Fibrosi epatica

La fibrosi epatica è la proliferazione del tessuto connettivo nel fegato che si verifica quando gli epatociti (cellule epatiche) sono danneggiati da virus dell'epatite B, C e D, alcol, sostanze tossiche e altri fattori. La progressione della fibrosi epatica porta a cirrosi epatica, insufficienza epatica e ipertensione portale.

Segni e sintomi di fibrosi epatica

La fase iniziale della fibrosi è difficile da diagnosticare, poiché spesso è asintomatica. Secondo l'analisi del sangue - il livello di enzimi epatici ALT e AST nel sangue - si può giudicare la gravità della fibrosi. Si ritiene che i livelli di AST siano associati più fortemente alla fibrosi rispetto ai livelli di ALT. Il rapporto AST / ALT> 1 è un indicatore affidabile dello stadio pronunciato della fibrosi epatica (inclusa la cirrosi).

Lo stadio iniziale del danno epatico nella fibrosi è caratterizzato da un aumento delle dimensioni del fegato. In futuro, vi è una diminuzione del livello di leucociti, piastrine e globuli rossi. Di conseguenza, il paziente ha anemia e trombocitopenia. Un segno che la malattia arriva allo stadio della cirrosi è una milza ingrossata, vene varicose nell'esofago e loro emorragie.

Diagnosi di fibrosi epatica

L'elastometria (elastografia, fibroscanning) sostituisce una biopsia ed è un moderno metodo di esame non traumatico e più accurato. Viene eseguito su un apparecchio ad ultrasuoni FibroScan, che consente di misurare la densità del tessuto epatico (durezza, elasticità). La procedura richiede circa 15 minuti, poiché il paziente ricorda una diagnosi ecografica e non ha restrizioni. Il risultato della misurazione è presentato come grado di fibrosi epatica sulla scala METAVIR da 0 a 4, dove 4 è cirrosi.

L'ecografia degli organi addominali consente di valutare non solo le dimensioni del fegato, che aumenta in presenza di un processo infiammatorio, ma anche la struttura del tessuto epatico, la circolazione sanguigna interna (velocità e pressione nella vena porta, la larghezza del lume dei vasi, le dimensioni della milza). Questi sono indicatori diretti dello stato del fegato: quanto lontano o vicino è alla cirrosi.

La determinazione del grado esatto di obesità epatica (epatosi grassa) sul dispositivo fibroscan è prescritta se i segni di epatosi grassa sono rilevati dagli ultrasuoni o dai risultati degli esami del sangue biochimici che indicano segni di epatosi grassa.

Elastometria epatica - Prezzi dell'esame:

Il grado di epatosi grassa

Consultazione dei risultati

sullo STOCK! (Mosca, metro Park Kultury)

Gradi di fibrosi epatica

La gravità della fibrosi nella malattia epatica cronica riflette la prognosi a lungo termine e, quindi, la necessità e l'urgenza del trattamento.

La fibrosi del fegato ha 5 gradi (stadi): F0, F1, F2, F3, F4 (cirrosi). Nell'epatite virale, ad esempio, una media di circa 5 anni passa da uno stadio all'altro. Tuttavia, nelle fasi successive, il tasso di progressione della fibrosi è più elevato. Il tasso di sviluppo della fibrosi dipende dall'attività del processo infiammatorio nel fegato.

Esistono vari metodi per determinare la gravità della fibrosi: una biopsia, un esame del sangue, che misura i marcatori biochimici della formazione della fibrosi (FibroTest, FibroMax). Attualmente, l'elastometria è considerata il metodo migliore per determinare lo stadio della fibrosi epatica: determinazione diretta degli ultrasuoni della densità del tessuto epatico sull'apparato Fibroscan. Le misurazioni della densità risultanti in diversi punti (10-20) in chilogrammi Pascal corrispondono ai gradi di fibrosi sulla scala METAVIR da F0 - fegato sano, a F4 - cirrosi.

Secondo questo metodo, è stata ottenuta una quantità sufficiente di dati scientifici ed è stato dimostrato che con un aumento dello stadio della fibrosi, aumenta l'elasticità del fegato in kPa.

Leggenda:

  • F 0-3 stadi della fibrosi secondo la scala METAVIR per l'epatite cronica,
  • F 4 - cirrosi,
  • F 4+ VRVP - cirrosi epatica con presenza di vene varicose dell'esofago,
  • F 4 + VRVP * - cirrosi epatica, ipertensione portale complicata da sanguinamento dalle vene varicose dell'esofago,
  • HCC - carcinoma epatocellulare

Significato delle differenze p 50 anni,

  • sovrappeso,
  • la presenza di steatosi secondo studi morfologici del tessuto epatico.
  • Progressione della fibrosi

    Il tasso di progressione della fibrosi differisce notevolmente in diversi pazienti. Tra i fattori noti che influenzano il tasso di sviluppo della fibrosi, si possono distinguere i principali: infezione in età avanzata, genere maschile, abuso di alcol. Allo stesso tempo, non è stata stabilita la connessione tra la carica virale e il genotipo del virus con il tasso di progressione. Il tasso di fibrosi è più elevato nei pazienti immunocompromessi. Anche le malattie del fegato grasso, l'obesità e il diabete possono contribuire a un più rapido sviluppo della fibrosi..
    Per una valutazione più accurata della progressione della fibrosi, la rivalutazione dovrebbe essere effettuata ogni anno. In questi casi, è consigliabile utilizzare metodi di valutazione non invasiva della fibrosi epatica - informativi e accessibili (FibroTest, FibroMax, elastomero). L'esperienza di utilizzo dei test di valutazione della fibrosi sierica e delle tecniche ecografiche indica la necessità della loro combinazione per una maggiore precisione diagnostica.

    Trattamento della fibrosi epatica

    La reversibilità della fibrosi epatica nei pazienti è stata recentemente dimostrata in modo convincente. Ciò ha causato una ricerca attiva di farmaci antifibrotici. La terapia antifibrotica sopprime l'accumulo di cellule fibrogeniche. È stato dimostrato che i farmaci con effetto antifibrotico mirano a combattere la causa della malattia..

    Con l'epatite virale, il trattamento della fibrosi epatica è finalizzato all'eliminazione delle cause che l'hanno causata. La terapia antivirale può portare a una diminuzione del grado di fibrosi quando si ottiene una risposta virologica stabile in un paziente.

    Sviluppo inverso della fibrosi epatica a seguito di terapia eziologica:

    • Epatite C - interferone-a + ribavirina.
    • Epatite B - lamivudina, tenofovir, adefovir, interferone-a / g, entecavir.
    • Epatite D - interferone-a.
    • Epatite alcolica - Smettere di bere alcolici.
    • Steatoepatite non alcolica - perdita di peso, trattamento della sindrome metabolica.

