ALT e AST

Un esame del sangue biochimico consente di vedere un quadro completo delle condizioni di tutti gli organi interni. Analizzando le informazioni che il medico riceve dagli esami del sangue, possiamo parlare della presenza o dell'assenza di problemi di salute.

In particolare, le malattie del fegato (specialmente nelle prime fasi) sono difficili da diagnosticare senza una specifica raccolta di test. ALT e AST sono i primi indicatori a cui un medico esperto presta sempre attenzione. Quali sono queste analisi e se vale la pena preoccuparsi in caso di deviazioni dagli standard accettati?

Cosa sono AST e ALT?

AST e ALT sono enzimi del sangue necessari per la differenziazione delle malattie del fegato e del sistema cardiovascolare. Gli studi di laboratorio biochimico di tali indicatori sono spesso condotti in coppia. Tuttavia, se esiste un sospetto specifico di malattia epatica, il medico può inoltre prescrivere una donazione di sangue per ALT (alanina aminotransferasi).

L'indicatore di tale componente mostra accuratamente lo stato della ghiandola, le sue caratteristiche funzionali e le capacità generali. Allo stesso tempo, l'indicatore AST (aspartato aminotransferasi) è il criterio principale per i disturbi del muscolo cardiaco. La patologia cardiaca distorce significativamente le prestazioni di questo studio ed è prescritta da un medico a colpo sicuro se si sospettano anomalie complesse.

Si ritiene che l'ALT sia identificato in grandi quantità nel fegato e ne determini le condizioni. Tuttavia, la concentrazione di alaTa (designazione medica abbreviata) viene osservata anche in altri organi del tipo parenchimale: milza, polmoni, reni e ghiandola tiroidea. Tuttavia, con un aumento significativo degli indicatori, si ritiene che lo sia. Che c'è un grave problema con alterato funzionamento del fegato.

Norm ALT e AST

I parametri biochimici nelle donne e negli uomini sono leggermente diversi, a causa delle caratteristiche strutturali del sistema di supporto vitale interno. Tasso di indicazione per le donne: fino a 31 unità / l, per gli uomini - fino a 41 unità / l.

I valori astatici massimi consentiti nelle donne sono fino a 31 unità / litro, negli uomini - fino a 41 unità / litro. tuttavia, se gli indicatori sono leggermente più bassi (spesso negli uomini), nell'intervallo da 35 u / le a 41 u / l, anche tali criteri non sono considerati critici.

Norma per i bambini

Le prestazioni dei bambini sono significativamente diverse. In questo caso, non farti prendere dal panico. Per il corpo di un bambino, i criteri per valutare la concentrazione di AST e ALT variano. Ciò è dovuto al fatto che il corpo del bambino è spesso esposto ad attacchi infettivi, malattie virali e la crescita cellulare è spesso irregolare, a causa delle caratteristiche individuali del corpo del bambino non sviluppato.

L'assunzione di antipiretici e farmaci può anche distorcere l'immagine degli indicatori. Pertanto, non è consigliabile eseguire un esame del sangue biochimico durante la malattia del bambino. Gli indicatori differiscono, a seconda dell'età del bambino:

  • Neonato fino a 5 giorni: ALT - fino a 49 unità / l, AST - fino a 149 unità / l;
  • Bambini da 5 giorni a 6 mesi: 56 unità / l;
  • Bambini da 6 mesi a un anno: fino a 54 unità / l;
  • Bambini da uno a tre anni: fino a 33 unità / l;
  • Bambini da quegli anni a 6 anni: le indicazioni sono ridotte a 29 unità / l;
  • Nella regione di 12 anni, il bambino si alza di nuovo leggermente, raggiungendo un segno di 39 unità / l.

I risultati degli studi biochimici abbastanza spesso sono lontani dagli standard stabiliti. Questo fattore è giustificato dal fatto che un processo infiammatorio può essere presente nel corpo. L'assunzione di alcuni farmaci mostra anche negativamente i dati sul sangue: aspirina, valeriana, echinacea, warfarin, paracetamolo. Tali farmaci sono prescritti con cautela ai bambini di età inferiore ai 12 anni. L'aspirina è severamente vietata ai bambini di età inferiore ai 10 anni (il fegato non è ancora in grado di far fronte a tale carico, aumenti di volume, modifica dei parametri del plasma sanguigno).

Elevata ALT nel fegato: cosa significa?

La quantità di alanina aminotransferasi indica la funzionalità e le condizioni del fegato. La concentrazione nel sangue può superare centinaia di volte. Con un aumento della concentrazione della sostanza di 5 volte, stiamo parlando di un infarto. Il superamento degli indicatori di 10-15 con un attacco cardiaco primario indica un aggravamento delle condizioni del paziente.

Con l'epatite, ALT aumenta di 20-50 volte, con grave distrofia muscolare, gli indicatori sono aumentati di 8 volte. La cancrena e la pancreatite acuta aumentano di 5 volte.

Un indicatore sottovalutato di alanina aminotransferasi può essere associato a una carenza di vitamina B6, che è un componente di questo enzima.

Aumento dell'attività della transaminiasi: possibili cause

Un aumento dell'attività della alanina transaminasi epatica può essere innescato da tali fattori:

• epatite

Sullo sfondo di un aumento di AST, ALT, c'è un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue. La norma del contenuto di bilirubina delle frazioni dirette e indirette dipende dalla gravità della compromissione della funzionalità epatica: bilirubina indiretta (tossica per l'uomo) in una concentrazione non superiore a 17,1 μmol / l, diretta (elaborata dal fegato) - la velocità massima è 4,3 μmol / l. Se tutti gli indicatori vengono superati più volte e si osservano anche sintomi concomitanti, stiamo parlando di una malattia dell'epatite esistente.

La gravità e l'eziologia della malattia devono anche essere determinate per un ulteriore trattamento adeguato. La bilirubina può aumentare a causa di un cambiamento nella funzionalità epatica: un cambiamento nell'intensità dell'emolisi eritrocitaria, ristagno della bile, alterazione della secrezione epatica, perdita del legame enzimatico.

• Cancro al fegato

Un tumore si forma come evento sequenziale di epatite. Sullo sfondo dei dati ottenuti, il medico prende una decisione sulla possibilità o sull'impossibilità di un intervento chirurgico. Se gli indicatori sono troppo alti, il trattamento chirurgico non è possibile (la morte è possibile durante l'evento).

In tali situazioni, viene presa una decisione sulla terapia complessa di sostituzione, che sarà finalizzata a una significativa riduzione dell'emocromo (tra cui bilirubina, AST, ALT). Solo dai risultati di analisi ripetute possiamo parlare dell'operazione.

• Cirrosi

Una malattia fatale che non si fa sentire nelle prime fasi. I sintomi sono comuni, la clinica è lenta. Il paziente potrebbe non sospettare che l'affaticamento costante non sia il risultato di carenza vitaminica, cambiamenti climatici ed esplosioni emotive, ma un criterio serio per la presenza di cirrosi epatica.

Quando compaiono le prime preoccupazioni, il medico può decidere di condurre un ulteriore esame del sangue biochimico per stabilire il livello di concentrazione degli enzimi epatici. Valori elevati di bilirubina e AST possono superare la norma di 5-10 volte. Lo stadio della malattia dipende dalla quantità di enzimi in eccesso..

Tuttavia, in condizioni acute e di emergenza del fegato, dovrebbero già manifestarsi indicatori secondari: giallo delle proteine ​​oculari, manifestazioni di una vena ragno sul corpo, letargia, amarezza in bocca, nausea e vomito dopo aver mangiato, grave gonfiore e alterazioni della memoria (dimenticanza).

Cos'altro cercare?

Inoltre, non escludere altre malattie che non sono associate a compromissione della funzionalità epatica: infarto del miocardio, pancreatite acuta, avvelenamento chimico del corpo (in particolare, metalli pesanti nelle imprese), necrosi epatocitaria del fegato, colestasi, alterazioni degenerative delle cellule del fegato, epatosi grassa alcolica, infestazioni parassitarie (vermi).

Un aumento parziale e lieve delle conte ematiche può innescare l'uso di potenti antibiotici, immunoglobuline e farmaci antivirali. Tuttavia, in una situazione del genere stiamo parlando di un cambiamento insignificante ea breve termine nella composizione biochimica del plasma sanguigno. Quando si passa di nuovo (al mattino a stomaco vuoto), gli indicatori dovrebbero rientrare nei limiti normali.

Vale la pena ricordare che il livello dei componenti nel plasma sanguigno di AST e ALT è solo un riflesso della patologia esistente. Il trattamento di tali patologie non è possibile. Il cambiamento degli indicatori in normale è possibile solo con un'adeguata diagnosi e un trattamento tempestivo della patologia principale. Alti livelli di enzimi sono un fattore che obbliga il paziente a condurre ulteriori ricerche in un istituto medico..

Analisi di cosa si tratta

Uno degli indicatori di un'analisi biochimica del sangue umano è la determinazione dell'attività degli enzimi del plasma sanguigno, in particolare l'alanina aminotransferasi (AlAT o ALT) e l'aspartato aminotransferasi (AsAT o AST). Questi enzimi svolgono un ruolo centrale nel metabolismo di uno dei più importanti aminoacidi: l'alanina e l'acido aspartico. Di solito sono contenuti all'interno delle cellule, solo una piccola quantità entra nel sangue.

Pertanto, per varie malattie che sono accompagnate da necrosi e distruzione cellulare, nell'analisi biochimica del sangue verrà osservato un aumento del livello di questi enzimi. A causa del fatto che ALT e AST sono contenute in uno spettro piuttosto ampio di tessuti (nelle cellule dei muscoli scheletrici, cuore, fegato, pancreas, reni) e funzionano negli stessi sistemi, l'interpretazione dei cambiamenti in questo indicatore gioca un ruolo estremamente importante nella diagnosi di molte malattie.

Innanzitutto, considera l'alanina aminotransferasi - ALT. Normalmente, questo enzima si trova principalmente nel fegato, pertanto funge da indicatore per valutare il suo stato interno. La norma del contenuto di ALT nel sangue umano varia tra uomini e donne - nel primo è fino a 45 U / l, nel secondo - fino a 34 U / l. Le differenze di genere nel limite superiore della norma sono associate a molti fattori: un carico maggiore sul fegato e una maggiore massa muscolare negli uomini, ad esempio.

È importante capire che nel plasma sanguigno, l'alanina aminotransferasi è un'impurità casuale che arriva quando le strutture cellulari si rompono. Questo è il motivo per cui un aumento del livello di questo enzima è considerato un segno estremamente allarmante: questo si verifica più spesso con necrosi massiccia di epatociti o altre cellule che contengono una grande quantità di ALT (cellule pancreatiche, ad esempio).

Pertanto, i motivi principali dell'aumento della quantità di questo enzima nel plasma sanguigno sono l'epatite di varie origini (tossica, virale), con danno epatico alcolico e tumori maligni di questo organo - entrambi quelli che hanno avuto origine in esso (carcinomi ed epatomi) e in presenza di metastasi. Inoltre, si osserva un leggero aumento del livello di alanina aminotransferasi con danni al pancreas (pancreatite), infiammazione del tessuto muscolare (miosite), gravi ustioni e necrosi muscolare.

Aspartate aminotransferase - L'AST si trova di solito nelle stesse cellule dell'ALT, ad eccezione di un organo, il cuore. Nel miocardio a causa delle caratteristiche del suo metabolismo, il contenuto di AST è molto aumentato. Pertanto, dal livello del contenuto di questo enzima, che è normale negli uomini fino a 37 U / l, e nelle donne fino a 30 U / l, si può giudicare lo stato di questo organo più importante nel corpo. Ma poiché il livello di AST e ALT aumenta in modo simile con molte patologie di diversi organi e sistemi, può essere molto difficile distinguere tra cuore e lesioni del fegato, ad esempio.

In particolare, per risolvere questo problema diagnostico, è stato introdotto il concetto del coefficiente Ritis: il rapporto tra il contenuto di AST e ALT nel plasma sanguigno. Normalmente è 1,3, ma sono consentite fluttuazioni nell'intervallo da 0,9 a 1,7. Un aumento significativo di questo coefficiente indica un aumento prevalente dei livelli di AST e poiché questo enzima si trova più spesso nel miocardio, in questo caso si osserva un danno cardiaco. Lo spostamento dell'indice Ritis verso il basso indica un aumento maggiore dei livelli di ALT, ovvero il problema dovrebbe essere ricercato nel fegato o nel pancreas.

È importante comprendere che è consigliabile calcolare questo coefficiente solo nel caso di un aumento significativo (più di diverse volte) del livello totale degli enzimi plasmatici. L'aumento prevalente dei livelli di AST è il principale segno biochimico dell'infarto del miocardio.

Sulla base di quanto precede, diventa chiaro il valore diagnostico estremamente importante dell'aumento del livello di questi enzimi nel plasma sanguigno. Tuttavia, una riduzione dell'attività di AST e ALT nel plasma sanguigno non è meno importante. Il fatto è che il livello di questi enzimi dipende dal numero di cellule in cui sono contenuti: se il loro numero diminuisce, l'attività degli enzimi nel sangue diminuisce.

Pertanto, una forte riduzione di AST e ALT accompagna le fasi terminali della cirrosi epatica e molte lesioni epatiche acute. In questo caso, la maggior parte degli epatociti subisce necrosi e cessano di secernere gli enzimi. In diagnostica, una forte diminuzione dell'attività di AST e ALT è un segno sfavorevole e indica un totale, non soggetto a rigenerazione, distruzione del fegato. Un altro fattore che può ridurre significativamente il livello e l'attività delle transaminasi plasmatiche è un esaurimento generale o una carenza di vitamina B6 (piridossina).

