Test dell'epatite C: falso positivo

Circa il 15% dei risultati degli studi sull'infiammazione del fegato sono falsi positivi. Ciò è dovuto alle caratteristiche dell'analisi e del lavoro del corpo in determinate condizioni. L'analisi dell'epatite C falsa positiva richiede sempre l'esame del paziente e la PCR.

Caratteristiche dell'epatite virale C

Epatite C - danno virale acuto al fegato. È provocato dal virus HCV. Può avere diversi tipi e un gran numero di sottotipi. Il virus è soggetto a mutazione, il che crea alcune difficoltà nella diagnosi e nel trattamento. È l'elevata propensione alle mutazioni che spiega il fatto che non è stato sviluppato un farmaco efficace per l'epatite C..

Lo stadio iniziale dell'epatite si sviluppa gradualmente e senza sintomi pronunciati. Per tutto questo tempo c'è un accumulo di anticorpi, attivazione di enzimi epatici. Lo sbiancamento delle feci, l'oscuramento delle urine e la comparsa di prurito cutaneo compaiono quando la malattia è passata in una fase sviluppata.

L'epatite C è una patologia intrattabile. Solo uno su cinque pazienti ne è guarito indipendentemente. Come molte persone diventano portatori del virus. Non hanno sintomi di patologie, ma allo stesso tempo vengono diagnosticati come pazienti durante l'esame dell'epatite virale.

I restanti pazienti, avendo avuto una fase acuta di epatite, non ne sono guariti. La patologia si trasforma in una forma cronica. Procede senza fenomeni pericolosi, tuttavia si manifesta con sintomi caratteristici sotto forma di nausea, dolore nell'ipocondrio destro, articolazioni. La diarrea frequente è degna di nota..

Altri sintomi a cui prestare attenzione:

  • grave debolezza;
  • prurito della pelle;
  • nausea;
  • aumento della temperatura corporea a 38 gradi e oltre;
  • dolori muscolari e articolari.

Come eseguire i test di epatite

Ricevere una risposta falsa positiva dopo la diagnosi è sempre associato a un certo stress per il paziente. Un trattamento errato gli procura ancora più danni. Le medicine per l'ittero causano effetti collaterali che influenzano negativamente il corpo.

La diagnosi di epatite C è associata a un esame del sangue mediante test immunoenzimatico. Conferma o confuta gli anticorpi contro il patogeno. Un risultato negativo indica che non c'è virus nel sangue. Se sono disponibili anticorpi per il virus, il laboratorio darà una risposta positiva..

Secondo i medici, ricevere un'analisi falsa positiva non indica sempre lo sviluppo dell'epatite. Gli anticorpi si formano in presenza di un diverso virus o nello sviluppo di un processo infettivo. Sono in grado di persistere nel sangue fino a 10 anni. Pertanto, qualsiasi risultato di analisi positiva è considerato ambiguo.

Se viene rilevato un risultato positivo, anche se il paziente presenta sintomi specifici di una lesione virale del fegato, un esame di follow-up deve essere eseguito dopo 14 giorni. Ciò è dovuto al fatto che i marcatori dell'epatite persistono a lungo..

Che cos'è un'analisi falsa positiva

Una risposta falsa positiva si verifica se l'esame del paziente mostra che ha un agente patogeno, ma altri metodi diagnostici dimostrano chiaramente che si sbaglia. Questo risultato è indicato anche se il paziente non è mai stato infettato dal virus, tuttavia i risultati del test Anti-HCV sono positivi..

La reazione a catena della polimerasi aiuterà a diagnosticare la vera epatite e a distinguerla da falsi positivi. La sua precisione è vicina al 100%, il che elimina quasi completamente la ricezione di una risposta falsa positiva..

Perché ci sono risultati falsi

Le ragioni di un test di epatite falsa positiva possono essere:

  • la presenza di patologie autoimmuni;
  • sviluppo di tumori benigni o maligni;
  • lo sviluppo di un processo infettivo acuto;
  • disturbo del sistema immunitario;
  • l'assunzione di farmaci che possono modificare lo stato di immunità, influire sul sistema di coagulazione del sangue (questo vale soprattutto per l'uso di immunosoppressori);
  • la presenza di ribonucleoproteine ​​nel sangue;
  • vaccinazione;
  • trattamento con interferone alfa;
  • iperbilirubinemia (aumento del contenuto di bilirubina);
  • aumento del numero di crioglobuline;
  • paraproteinemia;
  • sviluppo di una forma autoimmune di epatite;
  • malattia infettiva acuta del tratto respiratorio superiore;
  • agenti patogeni.

Il trattamento con interferone influisce negativamente sul risultato falso positivo dello studio. Una risposta falsa positiva si verifica anche a seguito di infezione contro il tetano e l'epatite B..

I risultati falsi positivi dell'analisi sono con tali malattie:

  • tubercolosi;
  • sclerodermia;
  • malaria;
  • herpes;
  • sclerosi multipla.

Fattori esterni che influenzano la risposta falsa positiva dell'analisi:

  • attenzione del personale e livello di qualificazione;
  • preparazione inappropriata del biomateriale per l'esame;
  • sostituzione casuale di campioni biomateriali;
  • violazione delle condizioni per lo stoccaggio e il trasporto del biomateriale;
  • l'effetto negativo di temperature elevate;
  • contaminazione del sangue prelevato per analisi;
  • l'uso di vari set di materiali per analisi del sangue.

Ci sono risultati falsi negativi

Raramente un test dell'epatite C dà un risultato falso negativo. Questo può essere rilevato con un sistema immunitario indebolito. Un risultato falso negativo si verifica quando il virus esiste già nel sangue, tuttavia, il sistema immunitario non è riuscito a reagire ad esso. La stessa risposta accade nelle persone con virus dell'immunodeficienza umana..

Una risposta negativa non vera è molto più pericolosa di un falso positivo.

Caratteristiche degli esami del sangue per l'epatite durante il parto

I pazienti in attesa di un bambino devono sottoporsi a un esame del sangue per l'epatite almeno 3 volte. Ciò è dovuto al fatto che l'affidabilità di una singola diagnosi è estremamente bassa. Ed è durante il periodo di gestazione che gli specialisti si trovano ad affrontare il problema del falso rilevamento della malattia.

Una risposta falsa positiva si verifica a causa di disturbi del sistema immunitario che si verificano dopo un cambiamento nel background ormonale e nel metabolismo in generale. La causa più comune di un risultato errato del test dell'epatite è la presenza di virus influenzale, infezioni respiratorie acute..