    Per migliorare la prognosi a lungo termine, è necessaria la diagnosi e il monitoraggio regolare dello stadio della fibrosi epatica nelle condizioni del decorso naturale della malattia o durante la terapia.

    Salute del fegato

    Un esame del sangue biochimico consente di vedere un quadro completo delle condizioni di tutti gli organi interni. Analizzando le informazioni che il medico riceve dagli esami del sangue, possiamo parlare della presenza o dell'assenza di problemi di salute.

    In particolare, le malattie del fegato (specialmente nelle prime fasi) sono difficili da diagnosticare senza una specifica raccolta di test. ALT e AST sono i primi indicatori a cui un medico esperto presta sempre attenzione. Quali sono queste analisi e se vale la pena preoccuparsi in caso di deviazioni dagli standard accettati?

    Cosa sono AST e ALT?

    AST e ALT sono enzimi del sangue necessari per la differenziazione delle malattie del fegato e del sistema cardiovascolare. Gli studi di laboratorio biochimico di tali indicatori sono spesso condotti in coppia. Tuttavia, se esiste un sospetto specifico di malattia epatica, il medico può inoltre prescrivere una donazione di sangue per ALT (alanina aminotransferasi).

    L'indicatore di tale componente mostra accuratamente lo stato della ghiandola, le sue caratteristiche funzionali e le capacità generali. Allo stesso tempo, l'indicatore AST (aspartato aminotransferasi) è il criterio principale per i disturbi del muscolo cardiaco. La patologia cardiaca distorce significativamente le prestazioni di questo studio ed è prescritta da un medico a colpo sicuro se si sospettano anomalie complesse.

    Si ritiene che l'ALT sia identificato in grandi quantità nel fegato e ne determini le condizioni. Tuttavia, la concentrazione di alaTa (designazione medica abbreviata) viene osservata anche in altri organi del tipo parenchimale: milza, polmoni, reni e ghiandola tiroidea. Tuttavia, con un aumento significativo degli indicatori, si ritiene che lo sia. Che c'è un grave problema con alterato funzionamento del fegato.

    Norm ALT e AST

    I parametri biochimici nelle donne e negli uomini sono leggermente diversi, a causa delle caratteristiche strutturali del sistema di supporto vitale interno. Tasso di indicazione per le donne: fino a 31 unità / l, per gli uomini - fino a 41 unità / l.

    I valori astatici massimi consentiti nelle donne sono fino a 31 unità / litro, negli uomini - fino a 41 unità / litro. tuttavia, se gli indicatori sono leggermente più bassi (spesso negli uomini), nell'intervallo da 35 u / le a 41 u / l, anche tali criteri non sono considerati critici.

    Norma per i bambini

    Le prestazioni dei bambini sono significativamente diverse. In questo caso, non farti prendere dal panico. Per il corpo di un bambino, i criteri per valutare la concentrazione di AST e ALT variano. Ciò è dovuto al fatto che il corpo del bambino è spesso esposto ad attacchi infettivi, malattie virali e la crescita cellulare è spesso irregolare, a causa delle caratteristiche individuali del corpo del bambino non sviluppato.

    L'assunzione di antipiretici e farmaci può anche distorcere l'immagine degli indicatori. Pertanto, non è consigliabile eseguire un esame del sangue biochimico durante la malattia del bambino. Gli indicatori differiscono, a seconda dell'età del bambino:

    • Neonato fino a 5 giorni: ALT - fino a 49 unità / l, AST - fino a 149 unità / l;
    • Bambini da 5 giorni a 6 mesi: 56 unità / l;
    • Bambini da 6 mesi a un anno: fino a 54 unità / l;
    • Bambini da uno a tre anni: fino a 33 unità / l;
    • Bambini da quegli anni a 6 anni: le indicazioni sono ridotte a 29 unità / l;
    • Nella regione di 12 anni, il bambino si alza di nuovo leggermente, raggiungendo un segno di 39 unità / l.

    I risultati degli studi biochimici abbastanza spesso sono lontani dagli standard stabiliti. Questo fattore è giustificato dal fatto che un processo infiammatorio può essere presente nel corpo. L'assunzione di alcuni farmaci mostra anche negativamente i dati sul sangue: aspirina, valeriana, echinacea, warfarin, paracetamolo. Tali farmaci sono prescritti con cautela ai bambini di età inferiore ai 12 anni. L'aspirina è severamente vietata ai bambini di età inferiore ai 10 anni (il fegato non è ancora in grado di far fronte a tale carico, aumenti di volume, modifica dei parametri del plasma sanguigno).

    Elevata ALT nel fegato: cosa significa?

    La quantità di alanina aminotransferasi indica la funzionalità e le condizioni del fegato. La concentrazione nel sangue può superare centinaia di volte. Con un aumento della concentrazione della sostanza di 5 volte, stiamo parlando di un infarto. Il superamento degli indicatori di 10-15 con un attacco cardiaco primario indica un aggravamento delle condizioni del paziente.

    Con l'epatite, ALT aumenta di 20-50 volte, con grave distrofia muscolare, gli indicatori sono aumentati di 8 volte. La cancrena e la pancreatite acuta aumentano di 5 volte.

    Un indicatore sottovalutato di alanina aminotransferasi può essere associato a una carenza di vitamina B6, che è un componente di questo enzima.

    Importante: trattamento dell'epatite alcolica.

    Aumento dell'attività della transaminiasi: possibili cause

    Un aumento dell'attività della alanina transaminasi epatica può essere innescato da tali fattori:

    • epatite

    Sullo sfondo di un aumento di AST, ALT, c'è un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue. La norma del contenuto di bilirubina delle frazioni dirette e indirette dipende dalla gravità della compromissione della funzionalità epatica: bilirubina indiretta (tossica per l'uomo) in una concentrazione non superiore a 17,1 μmol / l, diretta (elaborata dal fegato) - la velocità massima è 4,3 μmol / l. Se tutti gli indicatori vengono superati più volte e si osservano anche sintomi concomitanti, stiamo parlando di una malattia dell'epatite esistente.

    La gravità e l'eziologia della malattia devono anche essere determinate per un ulteriore trattamento adeguato. La bilirubina può aumentare a causa di un cambiamento nella funzionalità epatica: un cambiamento nell'intensità dell'emolisi eritrocitaria, ristagno della bile, alterazione della secrezione epatica, perdita del legame enzimatico.

