Emocromo completo per cirrosi epatica

La cirrosi epatica è una malattia caratterizzata da cambiamenti nella struttura del tessuto epatico causati dalla morte degli epatociti e dalla sostituzione del loro tessuto connettivo. La malattia è spesso asintomatica, anche nelle ultime fasi di sviluppo. Le analisi nella cirrosi consentono di identificare il livello di compromissione della funzionalità delle cellule del fegato, la gravità della malattia e fare una previsione per il suo ulteriore sviluppo.

Cause di cirrosi epatica

Contrariamente alla credenza popolare, l'alcolismo cronico è un fattore chiaramente definito nello sviluppo della cirrosi, ma non è la sua unica possibile causa..

Quali altri fattori causano questa malattia:

epatite virale cronica; epatite autoimmune; intossicazione cronica sul lavoro (benzene, naftaleni, metalli pesanti); medicinali (antibiotici, antinfiammatori non steroidei, citostatici, contraccettivi ormonali); disturbi metabolici indotti geneticamente di rame o ferro; malattie del tratto biliare che causano ristagno cronico della bile nei dotti epatici.

Inoltre, è possibile una variante della cirrosi idiopatica, quando la causa non può essere identificata. Questo di solito è caratteristico della cirrosi biliare primaria nelle giovani donne, quando per ragioni sconosciute la bile inizia a ristagnare nei piccoli dotti, causando la loro infiammazione e necrosi..

Sviluppandosi nel corso degli anni, la cirrosi modifica l'apparato ereditario delle cellule del fegato, portando alla comparsa di generazioni di epatociti patologicamente alterati e causando un processo immuno-infiammatorio.

Diagnosi di laboratorio della cirrosi

Se si sospetta questa malattia, è necessario eseguire i seguenti test:

marcatori del virus dell'epatite, emocromo generale; biochimica del sangue: aminotransferasi, bilirubina, proteine ​​totali, frazioni proteiche, ecc. analisi generale delle urine; feci per sangue occulto.

I marker dei virus dell'epatite possono determinare una delle possibili cause della malattia del fegato, analisi delle feci per il sangue occulto - per identificare una delle possibili complicanze (sanguinamento dalle vene varicose dell'esofago).

Nessun esame del sangue per la cirrosi deve essere considerato separatamente: hanno un valore diagnostico e prognostico solo in combinazione.

Esame del sangue clinico

Viene eseguito un esame del sangue per le malattie del fegato con il calcolo delle cellule del sangue, comprese le piastrine.

La cirrosi è caratterizzata da una diminuzione del numero di cellule del sangue. La congestione venosa causata da questa patologia porta alla comparsa della sindrome da ipersplenismo, che è caratterizzata da un aumento sia della dimensione della milza che della sua attività. Normalmente, questo organo distrugge le cellule del sangue danneggiate e invecchiate: globuli rossi, globuli bianchi e piastrine e la sua maggiore attività provoca, rispettivamente, anemia, leucopenia e trombocitopenia. Cambiamenti simili sono caratteristici delle fasi avanzate della cirrosi..

Un aumento dell'ESR indica un lento processo infiammatorio. Inoltre, può essere causato da un cambiamento nel rapporto tra proteine ​​del sangue.

emoglobina: 130-160 g / l per gli uomini, 120-140 g / l per le donne; eritrociti: 4-5x1012 / l per gli uomini, 3-4x1012 / l per le donne; globuli bianchi: 4,9 x 109 / l; piastrine: 180-320x109 / l; ESR - 6-9 mm / h.

Parametri biochimici

Poiché il fegato è l'organo in cui sono sintetizzate la maggior parte delle proteine ​​del corpo e molti enzimi (che sono proteine ​​nella struttura), la disfunzione degli epatociti cambia di conseguenza lo stato biochimico del sangue.

La bilirubina

Questa sostanza si forma durante la distruzione di emoglobina e mioglobina. La bilirubina stessa è tossica: il fegato la raccoglie e la rimuove con la bile. Un aumento del suo numero indica la distruzione degli epatociti e la congestione dei dotti biliari. Tuttavia, nel 40% dei casi, la bilirubina con cirrosi non va oltre il normale.

Norma - 8,5-20,5 μmol / L.

aminotransferasi

O transaminasi, enzimi che si trovano in tutti i tessuti del corpo. Di grande interesse è l'alanina aminotransferasi (ALT), le cui concentrazioni massime vengono rilevate negli epatociti e l'aspartato aminotransferasi (ACT), il cui massimo è presente nel muscolo cardiaco, ma anche le cellule epatiche lo contengono in quantità sufficienti. Livelli elevati di transaminasi nel sangue indicano la distruzione degli epatociti. Con la cirrosi, le transaminasi aumentano leggermente (1,5-5 volte), rispetto ai cambiamenti rilevati nell'epatite, poiché il processo non è più attivo come nell'infiammazione acuta. La normalizzazione della quantità di transaminasi nel sangue può indicare gli stadi avanzati della cirrosi e un numero ridotto di epatociti.

Norm Alt 7-40 UI / l; AST - 10-30 UI / L.

Gammaglutamyltranspeptidase

Un altro enzima che si trova normalmente all'interno delle cellule. Un aumento isolato della sua concentrazione nel sangue durante la cirrosi indica danni epatici tossici, in combinazione con un aumento del colesterolo nel sangue e un aumento della quantità di bilirubina, un aumento dei tassi di gammaglutamil transpeptidasi (sono consentite entrambe le varianti ortografiche) indica colestasi intraepatica (ristagno della bile nei dotti del fegato).

La norma è di 10-71 unità / litro per gli uomini e 6-42 unità / litro per le donne.

Fosfatasi alcalina

Un enzima contenuto nelle cellule delle pareti dei dotti biliari del fegato. Se sono danneggiati, il contenuto nel sangue aumenta. Inoltre, un aumento dei tassi può indicare colestasi intraepatica..

Norma - 80-306 unità / l.

Albumina

Proteine ​​del sangue che sono sintetizzate nel fegato. In violazione delle sue funzioni, la quantità di albumina nel plasma sanguigno diminuisce.

Norma: 35-50 g / l, che rappresenta il 40-60% della proteina totale del sangue.

Gamma globuline

Questo è un complesso di immunoglobuline. Con la cirrosi epatica, il loro contenuto nel plasma sanguigno aumenta, il che indica l'aggiunta di un componente autoimmune al processo infiammatorio.

Norma: 12-22% nel siero di sangue.

Tempo di protrombina

Tempo di formazione del coagulo di protrombina al plasma, analisi che indica lo stato del sistema di coagulazione. Poiché tutte le proteine ​​del sistema di coagulazione sono sintetizzate all'interno degli epatociti, la morte delle cellule del fegato comporta una violazione della coagulazione del sangue. Ai fini prognostici, spesso non vengono utilizzati gli indici di tempo protrombinici propri, ma uno e i suoi derivati ​​- il rapporto internazionale normalizzato, che viene determinato confrontando il tasso di formazione di coaguli con la norma di riferimento; adattato per il rapporto internazionale.

Norma 11-13.3 s, INR: 1.0-1.5.

Siero di ferro

Può indicare uno dei motivi per lo sviluppo della cirrosi - una patologia genetica che provoca una violazione del metabolismo del ferro - emachromatosi. In questo caso, il ferro si accumula eccessivamente all'interno delle cellule del fegato, effetto tossico sugli epatociti.

