Malattia epatica alcolica

La malattia epatica alcolica (ABP) è una malattia che si sviluppa sullo sfondo di abusi prolungati di bevande contenenti alcol. Le persone che soffrono di alcolismo cronico per 10 anni o più sono interessate..

L'ABP si presenta sotto forma di epatite alcolica, degenerazione grassa o cirrosi. I processi patogeni nell'organo interessato causano lo sviluppo di complicanze che possono causare la morte.

Cosa imparerò? Il contenuto dell'articolo.

Ragioni (eziologia)

La patologia si sviluppa con l'uso quotidiano di etanolo (80 grammi - la dose per gli uomini, 20 grammi - per le donne). La frequenza e l'intensità delle abbuffate influenzano il tasso di progressione dell'ABP. Il decorso della malattia è aggravato da:

  • anomalie genetiche, ridotta digeribilità dell'alcol;
  • problemi metabolici;
  • carenza vitaminica, l'assenza nella dieta quotidiana di vitamine necessarie per il pieno funzionamento del sistema immunitario;
  • malattia epatica cronica.

La patologia si sviluppa nel 90% delle persone che bevono regolarmente alcolici.

Le donne sono più sensibili alla malattia rispetto agli uomini. Ciò è dovuto alla bassa resistenza delle cellule del fegato femminile all'alcol. Lo sviluppo di ABP contribuisce al fumo. La patologia è comune tra le persone che sono in sovrappeso e disturbi ormonali..

La malattia è caratterizzata da un'alta probabilità di sviluppare complicanze. L'etanolo ha un effetto devastante su reni, cuore e stomaco. L'intero corpo del paziente viene attirato in processi patogeni. Possono verificarsi anomalie psicologiche.

patogenesi

Quando l'alcol entra nel corpo, vengono prodotti l'alcol deidrogenasi e l'acetato deidrogenasi. La scomposizione dell'alcol è accompagnata dal rilascio di sostanze tossiche che influenzano negativamente il fegato e portano a un graduale cambiamento nella sua struttura.

Il metabolismo dei grassi è disturbato. Si formano depositi grassi nelle cellule del fegato. Il tasso di produzione di enzimi coinvolti nell'assorbimento dell'alcool è ridotto. La patogenesi dell'ABP comprende il metabolismo proteico alterato, lo sviluppo di anomalie autoimmuni.

Bere alcolici con un alto contenuto alcolico accelera la crescita del tessuto adiposo. Ma le bevande a basso contenuto di alcol hanno un effetto devastante sul fegato e su altri organi.

Fasi della malattia epatica alcolica

Classificazione UPS

Codice malattia ICD 10: K70. La classificazione accettata di ABP divide la patologia in diversi tipi, che differiscono per gravità:

  • La steatosi.
    Violazione del metabolismo dei grassi nel fegato, comparsa di accumulo di grasso nelle cellule dell'organo.
  • Fibrosi Alcolica.
    Proliferazione patologica del tessuto connettivo sotto l'influenza dell'alcol.
  • Epatite alcolica.
    La morte di epatociti, avvelenamento tossico del corpo, processi infiammatori.
  • Cirrosi epatica.
    Grave distruzione dei tessuti, cicatrici sull'organo.
  • Insufficienza epatica.
    Disfunzione e disfunzione epatica causate da abuso prolungato di alcol.
La cirrosi epatica è una grave complicazione della malattia epatica alcolica

Ogni tipo di ABP ha la sua sintomatologia. Nelle fasi iniziali, la malattia può essere asintomatica. La diagnosi si basa su biopsia, analisi del sangue, ecografia del fegato, risonanza magnetica. L'epatologo è coinvolto nel trattamento. Inoltre, potrebbe essere necessario un esame ormonale..

Sintomi della malattia epatica alcolica

In una fase iniziale, inizia la degenerazione grassa. I sintomi pronunciati sono assenti. Numerosi pazienti lamentano una diminuzione dell'appetito e la comparsa di dolore nella parte destra. Occasionalmente si osserva l'ittero.

La forma cronica procede con periodi di esacerbazioni e remissioni. Dolore, compromissione della funzionalità gastrointestinale, ittero. Dopo che i sintomi scompaiono temporaneamente. Nella forma cronica, il recupero completo non è possibile, ma l'adesione alla terapia aumenterà la durata della remissione.

L'esecuzione di ABP porta allo sviluppo della cirrosi. Le vene del ragno si formano sul corpo, il gonfiore delle vene si verifica nell'ombelico. I palmi diventano rossastri, le falangi si addensano. Le interruzioni ormonali iniziano.

Possibile accumulo di liquido nella cavità addominale. Nei pazienti, si verifica un cambiamento di personalità, si osservano disturbi mentali. È necessario il ricovero immediato.

Trattamento ABP

Per il trattamento dell'ABP è necessario un completo rifiuto dell'uso di bevande alcoliche. Nella fase iniziale della malattia del fegato grasso, l'astinenza dall'alcol può curare completamente il paziente.

È importante seguire una dieta rigorosa per ABP.

Inoltre, ai pazienti viene prescritta una dieta. La dieta comprende piatti ad alto contenuto calorico con un alto contenuto di vitamine. Assunzione raccomandata di additivi biologicamente attivi, complessi vitaminici e minerali. I prodotti che aumentano l'onere per il corpo sono esclusi dal menu.

Le procedure terapeutiche vengono eseguite in un ospedale. Al paziente vengono somministrati contagocce con piridossina, soluzioni di glucosio. Ricezione obbligatoria di epatoprotettori, ripristino dell'organo danneggiato.