Come passare l'analisi

Tutti hanno bisogno di essere controllati per le malattie del fegato quando cambiano il loro partner sessuale, l'inizio della gestazione e il deterioramento della situazione ecologica o epidemiologica. Idealmente, se una persona subirà un esame virologico di routine ogni anno. In casi di emergenza, l'analisi è prescritta per ingiallimento della pelle, pesantezza e scoppio nell'ipocondrio giusto, intolleranza al grasso.

Affinché l'analisi non abbia una risposta falsa positiva, è necessario osservare requisiti semplici. Per diagnosticare la malattia, viene utilizzato un esame del sangue biochimico standard. Per fare questo, il materiale viene raccolto al mattino - dalle 8 alle 11 ore. È importante che il sangue venga somministrato a stomaco vuoto: per questo, l'ultimo pasto dovrebbe essere almeno 8 ore prima dell'analisi.

Alla vigilia del sondaggio, è severamente vietato assumere qualsiasi tipo di bevanda alcolica. L'esercizio fisico intenso non è raccomandato. Lo stress emotivo e lo stress dovrebbero essere evitati. Il regime alimentare alla vigilia del sondaggio non prevede alcuna restrizione. Non è consentito fumare poche ore prima del test: aumenta il rischio di una risposta falsa positiva.

Dovresti astenersi da un esame del sangue in caso di malattia infettiva. Si consiglia di ripetere l'analisi dopo alcune settimane. Quando si assumono farmaci obbligatori, è necessario avvertire il medico in modo che ne tenga conto quando riceve una risposta falsa positiva.

Schema di analisi raccomandato

L'OMS raccomanda un esame del sangue con tripla conferma. Utilizzando l'analisi su IL-28, viene determinato il genotipo dell'agente patogeno. Obbligatorio è l'esame del sangue con lo studio di tali indicatori:

  • numero di globuli rossi;
  • il numero di globuli bianchi (con la definizione di una formula di leucociti);
  • ematocrito;
  • conta piastrinica;
  • velocità di sedimentazione eritrocitaria.

Un esame del sangue biochimico ha lo scopo di determinare la quantità di:

  • bilirubina;
  • enzimi epatici;
  • siero di ferro;
  • livelli di albumina.

Definizione di un coagulogramma.

Come prevenire la malattia

Al fine di prevenire l'infezione e la progressione dell'epatite C, è necessario osservare le seguenti misure preventive:

  • aderire alle norme igieniche;
  • Evitare rapporti sessuali casuali;
  • usare la contraccezione;
  • smettere di fumare e l'uso di altre sostanze stupefacenti;
  • ricevere una vaccinazione di routine contro le malattie infettive del fegato;
  • quando sottoposti a procedure mediche (anche nei saloni spa), assicurarsi che tutti gli strumenti siano sterilizzati o destinati all'uso singolo.

La comparsa di una risposta falsa positiva nella diagnosi di epatite C è un evento abbastanza comune. Non dovresti farti prendere dal panico se fosse così. Ulteriori test e studi sono necessari per ottenere dati affidabili. Aiuteranno a prescrivere un trattamento efficace..

Test dell'epatite: da "A" a "G"

L'insidiosità delle malattie virali, come l'epatite, sta nel fatto che l'infezione si verifica all'istante, ma il paziente potrebbe non rendersi nemmeno conto per lungo tempo di essere infetto. Diagnosticare accuratamente la malattia e selezionare la terapia necessaria aiuta nei test a tempo. Parliamo di loro in modo più dettagliato..

Quali test hai per l'epatite??

Epatite significa malattia epatica infiammatoria. Può avere forme sia acute che croniche. Molto spesso si trovano malattie di natura virale. Ad oggi, sono note sette principali varietà di virus dell'epatite: questi sono i gruppi A, B, C, D, E, F e G. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di virus, la malattia procede in modo simile nella fase iniziale: disagio nell'ipocondrio giusto, temperatura, debolezza, nausea, dolori in tutto il corpo, urine scure, ittero. Tutti questi sintomi sono la ragione per fare un test di epatite..

Dovresti sapere che la malattia può essere trasmessa in diversi modi: attraverso acqua e cibo contaminati, attraverso sangue, saliva, sessualmente, usando prodotti per l'igiene di altre persone, inclusi rasoi, asciugamani, forbici per unghie. Pertanto, se i sintomi non compaiono (e il periodo di incubazione può durare fino a due mesi o anche più), ma hai suggerimenti che potrebbero essere infetti, allora un test di epatite dovrebbe essere fatto il più presto possibile.

Inoltre, tali test dovrebbero essere eseguiti regolarmente da personale medico, responsabili della sicurezza, specialisti in manicure e pedicure, dentisti, in una parola - chiunque il cui lavoro quotidiano comporti il ​​contatto con materiali biologici di altre persone. Il test viene anche mostrato agli specialisti le cui attività professionali comportano viaggi in paesi esotici..

Epatite A, o malattia di Botkin

Causato dal virus RNA della famiglia Picornaviridae. Il virus viene trasmesso attraverso articoli domestici e cibo, quindi la malattia è anche chiamata "malattia delle mani sporche". Sintomi tipici di qualsiasi tipo di epatite: nausea, febbre, dolori articolari, debolezza. Quindi appare l'ittero. Il periodo di incubazione dura in media 15-30 giorni. Esistono forme acute (itteriche), subacute (anicteriche) e subcliniche (asintomatiche) della malattia.

Il rilevamento dell'epatite A consente l'analisi dell'anti-HAV-IgG (anticorpi di classe IgG contro il virus dell'epatite A). Questo test aiuta anche a determinare la presenza di immunità al virus dell'epatite A dopo la vaccinazione, questo studio è particolarmente necessario durante le epidemie. Per i segni clinici dell'epatite A, è prescritto il contatto con un paziente, la colestasi (deflusso biliare compromesso), Anti-HAV-IgM (anticorpi IgM anti-virus dell'epatite A). Con le stesse indicazioni, viene eseguito un test per determinare il virus RNA nel siero del sangue con il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) nel plasma sanguigno.

Epatite B

Causato dal virus HBV dalla famiglia di epatadavirus. L'agente causale è molto resistente alle alte e basse temperature. L'epatite B rappresenta un grave pericolo: circa 2 miliardi di persone nel mondo sono infettate da questo virus e oltre 350 milioni sono ammalate..