La norma è di 11-28 μmol / l per gli uomini e 6,6-26 μmol / l per le donne.

Analisi generale delle urine

Nonostante sia spesso utilizzato per valutare le condizioni dei reni, un test delle urine può dare un'idea di alcune funzioni del fegato. La cirrosi epatica provoca un aumento del livello di bilirubina nel sangue, escreto nelle urine, cambia i test. La bilirubina appare nelle urine, che non dovrebbe essere normale. Anche la quantità di urobilinogeno, un derivato della bilirubina, che di solito è assente nelle urine del mattino e contiene 5-10 mg nelle urine quotidiane, aumenta.

Valore prognostico

I dati di laboratorio vengono utilizzati per determinare la gravità della malattia. Classificazione Child-Pugh generalmente utilizzata.

Indiceunità1 punto2 punti3 punti
La bilirubinaμmol / l51
Albuminag / l> 3530-352.3
ascitenotrattabileScarso trattamento
Encefalopatia epaticaNo1-23-4

Vengono determinati i punti per ciascun indicatore e viene calcolato il loro importo totale.

Cirrosi compensata - 5-6 punti (classe A). Cirrosi subcompensata - 7-9 punti (classe B). Cirrosi scompensata - 10-15 punti (classe C).

Se tra i pazienti con cirrosi epatica Child-Pugh compensata, la sopravvivenza a un anno è del 100% e quella di due anni è dell'85%, quindi tra i pazienti con cirrosi sottocompensata scende rispettivamente all'81% e al 57%, e tra i pazienti con cirrosi di classe C - a 45 % e 35%.

Se parliamo di aspettativa di vita, quindi per i pazienti con cirrosi di classe A raggiunge i 20 anni, mentre tra i pazienti con cirrosi di classe C scende a un anno.

Secondo criteri stranieri, il trapianto di fegato è indicato al raggiungimento di 7 punteggi Child-Pugh. Un'elevata necessità di trapianto si verifica in pazienti con cirrosi di classe C..

La cirrosi epatica è una malattia lenta, spesso con pochi sintomi. I test clinici aiuteranno a identificare la gravità della condizione con questa malattia epatica, a elaborare una tattica di trattamento e a determinare la prognosi.

La cirrosi epatica è una malattia cronica in cui si osservano la struttura del fegato, la proliferazione del tessuto connettivo e la disfunzione di un organo vitale. La malattia procede a lungo in una forma asintomatica, poiché i tessuti del "filtro umano" sono inclini al recupero e alla rigenerazione. Tuttavia, sotto l'influenza di fattori patogeni, avvengono processi irreversibili che distruggono permanentemente il fegato, possono causare disabilità, morte.

Descrizione generale della diagnosi

Per ottenere dinamiche positive della malattia, è necessario rispondere tempestivamente a sintomi allarmanti, eseguire i test necessari per la cirrosi epatica e sottoporsi a un trattamento conservativo. Ma quali sono i segni di questa diagnosi mortale? It:

aumento delle dimensioni del fegato alla palpazione; scolorimento della pelle; aumento del gonfiore degli arti inferiori; dolore a destra sotto le costole; vene di ragno sulla pelle; rete vascolare sulla sclera degli occhi; segni di dispepsia di gravità variabile; debolezza generale.

È importante chiarire che il colore della pelle con la cirrosi diventa giallo, pallido; mentre lo sgabello è instabile. Il paziente si trova in uno stato di eterno malessere e la nausea mattutina progredisce gradualmente verso prolungati riflessi di vomito con separazione del sangue. Tali sintomi sono caratteristici di una forma avanzata della malattia, ma per prevenire questo, sono necessari una diagnosi tempestiva e un successivo trattamento complesso.

Inizia l'esame con una visita dal terapista

Diagnosi della malattia

Per comprendere la forma in cui predomina questa diagnosi fatale, è necessario iniziare l'esame con una visita dal terapista con un riepilogo delle sue lamentele. Questo sarà seguito da una consultazione di uno specialista ristretto con la raccolta di dati di anamnesi, esami clinici e test di laboratorio dettagliati.

I nostri lettori raccomandano

Il nostro lettore regolare ha raccomandato un metodo efficace! Nuova scoperta! Gli scienziati di Novosibirsk hanno identificato il miglior rimedio per la cirrosi. 5 anni di ricerca. Auto-trattamento a casa! Avendolo attentamente studiato, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione.

La diagnosi principale è un'ecografia dell'organo interessato, ma può anche essere necessaria la laparoscopia e la biopsia, in cui un recente test di laboratorio determina o smentisce la presenza di cellule tumorali nel fegato.

Un esame del sangue per la cirrosi epatica è uno studio di laboratorio fondamentale che mostra il corso del processo patologico e le sue complicanze. Determinare la malattia e fare una diagnosi finale non è una domanda di un solo giorno, quindi, questo problema di salute dovrebbe essere trattato con particolare scrupolosità..

Test richiesti

Analisi del sangue generale

Se il medico sospetta una malattia in rapido movimento chiamata "cirrosi epatica", raccomanda al paziente clinico di eseguire un esame generale del sangue e delle urine, feci e numerosi test biochimici in laboratorio. Ma cosa fornisce una diagnosi del genere, quali informazioni fornisce uno specialista in campo ristretto sul reale stato di salute del paziente?

Un emocromo completo mostra un forte calo dell'emoglobina, un aumento del numero di leucociti, un salto nell'indice ESR. Tali risultati suggeriscono già pensieri allarmanti, confermano ancora una volta l'esacerbazione del processo infiammatorio nel corpo. Il salto ESR in un simile quadro clinico indica una diminuzione del livello di albumina, che è tipica per una forma progressiva di cirrosi. L'emoglobina bassa contribuisce inoltre allo sviluppo dell'anemia sideropenica con conseguente indebolimento della risposta immunitaria del corpo.

In uno studio di laboratorio sulle urine si osservano anche cambiamenti irreversibili, ad esempio proteine, globuli bianchi, cilindri, globuli rossi e bilirubina compaiono nella composizione chimica. Se parliamo del materiale biologico di una persona sana, tali indicatori prevalgono in una quantità minima o sono completamente assenti. In alternativa, la presenza di singoli globuli rossi, proteine ​​in quantità fino a 0,03 g, globuli bianchi - fino a 3 unità è considerata la norma. Ma la bilirubina non dovrebbe essere presente nelle urine, altrimenti esiste un'estesa patologia epatica.

Analisi delle urine

L'analisi fecale porta anche preziose informazioni sulla diagnosi progressiva nel corpo. È già visivamente ovvio: il colore delle feci è cambiato, il suo scolorimento, l'aspetto di una sfumatura di argilla. Questo cambiamento è spiegato dalla mancanza di un enzima - la stercobilina, che conferisce alle feci un colore marrone. Già questo sintomo dovrebbe allertare il paziente, in quanto indica gravi problemi nel lavoro del fegato e della cistifellea. Inoltre, non è escluso il rilascio di coaguli di sangue con le feci, che è associato con l'infiammazione e l'espansione delle emorroidi. Le feci del paziente sono disturbate, caratterizzate dalla sua instabilità: alcuni pazienti soffrono di diarrea cronica, altri soffrono di costipazione.

