Esame del sangue biochimico: quali indicatori sono inclusi in esso

Un esame del sangue biochimico è un importante studio che consente di analizzare lo stato funzionale di organi e sistemi del corpo umano analizzando vari oligoelementi nel sangue. I seguenti sono i componenti di un esame del sangue biochimico utilizzato nella diagnosi di epatite virale.

L'alanina aminotransferasi (ALT, ALAT, ALT) è un enzima presente nei tessuti del fegato e rilasciato nel sangue quando è danneggiato. Livelli elevati di ALT possono essere causati da danni al fegato virali, tossici o di altro tipo. Nell'epatite virale, il livello di ALT può variare nel tempo da valori normali a diverse norme, quindi questo enzima deve essere monitorato ogni 3-6 mesi. È generalmente accettato che ALT rifletta il grado di attività dell'epatite, tuttavia, circa il 20% dei pazienti con epatite virale cronica (CVH) con un livello ALT normale stabile mostra gravi danni al fegato. Si può aggiungere che AlAT è un test sensibile e accurato per la diagnosi precoce dell'epatite acuta..

Un esame del sangue AST - aspartato aminotransferase (AsAT, AST) è un enzima presente nei tessuti del cuore, fegato, muscoli scheletrici, tessuto nervoso e reni e altri organi. Un aumento dell'AST in un esame del sangue insieme ad ALT in pazienti con CVH può indicare necrosi epatica. Quando si diagnostica la CVH, si dovrebbe prestare particolare attenzione al rapporto AST / ALT, chiamato coefficiente de Ritis. L'eccesso di AST nell'analisi del sangue su ALT nei pazienti con CVH può indicare una grave fibrosi epatica o un danno epatico tossico (farmaco o alcool). Se l'AST nell'analisi è significativamente aumentato, allora questo indica necrosi epatocitaria, accompagnata dalla rottura degli organelli cellulari.


La bilirubina è uno dei componenti principali della bile. Si forma a seguito della rottura dell'emoglobina, della mioglobina e dei citocromi nelle cellule del sistema reticoloendoteliale, della milza e del fegato. La bilirubina totale comprende la bilirubina diretta (coniugata, legata) e indiretta (non coniugata, libera). Si ritiene che un aumento della bilirubina nel sangue (iperbilirubinemia) dovuto alla frazione diretta (oltre l'80% della bilirubina totale sia bilirubina diretta) sia di origine epatica. Questa situazione è caratteristica di CVH. Può anche essere associato a ridotta escrezione della bilirubina diretta a causa della citolisi degli epatociti. Un aumento della concentrazione dovuto alla bilirubina libera nel sangue può indicare una lesione volumetrica del parenchima epatico. Un'altra causa può essere una patologia congenita: la sindrome di Gilbert. Inoltre, la concentrazione di bilirubina (bilirubinemia) nel sangue può aumentare con difficoltà nel deflusso della bile (blocco dei dotti biliari). Durante la terapia antivirale per l'epatite, un aumento della bilirubina può essere causato da un aumento dell'intensità dell'emolisi eritrocitaria. Con iperbilirubinemia superiore a 30 μmol / L, appare l'ittero, che si manifesta con ingiallimento della pelle e sclera degli occhi, nonché oscuramento delle urine (l'urina diventa il colore della birra scura).

La gamma-glutamiltranspeptidasi (GGT, GGTP) è un enzima la cui attività aumenta con le malattie del sistema epatobiliare (un marker di colestasi). È usato nella diagnosi di ittero ostruttivo, colangite e colecistite. GGT è anche usato come indicatore di danno epatico tossico causato dall'uso di alcol e droghe epatotossiche. GGT viene valutato in combinazione con ALT e fosfatasi alcalina. Questo enzima si trova nel fegato, nel pancreas, nei reni. È più sensibile alle anomalie del tessuto epatico rispetto ad AlAT, AsAT, fosfatasi alcalina, ecc. È particolarmente sensibile all'abuso di alcol a lungo termine. Almeno cinque processi nel fegato aumentano la sua attività: citolisi, colestasi, intossicazione da alcol, crescita del tumore, danno da farmaco. Con CVH, un aumento persistente di GGTP indica un grave processo nel fegato (cirrosi) o un effetto tossico.

La fosfatasi alcalina (ALP, AR, fosfatasi alcalina, ALP, ALKP) viene utilizzata per diagnosticare malattie del fegato accompagnate da colestasi. Un aumento combinato della fosfatasi alcalina e della GGT può indicare una patologia del tratto biliare, colelitiasi, deflusso alterato della bile. Questo enzima si trova nell'epitelio dei dotti biliari, quindi un aumento della sua attività indica colestasi di qualsiasi genesi (intra ed extraepatica). Un aumento isolato del livello di fosfatasi alcalina è un segno prognostico sfavorevole e può indicare lo sviluppo di carcinoma epatocellulare.

Il glucosio (glucosio) viene utilizzato nella diagnosi del diabete, delle malattie endocrine e delle malattie del pancreas.

La ferritina (ferritina) indica depositi di ferro nel corpo. Un aumento della ferritina nel CVH può indicare una patologia epatica. Un aumento dei livelli di ferritina può essere un fattore che riduce l'efficacia della terapia antivirale..

Albumina (albumina): la principale proteina plasmatica sintetizzata nel fegato, una diminuzione del suo livello può indicare una patologia epatica causata da malattie acute e croniche. Una diminuzione della quantità di albumina indica un grave danno al fegato con una diminuzione della sua funzione proteico-sintetica, che si verifica già nella fase della cirrosi.

Proteina totale (totale proteico): la concentrazione totale di proteine ​​(albumina e globuline) presenti nel siero del sangue. Una forte riduzione delle proteine ​​totali nell'analisi può indicare insufficienza epatica.

Frazioni proteiche - componenti proteiche che contengono nel sangue. Vi è un numero piuttosto elevato di frazioni proteiche, tuttavia, per i pazienti con CVH, è necessario prestare particolare attenzione a cinque di questi principali: albumina, alfa-globuline, alfa2-globuline, beta-globuline e gamma-globuline. Una diminuzione dell'albumina può indicare una patologia del fegato e dei reni. Un aumento di ciascuna delle globuline può indicare vari disturbi nel fegato.

La creatinina è il risultato di un metabolismo proteico nel fegato. La creatinina viene escreta dai reni con l'urina. Un aumento dei livelli ematici di creatinina può indicare una violazione del normale funzionamento dei reni. Prima della terapia antivirale viene effettuata un'analisi per valutarne la sicurezza..

Il test del timolo (TP) è stato recentemente sempre meno utilizzato nella diagnosi di CVH. Un aumento della TP indica una disproteinemia caratteristica del danno epatico cronico e la gravità dei cambiamenti infiammatori mesenchimali nell'organo.

ALT e AST

Un esame del sangue biochimico consente di vedere un quadro completo delle condizioni di tutti gli organi interni. Analizzando le informazioni che il medico riceve dagli esami del sangue, possiamo parlare della presenza o dell'assenza di problemi di salute.