    • Cancro al fegato

    Un tumore si forma come evento sequenziale di epatite. Sullo sfondo dei dati ottenuti, il medico prende una decisione sulla possibilità o sull'impossibilità di un intervento chirurgico. Se gli indicatori sono troppo alti, il trattamento chirurgico non è possibile (la morte è possibile durante l'evento).

    In tali situazioni, viene presa una decisione sulla terapia complessa di sostituzione, che sarà finalizzata a una significativa riduzione dell'emocromo (tra cui bilirubina, AST, ALT). Solo dai risultati di analisi ripetute possiamo parlare dell'operazione.

    • Cirrosi

    Una malattia fatale che non si fa sentire nelle prime fasi. I sintomi sono comuni, la clinica è lenta. Il paziente potrebbe non sospettare che l'affaticamento costante non sia il risultato di carenza vitaminica, cambiamenti climatici ed esplosioni emotive, ma un criterio serio per la presenza di cirrosi epatica.

    Quando compaiono le prime preoccupazioni, il medico può decidere di condurre un ulteriore esame del sangue biochimico per stabilire il livello di concentrazione degli enzimi epatici. Valori elevati di bilirubina e AST possono superare la norma di 5-10 volte. Lo stadio della malattia dipende dalla quantità di enzimi in eccesso..

    Tuttavia, in condizioni acute e di emergenza del fegato, dovrebbero già manifestarsi indicatori secondari: giallo delle proteine ​​oculari, manifestazioni di una vena ragno sul corpo, letargia, amarezza in bocca, nausea e vomito dopo aver mangiato, grave gonfiore e alterazioni della memoria (dimenticanza).

    Cos'altro cercare?

    Inoltre, non escludere altre malattie che non sono associate a compromissione della funzionalità epatica: infarto del miocardio, pancreatite acuta, avvelenamento chimico del corpo (in particolare, metalli pesanti nelle imprese), necrosi epatocitaria del fegato, colestasi, alterazioni degenerative delle cellule del fegato, epatosi grassa alcolica, infestazioni parassitarie (vermi).

    Un aumento parziale e lieve delle conte ematiche può innescare l'uso di potenti antibiotici, immunoglobuline e farmaci antivirali. Tuttavia, in una situazione del genere stiamo parlando di un cambiamento insignificante ea breve termine nella composizione biochimica del plasma sanguigno. Quando si passa di nuovo (al mattino a stomaco vuoto), gli indicatori dovrebbero rientrare nei limiti normali.

    Vale la pena ricordare che il livello dei componenti nel plasma sanguigno di AST e ALT è solo un riflesso della patologia esistente. Il trattamento di tali patologie non è possibile. Il cambiamento degli indicatori in normale è possibile solo con un'adeguata diagnosi e un trattamento tempestivo della patologia principale. Alti livelli di enzimi sono un fattore che obbliga il paziente a condurre ulteriori ricerche in un istituto medico..

    Diagnosi di cirrosi epatica

    La cirrosi epatica è una patologia comune di qualsiasi tipo di epatite. Con l'aiuto della medicina moderna e dei più recenti dispositivi diagnostici, è possibile determinare in modo più preciso specifici malfunzionamenti del corpo ed effettuare una diagnosi accurata sulla base dei risultati di ALT (alanina aminotransferasi, massimo 130-150% della norma) e AST (aspartate di cambio, massimo 450-500% della norma).

    Per diagnosticare la cirrosi epatica, è necessario condurre un esame completo del corpo, vale a dire:

      • analisi biochimica del sangue (da una vena) - con questa malattia, si osserverà un aumento della quantità di AST, ALT, glucosio e bilirubina (> 15,5 μmol / L) e una significativa riduzione del livello di proteine ​​totali, protrombina e fibrinogeno nel sangue;
    • esame del sangue generale (dal dito), in cui diminuiscono i valori di emoglobina, globuli rossi e piastrine e aumenta il numero di leucociti e globuli rossi;
    • coprogramma (analisi fecale) - rilevazione di grasso e proteine ​​non digerite nelle feci;
    • marcatori di epatite virale - un risultato positivo (a condizione che la cirrosi epatica sia apparsa sullo sfondo dell'epatite di qualsiasi tipo);
    • scansione del fegato - per valutare la funzionalità dell'organo;
    • Ultrasuoni: dati di organi esterni (dimensioni, eco, contorno, area del colletto, diametro delle vene);
    • paracentesi - rimozione del liquido accumulato dalla cavità addominale;
    • tomografia computerizzata - analisi di una sezione del fegato (irregolarità, dimensioni, nodi);
    • biopsia: determina la composizione del tessuto da cui si forma il fegato.

    Questi test possono essere eseguiti da soli o dopo la nomina di un medico. È meglio prendere tutto in un unico posto, in modo che gli indicatori non differiscano, poiché a volte i medici chiedono di ripetere i test a causa di un'immagine poco chiara dei risultati. E se donate, ad esempio, sangue in diverse cliniche, allora ci saranno valori distorti contrastanti ovunque, poiché tutti i laboratori hanno metodi diversi di analisi del sangue. Lo stesso si può dire dell'ecografia, che è meglio fare dove si trova il medico o dove lo consiglierà. Spesso nelle cliniche private sono dispositivi obsoleti o usati che non sono in grado di rilevare la malattia a causa della loro vecchiaia e disabilità. Naturalmente, la diagnosi corretta di qualsiasi organo umano dipende anche dalla competenza del medico uzista, quindi è consigliabile fare un'ecografia in cui il medico ti ha diretto, di cui si fida.

    Al fine di diagnosticare correttamente una malattia, è necessario comprendere chiaramente gli obiettivi di ogni studio, ovvero perché vengono condotti e cosa dovrebbero mostrarci. Ci sono casi in cui i pazienti stessi scoprono segni e sintomi ripetuti della malattia e solo dopo vanno dal medico. Naturalmente, il tempo è sprecato e non viene fornito un trattamento tempestivo, ma ciò avviene anche.

    I principali sintomi che il paziente stesso può determinare, indicando la presenza di una malattia come la cirrosi epatica, possono essere:

    (primi segni simili a un raffreddore)

    • debolezza;
    • leggera perdita di peso;
    • dolore sordo temporaneo sul lato destro nel peritoneo;
    • condizioni di nausea (il più delle volte al mattino);
    • possibile aumento della temperatura fino a 37,5 ⁰С.

    Sintomi più pronunciati

    • aumento del dolore sordo sul lato destro dell'addome;
    • diminuzione dell'appetito;
    • vomito, diarrea, costipazione, disturbi gastrointestinali;
    • prurito della pelle
    • comparsa improvvisa di macchie gialle sulla pelle.

