Anatomia e posizione dei segmenti epatici

I lobi destro e sinistro si distinguono nel fegato, ognuno dei quali è costituito da quattro parti, a forma di piramide troncata. Un segmento di fegato è una sezione di un organo che ha i suoi nervi e vasi sanguigni e percorsi separati per il deflusso della bile, che all'uscita da esso sono combinati in un peduncolo vascolare con una membrana di tessuto connettivo.

Segmenti del lobo sinistro del fegato

  • Il primo è dalla coda (SI). Si trova nel settore posteriore, riempiendolo completamente. L'afflusso di sangue è fornito da sottili rami arteriosi che si estendono dalla propria arteria epatica. Il sangue venoso entra nelle vene epatiche. Le navi biliari scorrono nel dotto biliare sinistro. Il segmento caudato è il più piccolo ed è visibile solo sulla superficie inferiore dell'organo.
  • Il secondo è il retro (SII). Separato dal primo dal legamento a mezzaluna e situato nel settore laterale sinistro, che copre il fondo dello stomaco. Riceve sangue da vasi appartenenti al ramo sinistro dell'arteria epatica. Deflusso venoso attraverso la vena epatica sinistra. I dotti biliari scorrono nel dotto biliare sinistro.
  • Il terzo è il fronte (SIII). Occupa la parte anteriore del settore paramedico sinistro (quasi medio), al confine con il corpo dello stomaco. L'afflusso di sangue si verifica a causa del gastroduodenale e dei propri vasi epatici. Il deflusso venoso avviene attraverso la vena epatica sinistra. Il deflusso della bile nel dotto biliare sinistro.
  • Il quarto è quadrato (SIV). Si trova nella parte posteriore del settore paramedico ed è delimitato dalla cistifellea, il duodeno. La superficie posteriore è suddivisa in modo condizionale in metà superiore e inferiore (IVa e IVb). L'afflusso di sangue si verifica a causa dei rami intermedi e sinistri dell'arteria del fegato, nonché a causa delle anastomosi portocavali e cavacavali. L'afflusso venoso si verifica a causa della vena splenica e di altri rami della vena porta, che fuoriesce attraverso la vena epatica sinistra. La bile entra nel dotto biliare sinistro.

Segmenti del lobo destro del fegato

  • Quinto - posteriore inferiore laterale (SV). Situato nel settore laterale destro, non delimita il lobo sinistro. L'afflusso di sangue proviene dal ramo epatico destro. Il deflusso di sangue venoso viene effettuato attraverso la vena epatica destra. I vasi biliari scorrono nel dotto biliare destro.
  • Il sesto è il posteriore superiore laterale (SVI). Situato nel settore laterale destro. Non confina con il lobo sinistro. Il sangue arterioso proviene dal ramo destro della sua stessa arteria epatica. Riceve sangue venoso dalle vene mesenteriche e gastriche superiori, il deflusso passa attraverso la vena epatica destra. Partecipa alla formazione del dotto biliare destro.
  • Settimo - Medio inferiore anteriore (SVII). Situato nel settore paramedico destro del fegato.
  • L'ottavo (il più grande) è il fronte superiore medio (SVIII). Si trova nel settore paramedico destro e confina con il lobo sinistro. Riceve sangue dai vasi della propria arteria epatica. Il sangue venoso proviene da anastomosi portocavali, lascia attraverso la vena epatica destra. Le navi biliari possono fluire nei dotti biliari destro e sinistro.

Segmenti di fegato separati l'uno dall'altro partecipano alla formazione della bile, che rappresenta un "fegato in miniatura", hanno un ricco afflusso di sangue e il loro deflusso venoso. La separazione dei segmenti si verifica a causa di fitte scanalature in cui passa un piccolo numero di vasi sanguigni.

Il significato clinico della divisione del fegato in segmenti è espresso nella possibilità di pianificare operazioni meno traumatiche sull'organo (resezioni segmentali), durante le quali il segmento interessato viene rimosso al confine con il solco di divisione. Questo metodo di chirurgia aiuta a prevenire gravi emorragie e complicanze postoperatorie..

Segmenti di fegato e dimensioni degli organi in bambini e adulti

La più grande ghiandola del corpo umano, il filtro del corpo dell'individuo, l'organo multifunzionale e multidisciplinare vitale è tutto su di esso, sul fegato.

