Esame del sangue hbsag di cosa si tratta?

L'antigene hbsag è l'agente causale dell'epatite. Utilizzando marcatori speciali, è possibile diagnosticare vari tipi di epatite e le fasi del virus nel sangue. L'analisi tempestiva del risultato consente anche di controllare il decorso della malattia e di monitorarne le dinamiche..

Descrizione

Abbreviazione di Hbsag che è?

Il nome sta per virus superficiale o antigene australiano. La malattia è determinata dalla presenza di antigene dell'epatite nel siero del sangue..

Il rilevamento viene eseguito mediante analisi sierologiche, immunoenzimatiche o radioimmuni, mostrando un certo risultato.

Il guscio esterno dell'epatite hbs è rappresentato da una complessa combinazione di composti proteici, proteine, lipoproteine ​​e molecole di grasso di natura cellulare.

L'antigene hbsag nel sangue svolge il ruolo di adsorbire il virus alle cellule degli epatociti nel fegato. Dopo essere entrato in un'atmosfera favorevole, l'agente patogeno produce nuove cellule di acido desossiribonucleico e composti proteici.

Partecipano all'ulteriore riproduzione dell'antigene per tipo di copia. I frammenti di Hbsag vengono rilasciati pesantemente nel flusso sanguigno e si diffondono in tutto il corpo.

Importante! Il virus dell'epatite hbs ha un'enorme resistenza a vari tipi di esposizione. Anche quando la temperatura sale a 60 gradi, le molecole di antigene non subiscono cambiamenti. Non influisce sul virus e sul congelamento ciclico. Tale capacità di sopravvivere fornisce la guaina dell'agente patogeno dell'epatite.

Proprietà

Quando entra nel corpo e nel sangue, il virus dell'epatite provoca lo sviluppo di un complesso immunologico. In risposta, inizia la produzione di anticorpi nel corpo (anti-hbs).

Questa è la formazione di una specifica reazione protettiva. Successivamente, ciò contribuirà a sviluppare resistenza all'epatite e reagire con un secondo attacco..

In base a tale concetto, vengono sviluppati vaccini contro il virus dell'epatite. Contengono inattivati, non in grado di infettare l'uomo, gli antigeni.

Nella medicina moderna si usano anche sieri geneticamente modificati dall'antigene australiano. Non possono infettare l'uomo, ma causare una risposta immunitaria all'epatite B..

Dopo diverse iniezioni secondo il programma, una persona non sarà più in grado di contrarre l'epatite, anche con un rischio maggiore.

Il virus dell'epatite si riferisce ai patogeni che sono direttamente correlati alle cellule del fegato e al DNA. Virus del sangue epatotropico, unico nel suo genere che contiene acido desossiribonucleico.

Cosa determina l'infettività e la patogenicità di hbsag?

  • categoria di età (bambini fino a un anno - circa il 90%, da 1 a 5 anni - fino al 50%, da 13 anni e oltre - non più del 5%);
  • una caratteristica individuale del corpo, la forza dell'immunità;
  • un tipo di virus (ceppo);
  • dose di infezione;
  • condizioni, stile di vita e tipo di lavoro;
  • livello epidemiologico.
esame del sangue di hbsag

Processo di trasmissione del virus

L'infezione si verifica attraverso materiali biologici (muco o sangue).

Percorso parenterale

Il virus dell'antigene australiano entra direttamente nel flusso sanguigno o sulla superficie della mucosa. L'antigene hbsag attraversa prontamente le barriere antivirali nel corpo.

I principali meccanismi protettivi persistono sulla superficie della pelle o negli organi del tratto gastrointestinale. Ciò può accadere attraverso l'iniezione non sterile o l'uso di strumenti chirurgici..

Percorso verticale

L'infezione da epatite transplacentare si basa sulla trasmissione di un'infezione virale dalla madre al neonato quando si muove attraverso il canale del parto o immediatamente dopo la nascita.

Tratto genitale

Qualsiasi atto non protetto diventa una grave minaccia per il corpo di una persona sana se uno dei partner è infetto da epatite. Trasmissione sessuale significa qualsiasi tipo di intimità.

Trasmissione domestica

Puoi portare il virus a una persona sana attraverso qualsiasi oggetto igienico. Può essere rasoi, pettini e spazzolini da denti. Usa gli oggetti di una persona se l'epatite non può essere.

Se non c'è fiducia nella sua salute, allora è meglio proteggersi e usare solo i propri articoli per l'igiene.

Epatite

Periodo iniziale

Immediatamente dopo che il virus entra nel flusso sanguigno in assenza di pre-vaccinazione, inizia il periodo di incubazione. In questa fase, la malattia si sviluppa attivamente, ma i primi sintomi non compaiono ancora.

La fase latente o latente della replicazione del virus dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo, dalla sua resistenza, dal livello di reazione protettiva e da molti altri fattori. Di solito dura 50-65 giorni. Questo fattore non dipende dall'età o dal sesso.

Importante! L'indicatore hbsag si riferisce al marcatore sierologico più antico e accurato che appare quando viene attivata l'epatite B. Quindi, secondo i dati di laboratorio, iniziano i cambiamenti di ALT e AST.

L'antigene può manifestarsi nelle prime fasi, a volte raggiungono i 14 giorni. Due settimane dopo una possibile infezione, viene rilasciato nel flusso sanguigno e crea un complesso immunitario con anticorpi.

Nel caso standard, un esame del sangue di hbsag mostra un risultato positivo il giorno 40. L'accuratezza dell'analisi dipende dallo studio selezionato e dalla conformità alle regole prima di superare i test.

Un test sierologico consente di determinare un intervento di infezione non oltre 26 giorni dopo l'infezione, ma pochi giorni prima di gravi cambiamenti biochimici nella composizione del sangue o delle urine.

Dopo l'infezione da epatite, si nota un cambiamento dinamico nella concentrazione di hbsag nel materiale sierico con ALT. Questi sono sempre schemi proporzionali..

Fase intermedia

Dopo il completamento del periodo di incubazione e l'introduzione del virus nelle cellule, si verificano i primi cambiamenti nel corpo, che precedono lo stadio acuto. Di solito sono saturi di manifestazioni comuni che possono essere confuse con altre malattie..

L'antigene hbsag provoca malessere, aumento della fatica anche con un leggero sforzo fisico e uno stato febbrile debole con un leggero aumento della temperatura.

Già in questo periodo, sulla base di disturbi metabolici nelle cellule del fegato, il paziente avverte nausea, perdita di appetito e disturbi dispeptici.