    Segni quando la presenza della malattia "cirrosi epatica" è evidente

    • un aumento della temperatura corporea superiore a 37,5 ° C;
    • la comparsa di ascite (acquisizione di una forma sferica dell'addome);
    • forte perdita di peso;
    • ittero (alunni, viso);
    • debolezza generale e debolezza;
    • sanguinamento (gomma, esofago o stomaco);
    • reazione ritardata.

    Se riscontri sintomi di cirrosi, consulta immediatamente un medico. Un medico professionista può determinare la presenza della malattia al primo esame, ma per confermare le sue parole e identificare il quadro completo della malattia, verrà comunque inviato per un esame completo. Durante un esame visivo del paziente, il medico presta attenzione a:

    • la presenza di un'ernia (ombelicale, inguinale) - dalla palpazione;
    • atrofia muscolare - per palpazione;
    • la presenza di un'eruzione cutanea;
    • arrossamento dei palmi;
    • gonfiore delle gambe;
    • pronunciata sporgenza delle vene nell'addome;
    • la presenza di una brillante tonalità rossa della lingua;
    • aumento della pressione sanguigna;
    • aumento del volume del fegato - dalla palpazione;
    • ascoltando un suono sordo dello stomaco - toccando.

    Nella fase iniziale, durante la palpazione dell'addome, il fegato può essere leggermente aumentato, ma in altre fasi: il fegato si trova oltre il bordo dell'arco costale e sporge di due o più centimetri. Inoltre, il medico può determinare il grado di dolore durante questo metodo di diagnosi della malattia. Se il fegato viene ingrandito e compattato, il paziente provoca un forte dolore alla palpazione - questa è la cirrosi epatica.

    Oltre a esaminare un medico, ci sono molti modi per diagnosticare una malattia, ad esempio un laboratorio. Determina l'attività della patologia e le capacità funzionali dell'organo. Con la cirrosi epatica, una proteina e globuli rossi si trovano in un'analisi delle urine generale. Ma il più efficace e più efficace è un esame del sangue biochimico, in cui emerge chiaramente l'intero quadro della cirrosi epatica.

    La diagnostica a ultrasuoni e laparoscopica sono anche considerati studi ugualmente efficaci della malattia, che consentono di valutare visivamente le condizioni di un organo vitale.

    L'ultimo passaggio nell'esame di un paziente è una biopsia, che aiuta il medico a fare una diagnosi accurata. Con la cirrosi, il risultato di una biopsia è simile al seguente:

    • gli angoli formati sono circondati da tessuto connettivo;
    • sanguinamento dall'esofago o dallo stomaco;
    • gonfiore delle cellule del fegato;
    • il confine tra fibrosi e tessuto d'organo non ancora estinto non viene visualizzato;
    • cambiamenti del lume vascolare.

    Nella pratica medica, ci sono casi in cui la cirrosi epatica è confusa con il cancro, quindi, per una diagnosi più accurata è necessario condurre un esame laparoscopico.

    Se, tuttavia, dopo aver ricevuto i risultati di un esame completo del paziente, il medico curante decide di trattare il suo paziente con il metodo chirurgico (dopo aver stabilito la diagnosi di "ipertensione portale" - aumento della pressione nella vena portale - complicazione della cirrosi), utilizzerà il metodo di bypass (creando un percorso di flusso sanguigno aggiuntivo dalla vena porta al rene con mancanza di connessione epatica). Tale operazione viene eseguita in quei casi in cui aumenta l'esito letale della malattia. Al fine di salvare i loro pazienti, i medici fanno tutto il possibile.

    Nella pratica medica, i pazienti con cirrosi epatica molto spesso manifestano un disturbo del sistema nervoso (PE - encefalopatia) causato da insufficienza epatica, che a sua volta complica il decorso della malattia e spesso porta a una forma cronica o addirittura alla morte. Pertanto, i medici dei loro pazienti esortano in nessun caso a rinunciare e non a deprimersi, ma a obbedire alle istruzioni del medico e godersi ogni giorno vissuto.

    Come sappiamo, tutte le nostre piaghe appaiono dai nervi, quindi non preoccuparti. Devi proteggere la tua salute e visitare un medico in tempo!

    Marcatori ALT e AST per la cirrosi

    Gli indicatori di ALT e AST per la cirrosi sono i principali indicatori dello stato di salute del paziente. Questi test sono un metodo rapido e preciso per determinare se una malattia si sviluppa o viene interrotta con successo con la terapia. Il medico curante prima di tutto invia il paziente con sospetta patologia a test di laboratorio, poiché è impossibile trarre conclusioni sulla sua malattia senza una mappa dettagliata delle condizioni della persona.

    Informazioni generali sulla cirrosi epatica

    La cirrosi epatica è una condizione in cui un organo cessa il suo normale funzionamento a causa della degenerazione degli epatociti nel tessuto fibroso. Inoltre, c'è un cambiamento patologico nei dotti biliari, si restringono e il ristagno segreto, che minaccia di complicare la malattia di base con l'epatite. L'interruzione della salute della ghiandola filtrante espone anche il paziente ad avvelenamento graduale con scorie e tossine che non si depositano, ma circolano insieme al flusso sanguigno, il che porta a un'intossicazione generale.

    Il verificarsi di una malattia cronica è irto di processi irreversibili nella ghiandola. La mortalità con un tale disturbo si verifica entro 5 anni dalla data della diagnosi, specialmente se il trattamento necessario non viene applicato da uno stadio iniziale della patologia.

    Procedure diagnostiche di base

    Se il terapeuta sospetta la cirrosi sulla base dei segni primari, indirizzerà il paziente a un epatologo in modo che lo specialista in malattie del fegato effettui un esame più approfondito.

    Le prime procedure diagnostiche hanno deciso di eseguire le seguenti operazioni:

    • analisi del sangue generale e biochimica;
    • sangue per marcatori di tutti i tipi di epatite;
    • urina e feci.

    È importante saperlo! Tra gli altri metodi, la ricerca biochimica è una delle più importanti. È la fluttuazione del livello dei parametri di base che dimostra ai medici un quadro completo della condizione umana.