Ai pazienti affetti da epatite acuta vengono prescritti corticosteroidi. Nelle forme gravi di patologia, sono possibili interventi chirurgici e trapianti di organi.

La fisioterapia e il massaggio hanno un effetto benefico. I farmaci sono anche prescritti per mantenere lo stato psicologico dei pazienti. L'obiettivo della terapia è eliminare gli effetti di avvelenamento epatico tossico e ripristinare la funzione degli organi.

È possibile curare completamente la malattia epatica alcolica?

Il recupero completo da ABP è possibile nelle fasi iniziali. La condizione principale per un trattamento efficace è il rifiuto dell'alcool. Il paziente deve aderire alla dieta stabilita, esercitare, visitare regolarmente un medico.

Poiché l'alcol ha un effetto devastante sul cuore, sullo stomaco e su altri organi, è necessaria una visita medica completa. È impossibile riprendersi dall'ABP se si continua a prendere alcol. I farmaci in combinazione con etanolo aggraveranno solo il decorso della malattia..

complicazioni

A causa della mancanza di sintomi pronunciati, i pazienti spesso iniziano il trattamento nelle fasi successive della malattia del fegato grasso. Lo sviluppo di complicanze si verifica sullo sfondo dell'automedicazione, ignorando a lungo i sintomi. L'uso di metodi alternativi di trattamento senza intervento medico è indesiderabile. La patologia è aggravata dal mancato rispetto della terapia prescritta e dall'uso continuato di bevande contenenti alcol.

Alcune complicazioni sono fatali. I pazienti sviluppano:

  • disturbi patologici nel lavoro dello stomaco e dei reni;
  • peritonite;
  • malattie oncologiche del fegato;
  • emorragia interna;
  • ascite;
  • sindrome epato-polmonare.

I pazienti con alcolismo cronico sono in imbarazzo a cercare assistenza medica a causa di problemi psicologici. Ma un trattamento precoce e una conversazione onesta con il medico sulle dosi di alcol prese possono proteggere il paziente da cambiamenti irreversibili nel corpo.

Previsioni e prevenzione

Una prognosi favorevole per i pazienti che iniziano la terapia in tempo e si astengono dal bere alcolici. Il rispetto della dieta e l'esercizio fisico regolare possono ripristinare completamente la salute.

Con la cirrosi, la prognosi è scarsa. I pazienti hanno una durata di 5 anni, ma se si seguono le istruzioni mediche, è possibile vivere fino a 10 anni. Il trapianto dell'organo interessato contribuisce anche all'estensione della vita.

Sbarazzarsi della malattia è impossibile senza rinunciare alle cattive abitudini. Le persone con ABP che si rifiutano di ridurre l'etanolo sono soggette a gravi complicazioni. Con la cirrosi, il consumo di alcol accelera l'inizio della morte e riduce l'aspettativa di vita a 1 anno.

Le misure preventive sono l'uso di alcol in dosi minime, una dieta sana e visite regolari dal medico. Una persona che è guarita dall'alcolismo deve astenersi rigorosamente dall'etanolo e assumere farmaci riparatori.

L'ABP è una malattia grave che richiede un trattamento responsabile e una terapia a lungo termine. Prendersi cura della salute e rinunciare alla dipendenza salverà la vita del paziente e aiuterà a ripristinare il fegato danneggiato.

I primi segni e trattamento dell'epatosi epatica alcolica (tossica)

Posso bere alcolici per l'epatite C?

Classificazione della cirrosi epatica: tipi e stadi

Può esserci cirrosi epatica da birra: cause, sintomi e trattamento della cirrosi alcolica

Fibrosi epatica di grado 4: che cos'è? Aspettativa di vita e prognosi dell'epatite C

Come ripristinare il fegato dopo un consumo prolungato di alcol - metodi comprovati

L'uso costante di alcol porta a una serie di disturbi nel funzionamento degli organi interni. Uno dei principali obiettivi è il fegato..

Le statistiche sono deludenti: circa il 30% delle persone che abusano di alcol sviluppa cirrosi e in un altro 15% dei casi si sviluppa carcinoma epatocellulare (carcinoma epatico colloquiale). Inoltre, l'abuso di alcol aumenta il rischio di epatosi grassa, epatite e molte altre patologie..

Con lo sviluppo del danno alcolico al fegato, gli effetti collaterali diventano più pronunciati. Ci sono una serie di sintomi che aiutano a determinare l'insorgenza di problemi nel lavoro di questo corpo..

Fortunatamente, la maggior parte delle malattie del fegato causate dall'abuso di alcol sono reversibili e curabili. Le cellule epatiche hanno un'alta capacità di rigenerarsi. I tempi del loro recupero dipendono dalla gravità della lesione e dalle caratteristiche individuali.

In questo articolo considereremo le regole e i metodi di base che accelereranno il processo di recupero del fegato dopo una lunga e regolare assunzione di alcol.

8 conseguenze dell'uso regolare

L'assunzione di alcol ha inevitabilmente un effetto negativo sul fegato. È questo organismo che è costretto a elaborare e rimuovere i prodotti di decomposizione dell'alcool etilico - il componente più attivo delle bevande alcoliche.

Il meccanismo degli effetti dell'alcol sul fegato è descritto in dettaglio in un precedente articolo.

Le conseguenze possono essere ridotte a diversi effetti negativi, che sono più pronunciati dopo l'assunzione prolungata regolare di bevande contenenti alcol nel corpo..