In particolare, le malattie del fegato (specialmente nelle prime fasi) sono difficili da diagnosticare senza una specifica raccolta di test. ALT e AST sono i primi indicatori a cui un medico esperto presta sempre attenzione. Quali sono queste analisi e se vale la pena preoccuparsi in caso di deviazioni dagli standard accettati?

Cosa sono AST e ALT?

AST e ALT sono enzimi del sangue necessari per la differenziazione delle malattie del fegato e del sistema cardiovascolare. Gli studi di laboratorio biochimico di tali indicatori sono spesso condotti in coppia. Tuttavia, se esiste un sospetto specifico di malattia epatica, il medico può inoltre prescrivere una donazione di sangue per ALT (alanina aminotransferasi).

L'indicatore di tale componente mostra accuratamente lo stato della ghiandola, le sue caratteristiche funzionali e le capacità generali. Allo stesso tempo, l'indicatore AST (aspartato aminotransferasi) è il criterio principale per i disturbi del muscolo cardiaco. La patologia cardiaca distorce significativamente le prestazioni di questo studio ed è prescritta da un medico a colpo sicuro se si sospettano anomalie complesse.

Si ritiene che l'ALT sia identificato in grandi quantità nel fegato e ne determini le condizioni. Tuttavia, la concentrazione di alaTa (designazione medica abbreviata) viene osservata anche in altri organi del tipo parenchimale: milza, polmoni, reni e ghiandola tiroidea. Tuttavia, con un aumento significativo degli indicatori, si ritiene che lo sia. Che c'è un grave problema con alterato funzionamento del fegato.

Norm ALT e AST

I parametri biochimici nelle donne e negli uomini sono leggermente diversi, a causa delle caratteristiche strutturali del sistema di supporto vitale interno. Tasso di indicazione per le donne: fino a 31 unità / l, per gli uomini - fino a 41 unità / l.

I valori astatici massimi consentiti nelle donne sono fino a 31 unità / litro, negli uomini - fino a 41 unità / litro. tuttavia, se gli indicatori sono leggermente più bassi (spesso negli uomini), nell'intervallo da 35 u / le a 41 u / l, anche tali criteri non sono considerati critici.

Norma per i bambini

Le prestazioni dei bambini sono significativamente diverse. In questo caso, non farti prendere dal panico. Per il corpo di un bambino, i criteri per valutare la concentrazione di AST e ALT variano. Ciò è dovuto al fatto che il corpo del bambino è spesso esposto ad attacchi infettivi, malattie virali e la crescita cellulare è spesso irregolare, a causa delle caratteristiche individuali del corpo del bambino non sviluppato.

L'assunzione di antipiretici e farmaci può anche distorcere l'immagine degli indicatori. Pertanto, non è consigliabile eseguire un esame del sangue biochimico durante la malattia del bambino. Gli indicatori differiscono, a seconda dell'età del bambino:

  • Neonato fino a 5 giorni: ALT - fino a 49 unità / l, AST - fino a 149 unità / l;
  • Bambini da 5 giorni a 6 mesi: 56 unità / l;
  • Bambini da 6 mesi a un anno: fino a 54 unità / l;
  • Bambini da uno a tre anni: fino a 33 unità / l;
  • Bambini da quegli anni a 6 anni: le indicazioni sono ridotte a 29 unità / l;
  • Nella regione di 12 anni, il bambino si alza di nuovo leggermente, raggiungendo un segno di 39 unità / l.

I risultati degli studi biochimici abbastanza spesso sono lontani dagli standard stabiliti. Questo fattore è giustificato dal fatto che un processo infiammatorio può essere presente nel corpo. L'assunzione di alcuni farmaci mostra anche negativamente i dati sul sangue: aspirina, valeriana, echinacea, warfarin, paracetamolo. Tali farmaci sono prescritti con cautela ai bambini di età inferiore ai 12 anni. L'aspirina è severamente vietata ai bambini di età inferiore ai 10 anni (il fegato non è ancora in grado di far fronte a tale carico, aumenti di volume, modifica dei parametri del plasma sanguigno).

Elevata ALT nel fegato: cosa significa?

La quantità di alanina aminotransferasi indica la funzionalità e le condizioni del fegato. La concentrazione nel sangue può superare centinaia di volte. Con un aumento della concentrazione della sostanza di 5 volte, stiamo parlando di un infarto. Il superamento degli indicatori di 10-15 con un attacco cardiaco primario indica un aggravamento delle condizioni del paziente.

Con l'epatite, ALT aumenta di 20-50 volte, con grave distrofia muscolare, gli indicatori sono aumentati di 8 volte. La cancrena e la pancreatite acuta aumentano di 5 volte.

Un indicatore sottovalutato di alanina aminotransferasi può essere associato a una carenza di vitamina B6, che è un componente di questo enzima.

Aumento dell'attività della transaminiasi: possibili cause

Un aumento dell'attività della alanina transaminasi epatica può essere innescato da tali fattori:

• epatite

Sullo sfondo di un aumento di AST, ALT, c'è un aumento della concentrazione di bilirubina nel sangue. La norma del contenuto di bilirubina delle frazioni dirette e indirette dipende dalla gravità della compromissione della funzionalità epatica: bilirubina indiretta (tossica per l'uomo) in una concentrazione non superiore a 17,1 μmol / l, diretta (elaborata dal fegato) - la velocità massima è 4,3 μmol / l. Se tutti gli indicatori vengono superati più volte e si osservano anche sintomi concomitanti, stiamo parlando di una malattia dell'epatite esistente.

La gravità e l'eziologia della malattia devono anche essere determinate per un ulteriore trattamento adeguato. La bilirubina può aumentare a causa di un cambiamento nella funzionalità epatica: un cambiamento nell'intensità dell'emolisi eritrocitaria, ristagno della bile, alterazione della secrezione epatica, perdita del legame enzimatico.

• Cancro al fegato

Un tumore si forma come evento sequenziale di epatite. Sullo sfondo dei dati ottenuti, il medico prende una decisione sulla possibilità o sull'impossibilità di un intervento chirurgico. Se gli indicatori sono troppo alti, il trattamento chirurgico non è possibile (la morte è possibile durante l'evento).

In tali situazioni, viene presa una decisione sulla terapia complessa di sostituzione, che sarà finalizzata a una significativa riduzione dell'emocromo (tra cui bilirubina, AST, ALT). Solo dai risultati di analisi ripetute possiamo parlare dell'operazione.

• Cirrosi

Una malattia fatale che non si fa sentire nelle prime fasi. I sintomi sono comuni, la clinica è lenta. Il paziente potrebbe non sospettare che l'affaticamento costante non sia il risultato di carenza vitaminica, cambiamenti climatici ed esplosioni emotive, ma un criterio serio per la presenza di cirrosi epatica.

Quando compaiono le prime preoccupazioni, il medico può decidere di condurre un ulteriore esame del sangue biochimico per stabilire il livello di concentrazione degli enzimi epatici. Valori elevati di bilirubina e AST possono superare la norma di 5-10 volte. Lo stadio della malattia dipende dalla quantità di enzimi in eccesso..