Se sospetti la cirrosi epatica, è obbligatorio eseguire esami del sangue biochimici, che sono decisivi per la diagnosi finale. Con una malattia caratteristica, la composizione biochimica del sangue cambia e alcuni indicatori non corrispondono all'intervallo normale. In questo caso, stiamo parlando dei seguenti valori:

aumento della bilirubina in tutte le frazioni; un salto in AiT, GGT e fosfatasi alcalina; crescita di globuline ed enzimi epatici; declino dell'urea e del colesterolo; aumento dell'aptoglobina.

Separatamente, vale la pena ricordare che la bilirubina, come prodotto di decomposizione dei globuli rossi e dell'emoglobina, viene processata nel fegato ed escreta nelle feci. Con la cirrosi, il suo accumulo nel plasma supera la norma, il che spiega l'ingiallimento della pelle, delle mucose e della sclera degli occhi. Non solo, è un enzima tossico, che ad alte concentrazioni nel sangue provoca prurito cutaneo, aumento del gonfiore degli arti inferiori. Con questa diagnosi, il valore della bilirubina totale aumenta più volte, mentre può superare 100 micromol / l.


Una diagnosi così dettagliata ti consente di determinare non solo la malattia stessa, ma anche la sua forma, fase. Gli studi di laboratorio sono considerati metodi aggiuntivi per determinare la cirrosi e i medici fondamentali chiamano ultrasuoni dell'organo interessato e laparoscopia. In caso di dubbio, potrebbe anche essere urgente la necessità di studi immunologici, ad esempio la presenza di membrane mitocondriali, una diminuzione del testosterone, un salto di estrogeni e un aumento dell'insulina non sono esclusi. Tali cambiamenti ormonali sono anche caratteristici della diagnosi specificata, aiutano a scegliere un regime di trattamento adeguato. Con una diagnosi corretta, il paziente dopo un ciclo di terapia intensiva ha la possibilità di un lungo periodo di remissione e salvezza del fegato interessato.

Chi ha detto che la cura per la cirrosi epatica non è possibile?

Molti metodi sono stati provati, ma nulla aiuta... E ora sei pronto a sfruttare ogni opportunità che ti darà il benessere tanto atteso!

Esiste un trattamento efficace per il fegato. Segui il link e scopri cosa consigliano i medici!

Analisi delle urine per cirrosi

Quali test vengono effettuati per sospetta cirrosi

La cirrosi epatica è una malattia caratterizzata da cambiamenti nella struttura del tessuto epatico causati dalla morte degli epatociti e dalla sostituzione del loro tessuto connettivo. La malattia è spesso asintomatica, anche nelle ultime fasi di sviluppo. Le analisi nella cirrosi consentono di identificare il livello di compromissione della funzionalità delle cellule del fegato, la gravità della malattia e fare una previsione per il suo ulteriore sviluppo.

Cause di cirrosi epatica

Contrariamente alla credenza popolare, l'alcolismo cronico è un fattore chiaramente definito nello sviluppo della cirrosi, ma non è la sua unica possibile causa..

Quali altri fattori causano questa malattia:

  • epatite virale cronica;
  • epatite autoimmune;
  • intossicazione cronica sul lavoro (benzene, naftaleni, metalli pesanti);
  • medicinali (antibiotici, antinfiammatori non steroidei, citostatici, contraccettivi ormonali);
  • disturbi metabolici indotti geneticamente di rame o ferro;
  • malattie del tratto biliare che causano ristagno cronico della bile nei dotti epatici.

Inoltre, è possibile una variante della cirrosi idiopatica, quando la causa non può essere identificata. Questo di solito è caratteristico della cirrosi biliare primaria nelle giovani donne, quando per ragioni sconosciute la bile inizia a ristagnare nei piccoli dotti, causando la loro infiammazione e necrosi..

Sviluppandosi nel corso degli anni, la cirrosi modifica l'apparato ereditario delle cellule del fegato, portando alla comparsa di generazioni di epatociti patologicamente alterati e causando un processo immuno-infiammatorio.

Diagnosi di laboratorio della cirrosi

Se si sospetta questa malattia, è necessario eseguire i seguenti test:

  • marcatori del virus dell'epatite,
  • analisi del sangue generale;
  • biochimica del sangue: aminotransferasi, bilirubina, proteine ​​totali, frazioni proteiche, ecc..
  • analisi generale delle urine;
  • feci per sangue occulto.

I marker dei virus dell'epatite possono determinare una delle possibili cause della malattia del fegato, analisi delle feci per il sangue occulto - per identificare una delle possibili complicanze (sanguinamento dalle vene varicose dell'esofago).

Nessun esame del sangue per la cirrosi deve essere considerato separatamente: hanno un valore diagnostico e prognostico solo in combinazione.

Esame del sangue clinico

Viene eseguito un esame del sangue per le malattie del fegato con il calcolo delle cellule del sangue, comprese le piastrine.

La cirrosi è caratterizzata da una diminuzione del numero di cellule del sangue. La congestione venosa causata da questa patologia porta alla comparsa della sindrome da ipersplenismo, che è caratterizzata da un aumento sia della dimensione della milza che della sua attività. Normalmente, questo organo distrugge le cellule del sangue danneggiate e invecchiate: globuli rossi, globuli bianchi e piastrine e la sua maggiore attività provoca, rispettivamente, anemia, leucopenia e trombocitopenia. Cambiamenti simili sono caratteristici delle fasi avanzate della cirrosi..

Un aumento dell'ESR indica un lento processo infiammatorio. Inoltre, può essere causato da un cambiamento nel rapporto tra proteine ​​del sangue.

  • emoglobina: 130-160 g / l per gli uomini, 120-140 g / l per le donne;
  • eritrociti: 4-5x10 12 / l per gli uomini, 3-4x10 12 / l per le donne;
  • globuli bianchi: 4,9x10 9 / l;
  • piastrine: 180-320x10 9 / l;
  • ESR - 6-9 mm / h.

Parametri biochimici

Poiché il fegato è l'organo in cui sono sintetizzate la maggior parte delle proteine ​​del corpo e molti enzimi (che sono proteine ​​nella struttura), la disfunzione degli epatociti cambia di conseguenza lo stato biochimico del sangue.

La bilirubina

Questa sostanza si forma durante la distruzione di emoglobina e mioglobina. La bilirubina stessa è tossica: il fegato la raccoglie e la rimuove con la bile. Un aumento del suo numero indica la distruzione degli epatociti e la congestione dei dotti biliari. Tuttavia, nel 40% dei casi, la bilirubina con cirrosi non va oltre il normale.

aminotransferasi

O transaminasi, enzimi che si trovano in tutti i tessuti del corpo. Di grande interesse è l'alanina aminotransferasi (ALT), le cui concentrazioni massime vengono rilevate negli epatociti e l'aspartato aminotransferasi (ACT), il cui massimo è presente nel muscolo cardiaco, ma anche le cellule epatiche lo contengono in quantità sufficienti. Livelli elevati di transaminasi nel sangue indicano la distruzione degli epatociti. Con la cirrosi, le transaminasi aumentano leggermente (1,5-5 volte), rispetto ai cambiamenti rilevati nell'epatite, poiché il processo non è più attivo come nell'infiammazione acuta. La normalizzazione della quantità di transaminasi nel sangue può indicare gli stadi avanzati della cirrosi e un numero ridotto di epatociti.

