Quali sono i sintomi dell'epatite alcolica

Solo una persona su tre che abusa di alcool può formarsi nel fegato, causando epatite, cirrosi o cancro. La maggior parte delle persone con alcolismo cronico presenta danni irreversibili al sistema nervoso centrale..

Molti esperti associano l'epatite alcolica allo sviluppo della cirrosi alcolica del fegato; altri esperti non trovano conferma esplicita di questo fatto. Tuttavia, se la cirrosi si verifica solo nelle persone che assumono dosi eccessivamente elevate di alcol, anche 50 g di alcol (1 litro di birra, 100 ml di vodka o 400 ml di vino) contribuiscono allo sviluppo dell'epatite alcolica. Inoltre, è "necessario" che tale importo venga assunto giornalmente, per un lungo periodo (almeno 5 anni).

Secondo le statistiche, la mortalità durante un attacco di epatite alcolica acuta è del 20-60 percento, che dipende dal decorso della malattia.

Alcol e fegato

Grandi quantità di alcol sono velenose per il corpo. Perché grande? Poiché una piccola quantità di etanolo (o alcool etilico) viene prodotta dall'organismo stesso, è presente in alcune reazioni biochimiche ed è una fonte di energia.

Cosa considerare come un numero elevato? Questo è tutto ciò che è superiore alla massima dose giornaliera sicura, ovvero:

  • più di 30 ml di bevanda alcolica al 40% (vodka, brandy, rum, whisky o cognac);
  • più di 75 ml di alcol al 17% (porto, vino liquoroso o porto);
  • più di 100 ml di alcol 11-13% (vino bianco, champagne, vino rosso secco);
  • più di 250-330 ml di birra (a seconda della sua forza).

Inoltre, verrà chiamato l'abuso se anche la suddetta dose non è stata superata, ma viene utilizzata più di 5 volte a settimana.

Il corpo umano sta cercando di sbarazzarsi dell'alcol: la sua rottura inizia in bocca (con l'aiuto della saliva), il prossimo 20% viene neutralizzato nello stomaco. L'intensità di tali reazioni dipende dal fatto che l'acidità sia alta o bassa, c'è attualmente cibo nello stomaco o no. A seguito di reazioni gastriche, si forma acetaldeide - una sostanza molto tossica..

Tutto il resto dell'alcool, ad eccezione di una piccola quantità, che viene escreta attraverso i polmoni, con aria espirata, entra nel fegato per la neutralizzazione. Lì, l'etanolo si trasforma prima in acetaldeide - il veleno che fa star male una persona, e poi si trasforma in acido acetico. Quest'ultimo è innocuo, dopo diverse reazioni si decompone in anidride carbonica e acqua. Più spesso una persona prende l'alcool, più soffrono questi sistemi enzimatici. Di conseguenza, una persona ha bisogno di dosi sempre più basse per rimanere intossicata. L'etanolo è già incluso nel metabolismo..

Come si sviluppa l'epatite alcolica

L'attività enzimatica diminuisce per un motivo. Ciò è dovuto al fatto che l'etanolo (più precisamente, l'acetaldeide) danneggia direttamente le cellule del fegato. Ciò accade attraverso la degenerazione grassa del suo tessuto. Succede così:

  • gli acidi grassi si formano nelle cellule del fegato. Una volta in queste cellule, l'etanolo interrompe questo processo;
  • il fegato lo percepisce come un'infiammazione, quindi una grande quantità di una sostanza chiamata "fattore di necrosi tumorale" (TNF) appare nei suoi tessuti;
  • quando il TNF diventa più grande dell'adiponectina, nelle cellule del fegato si accumulano gocce di grasso (trigliceridi). Promuove l'accumulo di grassi e sostanze secreti dalla flora intestinale.

Inoltre, l'etanolo provoca ristagno nelle cellule della bile epatica (viene prodotto lì).

Tutti questi cambiamenti portano alla sostituzione delle cellule epatiche con tessuto connettivo (fibrosi). Questo è lo stadio iniziale, e ancora reversibile, della cirrosi. Se l'effetto dell'alcol viene eliminato e viene eseguita una terapia antinfiammatoria al fine di ottenere una riduzione del TNF, il suo sviluppo può essere prevenuto..

Tipi e forme di epatite alcolica

L'epatite alcolica può verificarsi sotto forma di diverse opzioni:

  • infiammazione acuta del fegato (epatite acuta). Si sviluppa nel 70% dei casi;
  • epatite cronica.

Ognuna di queste specie ha le sue forme, per le quali i suoi sintomi sono caratteristici..

Epatite alcolica acuta

Le persone che consumano regolarmente grandi quantità di alcol sono a rischio di "guadagnare" epatite alcolica acuta o cronica. I sintomi di questo tipo di epatite tossica si sviluppano principalmente negli uomini che abusano di alcol per almeno 3-5 anni. Tuttavia, ci sono rari casi in cui il decorso acuto dell'epatite si sviluppa rapidamente letteralmente diversi giorni dopo l'abbuffata. In questo caso, grave intossicazione di tutto l'organismo, infiammazione e distruzione del fegato.

Molto spesso, l'epatite acuta si sviluppa quando una persona ha già la cirrosi epatica, non necessariamente sviluppata a causa del consumo di alcol..


Ulteriori fattori che provocano il decorso transitorio di questa malattia sono:

  • fumo
  • malnutrizione
  • alcolismo geneticamente determinato
  • Epatite virale
  • assunzione di droghe con effetti tossici sul fegato

Di solito, l'epatite alcolica appare per la prima volta con una dose significativa di alcol consumata in breve tempo, procede in forma acuta con i seguenti sintomi:

  • nausea
  • amarezza in bocca
  • vomito
  • mancanza di appetito
  • aumento di temperatura 38-38,5С
  • dolore al fegato nell'ipocondrio destro
  • disturbo delle feci
  • gonfiore
  • due giorni dopo i sintomi iniziali, si verifica una colorazione itterica della pelle
  • violazione della sensibilità della lingua, delle gambe
  • crescente debolezza in tutto il corpo
  • vari disturbi mentali
  • ascite - può svilupparsi accumulo di liquidi nel peritoneo.

La durata dell'epatite acuta dall'alcol è da 3 a 5 settimane. Con un lieve grado della malattia, gli esami del fegato aumentano leggermente, ma con una forma grave, i campioni raggiungono numeri elevati, si sviluppano ittero e insufficienza epatica acuta. Nella diagnosi differenziale, a differenza dell'epatite tossica acuta virale, una milza ingrossata non è caratteristica, i disturbi digestivi sono leggermente pronunciati. Inoltre, in caso di avvelenamento professionale, l'epatite tossica presenta una serie di altri sintomi di intossicazione e segni clinici che non è particolarmente difficile stabilire la diagnosi corretta..

L'epatite alcolica acuta può avere diverse opzioni di sviluppo.

Ittero - la variante più comune della malattia dall'alcol, che colpisce il fegato. I seguenti sintomi di epatite alcolica sono classificati come itterici:

  • Ittero grave, senza prurito
  • Perdita di peso dovuta a nausea, vomito, mancanza di appetito
  • Dolore al fegato, affaticamento
  • Febbre febbrile che dura fino a 10-14 giorni
  • Raramente, in forme gravi di epatite, splenomegalia, ascite, eritema tossico nelle mani, segni di encefalopatia epatica
  • Per molti sintomi, questo tipo di epatite è molto simile all'epatite virale acuta..

Latente - un decorso asintomatico della malattia, è l'epatite alcolica cronica, in cui i pazienti possono sperimentare periodicamente:

  • dolore debole nell'ipocondrio destro
  • appetito ridotto
  • forse anemia, aumento dei globuli bianchi
  • leggero ingrossamento del fegato

Colestatico - con questo tipo di malattia, la più alta mortalità tra i pazienti. I segni clinici dell'epatite alcolica della variante colestatica sono i seguenti:

  • urine scure, feci chiare
  • forte prurito cutaneo
  • itterizia
  • bilirubina ematica alta

Fulminante - caratterizzato da un carattere transitorio progressivo.

  • Alta temperatura corporea
  • Rapido aumento dei sintomi di ittero
  • Totale mancanza di appetito
  • Forte debolezza
  • Grave dolore al fegato, regione epigastrica
  • Alta temperatura corporea
  • Ascite, encefalopatia epatica
  • Manifestazioni emorragiche
  • Insufficienza renale

Questo tipo di epatite tossica alcolica può provocare la morte per insufficienza epatica renale letteralmente 14-20 giorni dopo l'inizio del periodo acuto.