  1. Metabolismo lipidico alterato. Dopo aver bevuto alcolici, si verifica un aumento della produzione di acidi grassi, mentre si riduce la sintesi di un enzima in grado di scomporli. Quindi l'etanolo provoca un aumento dei lipidi nel sangue, che porta all'iperlipidemia. Questa condizione non è normale per il corpo, pertanto sono inclusi i meccanismi naturali di protezione del sistema cardiovascolare. Le cellule del fegato - gli epatociti - assumono il compito di legare il grasso. Il risultato è l'accumulo di una grande quantità di lipidi in essi contenuti..
  2. Ridurre l'assunzione di proteine ​​e vitamine. Per la rigenerazione tempestiva del tessuto epatico, è necessario un afflusso costante di aminoacidi, il materiale da costruzione delle proteine. L'etanolo ha un effetto distruttivo sulla mucosa intestinale, che assicura l'assorbimento di queste sostanze benefiche. Ma ciò non influisce sull'assorbimento dei grassi. Insieme, questi due fattori portano alla formazione di una condizione nota come degenerazione grassa: l'epatosi..
  3. Degenerazione grassa dei tessuti. Con l'accumulo di una certa quantità critica di grasso da parte degli epatociti, queste cellule cessano di svolgere le loro funzioni. La loro struttura interna e la struttura della membrana cambiano, adattandosi alla necessità di trattenere una così grande quantità di lipidi.
  4. Ossidazione dell'alcool nel tessuto epatico. Il processo di scissione e lavorazione dell'etanolo nel corpo porta alla formazione di un volume significativo di acetaldeide. Questo composto organico, tra le altre caratteristiche, è altamente tossico. Sotto la sua influenza, i focolai di necrosi compaiono negli epatociti - la morte inizia. Questa condizione patologica porta alla fase successiva del danno alcolico - l'epatite..
  5. Epatite alcolica Può verificarsi in forma acuta o cronica. La gravità dipende sia dalla stabilità individuale del corpo, sia dalle dosi di etanolo utilizzate. In entrambe le forme, una caratteristica distintiva è una violazione della funzione di neutralizzazione delle tossine esogene, cioè esterne. Gli epatociti danneggiati non sono in grado di partecipare al processo di disintossicazione e una diminuzione del loro numero porta a malfunzionamenti sempre più gravi nel lavoro di questo meccanismo.
  6. Funzione immunitaria compromessa. Un'altra conseguenza molto importante dell'assunzione continua di bevande alcoliche è una violazione dell'immunità cellulare. Un aumento della sensibilità delle cellule del sistema immunitario causato dall'acetaldeide porta a reazioni autoimmuni: le cellule vengono distrutte dal corpo stesso e aumentano i segni di infiammazione. Il filtro naturale del corpo cessa di far fronte alla funzione di eliminare le tossine.
  7. Aumento della formazione di fibrina. Una delle sostanze che vengono prodotte sotto l'influenza dell'acetaldeide è la ialina. In presenza di un processo infiammatorio, gli epatociti morenti vengono sostituiti da fibre fibrose, la cui base è ialina. Interrompono il normale trasporto di sostanze, causando interruzioni nella nutrizione dei tessuti e peggiorando l'eliminazione delle tossine, che porta a un danno ancora maggiore a questo organo. Questo è il modo in cui si sviluppa la fibrosi e quindi la cirrosi, i cambiamenti portano alla perdita finale da parte del fegato delle sue funzioni.
  8. Effetto cancerogeno. L'acetaldeide è conosciuta come una delle sostanze cancerogene. Sotto la sua influenza, le cellule del fegato rinascono. Un risultato dell'abuso di alcol prolungato può essere un adenocarcinoma.

Sintomi e segni di danno epatico da alcol

Tali cambiamenti significativi nella struttura del fegato e nei suoi processi interni non possono avvenire senza manifestazioni esterne. Con un basso grado di danno, il corpo può ancora, usando le riserve, compensare la perdita parziale di tessuto epatico. Con l'ulteriore sviluppo del processo patologico, i primi sintomi e segni di cirrosi e altre lesioni gravi si manifestano più luminosi.

  1. Indigestione. Questo gruppo di sintomi comprende quelle manifestazioni spiacevoli associate all'attività enzimatica. Prima di tutto, si nota il verificarsi di nausea e persino vomito dopo aver mangiato cibi che richiedono una quantità significativa di bile da elaborare. La sua produzione diminuisce al diminuire della percentuale di tessuti sani, che porta anche a disturbi intestinali..
  2. Manifestazioni cutanee. Fegato malato e problemi metabolici si manifestano spesso con eruzioni cutanee, cambiamenti di colore e comparsa di desquamazione. Con crescente intossicazione, diventeranno sempre più evidenti. Nei primi stadi del cambiamento, l'aspetto di un colore malsano e opaco della pelle è interessato; mentre l'epatite si sviluppa, appare una caratteristica tinta giallastra. Le eruzioni cutanee sono sotto forma di macchie o piccole eruzioni cutanee. Va tenuto presente che con intossicazione aumenta la tendenza alle reazioni allergiche, quindi spesso prurito e graffi sulla pelle sono il risultato di una maggiore sensibilità agli allergeni.
  3. Sensazioni spiacevoli nella cavità addominale. Dopo aver mangiato cibi pesanti e ricchi di grassi, senti una sensazione di pesantezza e dolore nella parte destra dell'addome. Allo stesso tempo, alcuni dicono che il fegato sembra "dolere" o "tirare". Separatamente, questo sintomo non indica l'inizio di cambiamenti patologici, ma viene preso in considerazione insieme ad altri sintomi. Con la progressione delle lesioni alcoliche, il dolore si intensifica.
  4. Diminuzione delle prestazioni. La violazione delle funzioni di questo organo si manifesta in uno stato di affaticamento, sonno e apatia sensibilmente più veloce. Questi segni sono strettamente correlati non solo all'inibizione dell'attività nervosa, ma anche a una diminuzione della pressione sanguigna..
  5. Diminuzione dell'appetito e perdita di peso. Disturbi digestivi e metabolici portano ad una significativa diminuzione dell'appetito. Il paziente evita intuitivamente cibi grassi e piccanti, dopo di che peggiora. L'assorbimento di proteine ​​e carboidrati soffre a causa di disturbi metabolici. La conseguenza di ciò è la perdita di peso malata.
  6. Scolorimento dei prodotti di scarto. A causa di una violazione del meccanismo di trasformazione della bilirubina, il colore delle urine e delle feci cambia: le feci si scoloriscono e l'urina, al contrario, si scurisce. Questo sintomo si osserva con lo sviluppo dell'epatite..