Nel frattempo, questo interno ha una struttura estremamente interessante, diversa da molti altri organi del peritoneo. Quali sono i segmenti del fegato, in che cosa consiste questa ghiandola e cosa può dire il cambiamento nella sua struttura?

Struttura segmentale del fegato

Quindi, la struttura segmentale del fegato umano, di cosa si tratta. La struttura anatomicamente di base della più grande ghiandola del corpo è la seguente: ci sono cellule speciali che esistono solo in questo organo, gli epatociti (ce ne sono più della metà, gli altri piccoli elementi sono altri composti cellulari). Gli epatociti (due file di tali cellule formano un elemento separato chiamato il fascio epatico) e altre cellule sono componenti dei lobuli e il lobulo epatico, uno dopo l'altro, a loro volta, "piegano" in segmenti, segmenti in settori.

E già i settori costituiscono i più grandi elementi del fegato: i lobi. Esistono otto segmenti epatici noti. Quante parti ha il corpo - due principali (a destra e a sinistra), così come i lobi quadrati e caudati. Ognuno dei segmenti ha i suoi rami di vasi sanguigni, sistema linfatico, dotto biliare epatico, ramo di terminazioni nervose.

Inoltre, l'istologia dell'organo evidenzia un elemento estremamente importante come la triade del fegato. Il nome parla da solo: la triade è formata dalle tre principali navi della ghiandola: il principale dotto biliare epatico, la vena porta e l'arteria epatica.

Il normale sviluppo del fegato umano (sia un adulto che un bambino) può essere visto con un'ecografia o una TAC. Su CT, tutti i segmenti sono chiaramente visibili, così come le deviazioni in essi.

Di norma, durante lo studio, per trarre una conclusione sulla salute o meno della salute del fegato, misurare il suo spessore, altezza (dimensione craniocaudale, dimensione posteriore) della ghiandola. Inoltre, il medico-operatore che conduce la ricerca esaminerà e valuterà la chiarezza del contorno dell'organo, della sua struttura, ecc..

Sinistra e destra

Lo schema di azioni e settori del fegato umano è stato identificato dagli scienziati medici relativamente di recente - nel 20 ° secolo. A proposito, anche i medici lo guardano facilmente con un'ecografia della cavità addominale, ottenendo un'immagine accurata dello stato dell'interno in questo particolare momento.

Idealmente, tutto dovrebbe essere così: in superficie ci sono due condivisioni principali: queste sono la sinistra e la destra. Il lobo destro è molto più grande di quello sinistro. I suoi componenti sono due settori significativi. Ognuno di essi include due segmenti. Prima erano numerati con numeri romani - VIII e V, VI e VII.

A sua volta, anche il piccolo lobulo sinistro è diviso: ce ne sono tre. E comprendono quattro segmenti: 1 °, 2 °, 3 ° e, di conseguenza, 4 segmenti.

Caratteristiche dell'afflusso di sangue

Il fegato è letteralmente permeato di vasi sanguigni di diverse dimensioni. Il sistema di afflusso di sangue di questo organo si basa su grandi vasi: la grande arteria epatica e la vena porta. È attraverso una vena che la parte del sangue del leone entra nella ghiandola. L'arteria fornisce sangue in misura minore all'interno. Ma è attraverso di esso che il sangue scorre qui con ossigeno e altre sostanze necessarie. I "rami" del sangue periferico - venule e vasi sanguigni - partono dalla vena porta.

Non solo ogni cellula epatica viene alimentata con sangue, è qui che viene nascosto un vitale apporto di sangue umano. All'interno del fegato, viene immagazzinato in caso di emergenza che provocherà gravi perdite di sangue..

Se ciò accade, il fegato rimuoverà il sangue immagazzinato dalla sua capsula di riserva nel sistema e questo può salvare la vita di una persona.

L'importanza dei segmenti come unità strutturali del fegato è molto importante. Ognuno di essi ha il proprio sistema di afflusso di sangue, alimentato dai vasi principali, il proprio sottosistema di innervazione, e ognuno di essi ha una sua piccola corrente epatica, che è collegata a una grande, principale. Dal normale funzionamento sano di ciascuno di questi otto componenti, dipende il normale lavoro quotidiano dell'intero organo.

Inoltre, la divisione del fegato in segmenti aiuta i medici durante un esame ecografico (o usando qualche altra tecnica nota) di questo organo. Quindi i medici di diagnostica funzionale sono più facili da navigare e possono facilmente identificare l'area infiammata e attirare l'attenzione di altri specialisti responsabili.