Epatite alcolica cronica

Il decorso cronico dell'epatite alcolica è caratterizzato da sintomi scarsi:

  • lieve dolore o disagio nell'ipocondrio destro;
  • perdita di appetito;
  • nausea periodica, vomito;
  • insonnia di notte, sonnolenza durante il giorno;
  • diminuzione del desiderio sessuale;
  • la temperatura sale periodicamente a numeri bassi;
  • pallore di letti ungueali;
  • riduzione delle dimensioni del testicolo;
  • brontolio nello stomaco;
  • la comparsa di vene ragno sulla pelle di diverse parti del corpo;
  • arrossamento dei palmi (più) e dei piedi (meno);
  • un aumento dell'addome dovuto all'accumulo di liquido in esso;
  • dolore nell'area intorno all'ombelico;
  • umore e prestazioni ridotti;
  • flessione spontanea delle dita, la loro piena estensione è impossibile;
  • una diminuzione del volume delle braccia e delle gambe a causa dell'atrofia muscolare;
  • perdere peso.

Quando si è verificato il primo danno alle cellule del fegato, l'epatite cronica è chiamata "persistente cronica". Ha sintomi che raramente inducono una persona a consultare un medico. It:

  • lieve nausea;
  • pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • frequenti rutti;
  • fastidio allo stomaco.

Se una persona smette di assumere alcol per 3-6 mesi, i cambiamenti nel suo fegato possono iniziare a scomparire gradualmente. Se, al contrario, l'etanolo continua a fluire, dopo un po 'l'epatite diventa attiva. I suoi sintomi sono:

  • vomito
  • aumento della temperatura;
  • dolore nell'ipocondrio destro;
  • ingiallimento della pelle e delle proteine ​​oculari;
  • diarrea;
  • sonnolenza.

I sintomi dell'epatite cronica attiva sono molto simili all'epatite acuta. In alcuni casi, possono essere distinti solo mediante esame microscopico di una porzione del fegato prelevata durante una biopsia.

Gravità dell'epatite

Ogni tipo di epatite - acuta o cronica (nella forma di una variante attiva) ha tre gradi di gravità. Si differenziano per il livello di ALT nel sangue (enzima epatico, che è determinato nel quadro dell'analisi degli "esami del fegato"):

  1. Facile. In questo caso, ALT non aumenta più di 3 U / ml * h (normale - fino a 0,68 U / ml * h).
  2. Medio. ALT aumenta da 3 a 5 unità / ml * h.
  3. Grave - con ALT superiore a 5 U / ml * h.

Diagnostica

Per i soli sintomi, non è chiaro se una persona abbia l'epatite alcolica o virale, o è questo il debutto di cirrosi o cancro al fegato. Il primo soccorso nella diagnosi può essere fornito da parenti che affermano che per diversi anni alla vigilia del paziente:

  • alcool abusato;
  • sentivo spesso il desiderio di bere;
  • la dose di alcol aumentò gradualmente.

L'origine alcolica dell'epatite può essere sospettata dalla definizione di alcol deidrogenasi nel sangue (normale - inferiore a 2,8 ME / le inferiore a 0,05 μkat / l):

  • se solo 1 isomero di questo enzima è elevato, si può pensare all'epatite virale (fino a quando non si ottengono i marcatori dell'epatite virale);
  • se l'alcool deidrogenasi-2 è aumentato (cioè il secondo isomero) - questa è l'epatite alcolica;
  • con un aumento dell'alcol deidrogenasi-3, puoi pensare alla cirrosi.

Nelle cliniche, questo enzima viene raramente rilevato. Sospettando l'epatite, i medici di solito prescrivono solo una definizione di ALT e AST. Con danni al fegato, entrambi questi enzimi aumentano, ma AST / ALT diventa inferiore a 0,6. Inoltre, sono necessariamente determinati un coagulogramma (capacità di coagulazione del sangue) e un proteinogramma (proteine ​​del sangue totale e sue frazioni).

Sono richiesti marker di virus dell'epatite (o determinazione del DNA o RNA dei virus con il metodo PCR), viene eseguita un'ecografia del fegato, vengono somministrate le feci per il sangue occulto. Se possibile, viene eseguito PHEGDS: ti permette di vedere danni alla mucosa gastrica e alle vene varicose, caratteristiche della cirrosi epatica.

Quando viene esclusa la diagnosi di epatite virale e gli indicatori di coagulazione lo consentono, viene eseguita una biopsia epatica. È la diagnosi più accurata, sulla base della quale è possibile effettuare una diagnosi. Quando si studia l'area del fegato al microscopio, viene anche valutato il grado di fibrosi (sostituzione delle cellule del fegato con tessuto connettivo). È valutato dalla lettera F con un grado in cui F0 è l'assenza di fibrosi e F4 è la cirrosi.

Trattamento

La terapia dell'epatite alcolica consiste in tali "tre pilastri":

  1. Eccezione all'alcool.
  2. dieta.
  3. Terapia farmacologica.

Se necessario, il trattamento è integrato da interventi chirurgici.

Dieta

La nutrizione per l'epatite alcolica dovrebbe fornire al corpo tutte quelle sostanze che sono state perse a causa dell'assunzione di alcol. It:

  • proteine ​​- 1 g di proteine ​​per 1 kg di peso corporeo;
  • acido folico: si trova nelle erbe fresche, noci, tonno, salmone, cereali;
  • Vitamine del gruppo B: si trovano in carne, fegato, lievito, uova, pane integrale, cereali;
  • sostanze lipotropiche sotto forma di ricotta a basso contenuto di grassi.

La nutrizione dovrebbe essere ipercalorica: almeno 2000 kcal / giorno.

I prodotti possono essere solo cotti al forno o bolliti. Sono vietate le carni affumicate, i cibi in salamoia e fritti. Non puoi anche bere bevande gassate, succhi di frutta, frutta acida fresca, verdure che contengono molta fibra. Non sono ammessi brodi.

Le proteine ​​sotto forma di carne bollita sono vietate, quando il programma del paziente per il sonno e la veglia viene violato, inizia a parlare, diventa aggressivo o inizia a portare sciocchezze. In questo caso, puoi mangiare solo miscele composte da amminoacidi speciali.

Trattamento farmacologico

Con l'epatite alcolica sono prescritti:

  • farmaci che sopprimono l'acidità dello stomaco: Omeprazolo, Rabeprazolo, Pantoprazolo;
  • assorbenti: Polysorb, Enterosgel;
  • cardo mariano e preparati a base di esso;
  • epatoprotettori: Heptral, Metionina, Glutargin. Acidi essenziali del tipo "Essenziale" - dopo la nomina di un epatologo, gastroenterologo o medico generico specializzato in malattie del fegato;
  • un breve corso - antibiotici come Norfloxacin o Kanamicina;
  • batteri dell'acido lattico;
  • preparati di lattulosio: Normase, Dufalac e altri.

È necessario prestare attenzione al fatto che è impossibile prevenire la costipazione qui: con un ritardo nelle feci, è necessario fare un clistere e aumentare il dosaggio dei preparati di lattulosio.

L'epatite alcolica acuta viene trattata solo in ospedale.

Trattamento chirurgico

Con l'epatite alcolica, è possibile eseguire un intervento chirurgico palliativo. Facilitano le condizioni del paziente, ma non eliminano il problema di fondo. It:

  • paracentesi - con ascite (accumulo di liquido nell'addome);
  • ritaglio ("cucitura" con fermagli metallici) di una vena esofagea dilatata e sanguinante.

Questi interventi sono principalmente utilizzati già nella fase della cirrosi..

Esiste anche un'operazione radicale che risolve il problema della morte delle cellule del fegato: si tratta di un trapianto di un fegato donatore (più precisamente, una porzione del fegato). Tale intervento può essere eseguito in cliniche straniere - per 150-200 mila euro. Può essere eseguito in modo più economico negli ospedali domestici, ma in questo caso è possibile una lunga attesa per tale operazione..

Prognosi della malattia

La prognosi di qualsiasi malattia dipende dalla durata della malattia, dalla gravità del periodo acuto, dalla frequenza delle recidive, dalla fornitura tempestiva di cure mediche. Con questo tipo di epatite, è importante l'astinenza da alcol, questo migliora notevolmente la prognosi.

Ma, di norma, i pazienti, anche dopo una grave forma di epatite tossica, continuano a bere bevande alcoliche, con fino al 30% dei casi che porta alla morte del paziente. Con la cirrosi epatica, le ricadute dell'epatite alcolica acuta portano a gravi complicazioni, come sanguinamento del tratto gastrointestinale, insufficienza epatica renale acuta.

Se una persona si riprende dopo un lieve decorso dell'epatite alcolica acuta (solo il 10% di tutti i casi) e rifiuta completamente l'alcol, anche allora la probabilità di un ulteriore sviluppo della cirrosi epatica è molto alta.