Norm Alt 7-40 UI / l; AST - 10-30 UI / L.

Gammaglutamyltranspeptidase

Un altro enzima che si trova normalmente all'interno delle cellule. Un aumento isolato della sua concentrazione nel sangue durante la cirrosi indica danni epatici tossici, in combinazione con un aumento del colesterolo nel sangue e un aumento della quantità di bilirubina, un aumento dei tassi di gammaglutamil transpeptidasi (sono consentite entrambe le varianti ortografiche) indica colestasi intraepatica (ristagno della bile nei dotti del fegato).

La norma è di 10-71 unità / litro per gli uomini e 6-42 unità / litro per le donne.

Fosfatasi alcalina

Un enzima contenuto nelle cellule delle pareti dei dotti biliari del fegato. Se sono danneggiati, il contenuto nel sangue aumenta. Inoltre, un aumento dei tassi può indicare colestasi intraepatica..

Albumina

Proteine ​​del sangue che sono sintetizzate nel fegato. In violazione delle sue funzioni, la quantità di albumina nel plasma sanguigno diminuisce.

Norma: 35-50 g / l, che rappresenta il 40-60% della proteina totale del sangue.

Gamma globuline

Questo è un complesso di immunoglobuline. Con la cirrosi epatica, il loro contenuto nel plasma sanguigno aumenta, il che indica l'aggiunta di un componente autoimmune al processo infiammatorio.

Norma: 12-22% nel siero di sangue.

Tempo di protrombina

Tempo di formazione del coagulo di protrombina al plasma, analisi che indica lo stato del sistema di coagulazione. Poiché tutte le proteine ​​del sistema di coagulazione sono sintetizzate all'interno degli epatociti, la morte delle cellule del fegato comporta una violazione della coagulazione del sangue. Ai fini prognostici, spesso non vengono utilizzati gli indici di tempo protrombinici propri, ma uno e i suoi derivati ​​- il rapporto internazionale normalizzato, che viene determinato confrontando il tasso di formazione di coaguli con la norma di riferimento; adattato per il rapporto internazionale.

Siero di ferro

Può indicare uno dei motivi per lo sviluppo della cirrosi - una patologia genetica che provoca una violazione del metabolismo del ferro - emachromatosi. In questo caso, il ferro si accumula eccessivamente all'interno delle cellule del fegato, effetto tossico sugli epatociti.

La norma è di 11-28 μmol / l per gli uomini e 6,6-26 μmol / l per le donne.

Analisi generale delle urine

Nonostante sia spesso utilizzato per valutare le condizioni dei reni, un test delle urine può dare un'idea di alcune funzioni del fegato. La cirrosi epatica provoca un aumento del livello di bilirubina nel sangue, escreto nelle urine, cambia i test. La bilirubina appare nelle urine, che non dovrebbe essere normale. Anche la quantità di urobilinogeno, un derivato della bilirubina, che di solito è assente nelle urine del mattino e contiene 5-10 mg nelle urine quotidiane, aumenta.

Valore prognostico

I dati di laboratorio vengono utilizzati per determinare la gravità della malattia. Classificazione Child-Pugh generalmente utilizzata.

Indiceunità1 punto2 punti3 punti
La bilirubinaμmol / l51
Albuminag / l> 3530-352.3
ascitenotrattabileScarso trattamento
Encefalopatia epaticaNo1-23-4

Vengono determinati i punti per ciascun indicatore e viene calcolato il loro importo totale.

  1. Cirrosi compensata - 5-6 punti (classe A).
  2. Cirrosi subcompensata - 7-9 punti (classe B).
  3. Cirrosi scompensata - 10-15 punti (classe C).

Se tra i pazienti con cirrosi epatica Child-Pugh compensata, la sopravvivenza a un anno è del 100% e quella di due anni è dell'85%, quindi tra i pazienti con cirrosi sottocompensata scende rispettivamente all'81% e al 57%, e tra i pazienti con cirrosi di classe C - a 45 % e 35%.

Se parliamo di aspettativa di vita, quindi per i pazienti con cirrosi di classe A raggiunge i 20 anni, mentre tra i pazienti con cirrosi di classe C scende a un anno.

Secondo criteri stranieri, il trapianto di fegato è indicato al raggiungimento di 7 punteggi Child-Pugh. Un'elevata necessità di trapianto si verifica in pazienti con cirrosi di classe C..

La cirrosi epatica è una malattia lenta, spesso con pochi sintomi. I test clinici aiuteranno a identificare la gravità della condizione con questa malattia epatica, a elaborare una tattica di trattamento e a determinare la prognosi.

Esami del sangue per cirrosi

La diagnosi di cirrosi epatica comprende un esame completo della funzionalità epatica: un esame del sangue generale, esami del sangue biochimici, immunologici, determinazione dei marker di infezione virale, metodi diagnostici hardware. Cos'è la cirrosi epatica? Questa è una malattia di natura distrofica, che porta alla morte delle cellule del fegato. Come risultato di cambiamenti strutturali nel tessuto epatico, si verificano profonde violazioni delle sue funzioni. Senza diagnosi e trattamento adeguato, la cirrosi epatica può essere fatale.

Come diagnosticare la cirrosi epatica

Al fine di rilevare tempestivamente i segni di cirrosi epatica, determinare la prognosi della malattia e il trattamento, è necessario condurre un esame completo della funzionalità epatica.

  • Lo sviluppo della cirrosi epatica influisce sullo stato di tutto il corpo umano. Mentre la malattia progredisce, si verificano cambiamenti specifici nella composizione dell'ambiente interno: sangue, linfa, liquido intercellulare.
  • L'emocromo per la cirrosi epatica è una preziosa funzione diagnostica che consente di determinare la profondità dei disturbi, identificare la causa della patologia, condurre una diagnosi differenziale con malattie epatiche simili.

Diagnosi di laboratorio della cirrosi

I seguenti studi vengono utilizzati come diagnostica di laboratorio:

  1. un esame del sangue biochimico che consente di valutare il fegato dalla concentrazione di alcuni prodotti metabolici, con la definizione di: ALT, AST, GGT, frazioni proteiche, lipidi, enzimi, aminoacidi, ormoni, TG, GGTP, urea, creatinina, fosfocinasi alcalina, colesterolo con profilo lipidico glucosio; coagulogram.
  2. esame del sangue generale - una tecnica standard che viene utilizzata per determinare il contenuto quantitativo degli elementi cellulari e la composizione chimica del sangue;
  3. esame del sangue immunologico;
  4. esami del sangue per la determinazione di marcatori di infezione virale, ELISA, PCR.
  5. Un ulteriore metodo diagnostico può essere un'analisi delle urine per il contenuto di bilirubina, urobilina, IPT.

Metodi diagnostici hardware

Metodi di esame hardware moderni:

  1. Fibroscan del fegato su un apparato fibroscan per determinare la struttura e la densità del tessuto epatico.
  2. Dopplerografia del fegato, che viene eseguita contemporaneamente agli ultrasuoni, al fine di valutare le condizioni dei vasi epatici.
  3. Altri metodi di diagnostica hardware: TC, FGDS, scansione radioisotopica del fegato, laparoscopia con biopsia, se indicata.