Tuttavia, in condizioni acute e di emergenza del fegato, dovrebbero già manifestarsi indicatori secondari: giallo delle proteine ​​oculari, manifestazioni di una vena ragno sul corpo, letargia, amarezza in bocca, nausea e vomito dopo aver mangiato, grave gonfiore e alterazioni della memoria (dimenticanza).

Cos'altro cercare?

Inoltre, non escludere altre malattie che non sono associate a compromissione della funzionalità epatica: infarto del miocardio, pancreatite acuta, avvelenamento chimico del corpo (in particolare, metalli pesanti nelle imprese), necrosi epatocitaria del fegato, colestasi, alterazioni degenerative delle cellule del fegato, epatosi grassa alcolica, infestazioni parassitarie (vermi).

Un aumento parziale e lieve delle conte ematiche può innescare l'uso di potenti antibiotici, immunoglobuline e farmaci antivirali. Tuttavia, in una situazione del genere stiamo parlando di un cambiamento insignificante ea breve termine nella composizione biochimica del plasma sanguigno. Quando si passa di nuovo (al mattino a stomaco vuoto), gli indicatori dovrebbero rientrare nei limiti normali.

Vale la pena ricordare che il livello dei componenti nel plasma sanguigno di AST e ALT è solo un riflesso della patologia esistente. Il trattamento di tali patologie non è possibile. Il cambiamento degli indicatori in normale è possibile solo con un'adeguata diagnosi e un trattamento tempestivo della patologia principale. Alti livelli di enzimi sono un fattore che obbliga il paziente a condurre ulteriori ricerche in un istituto medico..

Che cos'è AlAT e AsAT in un esame del sangue. decrittazione

L'alanina aminotransferasi e l'aspartato aminotransferasi sono enzimi endogeni e sono marcatori significativi negli esami del sangue biochimici.

Sebbene un elevato livello di ALT non indichi chiaramente l'insorgenza di problemi di salute, tuttavia, entrambi gli enzimi non sono semplicemente presenti nel sangue in grandi volumi.

Sì, il livello di ALT e AST può aumentare con disturbi epatici (ad esempio, con cirrosi o epatite), ma altri marcatori devono essere attentamente analizzati. A proposito, il livello di AlAT può essere aumentato se viene diagnosticato un infarto del miocardio..

AlAT e AsAT. Cos'è

Le aminotransferasi sono un gruppo di enzimi che possono catalizzare le reazioni di transaminazione, svolgendo un ruolo di primo piano nel metabolismo delle proteine ​​e mantenendo la relazione tra metabolismo delle proteine ​​e dei carboidrati. I catalizzatori naturali più significativi per le reazioni di transaminazione nel corpo umano sono l'alanina aminotransferasi (altrimenti ALT, ALAT) e l'aspartato aminotransferasi (altrimenti AST, AcAT).

Questi enzimi sono presenti nei tessuti di molti organi. Normalmente, le aminotransferasi non vengono praticamente rilevate nel sangue. L'attività minima degli enzimi è determinata dai processi rigenerativi naturali nel corpo. Livelli elevati di AlAT e AsAT sono marcatori altamente sensibili del danno tissutale in cui sono contenuti..

Il metodo per determinare le aminotransferasi in un esame del sangue biochimico è stato ampiamente utilizzato nella pratica clinica, grazie alla sua elevata sensibilità e specificità..

AsAT e AlAT. Norma

Normalmente, l'aspartato aminotransferasi non supera 31 UI / L nelle donne e 37 UI / L negli uomini. Nei neonati, l'indicatore non deve superare i 70 PEZZI / L.

AlAT nelle donne normalmente non supera i 35 unità / litro e negli uomini - 40 unità / litro.

Inoltre, i risultati dell'analisi possono essere presentati in moli / ora * L (da 0,1 a 0,68 per AlAT e da 0,1 a 0,45 per AsAT).

Cosa può influenzare i livelli di transaminasi

Quanto segue può portare a distorsioni dei risultati dell'analisi:

  • l'uso di alcuni farmaci:
    • un acido nicotinico,
    • immunosoppressori,
    • coleretici,
    • controllo delle nascite ormonale, ecc.),
  • obesità,
  • gravidanza,
  • inattività fisica o esercizio fisico eccessivo.

Come va lo studio

Per analisi, il sangue viene prelevato da una vena. I risultati di uno studio urgente forniscono entro 1-2 ore. Con diagnostica standard - durante il giorno.

Per ottenere i risultati più affidabili, è necessario:

  • escludere l'uso di medicinali una settimana prima del test (se ciò non è possibile, è necessario informare il medico in merito ai farmaci assunti);
  • donare sangue esclusivamente a stomaco vuoto;
  • il giorno prima dello studio esclude l'attività fisica, il fumo, l'alcool, i cibi grassi e fritti - due giorni in anticipo.

Cosa possono dire le analisi su ALaT e AsAT?

L'alanina aminotransferasi e l'aspartato aminotransferasi sono caratterizzate da attività selettiva dei tessuti. Se consideriamo in ordine decrescente il contenuto di questi enzimi negli organi e nei tessuti, l'elenco sarà simile al seguente:

  • alanina aminotransferasi: fegato, rene, miocardio, muscoli;
  • aspartato aminotransferasi: miocardio, fegato, muscoli, cervello, reni.

Leggi anche sull'argomento

Cioè, data la localizzazione tissutale degli enzimi, l'AsAT può essere considerato il marker più specifico di danno miocardico e AlAT - del fegato.

Un confronto tra l'attività degli enzimi ci consente di valutare la profondità del danno alle strutture cellulari. Ciò è spiegato dal fatto che AlAT è localizzato nel citoplasma e AcAT nei mitocondri e parzialmente nel citoplasma.

Il rapporto: aspartato aminotransferasi / alanina aminotransferasi, è chiamato coefficiente di de Ritis. Per le persone sane, l'indicatore del coefficiente varia da 0,91 a 1,75 e non ha alcun valore diagnostico. Il calcolo del rapporto deve essere effettuato quando vi è una deviazione dalla norma nell'analisi biochimica.

Ad esempio, per le malattie del fegato, l'alanina aminotransferasi è considerata un marcatore sensibile. Con l'epatite, la sua attività può aumentare di oltre 10 volte, tuttavia, un aumento pronunciato di AsAT in tali pazienti indicherà una necrosi epatica grave.

Se il livello di aspartato aminotransferasi supera significativamente l'indicatore ALAT, ciò può indicare la presenza di pronunciati cambiamenti fibrotici nel fegato in soggetti con epatite cronica. Inoltre, tali cambiamenti si osservano nell'alcolismo cronico e nell'epatite da farmaci..
A questo proposito, il coefficiente de Ritis è di grande importanza clinica. Con l'epatite dell'eziologia virale, si osserva una diminuzione del coefficiente inferiore a 1 (più basso è l'indicatore, peggiore è la prognosi della malattia). Gli indicatori da uno a due sono caratteristici delle malattie epatiche croniche, accompagnate da cambiamenti distrofici. Un aumento del valore del coefficiente superiore a 2 può essere osservato con la necrosi delle cellule del fegato, di norma, questo è tipico per la cirrosi alcolica.

