Test dell'epatite: da "A" a "G"

L'insidiosità delle malattie virali, come l'epatite, sta nel fatto che l'infezione si verifica all'istante, ma il paziente potrebbe non rendersi nemmeno conto per lungo tempo di essere infetto. Diagnosticare accuratamente la malattia e selezionare la terapia necessaria aiuta nei test a tempo. Parliamo di loro in modo più dettagliato..

Quali test hai per l'epatite??

Epatite significa malattia epatica infiammatoria. Può avere forme sia acute che croniche. Molto spesso si trovano malattie di natura virale. Ad oggi, sono note sette principali varietà di virus dell'epatite: questi sono i gruppi A, B, C, D, E, F e G. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di virus, la malattia procede in modo simile nella fase iniziale: disagio nell'ipocondrio giusto, temperatura, debolezza, nausea, dolori in tutto il corpo, urine scure, ittero. Tutti questi sintomi sono la ragione per fare un test di epatite..

Dovresti sapere che la malattia può essere trasmessa in diversi modi: attraverso acqua e cibo contaminati, attraverso sangue, saliva, sessualmente, usando prodotti per l'igiene di altre persone, inclusi rasoi, asciugamani, forbici per unghie. Pertanto, se i sintomi non compaiono (e il periodo di incubazione può durare fino a due mesi o anche più), ma hai suggerimenti che potrebbero essere infetti, allora un test di epatite dovrebbe essere fatto il più presto possibile.

Inoltre, tali test dovrebbero essere eseguiti regolarmente da personale medico, responsabili della sicurezza, specialisti in manicure e pedicure, dentisti, in una parola - chiunque il cui lavoro quotidiano comporti il ​​contatto con materiali biologici di altre persone. Il test viene anche mostrato agli specialisti le cui attività professionali comportano viaggi in paesi esotici..

Epatite A, o malattia di Botkin

Causato dal virus RNA della famiglia Picornaviridae. Il virus viene trasmesso attraverso articoli domestici e cibo, quindi la malattia è anche chiamata "malattia delle mani sporche". Sintomi tipici di qualsiasi tipo di epatite: nausea, febbre, dolori articolari, debolezza. Quindi appare l'ittero. Il periodo di incubazione dura in media 15-30 giorni. Esistono forme acute (itteriche), subacute (anicteriche) e subcliniche (asintomatiche) della malattia.

Il rilevamento dell'epatite A consente l'analisi dell'anti-HAV-IgG (anticorpi di classe IgG contro il virus dell'epatite A). Questo test aiuta anche a determinare la presenza di immunità al virus dell'epatite A dopo la vaccinazione, questo studio è particolarmente necessario durante le epidemie. Per i segni clinici dell'epatite A, è prescritto il contatto con un paziente, la colestasi (deflusso biliare compromesso), Anti-HAV-IgM (anticorpi IgM anti-virus dell'epatite A). Con le stesse indicazioni, viene eseguito un test per determinare il virus RNA nel siero del sangue con il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) nel plasma sanguigno.

Epatite B

Causato dal virus HBV dalla famiglia di epatadavirus. L'agente causale è molto resistente alle alte e basse temperature. L'epatite B rappresenta un grave pericolo: circa 2 miliardi di persone nel mondo sono infettate da questo virus e oltre 350 milioni sono ammalate..

La malattia viene trasmessa attraverso il piercing e il taglio di oggetti, sangue, fluidi corporei, durante i rapporti sessuali. Il periodo di incubazione può durare da 2 a 6 mesi, se durante questo periodo la malattia non viene rilevata e trattata, può passare da uno stadio acuto a uno cronico. Il decorso della malattia passa con tutti i sintomi caratteristici dell'epatite. A differenza dell'epatite A con epatite B, la disfunzione epatica è più pronunciata. Più spesso la sindrome colestatica, si sviluppano esacerbazioni, è possibile un decorso prolungato, nonché recidive della malattia e lo sviluppo di coma epatico. La violazione delle norme igieniche e il rapporto sessuale accidentale non protetto sono motivi di sperimentazione.

Per rilevare questa malattia, vengono prescritti test quantitativi e qualitativi per la determinazione dell'HBsAg (antigene di superficie dell'epatite B, antigene dell'HBs, antigene di superficie del virus dell'epatite B, antigene australiano). L'interpretazione dell'analisi quantitativa è la seguente: e = 0,05 UI / ml - positivo.

Epatite C

Una malattia virale (precedentemente chiamata "né epatite A né B"), trasmessa attraverso il sangue infetto. Il virus dell'epatite C (HCV) si riferisce ai flavivirus. È molto stabile nell'ambiente. Tre proteine ​​strutturali del virus hanno proprietà antigeniche simili e causano la produzione di anticorpi anti-HCV-core. Il periodo di incubazione della malattia può durare da due settimane a sei mesi. La malattia è molto comune: nel mondo circa 150 milioni di persone sono infettate dal virus dell'epatite C e sono a rischio di sviluppare cirrosi o cancro al fegato. Più di 350 mila persone muoiono ogni anno per malattie epatiche legate all'epatite C..

L'epatite C è insidiosa in quanto può nascondersi sotto le sembianze di altre malattie. L'ittero con questo tipo di epatite è raro, inoltre non si osserva sempre un aumento della temperatura. Sono stati rilevati numerosi casi in cui le uniche manifestazioni della malattia erano affaticamento cronico e disturbi mentali. Ci sono anche casi in cui le persone, essendo portatrici e portatrici del virus dell'epatite C, non hanno manifestato manifestazioni della malattia per anni.

È possibile diagnosticare la malattia utilizzando un'analisi qualitativa del totale anti-HCV (anticorpi anti-virus dell'epatite C). La quantificazione del virus RNA viene effettuata mediante PCR. Il risultato è interpretato come segue:

  • non rilevato: l'RNA dell'epatite C non è stato rilevato o il valore è inferiore al limite di sensibilità del metodo (60 UI / ml);
  • 108 UI / ml: positivo con concentrazione di RNA dell'epatite C maggiore di 108 UI / ml.

I pazienti con epatite B e C sono a rischio di carcinoma epatico: fino all'80% dei casi di carcinoma epatico primario in tutto il mondo sono registrati nei portatori cronici di queste forme di malattia..

Epatite D, o epatite delta

Si sviluppa solo in presenza di epatite B. I metodi di infezione sono simili all'epatite B. Il periodo di incubazione può durare da un mese e mezzo a sei mesi. La malattia è spesso accompagnata da gonfiore e ascite (idropisia addominale)..

La malattia viene diagnosticata mediante analisi del virus dell'epatite D RNA nel siero mediante reazione a catena della polimerasi (PCR) con rilevazione in tempo reale, nonché mediante analisi degli anticorpi della classe IgM (virus dell'epatite delta, anticorpi IgM, IgM anti-HDV). Un risultato positivo del test indica un'infezione acuta. Un risultato negativo del test corregge la sua assenza o un periodo di incubazione precoce della malattia o una fase avanzata. Il test è indicato per i pazienti con epatite B e per l'iniezione di tossicodipendenti..

Il vaccino contro l'epatite B protegge dall'infezione da epatite D..

Epatite E

L'infezione viene spesso trasmessa attraverso cibo e acqua. Il virus si trova spesso nei residenti dei paesi caldi. I sintomi sono simili all'epatite A. Nel 70% dei casi, la malattia è accompagnata da dolore nell'ipocondrio destro. Nei pazienti, la digestione è sconvolta, la salute generale peggiora, quindi inizia l'ittero. Nell'epatite E, un decorso grave della malattia che porta alla morte è più comune che nell'epatite A, B e C. Si raccomanda di fare lo studio dopo aver visitato i paesi in cui il virus è comune (Asia centrale, Africa).