    Emocromo biochimico

    Il fegato è un organo in cui sono sintetizzate le principali sostanze e proteine, e quindi qualsiasi violazione dello stato degli epatociti è visibile dagli esami del sangue. Se c'è un problema nella membrana del filtro, ci sono le seguenti deviazioni:

    • Bilirubina. Sostanza tossica derivante dalla distruzione di mioglobina ed emoglobina. Con il normale funzionamento, viene escreto insieme alla bile, se si verifica un ristagno, il suo livello aumenta. Ma nella metà dei casi con cirrosi epatica, i suoi indicatori rimangono entro limiti accettabili, quindi non puoi fare affidamento esclusivamente su questo fattore.
    • Aminotransferasi. I principali marcatori di disfunzione d'organo. Le indicazioni di ALT e AST per la cirrosi riflettono chiaramente il quadro reale di ciò che sta accadendo e su di esse è possibile leggere il decorso della malattia.
    • Gammaglutamyltranspeptidase. La ricerca mostra colestasi.
    • albumine Se le funzioni della ghiandola sono compromesse, gli indicatori cresceranno.
    • Gamma globuline. Mostrano la presenza di un patogeno autoimmune che si è unito alla decomposizione generale del fegato e dà uno squilibrio dell'intero sistema.
    • Ferro sierico. Indica la patologia derivante dall'ereditarietà..

    Tra gli altri esami, viene anche prescritta l'ecografia e spesso una biopsia.

    L'importanza di un esame del sangue

    Un esame del sangue clinico fornisce una chiara comprensione del decorso della malattia. Tipicamente, gli epatologi osservano un modello dinamico che mostra come il corpo risponde al trattamento utilizzato e quali previsioni il paziente può aspettarsi. Se la condizione peggiora, questi indicatori possono determinare quale terapia prescrivere..

    Spesso, i test di laboratorio aiutano a evitare una biopsia epatica, perché sebbene l'istologia del tessuto fornisca un quadro completo del funzionamento della ghiandola, è una procedura dolorosa e con attacchi acuti, molti pazienti non possono tollerarlo per motivi di salute. Inoltre, in casi particolarmente gravi, viene utilizzata l'anestesia, che può complicare la cirrosi.

    Che cos'è l'alanina aminotransferasi (ALT)

    L'alanina aminotransferasi, abbreviazione di ALT, è un marker che indica che si stanno verificando cambiamenti patologici nella membrana del filtro. Sorge anche con un infarto..

    L'alanina è un enzima presente nei tessuti e nello scheletro, ma non nel sangue. La comparsa di questo parametro nel plasma indica un danno all'integrità degli organi. In uno stato normale, la sua concentrazione è trascurabile.

    Cos'è l'aspartato aminotransferasi (AST)

    L'aspartato aminotransferasi, abbreviazione di AST, è un enzima che aiuta a scomporre e processare gli aminoacidi. Il fegato ha la più alta percentuale di questa sostanza. Anche questa molecola proteica non dovrebbe apparire nel sangue ed entra nel flusso plasmatico solo durante la perforazione dei componenti del sistema funzionale.

    Rapporto degli indicatori (coefficiente de Ritis)

    Nella pratica medica, è consuetudine calcolare il rapporto tra AST e ALT in base al coefficiente de Ritis. L'uso di questo metodo è consigliabile se vi è un aumento delle norme di questi indicatori.

    Uno scienziato italiano F. de Ritis ha scoperto l'importanza dell'interazione delle sostanze considerate in relazione tra loro, in particolare nel siero del plasma. Quindi puoi determinare con precisione quale organo è sensibile alla patologia e quanto profondamente sono penetrati i processi distruttivi..

    La norma di ALT e AST e il livello di cirrosi

    Il rapporto tra ALT e AST per la cirrosi nel siero del sangue viene calcolato in base al sesso e all'età del paziente, poiché nei bambini, a causa della formazione del sistema funzionale, tali marcatori sono molto diversi. Dopo aver superato il picco di produzione ormonale nelle generazioni più giovani, gli indicatori tornano alla normalità.

    Ma è anche importante che la persona sia adeguatamente preparata per il test, poiché qualsiasi farmaco assunto può distorcere l'immagine di ciò che sta accadendo, come le malattie attuali.

    Misura degli indicatori in unità per litroUominiDonne
    NormaALT non superiore a 45 / AST non superiore a 41ALT non superiore a 32 / AST non superiore a 35
    Con cirrosiALT da 50 / AST da 45ALT da 35 / AST da 38

    Consigli! Vale la pena ricordare che gli indicatori sono calcolati rigorosamente individualmente. Una visita indipendente e non assegnata al laboratorio e un tentativo di leggere la scheda di analisi sono una perdita di tempo prezioso per il recupero.

    Ragioni per il cambio di livello

    ALT e AST nella cirrosi possono deviare dalla norma verso l'alto fino a centinaia di volte. Poiché durante il normale funzionamento degli organi queste sostanze circolano al loro interno, la loro presenza non è visibile nel flusso sanguigno. Ma non appena le pareti dei vasi sono perforate o ferite a causa del verificarsi di un focus di infiammazione, la concentrazione plasmatica dell'enzima aumenta bruscamente e il livello del coefficiente aumenta.


    È anche impossibile giudicare separatamente dal livello di ALT nella cirrosi o AST su come progredisce la malattia. È importante sottoporsi a test completi e monitorare i cambiamenti durante l'assunzione di epatoprotettori e altri farmaci per il fegato.

    Come donare il sangue

    La biochimica del sangue è uno dei test più importanti per identificare una patologia, quindi il paziente deve prepararsi adeguatamente per la procedura. Altrimenti, molti fattori saranno distorti e l'immagine sarà sbagliata, il che complicherà la diagnosi e renderà la terapia inefficace, se non distruttiva.

    • al giorno, una persona deve interrompere qualsiasi intenso sforzo fisico;
    • 2 giorni devi seguire una dieta leggera e abbandonare alcol e nicotina;
    • dare sangue a stomaco vuoto.

    Se possibile, interrompere l'assunzione di farmaci. Se ciò contraddice le istruzioni del medico curante, l'epatologo deve essere informato di questo fatto. Gli indicatori ALT o AST per la cirrosi devono essere presentati in forma pura, altrimenti la scelta del trattamento potrebbe essere difficile.

    Attenzione! ALT e AST per la cirrosi sono i marker più importanti, ma uno specialista dovrebbe leggere i test.

    Viene proposto un regime di trattamento basato sulla testimonianza di laboratorio. Il valore delle manipolazioni iniziali non deve essere sottovalutato, poiché costituiranno il punto di partenza nello sviluppo della terapia, nonché nel monitoraggio delle dinamiche del processo.

    ALT e AST per l'epatite

    ALT e AST sono uno degli indicatori più importanti in un'analisi biochimica del sangue umano, indicando direttamente le condizioni degli organi interni. Il superamento di normali indicatori indica i processi patologici che si verificano in organi vitali come il cuore, il fegato e i reni. Ma gli indicatori ALT e AST per l'epatite rilevati nei laboratori meritano un'attenzione particolare..

    Cosa sono ALT e AST

    Aminotransferasi (transaminasi) - strutture enzimatiche intracellulari che accelerano le reazioni di transaminazione.