Sotto la costola nella giusta area c'è una sensazione di pesantezza e pressione. Sullo sfondo di tali cambiamenti, irritabilità e un'eruzione cutanea compaiono vicino alle articolazioni sulla pelle.

Tali sintomi sono di gravità individuale, ma si verificano in quasi tutti i pazienti. Il periodo pre-itterico dura da 1 giorno a un mese.

Successivamente, studi strumentali e di laboratorio confermano:

  • un aumento del fegato e della milza nel 50% dei casi;
  • aumento della bilirubina diretta e indiretta;
  • perdita di feci di colore;
  • bassa produzione di globuli bianchi con normale conta dei globuli bianchi.

Periodo acuto

In questa fase, iniziano i cambiamenti visibili nella pelle. Il giallo appare sul corpo e la pigmentazione attiva del mantello proteico dei bulbi oculari.

Nel sangue, hbsag è nella massima concentrazione, che indica l'altezza dell'infezione. La prima settimana inizia un aumento della bilirubina.

Al raggiungimento di un massimo nella fase acuta, l'indicatore inizia gradualmente a diminuire. Il paziente ha una tinta gialla sulla pelle. A volte dura 150-180 giorni. Durante questo periodo, il giallo persiste.

Cosa viene rilevato con il picco di sviluppo dell'epatite B:

  • bradicardia;
  • abbassamento della pressione sanguigna;
  • insufficienza cardiaca;
  • diminuzione della reazione del sistema nervoso centrale;
  • vari disturbi del tratto gastrointestinale;
  • il rischio di sanguinamento sulle mucose;
  • differenze nella concentrazione di ALT e AST;
  • leucopenia (in forme complicate);
  • dimensioni dei linfonodi ingrossati.

Previsioni acute

  1. Riconvalescenza Dopo l'epatite trasferita arriva il recupero. A poco a poco, i sintomi diminuiscono e scompaiono completamente. Qualsiasi modifica clinica, biochimica o morfologica inerente all'epatite B non disturberà più il paziente..
  2. Transizione a uno stadio grave Sullo sfondo dell'epatite B ordinaria, si sviluppa una superinfezione, passando all'epatite D. Questa è una patologia da fulmine, che si manifesta in gravi complicanze nell'1% dei casi in pazienti in trattamento. Nel 20% dei pazienti, manifestano cirrosi epatica e, in rari casi, forme di carcinoma. L'epatite B assume in larga misura la forma di una remissione stabile, passando allo stadio cronico.

Importante! L'antigene hbsag nel sangue viene rilevato durante la fase acuta. Nella maggior parte dei pazienti, i segni dell'epatite nella forma predominante scompaiono da 80 a 140 giorni dopo l'insorgenza dei primi sintomi. Nella fase cronica, l'antigene viene determinato fino a 180 giorni.

Gravità dell'epatite B

Nelle malattie lievi e moderate, il 90% dei casi non utilizza un trattamento specifico. Il paziente è sotto la supervisione del personale medico dopo il ricovero per 21 giorni.

In queste condizioni, gli viene somministrata una terapia di mantenimento, tra cui epatoprotettori, complessi vitaminici e una dieta rigorosa. Se viene stabilita una carenza di immunità, vengono prescritti farmaci immunomodulanti.

Ma al solito ritmo, le difese del corpo affrontano da sole il virus hbs. Successivamente, si forma un'immunità stabile nel corpo, che impedisce la re-malattia..

Anticorpi anti-hbs si trovano in molti pazienti con esami del sangue di routine, ma non hanno mai avuto attacchi di fase acuta..

A volte i sintomi lievi vengono semplicemente ignorati o confusi con manifestazioni simil-influenzali. Ma, indipendentemente da come l'epatite è progredita, per tutta la vita c'è il rischio di varie patologie associate alla funzionalità epatica.

Informazione Generale

I portatori asintomatici di hbs non hanno mai sofferto di una malattia o hanno epatite acuta, ma sono un serbatoio di infezione.

Alcuni contatti con loro sono pericolosi per le persone sane che non sono state vaccinate. Questo fenomeno è raro, non completamente compreso, ma si verifica nella pratica medica..

Criteri indicativi per il trasporto asintomatico:

  • l'antigene viene determinato nel siero del sangue dopo 180 giorni;
  • non si osserva un indicatore di HBeAg (un segno di un virus cronico) nel siero del sangue;
  • vengono rilevati anti-HBe (anticorpi specifici);
  • il livello del virus epatotropico dell'HBV nel materiale biologico mostra meno di 105 repliche per ml;
  • con tutti i test di laboratorio, la concentrazione di AST e ALT è normale;
  • all'esame istologico, l'indice del processo necrotico nelle cellule non supera 4.

Preparazione all'analisi

  1. I test sierologici per l'epatite B vengono eseguiti a stomaco vuoto (almeno 8 ore dall'ultimo pasto).
  2. Solo acqua pulita può essere consumata dai liquidi..
  3. Per due giorni dalla dieta sono esclusi i piatti contenenti spezie taglienti, grassi e elevate quantità di sale.
  4. L'alcol smette di essere consumato in tre giorni.
  5. Gli studi di laboratorio vengono effettuati solo al mattino, ad eccezione di un'analisi in vitro, che viene eseguita urgentemente per le donne in gravidanza o con epatite complicata. Questo risultato arriva in poche ore..
  6. Per determinare il virus, viene prelevato sangue venoso, un'ora prima della consegna del materiale da questa nave, l'attività fisica non può essere eseguita.
  7. Un'analisi di hbsag nel sangue viene eseguita prima di assumere qualsiasi farmaco o 14 giorni dopo la fine della loro assunzione. L'uso di qualsiasi farmaco sistemico deve essere segnalato al medico.
  8. Questa analisi non viene effettuata immediatamente dopo studi strumentali (colonscopia, radiografia e altri).

Importante! Durante la donazione di sangue per l'epatite, è necessario tenere presente che il periodo di infezione e la difesa immunitaria influenzano fortemente gli indicatori. Alcuni studi mostrano un risultato falso negativo. In caso di dubbio, questa analisi viene ripetuta..

HBsAg positivo o negativo in un esame del sangue

Norme di analisi

Una consulenza completa sui risultati dell'analisi può essere fornita solo dal medico curante. Tuttavia, avendo a portata di mano il risultato della diagnosi, è possibile comprendere approssimativamente la diagnosi prima di andare nel suo ufficio utilizzando la tabella seguente.

