Test dell'epatite: da "A" a "G"

L'insidiosità delle malattie virali, come l'epatite, sta nel fatto che l'infezione si verifica all'istante, ma il paziente potrebbe non rendersi nemmeno conto per lungo tempo di essere infetto. Diagnosticare accuratamente la malattia e selezionare la terapia necessaria aiuta nei test a tempo. Parliamo di loro in modo più dettagliato..

Quali test hai per l'epatite??

Epatite significa malattia epatica infiammatoria. Può avere forme sia acute che croniche. Molto spesso si trovano malattie di natura virale. Ad oggi, sono note sette principali varietà di virus dell'epatite: questi sono i gruppi A, B, C, D, E, F e G. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di virus, la malattia procede in modo simile nella fase iniziale: disagio nell'ipocondrio giusto, temperatura, debolezza, nausea, dolori in tutto il corpo, urine scure, ittero. Tutti questi sintomi sono la ragione per fare un test di epatite..

Dovresti sapere che la malattia può essere trasmessa in diversi modi: attraverso acqua e cibo contaminati, attraverso sangue, saliva, sessualmente, usando prodotti per l'igiene di altre persone, inclusi rasoi, asciugamani, forbici per unghie. Pertanto, se i sintomi non compaiono (e il periodo di incubazione può durare fino a due mesi o anche più), ma hai suggerimenti che potrebbero essere infetti, allora un test di epatite dovrebbe essere fatto il più presto possibile.

Inoltre, tali test dovrebbero essere eseguiti regolarmente da personale medico, responsabili della sicurezza, specialisti in manicure e pedicure, dentisti, in una parola - chiunque il cui lavoro quotidiano comporti il ​​contatto con materiali biologici di altre persone. Il test viene anche mostrato agli specialisti le cui attività professionali comportano viaggi in paesi esotici..

Epatite A, o malattia di Botkin

Causato dal virus RNA della famiglia Picornaviridae. Il virus viene trasmesso attraverso articoli domestici e cibo, quindi la malattia è anche chiamata "malattia delle mani sporche". Sintomi tipici di qualsiasi tipo di epatite: nausea, febbre, dolori articolari, debolezza. Quindi appare l'ittero. Il periodo di incubazione dura in media 15-30 giorni. Esistono forme acute (itteriche), subacute (anicteriche) e subcliniche (asintomatiche) della malattia.

Il rilevamento dell'epatite A consente l'analisi dell'anti-HAV-IgG (anticorpi di classe IgG contro il virus dell'epatite A). Questo test aiuta anche a determinare la presenza di immunità al virus dell'epatite A dopo la vaccinazione, questo studio è particolarmente necessario durante le epidemie. Per i segni clinici dell'epatite A, è prescritto il contatto con un paziente, la colestasi (deflusso biliare compromesso), Anti-HAV-IgM (anticorpi IgM anti-virus dell'epatite A). Con le stesse indicazioni, viene eseguito un test per determinare il virus RNA nel siero del sangue con il metodo della reazione a catena della polimerasi (PCR) nel plasma sanguigno.

Epatite B

Causato dal virus HBV dalla famiglia di epatadavirus. L'agente causale è molto resistente alle alte e basse temperature. L'epatite B rappresenta un grave pericolo: circa 2 miliardi di persone nel mondo sono infettate da questo virus e oltre 350 milioni sono ammalate..

La malattia viene trasmessa attraverso il piercing e il taglio di oggetti, sangue, fluidi corporei, durante i rapporti sessuali. Il periodo di incubazione può durare da 2 a 6 mesi, se durante questo periodo la malattia non viene rilevata e trattata, può passare da uno stadio acuto a uno cronico. Il decorso della malattia passa con tutti i sintomi caratteristici dell'epatite. A differenza dell'epatite A con epatite B, la disfunzione epatica è più pronunciata. Più spesso la sindrome colestatica, si sviluppano esacerbazioni, è possibile un decorso prolungato, nonché recidive della malattia e lo sviluppo di coma epatico. La violazione delle norme igieniche e il rapporto sessuale accidentale non protetto sono motivi di sperimentazione.

Per rilevare questa malattia, vengono prescritti test quantitativi e qualitativi per la determinazione dell'HBsAg (antigene di superficie dell'epatite B, antigene dell'HBs, antigene di superficie del virus dell'epatite B, antigene australiano). L'interpretazione dell'analisi quantitativa è la seguente: e = 0,05 UI / ml - positivo.

Epatite C

Una malattia virale (precedentemente chiamata "né epatite A né B"), trasmessa attraverso il sangue infetto. Il virus dell'epatite C (HCV) si riferisce ai flavivirus. È molto stabile nell'ambiente. Tre proteine ​​strutturali del virus hanno proprietà antigeniche simili e causano la produzione di anticorpi anti-HCV-core. Il periodo di incubazione della malattia può durare da due settimane a sei mesi. La malattia è molto comune: nel mondo circa 150 milioni di persone sono infettate dal virus dell'epatite C e sono a rischio di sviluppare cirrosi o cancro al fegato. Più di 350 mila persone muoiono ogni anno per malattie epatiche legate all'epatite C..

L'epatite C è insidiosa in quanto può nascondersi sotto le sembianze di altre malattie. L'ittero con questo tipo di epatite è raro, inoltre non si osserva sempre un aumento della temperatura. Sono stati rilevati numerosi casi in cui le uniche manifestazioni della malattia erano affaticamento cronico e disturbi mentali. Ci sono anche casi in cui le persone, essendo portatrici e portatrici del virus dell'epatite C, non hanno manifestato manifestazioni della malattia per anni.

È possibile diagnosticare la malattia utilizzando un'analisi qualitativa del totale anti-HCV (anticorpi anti-virus dell'epatite C). La quantificazione del virus RNA viene effettuata mediante PCR. Il risultato è interpretato come segue:

  • non rilevato: l'RNA dell'epatite C non è stato rilevato o il valore è inferiore al limite di sensibilità del metodo (60 UI / ml);
  • 108 UI / ml: positivo con concentrazione di RNA dell'epatite C maggiore di 108 UI / ml.

I pazienti con epatite B e C sono a rischio di carcinoma epatico: fino all'80% dei casi di carcinoma epatico primario in tutto il mondo sono registrati nei portatori cronici di queste forme di malattia..

Epatite D, o epatite delta

Si sviluppa solo in presenza di epatite B. I metodi di infezione sono simili all'epatite B. Il periodo di incubazione può durare da un mese e mezzo a sei mesi. La malattia è spesso accompagnata da gonfiore e ascite (idropisia addominale)..

