la pubertà.
  3. Bilirubina. Un aumento segnala malattie cardiache, ittero emolitico, malattie del fegato e malfunzionamenti nell'emissione della bile.

In quali situazioni i test possono essere falsi??

Un'analisi richiede alcune gocce di sangue venoso (la procedura non richiede molto tempo). Per evitare falsi indicatori, è necessario prestare particolare attenzione alla preparazione preliminare. Un paio di giorni prima di venire dal medico è necessario escludere cibi grassi, caffè e, se possibile, fumare dalla dieta.

Il sangue dovrebbe essere prelevato a stomaco vuoto dalle 7:30 alle 11 del mattino. Prima di questo, non dovresti fare esercizi e fumare. Un ostacolo all'analisi è l'abuso di alcolici il giorno prima. Se si trascura tutto quanto sopra, il risultato sarà errato, le modifiche mostrate daranno una falsa immagine del fegato.

Ragioni che influenzano il risultato degli esami del fegato:

  • farmaci;
  • chili in più e obesità;
  • schiacciare una vena con un laccio emostatico;
  • stile di vita sedentario;
  • vegetarianismo;
  • gravidanza.

Dopo la procedura, devi assolutamente mangiare un prodotto contenente carboidrati veloci: una banana, un pezzo di cioccolato fondente o un tè dolce con biscotti.

Esame del sangue per esami del fegato - indicatori, norma e cause di deviazioni

Una delle parti principali della diagnosi di disturbi associati alle strutture epatiche è la conduzione di un esame del sangue biochimico. Un esame del sangue per esami del fegato, uno studio insolitamente importante che consente di valutare le caratteristiche funzionali del corpo, identificare tempestivamente possibili deviazioni dalla norma.

I risultati dell'analisi consentono allo specialista di stabilire se il tipo di processo patologico con cui ha a che fare è acuto o cronico e quanto è grande l'entità del danno d'organo.

Indicazioni per l'analisi degli esami del fegato

In caso di problemi di salute e comparsa di sintomi caratteristici, il medico può ordinare un'analisi appropriata. Quando segni come:

  • Dolore nell'ipocondrio destro;
  • Una sensazione di pesantezza nell'area del fegato;
  • Il giallo della sclera degli occhi;
  • Giallo della pelle;
  • Nausea grave indipendentemente dall'assunzione di cibo;
  • Alzare la temperatura corporea.

Nel caso in cui esistano diagnosi precedentemente differenziate, come infiammazione del fegato di origine virale, ristagno della bile nei dotti, processi infiammatori nella cistifellea, l'analisi dei test epatici è assolutamente necessaria per controllare la malattia.

Indicazione per i necessari esami del fegato, è la terapia farmacologica, con l'uso di potenti sostanze che possono danneggiare le unità strutturali del fegato, nonché l'abuso di bevande alcoliche di natura cronica.

Lo specialista scrive una direzione per l'analisi dei campioni di fegato e in caso di possibile sospetto di diabete mellito, con un aumento del contenuto di ferro nel sangue, modifiche delle strutture degli organi all'esame ecografico e aumento della flatulenza. Le indicazioni per l'analisi sono epatosi e obesità epatica..

Dati sui componenti proteici del fegato

Test epatici, questa è una sezione separata della ricerca di laboratorio. La base per l'analisi - materiale biologico - sangue.

Una serie di dati inclusi test epatici:

  • Alanina aminotransferasi - ALT;
  • Aspartato aminotransferase - AST;
  • Gamma - glutamiltransferasi - GGT;
  • Fosfatasi alcalina - fosfatasi alcalina;
  • Bilirubina totale, nonché diretta e indiretta;

Al fine di fornire una valutazione obiettiva del contenuto dei componenti proteici, sono stati utilizzati campioni sedimentari sotto forma di timolo e fenoli sublimi. In precedenza, venivano usati ovunque componendo le analisi di base dei campioni di fegato, ma nuovi metodi li sostituivano..

Nei moderni metodi diagnostici di laboratorio, vengono utilizzati presupponendo la presenza di infiammazione del fegato di varie eziologie e con sostituzioni irreversibili del tessuto epatico parenchimale.

Quantità aumentate di gamma globuline e beta globuline, con una diminuzione dell'albumina, indicano la presenza di epatite.

Norme e interpretazione di alcuni indicatori

Grazie ad un'analisi specifica, è possibile identificare la natura del disturbo epatico e valutarne la funzionalità. La decrittografia dei dati aiuterà a familiarizzare con un possibile processo patologico.

Importante! Decifrare e prescrivere correttamente un trattamento adeguato, solo il medico curante può farlo.

Un aumento dell'attività enzimatica di ALT e AST - provoca un sospetto di disturbi nelle strutture cellulari dell'organo, da cui gli enzimi vengono trasportati direttamente nel flusso sanguigno. Nella frequenza dei casi, con un aumento del contenuto di alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi, possiamo parlare della presenza di infiammazioni epatiche virali, tossiche, farmacologiche, autoimmuni.

Inoltre, il contenuto dell'aspartato aminotransferasi viene utilizzato come indicatore per determinare le anomalie del miocardio..

Un aumento del contenuto di LDH e fosfatasi alcalina testimonia i processi congestivi nel fegato ed è associato a danni alla conduzione nei dotti della cistifellea. Ciò può accadere a causa del blocco con calcoli o neoplasia dei dotti della cistifellea. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alla fosfatasi alcalina, che aumenta con il carcinoma epatico.

Una diminuzione dei valori proteici totali può essere la prova di vari processi patologici.

Un aumento delle globuline e una diminuzione del contenuto di altre proteine ​​indicano la presenza di processi autoimmuni.

Un cambiamento nel contenuto di bilirubina - una conseguenza di un danno alle cellule del fegato, indica un malfunzionamento del dotto biliare.