Come comprendere la diagnosi dai risultati dei test per l'epatite B?
Stadio acuto dell'epatite BForma cronica di epatite BEpatite precedente BTrasporto di epatite sanaPost tassi di vaccinazione
HBsAg+"+" Con epatite attiva B

Possibile risultato negativo in forma integrativa

-+-
HBeAg"+" Con tensione selvaggia

"+" Con epatite attiva B

Possibile risultato negativo in forma integrativa

---
Anti HBs--+Sono possibili sia risultati positivi che negativi.+
Anti HBe-Sono possibili sia risultati positivi che negativi.Sono possibili sia risultati positivi che negativi.--
Anti HBc++++-
IgM anti-HBc+Sono possibili sia risultati positivi che negativi.---
HBV DNA+"+" Con epatite attiva B

Possibile risultato negativo in forma integrativa

Separatamente, vale la pena notare lo stato dell'epatite cronica latente B, la risoluzione del suo stadio acuto, nonché la presenza di immunità da una precedente malattia senza una risposta dal sistema immunitario, che hanno gli stessi parametri di analisi. Gli stessi risultati possono essere ottenuti con un risultato di analisi falso positivo..

Come comprendere la diagnosi dai risultati dei test per l'epatite B?
Epatite B precedentemente trasferita senza risposta dal sistema immunitarioRisoluzione della fase acuta dell'epatite BEpatite cronica latente BFalso positivo
HBsAg-
HBeAg-
Anti-HBs-
Anti-HBeSono possibili sia “+” che “-”
Anti-HBC+
IgM anti-HBc-
HBV DNA-

Indicazioni per l'analisi

Il motivo per condurre uno studio clinico sugli anticorpi è:

  • Contatta una persona infetta.
  • Attività professionali (educative) (medicina, istruzione, catering).
  • Vita sessuale indiscriminata (ignorando i contraccettivi, frequenti cambi di partner, orientamento non tradizionale).
  • In corso di emodialisi, trasfusione di sangue e suoi componenti, donazione di organi interni.
  • Stile di vita asociale (dipendenza da alcol e droghe).
  • Turisti che visitano paesi dell'Asia orientale e dell'Africa.
  • prigionieri.

Qualsiasi persona può infettare (uomo, donna, bambino), quindi non ignorare nemmeno le manifestazioni minori della malattia. Un'analisi di riferimento per l'epatite B deve essere eseguita prima della vaccinazione. Un test dell'epatite B rileverà la malattia in una fase precoce. Il rilevamento tempestivo della patologia consente di ottenere elevate probabilità di un pieno recupero. In questo caso, il trattamento della malattia è molto più semplice. L'immunizzazione contro l'epatite B è considerata la misura preventiva più efficace. Se la procedura viene eseguita correttamente, la protezione verrà attivata a tempo debito.

Analisi

Non ci sono caratteristiche specifiche nella preparazione di un esame del sangue per l'epatite B. Una condizione sufficiente è: prima dell'analisi, non mangiare per circa 10-12 ore.

Esistono due metodi principali per diagnosticare la presenza dell'antigene HB nel sangue:

  • diagnostica espressa;
  • diagnosi sierologica.

La diagnostica espressa può essere eseguita in modo indipendente (senza l'aiuto di un medico) a casa, i test sierologici sono esclusivamente una prerogativa dei laboratori.

Uno studio in laboratorio fornisce una descrizione più accurata del decorso della malattia. La diagnostica di laboratorio richiede attrezzature e reagenti speciali.

Diagnostica rapida

Uno studio esplicito al di fuori delle pareti del laboratorio può mostrare se HBsAg esiste nel corpo. Per eseguire il metodo rapido, è possibile acquistare reagenti per test speciali in farmacia e, utilizzando il sangue capillare, eseguire la diagnostica a casa. Non fornisce una caratterizzazione numerica e qualitativa degli antigeni. Se il test è positivo, la persona deve essere ulteriormente esaminata in laboratorio.

Per tale analisi, è consentito utilizzare un kit speciale acquistato in farmacia, che include tutti i componenti necessari per la diagnosi.

La sequenza di azioni per la diagnosi rapida prevede le seguenti procedure:

  1. Trattare il dito con alcool e lasciarlo asciugare..
  2. Trafiggere un dito con una lancetta o uno scarificatore.
  3. Prendi 2-3 gocce di sangue e gocciola su una striscia reattiva.
  4. Non è possibile toccare la striscia con il dito per non influire sul risultato dell'analisi..
  5. Dopo 1 minuto, abbassare la striscia nel contenitore dal kit in cui vengono aggiunte 3-4 gocce di soluzione tampone.
  6. È possibile valutare il risultato dell'analisi dell'HBsAg dopo 10-15 minuti.

Tipo di diagnosi sierologica

Ad oggi, ci sono 2 metodi per i test sierologici di HBsAg:

  • RIA (analisi del radioimmunoanalisi);
  • XRD (reazione di anticorpi fluorescenti).

Il materiale per l'analisi è il sangue venoso umano, o meglio, il suo plasma, che viene prelevato a seguito della lavorazione in una centrifuga.

La sierologia è stata utilizzata per molto tempo ed è caratterizzata da caratteristiche speciali e alta precisione. Aiuta a determinare la presenza di HBsAg già 21 giorni dopo l'ingresso del virus nel corpo. L'analisi sierologica può rilevare alcuni anticorpi anti-HBs, che, a loro volta, si verificano diverse settimane dopo il recupero del paziente. Il numero di queste formazioni è in costante aumento e viene salvato per tutta la vita. Nell'uomo si forma gradualmente un'immunità stabile contro l'epatite..

Un esame del sangue dell'antigene HBs è solo il primo passo per studiare lo sviluppo dell'epatite B. Un risultato positivo per HBsAg da 0,01 ng per 1 ml a 500 μg per 1 ml indica la presenza di tali tipi di virus dell'epatite B in un paziente come:

  • forma o carrello latente;
  • periodo di incubazione;
  • forma acuta della malattia;
  • forma cronica della malattia.

L'epatite virale è una categoria di malattia infettiva che colpisce le cellule del fegato. Il più comune tra tutti i tipi di epatite è l'epatite B. Nonostante tutti i tentativi dei medici di rafforzare le misure preventive contro questa malattia, le statistiche mostrano che il numero di persone che hanno testato l'HBsAg e hanno ricevuto un risultato positivo rimane piuttosto elevato.

Decifrare i risultati

La determinazione dell'antigene HBs di superficie avviene più spesso attraverso un saggio di immunosorbenti enzimatico. L'interpretazione degli indicatori ottenuti è la seguente:

  • Meno di 10 mIU / ml - non esiste una risposta immunitaria normale al vaccino contro l'epatite B. Un risultato negativo riscontrato durante altri test specifici indica l'assenza di infezione.
  • 10–100 mIU / ml - significa recupero completo dopo un periodo acuto di epatite B, trasporto, fase cronica della patologia.

