Alt e asth con pancreatite

L'alanina aminotransferasi e l'aspartato aminotransferasi sono proteine ​​specifiche e si trovano solo all'interno delle cellule dei tessuti di vari organi. Questi composti vengono solo in caso di distruzione delle strutture cellulari..

Organi diversi contengono quantità diverse di questi componenti. Pertanto, un cambiamento in uno di questi composti può indicare la presenza di malattie in alcuni organi..

ALaT è un enzima presente principalmente nei tessuti del fegato, dei muscoli e del pancreas. Quando si verifica un danno, il livello di questo componente aumenta bruscamente, il che indica la distruzione di questi tessuti.

ASaT è un enzima contenente in misura maggiore:

Nella composizione del tessuto di polmoni, reni e pancreas, questa sostanza è contenuta in una piccola quantità.

Un aumento della concentrazione di ASaT può indicare la presenza di malfunzionamenti nel fegato delle strutture muscolari e del tessuto nervoso.

L'alanina aminotransferasi e l'aspartato aminotransferasi sono enzimi contenuti nelle cellule e coinvolti nel metabolismo degli aminoacidi intracellulari. Un aumento di questi componenti indica che il paziente ha un organo malfunzionante.

Quindi, ad esempio, un aumento significativo dell'ALT può indicare lo sviluppo della pancreatite in forme croniche o acute.

Nel caso di rilevare una diminuzione della concentrazione di questi tipi di transferasi, possiamo ipotizzare lo sviluppo di una grave patologia epatica come, ad esempio, la cirrosi.

La dipendenza della concentrazione di questi transferasi dallo stato degli organi interni e la presenza di danni al corpo consente di utilizzare questo parametro nella diagnosi delle malattie.

ALT e AST normali

La determinazione di questi enzimi viene effettuata mediante analisi biochimiche.

Per ottenere risultati di analisi con un elevato livello di affidabilità, il biomateriale per la ricerca di laboratorio deve essere assunto al mattino ea stomaco vuoto. Si raccomanda di non mangiare cibo prima di dare il sangue per almeno 8 ore.

Il materiale di laboratorio viene prelevato da una vena.

Allo stato normale, il contenuto di questi enzimi nel sangue umano varia a seconda del genere.

Per le donne, il livello è considerato normale, non superando in entrambi gli indicatori il valore di 31 UI / l. Per la parte maschile della popolazione, gli indicatori normali di alanina aminotransferasi sono considerati valori non superiori a 45 UI / l, e per aspartato aminotransferasi, il livello normale negli uomini è inferiore a 47 UI / l.

Nell'infanzia, questo indicatore può variare da 50 a 140 unità / l

Gli indicatori normali del contenuto di questi enzimi possono variare a seconda dell'apparecchiatura utilizzata per l'analisi, pertanto solo un medico che abbia familiarità con le norme del laboratorio in cui è stata effettuata l'analisi biochimica può interpretare questi indicatori.

Cause dei livelli di alanina aminotransferasi

L'alto contenuto nel sangue di alanina aminotransferasi indica la presenza di malattie di quegli organi in cui questo componente è contenuto in grandi quantità.

A seconda del grado di deviazione dalla concentrazione normale, il medico può suggerire non solo la presenza di un certo tipo di malattia, ma anche la sua attività, nonché il grado di sviluppo.

Ci possono essere diverse ragioni per l'aumento dell'enzima..

Questi motivi possono includere:

  1. Epatite e alcune altre malattie, come cirrosi, epatosi grassa e cancro. In presenza di qualsiasi forma di epatite, si verifica la distruzione dei tessuti, che provoca la crescita di ALT. Insieme alla crescita di questo indicatore, l'epatite è caratterizzata da un aumento della bilirubina. Molto spesso, un aumento dell'ALT nel flusso sanguigno precede la comparsa dei primi segni della malattia. Il grado di aumento della concentrazione di alanina aminotransferasi è proporzionale alla gravità della malattia.
  2. L'infarto miocardico porta alla morte e alla distruzione del muscolo cardiaco, che provoca il rilascio sia di alanina aminotransferasi che di AST. Con un attacco di cuore, un aumento simultaneo di entrambi gli indicatori.
  3. Ottenere ferite estese con danni alle strutture muscolari.
  4. Burns.
  5. Lo sviluppo della pancreatite acuta, che è un'infiammazione del tessuto pancreatico.