Con infarto del miocardio, l'indicatore è 2 o più.

Aspartato aminotransferase elevato, cosa significa questo

Normalmente, le transaminasi entrano nel flusso sanguigno solo durante i processi naturali di morte delle vecchie cellule. Un aumento significativo di questi enzimi si osserva quando la distruzione dei tessuti avviene in modo innaturale, cioè a seguito di lesioni, ischemia, processi distrofici, infiammatori e necrotici, reazioni autoimmuni, gravi intossicazioni, sovraccarichi fisici ed emotivi prolungati, nonché in presenza di neoplasie maligne.

Nell'infarto miocardico acuto, il livello di AsAT può aumentare di 20 volte rispetto ai valori normali. Va anche notato che i cambiamenti nelle analisi biochimiche sono noti anche prima della comparsa dei classici segni di un infarto su un elettrocardiogramma.

Nell'insufficienza coronarica acuta, un aumento dell'aspartato aminotransferasi viene diagnosticato durante il giorno, in futuro, il valore dell'enzima inizia a diminuire e in pochi giorni raggiunge i valori normali.

I livelli di acAT aumentano anche con gravi attacchi di angina pectoris, gravi aritmie cardiache, accompagnati da attacchi di tachiaritmia, malattie cardiache reumatiche acute, trombosi dell'arteria polmonare, in pazienti dopo angiocardiografia o chirurgia cardiaca

Le cause "extracardiache" di un aumento dell'aspartato aminotransferasi sono spesso malattie epatiche di varie eziologie. Può essere:

  • epatite:
    • alcool,
    • virale,
    • genesi tossica,
  • cirrosi,
  • neoplasie maligne (entrambe con localizzazione primaria nel fegato e metastatizzazione del sistema epatobiliare),
  • ristagno della bile (colestasi associata a ostruzione del dotto biliare),
  • infiammazione della colecisti (colecistite) e dei dotti biliari (colangite).

ALT nel sangue

Cosa mostra ALT nel sangue?

L'alanina aminotransferasi o ALT abbreviato è un enzima endogeno speciale. È incluso nel gruppo di transferasi e un sottogruppo di aminotransferasi. La sintesi di questo enzima avviene intracellulare. Una quantità limitata di esso entra nel flusso sanguigno. Pertanto, quando l'analisi biochimica mostra un aumento del contenuto di ALT, ciò indica la presenza di una serie di deviazioni nel corpo e lo sviluppo di gravi malattie. Spesso sono associati alla distruzione di organi, che porta a un forte rilascio dell'enzima nel sangue. Di conseguenza, viene potenziata anche l'attività dell'alanina aminotransferasi. È difficile stabilire l'estensione della necrosi o il grado di danno alle malattie dei tessuti in base a questo, poiché la specificità dell'organo non è caratteristica.

L'alanina aminotransferasi si trova in molti organi umani: reni, muscolo cardiaco, fegato e persino muscolo scheletrico. La funzione principale dell'enzima è lo scambio di aminoacidi. Agisce come catalizzatore per il trasferimento reversibile di alanina da un amminoacido ad alfa-chetoglutarato. Come risultato del trasferimento del gruppo amminico, si ottengono acidi glutammici e piruvici. L'alanina nei tessuti del corpo umano è necessaria, in quanto è un aminoacido che può rapidamente trasformarsi in glucosio. Pertanto, è possibile ottenere energia per il cervello e il sistema nervoso centrale. Inoltre, tra le importanti funzioni dell'alanina vi è il rafforzamento del sistema immunitario, la produzione di linfociti, la regolazione del metabolismo degli acidi e degli zuccheri.

La più alta attività di alanina aminotransferasi è stata rilevata nel siero di sangue negli uomini. Nelle donne, i processi che coinvolgono l'enzima procedono più lentamente. La massima concentrazione si osserva nei reni e nel fegato, seguita da muscoli scheletrici, milza, pancreas, globuli rossi, polmoni, cuore.

A cosa serve l'analisi??

La più grande quantità di transferasi si trova nel fegato. Questa osservazione viene utilizzata per rilevare malattie di questo organo che non presentano sintomi esterni. L'ALT, a differenza di molti altri componenti considerati nell'analisi biochimica del sangue, è stato studiato in modo più completo. Pertanto, con il suo aiuto è possibile identificare anche problemi minori nel corpo. In alcuni casi, la quantità di ALT viene confrontata con il volume di altri elementi nel sangue. Questo ci consente di trarre conclusioni sulla presenza di patologie..

Ad esempio, viene spesso utilizzato un enzima come aspartato aminotransferasi o AST. Viene anche sintetizzato a livello intracellulare e una quantità limitata entra nel flusso sanguigno. La deviazione dal contenuto di aspartato aminotransferasi stabilito in medicina, come nel caso dell'alanina aminotransferasi, è una manifestazione di deviazioni nel funzionamento di alcuni organi. Il quadro più completo della natura della patologia consente di ottenere una correlazione delle quantità contenute di entrambi gli enzimi. Se c'è un eccesso della quantità di alanina aminotransferasi rispetto all'aspartato aminotransferasi, ciò indica la distruzione delle cellule del fegato. I livelli di AST aumentano nettamente negli stadi successivi della malattia di questo organo, come la cirrosi. Quando il livello di aspartato aminotransferasi supera il contenuto di alanina aminotransferasi, si osservano problemi ai muscoli cardiaci.

Confermare la presenza della malattia e il grado di danno d'organo consentire ulteriori metodi diagnostici. Tuttavia, ALT è un indicatore accurato, in alcuni casi può anche essere usato per determinare lo stadio della malattia e suggerire possibili varianti del suo sviluppo.

Quando viene assegnata un'assegnazione ALT?

La quantità di alanina aminotransferasi è determinata come parte di un esame del sangue biochimico generale. Spesso viene prescritto un solo tipo di esame, quando non è necessario utilizzare metodi aggiuntivi. Sono testati per ALT. Ciò è dovuto alla specializzazione selettiva dei tessuti dell'enzima..

La quantità di alanina aminotransferasi per problemi al fegato aiuta a identificarli anche prima della comparsa del sintomo più caratteristico - ittero. Pertanto, il medico prescrive un test ALT molto spesso al fine di verificare la presenza di danni a questo importante organo a seguito dell'assunzione di farmaci o altre sostanze tossiche per il corpo. Viene anche condotto uno studio per sospetta epatite. È necessario un test ALT se si hanno sintomi come affaticamento e debolezza. Perde l'appetito, spesso si sente nausea, trasformandosi in vomito. Macchie gialle sulla pelle, dolore e disagio nell'addome, ingiallimento delle proteine ​​oculari, feci chiare e urine scure - tutto ciò può essere un segno di malattia epatica. In tali casi, è necessaria questa analisi..