Dimensioni nei bambini e negli adulti sugli ultrasuoni

Come con tutti gli altri organi interni, la ghiandola più grande è caratterizzata da determinate dimensioni, che sono considerate la norma. Esistono due indicatori della norma: per gli adulti e per i piccoli pazienti.

Di norma, la dimensione dell'organo viene esaminata e valutata mediante ultrasuoni o se è disponibile la tomografia computerizzata, quindi su questo studio.

Dimensione ammissibile del fegato di una persona in uno stato sano di un organo (in un adulto), una breve trascrizione:

  1. In altezza - fino a 225 mm.
  2. Spessore - valore massimo 120 mm.
  3. Lunghezza - 160 mm (valore consentito - da 140 a 180).
  4. Dimensione verticale obliqua - 150 mm.
  5. La norma per la vena cava inferiore è un massimo di 15 (inalazione), un massimo di 30 (espirare).
  6. Per il portale: fino a 13 (inspirare), fino a 10 (espirare).
  7. Milza: l'indicatore più grande è 10 (inspirare), l'indicatore più grande è 8 (espirare).

Nei bambini, il lobo destro può essere massimo a 6 mm, il sinistro - a 3,8, all'età di 12 anni, questi indicatori aumentano rispettivamente a 9 e 5,5. Se alla nascita la misurazione del lobo destro sull'ecografia ha mostrato le sue dimensioni a 72 mm, ciò significa che nel bambino questa ghiandola è moderatamente ingrandita. Tuttavia, vale la pena prendere misure: sottoporsi a un esame, in caso di rilevazione di deviazioni, per prescrivere un farmaco speciale approvato per l'uso da parte dei neonati.

Gli esami ecografici mostrano, oltre ai principali parametri dell'organo, il modello vascolare del fegato, il suo contorno e la struttura, che ci consente anche di trarre una conclusione sullo stato della ghiandola, se è sano o ha alcune patologie.

Ragioni per il ridimensionamento

I cambiamenti in questo organo sono di solito innescati da alcuni fattori negativi. Se il ferro è stato esposto per lungo tempo ad alcune sostanze nocive. Ad esempio, quando una persona assume determinati farmaci potenti per lungo tempo, incluso il gruppo di farmaci, o droghe o alcol (specialmente un surrogato).

Devi ricordare quale funzione svolge il fegato: è la protezione di tutto il corpo dal negativo che entra, il colpo principale da tutto quanto sopra descritto, che riceve. Se questo effetto dura abbastanza a lungo, il corpo smette semplicemente di far fronte alle sue funzioni. Il rafforzamento del modello vascolare, un aumento delle dimensioni e un cambiamento nella struttura del contorno possono indicare la presenza di una certa patologia. In questo caso, è necessario un esame completo per identificare la causa e prescrivere il trattamento corretto..

Inoltre, la fonte dello sviluppo di patologie epatiche è l'agente causativo del virus di varie malattie di questa ghiandola, che è coinvolto in molti processi interni. Le diagnosi più comuni, che spesso causano un colpo irreparabile al fegato, sono l'epatite di varie classificazioni. Cambiando le dimensioni del fegato, la malattia di solito passa a un nuovo round del suo sviluppo, quando sta diventando più difficile combatterlo.

4 segmenti del fegato

I legamenti del fegato sono formati dal peritoneo, che passa dalla superficie inferiore del diaframma al fegato, sulla sua superficie diaframmatica, dove forma il legamento coronarico del fegato, lig. coronarium hepatis. I bordi di questo legamento hanno la forma di placche triangolari, designate come legamenti triangolari, ligg. triangolare destrina e sinistrum.

I legamenti partono dalla superficie viscerale del fegato agli organi più vicini: al rene destro - lig. epatorenale, alla minore curvatura dello stomaco - lig. hepatogastricum e al duodeno - lig. hepatoduodenale.

La nutrizione epatica si verifica a causa di a. hepatica propria, ma in un quarto dei casi dall'arteria gastrica sinistra.

Le caratteristiche dei vasi del fegato sono che, oltre al sangue arterioso, riceve anche sangue venoso. Attraverso il cancello, a. hepatica propria e v. portae. Entrando nella porta del fegato, v. portae, portando sangue da organi spaiati della cavità addominale, si dirama nei rami più sottili situati tra i lobuli - vv. interlobulares.