La malattia viene rilevata durante il test Anti-HEV-IgG (anticorpi IgG anti-virus dell'epatite E). Un risultato positivo indica la presenza di una forma acuta della malattia o indica una vaccinazione recente. Negativo: sull'assenza di epatite E o sul recupero.

Epatite F

Questo tipo di malattia è stato poco studiato al momento e le informazioni raccolte al riguardo sono contraddittorie. Esistono due agenti causali della malattia, uno può essere trovato nel sangue, l'altro nelle feci di una persona che ha ricevuto una trasfusione di sangue infetto. Il quadro clinico è lo stesso di una malattia di altri tipi di epatite. Non è stato ancora sviluppato un trattamento mirato al virus dell'epatite F stessa. Pertanto, terapia sintomatica.

Oltre a un esame del sangue, vengono esaminati urina e feci per rilevare questa malattia..

Epatite G

Si sviluppa solo in presenza di altri virus di questa malattia - B, C e D. Si trova nell'85% dei tossicodipendenti che iniettano sostanze psicotrope con un ago non disinfettato. È anche possibile infezione quando si applicano tatuaggi, piercing all'orecchio, agopuntura. La malattia viene trasmessa sessualmente. Per molto tempo, può verificarsi senza sintomi gravi. Il decorso della malattia ricorda in molti modi l'epatite C. Gli esiti della forma acuta della malattia possono essere: recupero, formazione di epatite cronica o portamento prolungato del virus. La combinazione con l'epatite C può portare alla cirrosi..

La malattia può essere rilevata mediante un test dell'RNA sierico (HGV-RNA). Le indicazioni per il test sono precedentemente registrate epatite C, B e D. Inoltre, il test deve essere passato ai tossicodipendenti e a coloro che li contattano.

Preparazione ai test e alla procedura per l'epatite

Per i test per tutti i tipi di epatite, il sangue viene prelevato da una vena. Il sangue viene prelevato al mattino a stomaco vuoto. La procedura non richiede una preparazione speciale, tuttavia, il giorno prima, si dovrebbe astenersi da sovraccarichi fisici ed emotivi, smettere di fumare e bere alcolici. In genere, i risultati dei test sono pronti un giorno dopo il prelievo di sangue.

Decifrare i risultati

I test di epatite possono essere qualitativi (indicano la presenza o l'assenza del virus nel sangue) o quantitativi (stabilire la forma della malattia, aiutare a controllare il decorso della malattia e l'efficacia della terapia). Solo uno specialista in malattie infettive può interpretare l'analisi e fare una diagnosi basata sul test. Tuttavia, diamo uno sguardo generale ai risultati del test..

Test dell'epatite "negativo"

Un risultato simile suggerisce che nel sangue non è stato rilevato alcun virus dell'epatite: un'analisi qualitativa ha dimostrato che la persona in esame è sana. Non ci possono essere errori, poiché l'antigene appare nel sangue già durante il periodo di incubazione.

Si può parlare di un buon risultato di un'analisi quantitativa se la quantità di anticorpi nel sangue è inferiore a un valore di soglia.

Test di epatite positiva

Nel caso di un risultato positivo, dopo un po '(a discrezione del medico), viene eseguita una seconda analisi. Il fatto è che l'alto contenuto di anticorpi può essere causato, ad esempio, dal fatto che il paziente ha recentemente sofferto di una forma acuta di epatite e che gli anticorpi sono ancora presenti nel sangue. In altri casi, un risultato positivo indica il periodo di incubazione, la presenza di epatite acuta o virale o conferma che il paziente è portatore del virus.

Secondo la legge russa, le informazioni sui risultati positivi degli studi sierologici sui marcatori dell'epatite virale parenterale sono trasmesse ai dipartimenti di registrazione e registrazione delle malattie infettive dei centri pertinenti della sorveglianza sanitaria ed epidemiologica.

Se il test è stato condotto in modo anonimo, i suoi risultati non possono essere accettati per le cure mediche. Se il test è positivo, è necessario contattare uno specialista in malattie infettive per prescrivere un ulteriore esame e condurre la terapia necessaria.

L'epatite non è una frase, nella maggior parte dei casi la forma acuta della malattia è completamente guarita, l'epatite cronica, soggetta a determinate regole, non cambia sostanzialmente la qualità della vita. La cosa principale è rilevare il virus in tempo e iniziare la lotta contro di esso.

Costo di analisi

Nelle cliniche private di Mosca, puoi fare dei test per identificare e specificare il virus dell'epatite. Quindi, un'analisi qualitativa per l'epatite A costa in media 700 rubli, lo stesso per l'epatite B; ma un test quantitativo per l'antigene di superficie del virus dell'epatite B costerà circa 1300 rubli. Determinazione del virus dell'epatite G - 700 rubli. Ma un'analisi più complessa, la determinazione quantitativa dell'RNA del virus dell'epatite C mediante PCR, costa circa 2900 rubli.

Attualmente, non vi è alcuna difficoltà nella diagnosi di epatite, specialmente nelle regioni centrali dei paesi sviluppati. Ma per evitare tali malattie, non trascurare le regole di igiene personale. Va inoltre ricordato che il contatto sessuale accidentale può causare malattie. La migliore protezione contro le possibili malattie sarà la vaccinazione: è stata praticata con successo per molto tempo contro la maggior parte dei virus dell'epatite.

Decodifica di un esame del sangue per l'epatite B

Come dimostrato da un esame del sangue biochimico per l'epatite C

Il profilo di ricerca standard è costituito da numerosi componenti, i più significativi dei quali sono riassunti nella tabella:

Nome del componenteDescrizioneRuolo diagnostico
La bilirubinaIl componente principale della bileUn aumento della bilirubina segnala la presenza di anemia e compromissione della funzionalità epatica: cirrosi, oncologia
trigliceridiTipo di grasso, una fonte di energia per tutto il corpoLo squilibrio parla di problemi al cuore e ai vasi sanguigni
L'albumina e la gamma globulina formano insieme la proteina totaleRegolatori della rigenerazione di organi e tessuti danneggiati. Gli anticorpi proteici proteggono il corpo dalle malattie infettiveLetture ridotte confermano la malattia del fegato
Enzimi AlAt e AsAtDifensori dell'immunità, controllori del metabolismo degli aminoacidiCambiamenti quantitativi tangibili indicano patologia del cuore e del fegato, oncologia e necrosi. Un'alta attività indica il virus dell'epatite
GlucosioFonte di energia universaleUna diminuzione della concentrazione indica un malfunzionamento del fegato e del metabolismo
FerroIl componente dell'emoglobina responsabile della fornitura di ossigeno al corpoI cambiamenti quantitativi segnalano anemia, patologie di tessuti e organi

descrizione generale

L'epatite è una malattia del fegato caratterizzata da infiammazione delle cellule del fegato e dalla loro successiva morte, accompagnata da una violazione delle sue funzioni.

L'epatite cronica è un processo infiammatorio multifattoriale diffuso nel fegato che continua continuamente, almeno per sei mesi, ed è accompagnato da cambiamenti distrofici negli epatociti e nella loro fibrosi, ma con la conservazione della struttura anatomica del fegato. Circa 1/20 della popolazione adulta del pianeta soffre di epatite cronica.

  • infezione virale trasferita con epatite B, C, D (epatite virale);
  • intossicazione cronica da alcol (epatite alcolica);
  • malattie autoimmuni (epatite autoimmune);
  • l'uso di farmaci con effetti collaterali epatotossici (epatite da farmaci);
  • effetti tossici delle sostanze chimiche (epatite tossica);
  • difetti alla nascita del metabolismo epatico (altre forme di epatite).