Cosa può mostrare un esame del sangue generale

Come monitoraggio obbligatorio durante l'esame iniziale del paziente, viene eseguito un esame del sangue clinico generale, anche in assenza di reclami. Quali indicatori di un esame del sangue generale possono essere una ragione per l'esame della cirrosi epatica:

  1. L'anisocitosi in un esame del sangue generale è una condizione dei globuli rossi e dei globuli bianchi quando cambiano di dimensioni. Indica il verificarsi di alcuni processi patologici nel corpo. Può parlare di danni al fegato.
  2. Ridurre il numero di piastrine nel sangue al di sotto del limite stabilito può essere anche con la cirrosi.
  3. Un aumento dell'analisi generale dell'ESR nel sangue può verificarsi con processi infiammatori nel corpo o condizioni accompagnate da rottura del tessuto, necrosi e vari avvelenamenti. Forse il soggetto sviluppa una malattia al fegato.
  4. La leucopenia in un esame del sangue è una diminuzione della conta dei globuli bianchi, è anche un'occasione per l'esame della cirrosi.

Esame del sangue biochimico per la cirrosi

Lo stadio iniziale del danno epatico può essere asintomatico per una persona. Ma nei componenti delle proteine ​​del sangue circolano costantemente, che si formano durante le reazioni di decomposizione e sintesi durante il lavoro degli epatociti - cellule epatiche. E il primo segno dell'inizio della cirrosi è un cambiamento nella composizione biochimica del sangue.

I seguenti parametri biochimici hanno valore diagnostico con segni di danno al tessuto epatico:

  1. attività enzimatica dell'aspartato aminotransferasi e alanina aminotransferasi (indicatori ACT e Alt);
  2. attività plasmatica di fosfatasi alcalina e gamma-glutamil transpeptidasi (GGT);
  3. contenuto proteico (specialmente albumina) e fattori di coagulazione del sangue;
  4. la concentrazione del pigmento della bilirubina, le sue frazioni dirette e indirette;
  5. concentrazione di anticorpi specifici (antinucleari e antimitocondriali).
  6. Vengono presi in considerazione non solo gli indicatori di attività dei singoli campioni di fegato, ma anche il loro rapporto reciproco.

Analisi, Alt, ACT, decodifica, norma

Gli enzimi nel plasma degli epatociti - alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi - quando le cellule vengono distrutte, possono entrare nel flusso sanguigno in grandi quantità.

  • Nelle analisi biochimiche, questo è espresso da un aumento dell'attività di Alt e AcT. Il tasso normale di enzimi aminotransferasi:
  1. Alt - 5-33 UI / L
  2. ACT - 7-40 UI / L

Nel processo cirrotico, questi indicatori possono aumentare significativamente e il grado del loro aumento è proporzionale all'intensità dei processi necrotici (escluso lo stadio terminale).

  1. Una forte riduzione degli indici enzimatici con cirrosi già consolidata è un segno prognostico estremamente sfavorevole: la necrosi massiccia nella fase terminale della malattia si riflette nella biochimica del sangue.

Indicatori, ALT, ACT sopra il normale

  • Un moderato aumento della concentrazione (1,5-2 volte) è caratterizzato da uno stato di fegato grasso, epatite virale cronica.
  • La cirrosi epatica è accompagnata da un significativo aumento del contenuto di enzimi, in particolare Alt, che è un sintomo della distruzione del tessuto epatico.
  • Il grado medio di aumento dell'indicatore è considerato un eccesso di 2-19 volte rispetto alla norma, espresso - 20 o più.
  • Anche il confronto delle concentrazioni di Alt e AcT è di valore diagnostico, ad esempio un rapporto di 1: 2 indica danni al fegato dovuti a intossicazione da alcol.
  • Per ottenere risultati affidabili, è necessario donare il sangue al mattino presto a stomaco vuoto.

Cambiamenti nelle proteine ​​totali in un esame del sangue

  1. Un aumento della concentrazione assoluta di proteine ​​totali nel siero del sangue che non è associato a uno squilibrio del bilancio idrico può indicare epatite cronica attiva e cirrosi.
  2. Una diminuzione, assoluta, della concentrazione di proteine ​​totali nel siero del sangue si verifica quando l'assunzione o la sintesi di proteine ​​nell'organismo sono insufficienti. E può parlare di epatite, cirrosi epatica o avvelenamento.

Bilirubina in un esame del sangue

Con la scomposizione dell'emoglobina, si forma la bilirubina del pigmento, un composto tossico che può facilmente penetrare nelle cellule e interrompere il corso dei processi chimici fondamentali.

  1. Esiste un meccanismo naturale per la sua neutralizzazione che si traduce in una forma inattiva, durante la quale la bilirubina entra nel tessuto epatico e si lega alla superficie degli epatociti con acido glucuronico. La bilirubina (diretta) legata in questo modo viene escreta.
  2. In una persona sana, la concentrazione di bilirubina diretta non supera i 4,6 μmol / l,
  3. indiretto (nessun impegno) - 17 μmol / l,
  4. totale - 8,4 - 21,6 μmol / l.

Ittero con cirrosi, cause

Nel processo cirrotico, gli indicatori della bilirubina nel sangue possono essere significativamente più alti, a causa dei seguenti motivi:

  • l'incapacità di catturare il pigmento dagli epatociti a causa di una violazione della loro integrità;
  • violazione della coniugazione dovuta a processo necrotico;
  • violazione del deflusso della bilirubina legata nella bile, a seguito della quale viene rimandata al flusso sanguigno.
  • Un aumento significativo della concentrazione di bilirubina con cirrosi è accompagnato dalla comparsa di una tonalità itterica della pelle e spesso si sviluppa prurito.
  • In gradi gravi (scompensati) della malattia, i valori di bilirubina possono essere superiori a 100 μmol / l, il che richiede cure mediche immediate!

Quali test eseguire per monitorare la funzionalità epatica

Per monitorare lo stato funzionale del fegato con fattori di rischio, si consiglia di eseguire un esame almeno 1 volta all'anno:

Cause di cirrosi epatica

Le cause più comuni di cirrosi sono:

  1. intossicazione da alcol,
  2. produzione dannosa,
  3. obesità,
  4. epatite di varie eziologie. Epatite virale particolarmente pericolosa.

Nel corso dell'analisi biochimica, vengono studiate l'attività e la concentrazione di enzimi, anticorpi, pigmenti, frazioni di proteine ​​sieriche. Dal grado di aumento dell'attività enzimatica, si può giudicare la causa dei cambiamenti cirrotici.

  • La comparsa di anticorpi specifici nel sangue indica la presenza di un processo infiammatorio nel fegato, che è sempre accompagnato da una risposta immunitaria.
  • La biochimica del sangue consente principalmente di valutare la causa, l'intensità dei processi patologici e la loro prevalenza.

Video su come ripristinare rapidamente il fegato

Analisi delle urine per cirrosi

Gli indicatori biochimici e organolettici delle urine aiutano anche nella diagnosi della patologia epatica.

  • Si sta studiando il contenuto di globuli rossi e globuli bianchi, molecole proteiche, bilirubina escreta..
  • Normalmente, la bilirubina nelle urine non viene rilevata o rilevata in piccole quantità.
  • Il suo contenuto, a seconda dell'intensità dei processi patologici, può variare da 9 a 50 μmol / L. Questa condizione si chiama bilirubinuria ed è accompagnata da un forte oscuramento delle urine..
  • I risultati delle analisi delle urine vengono valutati insieme a una trascrizione dei parametri biochimici del sangue..