Un'analisi di anticorpi e antigeni dell'epatite B, effettuata prima della vaccinazione, viene effettuata al fine di:

  • eliminare i portatori di virus;
  • valutare l'efficacia dell'immunizzazione dopo un certo periodo di tempo;
  • determinare la necessità di una nuova vaccinazione. Questo di solito si verifica dopo 5-7 anni..

I sintomi della patologia virale diventano motivo di preoccupazione. Includono dolore nell'ipocondrio, ittero, scolorimento delle urine e delle feci. Le donne registrate per la gravidanza devono somministrare il sangue per l'analisi.

Il fegato è un organo parenchimale che non ha terminazioni nervose. Pertanto, i cambiamenti patologici nei suoi tessuti funzionali per lungo tempo passano inosservati. La diagnosi viene fatta sulla base delle informazioni registrate durante un esame completo.

Un risultato positivo è la ragione per la nomina di ulteriori studi. L'analisi del sangue di HBSAg non è sempre affidabile. Gli indicatori vengono decodificati, tenendo conto di tutti i fattori associati. I falsi indicatori possono essere ottenuti se:

  • Sono trascorsi meno di 21 giorni tra l'infezione e l'inizio dell'esame.
  • Il sottotipo di antigene non corrispondeva al test immunoenzimatico.
  • Il paziente è infetto da epatite C e / o infezione da HIV..
  • Una persona è portatrice del virus.

L'epatite B è una malattia grave che raramente assume una forma cronica. Una risposta immunitaria al virus dell'epatite B si verifica diversi mesi dopo la scomparsa dell'antigene HbsAg. Questo periodo di tempo è designato come finestra sierologica. La presenza di anticorpi nel sito di antigeni è chiamata sieroconversione. Questa è un'indicazione che il paziente sta iniziando a riprendersi..

Il virus che provoca lo sviluppo dell'epatite B forma una serie di marcatori sierologici. Studi specifici assegnati al paziente consentono il monitoraggio dinamico. Sulla base delle informazioni ottenute in questo modo, il medico può prevedere l'ulteriore sviluppo della patologia e scegliere un trattamento efficace. In un caso estremo, prescrive un'operazione chirurgica per un paziente affetto da epatite B..

Decifrare i risultati

Solo uno specialista qualificato può valutare correttamente il risultato dell'analisi, poiché ci sono molte sottigliezze che devono essere lette durante la decodifica.

Sono possibili diverse opzioni finali:

  1. negativo;
  2. positivo;
  3. falso negativo;
  4. falso positivo.

Negativo

Possiamo dire che se l'antigene australiano non si trova nel sangue del paziente, la persona è sana? In questo caso, gli esperti parlano di diversi scenari:

  • Il sistema immunitario ha sconfitto il virus.
  • Non esiste un virus dell'epatite B umana.
  • L'infezione si sviluppa in una forma cronica, in cui il virus si moltiplica così debolmente che non è possibile identificarlo con l'aiuto di test moderni.

Abbastanza spesso, un'analisi negativa può indicare i seguenti processi:

  1. Si sviluppa insufficienza epatica: il virus distrugge le cellule del fegato così rapidamente che non ha il tempo di moltiplicarsi.
  2. Il paziente ha contemporaneamente epatite B ed epatite D, e questo cambia la configurazione di HBsAg e l'antigene di superficie non viene rilevato.
  3. C'è l'epatite B, il virus non è stato rilevato perché è mutato.

Positivo

Se nel sangue del paziente si trovano anticorpi dell'antigene di superficie del virus, si può presumere che il paziente abbia una forma acuta di epatite B.

Tuttavia, in altre situazioni può esserci un risultato positivo:

  • l'epatite è in forma cronica;
  • il paziente è sano ed è solo un portatore del virus;
  • la presenza nella storia della malattia;
  • la presenza della vaccinazione contro il virus dell'epatite B;
  • riduzione dell'immunità nelle malattie a lungo termine, incluso l'AIDS.

In alcuni casi, viene registrato un risultato falso positivo, quindi al paziente viene assegnata una seconda analisi e ulteriori studi.

Indicatori errati possono verificarsi con i seguenti fattori:

  • violazione del processo di ricerca del materiale ottenuto;
  • uso di reagenti di bassa qualità;
  • attrezzature obsolete nella clinica.

Inoltre, può essere attivato un risultato falso positivo:

  1. preparazione impropria per la donazione di sangue;
  2. il paziente ha donato sangue in presenza di un processo infettivo che procede con una temperatura elevata;
  3. la presenza di tumori benigni o maligni;
  4. l'uso di potenti droghe;
  5. la presenza di processi autoimmuni;
  6. gravidanza.

Secondo le statistiche, ogni terza persona sulla Terra è portatrice di epatite B o ne è infetta. Molti paesi hanno programmi statali mirati alla diagnosi precoce dei marcatori dell'epatite B. È l'antigene HBsAg il primo segnale di infezione nell'uomo..

Un esame del sangue per HBsAg è disponibile in quasi tutte le istituzioni mediche e in farmacia è possibile acquistare un kit espresso per l'autoanalisi. Tuttavia, è meglio donare il sangue in un laboratorio..

Se non è possibile fare la fila nelle cliniche statali, c'è sempre la possibilità di condurre questa analisi in una clinica privata. Il costo dell'analisi per HBsAg, a seconda della regione e della clinica, varia da 200 a 600 rubli.

Cosa fare

Abbiamo esaminato i motivi principali e ora sappiamo cosa significa se HBsAg è negativo. Ma al momento, nessuno dei medici farà affidamento sulla diagnosi di epatite virale B, e in effetti qualsiasi altra epatite, solo dopo aver condotto solo uno dei tanti test.

Sì, infatti, lo studio dell'antigene australiano è il più adatto per esaminare numerose popolazioni o per lo screening ed è molto conveniente: appare prima nel sangue e scompare l'ultimo. L'analisi è rapida e non costosa. Pertanto, è possibile distinguere i portatori o i pazienti dal gruppo a rischio o registrarli lì in caso di un risultato positivo. Ma abbiamo visto che anche con un valore negativo dell'analisi, in alcuni casi è impossibile escludere la presenza di infezione.

Pertanto, nel caso in cui una persona abbia lamentele dal fegato o segni di intossicazione cronica, nonché se egli stesso è consapevole del possibile rischio di infezione, allora questo paziente deve sottoporsi a una gamma completa di test virologici per l'epatite B.