Test di epatite virale cronica

L'epatite virale cronica è una malattia con un processo infiammatorio diffuso nel fegato che dura più di 6 mesi. Informazioni sui test per l'epatite virale acuta leggi qui.

In alcuni casi, l'epatite virale acuta fin dall'inizio procede come una malattia cronica. Transizione dell'epatite virale acuta B all'epatite virale cronica. meglio noto come HBV, si verifica nel 10-15% dei casi, l'epatite C nel 50%, l'epatite A e l'epatite E si verificano solo come una malattia acuta.

La transizione dell'epatite virale acuta da cronica nell'analisi si manifesta:

  • cambiamento nei campioni di fegato
  • attività ALT elevata (5-10 volte superiore al normale), che dura più di 2 mesi,
  • la presenza dell'antigene HBs 6 mesi dopo la fase acuta,
  • mantenendo il livello di anti-HBe nel sangue per più di 10-12 settimane, anticorpi contro l'antigene HBc della classe di immunoglobuline M per più di 45 giorni,
  • la presenza di anti-NS4 in pazienti con epatite virale C,
  • la presenza di immunoglobulina M HCVcore nel sangue,
  • cambiamenti nella struttura del fegato,
  • la presenza di sensibilizzazione dei linfociti T alla lipoproteina epatica.

Emocromo completo per epatite cronica - anemia. linfopenia. aumento dell'ESR. In forme complicate e decorso maligno - leucopenia - una diminuzione del numero totale di globuli bianchi nel sangue.

Analisi delle urine - senza cambiamenti significativi. Con alta attività del processo - proteinuria ed ematuria (micro-).

Analisi biochimiche del sangue nell'epatite cronica:

Esami del sangue immunologici (immunogramma) - una diminuzione del numero totale e dell'attività dei linfociti T e una sottopopolazione di soppressori, un aumento del numero di linfociti T-helper. La concentrazione di immunoglobuline aumenta, possono apparire complessi immunitari circolanti.

Biopsia della puntura per l'epatite virale cronica - un'analisi diagnostica indispensabile. Necrosi, infiltrazione linfoide-istiocitica, epatociti vitrei opachi e altri cambiamenti vengono rilevati nei preparati.

Diagnosi sierologica dell'epatite virale: identificazione di marcatori della replicazione virale.

Esame del sangue AST

A differenza dell'ASL, l'aspartato aminotransferasi (AST) è più distribuito nel cuore e nelle cellule del fegato. Entro limiti normali, questo indicatore dovrebbe avere valori ematici bassi. In caso di insufficienza dei muscoli / fegato, l'enzima viene rilasciato nel sangue. Ecco perché i parametri del sangue possono determinare le cause delle malattie, condurre la diagnosi corretta. Puoi tranquillamente chiamare l'aspartato aminotransferasi un componente degli esami del fegato.

Tali test sono prescritti per rilevare:

  • epatite A;
  • cirrosi;
  • droghe tossiche.

A volte un eccesso di questo indicatore indica non solo problemi al fegato, ma può verificarsi anche con infarto del miocardio.

Al fine di identificare correttamente i problemi di salute, insieme alle analisi di base, vale la pena condurre un'intera serie di studi: bilirubina, proteine ​​totali, fosfatasi alcalina. Ciò contribuirà a determinare la vera forma di malattia epatica e consentirà la nomina di ulteriori trattamenti e un controllo efficace..

I valori della norma o i valori di riferimento di AST differiscono. Per le donne, questi sono alcuni significati; per gli uomini, altri, i bambini hanno i loro indicatori. Caratteristiche dei valori dei bambini - questa distinzione per criteri di età.

Per i pazienti con epatite cronica, l'aspartato aminotransferasi al di sopra del normale non è più di 4 volte. La necessità di un esame è dovuta alla tempestiva identificazione di possibili malattie gravi: cancro, cirrosi, ostruzione delle vie biliari. Il danno muscolare o l'infarto possono causare un aumento dell'AST.

Tipi di analisi

Per determinare la causa di sintomi non specifici, il medico esamina il materiale biologico su:

  • Anticorpi contro particelle virali: includono le immunoglobuline prodotte dal sistema immunitario. Le IgM vengono rilevate nella fase acuta dell'epatite B, IgG in presenza di immunità.
  • Antigeni virali: la presenza di HBsAg, HBcAg, HBeAg, D-Ag indica una malattia virale.

Fallo usando il metodo di reazione a catena della polimerasi. Viene valutata la condizione del fegato, concentrandosi sul valore dei seguenti parametri biochimici:

  • ALaT (da 0,7 mmol / L).
  • Fosfatasi alcalina (maggiore di 3 μm / L).
  • Frazioni proteiche (meno di 65 g / l).
  • Indice protrombinico (inferiore all'80%).
  • ASaT (da 0,45 mmol / L).
  • GlDG (da 0,9 μmol / L).
  • Bilirubina (maggiore di 20 mmol / L).
  • Test del timolo.

La diagnosi viene determinata utilizzando le informazioni della storia medica, i reclami dei pazienti, gli ultrasuoni. Quest'ultimo metodo aiuta a rilevare i cambiamenti nelle dimensioni e nella forma degli organi interni, l'accumulo di liquidi nella cavità addominale, le cicatrici e i nodi della fibrosi.

L'epatite C è confermata dal rilevamento di anticorpi protettivi (anti-HCV, HCV-RNA). I risultati positivi dei test diagnostici indicano un'infezione. Dopo i test di laboratorio, il paziente viene indirizzato a medici di profilo stretto.

Biochimica dell'epatite

Cambiamenti nei parametri biochimici del sangue nei cani con epatite cronica

Istituto Federale di Istruzione Superiore per l'Istruzione Professionale Superiore “Università agraria statale di Saratov”

L'epatite cronica è una malattia polietiologica caratterizzata da infiammazione e necrosi del parenchima epatico, che persiste per almeno 6 mesi. In casi lievi, la malattia non progredisce o progredisce lentamente. Nei casi più gravi, la fibrosi si sviluppa con una violazione dell'architettura del fegato e, nel tempo, si forma la cirrosi.

Il fegato, essendo il centro metabolico del corpo, svolge una serie di importanti funzioni, integrandosi tra i suoi vari sistemi e processi metabolici e determinando in tal modo il mantenimento dell'omeostasi del corpo.

Sono stati condotti studi su cani di diverse razze ed età. Sono stati esaminati un totale di 80 animali con diagnosi di epatite cronica. Nel trattamento complesso, il metodo è stato valutato sia per la terapia dietetica che per l'uso complesso di epatoprotettori di nuova generazione in base ai cambiamenti nei parametri biochimici del sangue, segni clinici e condizioni generali. Sono stati condotti studi su cani di varie razze. In tutti gli animali selezionati, in base alla raccolta di dati sull'anamnesi, segni clinici e test di laboratorio, è stato rivelato un decorso cronico dell'epatite in un modo o nell'altro. Gli animali malati in un trattamento complesso con epatoprotettori sono stati alimentati con una dieta veterinaria RoyalCanine (epatica).

Il disturbo più comune dei segni clinici è stato diagnosticato dal sistema digestivo e nervoso (scarso appetito, anoressia, vomito, depressione, cachessia, ecc.).

Tutti gli animali esaminati sono stati vaccinati. L'età media dei cani era di 6 anni. Molto spesso, questa patologia è stata registrata nei cani dai 4 ai 12 anni. Il 10% dei cani studiati ha un'epatite cronica in tenera età (fino a due anni) ed è, di norma, con patologia congenita (congenita). Tra le razze presentate nello studio, le più frequentemente registrate sono: Pastore tedesco, Airedale, Schnauzer gigante, Pastore caucasico e Cocker Spaniel.