La malattia viene trasmessa attraverso il piercing e il taglio di oggetti, sangue, fluidi corporei, durante i rapporti sessuali. Il periodo di incubazione può durare da 2 a 6 mesi, se durante questo periodo la malattia non viene rilevata e trattata, può passare da uno stadio acuto a uno cronico. Il decorso della malattia passa con tutti i sintomi caratteristici dell'epatite. A differenza dell'epatite A con epatite B, la disfunzione epatica è più pronunciata. Più spesso la sindrome colestatica, si sviluppano esacerbazioni, è possibile un decorso prolungato, nonché recidive della malattia e lo sviluppo di coma epatico. La violazione delle norme igieniche e il rapporto sessuale accidentale non protetto sono motivi di sperimentazione.

Per rilevare questa malattia, vengono prescritti test quantitativi e qualitativi per la determinazione dell'HBsAg (antigene di superficie dell'epatite B, antigene dell'HBs, antigene di superficie del virus dell'epatite B, antigene australiano). L'interpretazione dell'analisi quantitativa è la seguente: e = 0,05 UI / ml - positivo.

Epatite C

Una malattia virale (precedentemente chiamata "né epatite A né B"), trasmessa attraverso il sangue infetto. Il virus dell'epatite C (HCV) si riferisce ai flavivirus. È molto stabile nell'ambiente. Tre proteine ​​strutturali del virus hanno proprietà antigeniche simili e causano la produzione di anticorpi anti-HCV-core. Il periodo di incubazione della malattia può durare da due settimane a sei mesi. La malattia è molto comune: nel mondo circa 150 milioni di persone sono infettate dal virus dell'epatite C e sono a rischio di sviluppare cirrosi o cancro al fegato. Più di 350 mila persone muoiono ogni anno per malattie epatiche legate all'epatite C..

L'epatite C è insidiosa in quanto può nascondersi sotto le sembianze di altre malattie. L'ittero con questo tipo di epatite è raro, inoltre non si osserva sempre un aumento della temperatura. Sono stati rilevati numerosi casi in cui le uniche manifestazioni della malattia erano affaticamento cronico e disturbi mentali. Ci sono anche casi in cui le persone, essendo portatrici e portatrici del virus dell'epatite C, non hanno manifestato manifestazioni della malattia per anni.

È possibile diagnosticare la malattia utilizzando un'analisi qualitativa del totale anti-HCV (anticorpi anti-virus dell'epatite C). La quantificazione del virus RNA viene effettuata mediante PCR. Il risultato è interpretato come segue:

  • non rilevato: l'RNA dell'epatite C non è stato rilevato o il valore è inferiore al limite di sensibilità del metodo (60 UI / ml);
  • 108 UI / ml: positivo con concentrazione di RNA dell'epatite C maggiore di 108 UI / ml.

I pazienti con epatite B e C sono a rischio di carcinoma epatico: fino all'80% dei casi di carcinoma epatico primario in tutto il mondo sono registrati nei portatori cronici di queste forme di malattia..

Epatite D, o epatite delta

Si sviluppa solo in presenza di epatite B. I metodi di infezione sono simili all'epatite B. Il periodo di incubazione può durare da un mese e mezzo a sei mesi. La malattia è spesso accompagnata da gonfiore e ascite (idropisia addominale)..

La malattia viene diagnosticata mediante analisi del virus dell'epatite D RNA nel siero mediante reazione a catena della polimerasi (PCR) con rilevazione in tempo reale, nonché mediante analisi degli anticorpi della classe IgM (virus dell'epatite delta, anticorpi IgM, IgM anti-HDV). Un risultato positivo del test indica un'infezione acuta. Un risultato negativo del test corregge la sua assenza o un periodo di incubazione precoce della malattia o una fase avanzata. Il test è indicato per i pazienti con epatite B e per l'iniezione di tossicodipendenti..

Il vaccino contro l'epatite B protegge dall'infezione da epatite D..

Epatite E

L'infezione viene spesso trasmessa attraverso cibo e acqua. Il virus si trova spesso nei residenti dei paesi caldi. I sintomi sono simili all'epatite A. Nel 70% dei casi, la malattia è accompagnata da dolore nell'ipocondrio destro. Nei pazienti, la digestione è sconvolta, la salute generale peggiora, quindi inizia l'ittero. Nell'epatite E, un decorso grave della malattia che porta alla morte è più comune che nell'epatite A, B e C. Si raccomanda di fare lo studio dopo aver visitato i paesi in cui il virus è comune (Asia centrale, Africa).

La malattia viene rilevata durante il test Anti-HEV-IgG (anticorpi IgG anti-virus dell'epatite E). Un risultato positivo indica la presenza di una forma acuta della malattia o indica una vaccinazione recente. Negativo: sull'assenza di epatite E o sul recupero.

Epatite F

Questo tipo di malattia è stato poco studiato al momento e le informazioni raccolte al riguardo sono contraddittorie. Esistono due agenti causali della malattia, uno può essere trovato nel sangue, l'altro nelle feci di una persona che ha ricevuto una trasfusione di sangue infetto. Il quadro clinico è lo stesso di una malattia di altri tipi di epatite. Non è stato ancora sviluppato un trattamento mirato al virus dell'epatite F stessa. Pertanto, terapia sintomatica.

Oltre a un esame del sangue, vengono esaminati urina e feci per rilevare questa malattia..

Epatite G

Si sviluppa solo in presenza di altri virus di questa malattia - B, C e D. Si trova nell'85% dei tossicodipendenti che iniettano sostanze psicotrope con un ago non disinfettato. È anche possibile infezione quando si applicano tatuaggi, piercing all'orecchio, agopuntura. La malattia viene trasmessa sessualmente. Per molto tempo, può verificarsi senza sintomi gravi. Il decorso della malattia ricorda in molti modi l'epatite C. Gli esiti della forma acuta della malattia possono essere: recupero, formazione di epatite cronica o portamento prolungato del virus. La combinazione con l'epatite C può portare alla cirrosi..

La malattia può essere rilevata mediante un test dell'RNA sierico (HGV-RNA). Le indicazioni per il test sono precedentemente registrate epatite C, B e D. Inoltre, il test deve essere passato ai tossicodipendenti e a coloro che li contattano.

Preparazione ai test e alla procedura per l'epatite

Per i test per tutti i tipi di epatite, il sangue viene prelevato da una vena. Il sangue viene prelevato al mattino a stomaco vuoto. La procedura non richiede una preparazione speciale, tuttavia, il giorno prima, si dovrebbe astenersi da sovraccarichi fisici ed emotivi, smettere di fumare e bere alcolici. In genere, i risultati dei test sono pronti un giorno dopo il prelievo di sangue.