Questi ultimi sono accompagnati da aa. interlobulari (rami di A. hepatica propia) e ductuli interlobulari. Nel materiale dei lobuli epatici stessi, si formano reti capillari da arterie e vene, da cui viene raccolto tutto il sangue nelle vene centrali - vv. Centrales. Vv. i centri, che emergono dai lobuli del fegato, scorrono nelle vene collettive, che, collegandosi gradualmente tra loro, formano vv. Epatiche.

Le vene epatiche hanno sfinteri alla confluenza delle vene centrali. Vv. hepaticae in una quantità da 3 a 4 grandi e diversi piccoli escono dal fegato sulla sua superficie posteriore e scorrono in v. cava inferiore.

Quindi, nel fegato ci sono due sistemi di vene: 1) portale, formato dalla ramificazione v. portae, attraverso la quale il sangue scorre nel fegato attraverso la sua porta, e 2) cavalloso, che rappresenta la totalità vv. hepaticae che trasporta sangue dal fegato in v. cava inferiore.

Nel periodo uterino, un terzo sistema di vena ombelicale funziona; questi ultimi sono rami v. umbilicalis, che dopo la nascita viene cancellato. Per quanto riguarda i vasi linfatici, non ci sono veri capillari linfatici all'interno dei lobi del fegato: esistono solo nel tessuto connettivo interlobulare e si fondono nei plessi dei vasi linfatici che accompagnano la ramificazione della vena porta, l'arteria epatica e i dotti biliari, da un lato, e le radici delle vene epatiche - con un altro.

I vasi linfatici epatici del fegato vanno ai nodi epatici, coeliaci, gastrici dextri, pylorici e ai nodi quasi aortici nella cavità addominale, nonché ai nodi diaframmatici e mediastinici posteriori (nella cavità toracica). Circa la metà dell'intera linfa del corpo viene rimossa dal fegato. L'innervazione del fegato viene effettuata dal plesso celiaco da truncus sympathicus e n. vago.

Struttura segmentale del fegato

In connessione con lo sviluppo della chirurgia e lo sviluppo dell'epatologia, è stata ora creata una dottrina sulla struttura segmentale del fegato, che ha cambiato l'idea precedente di dividere il fegato solo in lobi e lobuli.

Come notato, ci sono cinque sistemi tubulari nel fegato:
1) tratto biliare,
2) arterie,
3) rami della vena portale (sistema portale),
4) vene epatiche (sistema cavale) e
5) vasi linfatici.

I sistemi delle vene portale e cavale non coincidono tra loro e i restanti sistemi tubolari accompagnano la ramificazione della vena portale, corrono paralleli tra loro e formano fasci vascolari-secretori, a cui si uniscono anche i nervi. Parte dei vasi linfatici fuoriesce con le vene epatiche.

Un segmento di fegato è una sezione piramidale del suo parenchima adiacente alla cosiddetta triade epatica: un ramo della vena porta del 2 ° ordine, un ramo di accompagnamento della propria arteria epatica e un ramo corrispondente del dotto epatico.

Segmenti, raggruppati lungo i raggi attorno alla porta del fegato, sono inclusi in sezioni indipendenti più grandi del fegato, chiamate zone o settori. Esistono cinque settori di questo tipo..

1. Il settore laterale sinistro corrisponde al segmento II (settore monosegmentale).
2. Il settore paramedico di sinistra è formato dai segmenti III e IV.
3. Il giusto settore paramedico è costituito dai segmenti V e VIII.
4. Il settore laterale destro comprende segmenti VI e VII.
5. Il settore dorsale sinistro corrisponde al segmento I (settore monosegmentale).

Segmenti del fegato si formano già nel periodo uterino e sono chiaramente espressi al momento della nascita. La dottrina della struttura segmentale del fegato approfondisce l'idea precedente di dividerlo solo in lobi e segmenti.

Caratterizzazione di segmenti epatici

Il fegato è la più grande ghiandola del corpo umano. In un adulto, la sua massa raggiunge un chilo e mezzo. Per la comodità di valutare la struttura anatomica e la diagnosi delle malattie, l'organo è stato diviso in segmenti. Sono stati descritti per la prima volta dal chirurgo francese Quino.

L'articolo presenta la struttura anatomica del fegato. Sono descritti tutti i segmenti di organo e i metodi per la loro valutazione..