Nel corso del decorso dell'epatite cronica nei cani, i parametri biochimici del plasma sanguigno, in particolare l'attività catalitica degli enzimi specifici per organo (fosfatasi alcalina, colinesterasi, ALT, AST, LDH), sono cambiati in modo più drammatico..

Le aminotransferasi appartengono al gruppo di enzimi indicatori e non hanno specificità d'organo, tuttavia, l'alta sensibilità e l'informatività precoce dello studio dell'attività di questi enzimi possono servire come criterio integrale iniziale per valutare lo stato funzionale del fegato nei cani con epatite.

1. Dinamica degli enzimi canini specifici per organo durante il trattamento dell'epatite cronica

Sintomi di epatite cronica

  • sindrome astenovegetativa (affaticamento, debolezza generale, riduzione delle prestazioni, insonnia, instabilità psico-emotiva);
  • colorazione della pelle gialla, sclera, palato superiore;
  • prurito della pelle (con epatite colestatica);
  • dolori pressanti sotto l'arco costale destro;
  • dolori sordi nell'ipocondrio destro e nell'epigastrio;
  • mancanza di appetito;
  • perdita di peso corporeo a breve termine;
  • nausea persistente;
  • la comparsa di un rutto di gusto amaro dopo aver mangiato cibi grassi;
  • la comparsa di lividi sulla pelle del tronco e degli arti con lievi lesioni;
  • aumento della temperatura corporea ai numeri subfebrilici;
  • feci acoliche;
  • colore scuro dell'urina;
  • rottura della natura del dolore nei muscoli e / o nelle articolazioni.
  • disturbi mestruali nelle donne;
  • diminuzione dell'attività sessuale negli uomini;
  • moderato ingrossamento del fegato.

Domande degli utenti 15

Ciao, dimmi, per favore, come posso determinare cos'è l'epatite dai marker di sangue? e lo tratta? e come? mi disse il dottore, solo una dieta e basta.
Buon pomeriggio. Dimmi, dove a Volgograd si può osservare una diagnosi di epatite autoimmune??
Recentemente ho scoperto di avere l'epatite con attività 0, nucleo 1.78 ns 3.4.5. kn = non definito. PCR - non rilevata La moglie per 5 anni supera i test in 1 anno, tre volte in gravidanza ed è in buona salute...
Ciao! Durante la registrazione per la gravidanza, ha superato i test per l'ematite, ha dimostrato che l'epatite C è positiva, l'HCV ha 14 anni, significa che l'epatite è?
Ciao.
epatite G. rilevata consegnato l'analisi ptsr è necessario trattarlo? come? di? Devo vedere un dottore?
Ciao. Ho una diagnosi di epatite cronica C, da quanti anni vive con lui? grazie!
Ho CHB. Carica virale 32460000ME, fibrosi F3 (Metavir) 10.3. Mi sento benissimo! È possibile? Cosa fare?
Ciao! Voglio diventare un donatore di un frammento di fegato o midollo osseo a pagamento! Come può essere fatto in Russia?
Una donna di 28 anni, con segni di epatite A (vomito, dolore nell'ipocondrio destro, nausea, ittero, temperatura aumentata a 37,3, è stata portata in ambulanza all'ospedale per le malattie infettive), secondo l'analisi, non c'erano infezioni...
spesso il dolore sotto l'amaro della scapola destra nella bocca il dolore sotto la fosfatasi alcalina della costola destra è 600
Ciao Can Epatite Metrica Cronica
Ciao. Ho la diagnosi di "Antigene australiano dell'epatite cronica B" (mi è stata trasmessa dalla madre). Ora ho 18 anni. Tutto andava bene prima, ma un mese fa, i dolori hanno iniziato a tormentarmi nel giusto...
Ciao, mio ​​marito ha la fibrosi epatica F2, la steatoepatosi non è alcolica, non c'è l'epatite. È possibile sottoporsi a un trattamento in clinica?
Ciao, è possibile recuperare completamente dall'epatite cronica B?
Mi fa male dappertutto e un po 'nella mia gamba destra, specialmente verso sera. E al mattino il dolore passa alla testa, fino a quando non volo in ospedale. Dove è meglio andare gratis ed esaminare la testa e la gamba? Grazie in anticipo.

Indicazioni per l'analisi

I rapporti non protetti sono un modo per trasmettere l'epatite C.

Per rilevare l'epatite C nelle fasi iniziali, è essenziale un esame del sangue biochimico. La potenziale minaccia di infezione è in attesa durante i rapporti non protetti, le sessioni di tatuaggi, la manicure e l'agopuntura. Inevitabilmente, l'acquisizione del virus dell'epatite in assenza di sterilità degli strumenti e il rispetto imprudente degli standard sanitari. Al minimo sospetto di infezione da epatite, è necessario donare immediatamente sangue per analisi biochimiche. Si consiglia di effettuare sistematicamente analisi preventive della biochimica 2 volte l'anno.

Preparazione e analisi

L'accuratezza dei risultati di un esame del sangue biochimico dipende dal rispetto di alcune restrizioni. 24–48 ore prima del prelievo dei campioni, è necessario escludere l'alcool e assumere tutti i farmaci (se possibile). Non mangiare piatti grassi, piccanti e piccanti. Il cibo dovrebbe essere nutriente e leggero.

È importante limitare l'attività fisica debilitante, osservare il regime del giorno e dormire. 1 ora prima di visitare il laboratorio, astenersi dal caffè e dal fumo.

Indicazioni per l'appuntamento

Un esame del sangue per l'epatite B è prescritto nei seguenti casi:

  • In preparazione per l'immunizzazione.
  • Per confermare l'efficacia del vaccino.
  • Quando si determina l'antigene HBs.

Viene effettuato uno studio clinico se sono presenti sintomi di epatite virale e l'analisi per marcatori di altre varietà ha mostrato risultati negativi. L'epatite B viene diagnosticata dalla presenza dell'antigene HbsAg, la proteina HBeAg. Il sangue viene prelevato da un paziente per determinare la sua concentrazione..

Un esame diagnostico per confermare l'epatite C è prescritto se:

  • C'è stato un aumento del livello di AsAT e AlAT.
  • Chirurgia assegnata.
  • C'era la necessità di manipolazioni parenterali.
  • Sono stati identificati i sintomi caratteristici della patologia virale.
  • C'è colestasi nel quadro clinico. Cosiddetta malattia che provoca una diminuzione della bile nel duodeno.
  • Il paziente conduce uno stile di vita asociale.
  • Paziente affetto da tossicodipendenza endovenosa.

L'analisi è prescritta durante la preparazione per il concepimento del bambino. L'epatite B può passare da madre a bambino. Ciò si verifica durante il travaglio difficile o durante l'allattamento. Una diagnosi tempestiva aiuterà a ridurre il rischio di infezione. Una donna incinta verifica tre volte l'epatite: al momento della registrazione, nel secondo trimestre, prima del parto.

La ragione di un esame non programmato può essere segni come ingrossamento del fegato, eruttazione, dolore, ittero, disturbo dispeptico, prurito. Nella forma cronica di epatite C, il paziente sviluppa malessere generale, eruzioni cutanee, disturbi del sonno e pesantezza allo stomaco. Con l'epatite C, viene registrata la presenza di antigeni come HCV IgM, HCV NS e HCV Core IgM nel sangue..

Esame del sangue dell'epatite

L'epatite è una grave malattia del fegato che richiede un trattamento adeguato. Tuttavia, l'importanza di molti parametri del sangue gioca un ruolo importante in questa malattia..