    La reazione di transaminazione è il trasferimento di un gruppo amminico (NH2) da un amminoacido a un prodotto del metabolismo dei grassi - chetoacido. Di conseguenza, un nuovo amminoacido viene sintetizzato, sintetizzato direttamente nel corpo umano e acido a-cheto. La vitamina B6 attiva questo processo..

    Le transaminasi sono presenti in ogni cellula del corpo umano; in violazione dell'integrità delle strutture cellulari, questi enzimi entrano nel flusso sanguigno. Normalmente, le aminotransferasi si trovano nel sangue a causa della presenza di morte cellulare programmata - apoptosi. Questa è la norma Tuttavia, con la morte di massa delle cellule e il rilascio di un gran numero di enzimi, i parametri biochimici cambiano, possono essere superati di dieci volte a seconda del tipo di patologia e della dimensione del difetto.

    L'alanina aminotransferasi (ALT, ALAT) è un enzima intracellulare coinvolto nel metabolismo dell'aminoacido essenziale alanina. Una sostanza come l'alanina ad alte concentrazioni si trova negli epatociti: le cellule strutturali del fegato, in concentrazioni più basse si trovano nelle cellule del miocardio e del tessuto renale.

    L'aspartato aminotransferasi (AST, AsAT) è un enzima localizzato nel complesso del Golgi e nei mitocondri, che prende parte alla scissione dell'amminoacido sostituibile - asparagina, per idrolisi del gruppo ammide, formando un ossaloacetato, partecipando al ciclo di Krebs. Questa aminotransferasi predomina nelle cellule del miocardio, fegato - epatociti, sistema nervoso centrale.

    L'AST è un indicatore di disturbi nel funzionamento del muscolo cardiaco. L'ALT è un enzima epatocellulare che indica un malfunzionamento degli epatociti e del tratto epatobiliare in generale.

    I tipi di analisi presentati sono assegnati nelle seguenti situazioni:

    • ittero (colorazione itterica di sclera, mucose, tegumenti della pelle);
    • dispepsia (nausea, vomito, disturbo delle feci);
    • scolorimento delle feci;
    • urine scure;
    • la comparsa di schiuma bianca sulle urine;
    • dolore nell'ipocondrio destro;
    • prurito della pelle;
    • l'aspetto delle vene del ragno sulla pelle;
    • perdita di capelli, fragilità, opacità dei capelli;
    • "Palme epatiche" - giallo brillante, colorazione rame della pelle dei palmi e delle piante dei piedi;
    • la comparsa di un odore insolito di "mele cotte".

    Preparazione all'analisi

    In preparazione all'analisi, eseguire le seguenti manipolazioni:

    • 3 giorni prima dello studio proposto dovrebbe abbandonare l'uso di alcol e sigarette;
    • 2 giorni prima della donazione di sangue, astenersi dal mangiare cibi grassi e fritti;
    • avvisare il medico curante di tutti i farmaci assunti negli ultimi 10 giorni, se possibile, annullare il farmaco 10 giorni prima della donazione di sangue;
    • ridurre l'attività fisica una settimana prima del test;
    • l'ultimo pasto dovrebbe essere entro e non oltre le 19:00 (cena leggera);
    • al mattino puoi bere un bicchiere d'acqua e lavarti i denti.

    Processo di consegna

    Il sangue viene prelevato al mattino presto, a stomaco vuoto, da una vena per determinare il livello di questi indicatori. I risultati dovrebbero essere pronti il ​​giorno successivo..

    Decifrare i risultati

    Durante la decodifica dei risultati, è necessario concentrarsi sui dati presentati nella tabella.

    Superare ALT fino a 20 volte
    AST fino a 4 volte
    Epatite acuta, cirrosi in fase di decadimento, intossicazione acuta da alcol
    Superare ALT 4 volte
    AST 10 volte
    Infarto miocardico acuto
    AST supera la norma di 2 o più volteMiocardite o miosite
    ALT + bilirubina liberaAltre patologie epatiche (fibrosi, colangite, colecistite), pancreatite acuta

    Viene anche determinato il grado di attività dell'epatite..

    Minimoaumento degli indicatori a 3 norme
    Blandoda 3 a 5 norme
    Moderatamente espressoda 5 a 10 norme
    pronunciato≥ 10 norme

    Nel caso di ALT e AST, con epatite acuta, è possibile determinare a quale gruppo appartiene:

    • epatite virale acuta A (forma clinica grave) - aumento degli indicatori fino a 2000-3000 Me / l;
    • epatite virale acuta B (moderato grado di attività) - aumento degli indicatori fino a 500 Me / l;
    • epatite acuta C (asintomatica) - transaminasi nell'intervallo 200 Me / l;
    • epatite alcolica (cancellata) - fino a 150-180 Me / l.

    Il rapporto tra AST e ALT è chiamato coefficiente de Ritis ed è AST / ALT = 1,33 ± 0,42.

    Si distinguono i seguenti indicatori:

    • > 2 - indica la sconfitta dei cardiomiociti; la causa più comune è l'infarto miocardico acuto, la necrosi della parete del cuore;
    • 1Epatosi grassaKDR ≥2Infarto miocardicoKDR> 1.8Miocardite

    Diagnosi differenziale dell'epatite cronica

    Epatite BEpatite C
    UominiDonneUominiDonne
    EtàFino a 30Fino a 30
    Unità ALT / L88.0112.0102.0102.0
    EtàFino a 60Fino a 60
    Unità ALT / L91,096.099.096.0
    EtàOltre 60Oltre 60
    Unità ALT / L88.074.090.092,0

    Prestazione normale

    Assegnare i seguenti indicatori della norma delle analisi a seconda dell'età.

    ALT (Unità / L)SLA (unità / L)
    fino a 1 mese38,032,0
    1-12 mesi27,036.0
    1-14 anni20,034.0
    15-18 anni22.031,0
    Uomini18,022.0
    Donne15.017,0

    Ragioni per deviazioni

    Una diminuzione degli indicatori può essere innescata dalle seguenti patologie:

    • Epatite. Virale acuto (herpes virus, citomegalovirus, A, B, C, E). Virale cronico (B, C, co- e superinfezione dell'epatite D). Tossico, alcolico, medicinale, iatrogeno. Autoimmune. steatoepatite.
    • Malattie oncologiche del fegato (carcinoma nodulare primario, secondario, leiomiosarcoma, fibrosarcoma epatico).
    • Cirrosi e fibrosi epatica.
    • Colangite, colestasi, coledocolitiasi, colecistite.
    • emocromatosi.
    • Malattia di Wilson-Konovalov.
    • Intossicazione da alcol o droghe.
    • Assunzione di steroidi anabolizzanti.