La malattia viene diagnosticata mediante analisi del virus dell'epatite D RNA nel siero mediante reazione a catena della polimerasi (PCR) con rilevazione in tempo reale, nonché mediante analisi degli anticorpi della classe IgM (virus dell'epatite delta, anticorpi IgM, IgM anti-HDV). Un risultato positivo del test indica un'infezione acuta. Un risultato negativo del test corregge la sua assenza o un periodo di incubazione precoce della malattia o una fase avanzata. Il test è indicato per i pazienti con epatite B e per l'iniezione di tossicodipendenti..

Il vaccino contro l'epatite B protegge dall'infezione da epatite D..

Epatite E

L'infezione viene spesso trasmessa attraverso cibo e acqua. Il virus si trova spesso nei residenti dei paesi caldi. I sintomi sono simili all'epatite A. Nel 70% dei casi, la malattia è accompagnata da dolore nell'ipocondrio destro. Nei pazienti, la digestione è sconvolta, la salute generale peggiora, quindi inizia l'ittero. Nell'epatite E, un decorso grave della malattia che porta alla morte è più comune che nell'epatite A, B e C. Si raccomanda di fare lo studio dopo aver visitato i paesi in cui il virus è comune (Asia centrale, Africa).

La malattia viene rilevata durante il test Anti-HEV-IgG (anticorpi IgG anti-virus dell'epatite E). Un risultato positivo indica la presenza di una forma acuta della malattia o indica una vaccinazione recente. Negativo: sull'assenza di epatite E o sul recupero.

Epatite F

Questo tipo di malattia è stato poco studiato al momento e le informazioni raccolte al riguardo sono contraddittorie. Esistono due agenti causali della malattia, uno può essere trovato nel sangue, l'altro nelle feci di una persona che ha ricevuto una trasfusione di sangue infetto. Il quadro clinico è lo stesso di una malattia di altri tipi di epatite. Non è stato ancora sviluppato un trattamento mirato al virus dell'epatite F stessa. Pertanto, terapia sintomatica.

Oltre a un esame del sangue, vengono esaminati urina e feci per rilevare questa malattia..

Epatite G

Si sviluppa solo in presenza di altri virus di questa malattia - B, C e D. Si trova nell'85% dei tossicodipendenti che iniettano sostanze psicotrope con un ago non disinfettato. È anche possibile infezione quando si applicano tatuaggi, piercing all'orecchio, agopuntura. La malattia viene trasmessa sessualmente. Per molto tempo, può verificarsi senza sintomi gravi. Il decorso della malattia ricorda in molti modi l'epatite C. Gli esiti della forma acuta della malattia possono essere: recupero, formazione di epatite cronica o portamento prolungato del virus. La combinazione con l'epatite C può portare alla cirrosi..

La malattia può essere rilevata mediante un test dell'RNA sierico (HGV-RNA). Le indicazioni per il test sono precedentemente registrate epatite C, B e D. Inoltre, il test deve essere passato ai tossicodipendenti e a coloro che li contattano.

Preparazione ai test e alla procedura per l'epatite

Per i test per tutti i tipi di epatite, il sangue viene prelevato da una vena. Il sangue viene prelevato al mattino a stomaco vuoto. La procedura non richiede una preparazione speciale, tuttavia, il giorno prima, si dovrebbe astenersi da sovraccarichi fisici ed emotivi, smettere di fumare e bere alcolici. In genere, i risultati dei test sono pronti un giorno dopo il prelievo di sangue.

Decifrare i risultati

I test di epatite possono essere qualitativi (indicano la presenza o l'assenza del virus nel sangue) o quantitativi (stabilire la forma della malattia, aiutare a controllare il decorso della malattia e l'efficacia della terapia). Solo uno specialista in malattie infettive può interpretare l'analisi e fare una diagnosi basata sul test. Tuttavia, diamo uno sguardo generale ai risultati del test..

Test dell'epatite "negativo"

Un risultato simile suggerisce che nel sangue non è stato rilevato alcun virus dell'epatite: un'analisi qualitativa ha dimostrato che la persona in esame è sana. Non ci possono essere errori, poiché l'antigene appare nel sangue già durante il periodo di incubazione.

Si può parlare di un buon risultato di un'analisi quantitativa se la quantità di anticorpi nel sangue è inferiore a un valore di soglia.

Test di epatite positiva

Nel caso di un risultato positivo, dopo un po '(a discrezione del medico), viene eseguita una seconda analisi. Il fatto è che l'alto contenuto di anticorpi può essere causato, ad esempio, dal fatto che il paziente ha recentemente sofferto di una forma acuta di epatite e che gli anticorpi sono ancora presenti nel sangue. In altri casi, un risultato positivo indica il periodo di incubazione, la presenza di epatite acuta o virale o conferma che il paziente è portatore del virus.

Secondo la legge russa, le informazioni sui risultati positivi degli studi sierologici sui marcatori dell'epatite virale parenterale sono trasmesse ai dipartimenti di registrazione e registrazione delle malattie infettive dei centri pertinenti della sorveglianza sanitaria ed epidemiologica.

Se il test è stato condotto in modo anonimo, i suoi risultati non possono essere accettati per le cure mediche. Se il test è positivo, è necessario contattare uno specialista in malattie infettive per prescrivere un ulteriore esame e condurre la terapia necessaria.

L'epatite non è una frase, nella maggior parte dei casi la forma acuta della malattia è completamente guarita, l'epatite cronica, soggetta a determinate regole, non cambia sostanzialmente la qualità della vita. La cosa principale è rilevare il virus in tempo e iniziare la lotta contro di esso.

Costo di analisi

Nelle cliniche private di Mosca, puoi fare dei test per identificare e specificare il virus dell'epatite. Quindi, un'analisi qualitativa per l'epatite A costa in media 700 rubli, lo stesso per l'epatite B; ma un test quantitativo per l'antigene di superficie del virus dell'epatite B costerà circa 1300 rubli. Determinazione del virus dell'epatite G - 700 rubli. Ma un'analisi più complessa, la determinazione quantitativa dell'RNA del virus dell'epatite C mediante PCR, costa circa 2900 rubli.

Attualmente, non vi è alcuna difficoltà nella diagnosi di epatite, specialmente nelle regioni centrali dei paesi sviluppati. Ma per evitare tali malattie, non trascurare le regole di igiene personale. Va inoltre ricordato che il contatto sessuale accidentale può causare malattie. La migliore protezione contro le possibili malattie sarà la vaccinazione: è stata praticata con successo per molto tempo contro la maggior parte dei virus dell'epatite.

Dove posso ottenere un test dell'epatite virale??