Allo stesso tempo, i medici possono monitorare cosa succede esattamente nel fegato e fino a che punto è andato il processo. Tuttavia, vale la pena sapere che tutti questi indicatori sono molto volatili e richiedono analisi ripetute..

Quali esami del sangue vengono eseguiti per l'epatite?

Il primo esame del sangue per l'epatite è la determinazione della bilirubina. In questo caso, vale la pena sapere che esistono tre tipi di bilirubina: diretta, indiretta e generale. Con bilirubina fino a 86 μmol per litro, si manifesta lieve ittero in una persona. Con la bilirubina, fino a 159 μmol per litro di ittero è più pronunciato e l'ittero più grave si sviluppa quando la bilirubina raggiunge più di 200 μmol per litro. Questa condizione minaccia la vita del paziente..

Per identificare la fase acuta dell'epatite, è necessario condurre un test per gli anticorpi contro l'epatite. Per fare ciò, inviare il siero di sangue di una persona malata al laboratorio. In presenza di una fase acuta, il campione sarà positivo. Ma vale la pena sapere che le analisi di questo gruppo vengono eseguite per diverse settimane. Tuttavia, il risultato sarà molto vero e può essere utilizzato per determinare se esiste un virus dell'epatite nel corpo umano..

Inoltre, se sospetti l'epatite A, vale la pena condurre un test che rivelerà questa particolare malattia. Inoltre, un tale test può solo determinare la presenza di epatite A o B. Il test non risponde ad altra epatite.

Un esame del sangue per l'epatite dovrebbe anche essere preso per gli indicatori come ALT (alanina aminotransferasi) e AST (aspartato aminotransferasi). Nell'epatite acuta, questi tassi aumentano in modo significativo e si normalizzano se il trattamento viene iniziato correttamente e in tempo.

La fosfatasi alcalina è un altro emocromo che aiuta a determinare l'epatite virale. Tuttavia, questo esame del sangue potrebbe non essere eseguito in alcuni laboratori..

Al fine di donare il sangue per questi indicatori, dovresti assolutamente visitare un terapista e ottenere un rinvio da lui. Successivamente, vai in laboratorio e dona il sangue, quindi dopo un certo periodo di tempo torna nuovamente dal terapista e scopri il risultato dei test. Tutte le analisi in questo caso saranno gratuite..

Se un paziente con epatite è in ospedale per un trattamento, il sangue verrà prelevato da lui dagli assistenti di laboratorio e l'analisi verrà inviata al medico responsabile del dipartimento.

Oggi, un esame del sangue per l'epatite viene prelevato da tutte le donne in gravidanza. Questo viene fatto per identificare le donne con forme latenti di epatite, perché l'epatite durante la gravidanza è molto, molto pericolosa.

Biochimica per l'epatite C: caratteristiche di un esame del sangue

L'epatite virale C viene trasmessa attraverso il sangue infetto e il contatto diretto del futuro portatore del virus con esso. Ecco perché i principali metodi diagnostici consistono in uno studio analitico di campioni di questo fluido biologico molto importante nel corpo umano. Come parte delle misure diagnostiche, viene eseguita una reazione a catena della polimerasi qualitativa e quantitativa, genotipizzazione, test delle immunoglobuline.

Di particolare importanza nella diagnosi di HCV è l'analisi della biochimica per l'epatite C. Ma che tipo di test è? Perché la biochimica del sangue è testata per l'epatite? A quali parametri devo prestare attenzione? E se la biochimica mostra l'epatite? Puoi trovare le risposte a ciascuna di queste domande nel nostro articolo..

Cos'è questa analisi e quando è necessaria??

L'analisi per un esame del sangue biochimico è un test di laboratorio speciale che consente di valutare la funzionalità degli organi interni - reni, fegato, cistifellea, pancreas e così via. Inoltre, questo metodo diagnostico consente di monitorare importanti processi metabolici nel corpo umano. Questi includono il metabolismo lipidico, proteico e del carbonio..

Devi fare un'analisi per verificare la biochimica:

  • Per verificare le condizioni generali del corpo, la presenza o l'assenza nel corpo di tutti i minerali necessari e le sostanze necessarie (almeno 1 volta all'anno)
  • Con malattie somatiche
  • Se si sospetta un'infezione batterica o virale

Con l'epatite, viene eseguito un esame del sangue per la biochimica per chiarire la diagnosi. Se la malattia è già stata diagnosticata in precedenza e il paziente ha subito un corso terapeutico, vengono eseguiti test per verificare l'efficacia del trattamento.

Come è l'analisi della biochimica del sangue per l'epatite C?

Nella diagnosi di epatite virale C, la direzione per gli esami del sangue, compresa la biochimica, è data dal medico curante. I test vengono effettuati in laboratorio e in condizioni cliniche. Per l'analisi della biochimica dell'epatite, viene utilizzata una piccola quantità di sangue venoso, che viene prelevato dalla vena del soggetto usando una siringa. L'analisi del biomateriale risultante viene eseguita da professionisti della salute esperti..

L'analisi della composizione biochimica del sangue richiede una preparazione speciale da parte del paziente:

  • Non è consigliabile mangiare cibo entro 8 ore prima di apparire in laboratorio..
  • Il giorno prima del test, dovresti abbandonare l'uso di alcol e tabacco.
  • Alla vigilia dei test, si raccomanda di evitare situazioni stressanti e sovraccarico fisico.

Un campione di sangue viene prelevato per ulteriori ricerche nelle prime ore del mattino. Di norma, il risultato del test è pronto il giorno successivo.

A quali parametri devo prestare attenzione?

Un esame del sangue biochimico consente di studiare in dettaglio lo stato del corpo nel suo insieme. Utilizzando questo metodo diagnostico, è possibile rilevare il livello di glucosio nel plasma sanguigno del paziente, nonché indicatori quantitativi di urea, varie frazioni proteiche ed enzimi. Il livello di colesterolo può determinare la probabilità di un rischio di sviluppare aterosclerosi.

Tuttavia, nella diagnosi di epatite C, prima di tutto, dovresti prestare attenzione a parametri come:

  • Bilirubina totale. Questo prodotto metabolico della degradazione dell'emoglobina è normalmente contenuto nell'intervallo 8,5-20,55 μmol / litro. Livelli di bilirubina superiori a 27 µmol indicano ittero.
  • Proteine ​​totali. Il valore normale dipende dall'età dello studio. Nei pazienti adulti, il livello di proteine ​​varia tra 65-85 grammi per litro di sangue. Con le malattie del fegato, questo indicatore è significativamente ridotto.
  • Albume. Le principali proteine ​​del siero del sangue che sono sintetizzate nel fegato. Normalmente, la sua quantità nel plasma è compresa tra 35 e 50 g / l. Con le malattie del fegato, può fortemente diminuire o aumentare (a seconda dello stadio).
  • Alt (alanina aminotransferasi). Un enzima che indica la funzionalità del tessuto epatico. La norma è 7-41 UI / l, un aumento può indicare lo sviluppo dell'epatite C.
  • ACT (aspartato aminotransferasi). Un enzima che ti consente di valutare il livello di funzionalità del fegato e del cuore. La norma è 10-38 UI / l. L'aumento può essere una conseguenza non solo delle malattie del fegato, ma anche dell'infarto del miocardio.
  • Gamma-glutamiltranspeptidasi. Un enzima che determina le condizioni e le prestazioni del fegato. La quantità normale negli uomini è di 15-106 micromol / l, nelle donne - 10-66 micromol / l.
  • CRP (proteina C-reattiva). Indicatore non specifico dei processi infiammatori nel corpo.