Metodi hardware per lo studio della funzionalità epatica

Oltre ai metodi di laboratorio per lo studio della funzionalità epatica, un'importante valutazione informativa del grado di danno epatico sono i metodi hardware:

  1. La fibroscanning del fegato, o elastografia, elastometria, viene eseguita su un apparato fibroscanico e aiuta a determinare la struttura del tessuto epatico, la sua densità.
  2. Dopplerografia del fegato, che viene eseguita contemporaneamente agli ultrasuoni. Questo metodo consente di valutare le condizioni dei vasi epatici e determinare il grado di alterazioni vascolari, che è spesso complicato dalla cirrosi.
  3. CT - tomografia computerizzata, radiografia con mezzo di contrasto.

Si tratta di tecniche convenienti e non invasive che sono altamente informative sullo stadio della cirrosi e di altre malattie del fegato e sulla prognosi della malattia.

Complicanze della cirrosi

  1. Una grave complicazione della cirrosi è l'ascite, quando il paziente ha bisogno di un aiuto urgente. L'ascite è l'accumulo di liquido nella cavità addominale. Un sintomo caratteristico dell'ascite è una pronunciata rete di vasi venosi sull'addome chiamata "testa di medusa",
  2. Con le moderne tecnologie mediche, l'ascite viene trattata con un metodo senza incisione, con un metodo di stenting. Uno stent speciale viene inserito nella vena, quindi entra nella vena porta, si apre nel posto giusto e il flusso sanguigno epatico torna alla normalità. Lo stent rimane per tutta la vita.
  3. La cirrosi può essere complicata da sanguinamento.
  4. La sindrome di Asthenic può apparire..
  5. Hydrotorex è anche una delle complicazioni della cirrosi..
  6. Encefalopatia con danno epatico. Il trattamento conservativo di supporto per la cirrosi epatica può fermare la clinica dell'encefalopatia.

Video, nuovi trattamenti per la cirrosi

Analisi per la cirrosi epatica: analisi biochimiche e cliniche del sangue

La cirrosi tra le malattie non cancerose dell'apparato digerente ha alti tassi di mortalità. Esiste un elenco di metodi conservativi per il trattamento di questa malattia, che può prolungare la vita di molti pazienti e migliorarne la qualità. Pertanto, gli esami del sangue di laboratorio per la cirrosi epatica non sono solo di valore analitico, ma sono importanti per monitorare le variazioni dei parametri del sangue durante il trattamento non chirurgico e il trapianto di organi.

Cosa imparerò? Il contenuto dell'articolo.

Cos'è la cirrosi epatica?

La cirrosi è intesa come un processo cronico nel fegato causato dalla sostituzione di una normale cellula epatica (epatocita) con tessuto connettivo (fibrosi, steatosi). Questa è una patologia polietiologica, le cause sono virus, malattie alcoliche, intossicazione tossica e altri. La malattia è maligna, la struttura lobulare del fegato scompare.

Poiché il fegato svolge molte funzioni, la loro violazione influisce notevolmente sul normale funzionamento del corpo. I test per la cirrosi sono un indicatore di disturbi precoci in un determinato luogo nella catena dei processi biochimici nel corpo.

Quali test vengono eseguiti per la cirrosi?

Le seguenti analisi di laboratorio dei fluidi biologici nella cirrosi sono di grande importanza:

  • analisi cliniche generali di sangue e urina;
  • chimica del sangue;
  • coagulogramma (valutazione della coagulabilità del sangue);
  • studi immunologici;
  • marcatori dell'epatite.

Questi studi nel complesso aiutano a diagnosticare problemi al fegato, condurre diagnosi differenziali e monitorare le tattiche di trattamento.

Diagnosi di laboratorio della cirrosi

Per un medico di qualsiasi specialità, gli indicatori di laboratorio sono importanti, quindi i pazienti dovrebbero prenderli sul serio. Il risultato dello studio dipende da come una persona è preparata correttamente per questa o quella ricerca. La distorsione degli indicatori porterà a una diagnosi errata e porterà il medico fuori strada e costringerà a cambiare la tattica del trattamento.

Il paziente deve essere consapevole del fatto che tutti i test devono essere eseguiti a stomaco vuoto e la sera è vietato mangiare troppo e persino bere alcolici. Prima di prendere la chimica del sangue, una dieta dovrebbe essere seguita per diversi giorni. E se il laboratorio è al quinto piano - è meglio non correre lì a piedi, ma andare in ascensore - questo può anche influenzare il risultato dello studio..

Esame del sangue clinico

Il metodo è indiretto nella rilevazione della patologia del sistema epatobiliare. I seguenti cambiamenti nella norma di un esame del sangue generale indicano cirrosi epatica:

  • un aumento del numero di leucociti - leucocitosi (più di 9 × 10 9 unità / l);
  • uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra - un aumento del peso specifico delle forme di stab (giovani) di neutrofili - più del 6%;
  • aumento della reazione (velocità) della sedimentazione eritrocitaria (ROE o ESR): superiore a 10 mm all'ora per gli uomini e 12 mm all'ora per le donne;
  • una diminuzione del livello dei globuli rossi (inferiore a 3,7 × 10 12 unità / L negli uomini e 3,5 × 10 12 unità / L per le donne) e dell'emoglobina (inferiore a 130 g / L negli uomini e 120 g / L per le donne).

I cambiamenti nella conta dei leucociti, nella conta dei leucociti e nella VES indicano infiammazione e necrosi, pertanto non sono specifici. L'anemia con cirrosi si sviluppa a causa della mancanza di vitamina B12 (cianocobalamina) e acido folico.

Chimica del sangue

La biochimica è leader e specifica per la valutazione della funzionalità epatica. In biochimica, possono essere rilevati tipici cambiamenti nella cirrosi epatica:

IndiceFunzioneValori di riferimentoLivello nella cirrosi epatica
Aspartate Aminotransferase (AST)Responsabile del metabolismo degli aminoacidi.· Donne: fino a 31 unità / l;

Uomini - fino a 47 unità / lSta crescendoAlanina aminotransferasi (ALT)Regola la formazione di glucosio da proteine ​​e grassi· Donne: fino a 35 u / l;

Uomini - fino a 45 unità / lSta aumentandoDe Ritis RatioIl rapporto tra AST e ALT0,91-1,75Diminuisce e può essere inferiore a 1Fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina)Un enzima che segnala il ristagno della bileDonne - 35-105 unità / l;

Uomini - 40-130 unità / lSta crescendo· Donne - 6 -42 u / l;

uomini - 10 - 71 unità / lSta aumentandoLattato deidrogenasi (LDH)Partecipa alle reazioni di rilascio di energia di scomposizione del glucosioDonne - 135 - 214 unità / l;

Uomini - 135 - 225 unità / lÈ in aumentoAlbumeSupporta la pressione oncotica nei vasi e previene la formazione di edema65-85 g / lSta scendendoLa bilirubinaIl prodotto della conversione finale dell'emoglobina, che neutralizza il fegato· Totale - 3,4 - 17,1 μmol / l;

Indiretto - fino a 19 μmol / lTutte le frazioni aumentano

I dati di un esame del sangue biochimico per la cirrosi sono valutati insieme a segni clinici e anamnestici, i risultati di un esame fisico.