Il test dell'epatite può essere eseguito presso cliniche statali, dipartimentali e private. Il vantaggio di quest'ultimo è che non è necessario rivolgersi a un medico e i risultati vengono preparati più rapidamente. Si consiglia di prestare attenzione al laboratorio INVITRO. Questa rete di cliniche mediche è specializzata in diagnostica e analisi, ha i suoi laboratori. Si offre di sottoporsi a uno studio per la presenza di tutti i tipi di epatite ai seguenti prezzi: Anti-HAV-IgG - 695 rubli; HBsAg, test di qualità - 365 rubli; HBsAg, test quantitativo - 1290 rubli; Anti-HBs - 680 rubli; Totale anti-HCV - 525 rubli; determinazione quantitativa dell'RNA del virus dell'epatite C mediante PCR - 2850 rubli; HDV-RNA - 720 rubli; HGV-RNA - 720 rubli; Anti-HEV-IgM e Anti-HEV-IgG - 799 rubli ciascuno. Responsabilità verso i pazienti e alto livello di professionalità dei dipendenti: il biglietto da visita di INVITRO.

Quali test per l'epatite C devono passare?

Se si sospetta la presenza del virus, è necessario prima di tutto fare i test per l'epatite C per essere sicuri della diagnosi, determinare il genotipo e scegliere il giusto regime di trattamento. Vengono eseguiti diversi test contemporaneamente, in modo che non vi siano dubbi sulla presenza della malattia.

Studi sui virus

L'algoritmo per la diagnosi e la gestione dei pazienti con sospetta epatite C è il seguente:

  1. Gli studi virologici sono effettuati in due fasi (linee). Il primo è ELISA (test immunosorbente enzimatico per la presenza di marcatori dell'epatite C - anti-HCV). Seconda riga: PCR e genotipizzazione.
  2. Gli esami del sangue biochimici sono i principali indicatori di questa analisi di ALT, AST e livello di bilirubina. Per valutare le condizioni generali del corpo e i possibili processi patologici in altri sistemi, viene prescritto un esame del sangue generale.
  3. Biopsia o elastometria a ultrasuoni.

Biochimica, emocromo generale ed elastometria sono ulteriori studi che consentono di compilare un quadro completo della malattia e prescrivere una terapia competente.

La prima linea di ricerca virologica

ELISA (dosaggio immunosorbente enzimatico)

Permette di confermare la presenza o l'assenza di anticorpi (proteine ​​specifiche) nel siero del sangue. Sono il principale indicatore della risposta immunitaria alla presenza di infezione nel fegato..

È immediatamente importante capire che la presenza di anticorpi non è una conferma al 100% della presenza del virus dell'epatite C nel corpo del paziente. Se l'esame del sangue per l'epatite C è positivo per ELISA, questa è solo la base per studi più approfonditi - riferimento a un esame virologico di seconda linea - PCR.

Per lo studio viene prelevato solo il sangue venoso del paziente, è consigliabile condurre un'analisi solo a stomaco vuoto, quando l'assorbimento del cibo non influisce sull'emocromo. Inoltre, il paziente deve seguire una determinata dieta per tre giorni: non puoi mangiare bevande grasse, fritte, dolci, contenenti alcol.

Nel siero del sangue possono essere rilevati diversi tipi di anticorpi, tutto dipende dallo stadio della malattia. A volte la presenza di alcuni anticorpi dimostra l'inizio della remissione.

Si possono distinguere quattro classi di anticorpi, che sono determinati dall'analisi per l'epatite C:

  1. Immunoglobuline G (IgG anti-HCV) - la loro presenza segnala una forma cronica di epatite C quando il virus è in uno stato soppresso. I portatori possono anche essere calcolati dalla presenza di questi anticorpi..
  2. Anticorpi di classe M (IgM anti-HCV core): un livello aumentato di queste immunoglobuline indica un decorso acuto dell'infezione o una ricaduta dell'epatite cronica. Possono essere rilevati 12 settimane dopo l'infezione..
  3. La definizione totale di anticorpi contro l'epatite C (totale anti-HCV) è la registrazione simultanea di frazioni di classe M e G. Questo esame del siero del sangue per il virus dell'epatite C consente di stabilire anche la minima concentrazione di anticorpi ed è una tecnica universale. Il rilevamento di questi anticorpi avviene dopo 4-6 settimane dallo sviluppo della malattia.
  4. Anticorpi verso proteine ​​non strutturali dell'HCV (Anti-HCV NS): questo metodo viene usato raramente, poiché la determinazione totale degli anticorpi dà gli stessi risultati. Nel siero possono essere determinati diversi composti proteici: Anti-NS3, Anti-NS4, Anti-NS5. Anti-NS3 può essere isolato nelle prime fasi della malattia. E gli altri due sono riconosciuti dopo aver identificato i marcatori rimanenti nell'analisi per l'epatite C..

La seconda linea di ricerca virologica

Questa analisi della reazione a catena della polimerasi sierica (PCR) consente di rilevare la presenza di RNA del virus dell'epatite C. Se il risultato è negativo, l'esame del paziente viene interrotto. Ripetute analisi PCR dell'HCV RNA sono programmate dopo sei mesi.

Il primo stadio è la PCR di alta qualità, se si supera questo test per l'epatite C, mostrerà la presenza o l'assenza del virus nel sangue. È meglio scegliere una sensibilità normale fino a 60 UI / ml.

Se la PCR qualitativa ha dato un risultato positivo di un esame del sangue per l'epatite C, viene eseguito un ulteriore quantitativo. Aiuta a determinare la carica virale sul corpo, a scoprire la concentrazione del virus nel sangue. Questo metodo è più costoso, quindi dovrebbe essere eseguito dopo aver ottenuto i risultati della PCR di alta qualità..

Algoritmo per il passaggio della PCR qualitativa e quantitativa.

Interpretazione degli studi PCR quantitativi:

  • Bassa carica virale - fino a 400 mila UI / ml.
  • Valori medi fino a 800.000 UI / ml.
  • Alto grado - oltre 800 mila UI / ml.

Pertanto, due tipi di analisi per l'epatite C (per la presenza e il numero di virioni virali nel sangue) consentono di effettuare la diagnosi corretta..

Per iniziare un trattamento competente, è necessario eseguire test per l'epatite C, solo se si ottengono risultati positivi con diversi metodi (il finale è la PCR), è possibile parlare della diagnosi corretta.

La tabella mostra le trascrizioni di un esame del sangue per la presenza di epatite C. Se viene eseguito un test per il totale di anti-HCV e PCR, è possibile trarre le seguenti conclusioni:

Decodifica dei risultati della ricercaStudio totale anti-HCVDiagnostica PCR
Epatite C, no, puoi studiare nuovamente dopo 6 mesi.negativonegativo
Si è verificato il periodo di recupero, dopo terapia di alta qualità con farmaci antivirali ad azione diretta o autorigenerazione.positivonegativo
Il decorso attivo dell'epatite virale C, il quadro clinico è pronunciato.positivopositivo

genotipizzazione

Il regime di trattamento, la combinazione di farmaci e la durata del trattamento dipendono direttamente dal genotipo. Esistono 6 genotipi, quando si usano formule medicinali con azione antivirale diretta, è possibile curare con successo tutti i genotipi.