Per comodità, controlla i parametri per questa tabella:

Parametrounità di misuraNorma
Bilirubina totaleμmol / litro8,5-20,55
Proteine ​​totaligrammo65-85
Albumegrammo / litro35-50
altUn gessetto7-41
ASTUn gessetto10-38
Gamma glutamil transpeptidasiμmol / lnegli uomini 15-106
nelle donne 10-66

La decifrazione dei risultati della biochimica del sangue per l'epatite viene effettuata dagli operatori sanitari di laboratorio e dal medico curante. Sulla base dei risultati finali, viene fatta una diagnosi accurata..

Cosa fare se i risultati indicano una malattia?

Se la biochimica mostra l'epatite C, non è necessario avere paura e disperazione. Questa malattia nel nostro tempo è trattata con successo e rapidamente. Tuttavia, non vale la pena affrettarsi con la terapia. In primo luogo, l'automedicazione per l'HCV è inaccettabile. In secondo luogo, i risultati potrebbero essere falsi positivi. Le ragioni di questo fenomeno possono essere le seguenti:

  • Gravidanza in qualsiasi trimestre
  • Preparazione errata per la procedura di prelievo del sangue
  • Errore dei tecnici di laboratorio nello studio dei campioni

Pertanto, per una diagnosi accurata dell'epatite, è possibile ripetere nuovamente un esame del sangue per la biochimica. Dovresti anche superare i test per le immunoglobuline e la genotipizzazione. Se la diagnosi è confermata, è necessario contattare uno specialista, epatologo. Dopo aver esaminato i risultati dei test, il medico determinerà il trattamento appropriato in base alle informazioni sulla carica virale e sul genotipo patogeno nel corpo del paziente:

  • Sofosbuvir + Ledipasvir - con 1, 4, 5 o 6 tipo genetico
  • Sofosbuvir + Daclatasvir - con 1, 2, 3 o 4 genotipo
  • Sofosbuvir + Velpatasvir - lo schema è adatto per il trattamento di qualsiasi tipo genetico di patogeno HCV

Puoi prendere DAA rigorosamente come prescritto dal medico.

Conclusione

Pertanto, la biochimica dell'epatite C consente di verificare le condizioni generali del fegato e i processi metabolici in essa contenuti. Se l'analisi è stata effettuata dopo il corso del trattamento e gli indicatori non sono cambiati in meglio, ciò può significare che:

  • La terapia è stata selezionata in modo errato..
  • Il paziente ha assunto farmaci scaduti o falsificati.
  • Durante la terapia, il paziente non ha aderito a una dieta adeguata o ha bevuto alcolici.

In ogni caso, si consiglia di consultare il proprio medico e sottoporsi a un corso correttivo di terapia. Se il paziente assume medicinali Zydus Heptiza a spese della Garanzia di recupero, ha il diritto di ri-trattamento a spese del produttore nel caso in cui il primario non abbia aiutato.

Diagnosi di epatite: epatite B, epatite C, epatite D, epatite tossica

L'epatite è una malattia del fegato che si basa su processi infiammatori causati da vari virus o tossine. Questa malattia è pericolosa con complicazioni come cirrosi, insufficienza epatica e persino cancro al fegato. La rilevazione tempestiva dell'epatite è un fattore chiave nella prescrizione del giusto trattamento e ripristino della funzionalità epatica..

L'epatite è una delle malattie più comuni al mondo e ogni anno il numero di persone che soffrono di questa malattia aumenta del 20-50%. In totale, ci sono oltre 500 milioni di portatori del virus dell'epatite nel mondo. Le varietà più comuni sono l'epatite B e C. Ogni anno circa 600 mila persone muoiono per complicazioni dell'epatite B, mentre l'epatite C uccide oltre 350 mila pazienti. Circa il 10-25% delle persone infette sviluppa cirrosi e cancro al fegato.

Fatti interessanti:

  • Ogni anno, il 28 luglio, si tiene la Giornata mondiale dell'epatite in tutti i paesi, il cui scopo è educare la popolazione sulle varie forme di epatite, nonché sulla prevenzione, la diagnosi e il trattamento di questa malattia;
  • Secondo le statistiche, ogni dodicesimo abitante del pianeta è malato di epatite, che è diventata la base del motto della Giornata mondiale dell'epatite nel 2008: "Sono il dodicesimo?" ("Sono il numero 12?");
  • L'International Hepatitis Alliance ha organizzato la campagna delle "Tre scimmie sagge", simboleggiata da statue di tre scimmie che coprono gli occhi, le orecchie e la bocca ("Non vedo nulla, non sento nulla, non dirò nulla"), dimostrando di ignorare il problema dell'epatite in tutto il mondo.
  • Gli operatori sanitari rappresentano la più grande percentuale di persone che soffrono di epatite B.
  • Ad oggi, non esiste un vaccino contro l'epatite C, ma gli scienziati hanno fatto passi da gigante nello sviluppo di un trattamento combinato per questa forma di epatite..

La reazione del corpo ai virus dell'epatite (il concetto di antigeni e anticorpi)

La causa più comune di epatite è un virus che può infettare il tessuto epatico..

Un virus è un agente infettivo che infetta le cellule degli organismi viventi. È costituito da un guscio proteico (capside) che circonda il materiale genetico del virus (DNA o RNA). In alcuni casi, l'involucro del virus è protetto da uno strato di grasso (supercapsid). Alcuni elementi dell'involucro del virus sono riconosciuti dal corpo come particelle estranee. Tali elementi sono chiamati antigeni. Molto spesso, le proteine ​​sono antigeni, ma a volte possono essere complessi in cui polisaccaridi o lipidi sono attaccati alle proteine. In risposta al loro ingresso, il sistema immunitario produce molecole specifiche chiamate anticorpi. Queste sono immunoglobuline che possono circolare liberamente nel sangue ed essere associate ai linfociti B. Sono il componente più importante dell'immunità del corpo. Gli anticorpi non solo sono in grado di riconoscere le particelle estranee che entrano nel nostro corpo, ma prendono anche parte al legame e alla rimozione di queste particelle.

Per ciascun antigene esiste un anticorpo specifico che riconosce e si lega solo a quell'antigene. Per questo motivo, antigeni e anticorpi svolgono un ruolo speciale nella diagnosi di varie malattie. La loro presenza nel sangue indica la presenza nel corpo e il grado di attività di varie infezioni.

Cos'è la PCR??

La reazione a catena della polimerasi (PCR) è uno dei metodi di diagnostica di laboratorio volti a identificare e analizzare determinate sezioni del DNA.

L'attività vitale di tutti gli esseri viventi, inclusi virus e batteri, si basa su informazioni genetiche chiamate DNA o RNA. Si compone di sezioni situate in un ordine rigoroso e unico, chiamato geni..

Il metodo PCR consente la propagazione selettiva di alcuni geni a scopo di analisi e decodifica. Poiché le informazioni genetiche di ciascun organismo sono uniche, tale analisi con la massima accuratezza determina le caratteristiche specifiche delle informazioni genetiche analizzate.

Applicazione pratica del metodo PCR:

  • Identificazione di varie mutazioni genetiche sia nei pazienti che nei portatori;
  • Determinare il sesso del bambino durante la gravidanza;
  • Diagnosi e assistenza nella prognosi delle malattie genetiche;
  • Identificazione in medicina legale;
  • Istituzione di paternità, maternità;
  • Identificazione di agenti patogeni di varie malattie (batteri, virus).

Come rilevare l'epatite?

L'epatite è pericolosa perché può essere asintomatica a lungo. Pertanto, non aspettare i primi segni della malattia, è necessario condurre periodicamente test per identificare questa malattia..

Gli studi di laboratorio sono essenziali nella diagnosi di epatite. Rappresentano la rilevazione nel corpo umano di antigeni e anticorpi specifici, nonché informazioni genetiche virali. La composizione biochimica del sangue può cambiare in modo significativo in presenza di malattie del fegato, quindi non trascurare un'analisi così importante come i test di funzionalità epatica.