L'organo guarisce dopo un fallimento?

Gli epatociti sono altamente rigenerativi. Nello stato normale, questo processo procede continuamente e i segni visibili della malattia compaiono solo quando le possibilità compensative sono esaurite..

Nelle fasi iniziali, il recupero si verifica nella stragrande maggioranza dei casi quando cessano gli effetti negativi dell'etanolo. Cioè, dopo un completo rifiuto dell'alcol, il fegato di una persona può riprendersi.

Con l'epatosi, per i pazienti che cercano di cambiare il proprio stile di vita, la prognosi dello sviluppo della situazione è molto favorevole.

L'epatite richiede un trattamento più profondo e più sistematico, ma gli epatociti si dividono attivamente e aumentano di dimensioni per sostituire i morti. La sostituzione delle cellule epatiche con fibre di fibrina è un processo irreversibile, le prestazioni dell'organo vengono ripristinate a causa delle sezioni sopravvissute del tessuto normale.

Date di rigenerazione

Quanto tempo dopo aver rinunciato all'alcol il corpo ritorna alle sue funzioni precedenti? Il tempo necessario per il recupero dipende dal grado di danno epatico e dalla durata della somministrazione.

Nel caso dell'iniziale, anche se diversi giorni, l'assunzione di grandi dosi di alcol etilico nel corpo per neutralizzare i suoi prodotti in decomposizione e tornare alle prestazioni normali, ci vogliono circa due settimane.

Se tali episodi sono ricorrenti, ogni volta il periodo di recupero sarà più lungo.

Con lo sviluppo di processi infiammatori, il normale funzionamento dovrebbe essere previsto non prima di sei mesi dopo l'ultima dose. Malattie come la cirrosi possono causare disfunzioni per diversi anni e il recupero dipenderà in gran parte dal trattamento somministrato..

4 regole generali durante il periodo di recupero

  1. Rifiuto di prodotti contenenti alcol. Presuppone la completa esclusione dell'alcool etilico dalla dieta. Nel primo periodo, anche i farmaci che contengono una soluzione alcolica, come le tinture, dovrebbero essere evitati. Anche i ritorni occasionali porteranno al fallimento complessivo del trattamento.
  2. Conformità a standard di vita sani. Include l'istituzione di un regime di lavoro e riposo. Il grado di coinvolgimento consentito nell'attività lavorativa è determinato in base al benessere del paziente. Creare condizioni per il riposo notturno, mantenere un livello ottimale di attività fisica aiuterà nel recupero.
  3. Creare una dieta equilibrata basata sulle esigenze dietetiche. Nelle malattie in cui il fegato è diventato il principale organo interessato, viene prescritta una dieta parsimoniosa. La sua composizione consente di creare un menu giornaliero, pur mantenendo la varietà e il gusto della ricchezza della nutrizione. È necessario garantire che la quantità e la qualità degli alimenti consumati siano sufficienti.
  4. In cerca di aiuto medico. Se c'è motivo di credere che il processo di avvelenamento da alcol sia passato allo stadio della degenerazione grassa, allora un medico dovrebbe prescrivere un ulteriore trattamento. Ha a sua disposizione numerosi farmaci, procedure fisioterapiche e, se necessario, metodi chirurgici..

Dieta alimentare

La dieta classica per le persone che soffrono di malattie del fegato e della cistifellea è considerata la tabella numero 5. Implica la completa eliminazione di cibi piccanti e grassi dal menu..

Implica inoltre rigide restrizioni alla scelta dei metodi di cottura: è vietato friggere, non è consigliabile spegnere. Cottura a vapore, la cottura è preferita.

In condizioni moderne sarà conveniente utilizzare un multicucina per cucinare piatti dietetici, poiché questa unità consente di fornire la più delicata lavorazione dei prodotti.

Poiché l'assimilazione delle proteine ​​è compromessa, viene prestata particolare attenzione all'assunzione di un numero sufficiente di prodotti animali tra quelli ammessi. Questi includono vitello, pollo, coniglio, pesce magro. Maiale e agnello non sono raccomandati, così come le uova. È auspicabile la presenza di un gran numero di frutta e verdura nella dieta.

È preferibile mangiare verdure dopo il trattamento termico, frutta e bacche - fresche o sotto forma di bevande e dessert. L'eccezione sono i frutti acidi, in quanto possono causare esacerbazione di problemi con la cistifellea.