Le indicazioni, ad esempio, saranno l'abuso di droghe per via endovenosa, molti partner sessuali e il sesso non protetto, o frequenti visite ai saloni di bellezza, procedure mediche relative alla trasfusione di sangue e molto altro. Prima di tutto, sarà necessaria l'analisi della PCR, quindi la determinazione dei marcatori o antigeni rimanenti del virus e, infine, la determinazione degli anticorpi.

Infine, lo sviluppo del virus dell'epatite nel corpo può essere determinato indirettamente, mediante analisi biochimiche del sangue, rilevando una diminuzione della funzionalità epatica, dalla presenza di sintomi di citolisi e necrosi del tessuto epatico, nonché da altri segni non specifici.

In conclusione, si dovrebbe dire che un esame da parte di un medico specialista in malattie infettive e una storia completa del paziente sulle sue lamentele e sulla storia della malattia possono fornire molte informazioni in modo che la diagnosi possa essere fatta il più presto possibile. Ciò contribuisce al tempestivo inizio del trattamento e ad una pronta guarigione..

Reazione a catena della polimerasi come metodo per la diagnosi di epatite

La reazione a catena della polimerasi è uno dei metodi più accurati per diagnosticare l'infezione virale in questione. Tuttavia, questo metodo presenta diversi svantaggi. Innanzitutto, è piuttosto costoso e non è nell'elenco degli studi proposti in molti laboratori medici. In secondo luogo, vi è una leggera possibilità di un risultato falso positivo. Pertanto, per una conferma definitiva della diagnosi, si consiglia di riesaminare in un altro laboratorio dopo un certo tempo.

Questo metodo di ricerca è di identificare direttamente le particelle virali presenti nel flusso sanguigno. Pertanto, questo studio è diretto, a differenza dei metodi indiretti per la diagnosi dei marcatori dell'epatite B. Vale la pena notare che è meglio eseguire tale analisi come prescritto da un medico specializzato in malattie infettive.

Diagnosi di epatite B - metodi

Attualmente, sul mercato medico vengono presentati sistemi PCR di laboratorio con diversi gradi di sensibilità. Ciò significa che a concentrazioni estremamente basse del virus nel sangue, ad esempio durante la remissione della malattia, è possibile un risultato falso negativo. Pertanto, il metodo di reazione a catena della polimerasi non può essere utilizzato separatamente da altri metodi per diagnosticare questa formidabile malattia del fegato virale. Solo sulla base del complesso di informazioni ottenute a seguito di esame, interrogazione del paziente, applicazione di vari metodi di ricerca di laboratorio e strumentali è possibile formulare o confutare una diagnosi.

Che cos'è un esame del sangue HBsAG

Il sangue per HBsAG è un tipo di analisi del sangue abbastanza comune per l'epatite virale B. Questo è il tipo di studio più economico, popolare ed economico. È a causa della sua accessibilità che questa analisi è diventata screening, ovvero utilizzato per esami di massa, per ricovero ospedaliero pianificato e per la nomina di gruppi di maternità.

Forse il test HBsAG è generalmente il test più noto eseguito utilizzando la tecnologia moderna per qualsiasi malattia infettiva..

In precedenza, questa analisi veniva effettuata con il metodo della precipitazione in un gel, quindi con il metodo dell'immunoelettroforesi o con il metodo degli anticorpi fluorescenti (2a generazione). E attualmente ci sono 3 sistemi di test di generazione: RIA, o test radioimmunologico e test immunoenzimatico (ELISA).

Il fatto è che se tutti gli standard di sterilizzazione e trattamento potessero garantire la distruzione del virus dell'epatite B, allora non potremmo affatto pensare ad altri agenti patogeni. Sarebbero distrutti tutti. Il fatto è che questo virus è il vero campione nella lotta contro tutti i disinfettanti e nella resistenza a fattori ambientali. Non viene distrutto dal congelamento e ripetuto, non bollente, non dall'azione di un acido debole (ricordo, acidi forti e inorganici dissolveranno qualsiasi tessuto, ma non si trovano in natura).

Il virus, ad esempio, è in grado di infettare una persona mentendo per 15 anni in un congelatore a una temperatura di -15 gradi. È garantito che venga distrutto, ad esempio, dalla sterilizzazione a calore secco per un'ora a una temperatura di 160 gradi e simili "metodi barbarici"

E una di queste strutture virali che resiste con successo a tutti i fattori ambientali è l'HBsAG, ovvero l'antigene australiano. Analizziamo in dettaglio quale tipo di oggetto di analisi di laboratorio è e quale ruolo gioca questo indicatore quando è positivo o negativo..

Che cos'è HBsAG?

Un singolo antigene HBsAG è una molecola proteica particolare, o lipoproteina. In realtà, ci sono molte di queste molecole e tutte punteggiano la superficie esterna del virione, o "una particella", del virus. Il compito di questo antigene è l'adesione dei virus alla superficie delle cellule del fegato: epatociti o adsorbimento. È l'adsorbimento che è il primo stadio dell'aggressività virale; senza l'adsorbimento, la penetrazione del virus nella cellula è impossibile. Pertanto, questo antigene può essere considerato una specie di forze speciali, che è il primo ad atterrare sulla "costa nemica ed è fortificato su una patch".

Solo dopo aver completato questo compito il virus può integrarsi nel materiale genetico umano e indurre le cellule del fegato a produrre le proprie proteine ​​virali e acidi nucleici. Successivamente, un esame del sangue per l'antigene australiano diventa positivo. Si chiama australiano perché fu scoperto per la prima volta nel sangue di un nativo australiano dal famoso virologo Samuel Blumberg, e questo è successo nel 1964.

Questo è il primo degli antigeni del virus dell'epatite B conosciuti dall'umanità. Qualsiasi motivo porta alla conseguenza: la comparsa nel sangue di particelle virali tempestate di antigeni di superficie porta alla produzione di anticorpi che hanno lo stesso nome (questi anticorpi anti-HBsAG sono chiamati anti-HBsAG). In generale, qualsiasi antigene ha la sua coppia - un anticorpo. E tutti questi agenti virali e i loro corrispondenti anticorpi compaiono gradualmente nel sangue periferico, che può essere rilevato nei risultati del test..

Definizione

L'epatite B è il tipo più comune di epatite. La malattia non è pronunciata, per questo motivo è estremamente difficile riconoscerla per lo studio. Molte persone che soffrono di questo tipo di epatite non sono consapevoli del loro problema da molto tempo..

Esistono tre modi per ottenere un virus. Questo è sesso non protetto, sangue e da madre a bambino durante il parto.

Ci sono alcune indicazioni per lo studio di Hbs:

  • il paziente ha già sofferto di epatite di eziologia sconosciuta;
  • per il controllo e il trattamento dell'epatite virale cronica di tipo B;
  • la necessità di esaminare una persona a rischio di infezione da questo virus;
  • la necessità di determinare la fattibilità dell'uso del vaccino contro l'epatite B..