Test di epatite:

  • Test epatici (ALT, AST, LDH, LDH, fosfatasi alcalina, GLDG, GGT, test del timolo);
  • Esame del sangue biochimico (albumina, globuline, bilirubina, protrombina, fibrinogeno);
  • Analisi per la presenza di marcatori dell'epatite (antigeni e anticorpi specifici per un virus dell'epatite specifico);
  • PCR (rilevazione di informazioni genetiche di virus).
Un esame del sangue biochimico e gli esami del fegato indicano solo indirettamente l'epatite, i loro indicatori cambiano con altre malattie del fegato. Pertanto, per confermare accuratamente la diagnosi di epatite, è necessario analizzare la presenza di marcatori dell'epatite, nonché la PCR.

Attualmente, i test rapidi per l'epatite stanno guadagnando popolarità, permettendoti di determinare in modo rapido e affidabile la presenza di marcatori di epatite nel sangue a casa. Sono un set di strisce reattive impregnate di una sostanza chimica che cambia colore quando viene a contatto con un marcatore di epatite specifico. Tali test sono abbastanza facili da usare e l'affidabilità dei risultati raggiunge il 99%.

Il kit di test rapido include una striscia reattiva in confezione sigillata, un tovagliolo con una soluzione disinfettante, uno scarificatore per perforare un dito, una pipetta per raccogliere un campione di sangue da un dito (bastano una o due gocce) e una sostanza chimica per diluire un campione di sangue.

Come usare il test espresso?
Nella prima fase, è necessario trattare il dito trafitto con un tovagliolo con una soluzione disinfettante.
Quindi bucare delicatamente il dito con uno scarificatore.
Usando una pipetta, puoi raccogliere sangue da un dito. Un paio di gocce è sufficiente per un test.
Il sangue raccolto deve essere posizionato su una striscia reattiva in una speciale "finestra". Lì è necessario aggiungere una sostanza per diluire un campione di sangue.
Il risultato appare entro 10-15 minuti. Per valutare il risultato, è necessario controllare la presenza di strisce nelle zone C e T. L'aspetto delle strisce in entrambe le zone indica l'identificazione dei marcatori di epatite nel campione di sangue. Se la striscia è presente solo nella zona C, il risultato del test è considerato negativo (nessuna epatite rilevata).
Se entrambe le strisce sono assenti o la striscia è solo nella zona T, il risultato è considerato errato e il test deve essere ripetuto.

Epatite cronica B

La causa dell'epatite B cronica è il virus dell'epatite B, che contiene nella sua struttura antigeni caratteristici solo di questo virus. In risposta al loro aspetto nel corpo, il sistema immunitario crea anticorpi specifici, indicando non solo la presenza, ma anche l'attività del virus. Per questo motivo, gli antigeni e gli anticorpi sono i principali marker di questa malattia. Un ruolo importante è anche svolto dall'analisi PCR per identificare il materiale genetico del virus nel corpo..

Marcatori di epatite cronica B:

  • HBsAg (antigene di superficie del virus dell'epatite B, meglio noto come antigene australiano);
  • Anti-HBs (anticorpi contro l'antigene di superficie dell'epatite B);
  • HBcAg (antigene nucleare del virus dell'epatite B);
  • Anti-HBc (anticorpi contro l'antigene nucleare dell'epatite B; ne esistono di due tipi: Anti-HBc IgM e Anti-HBc IgG; a seconda del tipo di questo anticorpo, viene determinato il grado di attività del virus nel corpo);
  • HBeAg (proteina core del virus dell'epatite B);
  • Anti-HBe (anticorpi contro la proteina core del virus dell'epatite B);
  • HBV-DNA (materiale genetico del virus dell'epatite B).
La presenza di antigene (anticorpi)Di cosa sta parlando??

HBsAg
La presenza del virus nel corpo (può significare sia la natura acuta o cronica della malattia, sia il trasporto sano o una malattia risolta)

Anti-HBs
Un buon segno indica una malattia risolta e la formazione di immunità al virus

HBcAg
Di solito non si trova nel sangue; è presente solo nei tessuti del fegato; parla di danno epatico con virus dell'epatite

IgM anti-HBc
Un brutto segno, indica un decorso acuto della malattia o una esacerbazione dell'epatite cronica, indica anche il contagio del sangue
IgG anti-HBcParla di una malattia precedente, nonché di un risultato favorevole.

HBeAg
Decorso acuto della malattia o esacerbazione dell'epatite cronica, elevata capacità di infezione, scarso segno di recupero

Anti-HBe
Esito favorevole della malattia acuta, riduzione dell'attività del virus e contagio del sangue

HBV-DNA
La presenza di un virus attivo nel corpo indica una natura acuta (ad alto contenuto) o cronica (a basso contenuto) della malattia

Esami epatici (analisi del sangue biochimica)

Insieme all'identificazione dei marcatori dell'epatite B, viene eseguito un esame del sangue biochimico, inclusi i test di funzionalità epatica obbligatori. La composizione del sangue fornisce informazioni importanti sullo stato del fegato, sulla sua funzionalità e sul grado di danno epatico da parte del virus.

IndiceNormaCambiamenti nell'epatite B

ALT
10-40 unità / l negli uomini
5-30 unità / l nelle donne
Un forte aumento più volte indica un decorso acuto, un lieve aumento lento indica un processo cronico
AST20-40 unità / l negli uomini
15-30 UI / L nelle donne
Un aumento dell'indicatore indica danni al tessuto epatico
LDH (LDH 4 e LDH 5)125-250 unità / lUn aumento del tasso indica la distruzione delle cellule del fegato

LDH

0-1 U / L
Un forte aumento dell'indicatore più volte indica un decorso acuto o esacerbazione di una malattia cronica
GGT25-49 unità / l negli uomini
15-32 unità / litro nelle donne
Un aumento dell'indicatore indica danni al tessuto epatico
GLDG0-4 U / L per uomo
0-3 UI / L nelle donne
Un aumento del tasso indica la distruzione delle cellule del fegato
FMFA0-1 U / LUn aumento di diverse volte dell'indicatore indica un decorso acuto della malattia

Fosfatasi alcalina

30-100 unità / l
Un aumento dell'indicatore indica un blocco dei dotti biliari, ma è anche noto nella norma durante la gravidanza e l'infanzia

La bilirubina
Totale: 8-20 μmol / L
Indiretto: 5-15 μmol / L
Diretto: 2-5 μmol / L

Con danni al fegato, c'è un aumento della bilirubina sia diretta che indiretta

Colesterolo

Meno di 200 mg / dl
Un aumento dell'indicatore può indicare danni al fegato, ma si nota anche in molte altre malattie.

Albume

35-50 g / l
Una diminuzione dell'indicatore indica una violazione del fegato, ma può anche indicare altre malattie.
Indice protrombinico95-105%Una diminuzione dell'indicatore può indicare una violazione del fegato

Test del timolo

0-4 unità
Un risultato positivo può indicare sia un danno al fegato che la presenza di altre malattie.

Epatite cronica C

L'epatite cronica C si verifica a causa di un danno epatico causato dal virus dell'epatite C. La sua peculiarità è il fatto che le informazioni genetiche di questo virus non sono contenute nel DNA, come nella maggior parte dei virus, ma nell'RNA, che gli conferisce un'alta capacità di mutazione. Questa proprietà è il principale ostacolo alla creazione di un vaccino, nonché alla formazione di anticorpi nel corpo contro questo virus..