Coagulogram

Il fegato è la ghiandola in cui sono sintetizzate le strutture proteiche del corpo. I fattori della coagulazione del sangue sono anche composti proteici in natura. In caso di insufficienza della funzione sintetica, la coagulabilità risente, quindi, degli indici del coagulogramma, viene valutata la gravità della cirrosi epatica.

Nel coagulogramma, cambiano i seguenti indicatori:

  • il ridotto fibrinogeno è un enzima altamente sensibile;
  • la crescita del tempo di protrombina (INR) è un indicatore del normale funzionamento del fegato, poiché dipende dalla quantità di vitamina K che è sintetizzata dalla ghiandola;
  • il tempo di trombina si allunga;
  • aumento del tempo di tromboplastina parziale attivata (APTT);
  • diminuzione della proteina C e antitrombina.

Analisi generale delle urine

L'urina può dire molto su come funziona il fegato, anche se alcuni indicatori alterati non sono specifici. Indicatori specifici nelle urine sono:

L'Urobilinogeno si forma nell'intestino dall'azione della microflora dalla bilirubina diretta. Quindi viene assorbito nel sangue, attraverso la vena porta rientra nel fegato, viene nuovamente neutralizzato ed escreto nelle urine dai reni sotto forma di urobilina.

Pertanto, l'urobilina nelle urine è consentita e l'urobilinogeno è una patologia. La sua presenza indica un'interruzione della ghiandola: più abbondante è la quantità di urobilinogeno nelle urine, più cirrosi più pronunciata.

L'impatto degli indicatori di analisi sulla previsione

Un cambiamento nei test di laboratorio è il primo segnale sia dell'inizio di un periodo di remissione che della progressione della malattia. Più le fasi della cirrosi epatica vanno avanti, peggiori sono i test, anche in assenza di pronunciati cambiamenti clinici.

Altri metodi per diagnosticare la cirrosi

Sebbene i metodi di laboratorio occupino un posto importante nella diagnosi della cirrosi epatica, esistono altri studi, non meno istruttivi.

  • Raccogliere lamentele, anamnesi e dati fisici sono metodi di routine necessari per suggerire una malattia del fegato.
  • Uno studio per la presenza di anticorpi antimitocondriali - un metodo diagnostico sierologico, è necessario per determinare la causa della cirrosi biliare primaria.
  • L'esame ecografico del fegato, della cistifellea e dei dotti biliari è il metodo più facilmente disponibile e utilizzato di frequente. Con il suo aiuto, puoi valutare le dimensioni, la struttura, l'afflusso di sangue dell'organo, nonché la pervietà dei dotti biliari e le condizioni della vescica.
  • Colecistografia: un metodo radiografico ausiliario per l'esame della cistifellea e del tratto biliare.
  • TAC.
  • Risonanza magnetica.
  • Una biopsia da puntura è il principale metodo istologico con cui, da poco tempo, è stato possibile differenziare la cirrosi dall'epatite cronica. Un pezzo del parenchima organo viene prelevato ed esaminato al microscopio..

Complicanze della cirrosi

  1. Sindrome da ipertensione portale - Aumento della pressione della vena porta.
  2. Il sanguinamento dalle vene varicose dell'esofago è una grave complicanza formidabile, che è accompagnata da un'enorme perdita di sangue.
  3. Ascite - accumulo di liquido nella cavità addominale.
  4. Il coma epatico (encefalopatia epatica) si sviluppa a causa dell'accumulo di prodotti metabolici nel sangue.
  5. La coagulazione intravascolare disseminata è un grave disturbo del sistema di coagulazione. Si formano molti coaguli di sangue nei vasi, e quindi si verifica sanguinamento, che è molto difficile da fermare..
  6. Malignità della cirrosi - cancro al fegato.
  7. Peritonite dovuta a infezione.

In conclusione, bisogna sottolineare ancora una volta che i metodi di laboratorio sono importanti nella diagnosi della cirrosi epatica, ma il loro significato deve essere preso in considerazione principalmente in base ai sintomi clinici e ai dati dell'esame fisico..

Come determinare la cirrosi epatica mediante esami del sangue?

L'emocromo per la cirrosi è il modo principale per diagnosticare una malattia; usando la tecnica, è possibile non solo identificare i processi cirrotici in assenza di sintomi esterni, ma anche condurre un trattamento adeguato a seconda delle condizioni del paziente.

Quali test di laboratorio indicano processi patologici nel fegato, il contenuto di frazioni dirette e indirette di bilirubina, fosfatasi alcalina, AST, ALT, GGT, ecc. Con cirrosi di varie fasi - considereremo in dettaglio.

Quali analisi vengono eseguite?

La cirrosi è un grave disturbo; a causa della distruzione dell'organo, portano alla morte. Le principali cause della patologia epatica comprendono la dipendenza da alcol, la forma virale di epatite, malattie parassitarie, disturbi autoimmuni, l'uso di droghe e sostanze con proprietà epatotossiche.

In caso di sospetto, il medico prescrive test, la determinazione degli emocromi è particolarmente rilevante quando il paziente lamenta dolore o disagio nella parte destra, scolorimento delle feci, urine scure, aumento della temperatura senza causa al livello delle condizioni subfebriliche.

Gli esami del sangue per la cirrosi epatica sono suddivisi nei seguenti gruppi:

  • Screening biochimico. È importante determinare il valore di AST, ALT, bilirubina. Deviano dalla norma anche sullo sfondo di una fase iniziale dei processi cirrotici.
  • Ricerca enzimatica. Aiuta a rilevare una reazione infiammatoria nella ghiandola..
  • Ulteriori esami (fibroscanning, ultrasuoni, ecc.).

La diagnosi di cirrosi si basa su una combinazione di risultati del test e metodi diagnostici strumentali. È importante stabilire il grado di danno epatico, lo stadio della malattia (iniziale o tardiva), per differenziare il tipo di patologia: biliare primaria, alcolica, virale, ecc..

Jab e cirrosi

Un esame del sangue clinico generale è sempre raccomandato per eventuali reclami dei pazienti. Tale test consente di confermare o confutare il processo patologico. Il sangue viene prelevato da un dito. Non è necessaria la preparazione per il recinto, l'unica cosa è che non puoi mangiare, lo consegnano solo a stomaco vuoto. In caso di alterata funzionalità epatica, associata allo sviluppo della cirrosi, la composizione del sangue umano viene convertita.

KLA aiuta a determinare l'emoglobina. Con la cirrosi, il livello diminuisce. Il valore normale per gli uomini è di 130 g / l, e per le donne di 120 g / l. La concentrazione di leucociti sta crescendo, la norma per una persona sana è di 4-9 * 10⁹ / l.

Con danni al fegato, aumenta la VES (velocità di eritrosedimentazione). Un aumento dell'ESR indica una reazione infiammatoria. Le prestazioni normali dipendono dal genere. Quindi, per le donne, la norma è di 15 mm / h e per gli uomini di 10 mm all'ora. Nella fase iniziale della cirrosi, ci sono trasformazioni nella composizione proteica: viene rilevata una diminuzione del contenuto di albumina (proteine).

Tutti questi indicatori, che possono essere determinati mediante un esame del sangue clinico generale, consentono di sospettare la cirrosi. Per uno studio più dettagliato, viene prescritta la biochimica.