Il fatto è che la piridossina è una sostanza ausiliaria (coenzima) di AST e ALT e, in sua assenza, la sintesi, l'isolamento e il funzionamento di questi enzimi sono interrotti. Spesso l'ipovitaminosi B6 è osservata a seguito di disbiosi intestinale dopo terapia antibiotica - una percentuale significativa di questa vitamina è sintetizzata dalla microflora simbiotica del colon. In questo caso, l'uso di probiotici e l'assunzione di preparati vitaminici aiuteranno a ripristinare il livello e l'attività degli enzimi..

Video di formazione per la decodifica di un esame del sangue biochimico

- Ti consigliamo di visitare la nostra sezione con materiali interessanti su argomenti simili "Prevenzione delle malattie"

AST e ALT nella cirrosi

La cirrosi è una malattia del fegato che porta a cambiamenti necrotici irreversibili nei tessuti funzionali, sviluppo pericoloso di gravi complicanze. Sospettare la cirrosi quando la malattia viene trattata con successo, consente l'analisi dei parametri biochimici del sangue.

Con la cirrosi epatica, AST e ALT aumentano o diminuiscono rispetto alla norma. La concentrazione di questi enzimi viene utilizzata per giudicare lo stato del fegato. Gli enzimi intracellulari compaiono nel plasma nella distruzione delle cellule. Uno scienziato ha trovato una relazione tra il rapporto tra ALT intracellulare e AST e tipi di malattie, questo indicatore è chiamato coefficiente de Ritis.

Cosa imparerò? Il contenuto dell'articolo.

Diagnosi di cirrosi epatica

Quando si verificano trasformazioni necrotiche nel parenchima, diversi indicatori cambiano contemporaneamente. Le concentrazioni di proteine ​​e macronutrienti chiave coinvolte nel metabolismo del sodio e del calcio sono ridotte.

  • bilirubina;
  • glucosio
  • albumina;
  • fosfatasi alcalina;
  • alanina aminotransferasi (ALT);
  • aspartato aminotransferasi (AST).

Alti livelli di ALT e AST sono chiamati fermentemia, uno dei sintomi clinici della cirrosi..

Determinare la concentrazione di enzimi intracellulari è obbligatorio, poiché l'alanina aminotransferasi (ALT) predomina nel parenchima e l'AST si trova principalmente nei tessuti del miocardio, esistono tali sostanze nelle fibre e negli organi muscolari. Quando le cellule vengono distrutte, i componenti proteici vengono assorbiti nel sangue. L'emivita di ALT è di due giorni, l'AST viene eliminata entro 12 ore.

Quando si sviluppa la cirrosi, gli indicatori ALT e AST caratterizzano la gravità della patologia e il grado della malattia. Nella fase di compensazione e sottocompensazione, AST domina, quando ci sono lesioni focali, la concentrazione aumenta in modo significativo rispetto al livello di ALT.

Nella cirrosi scompensata, l'alanina aminotransferasi predomina nel plasma. Nelle fasi 2.3, ALT aumenta a 600 U / L, a volte anche più in alto. Allo stadio 4, quando praticamente non vi sono epatociti sani, il contenuto di enzimi intracellulari diminuisce drasticamente. Un cambiamento nella concentrazione di alanina aminotransferasi (ALT) indica sempre la presenza di patologia epatica, quindi, dopo studi biochimici, viene eseguita la diagnostica delle radiazioni. Le principali patologie rilevate dal marcatore epatico;

  • rinascita del parenchima di varia natura;
  • accumulo di tossine negli epatociti;
  • distruzione delle cellule del fegato sotto l'influenza di virus, parassiti;
  • proliferazione di neoplasie;
  • alterato metabolismo lipidico nel parenchima.

Cosa mostrano gli enzimi ALT e AST in un esame del sangue biochimico?

Le deviazioni degli indicatori indicano sempre da alcuni processi patologici nel corpo. È stata stabilita una relazione tra il rapporto tra ALT e AST nella cirrosi. Quando una persona non ha problemi al fegato, il coefficiente de Ritis dei titoli studiati varia da 0,9 a 1,75.

Un aumento dell'alanina aminotransferasi si verifica in tutte le forme di cirrosi; tossici e alcolici sono caratterizzati da una significativa dominanza di AST. In alcune fasi della degenerazione del parenchima, quando il processo diventa cronico con remissioni intermedie, è possibile un livello normale di alanina aminotransferasi, ma ci sarà un eccesso di un altro enzima, il coefficiente de Ritis segnala la malattia.

Standard ALT e AST

Esistono standard internazionali in cui sono indicate le norme degli indicatori AST e ALT. Sono indicati per varie fasce di età e sesso..

Indicatori normali di aminotransferasi nel sangue:

  1. Il livello massimo di ALT (alanina aminotransferasi) in unità / litro:
  • neonati - 50;
  • bambini di età inferiore a un mese - 38;
  • da un mese a un anno - 27;
  • da un anno alla fine del periodo della pubertà (16 anni) - 22;
  • uomini sessualmente maturi - 18;
  • donne sessualmente mature - 22.

2. Il livello massimo di AST (aspartato aminotransferasi) in unità / litro:

  • neonati - 150;
  • bambini di età inferiore a un mese - 32;
  • da un mese a un anno - 36;
  • da un anno alla fine del periodo della pubertà (16 anni) - 31;
  • uomini sessualmente maturi - 22;
  • donne sessualmente mature - 17.

Fino a 12 anni, sono consentite lievi deviazioni nella concentrazione di enzimi intracellulari, ma quando viene raggiunta la pubertà, quando lo sfondo ormonale viene stabilizzato, devono stabilizzarsi. Gli indicatori sono influenzati dalle condizioni dell'attrezzatura diagnostica e dalla formazione dello specialista che conduce lo studio. Per la purezza della ricerca, il paziente deve seguire una serie di regole:

  1. Il sangue deve essere donato a stomaco vuoto, prima di mangiare almeno 8 ore.
  2. Prima della consegna, non abusare di alimenti contenenti agenti cancerogeni, sale in eccesso, aceto e anidride carbonica (gas nelle bevande) entro 3 giorni.
  3. Ridurre al minimo lo stress fisico e psico-emotivo.
  4. Dalle droghe, prendi solo vitale.

Come sono legati ALT e AST??

È possibile giudicare la malattia del fegato in base al rapporto tra enzimi intracellulari. La relazione di possibili valori e patologia:

  • un indicatore fino a 1,3 indica insufficienza epatica, cirrosi delle ultime fasi di sviluppo;
  • da 1,3 a 2 caratterizza l'epatite, la cirrosi dello stadio 2.3;
  • coefficiente superiore a 2 - il paziente ha un infarto;
  • se aumenta solo il livello di alanina aminotransferasi, si sviluppa cirrosi tossica o alcolica.

Quando il livello di enzimi ALT e AST aumenta?

Le ragioni principali dell'aumento della concentrazione di alanina aminotransferasi epatogenica sono:

  • cirrosi;
  • epatite (lesioni virali diffuse del parenchima);
  • epatosi grassa;
  • cancro al fegato;
  • avvelenamento tossico acuto da veleni, droghe.

Tra le altre possibili patologie, vengono chiamate lesioni con fratture e rottura dei muscoli.

Quando AST è elevato:

  • Malattie autoimmuni;
  • infarto miocardico;
  • cirrosi a 3 stadi, quando la distruzione delle cellule diventa esplosiva;
  • cancro al fegato;
  • pancreatite acuta o prolungata;
  • lesioni con lesioni muscolari e cutanee;
  • ustioni estese di II e III grado.

Il livello di ALT con cirrosi epatica è direttamente correlato: la sua concentrazione inizialmente aumenta, nella fase di sviluppo lento si avvicina alla normalità, con la distrofia diminuisce.

Sullo sfondo dell'insufficienza epatica acuta, il paziente ha una grave intossicazione, che porta a complicazioni associate alla distruzione della struttura cellulare:

  • encefalopatia: danno cerebrale, violazione delle connessioni neurali;
  • insufficienza renale, non affrontano la funzione di utilizzo, accumulano tossine, che portano alla morte cellulare;
  • l'infiammazione del peritoneo (ascite o idropisia) provoca un accumulo di essudato, in cui si sviluppano microrganismi patogeni che violano l'integrità delle cellule;
  • disturbi digestivi causano vomito, diarrea, portano alla distruzione del tessuto mucoso.

Quando vengono ridotti ALT e AST??

Una diminuzione di uno degli enzimi intercellulari è possibile con patologia dei reni, dello stomaco, dei polmoni.

Se in precedenza non sono stati diagnosticati cambiamenti nella concentrazione di enzimi proteici intracellulari, una violazione della sintesi proteica con una mancanza di vitamina B6 (piridossina) può portare a una riduzione del loro livello plasmatico. Le principali cause di ipovitaminosi:

  • disbiosi;
  • dieta povera;
  • cattiva alimentazione con una grande quantità di grassi e carboidrati;
  • violazione della flora naturale del tratto gastrointestinale dopo un ciclo di assunzione di antibiotici.

Come riportare i valori ALT e AST alla normalità?

Per normalizzare il livello di enzimi intracellulari, è importante stabilire la causa che ha portato al cambiamento di concentrazione. L'eliminazione dei processi infiammatori nel corpo, l'assunzione di farmaci che migliorano il lavoro nel parenchima può normalizzare la composizione del plasma.

Se non vengono rilevate gravi malattie degli organi interni e si osserva una deviazione degli enzimi intracellulari dalla norma, è importante aderire a uno stile di vita sano:

  • mantenere un equilibrio di oligoelementi e vitamine una corretta alimentazione con una grande quantità di fibre vegetali, cereali;
  • rispettare il regime di consumo, con mancanza di liquidi, il metabolismo rallenta, si verifica il ristagno: il corpo crea una riserva d'acqua;
  • pulire il fegato con rimedi popolari;
  • le erbe coleretiche alleviano il ristagno nei dotti biliari;
  • il cardo mariano, sulla base del quale vengono prodotti gli epatoprotettori, è in grado di supportare le cellule funzionali del parenchima;
  • tè verde, bevanda al cinorrodo possiede proprietà curative, il livello di vitamina C è molto importante da mantenere, senza di essa la sintesi di vitamina B6 da parte dell'intestino è difficile.

Per il normale metabolismo, è utile osservare l'attività motoria, è necessaria un'attività fisica moderata, ma regolare..

Indicatori ALT e AST per l'epatite C: norme e deviazioni

Quali emocromo indicano la cirrosi?

Quali indicatori di sangue e urina saranno alti con l'epatite C?

Esami del sangue per il cancro al fegato: una trascrizione

L'ittero è pericoloso nei neonati? Cause, trattamento e conseguenze dell'ittero nei bambini

Perché aumentano gli enzimi epatici ALT e AST?

ALT (alanina aminotransferasi) e AST (aspartato aminotransferasi) sono enzimi di tipo endogeno che sono attivamente coinvolti nel metabolismo degli aminoacidi. La produzione di sostanze viene effettuata a livello intracellulare. Si trovano nei reni, nel fegato, nei polmoni, nel pancreas, nel miocardio.

Quando l'ALT del fegato è elevata, ciò indica un aumento della distruzione delle cellule del fegato, che è associato a varie malattie. Normalmente, il sangue contiene una quantità minima di AST e ALT, gli indicatori sopra la norma sono una deviazione.

Gli enzimi epatici AST e ALT, cosa significano e quali sono le norme negli adulti e nei bambini piccoli, i motivi per aumentare e diminuire gli indicatori - considereremo in dettaglio.

Che cos'è ALT?

L'analisi per gli esami del fegato include la determinazione di una serie di sostanze che indicano la funzionalità della ghiandola. Questi sono fosfatasi alcalina, ALT e AST, GGT, GGTP (GGTP), bilirubina e altri enzimi.

L'enzima ALT di tipo endogeno appartiene al gruppo delle transferasi, è incluso nel sottogruppo delle transaminasi. Questo esame del sangue è raccomandato nei casi in cui il medico sospetti patologie del fegato, del pancreas, dei reni e di altri organi..

La valutazione di AST e ALT consente allo specialista medico di suggerire un focus del processo patologico, per determinare la gravità della malattia. Per la determinazione, viene utilizzato il coefficiente Ritis (questo è il rapporto di due indicatori). Il suo valore normale è 1,33.

Quindi, sullo sfondo dell'epatite virale acuta, il valore inizia ad aumentare e, con un danno al muscolo cardiaco, l'esposizione all'alcool al fegato può diminuire.

La funzionalità principale di AST si basa sullo scambio di aminoacidi. L'enzima appare come catalizzatore nel trasferimento di determinate molecole. Quando il metabolismo energetico viene interrotto, aumenta la permeabilità delle membrane cellulari, che provoca la loro distruzione, il rilascio di composti enzimatici nel fluido biologico.

Come passare l'analisi

Per determinare la concentrazione di AST nel corpo di un bambino, un adulto, viene eseguito un esame del sangue biochimico. Durante lo studio, l'assistente di laboratorio determina l'attività di sostanza esclusivamente libera contenuta nel sangue. L'aumento indica un'intensa distruzione delle cellule in cui si trova l'enzima.

Per eliminare i risultati falsi, attenersi alle seguenti regole:

  1. Il sangue viene prelevato al mattino a stomaco vuoto. L'assunzione di cibo può influenzare l'attività enzimatica del fegato, a seguito della quale gli indicatori saranno aumentati. L'analisi viene eseguita 8 ore dopo aver mangiato.
  2. Una settimana prima dello studio, abbandonano completamente i prodotti alcolici. L'enzima epatico GGT è particolarmente sensibile all'alcol.
  3. Alcuni farmaci influenzano la concentrazione di ALT e AST. Se il paziente assume farmaci, non vi è alcuna possibilità di una pausa, il medico viene informato di questo.

Il medico decodifica i risultati di uno studio biochimico, valutando tutti gli indicatori in totale.

Normale - Decrittazione

Il normale contenuto di ALT nel sangue è dovuto alla fascia di età, al sesso.