Decifrare i risultati

I test di epatite possono essere qualitativi (indicano la presenza o l'assenza del virus nel sangue) o quantitativi (stabilire la forma della malattia, aiutare a controllare il decorso della malattia e l'efficacia della terapia). Solo uno specialista in malattie infettive può interpretare l'analisi e fare una diagnosi basata sul test. Tuttavia, diamo uno sguardo generale ai risultati del test..

Test dell'epatite "negativo"

Un risultato simile suggerisce che nel sangue non è stato rilevato alcun virus dell'epatite: un'analisi qualitativa ha dimostrato che la persona in esame è sana. Non ci possono essere errori, poiché l'antigene appare nel sangue già durante il periodo di incubazione.

Si può parlare di un buon risultato di un'analisi quantitativa se la quantità di anticorpi nel sangue è inferiore a un valore di soglia.

Test di epatite positiva

Nel caso di un risultato positivo, dopo un po '(a discrezione del medico), viene eseguita una seconda analisi. Il fatto è che l'alto contenuto di anticorpi può essere causato, ad esempio, dal fatto che il paziente ha recentemente sofferto di una forma acuta di epatite e che gli anticorpi sono ancora presenti nel sangue. In altri casi, un risultato positivo indica il periodo di incubazione, la presenza di epatite acuta o virale o conferma che il paziente è portatore del virus.

Secondo la legge russa, le informazioni sui risultati positivi degli studi sierologici sui marcatori dell'epatite virale parenterale sono trasmesse ai dipartimenti di registrazione e registrazione delle malattie infettive dei centri pertinenti della sorveglianza sanitaria ed epidemiologica.

Se il test è stato condotto in modo anonimo, i suoi risultati non possono essere accettati per le cure mediche. Se il test è positivo, è necessario contattare uno specialista in malattie infettive per prescrivere un ulteriore esame e condurre la terapia necessaria.

L'epatite non è una frase, nella maggior parte dei casi la forma acuta della malattia è completamente guarita, l'epatite cronica, soggetta a determinate regole, non cambia sostanzialmente la qualità della vita. La cosa principale è rilevare il virus in tempo e iniziare la lotta contro di esso.

Costo di analisi

Nelle cliniche private di Mosca, puoi fare dei test per identificare e specificare il virus dell'epatite. Quindi, un'analisi qualitativa per l'epatite A costa in media 700 rubli, lo stesso per l'epatite B; ma un test quantitativo per l'antigene di superficie del virus dell'epatite B costerà circa 1300 rubli. Determinazione del virus dell'epatite G - 700 rubli. Ma un'analisi più complessa, la determinazione quantitativa dell'RNA del virus dell'epatite C mediante PCR, costa circa 2900 rubli.

Attualmente, non vi è alcuna difficoltà nella diagnosi di epatite, specialmente nelle regioni centrali dei paesi sviluppati. Ma per evitare tali malattie, non trascurare le regole di igiene personale. Va inoltre ricordato che il contatto sessuale accidentale può causare malattie. La migliore protezione contro le possibili malattie sarà la vaccinazione: è stata praticata con successo per molto tempo contro la maggior parte dei virus dell'epatite.

Cause di un falso positivo test dell'epatite C.

La moderna diagnosi di laboratorio delle malattie infettive, sfortunatamente, non è così perfetta da non avere errori. Le ragioni sono diverse e non sempre dipendono dal medico di laboratorio. Un test falso positivo per l'epatite C è uno di questi casi. Un medico esperto, dopo aver ricevuto un rapporto di laboratorio positivo, non farà mai una diagnosi immediatamente. La ragione di ciò sono i possibili risultati inaffidabili di qualsiasi metodo di ricerca. Ciò accade perché viene eseguito un esame del sangue nel lavoro: il fluido biologico del corpo, che può contenere immunoglobuline e anticorpi non specifici. In questo caso, il sistema diagnostico non tiene conto dei marker diagnostici, ma di sostanze simili a loro in termini di composizione biochimica.

Panoramica sull'epatite C.

Quando un virus HCV entra nel corpo attraverso la via parenterale, raggiunge il fegato attraverso il flusso sanguigno e provoca infiammazione negli epatociti. L'infezione ha una caratteristica importante: lo sviluppo della malattia si verifica raramente immediatamente. Più spesso, le manifestazioni cliniche sono croniche o vengono alla luce quando il paziente si rivolge al medico per altri reclami.

La situazione è aggravata da un lungo periodo di incubazione. Inizia il conto alla rovescia da 5 mesi e può durare fino a diversi anni. Pertanto, non è quasi mai possibile dire esattamente cosa abbia causato l'infezione..

I segni di una forma attiva della malattia sono i cambiamenti nella colorazione delle urine (si scurisce), così come il giallo della pelle e della sclera. In futuro, unisciti a:

  • peggioramento delle condizioni generali e debolezza;
  • nausea;
  • disagio lungo l'intestino senza una chiara localizzazione;
  • dolore alle articolazioni grandi;
  • movimenti intestinali.

Man mano che la malattia si sviluppa, le feci del paziente si scoloriscono e il fegato si allarga notevolmente. La bilirubina si alza nel sangue e compaiono le aminotransferasi.

Dopo il passaggio allo stadio cronico di una cura completa della malattia con il ripristino al 100% delle funzioni fisiologiche del fegato, è molto difficile da ottenere. Più spesso una persona è costretta a seguire diete e una serie di altre restrizioni per la vita, in modo da non provocare un'attivazione del processo.

Procedure diagnostiche di base

Il sangue umano può essere tranquillamente definito uno specchio della sua salute interna. La più piccola esposizione agli agenti patogeni infettivi - e appare anticorpi protettivi prodotti dal sistema immunitario per combattere gli "ospiti indesiderati". È su di loro che la presenza di un'infezione nel corpo è confermata o respinta.

È importante saperlo! L'agente causale, soprattutto se è un virus, è molto difficile da rilevare. I metodi di ricerca virologica sono a lungo termine e costosi.

La formazione di anticorpi nell'epatite C si verifica dopo 10-14 giorni di malattia. Per rilevarli, viene utilizzato un saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA), durante il quale la formazione del complesso "antigene" - "anticorpo" che precipita e può essere contata. Vengono utilizzati speciali sistemi di test diagnostici arricchiti con antigeni. Viene introdotto il siero del paziente e viene mantenuta l'esposizione necessaria. Alla fine, inizia la fase di calcolo del risultato.

A questo punto può verificarsi un test dell'epatite C falso positivo. Le particelle simili a particelle formate nel corpo per altri motivi sono coinvolte nel calcolo..