Epatite alcolica - i primi segni, sintomi e trattamento

Con un cambiamento nella forma e nel volume del fegato del paziente sullo sfondo dell'alcolismo, viene diagnosticata l'epatite. Questa è una malattia degenerativa, pericoloso rischio di cirrosi. Sono necessari il trattamento chirurgico della malattia, il rifiuto delle bevande contenenti alcol e il passaggio a uno stile di vita sano. Scopri come riconoscere l'epatite a casa, da quali sintomi è caratterizzata..

Cos'è l'epatite alcolica

Nel 1995 è apparso il termine "epatite alcolica", che indica la caratterizzazione del danno epatico dovuto all'uso dell'etanolo. Questa malattia è infiammatoria, provoca cirrosi. Le tossine alcoliche entrano nel fegato, dove si formano acetaldeidi che infettano le cellule. La malattia diventa cronica dopo sei anni con l'uso costante di etanolo. L'epatite C e l'alcol non sono direttamente correlati, ma lo sviluppo di una malattia tossica contribuisce all'assunzione giornaliera di 50-80 g di alcol per gli uomini, 30-40 g per le donne e 15-20 g per gli adolescenti.

Epatite alcolica - sintomi

A seconda della forma della manifestazione della malattia, si distinguono i seguenti sintomi di epatite alcolica:

  1. Forma persistente: i proventi nascosti, il paziente non è a conoscenza della malattia. I segni possono servire come pesantezza nella parte destra sotto le costole, nausea, eruttazione, dolore allo stomaco. Il tipo viene rilevato mediante test di laboratorio, viene trattato quando si rifiuta l'alcol e si segue una dieta..
  2. Una forma progressiva - si forma in assenza di trattamento per l'epatite persistente, è considerata un presagio di cirrosi. Le condizioni del paziente peggiorano, i focolai di necrosi si osservano nel fegato (le cellule muoiono completamente). I segni sono: vomito, diarrea, febbre, ittero, dolore nella parte destra. Non trattata, la malattia minaccia la morte per insufficienza epatica..

Segni di epatite alcolica

A seconda dello sviluppo e del decorso della malattia, si distinguono segni speciali di epatite. La malattia può essere acuta (itterica, latente, fulminante e colestatica) e cronica. Se i primi sintomi si manifestano chiaramente, chiaramente (il paziente può ingiallire, provare dolore e peggioramento delle condizioni), il secondo può essere asintomatico e lieve.

Epatite alcolica acuta

OAS, o epatite alcolica acuta, è considerata una malattia rapidamente progressiva che distrugge il fegato. Appare dopo una prolungata abbuffata. Esistono quattro forme:

  1. Ittero: debolezza, dolore nell'ipocondrio, anoressia, vomito, diarrea. Negli uomini si osserva ittero senza prurito cutaneo, perdita di peso, nausea. Il fegato è ingrossato, compattato, liscio, doloroso. Possono verificarsi tremiti alle mani del paziente, ascite, eritema, infezioni batteriche, febbre.
  2. Latente: diagnosticato solo con metodo di laboratorio, biopsia, perdita latente.
  3. Colestatico: è raro, i sintomi sono forte prurito, feci incolori, ittero, urine scure, disturbi della minzione.
  4. Fulminante: si osservano progressi di sintomi, emorragie, ittero, insufficienza renale ed encefalopatia epatica. Il coma e la sindrome epatorenale causano la morte.

Epatite alcolica cronica

L'assenza di sintomi evidenti è caratterizzata da epatite alcolica cronica. Viene rilevato solo da test di laboratorio: viene verificata l'attività delle transaminasi, la sindrome della colestasi. I criteri per la dipendenza da alcol indicano uno sviluppo indiretto della malattia:

  • bere molto alcol, voglia di bere;
  • segni di ritiro;
  • aumento del dosaggio di alcol.

Come riconoscere l'epatite a casa

Per riconoscere correttamente l'epatite a casa, è necessario prestare attenzione al paziente. Se ha almeno un segno di un decorso acuto della malattia, è necessario l'intervento di un medico. Quando si osservano segni indiretti di coinvolgimento nell'alcolismo, è necessario contattare anche specialisti per esaminare il fegato e identificare le deviazioni nella sua funzione.

Se la malattia non inizia a essere trattata in tempo, sono possibili complicazioni, fino alla morte del paziente sullo sfondo della necrosi epatica:

  • ipertensione;
  • intossicazione del corpo;
  • ipertensione, vene varicose;
  • ittero, cirrosi.

L'epatite tossica è contagiosa

Secondo i medici, l'epatite alcolica tossica non è considerata una malattia contagiosa, perché si verifica a causa dell'avvelenamento del corpo con una sostanza chimica. Si sviluppa sullo sfondo di un'assunzione prolungata di bevande alcoliche in grandi quantità, colpisce solo il corpo del paziente. Per il trattamento, è importante eliminare il fattore dannoso e aumentare la funzionalità degli organi.

Come trattare l'epatite alcolica

Al fine di condurre un trattamento efficace dell'epatite epatica alcolica, è assolutamente necessario rifiutare di assumere alcolici e consultare un medico. Prescriverà una terapia complessa, tra cui:

  • disintossicazione - contagocce, iniezione di farmaci per la pulizia endovenosa o orale;
  • una visita da uno psicologo, narcologo per eliminare una cattiva abitudine;
  • dieta energetica, si consiglia di consumare più proteine;
  • trattamento chirurgico o farmacologico: è possibile rimuovere i focolai di necrosi, assumere metionina e colina per ricostituire la funzione lipidica del corpo;
  • iniezione intramuscolare di vitamine, potassio, zinco, sostanze contenenti azoto;
  • l'uso di corticosteroidi nei casi più gravi della malattia;
  • assunzione di epatoprotettori (Essentiale, Ursosan, Heptral);
  • eliminazione di fattori eziologici;
  • prendendo antibiotici per lo sviluppo di infezioni batteriche, virali o lo sviluppo di una forma grave della malattia.

I medici vietano il trattamento da soli, poiché il danno al fegato può essere grave e portare a conseguenze incontrollate. Se il caso è molto grave e trascurato, può essere necessario un trapianto di fegato, la prognosi di sopravvivenza è nella media. Dopo l'eliminazione dei sintomi e il decorso acuto, la medicina tradizionale a base di stimmi di mais, il cardo mariano può essere utilizzata come trattamento rafforzante..

Come prevenzione del verificarsi di una ricaduta della malattia, vengono utilizzate queste regole:

  • riduzione delle dosi di alcol o suo completo rifiuto;
  • rispetto dei farmaci, rifiuto dell'alcool durante il trattamento;
  • corretta alimentazione, alto contenuto calorico e BZHU.

Dieta per epatite epatica alcolica

Nella maggior parte dei pazienti con epatite alcolica nella storia clinica, è stato osservato un esaurimento del corpo a causa della mancanza di una buona alimentazione. Per migliorare la salute e ridurre la gravità del fegato, è necessaria una dieta speciale. La dieta per l'epatite alcolica comprende le seguenti raccomandazioni:

  • rifiuto di carne grassa, strutto, pesce, uova, prodotti in scatola e affumicati;
  • divieto di funghi, condimenti e salsa, pasticcini, pane bianco, tè forte, caffè;
  • Non puoi mangiare noci, cipolle, aglio, acetosa, ravanello, confetteria, gelato;
  • Non abusare dell'assunzione di acqua gassata, formaggi grassi, ricotta, panna acida, burro;
  • divieto categorico di alcol, nicotina;
  • i prodotti possono essere cotti a vapore, al forno, cotti;
  • inclusione nella dieta di cereali, toast secchi, crusca, latticini, vitello, pesce magro, ricotta a basso contenuto di grassi, pollo;
  • è buono mangiare verdure, frutta, tè verde, frutta secca, verdure verdi, fichi;
  • nutrizione 5-6 volte al giorno, separata - non mescolare proteine ​​con carboidrati in un solo passaggio, mangiare separatamente.

Epatite tossica

L'epatite tossica è una malattia che si verifica quando il corpo è esposto a veleni (sostanze tossiche) di varia origine. Epatite tossica acuta e cronica.

Quindi, l'epatite acuta si sviluppa quando una grande dose di una sostanza nociva entra nel corpo umano una volta o entro un breve periodo di tempo..

Questa forma è caratterizzata dalla morte rapida e massiccia di epatociti con sviluppo di sintomi entro pochi giorni.

Nell'epatite tossica cronica, i veleni hanno un effetto dannoso sul fegato entrando sistematicamente a lungo nel corpo (di solito diversi anni o addirittura decine di anni). La concentrazione di tossine può essere piccola, ma a causa dell'effetto di accumulo, porterà inevitabilmente a infiammazione e necrosi (morte) del tessuto epatico.