Lo studio è condotto con il metodo PCR in tempo reale, ovvero l'RNA del virus diventa la base per determinare il genotipo - questo è un metodo diagnostico altamente accurato.

Biochimica

Per questo studio, viene utilizzato sangue venoso o capillare. Viene eseguita un'analisi per lo stomaco vuoto (non è possibile mangiare per 12 ore prima di donare il sangue). Si consiglia di non bere alcolici tre giorni prima dell'esame, non fumare 30 minuti prima del prelievo di sangue.

Dopo aver ottenuto i risultati, vengono analizzati: con un aumento del contenuto di alcuni enzimi, possiamo parlare della presenza di processi associati a lesioni di alcune sezioni del fegato. I valori normali sono mostrati nella tabella:

Norm ALT, AST negli adulti e nei bambini
Categoria pazienteALT (Unità / L)AST (Unità / L)
Bambini fino a un meseFino a 38Fino a 32
Bambini da 1-12 mesiMeno di 27Meno di 36
Di anno in anno 16Fino a 22Fino a 31
DonneMeno di 18 anniMeno di 22 anni
UominiFino a 15Fino alle 17

Il quadro istologico dopo aver determinato i parametri biochimici del sangue mostra alterazioni infiammatorie-necrotiche non specifiche, una combinazione di condizioni distrofiche idropiche e grasse, la formazione di follicoli linfoidi, una valutazione complessiva delle prestazioni epatiche.

Biopsia, elastografia

Una biopsia è un metodo più vecchio e più traumatico per esaminare il fegato, che consente di determinare la gravità del suo danno nell'epatite C.

Dal 2013, grandi cliniche in Russia hanno iniziato a installare apparecchiature per l'elastografia ad ultrasuoni. Questo metodo consente di ottenere un risultato più accurato senza danneggiare le cellule del fegato..

Esistono due scale per valutare il grado di fibrosi, indipendentemente dal metodo per cui si ottengono i risultati, secondo Knodell e METAVIR. Il secondo metodo è più sensibile ed è progettato per valutare l'effetto dell'epatite C sulla funzionalità epatica. Distingue, a differenza di Knodell, in una fase separata: un'attività moderata. Caratterizza la fibrosi dei tratti del portale con singoli setti, quindi la valutazione sarà più dettagliata.

Scala METAVIR:

  • A0 - nessuna attività infiammatoria;
  • A1: l'attività è minima;
  • A2 - moderato;
  • A3: espresso.

Secondo la scala METAVIR, la gravità della fibrosi viene valutata come segue:

  • F0 - nessuna fibrosi - 5,8 kPa;
  • F1 - fibrosi senza coinvolgimento nel processo patologico del setto (setto) - da 5,9 a 7,2 kPa;
  • F2 - con il coinvolgimento di diversi setti - l'intervallo di indicatori è 7,3-9,5 kPa;
  • F3 - diverse fibrosi sono coinvolte nella fibrosi - 9,6-12,5 kPa;
  • F4 - cirrosi - superiore a 12,6 kPa.

Oltre ai metodi di cui sopra, il medico può prescrivere un'ecografia, ma non semplice, ma con mappatura Doppler a colori. Questo studio consente di valutare la velocità e il vettore del movimento del sangue all'interno del corpo, l'area in cui è assente la circolazione sanguigna.

In Revda, puoi fare il test per l'epatite C. Gratuito e anonimo

Insieme al capo del dipartimento di prevenzione del Road to Life Centre, scopriamo che tipo di malattia è e se può essere curata.

A partire da ottobre, presso il centro di test presso l'ONG “Road to Life” a Komsomolskaya, 55 prendono un'analisi per l'epatite C. In precedenza, si poteva testare l'HIV lì - anche in modo anonimo e rapido.

Centro di test presso l'organizzazione "Road to Life" (Komsomolskaya St., 55). Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00, sabato e domenica - giorni liberi. Qualsiasi persona di 15 anni può fare un test per l'epatite C e l'HIV, ma se hai meno di 18 anni, i risultati del test saranno riportati solo ai genitori (rappresentanti legali).

"Abbiamo sempre test per l'HIV, ma non sappiamo come sarà fornire i test per l'epatite C", affermano al centro. - Pertanto, Revdins dovrebbe arrivare prima della fine dell'anno, mentre esiste un'opportunità.

Finora, una ventina di Revdin sono stati testati per l'epatite. Puoi essere immediatamente testato per l'HIV: il processo non richiede più di 15 minuti, il risultato è detto immediatamente. Abbiamo testato il test per noi stessi e abbiamo anche chiesto al capo del dipartimento di prevenzione Road to Life, Alexander Shchinov, perché l'epatite C è pericolosa e se è possibile morire in caso di malattia, come riconoscere la malattia e come trattare.

Che cos'è l'epatite C?

L'epatite è un'infiammazione del tessuto epatico. Può essere causato da sostanze tossiche, alcuni farmaci, depositi di grasso nel fegato durante l'obesità, l'abuso di alcol e i virus dell'epatite..

Come viene trasmesso?

I virus dell'epatite C si trovano nel sangue e nei fluidi corporei del paziente, quindi l'infezione si verifica quando uno di questi entra nel sangue di una persona sana.

E come può entrare nel mio corpo?

Ci sono molte opportunità Uso ripetuto di strumenti medici monouso, trasfusioni di sangue e operazioni, mancanza di sterilizzazione di strumenti riutilizzabili durante la manicure, tatuaggi, piercing, violazione delle norme di igiene personale e sesso non protetto.

È una malattia grave? Quanto?

Senza trattamento, l'epatite può portare a cirrosi e cancro al fegato e alla fine alla morte..

La giornalista di Revda-info.ru Ksenia Kakshina sta effettuando un'analisi per l'epatite C. Insieme a lui, può essere eseguito un test per l'HIV. Questa procedura non richiede più di quindici minuti, durante i quali scoprirai il risultato, tra l'altro il risultato del test è negativo. Foto // Tatyana Zamyatina, Revda-info.ru

Come capire che sei malato?

L'epatite non ha sintomi, è anche chiamata "killer delicato", motivo per cui è importante eseguire periodicamente dei test. Soprattutto se la tua vita ha un rischio di infezione.

Cosa ti serve per passare l'analisi?

Non ci sono preparazioni e controindicazioni. Tutto ciò che serve per l'analisi è qualche goccia di sangue per quindici minuti di tempo. E conoscerai immediatamente il tuo risultato.

E quanto è accurato il risultato?