Posizione

L'organo si trova nell'ipocondrio destro - nella stragrande maggioranza delle persone. In una piccola percentuale della popolazione, si verifica una disposizione speculare degli organi - quindi il fegato verrà rilevato a sinistra.

Il bordo superiore dell'organo è immediatamente sotto il polmone ed è adiacente al diaframma. La parte inferiore e sinistra del fegato è in contatto con altri organi della cavità addominale.

Il fegato ha una serie di funzioni vitali:

  • produzione di succo digestivo - bile;
  • purificazione del sangue da varie tossine;
  • partecipazione al metabolismo attraverso la produzione di proteine ​​e grassi;
  • nel feto durante lo sviluppo fetale funge da sito di produzione di eritrociti.

Per studiare il fegato, vengono utilizzati gli ultrasuoni, la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Segmenti e settori del fegato sono meglio studiati sulla risonanza magnetica. Il numero di segmenti epatici è lo stesso a tutte le età; iniziano a formarsi già nel periodo prenatale.

Struttura anatomica

Per facilità di studio e diagnosi, l'organo è stato diviso in diversi dipartimenti, ognuno dei quali ha un nome. Le sezioni più grandi del fegato sono i lobi - autori diversi identificano 2 o 4 lobi.

Il più grande è il lobo destro, che comprende due settori e quattro segmenti. Alcune fonti indicano la divisione del lobo destro in quadrato e caudato. Il lobo sinistro è più piccolo ed è separato dal legamento a mezzaluna destro. Contiene tre settori e quattro segmenti..

Pertanto, il fegato è diviso in 2 grandi quote, 5 settori e 8 segmenti. Il segmento del fegato (foto) è la sua parte che circonda la triade epatica (vena, arteria e dotto biliare). Un settore è composto da alcune di queste parti. Questa divisione viene utilizzata per determinare la posizione delle lesioni epatiche..

Rapporto da segmento a settore

Ogni sito ha la sua designazione in lettere e numeri latini. Un diagramma visivo dei segmenti del fegato è presentato nella tabella..

Tabella numero 1 Struttura segmentale del fegato:

CondividereSettoreSegmento
Giusto
  • Laterale
  • paramediana
  • S-VI posteriore inferiore
  • S-VII inferiore inferiore
  • S-V anteriore inferiore
  • S-VIII anteriore superiore
Sinistra
  • Dorsale
  • Laterale
  • paramediana
  • S-I munito
  • S-II posteriore
  • Anteriore S-III
  • Square S-IV

Tutte le sezioni hanno confini chiari per distinguerle le une dalle altre. La segmentazione è un concetto importante che consente di stabilire con precisione una diagnosi e prescrivere un trattamento. Ogni sezione ha una forma piramidale.

Tabella numero 2 Confini tra i segmenti:

SegmentoPosizionefrontiere
Il primoLobo caudatoIl legamento venoso lo separa da 2 e 3 segmenti, la porta del fegato - dal quarto
SecondoParte lombare del lobo sinistroConfina con il primo e il terzo
TerzoLobo sinistro posteriore superioreConfina con il primo e il secondo
Il quartoQuota quadrataIl legamento rotondo è separato dal terzo, dalle porte del fegato - dal primo, dal letto della cistifellea - dal quinto, dalla vena epatica - dal settimo
QuintoLato e retro della cistifelleaConfina con il quarto e il sesto
6 segmenti del fegatoIl terzo superiore del lobo destroConfina con il quinto e il settimo
7 segmenti del fegatoLobo inferiore destroConfini con il sesto e l'ottavo
8 segmenti del fegatoIl terzo estremo del lobo destroConfina con settimo e quarto

Ogni dipartimento è un'unità separata con il proprio rifornimento di sangue e innervazione. La separazione del fegato in tali aree viene anche utilizzata in chirurgia per determinare il volume degli interventi chirurgici..

Su CT, i segmenti hanno una struttura omogenea e confini chiaramente distinguibili. Più precisamente della TC, i segmenti del fegato mostrano una risonanza magnetica, in grado di rilevare variazioni di dimensioni anche di 1 mm.

Grazie alla struttura segmentale, il fegato è in grado di rigenerarsi anche con danni significativi. È dimostrato che l'organo può recuperare anche se più del 70% del suo volume è danneggiato.

Per sapere quanti segmenti sono nel fegato, è necessario per tutti gli specialisti medici. Questo è un importante indicatore della diagnosi di molte malattie, in particolare tumori e cisti. Inoltre, la conoscenza della struttura segmentaria viene utilizzata in chirurgia - per la precisione dell'intervento chirurgico.