Test epatici e norma:

  1. SLA - 0,1 - 0,68 mmol ora * l;
  2. AST - 0., 1 - 0,45 mmol ora * l;
  3. Fosfatasi alcalina - 1-3 mmol ora * l;
  4. GGT - 0,6-3,96 mmol ora * l;
  5. Bilirubina totale - 8,6-20,5 micromall;
  6. Proteine ​​totali - 65-85 hl;
  7. Albumine - 40-50 hl;
  8. Globulins - 20-30 hl.

Oltre al pannello base di indicatori della funzionalità epatica, ci sono anche test aggiuntivi non standard. Questi includono:

  • Proteine ​​totali;
  • Albume;
  • 5-nucleotidasi;
  • Coagulogram;
  • Test immunologici;
  • ceruloplasmina;
  • Alfa-1 antitripsina;
  • ferritina.

Nello studio dei coagulogrammi, viene determinata la coagulazione del sangue, poiché i fattori di coagulazione sono determinati precisamente nelle strutture epatiche.

Test immunologici - usati per sospetta cirrosi biliare primaria, cirrosi autoimmune o colangite.

Ceruloplasimina: consente di determinare la presenza di distrofia epatolenticolare e un eccesso di ferritina è un marker di una malattia genetica che si manifesta come una violazione del metabolismo del ferro e del suo accumulo nei tessuti e negli organi.

Corretta preparazione allo studio

La base del trattamento corretto e adeguato è l'affidabilità dei risultati dei test ottenuti. Prima di eseguire esami del fegato, il paziente deve sapere quali regole devono essere osservate.

1. La biochimica del sangue viene eseguita esclusivamente a stomaco vuoto, mentre dopo i raggi X e gli ultrasuoni devono essere eseguiti. Altrimenti, gli indicatori potrebbero essere distorti..

Importante! Prima, direttamente, è vietato l'analisi di tè, caffè, alcool e persino acqua.

2. Alla vigilia della consegna programmata di un'analisi per gli esami del fegato, è importante rifiutarsi di assumere cibi grassi.

3. Quando si assumono farmaci che non si possono rifiutare, è necessario consultare il proprio medico. Il rifiuto dovrebbe provenire dallo sforzo fisico e dallo stress emotivo. Dal momento che ciò può causare risultati falsi..

4. L'assunzione di liquido biologico per lo studio, effettuato da una vena.

risultati

I test del fegato non corretti possono essere dovuti a vari fattori:

  • Sovrappeso, obesità;
  • Spremitura delle vene durante il prelievo di sangue;
  • Inattività cronica;
  • Il vegetarianismo;
  • Il periodo in cui nasce un figlio.

Metodi diagnostici aggiuntivi

In caso di violazioni dell'emocromo, il medico curante può prescrivere ulteriori studi, tra cui:

  • Emocromo completo per invasione elmintica;
  • Esame ecografico degli organi nella cavità addominale;
  • Esame radiografico con mezzo di contrasto;
  • Imaging a risonanza magnetica del fegato - per identificare possibili metastasi;
  • Laparoscopia con biopsia epatica: se viene rilevata una neoplasia, è necessario un campione di tessuto tumorale per determinare il tipo di formazione.

Una diagnosi tempestiva e un trattamento adeguato aiuteranno a mantenere una normale funzionalità epatica nel corso degli anni. Gli studi hanno dimostrato che il fegato è in grado di recuperare, quindi uno stile di vita sano, una corretta alimentazione, un riposo adeguato e l'assenza di fattori di stress sono la chiave per una lunga salute.

Analisi biochimiche per esami del fegato

Analisi biochimiche da una vena

Il fegato è l'organo più importante del corpo umano. I medici lo chiamano un laboratorio, un filtro. Ciò è pienamente giustificato, poiché è responsabile di molti processi biochimici, la sintesi di enzimi, la cui attività determina le condizioni generali del fegato, rivela possibili malattie. Per determinare ciò, viene eseguito un esame del sangue del fegato..

È la diagnosi, secondo Prokishechnik, fatta dopo aver eseguito un'analisi dei test epatici che aiuterà a rilevare la malattia in modo tempestivo, curarla e aggiornare le cellule epatiche colpite.

Un'analisi simile è prescritta per i pazienti che lamentano gravità o dolore nell'ipocondrio destro. Prima di condurre l'analisi, il paziente deve soddisfare alcuni requisiti in modo che la testimonianza ottenuta sia la più veritiera, ma ne parleremo più avanti.

In quali casi è prescritta un'analisi biochimica

quando fare l'analisi

Un esame come un esame del sangue biochimico non è prescritto a tutti i pazienti. Questo dovrebbe essere preceduto da determinati eventi, i sintomi dovrebbero essere presenti. Può essere:

  • abuso prolungato di alcol;
  • trattamento farmacologico di altre malattie;
  • epatite;
  • aumento del ferro nel sangue;
  • diabete mellito, obesità o altre malattie endocrine;
  • patologia epatica;
  • violazioni della struttura epatica rilevate mediante esame ecografico;
  • malattie precedentemente trasferite;
  • gravidanza;
  • assunzione commissione medica.

Come vengono testati gli esami del fegato?

come prepararsi per l'analisi

Se il paziente si lamenta, quando studia l'anamnesi e sulla base delle ipotesi personali del medico, al paziente viene prescritto un esame del sangue per gli esami del fegato, dopo di che il medico può confermare o confutare le sue ipotesi. Per ottenere dati affidabili, secondo Prokishechnik.ru, il paziente deve soddisfare alcuni requisiti:

  1. Non bere alcolici per 48 ore;
  2. Per lo stesso periodo, abbandona i cibi piccanti, fritti e grassi;
  3. Un'analisi deve essere fatta a stomaco vuoto o non prima di otto ore dopo aver mangiato;
  4. Se possibile, rifiuta di assumere farmaci (in particolare quelli associati al fegato o alla cistifellea) o avvisa il medico se ciò non è possibile.