99%, ma questa non è la diagnosi finale. Se il risultato è positivo, ti rimandiamo a un medico di malattie infettive che verrà sottoposto a un esame del sangue generale per assicurarti di avere il virus dell'epatite B.

Il kit per i test per l'HIV e l'epatite C è in questi pacchetti. Sono ermetici e il kit stesso è usa e getta. Foto // Tatyana Zamyatina, Revda-info.ru

L'epatite C è stata confermata. Cosa fare?

È trattato. Il medico ti offrirà le opzioni di trattamento. Sfortunatamente, saranno costosi, perché non esiste un programma target nel nostro paese. Ma prima di iniziare il trattamento, dovrai fare un'analisi per il genotipo del virus e per gli ormoni. La terapia antivirale può richiedere due mesi, sei mesi o un anno, durante i quali sarai costantemente testato per vedere come il virus risponde ai farmaci..

Cioè, è possibile recuperare?

Sì, ma per altri tre anni, dovrai essere osservato da un medico per assicurarti che il virus non sia tornato. Altrimenti, la persona è sana, rimangono solo gli anticorpi.

E devi andare in ospedale?

In ospedale, vengono trattate solo forme acute di epatite, mentre quelle croniche possono anche essere curate in regime ambulatoriale. La cosa principale è prendere la medicina e condurre uno stile di vita sano: rinunciare a alcol, droghe e rapporti sessuali promiscui, praticare sport, ma rifiutare l'alimentazione sportiva.

Ecco come si presentano i kit per test dell'epatite C e dell'HIV. Niente di spaventoso. E non fa affatto male. Foto // Tatyana Zamyatina, Revda-info.ru

Può essere trattato gratuitamente?

Sì, ma per questo dovrai registrarti con un centro di epatologia regionale, che spesso comprende centri per l'AIDS e ospedali distrettuali per malattie infettive. Quindi sottoporsi a uno studio approfondito (biochimica del sangue, elastografia epatica, ecc.), Dopo di che la commissione deciderà se prescrivere la terapia o rimandarla..

Non esiste un programma federale per il trattamento dell'epatite virale cronica in Russia che definisca regole uniformi per la fornitura di assistenza medica ai pazienti con epatite.

Ci sono restrizioni sul lavoro / studio?

No. Un paziente con epatite virale cronica non è pericoloso. In base all'igiene personale, il rischio di trasmissione è minimo.

Ma i miei cari dovrebbero essere esaminati?

Sì, perché esiste il rischio di infezione da partner sessuali e altri "familiari" durante la condivisione di articoli per l'igiene personale: forbici per manicure, rasoi.

Posso cucinare? E usa utensili e posate condivisi?

Puoi fare entrambe le cose. Anche se ti tagli durante la cottura e il sangue penetra nel cibo, è improbabile che la famiglia possa infettarsi: gli enzimi del sistema digestivo distruggeranno il virus. E quando si utilizzano utensili condivisi, l'epatite C non viene trasmessa.

Quando i tuoi risultati sono noti, dovrai scrivere sul modulo, in cui le informazioni su di te - nome, età, sesso e possibili fattori di rischio. Foto // Tatyana Zamyatina, Revda-info.ru

E posso abbracciare, baciare bambini e persone care?

Sì, non puoi infettarli.

E c'è un vaccino contro l'epatite C.?

No, solo per l'epatite A e B.

Se ho superato il test e i miei cari non vogliono cosa fare?

Parlare e convincere che questa è una misura di sicurezza necessaria: avvertito - significa armato.

Maggiori informazioni sull'argomento

  • Come prepararsi per le analisi e come leggere i loro risultati? Scoprilo qui.
  • Perché ho bisogno di una carta spa? Consigli utili per coloro che stanno andando in un sanatorio.
  • Il primo punto di test HIV gratuito e anonimo è stato aperto su Komsomolskaya, 55 anni due anni fa. Tra i primi a superare un test HIV a Revda in una nuova stazione di test rapidi, il presidente della Duma Andrei Mokretsov, il vice capo dell'amministrazione Yevgeny Voight e i deputati Yuri Myachin e Anatoly Sazanov.

Hai trovato un refuso? Seleziona il frammento di errore di battitura con il mouse e premi Ctrl + Invio.

Analisi anonima dell'epatite

Giornata mondiale dell'epatite

27-28 luglio, fai il test per l'epatite B e C GRATIS

Cos'è l'epatite??

L'epatite è un processo infiammatorio che si verifica nelle cellule del fegato, a seguito del quale si verifica la distruzione delle cellule (epatociti) e l'organo non può svolgere pienamente le sue funzioni. Nelle forme croniche della malattia, non si verifica il completo ripristino delle cellule epatiche danneggiate e vengono sostituite dal tessuto connettivo. Che, a sua volta, porta a un cambiamento nella struttura dell'organo, allo sviluppo di cirrosi e persino al cancro del fegato (carcinoma epatocellulare).

IMPORTANTE! Sfortunatamente, l'epatite può andare via senza sintomi specifici. In questo caso, una diagnosi è possibile solo durante un esame di laboratorio.

Per comodità, sono stati sviluppati programmi completi di esame di laboratorio che includono indicatori chiave per lo screening iniziale.

Quali virus dell'epatite sono noti?

  • un'
  • B
  • c
  • d
  • e

Uno dei più resistenti è il virus dell'epatite A (noto anche come malattia di Botkin). Mantiene le sue proprietà infettive in acqua, cibo, giocattoli, piatti e oggetti domestici a temperatura ambiente per diverse settimane, a una temperatura di -20 ° C - fino a diversi anni. Bastano poche particelle virali per l'infezione.

L'infezione è possibile attraverso prodotti alimentari (verdure, frutta, bacche e frutti di mare che non sono stati cotti); quando si beve acqua dai bacini (sorgenti, corsi d'acqua, fonti), che non è stata sottoposta ad ebollizione. Un metodo di trasmissione domestica è anche possibile se non vengono seguite le norme di igiene personale, l'uso di utensili comuni, giocattoli. La malattia è caratterizzata da epidemie. La forma cronica della malattia è assente; un vaccino è stato sviluppato per la sua prevenzione.

Uno dei virus dell'epatite più resistenti. Può conservare le sue proprietà infettive per lungo tempo.

L'infezione è possibile durante varie procedure e manipolazioni associate a una violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

Quasi il 90% dei pazienti guarisce completamente. In circa il 10% dei pazienti, l'epatite virale B diventa cronica. L'epatite cronica non trattata può portare a fibrosi, cirrosi e cancro al fegato. Un vaccino è stato sviluppato per la sua prevenzione.

Meno stabile nell'ambiente del virus dell'epatite B, ma conserva tuttavia le sue proprietà infettive per 30 minuti a una temperatura di + 60 ° C.