L'ALT può essere confrontato con l'AST per ulteriori informazioni sulle cause del danno epatico. Questo viene fatto se il numero di enzimi è significativamente più alto del normale. Il rapporto tra AST e ALT è noto in medicina come coefficiente de Ritis. Il suo valore normale è compreso tra 0,91 e 1,75. Se questo indicatore diventa più di 2, viene diagnosticata una lesione del muscolo cardiaco, procedendo alla distruzione dei cardiomiociti. L'infarto miocardico è anche possibile. Il coefficiente de Ritis, non superiore a 1, indica malattie epatiche. Inoltre, più basso è il valore dell'indicatore, maggiore è il rischio di un risultato avverso.

L'analisi ALT può essere utilizzata non solo come metodo diagnostico, ma anche durante il trattamento. Ciò consente di determinare la dinamica della malattia e identificare i miglioramenti o il peggioramento del paziente. È necessario un test ALT se sono presenti fattori che contribuiscono alla malattia del fegato. Questi includono l'abuso di bevande alcoliche o droghe che distruggono le cellule d'organo. Se viene superata la normale quantità di alanina aminotransferasi nel sangue, vengono prescritti altri farmaci. Assicurati di controllare la quantità di ALT se il paziente è stato in contatto con pazienti con epatite o ne ha avuto di recente, ha il diabete ed è in sovrappeso. Alcune persone hanno una predisposizione alle malattie del fegato. Mostra anche l'analisi ALT.

Quando viene utilizzato, viene utilizzato il sangue venoso o capillare. Per ottenere risultati affidabili, è necessario seguire alcuni requisiti. Innanzitutto, non mangiare 12 ore prima della consegna e non bere alcolici in una settimana. Anche una piccola quantità di cibo può influenzare significativamente il risultato. In secondo luogo, entro mezz'ora prima dell'analisi, smetti di fumare, non preoccuparti, evita lo stress morale e fisico. I risultati sono generalmente pronti un giorno dopo la consegna.

La norma di ALT nel sangue di uomini e donne

Alanina aminotransferasi (ALT o ALAT) - enzimi marcatori per il fegato.

Aspartato aminotransferasi (AST o AsAT) - enzimi marcatori per il miocardio.

La quantità di enzima alanina aminotransferasi nel sangue viene misurata in unità per litro.

ALT (ALAT) nei bambini

L'ALT nei bambini varia a seconda dell'età:

Nei neonati fino a 5 giorni: ALT non deve superare 49 U / L. (AST fino a 149 unità / litro.)

Per i bambini fino a sei mesi, questa cifra è più alta - 56 unità / l.

All'età di sei mesi a un anno, la quantità di ALT nel sangue può raggiungere 54 unità / l

Da un anno a tre - 33 U / l, ma gradualmente diminuisce la quantità normale dell'enzima nel sangue

Nei bambini da 3 a 6 anni, il limite massimo è di 29 unità / l.

A 12 anni, il contenuto di alanina aminotransferasi dovrebbe essere inferiore a 39 U / L

Nei bambini sono consentite lievi deviazioni dalla norma. Ciò è dovuto a una crescita irregolare. Nel tempo, la quantità di enzima nel sangue dovrebbe stabilizzarsi e avvicinarsi alla normalità.

ALT (ALAT) negli adulti

Norma per gli uomini

Norma per le donne

fino a 45 unità / litro (0,5 - 2 μmol)

fino a 34 unità / litro (0,5 - 1,5 μmol)

28-190 mmol / L (0,12-0,88)

28-125 mmol / L (0,18-0,78)

Gradi di potenziamento degli enzimi

Gradi di potenziamento degli enzimi

Quali malattie aumentano AST e ALT?

Facile - 1,5-5 volte;

Media - 6-10 volte;

Alta - 10 volte o più.

Infarto miocardico (più AST);

Epatite virale acuta (più ALT);

Danno epatico tossico;

Tumori e metastasi maligni nel fegato;

Insufficienza muscolare scheletrica (sindrome da incidente)

Ma i risultati dell'analisi su ALT spesso risultano essere lontani dagli standard stabiliti. Ciò può essere dovuto non solo alla presenza di processi infiammatori nel corpo, ma anche ad altri fattori. L'aumento del contenuto di alanina aminotransferasi può essere innescato dall'assunzione di aspirina, warfarin, paracetamolo e contraccettivi orali nelle donne. Pertanto, il medico deve essere consapevole dell'uso di tali farmaci prima di eseguire un test ALT. Effetti simili hanno farmaci a base di valeriana ed echinacea. Risultati di analisi inaffidabili possono essere causati da una maggiore attività motoria o iniezioni intramuscolari..

L'ALT è elevata nel sangue

La quantità di alanina aminotransferasi nel sangue è considerata aumentata se supera la norma stabilita, specialmente di decine e, in alcuni casi, centinaia di volte. A seconda di ciò, viene determinata la presenza della malattia. Con un aumento del livello di ALT di 5 volte, è possibile diagnosticare l'infarto del miocardio, se raggiunge 10-15 volte, possiamo parlare del deterioramento delle condizioni del paziente dopo l'attacco. Anche il valore del coefficiente de Ritis cambia verso l'alto.

L'epatite provoca un aumento dell'ALT nel sangue di 20-50 volte, distrofia muscolare e dermatomiosite - di 8. A proposito della cancrena, la pancreatite acuta è indicata superando il limite superiore dell'indicatore di 3-5 volte.

Forse non solo un aumento del contenuto di alanina aminotransferasi nel sangue. La sua quantità troppo bassa è associata a una mancanza di vitamina B6, che fa parte di questo enzima, o a complessi processi infiammatori nel fegato.

Qual è l'aumento di ALT??

Un aumento di ALT indica l'insorgenza di processi infiammatori nel corpo. Possono essere causati dalle seguenti malattie:

Epatite. Questa malattia infiammatoria del fegato può essere presentata in diverse forme. Per l'epatite cronica o virale, un eccesso di livelli ematici di alanina aminotransferasi è trascurabile. Con l'epatite A, l'analisi ALT offre l'opportunità di identificare l'infezione in anticipo. La quantità dell'enzima nel sangue aumenta una settimana prima che compaiano le prime manifestazioni esterne della malattia sotto forma di ittero. L'epatite virale o alcolica è accompagnata da un pronunciato aumento di ALT.

Cancro al fegato. Questo tumore maligno si forma spesso in pazienti con epatite. L'analisi sull'ALT in questo caso è necessaria sia per la diagnosi della malattia, sia per decidere su una decisione operativa. Quando il livello di alanina aminotransferasi è significativamente più alto del normale, la chirurgia potrebbe non essere possibile, poiché esiste un alto rischio di varie complicanze.

Pancreatite La presenza di questa malattia è anche indicata dal livello di ALT. La sua quantità aumentata indica un'esacerbazione della pancreatite. L'analisi ALT per i pazienti con tale diagnosi dovrà essere periodicamente effettuata per tutta la vita. Ciò contribuirà a evitare attacchi della malattia e monitorare l'avanzamento del trattamento..

Miocardite. Si manifesta nelle lesioni del muscolo cardiaco. I suoi sintomi principali sono mancanza di respiro, affaticamento rapido del paziente e aumento del contenuto di ALT nel sangue. Per diagnosticare questa malattia, viene determinato il livello di AST e quindi viene calcolato il coefficiente de Ritis.