Per chiarire la diagnosi, o come esame iniziale, oggi la reazione a catena della polimerasi ha trovato ampia applicazione. Questa è un'analisi durante la quale si verifica la replicazione multipla dell'agente patogeno (anche in presenza delle sue più piccole tracce - frammenti di catene di DNA e RNA) e la sua successiva identificazione.

Il metodo PCR è più costoso e accurato, ma possono verificarsi risultati falsi durante esso. Chiarire i fattori diagnostici dovrebbe essere:

  • chimica del sangue;
  • coagulogram;
  • biopsia epatica eseguita con test speciali;
  • ultrasuono
  • esame di palpazione;
  • identificazione di segni clinici;
  • tomografia computerizzata (per escludere la natura cancerosa della malattia);
  • studi sulle anomalie autoimmuni;
  • storia epidemiologica della malattia.

Motivi per ottenere falsi test

I possibili errori nel riconoscimento dell'epatite sono sempre presi in considerazione da specialisti qualificati. Questo è il motivo per cui la diagnosi è talvolta ritardata. Un risultato falso positivo per l'epatite C può essere registrato nelle seguenti situazioni:

  • la presenza di cancro;
  • gravidanza nelle donne;
  • la presenza di infezioni virali parallele, ad esempio respiratorio acuto, rota-, adenovirus, herpes, rosolia e altri;
  • Malattie autoimmuni;
  • malattie allergiche in fase di attività;
  • fatica
  • iperreazioni corporee alla vaccinazione antivirale o alla terapia con interferone;
  • disturbi endocrini;
  • precedente abuso di alcol;
  • caratteristiche individuali del sistema immunitario;
  • prendendo alcuni farmaci;
  • la formazione di reazioni crociate (meccanismo mal compreso).

Gravidanza e falsi positivi

Un test falso positivo per l'epatite C durante la gravidanza è un evento comune. I cambiamenti nei livelli ormonali nel corpo di una donna che trasporta un bambino possono influenzare il risultato. Questo processo si chiama gestazione. Consiste nella formazione di proteine ​​specifiche che, insieme all'aumento delle citochine nel sangue, provocano la comparsa di "titoli diagnostici" positivi. Inoltre, le donne in gravidanza possono avere tutti i fattori di rischio sopra elencati, con una manifestazione più pronunciata.

Negazione o conferma della diagnosi

La diagnosi di epatite virale C richiede non solo un esame del sangue per i suoi marcatori. L'elenco dei test obbligatori: test clinici, metodi strumentali, monitoraggio dei sintomi, anamnesi della malattia e vita del paziente. In questo gruppo di fattori, non ci sono fattori primari; ognuno di essi esercita la propria influenza sulla diagnosi finale..

Un falso test per l'epatite C verrà riconosciuto in tempo se il paziente non ha cambiamenti biochimici nel sangue e cambiamenti funzionali. Tuttavia, gli anticorpi potrebbero non formarsi ancora nelle prime fasi della malattia. Di conseguenza, il risultato dello studio sarà negativo. In questo caso, in presenza di reclami, il paziente viene istituito un controllo medico. La prescrizione della terapia antivirale senza una diagnosi confermata non dovrebbe essere.

Consigli! Se si ottiene un risultato positivo per il virus dell'epatite C, i pazienti sono invitati a confermarlo con un altro metodo di ricerca, ad esempio la PCR. Un'altra opzione è l'immunoblocco ricombinante (RIB) (consente di identificare il virus e identificare gli anticorpi). Questa opzione è particolarmente indicata per le donne in gravidanza..

Come prevenire un risultato errato

Al fine di non creare un rischio di ottenere un risultato inaffidabile, è necessario seguire rigorosamente le raccomandazioni per l'alimentazione e l'assunzione di farmaci alla vigilia della donazione di sangue. Inoltre, è importante rispettare le seguenti regole:

  1. Non fumare o bere alcolici..
  2. Informa il tuo medico della tua gravidanza (anche se in una fase iniziale).
  3. Non essere esaminato durante l'ARVI, eruzioni cutanee da herpes, reazioni allergiche a qualsiasi cosa.
  4. Segnala all'epatologo i tumori esistenti e i problemi ormonali..
  5. Non sperimentare uno sforzo fisico eccessivo alla vigilia della donazione di sangue.
  6. Evita lo stress e il sovraccarico emotivo.
  7. Non prendere la medicina senza consultare un medico.
  8. Fai un esame del sangue solo in un laboratorio che abbia il livello professionale necessario.

L'epatite C falsa positiva è una situazione che una persona sana o qualcuno con una diversa patologia può affrontare. Spesso ciò accade quando si esaminano donatori prima di donare sangue, donne in gravidanza, persone che si preparano per un intervento chirurgico, operatori sanitari. Tali fatti si riflettono in vari forum e discussioni aperte..

In questo caso, è necessario consultare uno specialista in malattie infettive o epatologo. Se il paziente ha consultato il medico in tempo, ha seguito esattamente i suoi appuntamenti e ha subito tutti gli esami in tempo, la sua diagnosi sarà differenziata in conformità con tutti i protocolli clinici.

Cosa significa un test positivo per l'epatite B??

L'epatite B (HBV, HBV) è una grave patologia virale che colpisce il fegato. È in grado di essere trasmesso attraverso il sangue e vari fluidi corporei. Sei mesi dopo l'ingestione, passa in una forma cronica intrattabile. Secondo le statistiche, i portatori del virus nel mondo oltre 230 milioni di persone. Per rilevarlo, è stato creato un test HBsAg. Consideriamo più in dettaglio cosa fare se il risultato di hbsag è positivo.

Tipi e sintomi di epatite B

La patologia può verificarsi in due forme: cronica e acuta. La probabilità di una transizione da una forma acuta a una cronica dipende direttamente dall'età del paziente e dalla capacità del suo sistema immunitario di resistere alle infezioni. Più giovane è il paziente, maggiore è il rischio di sviluppare una forma cronica. Molto spesso, viene diagnosticato nei neonati le cui madri erano portatrici del virus e in quelle persone il cui sangue è rimasto nel sangue per più di 6 mesi. La forma acuta è più comune, dura da 1 a 6 mesi. Il quadro clinico è generalmente pronunciato. I seguenti sintomi possono comparire in una persona:

  • affaticamento (affaticamento cronico);
  • perdita di appetito;
  • ingiallimento della pelle;
  • disagio a destra sotto le costole;
  • aumento della temperatura corporea;
  • scolorimento di urina e feci;
  • sensazione di nausea e vomito;
  • dolori articolari.

In presenza di tali sintomi, si consiglia di consultare immediatamente uno specialista. Diagnosticherà e prescriverà il trattamento se necessario. Ciò eviterà una serie di conseguenze negative..