Cause della malattia

Il contatto con sostanze tossiche può derivare da ingestione accidentale, uso intenzionale o esposizione professionale..
Quindi, l'epatite tossica include i seguenti gruppi di cause:

1. Gli effetti delle droghe

Spesso, il paziente può superare la dose raccomandata e andare oltre l'effetto terapeutico del farmaco. In questo caso, diventerà tossico per il corpo nel suo insieme e per il fegato in particolare. I più pericolosi sono i seguenti gruppi di farmaci:

  • farmaci anti-TB (ftivazide, rifampicina);
  • antipiretico (paracetamolo, ibucline);
  • anticonvulsivanti (fenobarbital);
  • antivirale (interferoni);
  • sulfamidici (sulfadimetossina);
  • citostatici (ciclofosfamide).

2. Consumo eccessivo di alcol

Con l'uso sistematico di alcol, si verifica un effetto negativo sul fegato con lo sviluppo di epatite tossica nutrizionale. In termini di alcool puro, gli uomini non sono raccomandati a consumare più di 30-40 g e le donne - 20-30 g al giorno. Gli effetti negativi derivano dal fatto che tutto l'alcol assunto viene metabolizzato attraverso il fegato..

Come risultato delle trasformazioni biochimiche, si forma la sostanza tossica acetaldeide, che distrugge direttamente gli epatociti. Quindi, le cellule del fegato normalmente funzionanti si trasformano in cellule grasse e successivamente vengono sostituite dal tessuto connettivo. Purtroppo, l'epatite tossica alcolica è la ragione più comune per lo sviluppo di questa patologia oggi..

3. Tossine industriali

Tali veleni possono entrare nel corpo in diversi modi: attraverso il tratto respiratorio o attraverso la pelle. Assorbendosi nel sangue, fluiscono attraverso le vene nel fegato, dove esercitano il loro effetto dannoso.

Sotto l'influenza di veleni industriali, può svilupparsi sia epatite epatica acuta che cronica, a seconda della concentrazione di sostanze in arrivo e della frequenza del contatto umano con esse.

I seguenti veleni di origine industriale hanno un effetto dannoso sul fegato:

  • arsenico: il più delle volte si trova nella metallurgia;
  • pesticidi - utilizzati in agricoltura;
  • aldeidi - sono utilizzate come materie prime per la produzione di acido acetico;
  • fenoli: sono componenti di agenti antisettici;
  • insetticidi - usati per controllare gli insetti;
  • tetracloruro di carbonio - fa parte della gomma e delle resine.

4. Veleni vegetali

In natura, ci sono alcuni funghi e piante che distruggono specificamente le cellule del fegato quando entrano nel corpo. Questi includono senape, una croce, un eliotropio e uno svasso pallido. Quando si raccolgono e si mangiano tali piante, i sintomi dell'epatite tossica si sviluppano acutamente.

Manifestazioni cliniche di epatite tossica

L'epatite tossica può avere vari sintomi associati alla natura dello sviluppo della patologia. In alcuni casi, i segni di danno epatico possono non manifestarsi in alcun modo e possono essere rilevati solo da studi strumentali condotti per caso.
In caso di danno epatico acuto, compaiono segni clinici dopo 2-3 giorni. Loro includono:

  1. Dolore nell'ipocondrio destro - si verifica a causa dell'allungamento della capsula in cui è racchiuso il fegato. Perché il fegato stesso non ha terminazioni nervose, solo con un significativo aumento delle dimensioni si verifica una pressione su una capsula dotata di terminazioni nervose. Il dolore si manifesta in modo acuto ed è una conseguenza dell'infiammazione acuta del tessuto epatico.
  2. Intossicazione - caratterizzata da febbre, cattiva salute, apatia e letargia, perdita di appetito e dolori muscolari.
  3. Emorragie ed emorragie - possono essere espresse sotto forma di un'emorragia emorragica a punta piccola, naso o emorragie gengivali derivanti da danni alle pareti vascolari da sostanze nocive.
  4. Ittero - la sclera diventa ingiallita, l'urina si scurisce (diventa il colore della birra), le feci, al contrario, diventano come il gesso. Il grasso appare anche nelle feci a causa dell'incapacità di digerirlo. L'ittero è una manifestazione di un deflusso disturbato della bile attraverso i dotti biliari. Con il progredire della malattia, aumenta anche l'ittero..

Danni al sistema nervoso

Le tossine colpiscono anche il sistema nervoso, portando a vari disturbi mentali, ad esempio una maggiore eccitabilità o una violazione dell'orientamento spaziale. Nell'epatite tossica cronica, i sintomi saranno meno pronunciati, inoltre verranno osservati periodi di esacerbazione e remissione. Molto spesso, i pazienti presentano i seguenti reclami:

  • una sensazione di pesantezza e disagio nell'ipocondrio destro: il dolore è sordo e dolente, versato, peggio dopo aver mangiato, specialmente grasso o fritto, nonché dopo aver bevuto;
  • febbre di basso grado - di solito il suo livello non supera il segno di 37,5 gradi;
  • prurito della pelle - è associato alla deposizione di acidi biliari nella pelle, che hanno un forte effetto irritante sulla pelle;
  • riduzione dell'intelligenza, della memoria, della ridotta concentrazione, del cambiamento di personalità;
  • appetito alterato e processi digestivi - diarrea, nausea e persino vomito;
  • gonfiore;
  • ingrossamento del fegato e della milza.

Diagnosi di epatite tossica

La diagnosi di epatite tossica richiede un approccio differenziato e una storia medica accuratamente raccolta, poiché i segni di questa patologia sono molto simili al danno epatico causato da altri motivi..
Obbligatorio è l'esecuzione di test clinici generali, come esami del sangue e delle urine. Per valutare la gravità dello stato delle lesioni epatiche e il livello di violazioni delle sue funzioni, è necessario eseguire un esame del sangue biochimico. Il livello di tali indicatori è stimato:

  1. bilirubina totale e sue frazioni;
  2. fosfatasi alcalina;
  3. ALT e AST;
  4. GGTP;
  5. LDH;
  6. proteine ​​totali e albumina.

Viene eseguito un coagulogramma per valutare la gravità del danno della parete vascolare e il rischio di sanguinamento..
Per escludere l'epatite da un'altra eziologia, vengono eseguiti test per l'epatite virale e l'infezione da HIV.

Per condurre una valutazione visiva del grado e della natura del danno epatico, vengono eseguiti metodi di esame strumentale, vale a dire:

  • Ultrasuoni della cavità addominale con dopplerografia dei vasi epatici;
  • TC e risonanza magnetica - in situazioni diagnosticamente difficili;
  • ricerca sui radioisotopi;
  • biopsia mirata del tessuto epatico con il suo esame istologico.

Gli effetti dell'epatite tossica
Le conseguenze di gravi danni al fegato e prolungata esposizione ai veleni sono ridotte a tali manifestazioni:

  1. Lo sviluppo di insufficienza epatica è una conseguenza della morte della maggior parte delle cellule lavorative, che vengono sostituite dal tessuto adiposo, non in grado di svolgere tutte le funzioni del fegato.
  2. La transizione della malattia in cirrosi epatica - in questo caso, le cellule del fegato si trasformano in tessuto connettivo (cicatrice).
  3. Coma epatico - si sviluppa con un danno crescente alle cellule nervose dalle tossine. Vi è una violazione della coscienza, sbiadimento dei riflessi, comparsa di convulsioni, ecc. Questa condizione può causare la morte del paziente..

Trattamento

Molte persone si chiedono se l'epatite epatica tossica possa essere curata. Questo tipo di epatite può essere curata se le misure sono prese in tempo e la malattia non è ancora stata iniziata..
L'epatite tossica e il suo trattamento sono direttamente correlati alla forma della malattia (acuta o cronica). Tuttavia, in ogni caso, il punto più importante del trattamento è la completa cessazione del contatto con il veleno, che ha portato a danni al fegato.

Lo sviluppo di epatite tossica acuta è una situazione che richiede un ricovero urgente..

Il trattamento è il seguente:

  • Riposo a letto per il paziente;
  • Lavaggio gastrico - viene eseguito urgentemente per pulire l'acqua di risciacquo. Di solito sono necessari circa 10 litri di acqua per rimuovere completamente il veleno residuo dallo stomaco;
  • Lo scopo degli antidoti (se presenti) è unitiolo e tiosolfato di sodio per metalli pesanti, deferoxamina per ferro, glucocorticosteroidi per rame;
  • In caso di grave insufficienza epatica / renale, è necessaria l'emodialisi;
  • Rimozione di tossine dal corpo - assunzione di carbone attivo, impostazione di contagocce con soluzioni elettrolitiche, plasmaferesi;
  • Lo scopo delle vitamine è il gruppo B e l'acido ascorbico;
  • Epatoprotettori - per la più rapida rigenerazione del fegato;
  • Colagoga - per la rimozione di veleni con la bile.