Vari fattori possono influenzare il livello, ad esempio "mirini fisiologici" nell'infanzia (si tratta di trasformazioni del rapporto di alcuni composti nel sangue), squilibrio ormonale, nevrosi, shock emotivo.

Valori ALT normali:

  • In un neonato, la norma è fino a 50 unità per litro.
  • Seno - fino a 56 unità per litro.
  • Un bambino da sei mesi a un anno - un livello critico di 52 unità / l.
  • Bambini da un anno a tre anni - fino a 33 unità / l incluso.
  • Bambini da tre a sei anni - 29 unità per litro.
  • Un bambino dai 6 ai 18 anni - fino a 39 unità / litro.
  • In una donna adulta, il valore normale è fino a 46 unità per litro.
  • In un maschio adulto, il valore normale è fino a 34 unità per litro.

Dopo aver ricevuto i risultati, il medico dovrebbe calcolare il rapporto tra ALT e AST. Con un valore sopravvalutato, si sospetta malattie del fegato, con un tasso ridotto - il sistema cardiovascolare.

Il tasso di enzimi epatici

Oltre a AST e ALT, vengono determinati anche gli enzimi epatici GGT, fosfatasi alcalina, LDH, bilirubina, GlDG, SDH, γ-glutamiltransferasi, FMFA.

  1. Bilirubina fino a 20,5 μmol / L.
  2. LDH - in siero di sangue 140-350 unità per litro.
  3. L'ALP in un adulto è di 30-90 u / l, nell'adolescenza fino a 400 u / l e durante la gravidanza fino a 250 u / l.
  4. GlDG (indica la profondità del danno epatico), normale - la quantità minima.
  5. In una persona sana, LDH appare solo in tracce e l'attività della sostanza non è superiore a 0,4 unità / l.
  6. La norma della γ-glutamiltransferasi non è superiore a 0,4 unità / l.
  7. FFA in valore normale solo in tracce.

La determinazione degli enzimi aiuta a diagnosticare la malattia in una fase iniziale di sviluppo; viene utilizzata per differenziare la patologia.

Perché ALT sta aumentando??

Un aumento della concentrazione di ALT indica una serie di malattie.

Pertanto, sulla base di uno studio, al paziente non viene mai diagnosticata.

La tabella mostra le possibili cause dell'aumento di ALT:

MalattieDescrizione
EpatitePatologia infiammatoria della ghiandola di varie origini. Sullo sfondo della forma virale o in un decorso cronico, la concentrazione aumenta leggermente.
CirrosiAumento della sostanza enzimatica di 5 o più volte.
OncologiaL'ALT è determinato a confermare la diagnosi, a determinare ulteriori manipolazioni mediche
Infiltrazione grassa analcolicaL'indicatore aumenta di 2-3 volte nella fase iniziale della malattia. Significativamente aumenta nei casi più gravi, cresce anche la bilirubina.
MiocarditeDanni al muscolo cardiaco.
Infarto miocardicoUna lesione che porta alla necrosi del muscolo cardiaco a causa di disturbi circolatori. L'ALT viene aumentato di 5 volte o più.

Un aumento dell'ALT nel sangue ha altri motivi: chemioterapia, uso di droghe con effetto epatotossico, dipendenza da alcol / droghe, ittero ostruttivo.

Ragioni fisiche per l'aumento

Il livello dell'indicatore è influenzato da fattori del piano fisico, non dalla malattia. A volte la concentrazione aumenta per tali motivi:

  • Eccessiva attività fisica.
  • Uso a lungo termine di integratori alimentari.
  • Consumo di alcol una settimana prima dello studio.
  • Malnutrizione.

Questi fattori portano ad un leggero aumento di ALT. Non possono provocare un aumento di 2-3-5 o più volte.

Ragioni per il declino

Una diminuzione dell'ALT indica processi distruttivi nel fegato o in altri organi, spesso irreversibili. La riduzione può essere dovuta a una marcata mancanza di acido folico e vitamine. Queste sostanze non sono sufficienti per produrre ALT.

ALT durante la gravidanza

L'indicatore durante il portamento del bambino può aumentare leggermente. Questo di solito si osserva nel primo trimestre. Il processo è fisiologico; il trattamento non è richiesto. Un aumento di valore non significa alcuna malattia.

Quando ALT aumenta di 2 o più volte, è necessario un ulteriore esame per stabilire i motivi della deviazione. Molto spesso, un aumento significativo parla di gestosi delle donne in gravidanza (si verifica nelle fasi successive).

La preeclampsia incinta è accompagnata da debolezza, nausea, mancanza di appetito, vertigini e aumento della pressione sanguigna. Puoi giudicare la gravità della malattia dalla concentrazione di ALT: maggiore è il valore, maggiore è il carico sul fegato di una donna incinta.

Consigli per aumentare ALT

Quando i parametri biochimici del sangue si discostano dai valori normali, viene condotto uno studio aggiuntivo per stabilire la causa esatta, l'organo interessato e la gravità della malattia. Lo schema del corso terapeutico è causato da un problema specifico nel paziente.

In caso di danno epatico, vengono sempre prescritti epatoprotettori - Essential Forte, Heptral, Karsil - proteggono le cellule del fegato, prevengono la distruzione, accelerano i processi rigenerativi, ripristinano il corpo.

Ulteriori raccomandazioni includono la dieta, il rifiuto delle cattive abitudini - alcol, fumo. Solo nel complesso è possibile ripristinare le cellule del fegato, normalizzare la funzione degli organi.

ALT e AST: cos'è, la norma e le cause dell'aumento dell'emocromo

Per prescrivere correttamente il trattamento, è necessario diagnosticare con precisione la malattia stessa. Per questo, viene spesso prescritto un esame del sangue generale e biochimico. Quest'ultimo include studi su AST e ALT (Alat e Asat). Cos'è, quanto è la norma e perché il loro livello può aumentare?

ALT e AST in un esame del sangue: che cos'è

L'AST (aspartato aminotransferasi, AST, AcAT) è un enzima speciale che prende parte al trasferimento dell'amminoacido aspartato da una biomolecola all'altra. In questo caso, B6 agisce come un coenzima. L'attività più alta di questo enzima si manifesta nel cuore, nel tessuto muscolare, nel fegato e nei reni..

Esiste anche un altro componente non meno importante della ricerca biochimica. Questo è ALT (ALT, alanina aminotransferasi, AlAT) - un enzima speciale che trasferisce l'amminoacido alanina da una biomolecola a un'altra. Come nel primo caso, la vitamina B6 funge da coenzima. Vale anche la pena notare che oltre alla massima attività nel cuore, fegato, reni e tessuto muscolare, è presente nel pancreas.

Standard di contenuto per adulti e bambini

Un esame del sangue per AST, nonché per ALT, è incluso nell'analisi biochimica del sangue. Di conseguenza, hanno i loro standard di contenuto specifici. Le differenze possono essere non solo nei risultati di uomini e donne, ma anche in diverse fasce di età. Quindi, per gli uomini, ALT non è più di 40 unità / litro e per le donne non più di 32 unità / litro.

L'ALT può essere significativamente aumentato nelle persone fisicamente sane a causa di uno stile di vita attivo e dell'uso di vari farmaci. Inoltre, si osserva più spesso un aumento negli adolescenti, poiché il loro corpo è nella fase di crescita attiva. Un esame del sangue biochimico rivela abbastanza bene tali indicatori, soprattutto perché esiste una decodifica generale per gli indici.

Per quanto riguarda la norma dell'indicatore AST, è diversa anche per uomini e donne. Negli uomini, la norma è considerata nell'intervallo da 15 a 31 unità / litro e nelle donne può arrivare da 20 a 40 unità / litro. Inoltre, come nel caso precedente, si può osservare un leggero aumento in una persona sana dopo aver assunto vari farmaci.

AsAT aumenta anche dopo l'assunzione di alcol, il che non esclude il risultato dopo l'assunzione di alcuni farmaci a base di alcol. Alcuni di questi farmaci comprendono valeriana, quasi tutti gli antibiotici, paracetamolo e vitamina A.

Tabella delle norme per l'analisi biochimica del sangue

Ragioni per l'aumento delle tariffe

Nella pratica medica, ci sono molti casi diversi in cui è possibile un aumento delle transaminasi in questione. Quindi è possibile identificare accuratamente le cause più comuni di risultati falsi. Un esame del sangue biochimico per AST e ALT sarà aumentato con infarto del miocardio. Il valore più alto di AlAT può essere osservato nella forma acuta della malattia. Queste cifre possono essere comprese nell'intervallo 130-150% deviato dalla norma.

Le fluttuazioni del livello di AsAT possono raggiungere dal 450 al 500% della norma. In questo caso, la decodifica sarà più approfondita, poiché è necessario calcolare tutti i parametri esistenti per ottenere un risultato accurato del paziente. Inoltre, l'indicatore ALAT può aumentare nella gastrite acuta, indipendentemente dalla sua forma..

Un aumento del numero può essere osservato anche 15 giorni prima dell'esame e della manifestazione di sintomi significativi. La presenza di epatite A e B. non fa eccezione: se il trattamento viene eseguito correttamente e in tempo, tutti gli indicatori tornano alla normalità in circa un mese e mezzo. La cosa principale è che la decodifica dei risultati di AST e ALT deve essere eseguita correttamente, altrimenti il ​​paziente dovrà sottoporsi a un secondo esame.

Gli indicatori possono aumentare con l'epatite virale grave, mentre il coefficiente di attività della transferasi sierica può raggiungere valori da 0,55 a 0,65.

Gli indicatori potrebbero non aumentare con la cirrosi epatica acuta. Ci sono alcuni casi in cui si osserva ancora un aumento che raggiunge il 77% della norma. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai valori della bilirubina nell'analisi dei dati delle transaminasi.

Più spesso succede che la dissociazione dell'aminotransferasi si manifesta nell'iperbilirubinemia e l'attività dell'aminotransferasi diminuisce. Tali azioni nella rilevazione delle transaminasi possono indicare la presenza di insufficienza epatica, che procede in forma acuta, nonché la presenza di ittero epatico. È lei che è caratterizzata da ipertensione biliare persistente.

Video: analisi del sangue AST e ALT

Sondaggio

Per superare un esame del sangue biochimico per AST e ALT, non è necessaria alcuna preparazione speciale. Si arrende liberamente. La cosa principale è prenderlo al mattino a stomaco vuoto e avvertire di prendere alcuni farmaci, se ce ne sono. È inoltre necessario limitare completamente l'assunzione di alcol e tabacco. Ciò può influire in modo significativo sul risultato, producendo così risultati di ricerca falsi..

È importante assegnare questa analisi al paziente in tempo e condurla correttamente, specialmente se questo si applica a questi indicatori. Molto spesso, gli esami per AsAT e AlAT dovrebbero essere contenuti nel libro medico, che garantisce la salute di ogni persona quando fa domanda per un lavoro.

Le transaminasi di AsAT devono essere costantemente sotto controllo in modo che il loro aumento non sia l'unica ragione per lo sviluppo di alcune malattie gravi. Ciò è particolarmente vero per il sistema cardiovascolare. È lei che soffre più spesso per prima, e poi la maggior parte della pressione passa al fegato e ai reni. È più facile identificare i problemi con il cuore, poiché manifesta attivamente il suo dolore, mentre il fegato non fa male fino all'ultimo.

Materiale aggiornato e aggiornato il 28/02/2018

Norm ALT e AST nel sangue: tabella di età

Cosa sono ALT e AST

Le percentuali di queste transferasi aumentano anche durante la gravidanza, con patologia epatica, dopo un ciclo di alcuni farmaci o dopo l'esercizio fisico.

Il livello di transferasi Alt e Ast nel sangue è determinato dalla sua analisi biochimica, che è considerata la più informativa per la rilevazione delle malattie del fegato nella fase iniziale. Ciò è dovuto al fatto che nella fase iniziale della malattia epatica si sviluppano indolore.

Il fegato non fa male, perché non ci sono terminazioni nervose. Il dolore nell'ipocondrio destro, dopo il verificarsi di una persona che di solito va dal medico per la prima volta, è causato da patologie della colecisti.

Norme di ALT e AST nel sangue (tabelle di età)

Tra le donne

La norma di ALT e AST nel sangue delle donne:

  • per ALT - da 0 a 35 unità / l;
  • per AST - da 0 a 31 unità / l.

Norma Alt e Ast nel sangue delle donne per età - tabella:

EtàALTAST
neonati4825-75
4-6 mesi5515-60
3 anni3215-60
6 anni2815-60
11 anni3815-60
dalle 18fino a 35fino a 31

Con l'età, il livello di transferasi nelle donne diminuisce gradualmente. Ad esempio, il limite superiore di ALT nelle donne in buona salute dopo 50 anni raggiunge 28 unità / litro e per età senile varia da 5 a 24 unità / litro.

Ci sono alcuni fattori che possono influenzare le transferasi di una donna in buona salute, causandole fluttuazioni entro il 30%. Questi sono i fattori:

  1. 1 trimestre di gravidanza;
  2. indice di massa corporea in eccesso;
  3. uso di alcol e droghe;
  4. prendendo alcuni farmaci;
  5. attività fisica, superlavoro, mancanza di sonno;
  6. stress, eccitazione emotiva.

Negli uomini

A causa del fatto che la percentuale di massa muscolare negli uomini è superiore a quella delle donne, di conseguenza, la percentuale di enzimi ALT e AST che entrano nel sistema circolatorio in un uomo che non soffre di patologie sarà leggermente più alta.

Standard approssimativi di ALT e AST nel sangue negli uomini, che sono guidati da quando decodificano i test:

EtàAST (unità / l)ALT (unità / l)
meno di un annofino a 58fino a 56
1-60 annifino a 4010-40
60-90 annifino a 4013-40

Negli uomini di età superiore ai 90 anni, i livelli di ALT diminuiscono gradualmente.