Marcatori di epatite cronica C:

  • HCV-RNA (materiale genetico del virus dell'epatite C);
  • IgM anti-HCV (anticorpi contro il virus dell'epatite C prodotti nell'acuta o esacerbazione di una forma cronica della malattia);
  • IgG anti-HCV (anticorpi contro il virus dell'epatite C, che indica che il virus entra nel corpo).

La presenza del materiale genetico virale nel corpo viene determinata mediante analisi PCR, i cui risultati possono essere positivi, negativi e incerti. Un risultato positivo indica l'attività del virus nel corpo e gli indicatori quantitativi indicano un decorso acuto o cronico della malattia (nel decorso acuto, gli indicatori saranno più alti rispetto a quelli cronici). Un risultato negativo è un buon segno, indica l'assenza di un virus nel corpo. Se il risultato è incerto, l'analisi dovrebbe essere ripetuta dopo 2-3 mesi.

Il rilevamento di anticorpi nel sangue indica che il virus è presente nel corpo e una varietà di anticorpi aiuta a determinare il grado di attività del virus.

  • IgM anti-HCV compaiono nel sangue circa un mese dopo che il virus è entrato nel corpo, indicano la sua alta attività e capacità di infezione. La presenza di questi anticorpi nel sangue è un segno sfavorevole e indica un decorso acuto della malattia, esacerbazione di una malattia cronica, trattamento inefficace e scarsa prognosi della malattia.
  • IgG anti-HCV compaiono nel sangue 2-3 mesi dopo l'infezione e indicano solo la presenza del virus nel corpo. Nella maggior parte dei casi, rimangono nel sangue per il resto della vita e possono indicare una forma cronica della malattia o una malattia risolta..
Esami epatici (analisi del sangue biochimica)

Un esame del sangue biochimico aiuta a determinare il grado di danno epatico e la sua funzionalità.

  • ALT (norma: 10-40 UI / l negli uomini; 5-30 UI / l nelle donne) - un aumento significativo dell'indicatore indica la morte delle cellule del fegato e il decorso acuto della malattia, con una forma cronica, gli indicatori aumentano leggermente;
  • AST (norma: 20-40 UI / L negli uomini; 15-30 UI / L nelle donne) - un aumento congiunto dell'indicatore insieme ad ALT indica un danno al tessuto epatico;
  • Fosfatasi alcalina (norma: 30-100 U / l) - un aumento di questo indicatore indica un blocco dei dotti biliari del fegato;
  • Bilirubina (norma: totale - 8-20 μmol / L, indiretta - 5-15 μmol / L, diretta - 2-5 μmol / L) - un aumento degli indicatori della bilirubina indiretta e diretta indica la distruzione del tessuto epatico;
  • Le proteine ​​del sangue (albumina, protrombina, fibrinogeno) si formano nel fegato, una diminuzione della loro quantità nel sangue indica una compromissione della funzionalità epatica, ma può anche indicare altre malattie.

Epatite cronica D

Il virus dell'epatite D non è indipendente e la sua attività nel corpo dipende dalla presenza di epatite B. Tuttavia, è considerata una delle forme più infettive e gravi di epatite. Come nel caso dell'epatite C, il suo materiale genetico è rappresentato da una catena di RNA, che lo rende facile da cambiare, creando nuove forme di virus.

Marcatori di epatite cronica D:

  • HDAg (antigene del virus dell'epatite D);
  • HDV-RNA (materiale genetico del virus dell'epatite D);
  • IgM anti-HDV (anticorpi contro il virus dell'epatite D, che indica un'alta attività del virus);
  • IgG anti-HDV (anticorpi contro il virus dell'epatite D, che indica la presenza del virus nel corpo);
  • Marcatori del virus dell'epatite B (HBsAg, HBeAg, Anti-HBe, HBV-DNA).
HDV-Rna e HDAg

indica la presenza del virus dell'epatite D nel corpo. Se i loro indicatori sono alti, il virus ha un'attività pronunciata e la malattia procede in forma acuta.

IgM anti-HDV compaiono entro un mese dall'infezione e indicano un'alta attività del virus, una forma acuta della malattia o un'esacerbazione del processo cronico e un trattamento inefficace. Questo è un brutto segno che preannuncia un risultato sfavorevole..

IgG anti-HDV indica la presenza del virus nel corpo e persiste per tutta la vita. I tassi elevati indicano una malattia cronica e gli indicatori bassi indicano una malattia precedente..

Marcatori del virus dell'epatite B. sono un test obbligatorio per sospetta epatite D, poiché il virus dell'epatite D può essere attivo solo in sua presenza. Questi marcatori aiuteranno a determinare l'attività del virus dell'epatite B nel corpo e la natura del decorso della malattia..

Esami epatici (analisi del sangue biochimica)

IndiceDi cosa sta parlando??
ALT (norma: 10-40 U / L negli uomini; 5-30 U / L nelle donne)Un aumento dell'indicatore indica danni al tessuto epatico
AST (norma: 20-40 U / L per gli uomini; 15-30 U / L per le donne)Un aumento indica un danno al fegato
Bilirubina (norma: totale - 8-20 μmol / L, indiretta - 5-15 μmol / L, diretta - 2-5 μmol / L)Con il ristagno della bile nel fegato, aumenta sia la bilirubina diretta che indiretta
Fosfatasi alcalina (norma: 30-100 unità / l)Aumento del ristagno della bile nel fegato

Epatite tossica

L'epatite tossica è una malattia infiammatoria del fegato causata dagli effetti dannosi delle tossine sulle cellule del fegato. Vari farmaci, veleni industriali, piante e funghi non commestibili, pesticidi, ecc. Svolgono il ruolo di tossine.È incredibilmente difficile distinguere l'epatite tossica da altre malattie del fegato, quindi la diagnosi di questa malattia è molto voluminosa e di lungo periodo.

Esami epatici (analisi del sangue biochimica)

  • Analisi biochimiche del sangue, inclusi test di funzionalità epatica (ALT, AST, GLDG, FMFA, fosfatasi alcalina, bilirubina);
  • Marcatori di epatite virale (effettuati per escludere l'origine virale della malattia);
  • Esami del sangue e delle urine per le tossine (effettuati per identificare un agente dannoso);
  • Coagulogramma (uno studio della composizione proteica del sangue, indica la funzionalità del fegato).
Un'analisi chiave che determina il grado di danno epatico e funzionalità compromessa è un esame del sangue biochimico.
  • ALT (norma - 10-40 UI / l negli uomini; 5-30 UI / l nelle donne) - un aumento di più volte indica un danno epatico grave;
  • AST (norma - 20-40 UI / l negli uomini; 15-30 UI / l nelle donne) - un aumento dell'indicatore insieme ad ALT indica un danno al tessuto epatico;
  • GLDG (norma - 0-4 U / L negli uomini; 0-3 U / L nelle donne) - un aumento dell'indicatore indica la distruzione del tessuto epatico;
  • FMFA (norma - 0-1 U / l) - un aumento dell'indicatore più volte indica un grave danno al fegato;
  • Fosfatasi alcalina (norma - 30-100 UI / l) - un aumento dell'indicatore indica una violazione del passaggio della bile attraverso i dotti biliari del fegato;
  • La bilirubina (norma - totale: 8-20 μmol / L; indiretto: 5-15 μmol / L; diretto: 2-5 μmol / L) - un aumento del contenuto di bilirubina nel sangue indica la distruzione delle cellule del fegato e una violazione delle sue funzioni.
Una delle principali funzioni del fegato è la formazione di proteine ​​del sangue che ne influenzano la coagulazione. In caso di violazione della struttura del fegato, un'analisi delle proteine ​​del sangue (coagulogramma) aiuterà a determinare la gravità della malattia e prevenire possibili complicanze.