Tutte le cause di aumento dell'ALT indicano la presenza di processi patologici negli organi contenenti una grande quantità di questo enzima e accompagnati dalla distruzione dei tessuti.

Un aumento dell'alanina aminotransferasi si verifica molto prima che compaiano i primi sintomi caratteristici dello sviluppo della patologia.

Cause dell'elevazione dell'aspartato aminotransferasi

Un aumento della AST nel flusso sanguigno indica l'insorgenza di malattie del cuore, del fegato e del pancreas e lo sviluppo di patologie nel funzionamento di questi organi.

Un'aumentata concentrazione di ASaT può indicare la distruzione di tessuti di organi contenenti una grande quantità di questo tipo di transferasi.

Esistono diversi fattori che contribuiscono ad un aumento della concentrazione di AST..

I principali fattori sono i seguenti:

  1. Lo sviluppo dell'infarto miocardico è la causa più comune di un aumento della quantità di aspartato aminotransferasi. Con un infarto, c'è un significativo aumento dell'AST ma non aumenta significativamente la quantità di ALT.
  2. L'inizio e la progressione della miocardite e delle malattie cardiache reumatiche.
  3. Patologie epatiche: epatite virale ed epatite di natura alcolica e medicinale, cirrosi e cancro. Queste condizioni portano all'aumento simultaneo di AST e ALT.
  4. Lesioni e ustioni estese.
  5. Progressione della pancreatite acuta e cronica.

Quando si interpretano i dati ottenuti durante l'analisi biochimica del sangue, è necessario tenere conto delle differenze di genere.

ALT e AST nella rilevazione della pancreatite

Come viene eseguita la decodifica dell'analisi biochimica durante la ricerca su ALT e AST?

ALT e AST per pancreatite hanno sempre tassi sovrastimati.

In caso di presenza di aspartato aminotransferasi nel sangue, è necessario determinare quanto questo parametro si discosti dalla normalità. Normalmente, l'aspartato aminotransferasi in una donna non supera 31 U e negli uomini - non più di 37 U.

In caso di esacerbazione della malattia, la crescita dell'aspartato aminotransferasi si verifica più volte, molto spesso si verifica un aumento della concentrazione di 2-5 volte. Inoltre, con la pancreatite, insieme alla crescita dell'aspartato aminotransferasi, si osserva l'insorgenza dei sintomi del dolore nell'area dell'ombelico, il peso corporeo viene perso e la diarrea frequente tormenta la persona. Non è esclusa la comparsa di vomito con pancreatite.

Anche la quantità di ALT nella pancreatite aumenta e tale aumento può essere accompagnato da un aumento dell'alanina aminotransferasi di 6-10 volte.

Prima di effettuare un'analisi biochimica per le transferasi, non è consigliabile mangiare per almeno 8 ore.

Inoltre, non dovrebbero essere utilizzati farmaci che possono aumentare il contenuto di questi tipi di enzimi. Non subire un intenso sforzo fisico prima di donare il sangue per l'analisi.

La pancreatite è una malattia che accompagna il paziente per tutta la vita..

Affinché il corso della pancreatite non sia accompagnato da periodi di grave esacerbazione, si consiglia ai pazienti di donare regolarmente sangue per studi biochimici.

Inoltre, i pazienti devono assumere regolarmente e in conformità con le raccomandazioni del medico curante assumere farmaci che fermano la progressione della malattia e enzimi speciali progettati per ridurre il carico di lavoro del pancreas.

Inoltre, nel processo di trattamento, dovrebbero essere utilizzati farmaci, la cui azione è mirata alla disintossicazione e all'eliminazione dei prodotti derivanti dalla distruzione del tessuto pancreatico.

Un esame del sangue per ALT e AST è descritto nel video in questo articolo..

Analisi complete, compresi tutti i marcatori di laboratorio necessari della funzione pancreatica e destinati alla diagnosi di pancreatite acuta e cronica.

Marcatori di laboratorio della pancreatite, esame di laboratorio del pancreas.

Sinonimi inglese

Pannello del pancreas da laboratorio, test per diagnosticare la pancreatite, controllo del pancreas.

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Come prepararsi allo studio?

Escludere l'alcol dalla dieta entro 24 ore prima dello studio.