Cirrosi. Questa malattia è pericolosa in quanto per lungo tempo potrebbe non avere sintomi pronunciati. I pazienti si stancano rapidamente, si sentono stanchi. Meno comuni sono i dolori al fegato. In questo caso, la cirrosi può essere determinata dall'aumentato contenuto di ALT nel sangue. La quantità di enzima nel sangue può superare la norma di 5 volte.

Infarto miocardico. Questa malattia è una conseguenza di una violazione del flusso sanguigno, con conseguente necrosi tissutale del muscolo cardiaco. In caso di infarto cardiaco semplice, il livello di ALT aumenta leggermente rispetto a AST, tuttavia, può essere utilizzato per determinare l'attacco..

Ragioni per aumentare ALT

Assunzione di una serie di preparati medicinali o erboristici: barbiturici, statine, antibiotici;

uso frequente di fast food prima di fare un test ALT;

bere meno di una settimana prima del prelievo di sangue;

inosservanza delle regole di base per l'analisi, inclusa la sterilità della procedura;

aumento dello stress emotivo o fisico;

effettuando poco prima dell'analisi del cateterismo del muscolo cardiaco o di altri interventi chirurgici;

steatosi: una malattia manifestata nell'accumulo di cellule adipose nel fegato, che si verifica più spesso nelle persone in sovrappeso;

necrosi di un tumore maligno;

assunzione di sostanze stupefacenti;

avvelenamento da piombo del corpo;

la mononucleosi è una malattia infettiva che si manifesta con cambiamenti nella composizione del sangue, danni al fegato e alla milza;

L'ALT è elevato durante la gravidanza

Nelle donne, la quantità di alanina aminotransferasi è limitata a 31 unità / litro. Tuttavia, nel primo trimestre di gravidanza, è possibile un leggero eccesso di questo valore. Questo non è considerato una deviazione e non indica lo sviluppo di alcuna malattia. In generale, il livello di ALT e AST dovrebbe essere stabile durante la gravidanza..

Un leggero aumento del numero di enzimi in questo gruppo si osserva con la gestosi. In questo caso, sono lievi o moderati. La gestosi è una complicazione che si verifica nella tarda gravidanza. Le donne avvertono debolezza, vertigini e nausea. Hanno la pressione alta. Maggiore è la deviazione di ALT dalla normalità, più procede la gestosi grave. Questo è il risultato di un carico eccessivo sul fegato, che non riesce a far fronte..

Come abbassare l'ALT nel sangue?

È possibile ridurre il contenuto di alanina aminotransferasi nel sangue eliminando la causa di questo fenomeno. Poiché le malattie del fegato e del cuore diventano il fattore più comune nell'aumentare l'ALT, è necessario iniziare con il loro trattamento. Dopo un ciclo di procedure e l'assunzione dei farmaci appropriati, viene ripetuto un esame del sangue biochimico. Con un trattamento adeguato, i livelli di ALT dovrebbero tornare alla normalità..

A volte vengono usati farmaci speciali per abbassarlo, come hefitol, heptral, duphalac. Dovrebbero essere prescritti da un medico e l'ammissione è sotto la sua supervisione. La maggior parte dei farmaci presenta controindicazioni che devono essere considerate prima di iniziare il trattamento. Tuttavia, tali agenti non eliminano la causa sottostante dell'aumento di ALT. Qualche tempo dopo l'assunzione dei farmaci, il livello dell'enzima può cambiare di nuovo. Pertanto, è necessario contattare uno specialista qualificato che effettuerà la diagnosi corretta e prescriverà il trattamento appropriato.

Formazione scolastica: Istituto medico di Mosca I. M. Sechenov, specialità - "Affari medici" nel 1991, nel 1993 "Malattie professionali", nel 1996 "Terapia".

AlAt: cosa significa questa sigla nei risultati di un esame del sangue?

L'alanina aminotransferasi (AlAt) è un enzima il cui aumento del sangue può indicare danni al fegato. Il rapporto tra gli indicatori AlAt e AsAt (aspartato aminotransferasi) consente di condurre diagnosi differenziali di varie malattie degli organi interni.

Localizzazione e ruolo dell'enzima AlAt nel corpo umano

L'enzima è presente in tutte le cellule del corpo, ma la sua massima concentrazione si osserva nel cuore, nel fegato e nei reni. In quantità minore, è localizzato nei tessuti della milza, del pancreas e dei polmoni. Sintetizzata all'interno delle cellule, questa sostanza biologicamente attiva è coinvolta nella formazione di un gran numero di diversi aminoacidi. È coinvolto nell'azoto e nel metabolismo energetico. Nel sangue di una persona sana, l'alanina aminotransferasi è presente in una concentrazione minima.

Un aumento di AlAt nel sangue può indicare la morte di cellule di vari organi, ma prima di tutto indica una patologia epatica. Lo studio è indicato per i pazienti che manifestano nausea, ingiallimento della pelle, dolore nell'ipocondrio destro, debolezza, appetito alterato e scolorimento degli escrementi. Inoltre, l'analisi deve essere somministrata a persone che hanno avuto l'epatite, hanno una predisposizione alle malattie del fegato o sono in sovrappeso, oltre a bere alcolici o farmaci che hanno un effetto negativo sul fegato..

Determinare l'attività di questa sostanza è molto importante per la diagnosi di epatite nelle prime fasi. AlAt è già elevato nel primo stadio preicterico della malattia, la cui durata è di 10-350 giorni, a seconda della forma della malattia. Se si sospetta un grave danno al tessuto epatico, al paziente potrebbe essere assegnata un'analisi per l'alanina aminotransferasi in combinazione con una serie di altri studi: AsAt, LDH, GGT, bilirubina, ecc. È importante condurre uno studio completo, poiché non solo il contenuto quantitativo di alanina è cruciale -aminotransferasi nel plasma, ma anche il rapporto tra la concentrazione di vari enzimi.

Quindi, se AsAt supera il valore di AlAt, ciò indica la presenza di una patologia cardiaca nel paziente, ma se al contrario, gli esperti hanno tutte le ragioni per ritenere che il paziente soffra di malattia epatica. Entrambi gli enzimi intracellulari aumentano allo stesso modo se il paziente ha lesioni muscolari.

Poiché l'aumento dell'alanina aminotransferasi può indicare varie patologie, la sua concentrazione specifica deve essere presa in considerazione quando si valutano i risultati. Quindi, con la degenerazione grassa del fegato, il suo contenuto aumenta di 2-3 volte, con cirrosi –– 4-5 volte, con epatite alcolica –– non più di 6 volte, con carcinoma –– 5-10 volte. Nell'epatite virale, il suo livello è correlato al grado di distruzione cellulare e può superare i valori normali di 50-100 volte.

In un'analisi biochimica, l'alanina aminotransferasi viene misurata in unità per litro (U / L).