Rimedi popolari

Alcuni metodi popolari hanno un'efficacia dimostrata e possono aiutare a ripristinare la normale funzione degli organi. I più testati includono:

  1. Miele. Un rimedio riconosciuto per accelerare la rigenerazione. Per migliorare il fegato, si propone di utilizzare una miscela di miele e cannella. Per 300 g di miele devi prendere 1 cucchiaio. l cannella in polvere. Mescolare accuratamente e lasciare fermentare per un giorno. Assumere prima dei pasti, 2-3 volte al giorno, una singola dose - 2 cucchiai. Questo strumento aiuterà anche a mantenere la forza attraverso l'assunzione di carboidrati. Bevi questo rimedio per 10-12 giorni, quindi devi fare una pausa. Leggi di più sull'effetto del miele sul fegato qui →
  2. Fungo È tradizionalmente assunto come bevanda. Per fare questo, il fungo grattugiato, immerso in acqua calda, è insistito durante il giorno. La bevanda risultante dovrebbe essere presa mezzo bicchiere prima dei pasti, 3 volte al giorno, ma non più di 10 giorni di fila.
  3. Succhi I succhi di frutta e bacche sono ricchi di vitamine e possono accelerare tutti i processi metabolici. Il più efficace per i problemi al fegato saranno carota, pomodoro, melograno, succo di zucca. Usali attentamente, non più di un litro al giorno, preferibilmente in forma diluita.

Erbe medicinali

Alcune piante hanno proprietà epatoprotettive e rigenerative e aiutano anche a purificare il fegato da sostanze nocive. È necessario utilizzare una delle seguenti ricette:

  1. Cardo mariano. I frutti di questa pianta si sono affermati come un ottimo rimedio contro l'infiammazione nel fegato e nella cistifellea. Per la preparazione del tè medicinale è necessario 1 cucchiaino. frutta e 250 ml di acqua bollente. In ceramica o vetro con coperchio, lasciare per 20-25 minuti. Sforzo. Bere prima dei pasti, 100-120 ml, può essere miscelato con un normale tè o brodo di menta per migliorare il gusto.
  2. Iperico. Le sue foglie hanno un effetto antinfiammatorio, è usato come medicinale efficace per l'epatite e per la pulizia con danni epatici tossici. Il modo più conveniente per prendere è decotto o tè. Un decotto di erba di San Giovanni con ribes viene preparato da parti uguali dell'uno e dell'altro - 1 cucchiaino ciascuno. 300 ml. Versare acqua calda e insistere su un bagno d'acqua per 15 minuti. Devi bere prima dei pasti, 150 ml ciascuno.
  3. Avena. Conosciuto per la sua capacità di rimuovere le tossine e legare i grassi. Con danni alcolici al tessuto epatico, la gelatina di farina d'avena può essere utilizzata per una pulizia efficace. Per preparare questo prodotto, è necessario macinare anche 500 g di farina d'avena. Versare 1,5 litri di acqua calda e lasciar riposare per 5-6 ore. Filtrare la miscela risultante, portare a ebollizione e tenere a fuoco per altri 5 minuti. Freddo. Bere 0,5 tazze prima dei pasti.

Preparati farmaceutici

Come farmaci per il ripristino e la protezione degli epatociti, la prevenzione e il trattamento del danno epatico alcolico, vengono utilizzati diversi gruppi di farmaci.

Verdura

Molte pillole di erbe sono basate su varie piante medicinali e le loro combinazioni.

  1. Karsil. È fatto dai frutti del cardo mariano. Lega le tossine, impedendo loro di distruggere gli epatociti. Disponibile sotto forma di compresse in una shell. Adatto per il trattamento di adulti e bambini di età superiore ai 12 anni..
  2. Allohol. Si basa su ortiche e aglio. Supporta la produzione di bile e ne facilita l'escrezione. Può essere usato per pazienti di età superiore ai 3 anni..
  3. Liv 52. Un farmaco combinato economico, include un gran numero di estratti di piante medicinali, tra cui cicoria, belladonna, achillea. Adatto per adulti e bambini sopra i 2 anni..

Origine animale

  1. Hepatosan. Come materia prima utilizzato cellule epatiche di un maiale. L'azione principale è l'eliminazione delle tossine e la promozione della rigenerazione. Può provocare reazioni allergiche..
  2. Sirepar. La materia prima era il tessuto epatico del bestiame. Più efficace per l'epatosi. Immettere per via parenterale: in / mo / in.

Sintetico

  1. Preparazioni di acido ursodesossicolico: Ursofalk, Ursosan. Regolazione del metabolismo lipidico, abbassamento del colesterolo, ripristino della produzione biliare.
  2. Heptral. Contiene un regolatore del metabolismo lipidico - ademetionina. Ha un effetto complesso: protegge e purifica il tessuto epatico, contrasta la sostituzione della loro fibrina.

Preparazioni ai fosfolipidi

  1. Forte essenziale. L'effetto principale è protettivo, supporta la struttura della membrana cellulare e impedisce il processo di sostituzione della fibrina degli epatociti.
  2. Essliver forte. La combinazione di fosfolipidi con vitamine. Previene lo sviluppo della fibrosi, supporta la funzione di eliminazione delle tossine. Il complesso vitaminico aiuta la rigenerazione dei tessuti.

Cosa fare con un grave grado di danno?

Nelle fasi più gravi si sviluppano patologie concomitanti che indeboliscono il corpo. Si verifica ipertensione arteriosa, l'escrezione fluida peggiora, a seguito della quale si sviluppa l'ascite, il cuore e i polmoni soffrono.

In questa fase, una cura a casa sembra improbabile. Cirrosi, i tumori richiedono non solo farmaci, ma anche un intervento chirurgico.

La prognosi dipende dall'età, dalla volontà del paziente di cambiare stile di vita e dalle cure mediche tempestive. Anche il periodo di recupero è molto lungo..