Cause di un aumento dei livelli ematici di ALT e AST

Aumento ALT isolato

L'ALT viene elevato quando viene espulso da cellule alterate in modo distruttivo. In genere, ALT porta ad un aumento di:

  • malattie del fegato - epatite virale e alcolica, epatosi grassa, cirrosi, cancro;
  • malattie cardiache - lieve miocardite e altre malattie che si verificano con la distruzione delle cellule del miocardio;
  • avvelenamento grave e gravi ustioni, nonché lesioni con danni al tessuto muscolare;
  • pancreatite acuta;
  • tiroidite autoimmune;
  • colestasi intraepatica:
  • miosite.

ALT aumentato con obesità (2-3 volte), con leucemia progressiva, cancro.

Con un attacco di cuore, la quantità di ALT aumenta leggermente.

Aumento AST isolato

L'AST è aumentata (100 volte più della norma) per lesioni tossiche (per avvelenamento con prodotti chimici domestici, svasso pallido, ecc.). L'AST aumenta con il cancro al fegato e con metastasi a questo organo, con infiammazioni di origine virale e autoimmune.

L'AST aumenta anche con:

  • malattie cardiache - attacco cardiaco e cardiopatia reumatica acuta, cardiochirurgia e angiografia, miocardite, cardiopatia reumatica, angina pectoris;
  • malattie del fegato - epatite, cirrosi, oncopatologia;
  • Tela;
  • colestasi;
  • lesioni, ustioni, distrofia muscolare;
  • insufficienza renale;
  • pancreatite.

Nella fascia di età superiore ai 40-50 anni e nei 60 anni, una causa comune di aumento della AST è lo sviluppo di patologie cardiologiche.

Con un infarto, l'AST aumenta da 2 a 20 volte, anche prima della comparsa dei suoi segni sull'elettrocardiogramma. Se al 3 ° giorno di infarto la AST è elevata, la prognosi è scarsa. La crescita di AST può indicare un'espansione del focus del focolare e il coinvolgimento di altri organi.

Con un infarto, l'AST aumenta da 2 a 20 volte, anche prima della comparsa dei suoi segni sull'elettrocardiogramma. Se l'AST è elevata al terzo giorno di infarto, la prognosi è scarsa.

Aumento simultaneo di ALT e AST

La determinazione simultanea di ALT e AST è considerata più informativa. Esiste un cosiddetto coefficiente Ritis (DRr): rapporto AST / ALT. Normalmente, il rapporto tra AST e ALT è 1,33 (questa cifra dovrebbe essere ottenuta se un adulto sano ha il valore AST diviso per ALT: l'indicatore diminuisce con patologie epatiche e aumenta con malattie cardiache. L'errore in una persona sana non dovrebbe essere superiore a 0,42.

Se il rapporto tra AST e ALT non soddisfa lo standard:

  • uguale a 1 - sono possibili patologie croniche e distrofiche del fegato;
  • meno di 1 - l'epatite virale è possibile;
  • più di 2 - un attacco cardiaco è possibile se l'albumina è normale o è possibile un danno epatico alcolico se l'albumina è elevata.

Indicazioni per analisi ALT e AST

Il medico prescrive uno studio del livello di enzimi ALT e AST in caso di sospetta malattia epatica. Di quali sintomi hai bisogno per prestare attenzione a te stesso per vedere un medico:

  1. dolore nella parte destra o sensazione di pesantezza in quest'area;
  2. pelle itterica;
  3. prurito (schiena, piedi, palme);
  4. frequente nausea e vomito;
  5. disturbo emorragico;
  6. fallimento del ciclo mestruale;
  7. sonno scarso, irritabilità, frequenti reazioni allergiche.

Una volta all'anno è necessario donare il sangue per AST / ALT alle persone a rischio:

  • alcolisti e tossicodipendenti;
  • in contatto con i portatori del virus dell'epatite;
  • lavorare in industrie pericolose;
  • gravato dall'eredità.

Assicurati di testare gli enzimi epatici sono donatori prima della donazione di sangue.

Come donare sangue per analisi su ALT e AST

Affinché non vi siano dubbi sulla verità della testimonianza per la donazione di sangue per AST, ALT deve essere preparato. Il giorno prima dello studio, è necessario escludere l'allenamento sportivo e qualsiasi aumento dello stress, non è possibile bere alcolici e preoccuparsi. La cena dovrebbe essere leggera senza cibi grassi e fritti..

Puoi bere acqua. La donazione di sangue viene eseguita al mattino a stomaco vuoto. Se, secondo le indicazioni, la donazione di sangue viene effettuata durante il giorno, l'afflusso di sangue deve essere preceduto da almeno 4 ore di digiuno dopo un pasto leggero.

Per la ricerca, il sangue venoso viene prelevato al mattino a stomaco vuoto. Il siero e il plasma sono testati in laboratorio..

Quali sono i test da eseguire durante l'esame del fegato

I test per AST e ALT sono generalmente considerati in combinazione con:

  1. Controllo dell'account utente e OAM;
  2. esame del sangue per colesterolo;
  3. Ultrasuoni del fegato e della cistifellea.

Per la diagnosi di malattie cardiache, oltre all'analisi per la biochimica, viene eseguito un elettrocardiogramma.

Oltre alla biochimica, vengono prescritti test epatici separati per determinare la funzionalità del fegato. È consuetudine valutare la funzionalità epatica in base a 3 parametri: danno epatocitario, colestasi (ritenzione biliare), patologia della formazione di determinate sostanze.

Pertanto, lo standard dei test, combinato con questi parametri, include la definizione dei livelli:

  • AST e ALT - per determinare il grado di danno agli epatociti;
  • Fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina) e GGT (gammagrutanil transferasi) - marker di stasi biliare;
  • bilirubina;
  • proteine ​​totali e albumina: questi indicatori sono correlati con la funzionalità epatica sintetica.

Solo il medico curante può interpretare i risultati, chi è a conoscenza di quali farmaci sta assumendo il paziente, quale sia il suo stile di vita e in che modo influisce sulla testimonianza.

Analisi ALT: cause di livelli alti e bassi, modi per migliorare

I valori del dosaggio ALT (alanina aminotransferasi) vengono spesso utilizzati per valutare la salute del fegato e valori elevati del dosaggio indicano possibili danni o malattie del fegato. Tuttavia, bassi livelli di ALT possono anche essere un indicatore di alcune malattie. L'ALT è un indicatore molto importante della salute del corpo, soprattutto se non segui uno stile di vita sano o hai una malattia cronica..

L'articolo si basa sui risultati di 93 studi scientifici.

Gli autori della ricerca sono citati nell'articolo:
  • Dipartimento di Medicina Interna ed Epatologia, Campus Universitario Bio-Medico di Roma, Italia
  • Dipartimento di Pediatria, Ospedale femminile e per bambini del Guangxi
  • School of Medicine, Johns Hopkins University, USA
  • Università di Amsterdam, Dipartimento di Psichiatria, Paesi Bassi
  • Dipartimento di endocrinologia e metabolismo, Università cattolica coreana, Corea del Sud
  • Dipartimento di Fisiologia, Università di Mahidol, Bangkok, Tailandia
  • Centro di prevenzione delle malattie cardiovascolari, Harvard Medical School, Boston, USA
  • e altri autori.

Si noti che i numeri tra parentesi (1, 2, 3, ecc.) Sono collegamenti cliccabili alla ricerca peer-reviewed. Puoi seguire questi link e familiarizzare con la fonte primaria di informazioni per l'articolo..

p, blockquote 1,0,0,0,0 ->

Che cos'è ALT

L'alanina aminotransferasi (ALT) è un enzima necessario per scomporre il cibo in energia per il corpo. [P] È sintetizzato nelle cellule e solo una piccola quantità entra nel flusso sanguigno. La più grande quantità di ALT si trova nelle cellule del fegato e una piccola quantità nel tessuto muscolare, nei reni e nel cuore. [R]

p, blockquote 2.0,0,0,0 ->

Quando le cellule del fegato sono danneggiate (a causa della citolisi) a causa di malattia, lesioni o tossicità del farmaco, trasferiscono l'ALT accumulato in esse nel sangue, che viene rilevato dall'analisi. [R]

p, blockquote 3,0,0,0,0,0 ->

Pertanto, i valori di ALT nel sangue sono interpretati come un indicatore della salute del fegato: un basso livello di questo enzima indica di solito un fegato sano, mentre alti livelli di ALT suggeriscono un danno al fegato. [R]

p, blockquote 4,0,0,0,0,0 ->

Ma a volte i livelli di ALT rimangono normali nonostante i danni al fegato. Valori ALT molto bassi, d'altra parte, possono segnalare altri problemi di salute. [p, p]

p, blockquote 5,0,0,0,0 ->

Il contenuto di ALT nel sangue è influenzato da fattori demografici e genetica. [R]

p, blockquote 6,0,0,0,0 -> POSIZIONE DEGLI ENZIMI AST E ALT NEGLI EPATOCITI (CELLA) DEL FEGATO

Funzioni ALT

I muscoli usano gli aminoacidi per produrre energia. L'ALT consente ai sottoprodotti di questi aminoacidi di spostarsi dai muscoli al fegato, dove vengono utilizzati per produrre glucosio. Questo processo è uno dei modi principali per ottenere energia dal cibo e consiste in 2 passaggi (il cosiddetto ciclo di Cahill, noto anche come ciclo alanina o ciclo glucosio-alanina). [p, p, p, p]

p, blockquote 7,0,0,0,0 -> CICLO GLUCOSIO-ALANINA (ciclo di Cahill)

Livelli ALT

L'ALT viene misurata in unità per litro di sangue o U / L. Fino a poco tempo fa, da un valore ALT di 10 a 40 U / L sono stati presi come intervallo normale, e questo è usato nella maggior parte delle analisi e studi per determinare il livello ALT "normale" o "alto". [R]

p, blockquote 8,0,0,0,0 ->

Tuttavia, l'ultima revisione completa (107 studi esaminati nel 2013) ha formulato raccomandazioni per la revisione di questo intervallo a causa delle differenze di ALT tra i sessi. [R]

p, blockquote 9,0,0,0,0 ->

Gli scienziati hanno raccomandato il limite superiore del livello normale di ALT [P]:

p, blockquote 10,0,0,0,0 ->

  • Per le donne - 31 unità / l
  • Per uomo - 42 unità / l

Durante la gravidanza, ALT può cambiare. È possibile un leggero aumento durante l'ultimo trimestre, ma nel complesso rimane ancora inferiore a 40 U / L. [p, p, p, p]

p, blockquote 11,0,0,0,0 ->

Analisi ALT

Il medico può prescrivere un test ALT per varie malattie, ma la maggior parte di questi sono i seguenti motivi: [p, p, p, p]

  • Valutazione della salute del fegato
  • Studio delle cause dei sintomi della malattia del fegato, come un colore giallo anormale della pelle o degli occhi (ittero) o dolore nell'addome in alto a destra.
  • Monitoraggio della progressione della malattia epatica
  • Valutazione dell'efficacia del trattamento delle malattie del fegato
  • Identificare il possibile coinvolgimento del fegato in condizioni di salute compromesse nel diabete o nelle malattie cardiache.

Puoi chiedere tu stesso al tuo medico per un test ALT. I medici di solito osservano livelli di ALT elevati o bassi e spesso non commentano i risultati. Ma a volte anche livelli normali di ALT possono essere presenti in casi di salute compromessa e sviluppo di malattie.

p, blockquote 12,0,0,0,0 ->

I livelli di ALT sono spesso misurati insieme ai valori di un altro enzima nelle cellule del fegato - AST (aspartato aminotransferasi). Il coefficiente AST / ALT (coefficiente di Ritis) viene utilizzato anche per valutare la salute del fegato.

p, blockquote 13,0,0,0,0 ->

Mentre valori elevati di ALT possono indicare la presenza di danno epatico, non è possibile determinare il tipo di danno dai valori di ALT, ad esempio la formazione di fibrosi, la presenza di infezione o infiammazione. [R]

p, blockquote 14,0,0,0,0 ->

p, blockquote 15,0,0,0,0 ->

Fattori che influenzano i livelli di ALT

Età

In uno studio condotto su oltre 44.000 adulti, i livelli di ALT sono aumentati a 60 anni nelle donne e circa 45 anni negli uomini, per poi iniziare a diminuire. [P] In un altro studio (335 partecipanti), i livelli di ALT hanno raggiunto un picco tra 40 e 55 anni per entrambi i sessi.

p, blockquote 16,0,0,0,0 ->

Altri esperimenti scientifici hanno dimostrato che i valori di ALT diminuivano con l'età (2.364 partecipanti; 1.498 partecipanti; 335 partecipanti). [p, p, p]

p, blockquote 17,0,0,0,0,0 ->

Gli adolescenti sono un'eccezione, in quanto tendono a mostrare livelli di ALT più bassi rispetto agli adulti. [R]

p, blockquote 18,0,0,0,0 ->

Pavimento

Gli uomini di solito mostrano valori di ALT più alti rispetto alle donne, secondo diversi studi su larga scala (15.676 partecipanti; 11.898 partecipanti; 5.586 partecipanti). [p, p, p]

p, blockquote 19,0,0,0,0 ->

In uno studio condotto su bambini (371 studenti), i ragazzi hanno mostrato livelli più alti di ALT rispetto alle ragazze dall'età di 7 anni. Apparentemente, questo indica che gli ormoni potrebbero portare a una tale differenza. [R]

p, blockquote 20,0,0,0,0 ->

Genetica

Le differenze genetiche tra persone di nazionalità diverse influenzano molto probabilmente i livelli di ALT. Tuttavia, in uno studio (meta-analisi di 5.421 partecipanti) di cittadini olandesi, i livelli di ALT erano in qualche modo dipendenti dalla genetica, il che indica, molto probabilmente, un gran numero di variazioni genetiche tra persone di diverse nazionalità. [R]

p, blockquote 21,0,0,0,0 ->

Questa conclusione è supportata da uno studio su residenti negli Stati Uniti, che spesso hanno uno stile di vita e una dieta simili, ma hanno una vasta gamma di nazionalità dei loro antenati. Ad esempio, i messicano-americani hanno mostrato livelli di ALT più elevati (14,9%; 11,5%) rispetto agli afro-americani (8,1%; 6,0%) e agli americani bianchi (7,1%; 7,4%) in 2 studi (15,676 partecipanti adulti e 5,586 adolescenti). [p, p, p, p]

p, blockquote 22,0,0,0,0 ->

In un altro studio (1.532 americani messicani), due polimorfismi a singolo nucleotide (SNP) collegati nel gene PNPLA3 hanno influenzato i livelli di ALT. Tuttavia, quanto fortemente questi SNPs hanno influenzato i livelli di ALT variavano con l'età e il sesso. [R]

p, blockquote 23,0,0,0,0 ->

farmaci

Questi farmaci sono stati identificati come la causa dell'aumento di ALT nel corpo umano:

  • Anticonvulsivanti (vigabatrin) [p, p, p]
  • Farmaci antitumorali (inibitori del checkpoint immunitario, inibitori della tirosina chinasi) [p, p, p]
  • Farmaci antinfiammatori (diclofenac, rofecoxib) [p, p, p]
  • Medicinali per abbassare il colesterolo (colestiramina e raramente statine) [p, p, p, p, p, p, p]
  • Farmaci anti-obesità (rimonabant) [P]
  • Nutrizione parenterale (i nutrienti vengono consegnati direttamente al flusso sanguigno, bypassando il sistema digestivo) [P]
  • Antibiotici, se vengono utilizzati più tipi di antibiotici contemporaneamente o se vengono assunti a lungo) [p, p]
  • Il paracetamolo può causare un aumento temporaneo dell'ADT [p, p, p, p]
  • Medicina dell'asma - Zileuton (in una piccola percentuale di pazienti) [p, p]

Questi farmaci e procedure sono stati identificati come la causa di una diminuzione dei livelli di ALT nel corpo umano:

  • Farmaci per l'epatite (telbivudina, lamivudina, acido ursodesossicolico, dimetil dicarbossilato, interferone) [p, p, p, p]
  • Emodialisi [P, P, P]

Attività fisica estrema

Lo sforzo fisico vissuto da 31 giocatori di hockey e 9 corridori di super-maratone ha mostrato un immediato aumento di ALT dopo la fine della competizione. [p, p]

p, blockquote 24,0,0,0,0 ->

In uno studio su 20 giovani tailandesi (dai 14 ai 17 anni), i livelli di ALT sono aumentati significativamente dopo un incontro di boxe, ma non durante un allenamento "intenso". Ciò significa che, molto probabilmente, il danno muscolare è stato la causa di questo aumento di ALT, rispetto ad altri effetti biologici dell'esercizio. [R] Dopotutto, è nelle competizioni che i pugili sono feriti più che durante un allenamento regolare.

p, blockquote 25,0,0,0,0 ->

Momenti della giornata

In uno studio su 12 pazienti con cirrosi, i livelli di ALT sono aumentati al mattino, hanno raggiunto il picco a mezzogiorno ed erano i più bassi di notte. [P - questo studio non è stato rivisto da pari, come gli altri esperimenti menzionati in questo articolo]

p, blockquote 26,0,0,0,0 ->

Tuttavia, in uno studio con 22.970 adulti, i valori di ALT non erano significativamente diversi tra mattina e pomeriggio. Ma in questo studio, i valori di ALT non sono stati misurati separatamente a mezzogiorno o di notte. [R]

p, blockquote 27,0,0,0,0 ->

Cause ed effetti di ALT bassa


Cardiopatia

In numerosi studi (meta-analisi di 29 articoli scientifici per un totale di 1.264.380 partecipanti), le persone con bassi livelli di ALT avevano un aumentato rischio di sviluppare malattie cardiache. [p, p, p]

p, blockquote 28,0,0,0,0 ->

Due studi su persone con diabete (9.795 e 2.993 partecipanti) hanno mostrato risultati simili sull'aumento del rischio di malattie cardiache con una riduzione dell'ALT. [p, p]

p, blockquote 29,0,0,0,0 ->

In un altro studio, le persone con livelli di ALT inferiori a 8 U / L avevano il 65% in più di probabilità di avere un infarto. In un altro studio, il rischio di malattia coronarica ha iniziato a diminuire con un aumento dei valori di ALT di oltre 30 U / L, specialmente nelle donne. [p, p]

p, blockquote 30,0,0,0,0 ->

Valori ALT estremamente bassi possono indicare una compromissione della funzionalità epatica o una causa che potrebbe danneggiare il sistema cardiovascolare, come un ictus. [R]

p, blockquote 31,0,0,0,0 ->

Aumento del rischio di morte per le persone anziane

Nella vecchiaia, livelli più bassi di ALT possono indicare l'invecchiamento del fegato e una cattiva alimentazione (2 studi su 455 e 1.673 partecipanti). [p, p]

p, blockquote 32,0,0,0,0 ->

In una meta-analisi di 12 studi con 206.678 adulti, ALT estremamente bassa nei pazienti anziani (meno di 5 U / L) ha predetto in modo affidabile il rischio di morte per tutte le cause, nonché per malattie cardiache e cancro. [R]

p, blockquote 33,0,0,0,0 ->

Inoltre, i normali livelli di ALT possono aiutare a prevenire lo sviluppo di un ictus aiutando le cellule a riprendersi da uno scarso flusso sanguigno. Questo potrebbe spiegare perché valori ALT molto bassi possono essere dannosi. [R]

p, blockquote 34,0,0,0,0 ->

fumo

Le persone che fumano mostrano livelli di ALT più bassi (2 studi con 17,515 e 5,946 partecipanti sani). [p, p]

p, blockquote 35,0,0,0,0 ->

Tuttavia, un altro studio con 500 adulti ha riscontrato la tendenza opposta: i fumatori presentavano tassi di ALT leggermente più alti. [R]

p, blockquote 36,0,0,0,0 ->

Il fumo in sé può ridurre i valori di ALT nelle persone che hanno già malattie epatiche e il loro livello di ALT è considerato elevato. [R]

p, blockquote 37,0,0,0,0 ->

Ad esempio, in uno studio con 6.095 pazienti con epatite, il fumo di sigaretta ha contribuito ad un ulteriore aumento dei livelli di ALT in coloro a cui è stata diagnosticata l'epatite C, ma non in quelli con epatite B. [P]

p, blockquote 38,0,0,0,0 ->

Carenza di vitamina B6

In uno studio clinico di 5 settimane su 52 pazienti in emodialisi, un basso ALT era associato a carenza di vitamina B6. Il miglioramento del valore ALT con l'assunzione giornaliera di vitamina B6 ha dimostrato che ALT ha bisogno di questa vitamina per normalizzare i suoi livelli. [R]

p, blockquote 39,0,0,0,0 ->

Sindrome di Hellp

Sindrome di Hellp - è una complicazione della gravidanza che si verifica negli ultimi tre mesi prima del parto e immediatamente dopo di loro. Con questa sindrome, aumentano vari sintomi, incluso un aumento degli enzimi epatici. Tuttavia, ci sono esempi clinici in cui si è verificata una riduzione dei livelli di ALT in donne in gravidanza con sindrome di Hellp..

p, blockquote 40,0,0,0,0 ->

Come aumentare ALT

La ricerca su come aumentare l'ALT è rara. Non ci sono farmaci specificamente progettati per aumentare l'ALT, poiché bassi livelli di questo enzima sono generalmente considerati uno stato sano del corpo..

p, blockquote 41,0,0,0,0 ->

Si consiglia vivamente di consultare il proprio medico se si è preoccupati per i livelli di ALT anormalmente bassi prima di utilizzare una delle opzioni descritte di seguito..

p, blockquote 42,0,0,0,0 ->

Mangia più zucchero e grassi

Integrando la dieta di 76 uomini sani con zucchero (fruttosio) entro 3 settimane si è verificato un aumento dell'ALT in media di 5 U / L (meta-analisi di 13 studi). Nel frattempo, la sostituzione dei carboidrati con lo zucchero non ha influito sull'aumento dei livelli di ALT in 184 uomini sani. [R]

p, blockquote 43,0,0,0,0 ->

In uno studio sui ratti, un aumento del contenuto di grassi nella dieta ha contribuito ad un aumento dell'ALT negli animali durante la postmenopausa. [R]

p, blockquote 44,0,0,0,0 ->

Vale la pena notare che tali studi sono stati condotti al fine di identificare una dieta che influisce negativamente sul fegato, come si è visto attraverso un aumento dei valori di ALT. Questi modi per aumentare l'ALT non sono sani e salutari..

p, blockquote 45,0,0,0,0 ->

Prendi la vitamina B6

In uno studio clinico di 5 settimane con 52 pazienti in emodialisi, bassi livelli di ALT erano associati a carenza di vitamina B6 e aumentati con l'integrazione giornaliera con vitamina B6. [R]

p, blockquote 46,0,0,0,0 ->

Consuma più acidi grassi Omega

L'olio di semi di soia (una combinazione di acidi grassi Omega-6 e Omega-3) e l'olio di semi di girasole (acidi grassi Omega-6) hanno contribuito ad aumentare i livelli di ALT nei ratti. [R]

p, blockquote 47,0,0,0,0 ->

Prendere peso

La perdita di peso riduce significativamente l'ALT, quindi l'aumento di peso può portare all'effetto opposto. [R]

p, blockquote 48,0,0,0,0 ->

Ciò può essere particolarmente utile nei casi di persone anziane con ALT estremamente basso. Tuttavia, questa ipotesi è puramente teorica e non è stata testata su esseri umani o animali..

p, blockquote 49,0,1,0,0 -> HEALTHY LIVER (a sinistra) E CIRROSIS LIVER (a destra)

ALT aumentato, cause

Le analisi per il livello di ALT possono essere prescritte da un medico durante un esame regolare (screening) e con esacerbazione delle malattie. Si ritiene che nel 75% dei casi, un aumento dei valori di ALT sia associato a funzionalità epatica compromessa.

p, blockquote 50,0,0,0,0 ->

Malattia del fegato grasso non alcolica

La malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD) è caratterizzata da infiammazione del fegato, accumulo di grasso al suo interno e, in casi estremi, danno grave e irreversibile. Questo problema riguarda circa il 35% della popolazione dei paesi sviluppati e si presenta spesso insieme a diabete e obesità. [R]

p, blockquote 51,0,0,0,0 ->

Secondo numerosi studi (4.376 e 3.260 partecipanti), la malattia del fegato grasso non alcolica è la causa più comune di un leggero aumento di ALT. [p, p, p]

p, blockquote 52,0,0,0,0 ->

Livelli elevati di ALT possono anche essere una prognosi di malattia del fegato grasso non alcolica (uno studio clinico su 72 adolescenti in sovrappeso). Circa il 32% delle persone con ALT elevata presentava anche livelli elevati di grasso nel fegato..

p, blockquote 53,0,0,0,0 -> SOSTITUZIONE DI CARBOIDRATI LEGGERI CON COLTELLI DI GRANO INTERI (NON RICERCATI), TRATTAMENTO DELLE STRUTTURE DEL NAFLD (epatopatia adiposa non alcolica)

Tuttavia, non tutti i pazienti con epatopatia grassa non alcolica hanno un alto livello di ALT, quindi ALT non può essere usato per diagnosticare con precisione questa malattia. [p, p]

p, blockquote 54,0,0,0,0 ->

Nello studio (390 pazienti con NAFLD), il 43% dei pazienti aveva livelli di ALT normali, sebbene in tali persone non vi fosse alcuna differenza nei processi infiammatori nel fegato. In un altro studio (101 pazienti con NAFLD), è stato scoperto che con livelli di ALT normali ed elevati, la malattia procedeva in modo uguale e che i pazienti erano ugualmente a rischio di sviluppare complicanze. [p, p]

p, blockquote 55,0,0,0,0 ->

Consumo di alcool

L'uso di alcol è la causa più comune di malattia epatica nei paesi sviluppati. [R] In numerosi studi in tutto il mondo (1,1 milioni e 5,946 partecipanti provenienti dalla Corea del Sud, 46.775 inglesi, 17.515 e 6.832 americani, 125 italiani), è stato riscontrato che i livelli di ALT aumentano con l'uso quotidiano di alcol. [p, p, p, p, p, p]

p, blockquote 56,0,0,0,0 ->

Le bevande alcoliche influenzano significativamente la salute del fegato, causando danni ai tessuti del corpo da parte dei radicali liberi e contribuendo ad aumentare i livelli di marcatori dell'infiammazione (TNF-a). Il consumo a lungo termine di alcol in dosi significative porta alla morte delle cellule del fegato, che stimola il rilascio di ALT dal fegato nel flusso sanguigno. [p, p, p]

p, blockquote 57,0,0,0,0 ->

Ma la relazione tra i livelli di ALT e il consumo di alcol è più complessa di quanto sembri. Uno studio (13.580 adulti) ha dimostrato che bere alcolici aumenta di più l'ALT nelle persone in sovrappeso che hanno già un ALT elevato. [p, p, p]

p, blockquote 58,0,0,0,0 ->

In uno studio su 6.095 pazienti con epatite C, il consumo di alcol ha portato ad un ulteriore aumento dell'ALT nelle persone che hanno l'epatite C ma non l'epatite B. [P]

p, blockquote 59,0,0,0,0 ->

Tuttavia, in uno studio giapponese (273 partecipanti), anche quelli che hanno bevuto fino a 81 g di alcol al giorno (circa 6 porzioni) hanno mostrato solo un leggero aumento di ALT. E nei risultati dello studio italiano (125 partecipanti), il consumo di alcol "moderato" (meno di 4 bevande al giorno) non ha aumentato i livelli di ALT. [p, p]

p, blockquote 60,0,0,0,0 ->

Il basso consumo di alcol può non aumentare l'ALT nelle persone di peso normale a causa della sua capacità di migliorare la sensibilità all'insulina, che sembra abbassare i valori di ALT (studi con 13.580 partecipanti e uno studio clinico con 63 donne in postmenopausa). [p, p]

p, blockquote 61,0,0,0,0 ->

Epatite

L'infezione da infezione da virus dell'epatite B è la causa principale di livelli di ALT estremamente elevati in numerosi studi (15.676 americani, 3.260 taiwanesi, 1.645 italiani, 273 giapponesi). [p, p, p, p]

p, blockquote 62,0,0,0,0 ->

In uno studio di follow-up di 2 anni su 182 pazienti, sono stati determinati il ​​12% dei casi di valori ALT estremamente elevati (oltre 1.000 U / L) e tutti sono stati causati da epatite. [R]

p, blockquote 63,0,0,0,0 ->

In un caso clinico, è stata descritta una bambina di 4 anni in cui l'epatite autoimmune era la causa di un aumento continuo di ALT, ma non sono stati rilevati altri sintomi. [R]

p, blockquote 64,0,0,0,0 ->

Tuttavia, in un altro studio condotto su 280 pazienti con epatite C, non sono stati riscontrati sintomi significativi e il 17% di queste persone presentava livelli di ALT normali e il 45% presentava un livello di ALT moderatamente elevato (inferiore a 80 U / L). [R]

p, blockquote 65,0,0,0,0 ->

Non è ancora chiaro quanto ALT possa essere utilizzato per valutare la gravità dell'infezione. [p, p, p]

p, blockquote 66,0,0,0,0 -> TRE TIPI DI EPATITE, METODI DI TRASMISSIONE DEL VIRUS E POSSIBILITÀ DI PREVENZIONE E TRATTAMENTO