  • I bambini di età inferiore a 1 anno non mangiano per 30-40 minuti prima dello studio.
  • I bambini di età compresa tra 1 e 5 anni non mangiano per 2-3 ore prima dello studio.
  • Non mangiare per 12 ore prima dello studio, puoi bere acqua naturale pulita.
  • Escludere completamente (in accordo con il medico) i farmaci entro 24 ore prima dello studio.
  • Elimina lo stress fisico ed emotivo per 30 minuti prima dell'esame.
  • Non fumare per 30 minuti prima dello studio..

Panoramica dello studio

Il pancreas fornisce la secrezione di ormoni e la sintesi di enzimi digestivi e, quindi, è sia una ghiandola endocrina che una esocrina. Molti fattori (calcoli biliari, alcool, trauma addominale smussato) hanno un effetto negativo sul pancreas e portano allo sviluppo di pancreatite. Esistono due forme principali di questa malattia: pancreatite acuta e cronica. Entrambe le forme della malattia si manifestano con una violazione della funzione del pancreas, che è accompagnata da una deviazione dalla norma di numerosi marcatori clinici e di laboratorio. Una valutazione completa di questi marcatori clinici e di laboratorio viene utilizzata nella diagnosi differenziale e nella valutazione della gravità della pancreatite.

La lipasi è un enzima pancreatico necessario per abbattere i grassi. Si forma solo nel pancreas ed è un marcatore specifico di questo organo. Un aumento significativo dei livelli di lipasi nel sangue (di solito più di 3 volte) è stato osservato nel 90% dei casi di pancreatite acuta. Nella pancreatite cronica, i livelli di lipasi possono rimanere normali. Va notato che la lipasi non è un marker specifico per la pancreatite. Un aumento della concentrazione di lipasi può essere osservato, ad esempio, nel carcinoma del pancreas.

L'amilasi è un altro enzima pancreatico necessario per abbattere i carboidrati. Un aumento significativo dell'amilasi si osserva nella pancreatite acuta. Va notato che l'amilasi è un marker meno specifico di pancreatite rispetto alla lipasi. Un aumento di amilasi può anche essere osservato in molte altre malattie, tra cui ipertiroidismo, cancro ai polmoni, malattie delle ghiandole salivari e alcuni farmaci. Nella pancreatite cronica, i livelli di amilasi possono rimanere normali. Un aumento simultaneo di lipasi e amilasi è molto caratteristico della pancreatite acuta. I livelli di lipasi rimangono elevati più a lungo dei livelli di amilasi. La velocità con cui i livelli di lipasi e amilasi si normalizzano dipende dalla gravità della pancreatite e pertanto può essere utilizzata per valutare la prognosi della malattia.

Il pancreas è strettamente correlato al sistema epatico e del dotto biliare. Pertanto, spesso le malattie del fegato e del tratto biliare portano alla pancreatite. In effetti, la causa più comune di pancreatite acuta è la colelitiasi e l'ostruzione del calcoli biliari dello sfintere di Oddi. Se la pancreatite si sviluppa sullo sfondo della colelitiasi (pancreatite biliare), si osserva spesso un aumento degli enzimi epatici (ALT, AST) e bilirubina. Nei pazienti con sintomi clinici caratteristici della pancreatite, un eccesso di ALT superiore a 150 U / L è a favore della pancreatite biliare..

Il pancreas svolge un ruolo di primo piano nel metabolismo del glucosio. Spesso nella pancreatite acuta e cronica si osserva insufficienza pancreatica, che si manifesta con una violazione della sintesi di insulina e iperglicemia. Nel 9-70% dei casi di pancreatite acuta si osserva una compromissione della tolleranza al glucosio. Una concentrazione di glucosio superiore a 200 mg / dl è uno dei criteri per valutare la gravità della pancreatite acuta (secondo la scala di Renson). Di norma, l'iperglicemia nella pancreatite acuta è di natura transitoria. Al contrario, oltre l'80% dei pazienti con pancreatite cronica a lungo termine finisce con il diabete.

Inoltre, per valutare la gravità della pancreatite, vengono utilizzati test clinici generali: un esame del sangue generale e una formula dei leucociti. Utilizzando un esame del sangue generale, è possibile ottenere informazioni importanti che consentono di giudicare il grado di sequestro dei fluidi (ematocrito) e lo sviluppo di DIC (conta piastrinica). Una riduzione del 10% dell'ematocrito e della leucocitosi superiore a 16.000 * 10 9 / L è uno dei criteri per valutare la gravità della pancreatite acuta (secondo la scala di Renson).