Regole di ammissione per ridurre al minimo il danno

  1. Quantità e qualità Si ritiene che l'uso quotidiano di oltre 70-80 g di puro alcool etilico porti alla comparsa di disturbi persistenti nel corpo. Di conseguenza, una dose relativamente sicura sarà 1 bicchiere di vino o 100 g di cognac o 1 litro di birra, ma non tutti i giorni. Mescolare bevande o bere quelle dubbie aumenta la probabilità di effetti collaterali.
  2. La giusta combinazione. Non bere alcolici a stomaco vuoto: i danni alla mucosa intestinale causeranno un aumento del numero di tossine che gli eptociti incontreranno. Non bere e cogliere alcool piccante e oleoso. Una soluzione migliore sarebbe carne magra, verdure fresche o in umido, pesce al forno.
  3. Traffico. Per una più rapida eliminazione dei prodotti della degradazione dell'alcol dal corpo il giorno successivo alla somministrazione, è necessario fornire una moderata attività fisica. Non puoi stare a letto o fare un lavoro sedentario: il ristagno peggiorerà solo la situazione.

Video collegati

Ti consigliamo di guardare questi video:

Conclusione

Pertanto, gli epatociti possono essere rigenerati quando si creano condizioni favorevoli. È necessario solo aderire a determinate regole e non discostarsi da esse. I principali saranno un completo rifiuto dell'alcool durante il trattamento, l'adesione alla dieta necessaria, seguendo le esigenze di un medico e l'assunzione di farmaci prescritti.

Malattia epatica alcolica

La malattia epatica alcolica è una violazione del corretto funzionamento del fegato e un cambiamento nella sua struttura, questo perché una persona consuma alcolici per troppo tempo e in grandi quantità. Le persone con questa malattia soffrono di diminuzione dell'appetito, dolore sotto le costole sul lato destro, nausea, a volte anche ittero, nell'ultimo stadio la malattia si sviluppa in cirrosi.

Sintomi che accompagnano la malattia:

  1. All'inizio di una malattia in via di sviluppo, appare la degenerazione grassa del fegato. Di solito procede senza particolari sintomi, occasionalmente perdita di appetito e formicolio al fegato.
  2. Quindi, già nel secondo stadio, inizia l'epatite acuta, potrebbe anche non apparire immediatamente, o viceversa, svilupparsi immediatamente in una forma grave e portare alla morte. Con questo sintomo, il paziente ha attacchi di dolore, indigestione, debolezza, perdita di peso, ittero, febbre.
  3. Nella terza fase, l'epatite alcolica può durare a lungo con momenti di esacerbazione e miglioramento. Se la malattia alcolica progredisce, i sintomi della cirrosi si aggiungono all'epatite acuta: questo è il colore rosso del palmo, le vene del ragno in tutto il corpo, compreso il viso. Negli uomini, in alcuni casi, le ghiandole mammarie si ingrandiscono e i testicoli diminuiscono di dimensioni. Quindi aumentano i padiglioni auricolari. Quindi le articolazioni delle mani subiscono un cambiamento, diventa difficile piegare le dita, a volte anche perdere completamente la capacità di spostarle.

Oltre al fegato, molti altri organi soffrono:

  • Tratto gastrointestinale: l'esofago si infiamma, inizia il bruciore di stomaco, la gastrite peggiora, le ulcere si formano nello stomaco.
  • Pancreas - diarrea persistente, esacerbazione della pancreatite e dolore all'addome.
  • Cervello - Il sistema nervoso degenera..
  • Cuore - la pressione sanguigna aumenta, appare l'insufficienza cardiovascolare.
  • E ovviamente i reni, la circolazione sanguigna e lo scheletro.

Cause di malattia epatica alcolica

Le ragioni principali per la comparsa di malattia epatica alcolica sono considerate la quantità di bevande alcoliche consumate, la durata dell'uso di almeno otto anni, l'alimentazione, nonché le caratteristiche del corpo di natura genetica. Questa malattia si trova più spesso in una famiglia in cui esiste una predisposizione genetica. Se le proteine ​​energetiche non entrano nel cibo, aumenta il rischio di contrarre questa malattia. Ciò include anche una mancanza di ferro nel fegato e il virus dell'epatite C..

Il trattamento comprende:

  • Terapia di mantenimento. Questa è l'assunzione di vitamine, il rifiuto dell'alcool, una corretta alimentazione.
  • Nella forma acuta, vengono prescritti farmaci corticosteroidi.
  • In alcuni casi, trapianto di fegato.
  • Metodi di trattamento non standard. Questi sono antiossidanti e anticitocine..

Per evitare un risultato negativo e proteggere il fegato dalle tossine, puoi ovviamente non bere alcolici e mangiare bene. Ma quando il fegato non può farcela da solo, gli epatoprotettori possono venire in suo aiuto..

Risolvono i seguenti problemi: scompongono l'alcol in biscotti e altri veleni e sostanze nocive, riducono al minimo l'effetto negativo sul fegato e creano condizioni favorevoli per il ripristino del fegato.

Il meccanismo e i tipi di danno epatico con l'alcol

Come sapete, l'alcol influisce negativamente su tutti gli organi vitali di una persona, ma il carico principale ricade sul fegato.

È lei che è il filtro di un organismo che combatte le tossine in cui si rompe l'alcol. L'assunzione regolare di una grande quantità di alcol e il duro lavoro per neutralizzarlo non passano senza lasciare traccia. A poco a poco, iniziano a verificarsi cambiamenti patologici nelle cellule e nei tessuti dell'organo, provocando lo sviluppo di gravi malattie.

Il meccanismo dell'effetto dell'alcool sul fegato

Una volta nel corpo, una bevanda alcolica appare immediatamente nello stomaco e quindi nell'intestino. Attraverso le pareti, viene assorbito nel flusso sanguigno e si diffonde in tutto il corpo, penetrando nei tessuti e negli organi.