Nel decorso cronico della malattia, la base del trattamento è una dieta adeguata, che assume farmaci enzimatici, epatoprotettori e vitamine.

  1. La dieta consiste in un'alimentazione frazionata, in piccole porzioni. Ciò contribuisce a un migliore deflusso della bile e previene la comparsa di ittero. Inoltre, rimuove alcuni dei veleni dal corpo. È necessario escludere dalla dieta piatti fritti, grassi, piccanti e affumicati. Rigido rifiuto dell'alcool. Mangiare in grandi quantità alimenti contenenti elevate quantità di fibre e pectine (frutta e verdura fresca, fagioli).
  2. Gli epatoprotettori - hanno effetti antinfiammatori, finalizzati alla sintesi di fosfolipidi, necessari per il ripristino delle cellule del fegato. I più famosi sono i farmaci "Heptral", "Essential", "Legalon". Gli epatoprotettori devono essere presi a lungo, corsi da 3 mesi a sei mesi.
  3. Terapia vitaminica - sono prescritte vitamine del gruppo B e vitamina C..

Pertanto, l'epatite tossica è una malattia che può verificarsi sia a causa di uno stile di vita improprio sia a causa del contatto forzato con veleni in caso di danni professionali. Questa patologia può essere trattata se una piccola parte del fegato è interessata e il trattamento è iniziato in tempo, quindi è molto importante consultare un medico in modo tempestivo per stabilire la causa esatta del danno epatico e prescrivere una terapia mirata.

Epatite tossica alcolica

Epatite alcolica cronica

Il decorso cronico della malattia diventa quando l'assunzione di etanolo nel corpo è sistematica. Poiché la maggior parte delle persone non informa il proprio medico dell'assunzione regolare di alcol, la diagnosi tempestiva è spesso difficile. L'epatite alcolica cronica (ChALH) può essere sospettata da un aumento degli enzimi epatici nel sangue. La malattia può manifestarsi con una varietà di sintomi e la presenza di tutti i sintomi in un paziente non è necessaria:

  • segni tipici di danno al fegato;
  • riduzione della produzione di ormoni sessuali negli uomini (ipogonadismo) a causa della ridotta sintesi del colesterolo;
  • ingrossamento del seno negli uomini (ginecomastia);
  • a causa del metabolismo alterato, si sviluppa una contrattura dupuytren - danni ai tendini palmari nella regione dell'anulare e del mignolo, a causa dei quali è difficile l'estensione di queste dita.

Il decorso cronico è impostato se i cambiamenti infiammatori degenerativi nel fegato durano più di 6 mesi e sono causati dall'uso di etanolo. Tale epatite si trasforma abbastanza spesso in cirrosi alcolica del fegato.

Lo sviluppo dell'epatite alcolica ha un periodo cronico e acuto

Epatite alcolica acuta (OAS) - Rapida distruzione progressiva, infiammatoria, processi attivi di danno epatico.

Nella forma clinica dell'epatite alcolica acuta, ci sono 4 opzioni per il decorso della malattia:

  • icteric;
  • Latente;
  • Fulminante;
  • colestatica.

Alcolismo a lungo termine, la sua manifestazione nell'OAS secondo le statistiche nel 60-80% dei casi, il 5% dei quali porta alla cirrosi. Più gravi sono i disturbi associati alla funzionalità epatica, più acuta è la questione del decorso dell'epatite alcolica acuta. Gli eccessi della formazione di cirrosi epatica, hanno le conseguenze più gravi nella forma acuta di epatite alcolica.

Attacchi prolungati, la causa e l'insorgenza dell'epatite alcolica e la cirrosi epatica già acquisita. I sintomi peggiorano ogni giorno, la prognosi per il recupero di un tale paziente è ridotta a indicatori minimi per il recupero.

  • Colorazione della sclera, mucosa degli occhi, tegumento della pelle in giallo (senza eruzioni cutanee);
  • Debolezza;
  • Dolore nell'ipocondrio destro;
  • Gravità nell'ipocondrio destro;
  • Improvvisa perdita di peso (anoressia);
  • Attacchi di nausea;
  • Attacchi di vomito;
  • Diarrea;
  • Fegato ingrandito;
  • Stretta di mano.

Con l'ingrossamento del fegato, un processo progressivo che è accompagnato dalla compattazione del tessuto epatico, in uno stato di cirrosi del parenchima diventa tuberoso, con la palpazione, l'organo è molto doloroso. Manifestazioni di fondo in ascite, splenomegalia, teleangectasie ed eritema palmare.

Sullo sfondo del decorso della malattia, si sviluppano anche infezioni collaterali, come peritonite batterica, infezione urinaria, setticemia, polmonite. Se la diagnosi di insufficienza epatica (sindrome epatorea) è collegata a queste infezioni, le condizioni del paziente peggiorano significativamente, in alcuni casi, può portare alla morte.

Per confermare il tipo latente di epatite alcolica, il cosiddetto stato della "forma assonnata" del corso, viene eseguita un'analisi utilizzando una biopsia del tessuto epatico. Nello studio della biopsia del parenchima, il ruolo dell'aumento della transaminasi svolge un ruolo. Transaminasi, la sua norma aumenta con l'abuso di bevande contenenti alcol.

Nel 10-13% dei casi, il decorso dell'epatite alcolica è espresso come una variante colestatica, in cui i sintomi si manifestano in base alla forma itterica (urine scure, feci incolori, tegumenti della pelle, sclera, mucose gialle degli occhi). Con dolore nell'ipocondrio e stato di febbre, i sintomi clinici possono essere simili alla malattia - colangite. Al fine di non confondere una malattia con un'altra, condurre test di laboratorio per emocromo, biopsia dei tessuti. Epatite alcolica acuta, grave nel suo decorso con una forma protratta.

I sintomi progressivi dell'epatite alcolica acuta fulminante si manifestano in condizioni itteriche aggravate, sindrome emorragica (sanguinamento), insufficienza renale ed epatica. L'esito fatale si verifica a causa della sindrome epatorenale, coma epatico.

L'epatite alcolica è contagiosa

La questione di come viene trasmessa l'epatite alcolica, l'umanità è stata turbata per molto tempo. Molto probabilmente, l'eccitazione è causata dal fatto dell'esistenza di un folto gruppo di epatite virale n. 8212; A, E, B, C, D e altri. Tuttavia, nella malattia epatica alcolica, il principale fattore etimologico non è il virus, ma l'alcol stesso. È l'alcol che innesca nel corpo molte reazioni che successivamente contribuiscono al danno epatico. Pertanto, non è necessario discutere le modalità di trasmissione di questa malattia, pensare se l'epatite alcolica è contagiosa o studiare come viene trasmessa. L'epatite alcolica è sempre la reazione del corpo umano alla somministrazione regolare di alcol.

Chi è incline all'epatite?

Quindi, cos'è l'epatite alcolica in realtà? Questo termine si riferisce allo stadio della malattia epatica alcolica. La malattia è accompagnata da processi infiammatori nei tessuti dell'organo. La conseguenza del progresso è la cirrosi. I medici convincono che, di norma, l'epatite alcolica si verifica dopo 6 anni di consumo regolare. Anche se ciò non significa che questa regola non abbia eccezioni. Fatti noti quando la malattia è maturata più rapidamente e in forma grave.

Esistono due forme di epatite alcolica:

  • persistente: una lesione relativamente lenta del tessuto epatico, l'organo continua a svolgere le sue funzioni;
  • progressivo - l'inizio della cirrosi.

Come riconoscere l'epatite alcolica?

Nella comprensione della medicina, l'epatite alcolica è un'infiammazione del tessuto epatico. Di conseguenza, i sintomi principali nella maggior parte dei casi assomigliano ai sintomi di altre varietà della malattia. Il paziente lamenta nausea e vomito, pesantezza e dolore sotto l'ipocondrio destro, ittero. Nelle fasi successive, è possibile la comparsa di liquido nell'addome, i contorni delle vene sono chiaramente visibili (questo sintomo è chiamato dai medici "il capo della Gorgon Medusa").

Tuttavia, se l'epatite alcolica è solo una conseguenza dell'alcolismo, perché questa malattia è così terrificante in tutto il mondo? Il problema è che spesso la forma alcolica della malattia epatica è accompagnata da epatite virale. E sono trasmessi molto facilmente.

Qual è l'epatite pericolosa?