I medici non raccomandano di sovraccaricare fisicamente il corpo prima di superare il test. L'analisi è presa da una vena e i risultati possono essere pronti in circa sei ore.

Decrittazione di indicatori di analisi

Esistono esami del fegato, la cui norma è presentata nella tabella:

Confrontando questo con i risultati di laboratorio, il medico curante fa una diagnosi e prescrive il trattamento. Dovrebbe essere chiaro che ogni indicatore indica cosa indicano gli esami del fegato, la cui interpretazione è presentata di seguito.

Norme e deviazioni da esse

L'efficacia dell'analisi può essere valutata solo se la procura nota, se il paziente ha soddisfatto tutti i requisiti prima di effettuare l'analisi. Il fegato risponde in modo abbastanza sensibile a qualsiasi aspetto negativo, quindi gli indicatori potrebbero non corrispondere alla realtà.

Se il medico curante è in grado di determinarlo, i test dovranno essere ripetuti. Inoltre, i campioni di fegato possono essere prelevati più volte per determinare i cambiamenti nel fegato durante il trattamento..

Proteine ​​totali

La tabella proposta fornisce una ripartizione dell'analisi e le deviazioni consentite dalla norma. Le proteine ​​sono la base del plasma sanguigno e delle cellule del corpo. Eventuali deviazioni indicano che si è verificato un grave malfunzionamento o una malattia nel corpo. Se gli indicatori sono aumentati, ciò può indicare malattie come:

  • cirrosi epatica;
  • epatite;
  • malattia della cistifellea;
  • danno al fegato, incluso parassitario.

Albume

La principale, più importante proteina prodotta dal fegato. Se la biochimica mostra una diminuzione, questo conferma la presenza delle malattie sopra elencate. Se gli indicatori cambiano verso l'alto, il medico può suggerire che il paziente ha disidratazione.

La bilirubina

Una sostanza pigmentata, l'aspetto di un campo di decadimento dell'emoglobina. I suoi indicatori sono i più importanti. Questo processo si verifica proprio nel fegato. La medicina distingue tre frazioni di questo componente:

Se lo studio ha mostrato una deviazione in una di queste frazioni, ciò indica la presenza di gravi alterazioni patologiche nel corpo umano, nel fegato o nei dotti biliari.

Le deviazioni verso l'alto indicano danni al fegato con elminti, epatite, cirrosi, ittero. Inoltre, è possibile un aumento degli indicatori con malattie oncologiche del fegato e della cistifellea.

Un enzima, è anche chiamato transaminasi, che si trova nei muscoli del cuore e del fegato, che è coinvolto nel metabolismo degli aminoacidi. Se il campione ha mostrato una deviazione verso l'alto, ciò indica un cambiamento nei tessuti di questi organi. Può essere:

  • malattia cardiovascolare;
  • cirrosi;
  • epatite;
  • neoplasie maligne;
  • intossicazione;
  • intossicazione da alcol;
  • la presenza di elminti.

Inoltre, se il test ha mostrato una deviazione, ciò indica una violazione della circolazione sanguigna, una mancanza di vitamina B6, insufficienza renale.

Questo enzima entra nel flusso sanguigno durante la distruzione delle cellule del fegato. Una deviazione significativa, afferma Prokishechnik.ru, indica gravi alterazioni patologiche nel fegato e in altri organi umani. Al fine di identificare l'organo interessato, il medico utilizza il rapporto tra AST e ALT. La norma di questo rapporto varia da 0,8 a 1. Se è troppo alta, ciò conferma gravi malattie del sistema cardiovascolare. A bassi tassi - patologia epatica.

Fosfatasi alcalina

Un enzima coinvolto nel metabolismo dell'acido fosforico nei dotti biliari. Le deviazioni dalla norma indicano disordini metabolici che si verificano non solo nel fegato, ma, come osserva Prokishechnikru, in tutto il corpo. In presenza di varie malattie, gli indicatori sono sottovalutati. Se si sospetta una patologia nel fegato, i risultati possono solo essere elevati..

amilasi

Proteine ​​prodotte dal fegato. Le percentuali ridotte indicano la presenza di malattie infiammatorie nel fegato, non escludendo la presenza di elminti. L'aumento si verifica durante la disidratazione.

Un indicatore che viene usato raramente.

Un esame del sangue biochimico rappresenta un'intera gamma di studi volti a identificare una malattia per una diagnosi accurata e un trattamento adeguato di una persona. Ma anche con tutta la complessità di tale esame, il medico curante può avere dubbi su tale diagnosi. In questo caso, secondo Prokishechnik, è possibile effettuare un test del timolo. Ciò contribuirà a valutare lo stato funzionale del fegato e le sue capacità proteico-sintetiche. Se il test è positivo, allora è garantita l'epatite, la malattia di Botkin, la cirrosi o la malaria.

La fattibilità dell'analisi

La gravità della malattia viene determinata mediante un esame del fegato. Tutti gli indicatori di questa analisi possono essere considerati solo in combinazione. Uno alla volta non daranno un quadro chiaro. Molti pazienti, dopo aver studiato tali informazioni, avendo a portata di mano i dati delle analisi, iniziano a farsi prendere dal panico prematuramente. La diagnosi finale, come PrOkishechnik.ru vuole notare, può essere ascoltata solo dalla bocca di un medico professionista.

Non sottoporre il fegato a prove serie sotto forma di malnutrizione e alcol. È abbastanza per lei che entra nel corpo dall'ambiente. Prodotti biologici, uno stile di vita sano e attivo aiuteranno questo corpo a rimanere in buona salute per molti anni..

Esame del sangue per esami del fegato

Decrittazione di analisi

La bilirubina

Questo composto svolge un ruolo importante nell'identificazione delle patologie epatiche. Esistono bilirubine dirette, indirette e totali. Il rilevamento di malattie di solito si verifica con un campione aumentato di indici epatici delle prime due varietà. Ciò significa la presenza di una forma cronica o acuta di epatite, disturbi nel sistema biliare, un sovradosaggio di farmaci. Inoltre, il contenuto di questo composto può essere concentrato nel sangue, con una mancanza di calorie nel corpo (ad esempio, con diete e fame). In questo caso, è necessario adottare misure per ridurre il livello di bilirubina. Ciò richiederà una consulenza di esperti individualmente.