L'infezione è possibile durante varie procedure e manipolazioni associate a una violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

La forma acuta della malattia con successivo recupero si sviluppa solo nel 20-30% dei pazienti. Nella maggior parte dei casi (70-80%) l'epatite C va in decorso cronico.

È un virus "difettoso". Ha proprietà infettive solo in presenza del virus dell'epatite B: una forma indipendente della malattia è impossibile. Tuttavia, è possibile un'infezione simultanea con epatite virale B e D o infezione da epatite virale D sullo sfondo dell'epatite virale cronica B. L'infezione è possibile durante varie procedure e manipolazioni associate alla violazione dell'integrità della pelle e delle mucose; contatto sessuale non protetto con un partner infetto; da una madre infetta a un neonato.

La sostenibilità ambientale è inferiore a quella dell'epatite A. L'infezione è possibile attraverso i prodotti alimentari (verdure, frutta, bacche e frutti di mare che non sono stati sottoposti a trattamento termico); quando si beve acqua dai bacini (sorgenti, corsi d'acqua, fonti), che non è stata sottoposta ad ebollizione.

Questo tipo di epatite è più pericoloso per le donne in gravidanza, poiché è in esse che l'epatite E spesso porta allo sviluppo di insufficienza epatica acuta, perdita del feto e morte. Secondo l'OMS, la mortalità per epatite virale E tra le donne in gravidanza raggiunge il 20-25%. La forma cronica della malattia è assente.

Test di epatite: marcatori, caratteristiche della ricerca e preparazione per loro

L'epatite è il nome generico per diffondere, cioè affascinare l'intero organo, malattie infiammatorie del fegato. L'epatite è autoimmune, tossica e virale. La medicina moderna distingue 7 tipi di epatite virale - A, B, C, D, E, F, G, epatite come componenti di altre malattie virali (AIDS, rosolia, febbre gialla) e epatite batterica che si verifica con la sifilide o la leptospirosi.

L'epatite virale è più diffusa, poiché è facilmente trasmessa con mezzi domestici, con sangue, dalla madre al feto o attraverso un contatto sessuale non protetto. Nell'analisi del sangue di un paziente infetto, è possibile rilevare antigeni e anticorpi: marcatori della malattia e specifici enzimi epatici intracellulari. I test necessari per la diagnosi completa dell'epatite comprendono la biochimica del sangue.

L'epatite virale nel 90% dei casi è asintomatica e può essere curata spontaneamente a causa dell'azione del sistema immunitario umano. Se la malattia si è ancora fatta sentire, la sua fase attiva si divide in due periodi: preicterico e itterico. Innanzitutto, si notano sintomi comuni alle infezioni virali, come:

  • debolezza generale;
  • prurito della pelle;
  • nausea, vomito, diarrea;
  • temperatura corporea fino a 38 ° C;
  • mal di testa, dolori muscolari, dolori articolari.

Poi arriva il periodo itterico in cui il fegato interessato rilascia una grande quantità di bilirubina, il pigmento giallo, nel flusso sanguigno. È da questo momento che diventa evidente che il paziente ha problemi al fegato e viene prescritto un complesso di test di laboratorio su sangue, urina e feci.

Tuttavia, va tenuto presente che molti casi di infezione non compaiono nei sintomi. Cioè, dopo un periodo di incubazione, che può durare da un paio di settimane a mesi, l'epatite non si lascia rilevare da segni clinici esterni, non solo nello stadio prodromico (preicterico), ma anche nello stadio itterico a causa della sua assenza in quanto tale. Ad esempio, in 2/3 di tutti i casi, l'epatite B passa in una forma atipica (anicterica o subclinica). In una situazione del genere, dovresti porre una domanda equa...

Quando fare un esame del sangue per l'epatite?

Tutti hanno bisogno di un test periodico di epatite, specialmente se è pianificata una gravidanza o è cambiato un partner sessuale, la situazione epidemiologica nella squadra che ti circonda è peggiorata, è stato rilevato un virus in uno dei parenti, hai trovato forme croniche di qualsiasi malattia, con sintomi simili a intossicazione alimentare o con affaticamento patologico e affaticamento. A scopo preventivo, lo studio virologico annuale è considerato il gold standard. È urgente verificare se ti sei tagliato accidentalmente o se ti sei forato con un oggetto dubbioso che potresti usare prima di te, ad esempio se hai trovato una siringa usa e getta usata nella tua casella di posta e sei riuscito a farti male.

Il medico prescriverà sicuramente un esame del sangue per l'epatite se si presentano lamentele dei seguenti sintomi:

  • ingiallimento della pelle e delle proteine ​​oculari;
  • pesantezza, scoppio, dolore nell'ipocondrio destro;
  • intolleranza ai cibi grassi;
  • urina marrone, scolorimento delle feci.

I test dell'epatite sono inclusi nell'elenco degli studi necessari quando si preparano libri medici per il personale delle istituzioni mediche, degli ospedali di maternità, degli ospedali per bambini e delle cliniche per bambini, orfanotrofi, collegi e strutture di trattamento speciali. I donatori di sangue e le persone registrate nei dispensari e negli ambulatori narcologici e venereologici della pelle sono sottoposti a controlli obbligatori.

Caratteristiche delle analisi e preparazione per loro

Il sangue per analisi biochimiche viene somministrato rigorosamente a stomaco vuoto, al mattino, dalle 8 alle 11. Ciò è dovuto ai ritmi circadiani, che influenzano il contenuto di ormoni nel sangue. Un test virologico per l'epatite (antigeni e anticorpi) può essere effettuato in qualsiasi momento della giornata, ma anche a stomaco vuoto: è importante non mangiare per 4-6 ore prima del prelievo di sangue. In entrambi i casi, viene utilizzato il sangue venoso, che come biomateriale è migliore del capillare.

Alla vigilia di qualsiasi esame del sangue, si raccomanda di evitare stress fisici ed emotivi, alcol e cibi pesanti. Bere dovrebbe essere normale.

Test dell'epatite A.

L'epatite A, una malattia a trasmissione familiare, è anche chiamata malattia di Botkin. Molto spesso, scoppi di epatite A si verificano in aree affollate, con scarsa igiene. L'epatite A non va in una forma cronica e dà le meno complicazioni. Tuttavia, in forma acuta, può causare disagio significativo a un paziente infetto..