    Un aumento di ALT e AST può essere causato dalla presenza di tali malattie:

    • infarto miocardico acuto;
    • shock cardiogenico;
    • miocardite;
    • sindrome da incidente;
    • miosite;
    • pancreatite acuta.

    Un'ulteriore selezione di tattiche e diagnosi differenziale richiede indicatori di studi biochimici come fosfatasi alcalina (ALP), gamma-glutamiltransferasi (GGT), colesterolo totale, HDL (lipoproteine ​​ad alta densità), LDL (lipoproteine ​​a bassa densità), proteine ​​totali, alfa globuline, gamma globuline, bilirubina coniugata, bilirubina libera, campioni proteici-sedimentari - timolo e sublimato.

    Oltre alla biochimica, è necessario superare un esame del sangue clinico (AS), un coprogramma.

    Il test del timolo (test di Maclagan) è una reazione di interazione del reagente del timolo con sostanze sintetizzate dal fegato (globuline alfa e gamma, proteine ​​totali, lipoproteine). Un aumento dei tassi al di sopra del normale (0-4 EDS-H) indica una violazione della funzione sintetica del fegato.

    Test sublime (reazione di Takata-Ara): cloruro mercurico e carbonato di sodio vengono aggiunti al siero del sangue, causando una reazione di flocculazione. Normalmente, si forma una soluzione colloidale, con patologia: la deposizione di particelle grossolane.

    L'indicatore più importante della presenza di epatite è il metabolismo della bilirubina. In "biochimica" si riflette nella forma di indicatori di bilirubina non coniugata, coniugata e totale.

    Valori normaliPatologia
    Bilirubina totale1,7-17,118,0-35,5
    Bilirubina direttafino a 3,53,6-15,2
    Bilirubina indiretta1,7-12,712,8-86,7
    Urina bilirubina e urobilina-++
    Sterkobilin+-

    Nei bambini, i tassi di bilirubina sono leggermente diversi da quelli degli adulti

    GeneraleCollegatoGratuito
    Neonato23.098.7214.37
    2 giorni54.228.7245.5
    4 giorni90.17.8782,2
    6 giorni69,07.7263,2
    9 giorni53.08.7244.3

    Cosa può distorcere i risultati dello studio

    Polifarmacia e somministrazione incontrollata di antibiotici, antimicotici, agenti antivirali, farmaci che riducono il glucosio plasmatico (sulfonilurea), farmaci antinfiammatori non steroidei (chetorolo, spazmalgon, nimesulide, paracetamolo), eparina.

    Echinacea, recente cardiochirurgia, debutto allergico, influenzano anche i risultati..

    Non è consigliabile combinare studi come:

    • fluorography;
    • sigmoidoscopia;
    • Ultrasuoni della cavità addominale;
    • radiografia panoramica del torace e delle cavità addominali;
    • l'introduzione di sostanze radiopache e radioisotopi;
    • fisioterapia (elettroforesi).

    Bassi livelli di aminotransferasi in uno studio biochimico sul plasma sanguigno del paziente possono indicare una carenza del gruppo vitamina B-B6 (piridossina). Questa vitamina è coinvolta nel metabolismo di oligoelementi, neurotrasmettitori e nella sintesi di una proteina portatrice di ossigeno, l'emoglobina..

    Tassi di transaminazione nelle donne in gravidanza

    Durante la gravidanza, a volte aumenta la necessità di molti nutrienti, comprese le vitamine del gruppo B. Per la formazione fisiologica del tratto biliare del feto, la piridossina richiede 3 volte di più. Pertanto, nelle donne in gravidanza, in particolare nel secondo trimestre, questi indicatori sono ridotti.

    Un aumento di questi indicatori indica spesso lo sviluppo di una grave complicanza della gravidanza - la gestosi. Ciò richiede una consultazione urgente con il medico..

    Prevenzione di cambiamenti patologici

    I seguenti punti aiuteranno a prevenire deviazioni dalla norma nelle analisi descritte:

    1. Uno stile di vita sano. Mancanza di cattive abitudini (alcol, fumo), stress emotivo.
    2. Cultura del comportamento sessuale (numero minimo di partner sessuali, protezione con contraccettivi di barriera).
    3. Poiché l'epatite virale B, C, D può essere infettata dal contatto con il sangue - utilizzando i servizi di maestri fidati di tatuaggio, manicure, piercing.
    4. Visite annuali a specialisti come gastroenterologo, terapista, epatologo, analisi biochimiche del sangue durante un esame di routine.

    Dieta con aumento di ALT e AST

    È necessario astenersi dal mangiare cibi eccessivamente dolci e salati, da fritti, grassi e affumicati.

    La priorità è data a pollo bollito, coniglio, carne di tacchino, carne magra, fegato di manzo. Grano saraceno, lenticchie e fagioli sono consigliati come contorno. Le noci possono essere utilizzate come snack..

    Medicinali che migliorano la funzionalità epatica

    Il meccanismo d'azione di tali farmaci si basa sul rafforzamento della membrana cellulare - epatociti. Migliorano anche le capacità funzionali delle transaminasi..

    Tra i farmaci comuni, si distinguono i seguenti:

    1. Fosfolipidi essenziali (Essenziali, Fosfogliv).
    2. Flavonoidi vegetali (Legalon, Carsil).
    3. Derivati ​​di aminoacidi (Heptor, Hepasol).
    4. Preparazioni di acido ursodesossicolico (Ursodex, Urso-100).
    5. Seta di mais.
    6. Vitamine del gruppo B, E.

    Pertanto, un cambiamento negli indici di alanina aminotransferasi e aspartato aminotransferasi in uno studio biochimico sul sangue umano può indicare un'ampia varietà di patologie. Solo un medico altamente qualificato può far fronte alla diagnosi differenziale. Non automedicare, se rilevi ALT e AST elevati, dovresti consultare immediatamente un medico.

    AST e ALT per la cirrosi

    La cirrosi epatica è una delle malattie più gravi. È caratterizzato da un'infiammazione prolungata, dalla morte delle cellule del fegato e dalla graduale sostituzione del loro tessuto connettivo. Di conseguenza, tutte le funzioni epatiche sono ridotte, in particolare la disintossicazione, e si sviluppa l'insufficienza epatica, che porta alla morte..