Se il test è positivo, è possibile diagnosticare il recupero dalla malattia o dimostrare l'effetto dell'assunzione del vaccino. Con un risultato negativo, il medico può parlare dell'assenza di epatite e dell'immunità post-vaccinazione al virus.

Un risultato negativo può essere rilevato nella fase iniziale dello sviluppo della malattia, cioè nella fase di incubazione. Lo studio Hbs è uno studio per rilevare gli antigeni del virus. Il suo indicatore è un marcatore precoce della predisposizione specifica di una persona a questa malattia..

Il virus dell'epatite B ha una struttura complessa. Il suo guscio è costituito da piccole molecole proteiche. Contribuiscono alla comparsa di anticorpi contro il virus nel sangue umano. È con la loro presenza o assenza che una persona viene diagnosticata malata o sana.

Se anticorpi di questo tipo sono presenti nel sangue umano per sei mesi, ciò indica la transizione della malattia in una forma cronica. Condurre un'analisi di HBS consente di identificare tempestivamente la malattia, nonché di valutare la necessità di vaccinazione.

Per l'analisi, è possibile utilizzare diversi tipi di diagnostica:

7 Se hai bisogno di precisione

Nei test di laboratorio condotti per rilevare l'epatite australiana nel sangue umano, c'è sempre il rischio di un risultato errato. L'analisi più accurata è un metodo diagnostico sierologico. Questo metodo consente di rilevare la presenza del virus dell'epatite patogena nelle prime fasi della malattia - 3-5 settimane.

Nella maggior parte dei casi, il periodo di incubazione dell'epatite dura fino a 3 mesi dal momento dell'infezione. Ma non così rari casi in cui una persona è portatrice del virus per la vita, non una malattia. Un metodo diagnostico sierologico rileva gli anticorpi anti-HBs. Questi enzimi sono prodotti dall'organismo durante il periodo di recupero e la loro concentrazione nel sangue aumenta con la distruzione del virus dell'epatite. La presenza di anti-HBs rimane nel sangue di una persona che ha avuto l'epatite ed è stata curata per sempre. Grazie a questi enzimi, non è possibile una nuova infezione da epatite B dopo il completo recupero..

Per condurre un test sierologico, viene eseguito un prelievo di sangue venoso. La preparazione per l'analisi è la stessa, come per molti altri test: viene eseguita solo al mattino, a stomaco vuoto. Per diversi giorni per il test, devi rifiutare di assumere farmaci, piatti grassi e pepe, alcool. Ci vorrà un giorno per decrittografare l'analisi.

Indipendentemente dal metodo di analisi per la rilevazione dell'antigene australiano, i casi di ottenimento di risultati falsi negativi o falsi positivi non sono esclusi. Forse questo è anche quando si utilizza il metodo sierologico. Tali risultati sono associati a una violazione delle regole di preparazione per l'analisi, a un errore nel lavoro dell'assistente di laboratorio o ad apparecchiature di scarsa qualità su cui è stata eseguita l'analisi.

L'epatite B è una malattia estremamente pericolosa che porta a gravi complicazioni epatiche. Non una sola persona è al sicuro dall'infezione e, dato il lungo periodo del periodo di incubazione, il quadro sintomatico appare al momento dello sviluppo attivo della malattia. Per proteggersi, è necessario sottoporsi regolarmente a una visita medica e fare test di laboratorio.

Il gruppo a rischio per l'infezione da epatite comprende non solo gli operatori sanitari, ma anche le persone che viaggiano in vacanza o in servizio nei paesi orientali, dove il livello di sviluppo dell'epatite B è uno dei più alti al mondo. Prima di viaggiare, è necessario effettuare la vaccinazione appropriata, durante il soggiorno nel paese per osservare le misure preventive e al ritorno a casa, è obbligatorio fare un esame del sangue per HBsAg.

2 La necessità di ricerca

L'epatite è una malattia molto grave, che anche se è stata curata nelle prime fasi dello sviluppo, non passa senza lasciare traccia per il fegato e tutto il corpo

È importante capire che non una sola persona è al sicuro dall'infezione con questo tipo di patologia, quindi si raccomanda a tutte le persone di eseguire un esame del sangue per il rilevamento dell'antigene australiano almeno una volta all'anno

Per alcune categorie di persone a rischio, donare il sangue per HBsAg almeno 1 volta in 6 mesi. Tra loro:

  • personale medico a diretto contatto con pazienti infetti;
  • operatori di laboratorio a contatto con sangue e altri materiali biologici che possono contenere cellule di un virus patogeno;
  • impiegati di asili, collegi e scuole;
  • pazienti che si stanno preparando per un intervento chirurgico;
  • persone con una storia di malattie croniche, in particolare diabete mellito;
  • donatori di sangue;
  • donne incinte;
  • persone che usano droghe;
  • pazienti con malattie della pelle o infezioni a trasmissione sessuale.

I principali segni di epatite B sono il colore della pelle gialla, le feci incolori, l'urina scura, la debolezza generale del corpo, la nausea, ma non hanno sempre una manifestazione pronunciata, specialmente nelle prime fasi dello sviluppo della malattia. La natura insidiosa dell'epatite è che questa malattia ha un periodo di incubazione molto lungo e dal momento dell'infezione alla manifestazione di sintomi patologici, può richiedere più di un mese, mentre il fegato collasserà e una persona infetta può, senza saperlo, infettare gli altri.

L'epatite è particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza. L'analisi per la rilevazione dell'antigene australiano durante la gravidanza deve essere effettuata due volte - nel 1 ° e 3 ° trimestre. Nei bambini nati da una madre infetta, l'analisi viene effettuata immediatamente dopo la nascita, a 3.6.12 anni, e successivamente ogni anno. Alcuni pazienti infetti da epatite B non hanno segni clinici e l'antigene stesso non influisce sul fegato, ma una persona simile rappresenta una minaccia per gli altri. È obbligatorio effettuare un'analisi dell'antigene australiano per le persone della famiglia o nelle immediate vicinanze delle quali vi sono casi di infezione da epatite.