In 2 studi con pazienti con epatite autoimmune di tipo 1 (osservazione di 84 pazienti per 6 anni e osservazione di 8 anni di 69 pazienti), valori elevati di ALT hanno indicato la progressione dell'infezione e gli esiti avversi previsti, incluso il cancro al fegato o la morte. [p, p]

p, blockquote 67,0,0,0,0 ->

Tuttavia, in una meta-analisi di 9 studi con 830 pazienti con epatite B, circa un quinto dei pazienti ha avuto un forte sviluppo di fibrosi epatica, sebbene le analisi abbiano mostrato un normale livello di ALT. [R]

p, blockquote 68,0,0,0,0 ->

In un'altra meta-analisi di 8 studi con 683 pazienti con epatite B, quasi la metà dei pazienti (48%) presentava gravi danni al fegato, sebbene i loro livelli di ALT fossero relativamente bassi. [R]

p, blockquote 69,0,0,0,0 ->

Diabete

Nei risultati di una meta-analisi di 17 studi che hanno coinvolto 60.359 partecipanti, il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 è aumentato con un aumento dei livelli di ALT. [R]

p, blockquote 70,0,0,0,0 ->

In uno studio di 5 anni (724 partecipanti), valori elevati di ALT hanno predetto il diabete mellito futuro, così come l'IMC (indice di massa corporea), la glicemia a digiuno e la predisposizione familiare. [R]

p, blockquote 71,0,0,0,0 ->

L'ALT è anche associata al prediabete, un passaggio intermedio tra l'elevata glicemia e lo sviluppo del diabete di alto grado. [R]

p, blockquote 72,0,0,0,0 ->

Anche gli adulti con alti livelli di ALT hanno mostrato segni di diabete, come aumento della glicemia a digiuno, resistenza all'insulina e ridotta tolleranza al glucosio (risultati di 3 studi condotti su 15.676 e 1.847 adulti, nonché 886 adolescenti). [p, p, p]

p, blockquote 73,0,0,0,0 ->

In uno studio condotto su 2.087 giapponesi, un ALT elevato è stato anche associato a bassi livelli di proteina adiponectina, che aiuta a mantenere la glicemia. [R]

p, blockquote 74,0,0,0,0 ->

L'aumento dei valori di ALT indica lo sviluppo di complicanze del diabete e prevede un peggioramento della situazione per i pazienti. [p, p, p] In uno studio (16.865 adulti), valori elevati di ALT sono stati associati alla morte a causa di complicanze diabetiche. [R]

p, blockquote 75,0,0,0,0 ->

Livelli elevati di ALT erano comuni in uno studio su 115 bambini con diabete di tipo 2. Questi bambini avevano un aumentato rischio di sviluppare malattie epatiche non alcoliche (NAFLD). [R]

p, blockquote 76,0,0,0,0 ->

In uno studio su 56 pazienti con diabete mellito di tipo 1 e ALT aumentato, è stato trovato un indice di massa corporea più elevato (indice di massa corporea), glicemia a digiuno elevata e aumento dell'emoglobina glicata (Hba1c), che indica un aumento cronico dello zucchero sangue. [R]

p, blockquote 77,0,0,0,0 ->

Obesità

L'obesità e un aumento dell'ALT sono stati associati a numerosi studi (1.168.355 partecipanti in totale). [p, p, p, p, p]

p, blockquote 78,0,0,0,0 ->

In particolare, la circonferenza della vita e il grasso sull'addome predicono in modo più accurato i valori di ALT rispetto alle misurazioni standard dell'indice di massa corporea (BMI), che è mostrato in molti studi (8.430 adolescenti, 8.428 adulti, 903 donne, 175 bambini). [p, p, p, p, p, p] In uno studio su 290 pazienti obesi con insulino-resistenza, sono stati rilevati valori di ALT elevati. [R]

p, blockquote 79,0,0,0,0 ->

L'accumulo di grasso sullo stomaco può avere varie conseguenze e più spesso dell'obesità generale accompagna condizioni come il diabete e le malattie del fegato. [p, p]

p, blockquote 80,0,0,0,0 -> RISCHI DELLO SVILUPPO DI MALATTIE SERIE IN OBESITÀ E RESISTENZA ALL'INSULINA

Pertanto, l'obesità non è un aumento causale di ALT, ma l'obesità è un sintomo di alterata resistenza all'insulina nelle cellule, che simula anche un aumento dei valori di ALT. [p, p, p].

p, blockquote 81,0,0,0,0 ->

Sindrome metabolica

La sindrome metabolica è descritta come una serie di sintomi correlati che aumentano il rischio di malattie cardiovascolari, diabete e il rischio di morte in generale. Questi sintomi includono ipertensione, infiammazione cronica generale, colesterolo alto, accumulo di grasso addominale (grasso viscerale) e resistenza all'insulina. [R]

p, blockquote 82,0,0,0,0 ->

Nei risultati di una meta-analisi di 5 studi condotti su 29.815 partecipanti, è stato osservato che il rischio di sviluppare la sindrome metabolica aumenta del 14% ad ogni aumento di ALT nel sangue di ulteriori 5 U / L. [R]

p, blockquote 83,0,0,0,0 ->

In un altro studio (28.456 partecipanti), le persone con livelli di ALT nel quarto superiore dell'intervallo normale avevano l'82% di probabilità in più di ricevere una diagnosi di sindrome metabolica rispetto a quelle i cui livelli di ALT erano nel quarto inferiore di questo intervallo. [R]

p, blockquote 84,0,0,0,0 -> SEGNI DELLA SINDROME METABOLICA

In 2 studi (5.586 adolescenti e 1.740 partecipanti adulti), l'ALT elevata è stata significativamente associata ad un aumento della proteina C-reattiva (spesso diagnosticata nelle persone con sindrome metabolica). L'infiammazione del fegato può contribuire all'infiammazione cronica generale nei pazienti con sindrome metabolica. [p, p, p, p, p, p]

p, blockquote 85,0,0,0,0 ->

Ferro alto nel sangue

Alti valori di ALT possono essere associati a un livello anormalmente elevato di ferro nel sangue, che contribuisce al danno epatico (una conclusione in numerosi studi con 15.676 e 13.605 partecipanti adulti e con 959 donne in postmenopausa). [p, p, p, p]

p, blockquote 86,0,0,0,0 ->

L'eccesso di ferro può a sua volta causare danni al fegato e un ulteriore aumento di ALT. [p, p]

p, blockquote 87,0,0,0,0 ->

In uno studio con 3.455 partecipanti, un alto livello di ALT è stato associato ad un aumento della quantità dell'ormone epcidina (che regola il ferro nel corpo), che indica un tentativo del nostro corpo di proteggere il fegato dal sovraccarico di ferro producendo questo ormone. [R]

p, blockquote 88,0,0,0,0 -> HEPSIDIN - IL REGOLATORE PRINCIPALE DELL'OMEOSTASI DEL FERRO NELL'ORGANISMO (https://cjasn.asnjournals.org/content/4/8/1384)

Nei topi, un aumento della quantità di ferro nel sangue ha causato un aumento dell'infiammazione generale, la quantità di radicali liberi e l'accumulo di tessuto cicatriziale nel fegato, che ha stimolato un aumento dei livelli di ALT. [R]

p, blockquote 89,0,0,0,0 ->

emocromatosi

L'emocromatosi è una malattia genetica che si verifica principalmente nelle persone dalla pelle bianca (0,33% di probabilità di sviluppare questa malattia) e che riduce la capacità del corpo di elaborare correttamente il ferro, accumulandolo nei tessuti del corpo. [p, p] L'emocromatosi provoca un sovraccarico di ferro bloccando la produzione dell'ormone epcidinico. [R]

p, blockquote 90,0,0,0,0 ->

In uno studio condotto su 100 pazienti con emocromatosi, il 65% di essi presentava livelli elevati di ALT. [R]

p, blockquote 91,0,0,0,0 ->

Malattia muscolare o lesioni

A causa della quantità di ALT presente nelle cellule muscolari, anche lesioni e malattie del tessuto muscolare possono causare un aumento di ALT, a causa del rilascio di questo enzima dalle cellule morenti nel sangue. [R].

p, blockquote 92,0,0,0,0 ->

L'esame di 620 pazienti con malattie muscolari infiammatorie (polimiosite, dermatomiosite) nel 43% ha rivelato livelli elevati di ALT. [R]

p, blockquote 93,0,0,0,0 ->

Quasi l'88% dei pazienti con distrofia muscolare, una malattia ereditaria in cui i muscoli si indeboliscono e si atrofizzano, hanno mostrato livelli elevati di ALT (studio su 232 pazienti). [R]

p, blockquote 94,0,0,0,0 ->

In uno studio su 16 pazienti a cui sono state diagnosticate varie lesioni muscolari dovute a uno sforzo fisico estremo, è stato rilevato un aumento di ALT. [R].

p, blockquote 95,0,0,0,0 ->

In alcuni tipi di malattie dei tessuti muscolari, la gravità della lesione può essere rilevata misurando i livelli di ALT. [R]

p, blockquote 96,0,0,0,0 ->

In uno studio su 189 pazienti con rabdomiolisi nell'unità di terapia intensiva c, è stato riscontrato che la condizione delle persone con rapida distruzione delle cellule muscolari e alti tassi di ALT (sopra i 1000 U / L) aveva una probabilità di morte del 46,2% superiore rispetto alle persone con ALT ridotto. [R]

p, blockquote 97,0,0,0,0 ->

Sviluppo dell'ictus

In una meta-analisi di 29 studi (per un totale di 1,23 milioni di persone), è stato concluso che con alti livelli di ALT si verifica un moderato aumento della probabilità di un ictus. [R]

p, blockquote 98,1,0,0,0 ->

In un altro studio su 279.982 uomini asiatici con ALT elevata, la loro probabilità di avere un ictus era del 74% maggiore rispetto agli uomini con ALT bassa. Tuttavia, questa relazione era meno pronunciata nelle donne (rischio del 60%). [R]

p, blockquote 99,0,0,0,0 -> PROCESSO DI SVILUPPO DELL'ATEROSCLEROSI

Colesterolo alto

I livelli di ALT, LDL (colesterolo cattivo) e trigliceridi (il principale tipo di grasso corporeo) sono spesso correlati. Ciò può essere dovuto agli effetti dell'insulino-resistenza e allo sviluppo della malattia del fegato grasso (NAFLD), il che suggerisce che il colesterolo elevato e l'ALT sono le principali cause di queste malattie. [p, p, p]

p, blockquote 100,0,0,0,0 ->

Inoltre, le persone con alti livelli di ALT tendono ad avere bassi livelli di HDL (colesterolo buono) - i risultati di numerosi studi (77.191 partecipanti in totale). [p, p].

p, blockquote 101,0,0,0,0 ->

Ipertensione (alta pressione sanguigna)