Aspartato aminotransferasi

I dati sui cambiamenti nell'attività degli enzimi indicano che le cellule epatiche stanno morendo. Se i suoi indici sono notevolmente aumentati, ciò può significare una malattia dell'epatite virale o la morte del tessuto epatico. Inoltre, un aumento della norma indica un cattivo funzionamento del muscolo cardiaco. Per capire quale organo è danneggiato, l'analisi viene solitamente eseguita, tenendo conto del rapporto AST / ALT (nello stato normale dovrebbe essere 0,8-1). Quando il coefficiente è inferiore - il fegato è danneggiato, di più - il cuore.

Alanina aminotransferasi

Queste sono sostanze speciali che si formano durante il lavoro del sistema epatico. Date le norme, i loro rapporti di contenuto nel corpo non devono essere superati. Nel caso in cui gli indicatori siano elevati, ciò indica gravi malattie: necrosi, perfusione, epatite, cirrosi, intossicazione, sovradosaggio di alcol.

Fosfatasi alcalina

È un enzima responsabile della consegna del fosforo alle cellule. Le ragioni dell'aumento di questo indice possono essere varie malattie: tubercolosi, ittero, decomposizione delle cellule d'organo, sarcoidosi, morte del tessuto epatico. Un leggero aumento del fattore di fosfatasi alcalina nel sesso debole è un processo normale durante la menopausa e la gravidanza. Negli uomini, tali eccezioni non vengono osservate..

Proteina di albumina

Questo è un tipo di proteina che svolge la funzione di trasporto dei nutrienti nel corpo. Il livello del suo contenuto nel sangue di solito cade in condizioni come oncologia e processi distruttivi nelle cellule del corpo, con infiammazione. Un aumento del livello di questo composto indica la presenza di gravi ustioni, situazioni stressanti, ferite e lesioni, disidratazione. Spesso questo è accompagnato da febbre e feci molli..

Gammaglutamintranspeptidase

GTPP è un indicatore molto importante. Anche se i cambiamenti non hanno influenzato altre sostanze, mostreranno la presenza della malattia nella fase iniziale dello sviluppo. Questo perché ha un'alta sensibilità ai cambiamenti nell'ambiente familiare. Modificando questo coefficiente, è possibile determinare violazioni come la presenza di tossine, infezioni; identificare le conseguenze dell'abuso di alcol, molte malattie gastrointestinali, problemi vascolari, patologie del muscolo cardiaco, diabete, ecc. Un cambiamento nella quantità di questo enzima nelle donne può anche essere innescato dall'uso di contraccettivi.

Proteine ​​totali

Questi dati combinano sostanze come albumina e globulina. Gli indici proteici variano in base alle variazioni dei coefficienti dei suoi componenti. Una diminuzione del suo numero indica violazioni del deflusso della bile, malattie della cistifellea, processi infiammatori nel fegato e cirrosi, nonché varie forme di epatite e la presenza di parassiti nel corpo.

Tempo di protrombina e test del timolo

Il tempo di protrombina è un fattore che indica il grado di coagulazione del sangue. I suoi indicatori possono variare a seconda delle patologie epatiche, nonché in base al contenuto di vitamina K nel sangue. Le ragioni delle modifiche devono essere chiarite. Il test del timolo è un indicatore usato raramente per studiare. Viene prodotto aggiungendo una sostanza speciale al sangue - il timolo. Successivamente, viene analizzata la quantità di sedimenti nel siero del sangue. Il tasso di tale torbidità varia da 0 a 5. Con un aumento di questi valori, è possibile diagnosticare intossicazione, epatite virale, malaria e cirrosi epatica..

Regole per l'analisi degli esami del fegato

Il paziente deve venire in laboratorio la mattina - dalle 7 alle 11-00. Prima del prelievo di sangue per 10-12 ore, non è consigliabile mangiare cibo. Puoi solo bere acqua, ma senza zucchero e non gassato. Prima dell'analisi, è necessario evitare l'attività fisica (incluso è indesiderabile anche per fare esercizi mattutini). Alla vigilia è vietato consumare bevande alcoliche, poiché in questo caso gli indicatori saranno notevolmente distorti. Al mattino, assicurati di astenersi dal fumo..

Nota: viene prelevata una piccola quantità di sangue per gli esami del fegato da una vena del gomito. I test vengono condotti utilizzando analizzatori biochimici automatizzati moderni

Fattori che influenzano i risultati degli esami del fegato:

  • inosservanza delle regole di formazione;
  • sovrappeso (o obesità);
  • prendendo alcuni agenti farmacologici;
  • compressione eccessiva della vena con un laccio emostatico;
  • dieta vegetariana;
  • gravidanza;
  • mancanza di esercizio fisico (mancanza di attività fisica).

Per valutare l'attività funzionale del fegato, è importante identificare la presenza / assenza di ristagno della bile, il grado di danno alle cellule e la possibile interruzione della biosintesi. Qualsiasi patologia epatica provoca una serie di cambiamenti correlati negli indicatori quantitativi.

Con ogni malattia, diversi parametri cambiano in misura maggiore o minore. Nel valutare i campioni di fegato, gli specialisti si concentrano sulle deviazioni più significative

Qualsiasi patologia epatica provoca una serie di cambiamenti correlati negli indicatori quantitativi. Con ogni malattia, diversi parametri cambiano in misura maggiore o minore. Nel valutare i campioni di fegato, gli specialisti si concentrano sulle deviazioni più significative.

PROVE EPATICHE NEI BAMBINI

I normali test di funzionalità epatica nei bambini differiscono significativamente dai valori di riferimento nei pazienti adulti.