Il coprogramma è anche un utile test complementare per diagnosticare la pancreatite. Questo test è molto importante nella diagnosi di pancreatite cronica, è accompagnato da una carenza degli enzimi digestivi del pancreas, tra cui amilasi, lipasi, chimotripsina, tripsina e altri. La carenza di questi enzimi porta a una violazione della rottura di zuccheri, grassi e proteine ​​nel tratto digestivo e alla comparsa di cambiamenti caratteristici nel coprogramma.

I metodi di laboratorio sono importanti ma non gli unici test diagnostici necessari per diagnosticare la pancreatite..

A cosa serve lo studio??

  • Per la diagnosi di pancreatite acuta e cronica.

Quando è programmato uno studio?

  • Con un esame di routine del paziente;
  • quando si esamina un paziente con fattori di rischio per pancreatite: malattia del calcoli biliari, abuso di alcool, precedente trauma addominale, procedure diagnostiche sul pancreas (ad esempio RCP), assunzione di determinati farmaci (azatioprina, didanosina, acido valproico) e altri;
  • in presenza di sintomi di pancreatite acuta: dolore addominale di varia intensità con radiazioni alla schiena, nausea, vomito, febbre, ittero;
  • in presenza di sintomi di pancreatite cronica: dolore costante o periodico all'addome, diminuzione dell'appetito, nausea, vomito, gonfiore, costipazione, perdita di peso, steatorrea.

Cosa significano i risultati??

Per ogni indicatore incluso nel complesso:

I segni clinici dell'infiammazione del pancreas sono difficili da distinguere da altre malattie del tratto digestivo, causano tutti sintomi simili: dolore addominale, dispepsia. In questo caso, il ruolo principale è svolto dagli esami del sangue per pancreatite. Altri test, ad esempio, l'esame di feci, saliva, urina, stabiliscono la forma di pancreatite - acuta o cronica. Per un medico che cura la pancreatite, devi sapere con certezza se ha a che fare con una forma acuta della malattia o una esacerbazione di un processo infiammatorio cronico nella ghiandola.

Metodi per la determinazione della pancreatite cronica

Il pancreas produce enzimi che scindono proteine, grassi e carboidrati e sintetizza anche l'ormone insulina, che fornisce glucosio alle cellule del corpo. La diagnosi di pancreatite comporta la determinazione della concentrazione di enzimi digestivi e ormoni nel flusso sanguigno.

- partecipa alla trasformazione di alimenti a base di carboidrati (abbatte l'amido); distinguere tra amilasi pancreatica e α-amilasi totale (diastasi).

Tripsina ed elastasi

- fornire l'assimilazione delle proteine.

- scompone i grassi, la sua mancanza viene rilevata da un aumento del colesterolo nelle analisi.

La carenza di insulina porta ad un aumento della glicemia.

Gli enzimi pancreatici normalmente diventano attivi solo nell'intestino. Se il movimento del succo pancreatico lungo i dotti verso l'intestino è difficile, alcuni degli enzimi vengono attivati ​​nel corpo "digerendolo" - si verifica un processo infiammatorio. Può essere lento, procedere senza dolore, ma è accompagnato da una degenerazione dei tessuti del corpo, che sono privati ​​dell'attività secretoria. I test per la pancreatite cronica rivelano processi patologici e insufficienza pancreatica funzionale. Se si sospetta pancreatite cronica, la diagnosi comprende tali test di laboratorio;

  1. Emocromo completo (KLA) - rileva l'infiammazione nel corpo;
  2. L'analisi biochimica - lo studio diagnostico più importante per la pancreatite - fornisce informazioni sul contenuto di enzimi digestivi, nonché glucosio, colesterolo nel sangue.
  3. Un test delle urine per la diastasi - può mostrare un leggero ma prolungato eccesso di amilasi nelle urine - un segno di pancreatite cronica; una diminuzione dell'amilasi rispetto alla norma indica una degenerazione del tessuto ghiandolare.
  4. Analisi fecale: feci unte grigiastre con residui di cibo non digerito indicano una violazione delle funzioni del pancreas.
  5. L'analisi della saliva per i livelli di amilasi aiuterà a differenziare la forma acuta di infiammazione da cronica.