L'ALT elevata è stata strettamente associata ad un aumento della pressione arteriosa in 2 studi con 15.676 e 416 partecipanti. [p, p]

p, blockquote 102,0,0,0,0 ->

Dei 69 giocatori attivi nella U.S. National Football League (NFL), ALT elevato era comune tra coloro che avevano un indice di massa corporea elevato, pressione sanguigna maggiore di 130/80 mmHg e una vita più grande. [R]

p, blockquote 103,0,0,0,0 ->

L'ipertensione e la crescita dell'ALT possono causare altri problemi di salute. Le persone con epatopatia alcolica, diabete di tipo 2 e sindrome metabolica di solito hanno sia ipertensione sia alti livelli di ALT (due studi con 27.769 e 96 partecipanti). [p, p]

p, blockquote 104,0,0,0,0 ->

In un altro studio (151 pazienti con malattia del fegato grasso non alcolica) è stato dimostrato che valori elevati di ALT aumentavano i rischi e aumentavano la pressione sanguigna. [R]

p, blockquote 105,0,0,0,0 ->

Livelli elevati di acido urico

Una quantità significativa di acido urico nel sangue può portare a gotta e urolitiasi. [R]

p, blockquote 106,0,0,0,0 ->

In 2 studi (11.572 e 3.260 partecipanti), anche le persone con alti livelli di acido urico nel sangue avevano valori di ALT più alti. [p, p]

p, blockquote 107,0,0,0,0 ->

Un risultato simile è stato trovato in un altro studio con 11.898 partecipanti adulti, ma solo nelle donne. [R]

p, blockquote 108,0,0,0,0 ->

Un aumento dei valori di acido urico aumenta il rischio di sviluppare epatopatie non alcoliche (NAFLD) in uno studio condotto su 3.768 adulti. [P, p]

p, blockquote 109,0,0,0,0 ->

Carenza di antiossidanti

Livelli elevati di ALT erano associati a bassi livelli di antiossidanti nel corpo (2 studi - 13.605 e 4.376 partecipanti). [p, p]

p, blockquote 110,0,0,0,0 ->

In particolare, i livelli di carotenoidi (alfa-carotene, beta-carotene, altri carotenoidi, beta-criptoxantina, luteina e zeaxantina) e vitamina C erano più bassi nei pazienti con valori di ALT elevati (studio con 13.605 partecipanti). [R]

p, blockquote 111,0,0,0,0 ->

In un altro studio (1.037 partecipanti di età superiore ai 7 anni), le persone con basso contenuto di provitamina A (beta-carotene, beta-criptoxantina e altri carotenoidi) avevano il 70% di probabilità in più di aumentare l'ALT rispetto ai partecipanti con valori elevati di questi antiossidanti. [R]

p, blockquote 112,0,0,0,0 -> EFFETTI DEI CAROTINOIDI SULL'ACCUMULAZIONE GRASSA DI BLOCCAGGIO E RIDUZIONE DELL'INFIAMMAZIONE DEL FEGATO NEL FEGATO

Le malattie del fegato (in particolare l'accumulo di grasso in questo organo) sono state associate a bassi livelli di antiossidanti (2 studi con 350 e 97 partecipanti). [p, p]

p, blockquote 113,0,0,0,0 ->

I carotenoidi e la vitamina E aiutano a mantenere la salute del fegato: [p, p]

  • Miglioramento della funzione dell'insulina nelle cellule (riduzione della resistenza all'insulina)
  • Diminuzione dell'attività dei geni che causano la morte cellulare
  • La conversione dei globuli bianchi in cellule immunitarie antinfiammatorie (macrofagi M1)
  • Blocco dei danni ai tessuti dal rilascio di radicali liberi durante la decomposizione dei grassi.

Malattie associate alla produzione di bile

Le malattie associate alla produzione di bile colpiscono gli organi del corpo che partecipano a questa secrezione di bile: fegato, cistifellea e pancreas. [R]

p, blockquote 114,0,0,0,0 ->

In uno studio su 424 pazienti con infiammazione della colecisti (colecistite), è stato dimostrato che quei pazienti che non avevano calcoli nella cistifellea hanno mostrato un moderato aumento dei livelli di ALT (82,5 U / L) e i pazienti con calcoli nella cistifellea avevano livelli marcatamente aumentati di ALT (95 U / L). [R]

p, blockquote 115,0,0,0,0 ->

In 7 pazienti con calcoli biliari, ALT era inizialmente molto elevato - oltre 1.000 U / L. I loro livelli di ALT sono diminuiti non appena hanno rimosso i calcoli biliari. [p, p]

p, blockquote 116,0,0,0,0 ->

I calcoli biliari possono anche causare pancreatite bloccando i dotti biliari e causando il ritorno della bile nel pancreas. [R]

p, blockquote 117,0,0,0,0 ->

p, blockquote 118,0,0,0,0 ->

Celiachia

In uno studio su 140 pazienti con livelli di ALT cronicamente elevati che non potevano essere spiegati da malattie del fegato, diabete o assunzione di alcol, è stato rilevato l'8,5% dei casi di celiachia non riconosciuta. [R]

p, blockquote 119,0,0,0,0 ->

Il danno epatico dovuto alla celiachia non trattata è chiamato epatite autoimmune associata alla celiachia e, di norma, viene fermato con successo passando a una dieta priva di glutine (glutine). [R]

p, blockquote 120,0,0,0,0 ->

In 2 studi con 171 e 158 adulti con celiachia non trattata, dal 42 al 47% presentava valori di ALT elevati. Dopo aver seguito una rigorosa dieta priva di glutine, i livelli di ALT sono tornati alla normalità nel 95-100% di queste persone. [p, p]

p, blockquote 121,0,0,0,0 -> INFIAMMAZIONE IMMUNITARIA NELL'INTESTINO SOTTILE SOTTO L'INFLUENZA DEL GLUTINE (GLUTINE)

Inoltre, in un altro studio condotto su 13.818 partecipanti con malattia celiaca e 66.584 adulti sani, è stato riscontrato che i pazienti con malattia celiaca hanno mostrato un rischio 2-6 volte maggiore di sviluppare altre malattie del fegato. [R] Ciò suggerisce che una mancanza di tolleranza per il glutine (glutine) può causare danni al fegato a lungo termine. [R]

p, blockquote 122,0,0,0,0 ->

Mancanza di ossigeno nel corpo

Una cattiva circolazione, così come l'apnea notturna e l'alta quota, possono causare ipossia, il che significa che le nostre cellule muoiono di fame e non ricevono abbastanza ossigeno. [R]

p, blockquote 123,0,0,0,0 ->

Il monitoraggio di 182 pazienti con un livello ALT estremamente elevato per più di 2 anni ha rivelato una cattiva circolazione sanguigna, come una delle cause comuni di un aumento così significativo dell'ALT (oltre 1000 unità / l). [R]

p, blockquote 124,0,0,0,0 ->

In uno studio clinico su 85 pazienti con malattia epatica, coloro a cui è stata diagnosticata l'apnea notturna hanno mostrato valori di ALT più alti e in un altro studio con pazienti con apnea notturna (540 partecipanti), i livelli più bassi di ossigeno nel corpo hanno predetto in modo più accurato un aumento di ALT. [p, p].

p, blockquote 125,0,0,0,0 ->

Il nostro corpo risponde alla mancanza di ossigeno creando più globuli rossi (globuli rossi) creati per trasportare ossigeno. Ciò aumenta l'ematocrito (valore emocromo), che misura la percentuale di globuli rossi nel sangue. [R]

p, blockquote 126,0,0,0,0 ->

L'ipossia può causare danni agli organi e un aumento dell'infiammazione generale, nonché una riduzione della capacità del fegato di rigenerarsi, ridurre la capacità di creare nuovi vasi sanguigni e riparare il tessuto connettivo. Questo è stato testato nel modello di apnea notturna nel ratto. È stato scoperto che a volte l'ipossia portava a danni al fegato da parte dei radicali liberi, che alla fine portavano allo sviluppo di una malattia epatica piena non alcolica (NAFLD). [p, p, p]

p, blockquote 127,0,0,0,0 ->

Le malattie del fegato in sé possono ridurre il contenuto di ossigeno nelle cellule del fegato, creando un circuito di feedback positivo che peggiora rapidamente la salute del fegato. [R]

p, blockquote 128,0,0,0,0 ->

Infezione virale

Una meta-analisi di 11 studi (2.086 pazienti) ha esaminato gli effetti della febbre dengue (un virus tropicale trasmesso dalle zanzare) su ALT. È stato scoperto che il 52% dei pazienti con febbre dengue e il 54% dei pazienti con una condizione potenzialmente letale di febbre dengue - febbre emorragica, hanno mostrato livelli ALT altissimi. [P] Un aumento simile di ALT era molto probabilmente dovuto all'infiammazione del fegato dovuta all'esposizione al virus Dengue (studio condotto su 169 pazienti). [R]

p, blockquote 129,0,0,0,0 ->

Durante il monitoraggio di 41 pazienti con mononucleosi, l'indice ALT inizialmente è aumentato di circa 5 volte, ma è tornato ai valori normali dopo 20 giorni. [R]

p, blockquote 130,0,0,0,0 ->

Numeri ALT elevati possono segnalare un'infezione grave. In uno studio su 353 pazienti con febbre dengue, alti punteggi ALT hanno portato a una degenza ospedaliera più lunga e un potenziale sviluppo di insufficienza renale o epatica o addirittura morte. [p, p, p, p]

p, blockquote 131,0,0,0,0 ->

Inoltre, un alto livello di ALT è anche associato a una forte attività del virus HIV (una stima del livello di RNA del virus nel sangue) e allo sviluppo di un'altra grave infezione (2 studi su 2.365 adulti e 440 pazienti con infezione da HIV). [p, p]

p, blockquote 132,0,0,0,0 ->

Carenza Di Colina

La colina è un composto organico (gruppo della vitamina B) ed è un epatoprotettore (protegge le cellule del fegato) e promuove il metabolismo dei grassi nel fegato. Il nostro corpo produce una piccolissima quantità di colina, quindi la fonte principale di questa sostanza è il cibo, ad esempio uova, pollo, salmone o mandorle. [R]

p, blockquote 133,0,0,0,0 ->

È stato scoperto che i ratti con carenza di colina avevano livelli di ALT più elevati rispetto ai roditori che avevano ricevuto la colina nella loro dieta. [R]

p, blockquote 134,0,0,0,0 -> CIBO RICCO ALIMENTARE

Tuttavia, gli studi sull'uomo sono ancora incompleti. In uno studio clinico su 15 pazienti, hanno ricevuto l'alimentazione attraverso uno stent (nutrizione parenterale) con una quantità sufficiente di colina e i loro livelli di ALT sono diminuiti dopo 6 settimane. In un altro studio clinico su 60 persone, l'integrazione con colina (550 mg al giorno) non ha mostrato una diminuzione dei livelli di ALT, ma non ha contribuito a un aumento dell'ALT. [p, p]

p, blockquote 135,0,0,0,0 ->

Complicazione della gravidanza

In uno studio condotto su 430 donne in gravidanza con livelli di ALT elevati non spiegati non causati da diabete, malattie del fegato o consumo di alcol, è stato riscontrato un rischio dell'82% più elevato di sviluppare il diabete durante la gravidanza, ad eccezione delle donne che avevano già avuto l'obesità prima della gravidanza. [R]

p, blockquote 136,0,0,0,0 ->

In un altro studio condotto su 323 donne in gravidanza, un ALT elevato durante il loro primo trimestre ha prodotto un aumento dell'80% del rischio di macrosomia (aumento del peso fetale). [R]

p, blockquote 137,0,0,0,0 ->

Sviluppo del cancro (popolo asiatico)

In una meta-analisi di 14 studi su 1,79 milioni di persone in Asia, ALT nel terzo superiore del suo range normale ha aumentato il rischio di sviluppare il cancro del 65%, rispetto alle persone con ALT nel terzo inferiore del range normale. Tuttavia, tale connessione non è stata studiata sull'esempio degli europei. [R]

p, blockquote 138,0,0,0,0 ->

In un altro studio condotto su 782.632 uomini coreani, un aumento dell'ALT ha comportato un aumento del 62% del rischio di sviluppare il cancro esofageo e una probabilità maggiore del 60% di morire di esso, rispetto agli uomini con tassi di ALT più bassi. [R]

p, blockquote 139,0,0,0,0 ->

Aumento del rischio di mortalità

Una meta-analisi di 19 studi (totale 9,24 milioni in Asia) ha mostrato che i valori di ALT nel terzo superiore dell'intervallo di valori normale hanno aumentato del 43% le probabilità di morte per qualsiasi causa, rispetto a quelli con ALT nel terzo inferiore intervallo normale. Tuttavia, questi studi non sono stati condotti con la partecipazione di europei. [R]

p, blockquote 140,0,0,0,0 ->

Depressione

Le persone con livelli elevati di ALT hanno il 67-76% in più di probabilità di mostrare sintomi di depressione (studio condotto su 5.984 adulti). [R]

p, blockquote 141,0,0,0,0 ->

L'infiammazione che spesso accompagna un aumento di ALT e malattie del fegato può anche aumentare la probabilità di depressione attraverso gli effetti dei segnali immunitari sul cervello. [p, p]

p, blockquote 142,0,0,0,0 ->

Malattie cardiache (possibilmente)

Un basso livello di ALT è solitamente associato ad una maggiore probabilità di malattie cardiovascolari, ma alcuni ricercatori sono giunti alla conclusione opposta. [R].