Il prelievo di sangue nei neonati viene effettuato dal tallone e nei pazienti più anziani - dalla vena ulnare.

Importante: prima dell'analisi, si consiglia di non mangiare per 8 ore, ma per i bambini questa raccomandazione è inaccettabile

Affinché il medico sia in grado di interpretare correttamente i risultati degli esami del fegato, dovrebbe essere informato quando e che cosa stava mangiando il bambino. Se il bambino viene allattato al seno, viene determinato se la madre sta assumendo farmaci.

I valori normali variano a seconda dell'età del bambino, dell'attività di crescita e dei livelli ormonali.

Alcune anomalie congenite che possono gradualmente attenuarsi o scomparire del tutto possono influire sulle prestazioni..

Uno dei principali marker di colestasi (stasi biliare) negli adulti è un alto livello di fosfatasi alcalina, ma nei bambini l'attività di questo enzima aumenta, ad esempio durante il periodo di crescita, cioè non è un segno di una patologia del sistema epatobiliare.

DETTAGLI DI ANALISI DI ALT NEI BAMBINI

Livelli di ALT normali nei bambini in unità per litro:

  • neonati dei primi 5 giorni di vita - fino a 49;
  • i bambini dei primi sei mesi di vita - 56;
  • 6 mesi-1 anno - 54;
  • 1-3 anni - 33;
  • 3-6 anni - 29;
  • 12 anni - 39.

Il livello di ALT nei bambini aumenta con le seguenti patologie:

  • epatite (virale, cronica attiva e cronica persistente);
  • danno tossico agli epatociti;
  • Mononucleosi infettiva;
  • cirrosi;
  • leucemia;
  • linfoma non Hodgkin;
  • Sindrome di Reye;
  • epatoma primario o metastasi epatiche;
  • ostruzione dei dotti biliari;
  • ipossia epatica sullo sfondo di malattie cardiache scompensate;
  • disturbi metabolici;
  • celiachia;
  • dermatomiosite;
  • distrofia muscolare progressiva.

DETTAGLI DI ANALISI DELL'AST NEI BAMBINI

Livelli normali di AST nei bambini in unità per litro:

  • neonati (le prime 6 settimane di vita) - 22-70;
  • neonati fino a 12 mesi. - 15-60;
  • bambini e adolescenti di età inferiore ai 15 anni - 6-40.

Ragioni per aumentare l'attività AST nei bambini:

  • malattia del fegato
  • cardiopatia
  • patologia del muscolo scheletrico;
  • avvelenamento;
  • infezione da citomegalovirus;
  • Mononucleosi infettiva;
  • patologia del sangue;
  • infiammazione acuta del pancreas;
  • ipotiroidismo;
  • infarto renale.

TRASFERIMENTO DI ANALISI GGT NEI BAMBINI

Valori di riferimento (indicatori normali) di GGT durante la decifrazione di campioni di fegato in un bambino:

  • neonati fino a 6 settimane - 20-200;
  • bambini del primo anno di vita - 6-60;
  • da 1 anno a 15 anni - 6-23.

Ragioni per aumentare l'indicatore:

  • malattie del sistema epatobiliare;
  • tumore del pancreas;
  • difetti cardiaci;
  • insufficienza cardiaca, accompagnata da congestione;
  • diabete;
  • ipertiroidismo.

Importante: con l'ipotiroidismo (ipotiroidismo), il livello di GGT diminuisce

Decifrare l'analisi della fosfatasi alcalina nei bambini

Valori di riferimento della fosfatasi alcalina (ALP) nei campioni di fegato in bambini e adolescenti:

  • neonati - 70-370;
  • bambini del primo anno di vita - 80-470;
  • 1-15 anni - 65-360;
  • 10-15 anni - 80-440.

Ragioni per aumentare gli indicatori di fosfatasi alcalina:

  • malattie del fegato e del sistema epatobiliare;
  • patologia del sistema scheletrico;
  • nefropatia
  • patologia dell'apparato digerente;
  • leucemia;
  • iperparatiroidismo;
  • pancreatite cronica;
  • fibrosi cistica.

Il livello di questo enzima diminuisce con l'ipoparatiroidismo, la mancanza di ormone della crescita nella pubertà e la carenza di fosfatasi geneticamente determinata..

La norma della bilirubina totale nei campioni di fegato dei neonati è di 17-68 μmol / l, e nei bambini da 1 a 14 anni - 3,4-20,7 μmol / l.

Il motivo dell'aumento dei numeri è:

  • trasfusione di sangue;
  • ittero emolitico;
  • difetti cardiaci;
  • epatite;
  • fibrosi cistica;
  • violazione del deflusso della bile.

Nota: quando si valutano i test di funzionalità epatica nei bambini, è necessario considerare una serie di fattori. Le deviazioni dai valori della norma qui riportati non possono in alcun caso essere considerate come presenza di patologia nel bambino.. La decodifica dei risultati deve essere eseguita solo da uno specialista! Pubblicato da econet.ru

Se hai domande su questo argomento, chiedi a specialisti e lettori del nostro progetto qui.

La decodifica dei risultati deve essere eseguita solo da uno specialista! Pubblicato da econet.ru. Se hai domande su questo argomento, chiedi a specialisti e lettori del nostro progetto qui..

Indicazioni per

I test epatici sono prescritti per i pazienti in cui il medico sospetta danni al fegato. In genere, il sospetto si sviluppa in presenza di tali segni:

  • la comparsa di ittericità (colorazione gialla) della pelle e delle mucose degli occhi;
  • scolorimento delle urine dalla paglia allo scuro;
  • scolorimento delle feci;
  • lamentele di scoppio e pesantezza nell'ipocondrio giusto;
  • lamentele di amarezza in bocca, flatulenza, nausea, vomito;
  • malessere inspiegabile
  • febbre bassa;
  • rilevazione di un fegato ingrossato durante la palpazione (sporge dal bordo della costola inferiore a destra) o durante un'ecografia della cavità addominale.