Non appena l'alcol entra nel fegato, il corpo inizia a produrre attivamente enzimi speciali che contribuiscono alla degradazione dell'etanolo. Di conseguenza, si forma una nuova sostanza: acetaldeide, che a sua volta viene convertita in acido acetico. L'acido acetico viene trasformato dal corpo in acqua e anidride carbonica..

Fegato e alcool

Prima di tutto, l'effetto negativo dell'alcol sul fegato è provocato dall'etanolo stesso e dall'aldeide acetica risultante dalla sua decomposizione. Entrambe le sostanze sono forti veleni, che si accumulano gradualmente nel fegato, contribuiscono all'obesità e alla distruzione delle cellule, causano processi infiammatori e, di conseguenza, distruzione dell'organo. Nel tempo, il fegato non rimuove così rapidamente le tossine, il che significa che è sempre più esposto ai loro effetti tossici.

Determinando che l'alcol è più dannoso per il fegato, si dovrebbe prestare attenzione non solo alla forza della bevanda alcolica. Anche gli additivi chimici (aromi, conservanti, esaltatori di sapidità) che i produttori aggiungono al prodotto sono pericolosi. Il carico sul corpo aumenta anche l'alto contenuto di zucchero nella bevanda alcolica..

Cosa è l'alcool pericoloso per il fegato?

Il consumo regolare di alcol provoca intossicazione da alcol nel fegato e, di conseguenza, i seguenti cambiamenti:

  • a causa del fatto che alcune cellule del fegato muoiono sotto l'azione delle tossine, il numero di cellule attive rimane inferiore, il che influisce negativamente sulla funzionalità dell'organo e rallenta significativamente il filtraggio e l'escrezione di sostanze nocive;
  • parte dei dotti biliari viene distrutta, la bile viene prodotta più lentamente, nel tempo, ciò influisce sul lavoro del tratto gastrointestinale e sulla capacità del corpo di digerire e assorbire ciò che viene mangiato;
  • a causa del regolare avvelenamento da alcol, il tessuto epatico viene gradualmente sostituito dal tessuto connettivo e adiposo, ciò peggiora l'apporto di sangue all'organo e ne interrompe il funzionamento;
  • dopo un frequente consumo di alcol, il fegato cresce, a un certo punto questo può portare a uno spostamento degli organi situati nella cavità addominale;
  • a causa di una violazione del bilancio idrico-salino nel corpo, aumenta il contenuto di composti del sodio, che può provocare la formazione di calcoli nei dotti biliari;
  • il fegato perde la sua capacità di resistere ai virus, il che aumenta il rischio di contrarre una varietà di malattie infettive.

Dose condizionale sicura

I medici hanno determinato la quantità di alcol che può essere consumata relativamente sicura per la salute. Questa classificazione è stata introdotta per la prima volta nel Regno Unito, ma è attualmente utilizzata in tutto il mondo..

Bassa dose di alcol

Una dose condizionata sicura è calcolata in base alla quantità di alcool puro contenuto nella bevanda ed è pari a:

  • 330 ml di birra;
  • 150 ml di vino;
  • 45 ml di alcol forte (con un dosaggio superiore al 40%).

Secondo gli esperti, l'uso di tale porzione due volte alla settimana non rappresenta un rischio per la salute umana. Questi numeri sono per gli uomini. Poiché nelle donne l'eliminazione delle tossine dal fegato è più lenta, per loro la dose condizionale sicura è un terzo in meno.

Ancora una volta, secondo gli esperti, l'alcol meno dannoso è un vino naturale o, stranamente, vodka, in cui non ci sono impurità aggiuntive. Naturalmente, stiamo parlando esclusivamente di alcol di qualità..

Sintomi e segni di danno epatico da alcol

Uno dei principali pericoli della malattia epatica alcolica è che al primo stadio è quasi asintomatico, quindi la patologia può essere diagnosticata solo dopo un esame completo.

Tuttavia, prima o poi, l'avvelenamento epatico da alcol si fa ancora sentire e si manifesta con i seguenti sintomi:

  • dolore nell'ipocondrio destro (specialmente dopo cibi grassi e pesanti);
  • disturbi digestivi - attacchi di nausea, vomito, diarrea o costipazione;
  • eruzioni cutanee - con il deterioramento del fegato e disturbi metabolici, la pelle diventa opaca, inizia a staccarsi, cambia colore, nel tempo, l'eruzione cutanea o le macchie appaiono più luminose, il prurito appare grave;
  • scarso appetito, perdita di peso: una persona inizia intuitivamente a evitare i pasti, dopo di che prova sensazioni spiacevoli e, a causa di disturbi metabolici, l'assorbimento di proteine ​​e carboidrati è peggiorato.

Anche i segni di malattia epatica negli uomini e nelle donne che soffrono di alcolismo includono letargia, affaticamento, riduzione delle prestazioni. Questa condizione è causata non solo dall'inibizione dell'attività nervosa, ma anche da una diminuzione della pressione..

Malattie dell'alcolismo del fegato

A volte il danno al fegato può manifestarsi acutamente e progredire rapidamente. Ma nella maggior parte dei casi, la malattia si sviluppa gradualmente, mutando in una forma sempre più grave. In primo luogo, il fegato si allarga, quindi si verifica l'obesità, la sostituzione del tessuto connettivo sano, l'organo funziona peggio e alla fine si sviluppa la cirrosi.