Quando viene eseguito un test dell'epatite da HBsAg

Oggi, l'identificazione e la diagnosi nelle prime fasi dell'epatite virale sono di grande importanza. Pertanto, oltre a coloro che sono abbastanza attenti alla propria salute e prendono questa analisi a scopo preventivo, ci sono categorie di cittadini che sono tenuti a farlo. Questi includono:

  • donne in gravidanza due volte - quando le registrano nella clinica prenatale e immediatamente prima del parto;
  • operatori sanitari - principalmente coloro che, a causa delle loro attività professionali, lavorano con sangue e altri fluidi fisiologici (chirurghi, ginecologi, assistenti di laboratorio, infermieri);
  • pazienti - prima di qualsiasi operazione programmata;
  • persone con malattie epatiche (cirrosi) e delle vie biliari;
  • dipendenza da droghe;
  • donatori di sangue prima della donazione;
  • persone con sesso non protetto e frequenti cambi di partner;
  • pazienti con tutte le forme di epatite.

Quali marcatori determinano l'epatite B

Il marcatore HBsAg è il primo indicatore primario dell'epatite virale B, ma non unico nel suo genere

Oltre a lui, anche altri antigeni vengono presi in considerazione quando si effettua una diagnosi.

Maggiori dettagli su di essi nella tabella seguente..

Marcatori dell'epatite B.
marcatoreCome viene letta la definizione?Cosa importa?
HBsAbAnticorpi protettivi che rispondono all'antigene di superficie dell'HBVUn esame del sangue HBsAb viene utilizzato per rilevare una malattia passata, anticorpi somministrati da un vaccino o per confermare l'epatite iperimmune dopo le prime settimane dopo l'infezione.
HBeAb o anti-HBeAnticorpi anti-angina "e"Rilevato in quasi tutti i pazienti, l'antigene "e" indica l'inizio di un completo recupero.
HBcAb IgMM anticorpi verso l'antigene nucleareGli anticorpi vengono rilevati nel sangue da un periodo di 60 giorni dopo l'infezione. Un test positivo per le IgM HBcAb indica uno stadio acuto o un'infezione. È anche un indicatore dei processi distruttivi attivi nel fegato..
HBcAgAntigene nucleareNon si trova nel sangue, ma viene rilevato dall'esame di una biopsia epatica eseguita.
HBV-DNACampioni di DNA del virus dell'epatite B.Un test positivo indica la presenza del virus dell'epatite B nel sangue e la conferma della malattia.
HBcAbAnticorpi rilevati una o due settimane dopo HBsAgUtilizzato in caso di dubbi sulla veridicità di HBsAg, in combinazione con HBcAg.

L'epatite B confermata necessita di un'ulteriore diagnosi dell'epatite delta.

Il virus dell'epatite D (o infezione delta) è un virus che provoca l'epatite D. Per il suo sviluppo è necessaria una precedente infezione da virus dell'epatite B. Per essere sicuri del tuo stato di salute riguardo alla superinfezione, vengono utilizzati i marker descritti nella tabella seguente.

Marcatori dell'epatite D.
Nome del marcatoreCome viene letta la definizione?Cosa importa?
HDAgDelta Special Antigen.Un risultato positivo del test indica l'epatite D.
HDV-RNADeterminazione della presenza di virus RNA nel sangueMarker indica la presenza di infezione delta nel corpo umano.
IgM anti-HDVAnticorpi di infezione Delta Classe MDetermina la marcatura della divisione del virus della malattia.
IgG anti-HDVAnticorpi dell'epatite D di classe G.Indicare l'epatite D trasferita o la sua presenza al momento.

Come prepararsi per l'analisi e quali indicazioni per la sua consegna

È noto che molte analisi richiedono una formazione speciale. Ciò è particolarmente vero per le analisi biochimiche, che sono molto "schizzinose". Hai bisogno di preparazione per l'analisi dell'antigene australiano?

Ma non è richiesta una formazione speciale per questo studio. L'unica regola da osservare è venire in laboratorio a stomaco vuoto. Il test HBsAG è sensibile a varie sostanze che entrano nel flusso sanguigno dopo aver mangiato e possono produrre vari falsi positivi, poiché i corpi immunitari possono reagire erroneamente. Pertanto, un esame del sangue deve essere eseguito non prima di 4 ore dopo l'ultimo pasto. Certo, il momento migliore è la mattina presto..

C'è un'altra circostanza da considerare per i pazienti con epatite virale: se il medico suggerisce che il paziente ha contratto l'epatite virale B, dovrebbe essere inviato per un esame del sangue dopo un mese e mezzo dal momento della possibile infezione. Se questo viene fatto prima, le cellule del fegato semplicemente non hanno il tempo di produrre particelle virali e rilasciarle nel sangue.

Ma con quali sintomi può capire un medico che un paziente deve sottoporsi a un esame del sangue per questo antigene? Quali indicazioni generali esistono per sospettare la sua presenza? Ecco le principali situazioni cliniche in cui è giustificato l'appuntamento per questo studio:

  • Livelli aumentati di transaminasi, ovvero ALT e AST;
  • sospetto abuso prolungato di droghe per via endovenosa nel paziente;
  • sintomi di epatite virale, acuta o cronica, ad esempio ittero, artralgia;
  • malattia epatica cronica;
  • contatti sessuali frequenti e cambio di partner sessuali (ciò può indicare la presenza di un virus);
  • in presenza di un focolaio di infezione e per esame in gruppi (focolai);
  • esame di operatori sanitari, donatori, neonati di madri portatrici del virus in buona salute;
  • per prepararsi alla vaccinazione contro l'epatite B;
  • in preparazione alla gravidanza e al controllo delle donne in gravidanza;
  • esame di routine in pazienti con frequenti iniezioni endovenose e manipolazioni (ad esempio, coloro che partecipano a sessioni di plasmaferesi che sono in emodialisi cronica).

Infine, è necessario uno studio sull'antigene hbs per prepararsi al ricovero e all'intervento chirurgico pianificato.

Diagnostica di laboratorio

In sierologia, gli esami del sangue HBsAg sono stati a lungo utilizzati. Il metodo è originale e affidabile. HBsAg è stato rilevato alla terza settimana dopo l'infezione. L'antigene australiano nell'uomo lascia il sangue 90 giorni dopo la penetrazione. In casi eccezionali, si nota il trasporto di virus per tutta la vita. Un paziente infetto può rimanere clinicamente sano..

La diagnostica del siero può rilevare anticorpi contro il virus australiano. Si formano al momento del recupero, un mese dopo la rimozione dell'antigene.

I corpi anti-HBs compaiono nelle 4 settimane recuperate dopo la scomparsa dell'antigene. La concentrazione del corpo è in costante aumento, fornendo immunità per tutta la vita contro l'agente causale dell'epatite B. Secondo uno schema simile, si forma l'immunità post-vaccinazione..

La determinazione del titolo anticorpale dopo la vaccinazione è una tecnica diagnostica che controlla l'efficacia della vaccinazione. Il materiale delle analisi di laboratorio è il sangue, in una quantità di 10 ml, prelevato dalla vena del gomito. Il sangue viene somministrato a stomaco vuoto al mattino presto. I risultati dell'analisi sono ottenuti entro 24 ore..