La concentrazione di alanina aminotransferasi nel sangue

La norma enzimatica per gli uomini di età superiore ai 17 anni è di 41 unità / litro e per le donne di età simile - 31 unità / litro. Durante la gravidanza, gli indicatori spesso aumentano, ma un aumento troppo forte della concentrazione di AlAt può indicare la presenza di patologie.

Nei neonati, il contenuto della sostanza non supera i 17 U / L, ma aumenta gradualmente e di 6 mesi raggiunge i 56 U / L. Quindi, la concentrazione di alanina aminotransferasi inizia a diminuire, e di 3 anni raggiunge un segno di 33 unità, di 6 anni - di 29 unità. Nei ragazzi adolescenti, il suo contenuto è in media 27 unità / litro e nelle ragazze - 24 unità / litro.

L'analisi può essere prescritta da un terapista, ematologo, specialista in malattie infettive, endocrinologo, gastroenterologo o chirurgo. Per un'interpretazione affidabile dei risultati, potrebbe essere necessario consultare un oncologo, epatologo e urologo (se il paziente ha lamentele sul proprio profilo).

Elevato: cause di squilibrio

Ci sono una serie di ragioni per aumentare AlAt, ma le principali sono le malattie del fegato: tumori maligni, epatite virale e alcolica, epatosi grassa, lesioni tossiche causate dall'assunzione di vari farmaci (antibiotici, contraccettivi orali, psicofarmaci, immunosoppressori, steroidi, ecc.).

In alcuni casi, il contenuto di questo enzima aumenta con anomalie cardiache, pancreatite, miosite, ustioni estese, miodistrofia e malattie emolitiche. AlAt può aumentare con una mancanza di alfa1-antitripsina e carnitina (una sostanza correlata alle vitamine del gruppo B).

I risultati possono essere elevati per motivi fisiologici. In particolare, con intenso sforzo fisico, iniezioni intramuscolari e consumo di alimenti con additivi dannosi. Influisce significativamente sul contenuto di questa sostanza e di questi farmaci. Pertanto, prima di effettuare l'analisi, è necessario consultare il proprio medico in merito alla loro cancellazione temporanea. Se è impossibile sospendere i farmaci, l'influenza di questo fattore deve essere presa in considerazione quando si valutano i risultati dello studio.

Quando i valori di AlAt superano la norma di 2-3 volte, i medici chiamano questa condizione un leggero aumento, mentre la crescita di AlA fino a 20 volte dai valori di riferimento viene definita moderata. Quando la concentrazione viene aumentata più di 20 volte, gli esperti iniziano a suonare l'allarme. I modi principali per abbassare il livello dell'enzima sono il trattamento delle malattie che hanno causato la sua crescita, il rifiuto di assumere droghe tossiche e l'alcool, nonché la normalizzazione della dieta.

Al declassamento: perché?

AlAt è ridotto nelle malattie epatiche acute e croniche, accompagnato da un'ampia necrosi tissutale. In questo caso, una diminuzione della concentrazione dell'enzima è dovuta a una significativa riduzione del numero di quelle cellule che lo sintetizzano. Inoltre, si verifica una mancanza di alanina aminotransferasi con una carenza di vitamina B6. In questa situazione, per normalizzare il livello dell'enzima, è necessario compensare la mancanza di vitamine, cambiare la dieta e iniziare il trattamento di quelle malattie che hanno causato lo squilibrio.

Se AlAt rientra nei limiti normali, ciò non significa l'assenza di patologie epatiche. Per una diagnosi accurata, questo test deve essere combinato con altre analisi. L'esame del sangue per il contenuto di questa sostanza dovrebbe essere con una predisposizione genetica a malattie del fegato, obesità, diabete, assunzione di determinati farmaci, nonché a contatto con persone che soffrono di epatite virale.

Come conoscere il livello di alanina aminotransferasi nel sangue?

Studi di laboratorio sono condotti in cliniche statali da un medico. Il termine per la prontezza dei risultati è di 2-3 giorni, ma spesso per ottenere le risposte è necessario rivolgersi al medico che ha ordinato lo studio, che richiede tempo aggiuntivo. Questo può essere difficile per le persone impegnate. L'opzione più conveniente è contattare un istituto diagnostico e terapeutico privato, dove è possibile effettuare un'analisi in un momento conveniente e senza un rinvio da uno specialista.

Ti consigliamo di prestare attenzione a uno dei principali laboratori privati ​​russi - INVITRO. Gli uffici medici di questa rete operano in 290 insediamenti della Russia e dei paesi vicini. I risultati dei test condotti in questi laboratori di ricerca sono riconosciuti da tutte le istituzioni mediche del paese..

Il termine per uno studio biochimico sull'alanina aminotransferasi (AlAt) è di 1 giorno lavorativo. A pagamento, l'analisi può essere eseguita in 2 ore. Nei pazienti non trasportabili, il sangue viene prelevato a casa. Il cliente può ricevere i risultati dello studio presso l'ufficio dell'azienda, tramite corriere, via e-mail, fax o telefono. Il costo dell'analisi a Mosca e nella regione di Mosca è di 260 rubli, a San Pietroburgo - 170 rubli e in altre città del paese - 130-160 rubli.

Licenza per attività medica n. LO-50-01-009134 del 26 ottobre 2017.

Il problema di interpretare i risultati degli studi biochimici dovrebbe trovarsi interamente sulle spalle di uno specialista. Tenere presente che l'indice AlAt da solo non ha un valore diagnostico significativo. Gli specialisti sono principalmente interessati al rapporto proporzionale di AcAt e AlAt. Inoltre, la deviazione della concentrazione di alanina aminotransferasi da parametri accettabili può essere la norma fisiologica, tenendo conto degli esercizi fisici effettuati alla vigilia e delle lesioni ricevute nel loro processo.

Test del fegato per malattie del fegato

Gli esami del fegato sono un modo semplice, informativo e conveniente per la diagnosi di laboratorio delle malattie del fegato..

Il fegato è un organo spaiato che pesa 1,5 kg., Situato nell'ipocondrio destro sotto il diaframma. Il fegato svolge oltre 500 funzioni vitali. Pertanto, con le malattie del fegato, che sono accompagnate da danni al tessuto epatico (parenchima), si sviluppa un intero complesso di sintomi chiamato insufficienza epatica. E con un esame del sangue biochimico, vengono determinati i marker di danno e lo stato funzionale del fegato.

Principali malattie del fegato

Epatite

L'epatite è una malattia infiammatoria del fegato, molto spesso un'eziologia virale. L'epatite A o la malattia di Botkin è meglio conosciuta. Si chiama anche ittero..

L'epatite virale B e C diventano quasi sempre croniche e portano alla cirrosi nel 57% dei casi e al carcinoma epatico primario nel 78% dei casi.

L'epatite alcolica si distingue. Con una regolare intossicazione da alcol nel fegato, si sviluppano processi di danno degli epatociti e sostituzione del tessuto epatico con grassi o fibrosi con lo sviluppo di epatosi e cirrosi grasse.

Le forme rare di epatite includono epatite da farmaco, epatite autoimmune, epatite batterica.