p, blockquote 143,0,0,0,0 ->

Una meta-analisi di 29 studi (per un totale di 1,23 milioni di partecipanti) ha trovato una relazione positiva insignificante tra i livelli di ALT e lo sviluppo di malattie cardiovascolari nelle persone asiatiche, mentre le malattie cardiache avevano una relazione inversa con ALT (meno ALT, più malattie) e l'ictus ha mostrato una relazione diretta (un aumento dell'ALT ha aumentato il rischio di ictus). [R]

p, blockquote 144,0,0,0,0 ->

L'alto ALT aumenta anche la probabilità di ingrossamento del cuore in uno studio sperimentale su 151 pazienti con malattia epatica non alcolica (NAFLD). [R]

p, blockquote 145,0,0,0,0 ->

In un altro studio, su 610 pazienti con malattia coronarica, è stata diagnosticata nel sangue una media dei livelli più alti del 230% di ALT rispetto alle persone sane (indipendentemente da fattori concomitanti come il consumo di alcol, ipertensione e colesterolo alto) [P ]

p, blockquote 146,0,0,0,0 ->

In altri 2 studi, ALT è stato associato allo sviluppo della sindrome metabolica, ma non è stata rilevata alcuna associazione significativa con le malattie cardiovascolari (3.719 e 2.812 partecipanti). [p, p]

p, blockquote 147,0,0,1,0 ->

p, blockquote 148,0,0,0,0 ->

Come abbassare ALT

Esercizio moderato

L'esercizio fisico ha ridotto significativamente l'ALT in 1787 pazienti (meta-analisi e altri 2 studi) con malattia epatica. Le persone con un indice di massa corporea elevato (BMI) hanno maggiori probabilità di ottenere un risultato positivo: una riduzione dell'ALT. [p, p, p, p, p]

p, blockquote 149,0,0,0,0 ->

È probabile che l'esercizio fisico riduca anche i livelli di ALT nei bambini e negli adolescenti. Lo studio ha coinvolto 2.844 adolescenti), quelli con bassa forma fisica hanno mostrato valori ALT più alti rispetto agli adolescenti fisicamente sviluppati. Gli scienziati hanno concluso che il miglioramento della forma fisica aiuta a ridurre l'ALT. [p, p]

p, blockquote 150,0,0,0,0 ->

L'allenamento intensivo, d'altra parte, ha aumentato l'ALT negli studi su pugili, giocatori di hockey e corridori di ultra-maratona. [p, p, p]

p, blockquote 151,0,0,0,0 ->

p, blockquote 152,0,0,0,0 ->

Perdere peso

In uno studio di 15 mesi con 31 adulti in sovrappeso, l'esercizio fisico e la dieta hanno portato alla perdita di peso, che era direttamente correlata a una riduzione dell'ALT. [R]

p, blockquote 153,0,0,0,0 ->

In uno studio clinico (2.153 partecipanti sani), il trattamento del diabete con metformina farmacologica per 3 anni ha ridotto i valori di ALT. Questo effetto dipende dalla perdita di peso, indicando che la metformina favorisce la perdita di peso, che a sua volta riduce i livelli di ALT. [R]

p, blockquote 154,0,0,0,0 ->

p, blockquote 155,0,0,0,0 -> CIBO CON VARI CARBOIDRATI

Dieta a basso contenuto di carboidrati

Fatta salva una dieta ipocalorica, si verifica una riduzione dell'ALT, probabilmente a causa della perdita di peso, sebbene non si tratti di una relazione diretta. [R]

p, blockquote 156,0,0,0,0 ->

Ad esempio, in uno studio clinico su 259 pazienti con diabete in sovrappeso, coloro che hanno aderito alla dieta mediterranea (35% di carboidrati, 45% di grassi) hanno mostrato valori di ALT più bassi dopo 6 mesi rispetto a quelli che hanno seguito una dieta speciale dell'American Diabetes Association (50% di carboidrati, 30% di grassi). [R]

p, blockquote 157,0,0,0,0 ->

Inoltre, in un altro studio clinico con 52 pazienti in sovrappeso e insulino-resistenti, una dieta a basso contenuto di carboidrati (40% di carboidrati, 45% di grassi) ha comportato una maggiore riduzione dell'ALT rispetto a una dieta a basso contenuto di grassi (60% di carboidrati, 25% di grassi) ), sebbene entrambe le diete avessero la stessa quantità di calorie e i partecipanti avessero perso la stessa quantità di peso. [R]

p, blockquote 158,0,0,0,0 ->

Inoltre, in uno studio condotto su 59 donne in gravidanza, una dieta a basso contenuto di carboidrati e a basso contenuto di grassi ha comportato anche una riduzione dell'ALT (del 33% con una diminuzione dei carboidrati negli alimenti, del 41% con una riduzione del grasso corporeo). Entrambi i gruppi di queste donne hanno anche perso una quantità comparabile di peso (5,5% e 5,7%, rispettivamente), il che indica la perdita di peso come fattore principale nel ridurre l'ALT. [R]

p, blockquote 159,0,0,0,0 ->

Rifiuta glutine (senza glutine)

Se viene rilevata intolleranza al glutine (glutine), passare alla dieta con alimenti senza glutine è la scelta migliore per ridurre l'ALT. In 2 studi condotti su 171 e 158 pazienti con malattia celiaca, le letture di ALT sono diminuite dopo 6 mesi nel 95-100% delle persone dopo essere passati al cibo senza glutine. [p, p]

p, blockquote 160,0,0,0,0 ->

Includi più vitamine e antiossidanti nella tua dieta.

Alti livelli di ALT nel sangue possono essere associati a livelli anormalmente bassi di vitamine e antiossidanti nel corpo, indicando che l'integrazione con queste sostanze può essere utile. [p, p]

p, blockquote 161,0,0,0,0 ->

Gli antiossidanti e le vitamine possono migliorare la salute del fegato e abbassare i valori di ALT riducendo il danno ossidativo e l'infiammazione nel fegato (trasformando i macrofagi in un tipo antinfiammatorio). [R]

p, blockquote 162,0,0,0,0 ->

p, blockquote 163,0,0,0,0 ->

Vitamina E

Una meta-analisi pubblicata nel 2015 da 5 studi clinici condotti su 401 pazienti con epatopatia grassa non alcolica ha dimostrato che l'integrazione con vitamina E ha ridotto i livelli di ALT di una media di 29 U / L. [R]

p, blockquote 164,0,0,0,0 ->

Gli integratori di vitamina E hanno anche abbassato i livelli di ALT in pazienti con steatosi epatica non alcolica, steatoepatite non alcolica ed epatite cronica C, secondo un'altra meta-analisi di 8 studi (119 pazienti con varie malattie del fegato). [R]

p, blockquote 165,0,0,0,0 ->

In uno studio (clinico in doppio cieco, randomizzato) su 247 pazienti con malattia epatica non alcolica (NAFLD), l'assunzione di 800 UI di vitamina E al giorno (circa 530 mg) ha ridotto i valori di ALT dopo 96 settimane di tale trattamento e ha portato a un miglioramento della salute del fegato (è stata utilizzata una biopsia per verificare). [R]

p, blockquote 166,0,0,0,0 ->

Tuttavia, questo risultato non è stato ripetuto negli esperimenti con bambini e adolescenti. [p, p] La vitamina E non ha ridotto significativamente l'ALT nei bambini con malattia epatica (NAFLD) in una meta-analisi di 5 studi clinici condotti su 270 bambini. [R]

p, blockquote 167,0,0,0,0 ->

In un altro studio clinico su 173 adolescenti con malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD), l'assunzione giornaliera di 800 UI di vitamina E per 96 settimane non ha mostrato alcuna riduzione dei livelli di ALT. [R]

p, blockquote 168,0,0,0,0 ->

p, blockquote 169,0,0,0,0 -> EFFETTI POTENZIALI DI RESVERATROL PER RIDURRE L'INFIAMMAZIONE, PREVENIRE L'ATEROSCLEROSI E MIGLIORARE IL METABOLISMO (https://www.mdpi.com/2072-6643/8/5/250/h50/h

resveratrolo

Il resveratrolo è un antiossidante presente nella buccia di uva e mirtilli, che può ridurre l'infiammazione e la morte cellulare nel fegato. [p, p]

p, blockquote 170,0,0,0,0 ->

In una serie di studi clinici (50 e 60 pazienti con malattia del fegato grasso non alcolica) è stato dimostrato che l'assunzione giornaliera di integratori di resveratrolo ha ridotto i valori di ALT. [p, p]

p, blockquote 171,0,0,0,0 ->

Una diminuzione dell'ALT si è verificata nei seguenti casi:

  • Un'assunzione giornaliera di 500 mg di resveratrolo per 12 settimane ha ridotto l'ALT in media del 32%. [R]
  • Un'assunzione giornaliera di 300 mg di resveratrolo per 13 settimane ha abbassato i livelli di ALT in media del 18%. [R]

Vitamina C

La vitamina C riduce significativamente l'ALT negli esperimenti su ratti esposti ai pesticidi (neutralizza i radicali liberi). [R]

p, blockquote 172,0,0,0,0 ->

La vitamina C e la vitamina E, da sole e in combinazione, riducono i livelli di ALT elevati nei polli dopo avvelenamento da rame. [R]

p, blockquote 173,0,0,0,0 ->

Infine, la combinazione di vitamine C ed E riduce i valori di ALT per il consumo di alcol riducendo i radicali liberi (nel corso di numerosi studi sui ratti). [p, p]

p, blockquote 174,0,0,0,0 ->

p, blockquote 175,0,0,0,0 -> Alimenti contenenti flavonoidi rutina e quercetina.

Routine

Il trattamento con rutina, un antiossidante a base di scorze di agrumi o altri alimenti, riduce i livelli di ALT nei ratti dopo che hanno guadagnato molto peso a causa di una dieta ipercalorica e del consumo giornaliero di alcol. [R]

p, blockquote 176,0,0,0,0 ->

L'assunzione giornaliera di rutina protegge i ratti da ALT elevata quando vengono nutriti con cibi ricchi di colesterolo (riducendo i danni al fegato causati dai radicali liberi). [R]

p, blockquote 177,0,0,0,0 ->

caffè

In numerosi studi (26.206 partecipanti in totale), le persone che hanno bevuto in media almeno 2 tazze di caffè al giorno hanno mostrato livelli di ALT più bassi rispetto a quelli che non hanno bevuto caffè. [p, p, p]

p, blockquote 178,0,0,0,0 ->

In uno studio condotto su 376 pazienti con epatite C, i soggetti hanno ricevuto una dieta aggiuntiva al caffè per 12 mesi e coloro che hanno bevuto regolarmente il caffè hanno mostrato una diminuzione dei valori di ALT o mantenuto tali valori a un livello normale. [R]

p, blockquote 179,0,0,0,0 ->

Tuttavia, in uno studio su 177 pazienti con fibrosi epatica, il consumo giornaliero di caffè non ha abbassato i livelli di ALT. Tuttavia, i partecipanti che hanno bevuto meno di 2 tazze di caffè al giorno hanno mostrato una riduzione delle cicatrici (fibrosi) del fegato (a giudicare dai risultati di una biopsia epatica), suggerendo che il caffè ha ancora migliorato la salute del fegato. [R]

p, blockquote 180,0,0,0,0 ->

Non è ancora chiaro quale caffè abbia effetti benefici sull'organismo (antiossidanti o un altro meccanismo). Tuttavia, è improbabile che la caffeina sia un agente che influenza positivamente il fegato, perché il tè verde, che contiene molta meno caffeina, ha anche un effetto positivo sul corpo, riducendo i livelli di AST, ALT e ferritina. [p, p, p, p]

p, blockquote 181,0,0,0,0 ->

Preparati di ferro

La terapia con un apporto di ferro di 3 mesi per ripristinarlo nel corpo ha permesso di ridurre l'ALT in media del 38% in uno studio clinico che ha coinvolto 33 pazienti con epatite cronica C. [P]

p, blockquote 182,0,0,0,0 ->

p, blockquote 183,0,0,0,0 ->

Additivi biologici con estratti vegetali

Foglie di carciofo

Un'assunzione giornaliera di 2700 mg di estratto di foglie di carciofo per 2 mesi ha comportato una riduzione dei livelli di ALT di una media del 47% in uno studio clinico su 60 pazienti con malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD). [R]

p, blockquote 184,0,0,0,0 ->

Hammada scoparia

Le foglie di Hammada scoparia sono utilizzate nella medicina popolare in Nord Africa per curare il cancro, l'epatite e l'obesità. [P] L'integrazione giornaliera con questo estratto ha protetto i ratti dall'aumento dell'ALT a causa del consumo di alcol. [R]

p, blockquote 185,0,0,0,0 ->

Piliostigma thonningii

Piliostigma thonningii è una pianta che cresce nelle foreste tropicali dell'Africa, dove gli abitanti di questo continente la usano per curare dolori di stomaco, tosse, raffreddore, infiammazione e morsi di serpente. [P] L'uso quotidiano di questo estratto vegetale ha ridotto significativamente i livelli di ALT nei ratti, possibilmente diminuendo la resistenza all'insulina. [R]

p, blockquote 186,0,0,0,0 ->

Ridurre l'assunzione di alcol

Una piccola quantità di alcol può abbassare l'ALT aumentando la sensibilità all'insulina, abbassando i radicali liberi e / o abbassando i livelli di acido urico nel sangue. [R]

p, blockquote 187,0,0,0,0 ->

In uno studio condotto su 9.703 uomini giapponesi sani, il consumo moderato di alcol (da 4 a 14 bevande a settimana) ha mostrato una riduzione dei livelli di ALT. [R]

p, blockquote 188,0,0,0,0 ->

Il consumo minimo di alcol (1% del volume d'acqua) ha ridotto significativamente l'ALT nei ratti nutriti con grandi quantità di grasso. Raddoppiare il consumo di alcol al 2% ha indebolito questo effetto. [P] Ciò equivale a circa 11 grammi di alcool puro al giorno per persona.

p, blockquote 189,0,0,0,0 ->

p, blockquote 190,0,0,0,0 ->

Omega 3 non funziona

In precedenza, molti scienziati hanno tradotto l'effetto efficace degli acidi grassi omega-3 nel trattamento della malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD) sulla possibilità di ridurre l'ALT. Tuttavia, studi scientifici non hanno confermato questa possibilità. [p, p]

p, blockquote 191,0,0,0,0 ->

Sebbene alcuni studi abbiano mostrato un risultato positivo, 2 meta-analisi (932 partecipanti in totale) non hanno trovato alcun beneficio di Omega-3 per abbassare i livelli di ALT. [p, p]

p, blockquote 192,0,0,0,0 ->

Nota sul livello ALT

Un test ALT non è una misura affidabile per valutare la salute del fegato. Un livello ALT normale può mascherare varie malattie o infezioni e le differenze individuali nei numeri ALT sono troppo grandi a causa di fattori interni ed esterni. [p, p, p]

p, blockquote 193,0,0,0,0 ->

Una revisione della letteratura mostra che i livelli di ALT possono differire anche del 10-20% tra persone molto simili per motivi di salute, il che indica la necessità di standardizzazione nella ricerca. [R]

p, blockquote 194,0,0,0,0 ->

Ecco perché ulteriori analisi di altri enzimi epatici come AST, fosfatasi alcalina e GGT, che possono aiutare a creare un quadro più completo della salute del fegato. [R]

p, blockquote 195,0,0,0,0,0 -> p, blockquote 196,0,0,0,0,1 ->