Test HBsAg: Antigeni virus

Il virus dell'epatite B è un filamento di DNA circondato da un rivestimento proteico superficiale. Questa membrana (antigene) si chiama HBsAg. La risposta immunitaria del corpo, progettata per eliminare il virus, è diretta a questo antigene. Dopo essere penetrato nel sangue, il virus inizia a diffondersi attivamente nel corpo. Dopo un breve periodo di tempo, il sistema immunitario inizia a riconoscere l'agente patogeno e produce anticorpi specifici - anti-HBs. Di norma, contribuiscono al trattamento di forme acute di patologia..

Esistono diversi marker per determinare il virus. Il test HBsAg è uno studio comune che consente di diagnosticare tempestivamente l'epatite B. Usandolo, è possibile non solo stabilire una predisposizione o rilevare una patologia, ma anche determinarne la forma (acuta o cronica). L'antigene HBsAg viene rilevato nel sangue 28-42 giorni dopo l'infezione.

Le persone si chiedono se il risultato sia positivo, cosa significhi. Il rilevamento di HBsAg è una prova accurata della presenza di un'infezione causata dal virus dell'epatite B. La rapida scomparsa degli anticorpi nei primi giorni dopo l'insorgenza di sintomi acuti può indicare il rapido sviluppo di una forma grave - epatite fulminante. La scomparsa di anticorpi dopo 30-90 giorni dopo il trasferimento della forma acuta indica un recupero.

Per la pratica di laboratorio, l'antigene localizzato nel nucleo del virus, HBeAg, è di importanza significativa. La sua rilevazione indica la riproduzione attiva del virus nel corpo, che una persona è un portatore pericoloso (alta infettività). Gli anticorpi per l'antigene HBe sono marcatori della remissione dell'epatite B. Con un decorso favorevole della patologia, compaiono 2-4 mesi dopo l'infezione, indicano la fine del periodo acuto della malattia.

I pazienti chiedono se i risultati del test anti-hbe sono positivi, cosa significa. La scomparsa dell'HBeAg nel sangue e la comparsa dell'anti-HBe si chiama sieroconversione. Ciò suggerisce che una persona diventa meno pericolosa per le altre persone, poiché l'infettività dei fluidi biologici è ridotta. Nel trattamento dell'epatite virale in un paziente HBeAg positivo, la presenza di anticorpi verso questo antigene mostra un'elevata efficacia del trattamento. Gli anticorpi HBe possono persistere nel sangue di una persona che ha avuto un'infezione acuta da diversi anni.

Diagnostica rapida

Oltre alla diagnostica sierologica di laboratorio (test HBsAg), l'antigene nel sangue può essere rilevato mediante la diagnostica espressa. Questo è un metodo di rilevamento di alta qualità che puoi acquistare in farmacia e praticare a casa. Uno studio richiede solo pochi minuti. Per prima cosa devi trattare il dito con l'alcol e forare la pelle con uno speciale scarificatore. È sufficiente applicare 2-3 gocce di sangue sulla striscia del tester e dopo 60 secondi aggiungere 2-3 gocce della soluzione tampone dal kit. Dopo 10 minuti, vedrai il risultato. Tale diagnostica è caratterizzata da un'elevata precisione..

Le principali indicazioni ai fini dell'analisi

Puoi fare un test HBsAg da solo, ma alcune persone lo prescrivono a colpo sicuro. Ad esempio, il personale medico che spesso viene a contatto con il sangue dei pazienti dovrebbe donare sangue ogni anno per l'epatite. Il gruppo a rischio comprende dipendenti dei reparti di emodialisi, infermieri nelle sale di trattamento, personale di laboratorio e chirurghi. Tra le altre indicazioni ai fini dello studio:

  • sintomi pronunciati che indicano la presenza di patologia;
  • rapporto non protetto con un partner infetto;
  • chirurgia imminente o donazione di sangue;
  • gravidanza (al momento della registrazione presso la clinica prenatale e nel periodo prenatale);
  • cirrosi epatica;
  • la presenza del virus dell'epatite B nei parenti stretti (deve essere preso nei bambini nati da madri infette da HBV);
  • gravi patologie croniche;
  • abuso di sostanze (somministrazione endovenosa).

Preparazione e progressi del test HBsAg

La preparazione per un'analisi qualitativa o quantitativa per la determinazione dell'antigene non richiede azioni complesse da parte del paziente. È vietato assumere farmaci entro 7-10 giorni prima della diagnosi, si raccomanda di ridurre l'aumento dell'attività fisica. Per ottenere il risultato di un'analisi quantitativa, uno specialista preleva il sangue del paziente. Per fare ciò, tira l'avambraccio con un laccio emostatico, inserisce un ago in una vena, rilasciando sangue in una provetta speciale. Il materiale biologico risultante viene inviato al laboratorio. Il test viene eseguito a stomaco vuoto (l'ultimo pasto dovrebbe essere di almeno 5 ore fa). Il risultato sarà noto dopo 1-3 giorni (a seconda dell'istituzione medica).

Decrittazione dei risultati dell'analisi

Di norma, i risultati di un'analisi qualitativa vengono interpretati in modo inequivocabile. Di conseguenza, se non c'è HBsAg nel sangue, l'analisi fornirà una risposta negativa. Se HBsAg è presente nel sangue, il test darà una risposta positiva. Inoltre condurre un'analisi quantitativa.

Nel caso dell'analisi quantitativa, l'unità di misura è il numero di unità internazionali per millilitro di sangue (UI / ml). Se secondo i risultati nel sangue non viene rilevato più di 0,05 UI / ml, il risultato è negativo (nessun virus). Ciò può indicare la transizione della malattia in una forma latente, un errore di qualità, un test.

Risultato dell'analisi negativa

Un risultato negativo indica che il virus è assente nel sangue o che la persona è in fase di recupero dopo un'esacerbazione della patologia. Nel caso in cui, poco prima dell'analisi, fosse passato un trattamento terapeutico con farmaci costituiti da anticorpi murini o eparina, i suoi risultati possono essere distorti. Se si sospetta un'infezione, gli esperti consigliano di sottoporsi a un riesame dopo qualche tempo..

Risultato di analisi positivo

Un risultato positivo del test può indicare un'infezione acuta precoce, un'infezione cronica attiva o un'infezione cronica con una bassa probabilità di danno epatico (stadio del portatore del virus). Molte persone si chiedono se sia stato stabilito un risultato positivo, cosa fare. Come dimostra la pratica, se in laboratorio sono stati utilizzati reagenti di bassa qualità, l'analisi sierologica può mostrare un risultato falso positivo. Gli esperti raccomandano di superare nuovamente il test per assicurarsi che il risultato sia affidabile..