Il trattamento di una forma cronica consiste nell'organizzazione di una corretta alimentazione e nell'assunzione di farmaci che correggano l'insufficienza degli organi secretori. Le persone malate capiscono rapidamente se è possibile mangiare piccante, grasso, salato. Vale la pena interrompere la dieta per la pancreatite, poiché un attacco doloroso inizia in poche ore, che deve essere distinto dalla forma acuta di infiammazione del pancreas.

Diagnosi di pancreatite acuta

Nell'infiammazione acuta, vi è un'intensa distruzione del tessuto ghiandolare da parte dei suoi stessi enzimi, che è accompagnata da avvelenamento e un deterioramento delle condizioni generali del corpo. La diagnosi di pancreatite nella sua forma acuta inizia con la considerazione delle manifestazioni cliniche. Il sintomo principale - colica pancreatica - dolore acuto nella regione epigastrica, è così grave che il paziente perde conoscenza.

La sindrome del dolore è aggravata da attacchi di vomito che non portano sollievo. In tale situazione, i medici prescrivono i test necessari per stabilire il fatto di infiammazione nel corpo, per valutare il grado di danno alla ghiandola. I test standard per pancreatite sono contrassegnati come "cito!" E dovrebbero essere eseguiti il ​​più presto possibile:

  • esame del sangue generale (KLA);
  • biochimica del sangue - è caratterizzata da un forte aumento del contenuto di amilasi nel sangue, poiché con tale patologia si attiva non nell'intestino, ma nel pancreas stesso ed entra nel flusso sanguigno;
  • l'analisi biochimica delle urine mostra un aumento della diastasi, a volte 200-250 volte, per controllare la dinamica dell'infiammazione acuta, l'urina deve essere assunta ogni tre ore;
  • l'analisi delle feci nella pancreatite acuta può indicare che il processo di digestione è disturbato.

Un aumento dell'amilasi nel sangue è anche caratteristico di patologie come colecistite, diabete mellito e dolore del tipo di "addome acuto" possono indicare appendicite, perforazione di un'ulcera e altre malattie della cavità addominale. Per chiarire la pancreatite, è necessaria una diagnosi differenziale. Prima di riconoscere l'infiammazione acuta, il pancreas viene esaminato utilizzando altri metodi diagnostici. Ultrasuoni, risonanza magnetica, radiografia: determinare la localizzazione della patologia, la sua natura (infiammazione, cisti, tumore).

Informativa nella diagnosi di pancreatite è un'analisi biochimica delle urine. Il colore dell'urina diventa un segno della malattia: un colore giallo chiaro cambia con l'infiammazione da giallo scuro a marrone. Nell'analisi delle urine, si osserva un aumento della diastasi. Più il processo infiammatorio è attivo, più aumenta il livello di amilasi totale nelle urine. Questo indicatore è caratteristico non solo per la pancreatite acuta, mentre l'amilasi nelle urine aumenta con il diabete. Compagni di grave infiammazione sono corpi chetonici, globuli bianchi e globuli rossi presenti nelle urine. Le proteine ​​nelle urine si trovano quando il suo assorbimento nell'intestino è compromesso. Nel decorso acuto della malattia, l'urina deve essere somministrata ripetutamente per - controllare la dinamica dell'amilasi nel corpo.

L'analisi delle urine per la malattia della ghiandola cronica mostra una diminuzione dell'α-amilasi, che è associata a un indebolimento delle funzioni secretorie della ghiandola con patologia prolungata.

Se hai sintomi di infiammazione del pancreas, devi passare le feci per l'esame per chiarire la diagnosi. Per risultati affidabili, eseguire i test dopo un pasto dietetico. È necessario mangiare 105 g di alimenti proteici, 180 g di carboidrati, 135 g di grassi. L'analisi delle feci nella pancreatite fornisce informazioni sui disturbi funzionali del pancreas.

  • L'aumento del contenuto di grassi rende le feci brillanti, con una consistenza cremosa e un alto contenuto di acidi grassi - evidenza di una mancanza di enzima lipasi nell'intestino.
  • I cambiamenti nelle feci si riferiscono al suo colore: con la pancreatite, acquisisce una tinta grigiastra.
  • La presenza di residui non digeriti indica una generale mancanza di enzimi nell'intestino.
  • Diminuzione dei livelli di elastasi-1 delle feci indica la riduzione della funzione di secrezione pancreatica. Nei casi più gravi, il livello di elastasi delle feci scende al di sotto di 100 mcg / g.