L'epatite si manifesta come manifestazione di altre infezioni: febbre gialla, infezione da citomegalovirus, rosolia, parotite, infezione da virus di Epstein-Barr, varie infezioni da herpes.

hepatosis

A differenza delle malattie infiammatorie del fegato - l'epatite, le epatosi sono malattie degenerative-distrofiche, in cui diminuisce l'attività funzionale delle cellule epatiche, il metabolismo degli epatociti è compromesso e il tessuto epatico degenera in grasso e / o fibroso.

Le epatosi possono svilupparsi da sole o essere il risultato di malattie infiammatorie o di altre malattie del fegato. A loro volta, le malattie del fegato non infiammatorie sono un prologo allo sviluppo della cirrosi..

Cirrosi epatica

Questa è una sostituzione cronica irreversibile di cellule epatiche funzionalmente attive con tessuto fibroso grossolano con lo sviluppo di insufficienza epatica. In più della metà dei casi, la causa della cirrosi è l'intossicazione cronica da alcol. Nel 25%, la cirrosi si sviluppa dopo l'epatite B o C. Dopo la violazione dell'escrezione della bile, ad esempio con la malattia del calcoli biliari, si verifica la cirrosi biliare. La prognosi per la cirrosi è scarsa.

Cancro al fegato

Il carcinoma epatocellulare è un tumore primario del fegato. Il più alto rischio di sviluppare il cancro al fegato si osserva con cirrosi, epatite virale B e C, invasioni parassitarie del fegato, abuso di alcol.

La metastasi epatica è molto più comune con la localizzazione extraepatica del tumore primario. Le metastasi sono i focolai secondari della crescita di qualsiasi tumore maligno. Si formano quando le cellule tumorali entrano nel fegato attraverso i vasi sanguigni (via ematogena) o i vasi linfatici (via linfogena). Con tumori dello stomaco, pancreas e ghiandole mammarie, intestino crasso, polmone, metastasi epatiche vengono rilevati in circa la metà dei pazienti. Con tumori maligni dell'esofago e del melanoma, le metastasi epatiche vengono rilevate in un terzo dei pazienti. Con il cancro al cervello, la cavità orale, il cancro alla prostata, l'utero, l'ovaio, il cancro alla vescica, il cancro ai reni, le metastasi al fegato sono estremamente rare..

Malattia epatica parassitaria

Echinococcosi epatica - una malattia parassitaria causata dallo sviluppo nel fegato della tenia Echinococcus granulosus.
Altre invasioni epatiche: clonorchiasi, opistorchiasi, fascioliasi

Malattia epatica rara

Emangiomi epatici - anomalie congenite o acquisite nello sviluppo dei vasi epatici.
Cisti epatiche non parassitarie - una cavità patologica con una capsula riempita di liquido.

Sintomi e segni di malattia epatica

  1. Disagio e dolore nell'ipocondrio destro
  2. Fegato ingrandito, talvolta milza ingrossata
  3. Amarezza in bocca
  4. Debolezza generale e affaticamento
  5. Mal di testa
  6. Sintomi di encefalopatia
  7. Eccessiva sudorazione, gonfiore, gonfiore dell'addome (ascite)
  8. Macchie gialle (ittericità) della pelle, mucose, sclera
  9. Prurito della pelle, eruzioni cutanee
  10. emorragia
  11. Disturbi digestivi, scolorimento delle feci
  12. Urina schiumosa scura
  13. "Stelle" vascolari

Test del fegato

Test epatici o biochimica possono ora essere eseguiti in qualsiasi laboratorio. I principali indicatori degli esami del fegato sono bilirubina ematica (diretta, indiretta e totale), aspartato aminotransferasi (AST, AcAt), alanina aminotransferasi (ALT, AlAt) e fosfatasi alcalina (fosfatasi alcalina, ALP)

La bilirubina

Bilirubina (lat. Bilis - bile e ruber - rosso) - pigmento biliare, un componente della bile. Si forma durante la scomposizione dell'emoglobina. Nel sangue, la bilirubina è contenuta in due frazioni: libera e legata. Un aumento della bilirubina indiretta si verifica con un'eccessiva distruzione dei globuli rossi (ittero emolitico). Con l'epatite, il livello di bilirubina diretta e indiretta aumenta. Con il blocco dei dotti biliari, cresce la bilirubina diretta nel sangue.

Il colore giallo del livido nell'ultima fase del suo sviluppo è dovuto alla conversione dell'emoglobina in bilirubina. A un livello di bilirubina nel sangue superiore a 30 μmol / l, la pelle e le mucose acquisiscono un ittero. Prima di tutto, si nota sullo sfondo del colore bianco della sclera dell'occhio.

ALT - Alanina aminotransferasi

I livelli di ALT aumentano con danni al fegato. Come risultato della distruzione delle cellule del fegato, questo enzima entra nel sangue in eccesso. Anche i livelli di ALT aumentano con l'infarto del miocardio.
Un aumento dell'ALT superiore a un aumento dell'AST è caratteristico del danno epatico; se l'indicatore AST aumenta più che aumenta ALT, questo, di regola, indica problemi delle cellule del miocardio (muscolo cardiaco).

AST - Aspartato Aminotransferase

L'AST viene utilizzato nella pratica medica per la diagnosi di laboratorio di danni al miocardio (muscolo cardiaco) e al fegato. Un aumento dell'AST superiore a un aumento dell'ALT è caratteristico del danno al muscolo cardiaco; se ALT è maggiore di AST, questo di solito indica la distruzione delle cellule del fegato.

De Ritis Ratio

AsAT / ALAT e AST / ALT - il rapporto tra attività AST e ALT. Il valore normale è 0,91-1,75. Con l'epatite, il coefficiente de Ritis diminuisce a 0,6 e con infarto del miocardio aumenta sopra 1,75.

Fosfatasi alcalina - fosfatasi alcalina

La norma della fosfatasi alcalina è di 20 -140 UI / l. L'ALP aumenta con l'ostruzione del dotto biliare. Nelle donne in gravidanza, è elevato. Ma i contraccettivi orali riducono la fosfatasi alcalina.

I valori dei parametri del test epatico dipendono dalle apparecchiature di laboratorio e dalla metodologia di ricerca. Pertanto, i dati sulla velocità di bilirubina, AST, ALT e fosfatasi alcalina possono variare. Nei moderni laboratori, i valori di riferimento della norma vengono sempre forniti insieme ai risultati delle analisi.

Test epatici Valore diagnostico nella rilevazione di malattie epatiche.

L'insidiosità delle malattie del fegato sta nel fatto che dolore e altri sintomi e segni compaiono nelle ultime fasi della malattia quando si verificano cambiamenti irreversibili. I test epatici sono un modo informativo e di bilancio per monitorare lo stato del fegato sia nelle persone sane che nei malati. Il costo di questa analisi a Varna è di 15 leva. È necessario sottoporsi ogni anno, e in caso di malattia epatica cronica o abuso di alcol, due volte all'anno. I test epatici acquisiscono il massimo valore diagnostico nella diagnosi precoce delle malattie del fegato con esami regolari e monitoraggio medico della dinamica dei parametri di laboratorio e dei dati clinici.