Se il risultato è di nuovo positivo, è necessario consultare un epatologo e uno specialista in malattie infettive. Prescriveranno un esame approfondito del fegato, invieranno test epatici (bilirubina con frazioni, AlAt, AsAt, GGTP) e realizzeranno un regime terapeutico efficace basato sui risultati.

Prevenzione dell'epatite B.

Al fine di evitare l'infezione da virus, gli esperti consigliano di aderire a una serie di misure preventive. È importante condurre uno stile di vita sano, non usare sostanze stupefacenti e non impegnarsi in rapporti sessuali non protetti. Il principale mezzo di prevenzione è il vaccino contro l'epatite B. Viene somministrato ai bambini immediatamente dopo la nascita, a seguito del quale l'immunità dura 20-30 anni. Se un membro della famiglia porta l'infezione, devono essere seguite le precauzioni domestiche..

Conclusione

L'epatite B è una malattia grave che può portare a cirrosi e cancro al fegato. È possibile evitare conseguenze negative a causa di un esame tempestivo e di un trattamento efficace. La diagnostica sierologica di laboratorio può rilevare con precisione il virus HBV.

Cosa significa un test HBsAg positivo??

Un esame del sangue HBsAg è un test importante che di tanto in tanto ha senso per la maggior parte di noi. Conferma o confuta la presenza nel sangue di anticorpi contro il virus dell'epatite B, una delle malattie infettive più insidiose del nostro tempo.

HBsAg - che cos'è?

La stessa parola epatite significa malattia epatica infiammatoria. Si verifica per diversi motivi. Tra questi ci sono virus che entrano nel corpo in vari modi. Gli agenti causali più comuni e pericolosi di questa malattia includono il virus dell'epatite B, che l'Organizzazione mondiale della sanità riconosce come un problema globale per la popolazione di tutto il mondo..

La malattia inizia dal momento in cui il virus entra nel sangue: ciò si verifica a causa di rapporti non protetti, l'uso di strumenti medici non sterili o articoli per l'igiene (spazzolino da denti, pettine, rasoio) di una persona malata. Il virus dell'epatite B è un DNA circondato da una capsula proteica chiamata capis. Quest'ultimo è responsabile del processo di introduzione del virus nelle cellule del corpo umano. Le proteine ​​del capside sono chiamate HBsAg (abbreviazione in inglese "antigene di superficie dell'epatite B"), HBcAg ("antigene del nucleo dell'epatite B") e HBeAg ("antigene della capsula dell'epatite B"). Secondo la loro presenza nel sangue del paziente, si può presumere che una persona sia infettata da un virus, quindi l'analisi per la presenza di questi antigeni e principalmente HBsAg è un metodo standard per la diagnosi di epatite B.

Il vantaggio di tale analisi è che l'antigene HBs viene rilevato nel sangue umano già 4-5 settimane dopo l'infezione, mentre il periodo di incubazione dell'epatite B è di sei mesi. Pertanto, la diagnosi tempestiva consente di iniziare il trattamento molto prima delle prime manifestazioni della malattia, minimizzare i danni al fegato del paziente e prevenire l'ulteriore diffusione dell'infezione.

Quando è necessaria la determinazione HBsAg?

Chiunque non sia stato vaccinato contro questa malattia può contrarre l'epatite B. Pertanto, l'analisi del sangue per HBsAg almeno una volta ogni pochi anni è utile per tutte le persone non vaccinate, anche se non vi sono motivi apparenti di preoccupazione..

Per alcune categorie di persone tale analisi viene mostrata senza errori. Questi includono:

  • operatori sanitari;
  • donne in gravidanza (l'epatite B viene quasi sempre trasmessa al bambino da una madre infetta);
  • bambini nati da donne portatrici del virus;
  • persone con sintomi o segni di laboratorio di qualsiasi malattia del fegato e delle vie biliari;
  • pazienti sottoposti a ricovero o chirurgia;
  • donatori di sangue e di organi;
  • familiari di pazienti con epatite B;
  • persone con malattie croniche, che utilizzano spesso dispositivi medici che entrano in contatto con il sangue (ad esempio, pazienti con insufficienza renale, sottoposti regolarmente a emodialisi);
  • dipendenza da droghe;
  • persone che stanno per ricevere il vaccino contro l'epatite B..

Inoltre, i medici raccomandano un esame del sangue per HBsAg dopo ogni rapporto non protetto, così come le persone che sono tornate dall'esercito o dalla prigione.

Sintomi allarmanti che dovrebbero essere testati per l'epatite: febbre inspiegabile, insonnia, digestione persistente, ittero e prurito cutaneo, dolori articolari ed eruzioni cutanee, pesantezza o dolore nell'ipocondrio destro.

"Catturare" un virus nel sangue di una persona è molto difficile. Pertanto, i medici utilizzano i cosiddetti marcatori di infezione, che includono HbsAg. In risposta al suo aspetto, il sistema immunitario del corpo produce sostanze speciali - anticorpi, che si avvicinano alle proteine ​​estranee come chiave della serratura. Molti test per l'epatite B si basano sul principio di questa interazione: una piccola quantità di sangue prelevata dalla vena di un paziente a stomaco vuoto viene aggiunta a un reagente con un colorante contenente anticorpi pronti per l'HbsAg. E se un antigene è presente nell'analisi, allora l'assistente di laboratorio vedrà un cambiamento nel colore del campione (questo tipo di studio è chiamato ELISA, o saggio di immunoassorbimento enzimatico).

Esistono due tipi di esami del sangue per il trasporto dell'antigene Hbs: qualitativo e quantitativo. Il primo è il più comune. Viene utilizzato per ottenere una risposta inequivocabile sul fatto che una persona abbia antigeni dell'epatite B. Nel sangue. Un'analisi quantitativa consente di determinare la concentrazione di una proteina estranea nel corpo umano. Questo indicatore è necessario per determinare lo stadio della malattia e valutare l'efficacia del trattamento. La preparazione dei risultati dell'analisi per HbsAg richiede da alcuni minuti a un giorno, a seconda dei reagenti utilizzati e della velocità del laboratorio.

Nel caso in cui l'analisi risulti positiva, i medici conducono immediatamente uno studio duplicato in modo tale da non confondere in alcun caso le conclusioni. A volte un secondo test non conferma l'affidabilità del primo risultato: questo può accadere a causa delle caratteristiche individuali dell'immunità umana. Quindi al paziente viene data una conclusione: "il risultato è ripetutamente positivo, non confermato". Ciò significa che dopo qualche tempo l'analisi deve essere ripetuta, inoltre, utilizzando un metodo di laboratorio diverso.