Decodifica analisi biochimiche

La diagnosi finale viene fatta sulla base della ricerca: di laboratorio e strumentale. Nella diagnosi di infiammazione del pancreas, il principale è un esame del sangue per pancreatite, che fornisce indicatori di deviazioni dalla norma degli enzimi della ghiandola:

  • il livello di amilasi pancreatica nel sangue non deve superare 54 unità, con pancreatite aumenta bruscamente il primo giorno della malattia;
  • il normale contenuto di lipasi è fino a 1,60 unità / l, con pancreatite acuta aumenta di 5-20 volte;
  • il contenuto di tripsina nella norma è 10-60 mcg / l, un aumento indica un'infiammazione acuta, una diminuzione dell'indicatore indica un processo cronico.
  • Il limite superiore della norma dell'elastasi nel flusso sanguigno è di 4 ng / ml, maggiore è il suo eccesso, più grave è la forma della malattia.

L'esame di laboratorio fornisce altri indicatori informativi..

Cosa fare in caso di diabete?!
  • Sei tormentato da disturbi metabolici e zuccheri elevati?
  • Inoltre, il diabete porta a malattie come sovrappeso, obesità, tumore al pancreas, danni vascolari, ecc. I farmaci raccomandati non sono efficaci nel tuo caso e non combattono la causa...

Raccomandiamo di leggere un articolo esclusivo su come dimenticare il diabete per sempre. Leggi di più >>

  • Il contenuto di zucchero nel sangue non deve essere superiore a 5,5 mmol / l, con pancreatite che aumenta.
  • Il contenuto proteico totale nelle persone sane è di 64 g / l; una diminuzione indica patologia pancreatica, malnutrizione o malattie intestinali.
  • La norma della proteina CA 19-9 è fino a 34 unità / l; livelli in eccesso - un segno di pancreatite, un aumento significativo - un sospetto di oncologia.
  • La norma del colesterolo nel sangue è di 6,7 mmol / l, negli uomini il suo livello è più alto che nelle donne. Con diabete, pancreatite, i livelli di colesterolo aumentano.
  • Gli enzimi AST e ALT sono normalmente fino a 41 mmol / l, se la velocità è aumentata, c'è motivo di diagnosticare la pancreatite.

Con una varietà di metodi e indicatori diagnostici, il valore dell'amilasi pancreatica il primo giorno della malattia e la determinazione della lipasi e dell'elastasi nei giorni seguenti sono informativi per il medico curante.

Decodifica dell'analisi biochimica del sangue nei gatti

Un esame del sangue biochimico consente di valutare il lavoro degli organi interni di un gatto e un cane.

I seguenti indicatori principali: bilirubina, proteine ​​totali, creatinina, urea, glucosio, colesterolo.

L'attività enzimatica è valutata da: ALT (alanina aminotransferasi), AST (aspartato aminotransferasi), amilasi e fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina).

Inoltre, secondo le indicazioni, lo studio include indicatori come elettroliti (fosforo, potassio, calcio, sodio, cloro, ferro) e magnesio.

I seguenti indicatori sono considerati normali:

IndiceunitàNorma
La bilirubinaμmol / l3-12
Proteine ​​comunig / l54-77
La creatininaμmol / l70-165
Ureaμmol / l5,4-12,1
Glucosiommol / l3,3-6,3
amilasimg / (s * l)8-32
Colesterolommol / l1,6-3,7
ASTU / L9,2-39,5
ALTU / L0-95
Fosfatasi alcalinaU / L39-55
Fosforommol / l1,1-2,3
Calciommol / l2-2,7

Il valore delle variazioni del coefficiente de Ritis

Il coefficiente de Ritis è il rapporto tra AST e ALT. In un gatto, la norma è 1.3 (l'errore in entrambe le direzioni è 0,4). Nelle malattie epatiche croniche, il coefficiente varia da 1 a 1.3. Se scende al di sotto dell'unità, la malattia procede in forma acuta. Allo stesso tempo, il livello di ALT aumenta.

Un aumento del coefficiente superiore a 1,3 indica malattie del muscolo cardiaco, incl. infarto miocardico. Inoltre, questo indicatore è caratteristico del danno epatico causato dalle tossine..

Esame del sangue biochimico: un modo molto efficace per rilevare lo sviluppo di malattie.

Inoltre, con l'aiuto di tale studio, puoi valutare il lavoro degli organi interni dell'animale, la reazione a una nuova dieta, ecc. Durante il trattamento, la biochimica viene eseguita più volte al fine di vedere l'efficacia della terapia prescritta..