Analisi qualitative necessarie:

  • IgG anti-HAV (anticorpi IgG anti-virus dell'epatite A). Il risultato può essere positivo se il paziente è stato vaccinato contro l'epatite A, è attualmente malato o ha appena avuto una malattia. In questo caso, sviluppa l'immunità. Un risultato negativo significa una mancanza di immunità all'epatite A e la possibilità di infezione.
  • Anti-HAV-IgM (anticorpi IgM anti-virus dell'epatite A). Opzioni per i risultati: "positivo", "negativo", "dubbio". Nel primo caso, stiamo parlando di epatite A acuta o recentemente trasferita, nel secondo caso, non viene rilevata immunità al virus e l'infezione è possibile nel prossimo futuro se c'è un focus dell'infezione a casa o nel team. Il dubbio è un risultato vicino al valore di soglia. In questo caso, è necessario monitorare le condizioni del paziente per una settimana. I risultati dello studio IgM anti-HAV sono necessariamente usati in combinazione con altri marcatori di epatite e dati di benessere del paziente..
  • Determinazione dell'RNA (HAV-RNA) nel siero. Il risultato "rilevato" significa che nel campione di sangue è stato trovato un frammento di RNA specifico per il virus dell'epatite A, è possibile diagnosticare un'infezione da epatite A. Un risultato negativo indica l'assenza di frammenti di RNA dannoso o che la loro concentrazione è inferiore alla sensibilità del test.

L'epatite A è considerata principalmente una malattia infantile, ma i suoi effetti influiscono sulla salute per tutta la vita. Pertanto, durante un focolaio di infezione, è importante isolare i pazienti e monitorare le condizioni di altre persone che erano al centro dell'infezione.

Test dell'epatite B.

Il virus dell'epatite B viene trasmesso a casa, attraverso il contatto sessuale o con il sangue. È molto stabile e può persistere nell'ambiente per circa una settimana, anche nel sangue secco, su una lama di rasoio o alla fine di un ago. Ha infettato 350 milioni di persone in tutto il mondo e 1.000.000 di persone muoiono ogni anno per gli effetti dell'epatite B. Grazie alla diffusa vaccinazione, questi numeri tendono a diminuire. I seguenti test sono necessari per diagnosticare l'epatite B:

  • Analisi per l'antigene HBs o antigene australiano. Questo test per il virus dell'epatite B può essere sia qualitativo che quantitativo. Il valore di riferimento è 0,5 UI / ml. Se si ottiene un risultato più piccolo, il test è negativo, se il più grande è positivo. Se viene rilevato un antigene, ciò può indicare un'epatite B acuta o cronica, nonché il trasporto del virus. Un risultato negativo può essere interpretato come l'assenza di epatite B solo con risultati negativi di test per altri marcatori. L'epatite B cronica con bassi tassi di replicazione non è esclusa. In rari casi, si ottiene un risultato negativo con decorso fulminante e maligno della malattia o con epatite B con un antigene HBs difettoso.
  • Uno studio di HBeAg (antigene HBe del virus dell'epatite B). Test di qualità. Con un risultato positivo, viene diagnosticata l'epatite B acuta o cronica con elevata intensità di replicazione. Un risultato negativo indica l'assenza di epatite B solo in assenza di altri marcatori. Può essere ottenuto con epatite acuta o cronica con bassa intensità di replicazione, nonché durante l'incubazione o il recupero..
  • Determinazione del totale Anti-HBc (anticorpi delle classi IgM e IgG contro l'antigene HB-core del virus dell'epatite). Un test di alta qualità, che, con esito positivo, consente di diagnosticare l'epatite B, ma non consente di chiarire se è acuto o cronico e in quale fase procede. Un risultato negativo in assenza di altri marker può indicare l'assenza di epatite B, il suo periodo di incubazione o forma cronica.
  • Analisi per IgM anti-HBc (anticorpi di classe IgM per l'antigene HB-core del virus dell'epatite B). Analisi qualitativa, con opzioni di "negativo", "positivo", "dubbio". In caso di risultati dubbi, si consiglia di ripetere l'analisi dopo 10-14 giorni. Un risultato positivo è sempre dato nell'epatite acuta e talvolta nella cronica. Un risultato negativo in assenza di altri marker può indicare l'assenza di epatite B, il suo periodo di incubazione o forma cronica.
  • Determinazione dell'anti-HBe (anticorpi dell'antigene HBe del virus dell'epatite B). Test di qualità. Un risultato positivo può indicare una fase di recupero dopo epatite B acuta, epatite B cronica o trasporto asintomatico cronico del virus. Un risultato negativo può essere ottenuto sia in assenza di epatite che nella sua forma cronica o nel periodo di incubazione della forma acuta. Inoltre, non è possibile escludere il trasporto di antigeni HBs a bassa replicazione.
  • Rilevazione di anti-HBs (anticorpi anti-antigene HBs del virus dell'epatite B). Test quantitativo Il valore di riferimento è 10 mU / ml. Se l'indicatore è più alto, ciò può significare una vaccinazione efficace contro l'epatite B, recupero o epatite B cronica con bassa infettività. Se l'indicatore è più basso, significa che l'effetto di vaccinazione non è stato raggiunto o la malattia non è stata precedentemente trasferita. È anche possibile che il paziente stia sperimentando un'incubazione o un periodo acuto di epatite B acuta, una forma cronica della malattia con alta infettività o che sia portatore di antigene HBs a bassa replicazione.
  • Determinazione del DNA (HBV-DNA) nel siero. Un risultato positivo (oltre 40 UI / L) indica un'infezione con il virus dell'epatite B. Un risultato negativo (inferiore a 40 UI / L) indica che non vi è infezione o che la concentrazione dell'agente patogeno nel campione di sangue è inferiore al limite di sensibilità del test..

Essendo il più comune, l'epatite B può essere prevenuta solo con un'alta consapevolezza pubblica e vaccinazione. Per le persone a rischio, la vaccinazione è il principale metodo di protezione..

Esame del sangue dell'epatite C.

Questo tipo di epatite viene trasmessa con sangue e altri fluidi corporei. Ha sei varietà, quindi le analisi devono essere eseguite in un complesso. Il gruppo a rischio comprende persone che assumono droghe per via endovenosa, che hanno una vita sessuale irregolare, operatori sanitari e pazienti a cui è stata prescritta emodialisi o trasfusione di sangue.

Se sospetti l'epatite C e per scopi profilattici, vengono eseguiti i seguenti test:

  • Analisi per anti-HCV-totale (anticorpi anti-virus dell'epatite C). Analisi qualitativa, che, se positiva, significa infezione o periodo di recupero successivo. Non consente di distinguere tra la forma e lo stadio dell'epatite C. Se il risultato è negativo, è possibile un periodo di incubazione o una variante dell'epatite C, che è insensibile a questa analisi..
  • Determinazione dell'RNA (HCV-RNA) nel siero o nel plasma. L'analisi può essere qualitativa e quantitativa. Con un'analisi qualitativa, il risultato "trovato" consente di diagnosticare l'infezione da epatite C. Un risultato negativo indica l'assenza di frammenti di RNA dannoso o che la loro concentrazione è inferiore alla sensibilità del test.