Le indicazioni dirette per la nomina di FPP sono:

  • malattie croniche del fegato e del tratto biliare;
  • dipendenza da alcol e droghe;
  • farmaci a lungo termine;
  • contatto costante con sostanze chimiche e sostanze tossiche (lavoro in industrie pericolose);
  • rilevazione di parassiti nel corpo (ad esempio, ameba);
  • la presenza di obesità, diabete e altre malattie endocrine;
  • sospetta infezione da epatite B (sesso non protetto, visite dal dentista, trasfusioni di sangue, somministrazione di farmaci per via endovenosa fuori dall'ospedale, tatuaggi, abrasioni e piccole ferite ricevute dal parrucchiere o dal salone di bellezza).

Importante! FPP è il primo, ma non lo studio finale, prescritto quando si verifica un sospetto di danno virale al fegato. La PCR viene utilizzata per verificare la diagnosi di epatite virale

Allo stesso tempo, FPP viene utilizzato per valutare il grado di attività del processo nei pazienti con epatite cronica..

Leggi anche un articolo in cui il test dell'epatite è più accurato, come prepararsi correttamente alla sua consegna e qual è la durata di conservazione dei risultati del test..

Vari enzimi - marcatori di citolisi

Quando si parla di un esame del sangue per esami del fegato, significa principalmente enzimi o vari enzimi.

ALT e AST

Questo gruppo di campioni epatici comprende marcatori della distruzione delle cellule epatiche e della loro necrosi: si tratta di aminotransferasi sieriche, note come ALT e AST. Sono stati descritti molte volte in altri articoli (Norm ALT e AST nel sangue, ALT e AST per l'epatite C).

Diremo solo che la loro attività nel siero del sangue aumenta in proporzione al volume della distruzione cellulare, ad esempio nell'epatite acuta. L'attività di questi enzimi è un indicatore molto sensibile di citolisi o danno alle cellule del fegato.

LDH - lattato deidrogenasi

La lattato deidrogenasi normalmente varia da 100 a 340 unità e il valore clinico di questo enzima e dei suoi isoenzimi si riduce alla diagnosi precoce dell'epatite virale acuta, soprattutto quando si tratta dell'isoenzima LDH n. 5. La sua attività si rivela elevata già nel primo giorno di malattia e notevolmente aumentata a 1 e 2 settimane del processo virale acuto. Dopo 2 mesi, l'indicatore torna alla normalità..

Nel caso in cui il paziente abbia l'epatite cronica o l'insorgenza della cirrosi, la lattato deidrogenasi reagisce più lentamente. Ma in uno stadio terminale minaccioso di cirrosi e la sua concentrazione nel sangue diminuisce drasticamente. Se ti viene offerto di eseguire uno studio LDH in relazione a una malattia del fegato, devi tenere presente che dovremmo parlare dell'attività della 5a frazione, o dell'isoenzima LDH n. 5. Solo che è un complesso epatico specifico.

Marcatori di colestasi: fosfatasi alcalina e GGT, o γ - glutamil transpeptidasi

La fosfatasi alcalina, oltre al fegato, è sintetizzata nelle ossa, nell'intestino e nel tessuto placentare. Normalmente, la sua concentrazione non supera le 5 unità o, secondo il sistema SI, 360 nanomoli per litro. Per aumentare la fiducia, viene solitamente eseguito un test di concentrazione di fosfatasi alcalina insieme a un altro marker di colestasi o gamma glutamil transpeptidasi. Questo enzima non si trova nell'osso o nel tessuto placentare, quindi un aumento congiunto dei valori indica chiaramente colestasi o ristagno della bile. Il motivo principale dell'aumento di questo enzima nel siero del sangue è il blocco esistente della circolazione intestinale - epatica (enteroepatica) degli acidi biliari.

Molto spesso, la fosfatasi alcalina e il suo sinergico, gamma-glutamiltranspeptidasi, aumentano con ittero ostruttivo, sviluppo di epatite indotta da farmaci, seguita dall'aggiunta di colestasi e anche da cirrosi biliare. Con queste malattie, la fosfatasi alcalina aumenta anche prima della comparsa della sindrome di ittero e rimane elevata per lungo tempo, anche dopo la scomparsa o la risoluzione dell'ittero. Nello stesso caso, se l'ittero è causato dalla distruzione degli epatociti (o è parenchimale - con epatite virale, epatopatia alcolica), l'attività nelle analisi del sangue dei campioni di fegato responsabili della colestasi è bassa.

Maggiori dettagli su questo metodo negli articoli "Fosfatasi alcalina nel sangue: normale" e "Fosfatasi alcalina aumentata: sintomi, cause".

Sopra abbiamo esaminato i vari test epatici più frequentemente utilizzati nella pratica ambulatoriale e ambulatoriale per valutare la funzione di questo organo. Nelle mani di un medico esperto che sente intuitivamente e sa quando prescrivere una particolare analisi, questi test possono non solo diagnosticare sindromi di laboratorio come citolisi, colestasi, insufficienza epatica cellulare e altri, ma anche prevenire lo sviluppo di gravi complicanze in modo tempestivo. In un certo numero di casi, questi test consentono di sospettare danni al fegato tra una salute apparentemente completa. Offriamo anche un piccolo test del fegato, su 12 domande..

Test epatici per cirrosi

Cambiamenti strutturali pronunciati nel tessuto epatico, che causano insufficienza epatica, aumento della pressione negli affluenti e nella vena porta dell'organo: questa è la cirrosi. La malattia è caratterizzata da un decorso cronico e una rapida progressione..

Le principali cause della cirrosi:

  • Abuso di alcool.
  • Epatite virale.
  • Grave intossicazione del corpo.
  • Processi autoimmuni.
  • Calcoli biliari.
  • Restringimento o blocco dei condotti.
  • Elmintiasi per un lungo periodo di tempo.
  • Insufficienza cardiaca cronica.