Tecniche di laboratorio e metodi di esame funzionale per pancreatite

La diagnosi di laboratorio della pancreatite è lo studio del sangue, delle urine, delle feci, del contenuto del duodeno. Assicurati di effettuare una diagnosi differenziale di malattie simili, per prevenire l'instaurarsi di una diagnosi errata, che comporta procedure aggiuntive. Considera quali test rivelano pancreatite:

Un esame del sangue clinico per la pancreatite contiene molte informazioni utili. Si nota un aumento dell'ESR, un aumento dei globuli bianchi e uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra. Lo sviluppo di anemia ipocromica è accompagnato da pancreatite ipoenzimatica, di diversa gravità. L'eosinofilia si trova nella pancreatite allergica e nella parassitosi. L'ematocrito diminuisce con la necrosi pancreatica e aumenta con la disidratazione.

Un esame del sangue biochimico mostra un cambiamento negli indicatori proteici: una diminuzione delle proteine ​​totali e una violazione delle sue frazioni con la crescita di globuline e una diminuzione dell'albumina. Con la pancreatite da iperenzima, viene rilevato un aumento delle aminotransferasi di ALT e in particolare dell'AST. Nella pancreatite ostruttiva e reattiva, vengono secrete alte bilirubine e fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina). Rileva una diminuzione dei livelli di calcio nel sangue, che è direttamente correlata alla gravità della pancreatite.

Studio del livello di enzimi pancreatici nelle urine e nel sangue. Il numero di amilasi aumenta bruscamente (sia nel sangue che nelle urine). Con OP e con CP, il livello di amilasi aumenta, ma con CP è moderato e in esacerbazione. Pertanto, questo metodo è di scarsa utilità per la diagnosi di CP. Dato che con la CP si sviluppa la fibrosi, che porta a una bassa produzione di enzimi e inizialmente sarà inferiore. Ovviamente, con un'esacerbazione di CP, il livello di enzimi aumenta, ma inizialmente basso, aumentando, può essere entro limiti accettabili.

La valutazione dei risultati viene effettuata solo dal medico curante e deve tenere conto del quadro clinico, in considerazione della loro non specificità.

L'amilasi ha due isomeri: P-isoamilasi e S-isoamilasi. Nelle analisi, la P-isoamilasi deve essere misurata, poiché si tratta di amilasi pancreatica..

La misurazione di alcuni enzimi nel primo giorno di pancreatite acuta è giustificata: elastasi, lipasi, tripsina, questo indica la loro elevata precisione. I numeri di tripsina, alfa-1-antitripsina, lipasi, acidi sialici sono considerati un'analisi altamente informativa, ma a causa di determinate circostanze, il risultato può essere inaffidabile, poiché un numero di enzimi può cambiare con altri disturbi del tratto gastrointestinale.

Non trattano i test, ma una persona!

La diagnosi di pancreatite cronica comprende la misurazione della fosfolipasi A2, i suoi numeri aumentano in presenza di un processo necrotico - necrosi pancreatica. Inoltre, con necrosi pancreatica, leucociti elastasi, alfa 2-macroglobulina, aumento dell'alfa 2-antitripsina. Lo sviluppo della pancreatite può essere diagnosticato quando si determina IL proinfiammatorio (interleuchine).

Il livello di marcatori tumorali CEA (antigene embrio-tumorale) e CA - 19,9 (carboantigene) aumenta quando si verifica la pancreatite. Con il cancro del pancreas, questi numeri sono dieci o cento volte più alti del normale.

Test della sonda (più accurati): test diretti - direttamente attraverso la sonda gastroduodenale, vengono campionati i contenuti del duodeno e vi vengono conteggiati bicarbonati ed enzimi. Gold Standard - SPZT - test secretinpanreosimine. Test indiretti - Test di Lund con caricamento degli alimenti.

Prove probabili (meno accurate): Test diretti - misurazione degli enzimi nelle feci (elastasi fecale-1, chimotripsina). Test indiretti: calcolo del livello dei prodotti di decomposizione delle feci (coproscopia delle feci con profilo lipidico, che determina la quantità di grasso secreto al giorno). Nelle urine (test PABK, test di Schilling, test pancreolaurilico). In aria espirata (proteine, trigliceridi, amilasi).