L'epatite virale più comune al mondo è di tipo B. Viene spesso diagnosticata in pazienti alcol-dipendenti. Circa un terzo della popolazione mondiale è infetto dal virus dell'epatite B, altri 600 milioni di persone sono portatori cronici dell'infezione. Ogni anno, circa 50 milioni di terrestri vengono infettati per la prima volta dall'epatite B e circa 2 milioni muoiono dopo complicazioni n. 8212; cirrosi e cancro al fegato. Le statistiche dicono che uno su quattro infetto da epatite durante l'infanzia non vive fino alla vecchiaia. Molti di loro muoiono di cirrosi..

L'epatite è una malattia terribile con un esito altrettanto terribile. Non è triste essere consapevoli che puoi essere infettato quasi ovunque: in odontoiatria, in un salone di bellezza, in un ospedale, per strada... E puoi persino diventare spensieratamente la causa della tua malattia - prima l'epatite alcolica e poi altri tipi di malattia...

Ancora nessun commento!

Cause di epatite

Puoi elencare diversi fattori principali che influenzeranno l'insorgenza della malattia e i suoi sintomi..

  1. Disturbi endocrini evidenti, in cima ai quali viene consumata una grande quantità di alcol.
  2. Abbastanza grandi volumi di alcol etilico, che viene spesso preso, e per un bel po 'di tempo.
  3. Disturbi metabolici nel corpo. Ciò include sia cattive abitudini alimentari che sindrome metabolica..
  4. Se le donne bevono, l'attività degli enzimi responsabili della trasformazione dell'alcool influenzerà. Per tutte le donne, è significativamente inferiore rispetto agli uomini.
  5. Difficoltà esistenti o trasferite con il fegato, specialmente negli uomini.
  6. Una certa predisposizione alla bassa attività degli enzimi che distruggono l'alcol.

Forma acuta di epatite alcolica

La forma acuta è una lesione degenerativa delle cellule del fegato, che è di natura infiammatoria ed è progressiva. Quante varietà di malattia ci sono? Esistono 4 tipi di epatite acuta:

  • fulminante;
  • icteric;
  • colestatica;
  • latente.

Se un paziente beve alcolici per lungo tempo, nel 70% dei casi sviluppa epatite alcolica acuta. Questa malattia può rapidamente entrare nella cirrosi delle cellule del fegato. Il modello e la progressione dell'epatite dall'alcool dipendono dal grado di danno al fegato.

Complicanze dell'epatite acuta si verificano sotto l'influenza dell'effetto distruttivo dell'alcol sullo sfondo della degenerazione delle cellule del fegato.
I sintomi dell'epatite alcolica compaiono in pazienti di solito dopo una prolungata abbuffata. Spesso questa categoria di pazienti è già osservata. In questo caso, la prognosi della malattia si sta gravemente deteriorando.

Una forma itterica di epatite acuta è la più comune. Si manifesta con i seguenti sintomi:

  • peggioramento del benessere;
  • letargia;
  • mal di testa;
  • pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • nausea;
  • vomito
  • ingiallimento della pelle;
  • forte perdita di peso.

In questa categoria di pazienti c'è un aumento del fegato. L'organo ha una superficie liscia compatta. Se il paziente ha la cirrosi, i sintomi caratteristici sono:

Spesso le infezioni batteriche si uniscono alla malattia:

  • polmonite;
  • infezione del tratto urinario;
  • peritonite;
  • setticemia.

Con gravi complicazioni della malattia in combinazione con grave insufficienza renale, può verificarsi un forte deterioramento delle condizioni del paziente o la morte del paziente..

La natura latente della malattia non ha un quadro clinico definito. La sua diagnosi si basa su un aumento delle transaminasi in un paziente. Per fare una diagnosi finale, viene eseguita una biopsia epatica. L'opzione colestatica è caratterizzata dalla presenza di prurito, urine scure, feci chiare, ingiallimento della pelle. Il paziente ha dolore al fegato, brividi. Questa forma della malattia è prolungata e grave..
La variante fulminante ha segni progressivi di insufficienza renale, ittero. Il paziente sviluppa encefalopatia epatica, una sindrome emorragica. Nei casi più gravi, l'encefalopatia diventa coma. La combinazione di sindrome epatorenale e coma può portare alla morte del paziente.

Prevenzione e prognosi

La base per la prevenzione di questa forma di epatite dovrebbe essere considerata una restrizione nel processo di consumo di alcol. Ciò consente a molti di prevenire la progressione di lesioni epatiche già formate.

A proposito di prevenzione, presta attenzione al fatto che:

  • in pazienti con gravità della patologia da lieve a moderata con una cessazione assoluta dell'influenza di componenti dannosi, la prognosi è incoraggiante;
  • per il trattamento dell'epatite, possono essere utilizzati tali agenti che consentono di curare la malattia o migliorare le condizioni del paziente per un lungo periodo di tempo, esclusa la trasformazione in cirrosi;
  • il trattamento deve essere eseguito da un gastroenterologo insieme a uno psicoterapeuta e narcologo, perché il passo decisivo è l'eliminazione del consumo di alcol. Tuttavia, solo il 30% dei pazienti abbandona la dipendenza da solo.

Con una prolungata esposizione all'alcol, la patologia sarà esacerbata dalla cirrosi. Questa è una condizione in cui semplicemente non ci sono opzioni per ripristinare il fegato. Che è la fase finale della patologia alcolica. In questa situazione, la previsione è certamente sfavorevole. In tali pazienti, il rischio di carcinoma epatocellulare è estremamente elevato..

Importante!
COME RIDURRE IL RISCHIO DI CANCRO IN MODO SIGNIFICATIVO?

Navigazione (solo numeri di lavoro)

di 9 attività completate

Supera la PROVA GRATUITA! Grazie alle risposte dettagliate a tutte le domande alla fine del test, a volte puoi RIDURRE la probabilità di malattia!

Hai già superato il test prima. Non è possibile avviarlo di nuovo.

Devi accedere o registrarti per iniziare il test..

È necessario completare i seguenti test per iniziare questo:

Il cancro può essere prevenuto??

  • no
  • puoi solo ridurre il grado di rischio

In che modo il fumo influisce sul cancro??

  • promuove
  • non favorevole
  • il fumo non il fumo, non succederà nulla
  • difficile rispondere

Il sovrappeso influenza il cancro?

  • non influenza
  • sì, colpisce
  • essere in sovrappeso non si applica affatto al cancro

L'educazione fisica aiuta a ridurre il rischio di cancro??

  • sì, lo sport uccide le cellule tumorali
  • no
  • difficile rispondere

In che modo l'alcol influisce sulle cellule tumorali?

  • promuove lo sviluppo
  • niente, l'alcool uccide solo il fegato
  • è utile e contribuisce alla distruzione delle cellule tumorali

Quale cavolo aiuta a combattere il cancro?

  • broccoli
  • coniglio o acido
  • white-headed

Quale tumore d'organo colpisce la carne rossa??

  • retto
  • stomaco
  • cistifellea

Quale delle seguenti protezioni contro il cancro della pelle??

  • idratante per bambini normale
  • protezione solare
  • miele

Pensi che lo stress colpisca il cancro??

  • no, uccidono solo il sistema nervoso
  • difficile rispondere

Forme del decorso dell'epatite alcolica

Esistono due forme del decorso di questa malattia, ognuna delle quali ha le sue caratteristiche:

Forma acuta

Si sviluppa nel 70% dei casi, a condizione che una persona abbia bevuto alcolici per molto tempo. L'epatite alcolica nel decorso acuto è caratterizzata da un danno degenerativo alle cellule infiammatorie. Esistono quattro varietà della malattia:

  • Fulminante
  • icteric;
  • colestatica;
  • Latente.

La malattia procede secondo un tipo progressivo ed è caratterizzata da una rapida transizione alla cirrosi. La velocità del suo sviluppo dipende direttamente dal grado di danno epatico. Quanto gravi saranno le complicazioni dell'epatite alcolica dipende dal numero di cellule rigenerate. I primi sintomi nei pazienti di solito compaiono dopo un'altra abbuffata prolungata. Spesso, contemporaneamente all'epatite alcolica, viene contemporaneamente diagnosticata la cirrosi. In questo caso, la prognosi della malattia peggiora notevolmente..

La forma itterica più comune di epatite acuta. Ha i seguenti sintomi:

  • Mal di testa;
  • Pesantezza nell'ipocondrio destro;
  • Peggioramento della salute generale;
  • letargia;
  • Nausea;
  • Forte perdita di peso;
  • Ingiallimento della pelle;
  • vomito.

L'epatite alcolica acuta è caratterizzata da ingrossamento del fegato. La superficie del corpo è compatta, liscia. Con la cirrosi parallela in tali pazienti si osservano anche:

Poiché l'immunità diminuisce nei pazienti, le infezioni di terze parti di natura batterica possono associarsi all'epatite alcolica. Per esempio:

  • Peritonite;
  • Polmonite;
  • Setticemia;
  • Infezione del tratto urinario.