La steatosi

La steatosi o l'obesità del fegato è il primo stadio del danno d'organo che si sviluppa a causa di disturbi metabolici nelle cellule del fegato. Il corpo non affronta la quantità di grassi in entrata e inizia a rimandare parte di essi. Ci sono sempre più cellule piene di grasso.

All'inizio, la malattia non si manifesta, in seguito il paziente può lamentare dolore nella parte destra, nausea, vomito. Man mano che la malattia si sviluppa, il dolore a destra appare più spesso, intensificandosi con il movimento. La debolezza generale si manifesta anche, a causa dell'immunità indebolita, i raffreddori diventano più frequenti.

La steatosi è una reazione precoce del fegato all'alcol, che senza trattamento e rinuncia all'alcool porterà presto allo sviluppo di steatoepatite.

steatoepatite

L'infiltrazione di fegato grasso è aggravata dall'uso regolare di alcol, steatoepatite, una malattia infiammatoria progressiva, si sviluppa. Il quadro clinico nelle prime fasi non è espresso. Ulteriori sintomi compaiono come:

  • nausea;
  • apatia, debolezza costante;
  • dolore nella parte destra;
  • amarezza in bocca;
  • pesantezza allo stomaco.

L'eccesso di peso aumenta significativamente il rischio di steatoepatite. Non ci sono limiti di età, ma molto spesso la malattia viene diagnosticata nei pazienti dopo 45 anni.

Epatite alcolica

L'epatite alcolica può verificarsi in qualsiasi fase della malattia epatica alcolica se il paziente non viene sottoposto a trattamento. Molto spesso, la malattia provoca una grande dose di alcol bevuto contemporaneamente. La malattia si sviluppa gradualmente per un periodo da 5 a 10 anni. Il corso può essere quasi asintomatico e i segni che appaiono sono spesso così non specifici da poter indicare una grande varietà di disturbi.

A causa del fatto che il fegato elabora l'alcol per lungo tempo, il paziente può provare sempre più dolore allo stomaco e nella parte destra, bruciore di stomaco, eruttazione amara. La pelle acquisisce una tinta giallastra e il fegato si allarga in modo che inizi a sporgere da sotto le costole.

Le cellule epatiche danneggiate dall'alcool sono sostituite dal tessuto connettivo, che influenza anche il funzionamento dell'organo.

Forma alcolica di cirrosi

Senza trattamento, il danno epatico alcolico prima o poi porta allo sviluppo della cirrosi. Questa è la malattia più grave e quasi incurabile, che spesso porta alla morte. La fase iniziale procede senza segni evidenti. Il quadro clinico è molto simile all'epatite alcolica. Man mano che il danno epatico progredisce, i seguenti sintomi vengono aggiunti ai sintomi esistenti:

  • dolori articolari;
  • accumulo di liquido libero nella cavità addominale;
  • la comparsa di un gran numero di vene ragno (specialmente sulla parte superiore del busto);
  • gengive sanguinanti;
  • prurito della pelle.

Inoltre, sullo sfondo di una malattia in via di sviluppo, il paziente diventa irritabile, aggressivo. In questa fase, qualsiasi dose di alcol, indipendentemente dal fatto che si tratti di birra o vodka, può causare un forte deterioramento, causando coma epatico.

Probabili complicazioni

Qualsiasi malattia epatica alcolica può causare gravi complicazioni. Il più comune di loro:

  • anemia;
  • sanguinamento nel tratto gastrointestinale;
  • violazione dell'attività cardiaca;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • insufficienza renale ed epatica;
  • encefalopatia.

Inoltre, ABP aumenta significativamente il rischio di cancro al fegato..

Forme di trattamento

La malattia epatica alcolica può essere curata. Il trattamento iniziato nelle prime fasi fornisce il risultato più favorevole, ma anche con gravi danni al fegato, è possibile ottenere una remissione stabile. Per questo viene utilizzata una terapia complessa, ma la condizione principale è un rifiuto completo dell'alcool.

Il trattamento prevede diverse fasi:

  • Prima di tutto, è necessario effettuare la disintossicazione il più presto possibile - per rimuovere le tossine dal fegato;
  • quindi applicare la terapia farmacologica (assorbenti, epatoprotettori, antibiotici, preparati di lattulosio);
  • normalizzazione della nutrizione (aderenza a una dieta appositamente selezionata).

Le malattie del fegato sono molto pericolose e hanno un effetto negativo sullo stato di tutto l'organismo. Se il fegato fa male dopo l'alcol, la cosa migliore da fare è consultare un medico e sottoporsi a un esame in modo che il trattamento possa essere avviato il prima possibile

Alcolismo cronico e fegato

Se una persona beve sistematicamente alcol per lungo tempo, si verificano cambiamenti nel suo corpo che diventano irreversibili nel tempo. Un fegato danneggiato non può più fornire disintossicazione completa e le sostanze velenose si accumulano nel corpo, influenzando il funzionamento di tutti gli organi.

Il carico tossico regolare rallenta sempre di più i processi di recupero, causando patologie organiche. Se non si elimina la dipendenza da alcol e non si inizia il trattamento, lo sviluppo di malattie gravi non può essere evitato. A seconda delle caratteristiche del corpo, si svilupperanno a velocità diverse, ma gradualmente la condizione umana peggiorerà soltanto.

Conclusione

Ogni assunzione di bevande alcoliche provoca un significativo colpo al fegato e l'abuso di alcol nel tempo porta a conseguenze irreversibili. Per proteggere il fegato dall'esposizione all'alcool, è necessario almeno ridurre la dose e la frequenza d'uso ed è meglio abbandonare completamente l'alcool. Solo in questo caso esiste la possibilità che, nel tempo, l'organo si rigeneri e torni alla normalità.