La malattia si manifesta con sintomi secondari, che non sempre causano ansia. Ma con la progressione, la pelle e la sclera degli occhi iniziano a ingiallire, i dolori compaiono nella parte destra, attacchi di nausea e vomito, espansione della rete vascolare.

I test epatici sono uno dei metodi principali per diagnosticare la cirrosi. Considera i principali indicatori dello screening e il loro significato nei cambiamenti strutturali nel fegato:

  • ALT: il livello dell'enzima viene aumentato di 10 o più volte, raggiungendo 500-3000 UI / l.
  • AST - valori aumentati indicano la distruzione degli epatociti.
  • GGTP: aumenta più volte. Un livello elevato stabile indica una condizione estremamente grave dell'organo e la distruzione attiva delle sue cellule.
  • ALP - valori elevati indicano citolisi epatocitaria e deflusso biliare ostruito.
  • Bilirubina: aumento della norma di due frazioni di oltre 20,5 μmol / l, legame incompleto delle molecole di enzimi.
  • Albumina: una diminuzione della normalità indica un grave danno agli epatociti.

Decrittazione dell'analisi del test epatico

Le malattie del fegato causano una cascata di cambiamenti nei risultati degli esami del fegato, inoltre, la direzione dei cambiamenti dipende dal tipo di patologia. È impossibile immaginare una malattia del fegato in cui soffre solo un parametro.

No! Molti cambiano contemporaneamente - alcuni di più, altri di meno. È sui cambiamenti più pronunciati che il medico è guidato nella valutazione dei test epatici. Sulla base di questo pregiudizio, si può stimare la natura del danno al parenchima.

Leggi i risultati degli esami del fegato solo in relazione alle funzioni che normalmente svolgono queste sostanze, con una comprensione del loro metabolismo in generale.

Specifiche del metodo

Questa analisi è uno studio della composizione biochimica del sangue del paziente. Un cambiamento nel livello di determinate sostanze nel sangue è un passo diagnostico importante nell'identificazione e nella differenziazione di molte patologie epatiche.

Gli indicatori più importanti quando si eseguono esami del fegato:

  1. ALT e AST.
  2. GGTP.
  3. Livello di bilirubina.
  4. Performance di albumina.
  5. Fosfatasi alcalina.
  6. Proteine ​​comuni.

Esami del sangue esami del fegato

In quali condizioni è necessario donare il sangue per gli esami del fegato:

  • se una persona ha sintomi di patologie epatiche, dolore nella parte destra, attacchi di nausea, aumento periodico o costante degli indicatori di temperatura senza motivo apparente, eruzioni cutanee, gonfiore dell'addome, pesantezza allo stomaco dopo aver mangiato e altri.
  • dipendenza da alcol. Con l'abuso di alcol, le persone condannano il loro fegato a un duro lavoro, che il corpo non sempre affronta. Durante il periodo di abbuffata, il fegato non è in grado di rimuovere tutti gli elementi tossici dal corpo, il che provoca varie malattie di questo tratto gastrointestinale. Se a una persona è stato diagnosticato l'alcolismo per lungo tempo, gli epatociti (cellule epatiche) vengono distrutti e l'organo muore gradualmente;
  • ristagno dei dotti biliari e altri disturbi della colecisti e dei dotti, in particolare colecistite e calcoli biliari;
  • patologie del fegato di origine virale, le cui principali sono l'epatite di tutti i tipi;
  • uso a lungo termine di farmaci. Molto spesso, ciò influisce negativamente sulle condizioni del fegato e sulla sua attività. Una malattia che i medici chiamano epatite può svilupparsi;
  • infezione del fegato con parassiti;
  • con pancreatite.

Qualsiasi processo infiammatorio del tratto gastrointestinale, nonché qualsiasi dolore nella regione epigastrica, sono la ragione per la nomina di un paziente per gli esami del fegato. Tuttavia, nonostante l'alto contenuto informativo del metodo, non può essere l'unica base per la prescrizione della terapia e richiede esami supplementari: strumentale e di laboratorio.

Decifrare l'analisi degli esami del fegato negli adulti

Decifrare la tabella della norma di un esame del sangue per il fegato negli adulti

Indicatore di ricerca biochimicaNorma nelle donneNorma negli uomini
ALT31 u / l37 u / l
AST35 unità per litro47 unità
gtp33 unità / l49 u / l
Bilirubina totale8,5-20,5 μmol / L
Bilirubina diretta15,4 μmol / L
Proteine ​​comuniDa 60 a 80 grammi per litro
AlbumeNel range del 40-60 percento

Si noti che nei laboratori vengono utilizzati analizzatori diversi, pertanto gli indicatori possono variare leggermente..

  • Bilirubina. L'aumento della bilirubina diretta e indiretta indica epatite acuta o cronica, processi patologici nel sistema biliare, avvelenamento o sovradosaggio di farmaci. La bilirubina nel sangue aumenta e con diete rigorose.
  • AST. La crescita di questo enzima si verifica con la morte del tessuto epatico, con epatite virale e con violazioni del miocardio. Il rapporto tra AST e ALT aiuta a stabilire quale degli organi è danneggiato, normalmente dovrebbe essere compreso nell'intervallo 0,8-1. Se questo coefficiente viene ridotto, ciò indica un danno epatico, con un valore aumentato, è necessario eseguire un esame esteso per le malattie del sistema cardiovascolare.
  • ALT. Un aumento del valore di questo enzima è possibile con epatite, cirrosi, necrosi del tessuto epatico, intossicazione del corpo, incluso l'alcol.
  • Fosfatasi alcalina. La fosfatasi alcalina aumenta con sarcoidosi, necrosi epatica, tubercolosi, ittero. L'aumento fisiologico della fosfatasi nelle donne si verifica in menopausa e dopo il concepimento.
  • Albume. Diminuisce con processi maligni, infiammazione del fegato e rottura degli epatociti. L'albumina aumenta durante la disidratazione, in gravi situazioni stressanti, in pazienti con lesioni, ustioni.
  • Gammaglutamintranspeptidase. La norma delle unità GTTP e quanto il valore devia in una direzione o nell'altra è uno degli indicatori più importanti nell'analisi biochimica. La deviazione della gamma-glutamintranspeptidasi si verifica nella fase iniziale della compromissione renale. Il cambiamento indica processi infettivi, malattie del tratto digestivo, danni agli organi tossici, diabete, patologia cardiovascolare.