    Cause di sviluppo e stadi della cirrosi

    La cirrosi epatica viene diagnosticata principalmente negli uomini di età superiore ai 45 anni. Le principali cause della formazione della malattia:

    • Epatite cronica posposta (virale, autoimmune, tossica);
    • Alcune malattie autoimmuni e cirrosi biliare;
    • Patologia del tratto biliare;
    • Malattia del calcoli biliari, blocco dei dotti biliari, colangite sclerosante primaria;
    • Avvelenamento con sostanze tossiche per il fegato, compresi i veleni vegetali;
    • Abuso di alcol per almeno 10 anni;
    • Disturbi metabolici genetici;
    • Congestione venosa nel fegato sullo sfondo di malattie cardiovascolari;
    • Uso a lungo termine di droghe;
    • Epatosi epatica grassa nei disturbi metabolici, tipica delle malattie come diabete e obesità;
    • Malattie epatiche parassitarie - ascariasi, echinococcosi, toxoplasmosi, opistorchiasi, ecc..

    La cirrosi epatica ha diverse fasi di sviluppo

    • Fase 1 - compensata. Procede senza manifestazioni cliniche. In questa fase, è possibile interrompere lo sviluppo della malattia, ma se non trattato, il processo procede molto rapidamente.
    • Fase 2: subcompensata. Il numero di cellule epatiche morte sta aumentando, il che riduce significativamente la capacità dell'organo di svolgere le sue funzioni. Se il trattamento viene avviato in tempo, è possibile raggiungere lo stadio di compensazione..
    • Fase 3 - senza compensazione. Il numero di cellule epatiche normali è molto piccolo, l'insufficienza epatica progredisce e i sintomi della malattia aumentano. In questa fase, il trattamento è inefficace. Unisce il pericolo di complicanze: cancro al fegato e polmonite.
    • Fase 4 - terminale. Il fegato non può più far fronte alle sue funzioni. Vengono aggiunti dolori molto forti, che sono molto difficili da fermare. In questa fase, è impossibile interrompere i progressi. Prognosi sfavorevole.

    Sintomi e diagnosi della malattia

    Le prime fasi della cirrosi si verificano senza sintomi pronunciati, specialmente quando la malattia si sviluppa senza alcuna connessione con un'altra malattia. Ma alcuni sintomi sono presenti e devi prestare attenzione ad esso..

    In primo luogo, è la sindrome astenica - debolezza generale, aumento della stanchezza, scarso appetito, perdita di peso, aumento occasionalmente irragionevole della temperatura corporea, insonnia durante la notte e sonnolenza durante il giorno, irritabilità, lacrimazione, collera, ecc..

    In secondo luogo, sindrome dispeptica - amarezza in bocca (specialmente la mattina), nausea, eruttazione, vomito, pesantezza nell'addome superiore e nell'ipocondrio destro quando si assumono cibi oleosi, piccanti e alcolici con conseguente insorgenza di dolore, flatulenza.

    Ulteriori sintomi aumentano. Compaiono dolori articolari, l'elevata temperatura corporea diminuisce male, la pelle e la sclera diventano gialle, il prurito quasi ininterrotto della pelle si unisce, lo stomaco aumenta di dimensioni, perché forme fluide libere nella cavità addominale. Quando la malattia progredisce ulteriormente, i sintomi peggiorano.

    La diagnosi di cirrosi comprende metodi di ricerca sia strumentali che di laboratorio. Da studi di laboratorio, un ruolo importante è svolto dai parametri ematici biochimici, di cui ALT e AST sono quasi i principali. Questi sono enzimi epatici - aminotransferasi. Grazie a questi enzimi, il fegato sintetizza il glicogeno. Il luogo della loro localizzazione sono le cellule di vari organi, incluso il fegato. Una persona sana dovrebbe avere pochissime persone nel sangue. Ma con lo sviluppo di malattie del fegato, gli enzimi escono dalle cellule ed entrano nel flusso sanguigno. La loro quantità nel sangue aumenta, sulla base della quale possiamo assumere lo sviluppo di patologie epatiche, come epatite, cirrosi, epatopatia non alcolica, ecc., Anche nelle prime fasi.

    ALT (alanina aminotransferasi) e AST (aspartato aminotransferasi) sono proteine ​​che si formano nelle cellule e sono coinvolte nel metabolismo degli aminoacidi. ALT e AST possono entrare nel sangue solo se le cellule dell'organo iniziano a rompersi..

    L'enzima ALT si trova maggiormente nelle cellule del fegato - epatociti, così come nei reni, nel muscolo cardiaco, nel pancreas. L'enzima AST si trova sia nel fegato che in altri organi: polmoni, cuore, cervello e fibre muscolari. I livelli di ALT e AST sono misurati in unità internazionali per litro (UI / L).

    Aminotransferasi ematiche normali

    La norma di ALT in ME / l per le donne è da 20 a 40, per gli uomini - non più di 45. La norma di AST in ME / l per le donne è 34-35, per gli uomini - non più di 48.

    Per diagnosticare in modo affidabile la cirrosi epatica, è necessario conoscere non solo gli indicatori, ma anche il rapporto tra ALT e AST. Se il rapporto del loro rapporto nell'intervallo da 0,9 a 1,7 è la norma. Se sopra 2 - questo indica una malattia cardiaca. Se inferiore a 0,8, si tratta di insufficienza epatica. Più basso è questo indicatore, peggiore è la condizione del fegato.

    Un medico esperto potrebbe aver bisogno di una sola analisi: i parametri biochimici del sangue. Sulla base di esso, il medico può suggerire quale malattia epatica inizia a svilupparsi: epatite, pancreatite, infarto del miocardio, ecc..

    Un aumento dell'ALT è caratteristico di epatite, cirrosi, infarto del miocardio, miocardite, insufficienza cardiaca, pancreatite acuta, con gravi ustioni e gravi lesioni. Aumento dei livelli di AST - con infarto del miocardio (ALT è leggermente aumentato), con cirrosi epatica, epatite, il contenuto di entrambi gli enzimi è aumentato. Se nei parametri biochimici c'è una diminuzione solo di ALT, ciò può indicare un'epatite alcolica, che può inevitabilmente portare alla cirrosi epatica. Con una diminuzione simultanea e marcata degli indici di entrambe le aminotransferasi, si assumono solitamente lesioni epatiche multiple o uno stadio terminale della cirrosi epatica.

    Come prevenire lo sviluppo della cirrosi

    Considerando che l'insorgenza della cirrosi è asintomatica, è necessario contattare immediatamente uno specialista e donare immediatamente sangue per biochimica se si verificano sintomi non specifici come manifestazioni di sindromi asteniche o dispeptiche. Ciò è necessario per iniziare il trattamento in tempo. Il trattamento è complesso e include necessariamente l'uso di epatoprotettori.

    Il fegato svolge molte funzioni diverse, senza le quali il normale funzionamento del corpo umano è impossibile. Monitorare il fegato è il compito di ogni persona che vuole essere in buona salute.!