In un'analisi quantitativa del plasma sanguigno:

    • "Non rilevato": l'RNA dell'epatite C non è stato rilevato o il valore è inferiore al limite di sensibilità del metodo (15 UI / ml). Il risultato è interpretato come "RNA dell'epatite C non rilevato";
    • 100.000.000 UI / ml: il risultato è interpretato come: "L'RNA dell'epatite C è stato rilevato a una concentrazione specificata al di fuori dell'intervallo lineare, il test è stato impostato a una diluizione di 1: X".

In un'analisi quantitativa del siero di sangue:

  • "Non rilevato": l'RNA dell'epatite C non è stato rilevato o il valore è inferiore al limite di sensibilità del metodo (60 UI / ml). Il risultato è interpretato come "RNA dell'epatite C non rilevato";
  • 2 UI / ml: un risultato positivo con una concentrazione di RNA dell'epatite C inferiore a 102 UI / ml;
  • da 10 2 a 10 8 UI / ml: il risultato è positivo. Il valore risultante è compreso nell'intervallo lineare;
  • 10 8 UI / ml: positivo con una concentrazione di RNA dell'epatite C superiore a 108 UI / ml.
  • Determinazione degli anticorpi IgG (recomBlot HCV IgG). Test di qualità. Un risultato negativo indica l'assenza di infezione. Le eccezioni sono il periodo di incubazione e la fase acuta molto precoce, i pazienti immunosoppressi, i neonati con anticorpi materni. Risultato positivo: il paziente era stato precedentemente infettato. Risultato dubbio: potrebbe esserci stata un'infezione.
  • L'epatite C è la seconda più comune dopo l'epatite B, pertanto, se si sospetta una patologia epatica, il più delle volte vengono eseguiti test per queste due malattie virali. Tuttavia, anche i virus meno "popolari" possono causare danni significativi al fegato..

    Epatite D, test G.

    Il virus dell'epatite D ha una proteina dell'epatite B nel mantello, pertanto si sviluppa solo nelle persone infette dall'epatite B. L'esposizione di due virus al corpo porta a un'infiammazione grave e cronica del fegato.

    Il virus dell'epatite G si trova nell'85% dei tossicodipendenti che si iniettano, viene anche trasmesso sessualmente, spesso accompagnato da epatite B, C e D. I seguenti test vengono utilizzati per diagnosticare l'epatite D e G:

    • Determinazione dell'RNA (HDV-RNA) nel siero. Il risultato "rilevato" significa che è stato trovato un frammento di RNA specifico del virus nel campione di sangue, può essere diagnosticata l'infezione da epatite D. Un risultato negativo indica l'assenza di frammenti di RNA dannoso o che la loro concentrazione è inferiore alla sensibilità del test.
    • Determinazione dell'RNA (HDV-RNA) dell'epatite G nel siero del sangue. Il risultato "rilevato" significa che un frammento di RNA specifico per il virus dell'epatite G è stato trovato in un campione di sangue e l'infezione può essere diagnosticata. Un risultato negativo indica l'assenza di frammenti di RNA dannoso o che la loro concentrazione è inferiore alla sensibilità del test.
    • Analisi per la presenza di anticorpi della classe IgM (virus dell'epatite delta, anticorpi IgM; IgM anti-HDV). Analisi qualitativa, con un risultato positivo, che indica un decorso acuto dell'infezione virale da epatite D. Un risultato positivo in rari casi può essere ottenuto da interferenze non specifiche del siero. Una risposta negativa può essere ottenuta in assenza di infezione acuta, nel periodo di incubazione precoce e da uno a due anni dopo il recupero.
    • Anticorpi totali contro l'epatite D (anticorpi del virus dell'epatite delta; totale anti-HDV). Analisi qualitativa. "Positivo" indica un'infezione acuta o cronica che è attuale o si è verificata in passato. In rari casi, l'interferenza non specifica del siero può dare un risultato positivo. Un risultato negativo si ottiene in assenza di infezione acuta, nel periodo di incubazione precoce e da uno a due anni dopo il recupero.

    Dopo la fine del periodo acuto, gli anticorpi contro l'epatite D e G possono persistere nel sangue fino a due anni. Pertanto, con un risultato positivo del test, viene solitamente prescritto un secondo studio.

    Quali test hai per l'epatite E?

    Il virus dell'epatite E si trasmette per uso domestico - principalmente attraverso l'acqua potabile contaminata - e si verifica solo in forma acuta. Dopo l'epatite E trasferita, si forma un'immunità stabile, ma non permanente. Solo due analisi qualitative sono in affitto:

    • Determinazione dell'anti-HEV-IgM (anticorpi IgM anti-virus dell'epatite E). Un risultato positivo indica uno stadio acuto dell'epatite E, uno negativo indica un'assenza, uno stadio iniziale o un periodo di recupero.
    • Determinazione delle IgG anti-HEV (anticorpi IgG anti-virus dell'epatite E). Un risultato positivo può essere ottenuto nella fase acuta dell'epatite E, nonché in presenza di vaccinazione o esposizione al virus dell'epatite E in passato. Un risultato negativo è possibile in assenza di epatite E, in una fase precoce della malattia o durante il recupero.

    Decrittazione dei risultati del test

    Solo lo specialista può decifrare i risultati del test ed effettuare una diagnosi tenendo conto del quadro clinico ed epidemiologico. Fare autodiagnostica significa danneggiare la salute e mettere in pericolo la salute degli altri..

    Risultato negativo

    Secondo i risultati di tutti i test condotti, se non sono stati trovati marcatori di epatite virale, possiamo parlare dell'assenza della malattia. Tuttavia, in alcuni casi, i medici raccomandano di ripetere il test dopo due settimane..

    Risultato positivo del test dell'epatite

    Nel caso di una reazione positiva, un'analisi di raffinamento ripetuta è obbligatoria dopo due settimane, poiché è possibile che il paziente abbia appena avuto una forma acuta di epatite virale e che i marker nel sangue siano ancora memorizzati.

    Al fine di prevenire l'epatite virale, si consiglia di vaccinarsi (rilevante per l'epatite B), nonché di mantenere una buona igiene a casa, per evitare rapporti sessuali accidentali e l'iniezione di farmaci.

    I risultati avversi di studi biochimici su AlAt (alanina aminotransferasi) e AcAt (aspartato aminotransferasi), bilirubina diretta e totale, GGT (gamma-glutamil transpeptidasi) e fosfatasi alcalina possono condurre ad analisi dei virus dell'epatite. Ma è anche possibile uno scenario inverso: per chiarire il quadro clinico della malattia, il medico prescriverà un esame di screening epatico per questi indicatori. In ogni caso, i test virologici e biochimici si completano a vicenda, poiché hanno diversi oggetti di studio..