HBsAg

L'antigene di superficie del virus dell'epatite B (HBsAg) è una proteina presente sulla superficie del virus che causa l'epatite B. Si trova nel sangue nell'epatite B acuta e cronica.

Antigene di superficie del virus dell'epatite B..

Antigene di superficie dell'epatite B..

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

Epatite B - infezione da virus HBV del fegato.

Il virus HBV è una causa comune di epatite B. Si ritiene che il numero effettivo di persone infette superi le statistiche ufficiali, poiché molte persone infette presentano solo sintomi lievi e non sospettano di essere infette. Nel mondo, circa 350 milioni di persone sono infettate dall'epatite e circa 620 mila muoiono ogni anno per questo..

Il virus HBV si diffonde attraverso il contatto con il sangue o altri fluidi corporei di una persona infetta. Puoi essere infettato, ad esempio, usando lo stesso ago da una siringa o attraverso un contatto sessuale non protetto. Anche viaggiare in luoghi in cui l'epatite B è comune è pericoloso. Una madre può infettare il suo bambino durante o dopo il parto. Il virus, tuttavia, non viene trasmesso attraverso il cibo e l'acqua o attraverso il contatto quotidiano: stringere la mano, tossire o starnutire.

I test per la bilirubina e la funzionalità epatica riparano la malattia con l'epatite, ma non ne rivelano la causa. È un'analisi dell'HBsAg nel sangue che determina l'epatite B e il virus HBV che lo provoca.

Il virus dell'epatite B è un DNA circondato da una capsula proteica - capis, che è responsabile del processo di introduzione del virus nelle cellule del corpo. Le proteine ​​del capside sono chiamate HBsAg (dall'inglese. "Antigene di superficie dell'epatite B"), HBcAg ("antigene del nucleo dell'epatite B") e HBeAg ("antigene della capsula dell'epatite B"). Secondo la loro presenza nel sangue, si può presumere che una persona sia infettata da un virus, pertanto l'analisi per la presenza di questi antigeni è un metodo standard per la diagnosi dell'epatite B.

HBsAg è un antigene di superficie dell'epatite B. Quando il virus entra nella cellula, inizia a produrre nuovi filamenti di DNA, si moltiplica e l'antigene HBsAg viene rilasciato nel sangue. Nell'epatite B acuta, appare nel sangue 3-5 settimane dopo l'infezione (nelle ultime 1-2 settimane del periodo di incubazione) e di solito rimane fino alla fine delle prime 2-3 settimane del periodo di manifestazioni cliniche. Nell'epatite B cronica, l'HBsAg viene rilevato in tutte le fasi della malattia. Il rilevamento di HBsAg durante lo screening è un'indicazione per la consultazione di uno specialista in malattie infettive e un ulteriore esame per altri marcatori del virus dell'epatite B al fine di verificare la diagnosi e chiarire lo stadio della malattia.

A cosa serve lo studio??

  • Per lo screening dell'infezione in assenza di sintomi della malattia.
  • Per scoprire se la malattia è acuta o cronica.
  • Per controllare l'epatite cronica B.
  • Per test per l'epatite B in gruppi a rischio o donatori di sangue.
  • Identificare le infezioni precedenti (in caso di acquisizione dell'immunità successiva).
  • Per scoprire se l'immunità si è sviluppata dopo la vaccinazione.

Quando è programmato uno studio?

  • Quando un paziente ha sintomi di epatite acuta: febbre, affaticamento, perdita di appetito, nausea, vomito, dolore addominale, urine scure, feci di colore chiaro, dolori articolari, pelle itterica.
  • Quando si selezionano pazienti di categorie ad alto rischio per l'epatite B. Questi includono:
    • operatori sanitari che possono essere infettati a seguito di tagli accidentali, iniezioni, ecc..,
    • persone nate in regioni in cui HBsAg si è diffuso oltre il 2% (la maggior parte dei paesi in Asia e Africa),
    • non ha ricevuto la vaccinazione contro l'epatite in tempo (in Russia - nelle prime 12 ore e un mese dopo la nascita),
    • quelli i cui genitori provengono da regioni in cui la prevalenza di HBsAg supera l'8%,
    • uomini omosessuali,
    • pazienti i cui indicatori di attività enzimatica epatica (ALT e AST) sono elevati per ragioni sconosciute,
    • pazienti con malattie che richiedono la soppressione del loro sistema immunitario,
    • incinta,
    • a stretto contatto con infetti e HBV,
    • Pazienti con AIDS.
  • Ogni 6-12 mesi durante il monitoraggio delle condizioni dei pazienti affetti da epatite cronica B.
  • Prima di qualsiasi trasfusione di sangue.

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento (HBsAg normale): negativo.

Un test per HBsAg nel sangue può essere prescritto separatamente o in combinazione con altri test per l'epatite B. I loro risultati vengono generalmente valutati insieme. A volte la decodifica di un test HBsAg dipende dalle prestazioni dei test dell'epatite B..

HBsAg - positivo:

  • infezione acuta precoce,
  • infezione acuta in fase avanzata accompagnata da sieroconversione,
  • infezione cronica attiva (solitamente associata a danno epatico),
  • infezione cronica a basso rischio di danno epatico (stadio del portatore del virus).

HBsAg - risultato negativo:

  • mancanza di infezione attiva,
  1. infezione da passaggio (fase di recupero), immunità dovuta a infezione spontanea,
  • immunità alla vaccinazione.
  • Anche se i sintomi dell'epatite B non compaiono, l'HBV può danneggiare il fegato e diffondersi ad altri. Pertanto, in caso di sospetto di infezione, il passaggio tempestivo dei test, incluso il test HBsAg, è molto importante.
  • L'antigene HBsAg non viene rilevato nel sangue durante il periodo di recupero.
  • Epatite virale A. Screening di contatto
  • Epatite virale A. Controllo dell'efficacia dopo il trattamento
  • Epatite virale C. Test per la rilevazione iniziale della malattia. Contatta l'esame
  • Epatite virale C. Test pre-trattamento
  • Epatite virale C. Controllo dell'attività del virus durante e dopo il trattamento
  • Esame di laboratorio del fegato
  • Funzionalità epatica
  • Aspartate aminotransferase (AST)
  • Alanina aminotransferasi (ALT)
  • Gamma-glutamiltranspeptidasi (gamma-GT)

Chi prescrive lo studio?

Specialista in malattie infettive, terapista, gastroenterologo, epatologo, pediatra.