La norma dell'antigene nel sangue

Fortunatamente, per la maggior parte delle persone che hanno testato per HbsAg, il risultato del test è negativo. Di solito questo è sufficiente per rimuovere il sospetto di infezione da epatite B. Pertanto, alle persone che vengono testate per la prima volta o i cui risultati di tutti i test precedenti erano negativi viene assegnata un'analisi qualitativa: è più veloce, più economica e più facile da eseguire.

Ma se i suoi risultati sono stati positivi nei casi in cui una persona malata è già in cura per l'epatite B, il medico fornisce una direzione per HbsAg quantitativo. Durante questa diagnosi, il laboratorio conferma la presenza del virus nel corpo umano e indica la concentrazione di antigeni nel sangue del paziente.

L'unità di misura in questo caso è il numero di unità internazionali per millilitro di sangue (UI / ml). Se l'analisi quantitativa mostra meno di 0,05 UI / ml, il risultato è considerato negativo. Ciò può indicare il recupero di una persona, il passaggio della malattia a una forma latente, l'errore del primo test di alta qualità o, in rari casi, il corso fulminante dell'epatite B (con i sintomi della malattia).

Se il sangue umano contiene più di 0,05 UI / ml di antigene, il risultato dell'analisi è considerato positivo (viene anche verificato mediante il test di conferma). Confrontando i valori ottenuti con il precedente esame del sangue quantitativo per l'antigene Hbs, il medico conclude come procede la malattia e se il trattamento prescritto funziona..

HBsAg “positivo”

Un test HBsAg positivo è sempre un motivo per consultare un medico. Solo dopo l'esame del paziente lo specialista conclude se la persona è portatrice di epatite B (quando l'infezione non si manifesta, ma il virus può essere trasmesso ad altre persone) o se la malattia si trova in uno stadio acuto o cronico. Se il laboratorio ha prodotto un risultato "re-positivo, non confermato", il medico aiuterà ad affrontare le cause di questo fenomeno..

Un test positivo per l'epatite B non è una frase. Ma ignorare tali notizie è anche impossibile. Se hai superato il test di tua iniziativa o come parte di un esame fisico, fissa un appuntamento per consultare un medico locale (o un pediatra se gli anticorpi HBs vengono rilevati in un bambino). Se necessario, ti indirizzerà a un medico di malattie infettive..

Il piano di trattamento per l'epatite B dipende dallo stadio della malattia. In presenza di sintomi gravi, al paziente verrà offerto il ricovero, ma di solito la terapia si svolge in regime ambulatoriale. Sfortunatamente, non è sempre possibile distruggere il virus, quindi, per molti anni, i pazienti devono assumere farmaci che sopprimono la riproduzione del patogeno nel corpo e mantenere la salute del fegato.

HBsAg non rilevato: cosa significa?

Un risultato negativo del test HBsAg indica che non c'è virus dell'epatite B nel sangue. Ma se si è sottoposti o è stato recentemente sottoposto a diagnosi o trattamento con preparati contenenti anticorpi murini o eparina, i risultati del test potrebbero essere distorti. In questo caso (se è importante ottenere informazioni su una possibile infezione) consultare il proprio medico per sapere quando è meglio fare una seconda analisi.

Un risultato diagnostico favorevole è una buona ragione per pensare alla prevenzione dell'epatite B. Il metodo più affidabile di protezione contro questo virus secondo l'OMS è la vaccinazione. È raccomandato a tutte le persone sane senza controindicazioni alle vaccinazioni..

Oltre al vaccino, semplici regole aiuteranno a prevenire l'infezione:

  • utilizzare solo siringhe monouso a casa e utilizzare procedure diagnostiche, cosmetiche e terapeutiche solo presso centri medici e società fidate autorizzati a fornire il tipo appropriato di servizio;
  • rifiuta il sesso occasionale e usa sempre il preservativo se non sei sicuro che il tuo partner sia sano;
  • se il sangue di uno sconosciuto ti colpisce accidentalmente, assicurati di fare una doccia e di cambiarti i vestiti (e controlla anche l'HBsAg dopo 4-6 settimane);
  • Usare estrema cautela nella vita di tutti i giorni se qualcuno nella tua famiglia ha l'epatite B o è infetto.

Dove posso ottenere il test dell'antigene HBsAg??

I test HBsAg vengono eseguiti in laboratori sia pubblici che privati. Nel primo caso, si tratta di un controllo sulla base di un policlinico, un ospedale o un centro medico specializzato: in genere la diagnostica viene eseguita come prescritto da un medico, gratuitamente se esiste una polizza assicurativa medica obbligatoria. I vantaggi dei laboratori privati ​​includono la possibilità di ottenere risultati più velocemente e, se lo si desidera, essere testati in modo anonimo.

Tuttavia, solo poche aziende possono vantare una precisione diagnostica così elevata. Uno di questi è la rete di laboratorio indipendente INVITRO. I suoi dipendenti utilizzano i sistemi di test dei principali produttori mondiali per l'analisi e i risultati degli studi condotti qui sono riconosciuti da tutte le istituzioni mediche in Russia. 700 uffici INVITRO servono pazienti in oltre 300 città del nostro paese, in Ucraina, Bielorussia e Kazakistan. La compagnia serve circa 19 mila persone ogni giorno..

Puoi controllare il sangue per l'antigene НВs in "INVITRO" nei giorni feriali e nei fine settimana, dopo aver ricevuto la risposta già il giorno successivo (e, se necessario, una diagnosi rapida - dopo 2 ore), e il modulo con i risultati non deve essere prelevato dal laboratorio, può essere facoltativo il client può essere inviato via e-mail o segnalato per telefono. L'alto livello di qualità del lavoro INVITRO garantisce l'affidabilità dell'analisi, che è estremamente importante nella diagnosi dell'epatite virale B.

Licenza per attività medica n. LO-50-01-009134 del 26 ottobre 2017.

Secondo le leggi russe, qualsiasi laboratorio è tenuto a informare l'Agenzia statale di vigilanza epidemiologica sanitaria su tutti i risultati positivi dei test qualitativi e quantitativi per l'antigene НВs, che, a sua volta, informa un medico del rilevamento di una persona infetta in una clinica comunitaria. Puoi essere sottoposto a test per l'epatite B in forma anonima, tuttavia, tale test non può essere utilizzato per ricevere cure o ricoveri..