In assenza di terapia, si sviluppa una grave forma di insufficienza renale, la salute del paziente è gravemente compromessa. In tali casi, un'alta probabilità di morte.

Ma con un corso latente, non esiste un quadro clinico pronunciato. La diagnosi in tali pazienti si basa su un aumento delle transaminasi. Biopsia prescritta per la conferma finale dell'epatite alcolica.

La variante colestatica della malattia è caratterizzata dalla gravità delle manifestazioni e da un decorso prolungato, si manifesta attraverso tali sintomi:

  • Colore scuro dell'urina;
  • Prurito
  • Feci leggere;
  • Giallo della pelle;
  • Dolore al fegato;
  • Brividi.

L'epatite alcolica acuta fulminante è molto difficile. Il paziente sviluppa un'insufficienza renale pronunciata, ittero. In futuro, il paziente ha anche l'encefalopatia epatica che passa in coma. L'esposizione simultanea alla sindrome epatorenale e al coma è fatale.

Forma cronica

L'epatite alcolica cronica potrebbe non avere sintomi, quindi i risultati dei test diventano la base per fare una tale diagnosi. L'attività delle transaminasi nei pazienti aumenta, le manifestazioni della colestasi diventano più pronunciate. Ma non ci sono sintomi caratteristici dell'ipertensione portale. Poiché il medico non ha sempre informazioni obiettive sulla quantità e sulla frequenza del consumo di alcol da parte del paziente, in alcuni casi è difficile stabilire l'epatite alcolica.

Al paziente viene diagnosticato l'alcolismo se presenta tre o più sintomi dal seguente elenco:

  • Il paziente beve alcolici a lungo e in grandi quantità;
  • C'è voglia di alcol;
  • L'alcool è usato in dosi pericolose per la salute;
  • Il paziente beve anche quando è malato o si sente male;
  • La presenza di sintomi di astinenza;
  • L'alcol è necessario per ridurre i sintomi di astinenza.

Principi di trattamento e prevenzione delle malattie

All'ammissione del paziente in ospedale, viene compilata una storia medica dettagliata. Se aderisci a tutte le raccomandazioni di un medico, una corretta alimentazione e l'assunzione di droghe, la prognosi della malattia è positiva. La diagnosi di epatite comprende un'anamnesi, test di laboratorio, palpazione e altro.

Il trattamento dell'epatite alcolica si basa su:

  • Al completo abbandono dell'uso di bevande alcoliche. Le statistiche mostrano che la maggior parte dei pazienti rinuncia all'alcool solo per il periodo di terapia e alcuni smettono solo parzialmente di bere etanolo. È difficile per questi pazienti rifiutare immediatamente l'alcool, poiché soffrono di dipendenza da alcol, quindi molti di loro richiedono inoltre assistenza psicologica, consultare un epatologo e un narcologo. Se abbandoni il pieno consumo di bevande alcoliche, il paziente scompare l'ittero e molti altri segni della malattia.
  • Sulla nutrizione corretta e corretta. La dieta per l'epatite alcolica aiuta a ripristinare il sistema digestivo, compensare la mancanza di vitamine, sostanze nutritive e oligoelementi nel corpo.

Il paziente ha necessariamente bisogno di una dieta equilibrata, che viene selezionata individualmente in base al grado del processo infiammatorio della ghiandola digestiva e alle condizioni del paziente. Le calorie giornaliere dovrebbero essere di almeno 2200 unità. Assicurati di consumare quotidianamente proteine, acido folico e vitamine del gruppo B. Per questi pazienti, si consiglia la dieta n. 5. Ti permette di ripristinare il fegato.

Sulla terapia farmacologica.

Il trattamento dell'epatite alcolica con medicinali si basa sull'assunzione di farmaci basati su:

  1. Cardo mariano.
  2. Ademetionina.
  3. Bile d'orso.
  4. Fosfolipidi essenziali.
  5. Organofisica di origine animale.

I farmaci antibatterici sono anche prescritti per le forme avanzate della malattia, che aiutano a prevenire l'infezione. Durante il trattamento, vengono eseguite misure di disintossicazione, tra cui un ciclo di iniezioni e farmaci speciali.

Sul trattamento chirurgico. Se al paziente viene prescritto un intervento chirurgico, ciò significa un trapianto di organi. L'operazione è considerata costosa e viene eseguita abbastanza raramente. In una situazione del genere, è molto difficile trovare un donatore. Se necessario, un parente funge da donatore. Dopo l'intervento chirurgico, segue un lungo periodo di recupero. Se non è possibile eseguire l'operazione, le condizioni del paziente vengono mantenute dal punto di vista medico.

Nel trattamento, la storia medica gioca un ruolo importante. È anche necessario dire che questo tipo di epatite non è contagiosa e non viene trasmessa da paziente a paziente, poiché è provocata dall'assunzione di una grande quantità di bevande alcoliche.

Pertanto, non vi sono motivi di preoccupazione. Se viene prestata la dovuta attenzione alla prevenzione della malattia, è possibile escludere un trattamento a lungo termine e spiacevoli complicazioni che possono portare alla morte. La prima cosa da fare è smettere di bere alcolici per sempre

Anche se ciò viene fatto in parte, le misure preventive e il trattamento saranno inefficaci. Inoltre, dopo il trattamento, non dovresti bere alcolici, poiché il fegato è indebolito e questo può provocare una nuova infiammazione. Come accennato in precedenza, l'uso quotidiano di etanolo in piccole quantità porta all'epatite, quindi dovresti pensare a questo fatto. La norma quotidiana per uomini e donne è diversa. Assicurati di prendere in considerazione la categoria di peso del paziente.

Se l'epatite si svilupperà in una persona che prende periodicamente alcol etilico è un punto controverso e dipende da fattori:

  1. Quantità di alcol consumate.
  2. Stile di vita.
  3. Genetica.
  4. Nutrizione.

Pertanto, non dovresti metterti in pericolo e, ai primi segni allarmanti, dovresti consultare un medico per un consiglio. Se bevi da molto tempo e non hai la forza di volontà per rinunciare all'alcol, devi iniziare con urgenza un trattamento completo, che includa una cura per la dipendenza da alcol. Per fare ciò, è possibile contattare centri speciali in cui forniscono assistenza a persone psicologicamente dipendenti.

Sintomi

I sintomi dell'epatite alcolica possono essere sia stretti che dettagliati, quando è difficile non notare la patologia. La manifestazione più comune di epatite alcolica è l'ittero, che inizia con l'ingiallimento della lingua della bocca (struttura anatomica del palato molle).

Nella maggior parte dei casi, l'epatite alcolica passa inosservata, soprattutto sullo sfondo di un decorso asintomatico. Quella che segue è la colorazione della sclera degli occhi, che viene notata solo da persone che si controllano attentamente. E solo allora la pelle diventa una tinta giallo-arancione, dando il motivo per suonare l'allarme per la maggior parte delle persone.

Altre manifestazioni comuni includono:

  1. Bassa temperatura: aumento a 37,9 ° C;
  2. Disegnare dolori all'addome, di debole intensità, che possono dare alla scapola destra;
  3. Mal di testa, aggravato da stress moderato;
  4. Riduzione delle prestazioni;
  5. Debolezza;
  6. Manifestazioni dispeptiche: i pazienti lamentano scarso appetito, intolleranza al grasso, flatulenza, feci molli, nausea con vomito periodico;
  7. Perdita di peso;
  8. Arti dimagranti. Un corpo sproporzionato sorge a causa del fatto che il deficit di massa nell'addome è mascherato dal fluido accumulato in esso (ascite) e gli arti rimangono sottili;
  9. Formazioni grasse situate nelle palpebre, nelle mani, nella schiena, nei glutei;
  10. Urine scure;
  11. Sedia leggera;
  12. Sanguinamento gastrointestinale, il cui aspetto è particolarmente caratteristico sullo sfondo del vomito abbondante.

È già possibile sospettare il possibile sviluppo della patologia quando c'è una dipendenza da alcol. Il paziente ha un bisogno difficile da controllare per lui. Quanto segue può portare a tale conclusione:

  • Una persona ha perso interesse per azioni precedentemente importanti;
  • Nella fase di ubriachezza appare più spesso;
  • Devi bere di più per ottenere lo stesso effetto;
  • La comparsa di affaticamento, comportamento malsano o irritabile;
  • Incapacità di dire no all'alcol;
  • Problemi in termini economici;
  • Ansia, depressione o altri problemi di salute mentale;
  • Un uomo si chiude in se stesso, diventa segreto, una tendenza all'inganno;
  • Una promessa di smettere di bere e l'incapacità di mantenere queste promesse;
  • Incapacità di ricordare cosa è stato detto o fatto bevendo;
  • Ogni volta inventando nuove scuse per bere alcolici;
  • Perdita di interesse per l'aspetto o l'igiene;
  • Problemi sul lavoro, in famiglia;
  • Spesso soffre di malattie respiratorie..