Biochimica e morte degli epatociti

Lo screening biochimico per i processi cirrotici è più informativo rispetto all'OAC. Con un'accuratezza del 95% aiuta a confermare o confutare la diagnosi preliminare del medico, a determinare lo stadio del danno ghiandolare.

Il sangue viene prelevato da una vena, è necessario donare al mattino, a stomaco vuoto. L'analisi viene eseguita nella direzione di un medico in una clinica pubblica o in un laboratorio privato a pagamento. Il prezzo del profilo biochimico minimo è di 3500 e il costo di quello esteso è di circa 5500 rubli.

Con la cirrosi epatica, vengono determinati i seguenti indicatori: il livello di bilirubina, GGT, fosfatasi alcalina, albumina, globuline, indice di protrombina, urea, colesterolo totale, enzimi epatici, ecc. Il valore è collegato ai cambiamenti nella concentrazione di bilirubina, sostanze proteiche e indicatori epatici.

La bilirubina

Un indicatore dominante che indica la funzionalità di un organo. La bilirubina aumenta con la cirrosi, che indica una reazione infiammatoria nella ghiandola e nei dotti biliari. Esiste una frazione diretta e indiretta di una sostanza, così come la bilirubina totale - è rappresentata dalla somma di due frazioni.

  1. La somma delle due frazioni è di 8,5-20 μmol / l.
  2. Frazione diretta - fino a 4,3 μmol / L.
  3. Frazione indiretta - fino a 17,1 μmol / L.

La bilirubina si forma nel corpo umano dopo la distruzione dei globuli rossi e delle proteine ​​contenenti ferro e il fegato è responsabile del processo di decadimento.

Una frazione libera entra nel flusso sanguigno di una persona, ma non è lì a lungo, perché appare presto a causa della sua tossicità nel fegato, dove viene neutralizzata. Quando il fegato è completamente funzionante, non c'è praticamente bilirubina libera nel sangue e la quantità di tracce presente non influisce negativamente.

Sullo sfondo della cirrosi nel sangue, viene determinata la bilirubina indiretta, normalmente dovrebbe essere assente nel sistema circolatorio o essere presente solo in concentrazioni scarse.

Con una violazione del fegato, non affronta la neutralizzazione della bilirubina libera, il suo contenuto aumenta. E peggio funziona il ferro, maggiore è la quantità nel sangue. Quindi, nei casi avanzati, quando ci sono complicazioni (ascite, ipertensione portale), la bilirubina può essere di 400 μmol / l.

Enzimi di tipo specifico e non specifico

Con la cirrosi epatica, aumenta l'attività degli enzimi epatici di tipo specifico e non specifico.

Ma se un aumento di quest'ultima specie si sviluppa con altri disturbi, il primo aumenta solo con danni ai tessuti parenchimali.

Gli enzimi non specifici includono:

  • SLA - cifra valore normale - 40 UI.
  • AST - fino a 40 UI.
  • GGT - per donne 36 UI al litro e uomini fino a 61.
  • Fosfatasi alcalina - fino a 140 UI per litro.

Transaminasi epatiche - AST e ALT sono direttamente e attivamente coinvolte nella sintesi di aminoacidi. Si formano a livello cellulare, quindi nel sangue delle persone sono contenute solo in tracce.

Con la cirrosi della ghiandola, le cellule del fegato vengono distrutte, le transaminasi vengono rilasciate attivamente, entrano nel sistema circolatorio, sono determinate dalla ricerca biochimica.

La GGT è un altro enzima necessario per il normale metabolismo degli aminoacidi nel corpo. Si accumula nei tessuti del pancreas, del fegato e dei reni. Con la distruzione degli epatociti aumenta più volte.

La fosfatasi alcalina ha una funzione: una sostanza separa i fosfati dalle molecole. L'ALP si accumula nelle cellule del fegato e sullo sfondo della cirrosi, accompagnata da una violazione dell'integrità delle strutture cellulari, appare nel flusso sanguigno. L'indicatore aumenta più volte.

Arginasi, nucleotidasi - enzimi epatici specifici determinati mediante studi biochimici. Durante la decodifica, il medico nota il loro aumento, la gravità della deviazione dalla norma è dovuta al grado della malattia.

Concentrazione di proteine

Basso rilevato. L'organo interessato non può partecipare completamente al metabolismo.

Il luogo di formazione dell'albumina - tessuto parenchimale.

Quando il fegato non affronta la produzione di proteine, viene rilevata una diminuzione.

La norma per un adulto varia da 40 a 50 g / l. Con la cirrosi, viene rilevato non solo il livello di albumina, ma anche la concentrazione della proteina totale - 65-85 g / l.

Indicatori aggiuntivi

La cirrosi è accompagnata non solo da un danno al fegato, ma anche da un'interruzione del funzionamento degli organi e dei sistemi interni, poiché la ghiandola non fa fronte alle sue funzioni.

Oltre ai test elencati per la cirrosi, i medici sono anche interessati ad altri indicatori:

  1. Testosterone (basso) ed estrogeno (alto).
  2. Insulina (in crescita).
  3. Urea: inizia a diminuire nelle prime fasi della cirrosi a 2,5 mmol / L e anche meno.
  4. Haptoglobin - in crescita.
  5. Colesterolo basso.

Per identificare il tipo di lesione cirrotica, è in corso uno studio per identificare gli anticorpi nel sangue. Se si sospetta un'insufficienza autoimmune, vengono determinati anticorpi di tipo antinucleare; sullo sfondo della malattia biliare, viene condotto un test per la presenza di anticorpi antimitocondriali.

Determinazione della gravità da parte del sangue

La decifrazione dei risultati dello studio del fluido biologico consente al medico di stabilire la gravità della patologia. Per questo, gli specialisti medici sono verificati dalla classificazione Child-Pugh:

Valore (in punti)Concentrazione di bilirubinaContenuto di albuminaRapporto internazionale NormalizzatoL'accumulo di liquido libero nella cavità addominaleForma epatica di encefalopatia
1Fino a 34Dal 35Fino a 1.7--
2Variabilità 34-5130-351,7-2,3È possibile compensare e rallentare la malattia1-2
3Dal 51Fino a 30Dal 2,3La terapia non dà buoni risultati.3-4

Durante la decrittazione, il medico in base alla classificazione calcolerà il numero di punti per il paziente, in modo da poter determinare la gravità della malattia. Se il risultato è entro 5-6 punti secondo la tabella, allora parlano di una forma compensata di cirrosi, viene prescritto un trattamento appropriato. Se vengono seguite tutte le raccomandazioni del medico, gli indici epatici inizieranno a diminuire e i processi cirrotici rallenteranno.

Quando il risultato è di 10-15 punti, la diagnosi è "forma scompensata di cirrosi". Di solito, la terapia farmacologica dà solo un risultato debole, poiché il trattamento è iniziato in ritardo. Molto spesso, il paziente ha già una serie di complicazioni e disturbi da altri organi, il che aggrava il quadro clinico. La prognosi in questo caso è sfavorevole, l'aspettativa di vita dei pazienti è di 3-4 anni.

Pertanto, lo svolgimento tempestivo di test di laboratorio consente di determinare la patologia stessa e scegliere un'adeguata strategia terapeutica.