Tutti gli esami del fegato sono valutati in totale. Una leggera deviazione di un solo valore non indica gravi anomalie nel fegato, ma richiede un nuovo test dell'analisi e un esame esteso.

La norma degli esami del fegato nelle donne cambia dopo la gravidanza. Ciò è particolarmente vero per bilirubina, fosfatasi, GGTP.

Quando controllare il fegato?

È meglio valutare regolarmente le condizioni e il funzionamento di uno degli organi più importanti del corpo umano - il fegato - che è, almeno una volta ogni sei mesi o, in casi estremi, un anno. Poiché questo approccio alla tua salute ti consentirà di identificare i cambiamenti incipiente, che nelle fasi iniziali saranno più facili da eliminare senza ricorrere a trattamenti complessi e lunghi.

Ma con alcuni sintomi, sarà immediatamente necessario un esame del sangue per gli esami del fegato, poiché spesso segnalano lo sviluppo della patologia nell'organo. Questo elenco include le seguenti modifiche..

Sensazioni spiacevoli

La comparsa di sensazioni spiacevoli e atipiche nell'ipocondrio destro è considerata uno dei primi segni di compromissione della funzionalità epatica. Una sensazione di costrizione, trabocco e altre sensazioni insolite nel fegato possono essere combinate con sensazioni di formicolio sottili o con lievi dolori lancinanti.

Fondamentalmente, si dichiarano durante una conversazione emotiva, risate, urla, starnuti, tosse, sollevamento di oggetti pesanti, curve acute a destra o a sinistra o dopo cibo fritto, speziato, grasso o affumicato.

Inizialmente, le lievi sensazioni non causano un notevole disagio o dolore, e spesso i pazienti dicono di questo sintomo "Ho scoperto dove si trova il mio fegato". Questa è una seria causa di preoccupazione, poiché un sintomo simile spesso indica la fase iniziale di sviluppo di molte malattie del fegato.

Aumento delle dimensioni

Quando si esegue la diagnostica ecografica del fegato, una deviazione dalla norma delle sue dimensioni è determinata molto facilmente, tuttavia, questo sintomo può spesso essere notato in modo indipendente. Ciò è indicato dall'addome sporgente sullo sfondo di una mancanza di pienezza generale e non accompagnato da un aumento del peso corporeo. Ciò è più evidente nei pazienti magri..

Cattivo gusto

Le persone con problemi epatici cronici si lamentano spesso di secchezza lancinante, così come costante amarezza, a volte con un sapore caratteristico simile al "rame".

Inoltre, i pazienti notano la presenza di una sensazione di viscosità in bocca e una diminuzione del gusto. La percezione del cibo è disturbata e anche i piatti precedentemente amati possono causare disgusto alla nausea e la voglia di vomitare.

Perdita di peso in astenia

La perdita di peso tra gravi perdite di peso è in gran parte il risultato del sintomo precedente. Rifiuto e avversione al cibo, perdita di gusto, accompagnata da nausea, portano a una riduzione della dieta, che a sua volta provoca una riduzione del peso corporeo.

Nausea e avversione al cibo: un'occasione per sottoporsi ad analisi per esami del fegato

Allo stesso tempo, le persone notano una maggiore irritabilità, sonnolenza, debolezza, affaticamento rapido, dovuto alla mancanza di energia nel corpo. Considerando che, a causa di una violazione del metabolismo dell'azoto (proteine), gli effetti tossici aumentano drasticamente, causando un aumento del contenuto di ammoniaca nel sangue e, di conseguenza, l'insorgenza di iperammonemia epatica (secondaria).

itterizia

Il concetto di ittero comprende un intero complesso di segni che si manifestano in vari organi. I principali sono considerati i seguenti:

  • ittero della pelle, mucose e sclera degli occhi,
  • dolore alle ossa e alle articolazioni
  • peeling e prurito della pelle,
  • urine scure,
  • febbre.

Tutti questi segni sono associati ad alterata funzionalità epatica. Allo stesso tempo, il dolore alle articolazioni e alle ossa indica gravi malfunzionamenti nell'organo, la malattia con questi sintomi ha uno stadio chiaramente avanzato.

Riferimento! Un tipico ittero "epatico" è causato da un eccesso di bilirubina - il pigmento biliare formato durante la rottura dei globuli rossi - globuli rossi.

Questo processo è continuo e viene costantemente eseguito a livello cellulare. Durante la normale attività corporea, il pigmento viene utilizzato dal fegato e quindi escreto attraverso l'intestino. Pertanto, dal suo accumulo nei tessuti, si può chiaramente capire che il fegato non è in grado di adempiere ai suoi doveri funzionali.

Oltre ai suddetti sintomi, viene anche eseguito un esame del sangue biochimico con test di funzionalità epatica in modo pianificato in situazioni quali:

  • donne durante la gravidanza (è meglio farlo nella fase di pianificazione del concepimento);
  • prima di un corso terapeutico, che prevede l'assunzione di potenti farmaci;
  • prima dell'intervento chirurgico.

Questa proiezione consente di identificare:

  • il fatto stesso della presenza di patologia epatica, il grado di violazione delle sue funzioni;
  • la presenza e il grado di cambiamento nelle strutture cellulari del parenchima epatico (ad esempio cirrosi o fibrosi);
  • malattie specifiche (epatosi grassa, epatite autoimmune e virale, ecc.).