L'epatite alcolica è raramente una manifestazione isolata, poiché un innesco dannoso colpisce non solo il fegato..

Il paziente lamenta i seguenti sintomi:

  1. Alta pressione sanguigna - questa condizione è anche nota come ipertensione arteriosa;
  2. Epatosplenomegalia: questo termine medico indica un aumento del fegato e della milza;
  3. Ascite, il cui aspetto è associato all'accumulo di liquido dal plasma sanguigno nella cavità addominale;
  4. La comparsa di vene di ragno, la formazione di zampe di ragno da rami radianti di vasi sanguigni;
  5. Encefalopatia epatica. Si verifica quando l'etanolo agisce sul cervello, causando disturbi mentali. Può portare al coma;
  6. I danni al fegato possono interrompere il flusso di sangue ai reni con lo sviluppo di insufficienza renale;
  7. Inoltre, sono descritti casi di rottura dell'esofago sullo sfondo di una forte assunzione di alcol e cibo..

Se non si inizia il trattamento in tempo, quando compaiono queste complicanze, può essere pericoloso per la vita. I pazienti, nella maggior parte dei casi, cercano aiuto in ritardo, quando esiste già un quadro dettagliato della malattia. E questo è un errore, perché in questo caso il processo è già leggermente reversibile o addirittura irreversibile. Questa forma si chiama progressiva, portando a conseguenze fatali..

All'inizio, gli epatociti funzionali vengono distrutti e sostituiti dal tessuto connettivo. Quando questo processo sostituisce una maggiore quantità di fegato normale, viene diagnosticata la cirrosi epatica, a causa della quale una persona è condannata a terapia per tutta la vita e la qualità della vita peggiorerà drasticamente.

La diagnosi precoce è molto più promettente. Di solito, all'inizio della malattia, le persone più consapevoli si rivolgono a loro o sono aiutate da parenti e amici.

Questa forma è chiamata persistente, dove rimane possibile entro 4-6 mesi di calendario per tornare allo stato precedente del fegato, ma con l'uso continuato di alcol si trasforma in una forma progressiva.

Manifestazione di epatite alcolica

L'epatite alcolica ha due forme..

  1. Forma delicata;
  2. Forma media;
  3. Forma grave.

La forma progressiva ha una piccola lesione epatica focale che si sviluppa in cirrosi. Il 15-20% è l'epatite alcolica. Con un trattamento medico tempestivo, si ottiene un effetto di stabilizzazione, che consente di stabilizzare i processi di infiammazione, con effetti residui della malattia, che persistono per tutta la vita.

Una forma stabile della malattia. Nella maggior parte dei casi, potrebbe esserci una completa reversibilità dei processi infiammatori nel fegato, con un completo abbandono del consumo di alcol. Con l'uso continuato di alcol, senza abbandonarlo, lo stadio della reversibilità passa allo stadio dell'epatite alcolica progressiva.

I rari casi di epatite alcolica possono essere rilevati solo dopo test di laboratorio, che ritardano in modo significativo l'inizio del processo di trattamento. I sintomi pronunciati potrebbero non manifestarsi in una sensazione di pesantezza dell'ipocondrio destro, attacchi di lieve nausea, straripamento dello stomaco, eruttazione con una miscela di amarezza (bile).

La manifestazione istomorfologica dell'epatite persistente sono formazioni fibrose sui tessuti del fegato, distrofia delle cellule palloncino, colpite dai corpi di Mallory. In assenza di sintomi di fibrosi, con un lieve decorso della malattia, il quadro clinico dello "stato di sonno" dell'epatite alcolica può durare 5 e 10 anni, anche con un consumo minimo di alcol.

Forma progressiva, sintomi caratteristici:

La forma media e grave si manifesta:

  • Febbre;
  • Malattia dell'ittero;
  • Sangue dal naso;
  • Dolore nell'ipocondrio destro;

Il quadro clinico delle reazioni chimiche del corpo:

  • Aumento della bilirubina;
  • Immunoglobulina aumentata;
  • Aumento della gamma glutamil transpeptidasi;

Con epatite persistente, elevata attività transaminasi e campioni moderati di timolo.

Il processo dello stadio cronico attivo dell'epatite è caratteristico di:

  • Lo sviluppo della cirrosi epatica;
  • Sotto l'influenza dell'etanolo, aumento dell'alcool ialino (il corpo di Mallory);

Cambiamenti nelle cellule reticoloepiteliali stellate ultrastrutturali, epatociti.

I cambiamenti ultrastrutturali nei suddetti processi mostrano il livello di danno all'etanolo a livello digestivo, circolatorio, gastrointestinale, epatico.

Con qualsiasi forma di epatite nella fase cronica, la diagnosi viene eseguita utilizzando l'ecografia della cavità addominale. Assicurati di studiare, osservare organi come il fegato, la milza. Quando esaminato dagli ultrasuoni, è possibile monitorare i cambiamenti nella struttura del fegato (degenerazione degli organi), vengono determinati un aumento significativo della milza, il diametro della vena porta e altri cambiamenti nel fegato e nella milza.

Il metodo della dopplerografia a ultrasuoni (Doppler ultrasound) viene utilizzato per stabilire la causa o per escludere il grado di aumento della pressione nella vena portale portale del fegato (ipertensione portale). Confermare o confutare questa diagnosi può - epatosplenoscintigrafia con radionuclidi. Tale studio viene condotto utilizzando isotopi radioattivi..

Trattamento

Fermare l'alcol è qualcosa che non può curare l'epatite alcolica. Un tale passo, che può essere sufficiente per avviare il processo di recupero del corpo. Ma se fosse così semplice, il problema non sarebbe rilevante..

Anche le persone che sono consapevoli della gravità della situazione hanno cercato per anni di sbarazzarsi della loro dipendenza da alcol. Migliaia di agenzie specializzate stanno aiutando queste persone. Sono stati inventati molti metodi, ma una volta che una persona riprova, il desiderio riappare e il danno epatico tossico progredisce..

Tutte le altre terapie sono opzionali:

  1. Seguire una dieta equilibrata con sufficienti proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali;
  2. L'uso di enterosorbenti che assorbiranno tossine, prodotti di decomposizione dell'alcool;
  3. Lassativi non assorbibili. Ridurre l'assunzione di alcol nel corpo, accelerare la loro escrezione;
  4. Bere abbondante e diuresi forzata. Accelerare l'escrezione dei prodotti di decomposizione da parte dei reni, poiché fino al 70% dei reni svolge questo compito
  5. Epatoprotettori per rafforzare le cellule del fegato e aumentare la resistenza a fattori dannosi. Nominato a seconda delle manifestazioni cliniche e delle caratteristiche di intossicazione;
  6. Gli antiossidanti sopprimono i dannosi processi ossidativi nel corpo, aumentano la resistenza generale del corpo;
  7. Gli ormoni verranno utilizzati in situazioni più difficili. Il loro ruolo sarà quello di sopprimere l'infiammazione del fegato, mantenendo così la struttura degli epatociti;
  8. Nei pazienti con iperlipidemia, è indicato l'uso di farmaci che stabilizzano il contenuto di grassi nel sangue. Ma va ricordato che questi farmaci sono tossici per il fegato, il che può creare un circolo vizioso di danno. È usato sotto la stretta supervisione di un medico..

Altri trattamenti che influenzano le complicanze associate all'epatite alcolica:

  • L'ascite può essere trattata riducendo l'assunzione di sale nella dieta e assumendo farmaci diuretici;
  • Con l'encefalopatia epatica, viene utilizzata la terapia di disintossicazione, la più spesso la somministrazione endovenosa;
  • Insufficienza epatica. Il trattamento mirerà a ripristinare la funzione e ridurre il carico sul fegato, fino alla disintossicazione extracorporea (quando il sangue viene eliminato artificialmente).

Se il fegato è gravemente danneggiato, l'unica opzione rimane: un trapianto di fegato.

Sebbene il trapianto di fegato abbia spesso successo, la coda per un fegato donatore può essere di diversi anni. Inoltre, alcuni ospedali e centri medici sono riluttanti a eseguire trapianti di fegato per persone con alcolismo a causa della convinzione che un gran numero di pazienti trapiantati tornerà alle proprie abitudini (bere alcolici dopo il trapianto).

Pertanto, i requisiti richiesti per il trapianto sono rigorosi. Includono l'astinenza dall'alcol, almeno per il periodo di sei mesi che precede la data dell'intervento chirurgico.

Se una persona ha segni di epatite alcolica o addirittura ha problemi con l'alcol che possono portare a malattie, allora questa è un'occasione per consultare un medico.