Tratti del fegato

Il secondo organo umano più grande è il fegato, la cui struttura comprende segmenti del fegato. Per ogni segmento esiste una rete speciale di afflusso di sangue e innervazione. Inoltre, in ogni lobo del fegato c'è un canale centrale centrale attraverso il quale viene espulsa la bile. Il fegato è un organo importante associato ai processi digestivi e metabolici, al sistema immunitario e alla conservazione dei composti necessari per il corpo. L'organo si rigenera rapidamente, cresce per ripristinare il normale funzionamento e le dimensioni normali medie. Pertanto, è necessario conoscere strutturalmente l'organo.

La struttura del fegato: lobi, settori e segmenti

La struttura epatica interna è una piccola unità funzionale chiamata lobulo epatico. La particella strutturale dei lobuli è una trave. Ciascuno dei fasci contiene vene epatiche centrali, attorno alle quali vi sono 6 vene portale e 6 arterie epatiche. Tutti si legano con l'aiuto di sinusoidi: piccoli tubi capillari. Strutturalmente, un organo ha due tipi di cellule. Il primo tipo sono le cellule di Kupffer, che distruggono i globuli rossi inadatti che passano attraverso i dotti. Le cellule del secondo tipo sono gli epatociti, caratterizzati come cellule epiteliali cuboidi, che sono considerate il componente principale della composizione epatica delle cellule. Le cellule sono responsabili di funzioni come i processi metabolici e le vie digestive perfettamente funzionanti e sono anche coinvolte nella produzione della bile. Allo stesso tempo, i capillari biliari si trovano in parallelo con le sinusoidi.

Grazie allo sviluppo della medicina, gli scienziati sono stati in grado di dividere l'organo in segmenti del fegato, che sono direttamente correlati al sistema di flusso dell'organo. Quando studiano i dotti, prestano attenzione alle arterie, ai vasi del sistema linfatico, ai rami del sistema portale, ai dotti biliari e ai rami epatici. I primi tre punti sono fusi in fasci del settore vascolare. I segmenti epatici sono caratterizzati da una forma piramidale e, grazie ai vasi, si forma una triade dell'organo. Ogni segmento è arricchito nel sistema di afflusso di sangue e fornisce deflusso biliare. Il primo a descrivere la struttura del fegato fu Claude Quino.

Tabella: azioni, settori e segmenti

Nel fegato umano ci sono 8 segmenti che si trovano intorno all'area del cancello lungo il raggio. Le vene epatiche e la loro struttura contribuiscono allo sviluppo di formazioni segmentate. Segmenti epatici si formano anche prima della nascita di una persona, mentre la segmentalità, così come la divisione lobare del fegato, possono essere osservate quando si esamina un feto in via di sviluppo.

Lobo sinistroGiusta condivisione
La struttura del lobo sinistro del fegato comprende quattro segmenti epatici:

  • parte caudata, caratterizzata da una sezione dorsale multi-segmentata, che si trova più vicino alla regione dorsale;
  • l'elemento posteriore che entra nella zona laterale sinistra;
  • la parte anteriore, che fa parte della struttura del settore paramedico;
  • segmento quadrato relativo alla struttura del settore paramedico, come l'elemento precedente.
La struttura del lobo epatico destro del fegato comprende le zone laterale e paramedica, in cui vi sono due segmenti.

Il settore laterale è costituito dai segmenti posteriori inferiori e inferiori. La struttura del settore paramedico comprende le parti medio-antero-posteriore e antero-posteriore del fegato.

Grazie alla divisione epatica segmentaria, è sorta la capacità di descrivere meglio la diffusione della zona problematica o le formazioni tumorali nell'organo. Inoltre, l'anatomia era associata a manifestazioni di attività epatica e i segmenti sono considerati un'unità strutturale funzionale. A causa del fatto che ci sono membrane tra i segmenti, è possibile condurre un intervento chirurgico sull'organo con una minore probabilità di complicanze. Le conchiglie sono confini segmentali e settoriali, nella cui struttura non ci sono grandi navi e condotti.

Schema della struttura segmentata

La struttura strutturale dell'organo comprende: il lobo caudato del fegato, i segmenti laterali sinistro, la particella mediale sinistra, i segmenti anteriore e posteriore destro. Il lobulo epatico caudato è di 1 segmento che ha mostrato chiaramente i confini con altri segmenti. Allo stesso tempo, le particelle vengono separate da 2 e 3 a causa del legamento venoso e la porta del fegato viene scollegata dal segmento 4. La vena cava inferiore e la zona della vena epatica destra separano 1 segmento dalla regione a 7 segmenti.

Il lobo sinistro del fegato nella struttura ha 2 e 3 segmenti, i cui confini corrispondono ai confini del sito. La frazione quadrata del fegato corrisponde al quarto segmento, che non ha confini chiari che lo separano e i lobuli epatici giusti. Dietro la cistifellea sono 5 segmenti e sotto di essa sono 6. Il segmento, raggiungendo l'inizio del diaframma, ha un valore di 7. La struttura segmentale del fegato è di 8 segmenti, che è anche chiamata "canna".

Rifornimento di sangue e innervazione delle strutture epatiche

Il fegato viene alimentato con sangue attraverso la vena porta e l'arteria epatica. Nonostante il fatto che solo un terzo del sangue si muova attraverso l'arteria epatica, svolge un ruolo importante. Fornendo sangue all'organo, l'arteria trasporta anche masse di ossigeno, che sono necessarie per mantenere le funzioni vitali dell'organo. Grazie all'apporto di sangue, vengono realizzati i principali ruoli biologici del fegato, vale a dire la protezione del corpo e la disintossicazione da sostanze pericolose. Il flusso sanguigno venoso è necessario per il corpo, poiché distrugge le sostanze nocive che entrano nel fegato.

Attraverso il fegato, tutto il sangue del corpo di una persona subisce una "filtrazione" funzionale.

I processi di approvvigionamento di sangue nel fegato sono processi unici, consistenti nel fatto che per un periodo minimo di tempo, l'intera composizione del sangue del corpo umano passa attraverso l'organo. Con l'aiuto del sangue venoso, il corpo umano viene ripulito dagli accumuli di scorie e trasporta anche ulteriori composti benefici in tutto il corpo. A causa della presenza di emocapillari, il fegato implementa funzioni protettive, barriera-biosintetiche e secretorie.

L'innervazione del fegato si verifica a causa della connessione solare situata tra i fogli della connessione duodenale-epatica. La struttura del plesso solare comprende rami del plesso nervoso dell'utero e singoli nervi vago. Un importante ruolo aggiuntivo riguarda i rami del nodo diaframmatico, in particolare il suo lato destro. Alcune particelle di plesso si trovano vicino alla vena cava ed entrano nell'organo attraverso le particelle dei legamenti epatici.

Caratterizzazione e significato dei capillari biliari

I capillari biliare significano formazioni tubulari con cui la bile viene trasportata attraverso il fegato e la cistifellea. Insieme, tali capillari formano il sistema del dotto biliare. Grazie alle cellule del fegato, produce la bile, che scorre attraverso piccoli canali. I capillari agiscono come tali canali, che successivamente si sviluppano nel grande dotto biliare. Successivamente, c'è un processo di fusione dei dotti biliari nei rami sinistro e destro, che porta formazioni biliari dalle parti epatiche destra e sinistra. Quindi questi rami crescono insieme in un dotto del fegato, lungo il quale scorrono tutte le masse biliari.

Successivamente, il dotto unisce l'afflusso della vescica correlato alla cistifellea. Di conseguenza, appare un grande dotto biliare, che trasferisce la bile al duodeno dell'intestino tenue. A causa della peristalsi, si verifica il processo di spostamento delle masse biliari nel dotto cistico, dove rimane fino a quando non è necessario per il processo digestivo.

Importanza per gli esami non invasivi

A causa della divisione dell'organo in zone, aumenta la possibilità di ottenere risultati accurati del metodo non invasivo dell'esame epatico. Tali metodi consentono di esaminare i vasi e le scanalature, determinare il luogo in cui si è verificata la violazione e in tempo per notare lo sviluppo di formazioni tumorali nell'organo. Il ruolo centrale negli ultrasuoni è dato ai grandi vasi e ai dotti biliari, che sono punti di riferimento. Esistono forme di sezioni ad ultrasuoni come ipocondrio, trasversale e longitudinale. L'ecografia determina il cambiamento delle dimensioni del fegato, lo sviluppo di una cattiva digestione dei composti grassi, la comparsa di carcinomi.

Con l'aiuto della risonanza magnetica, è possibile vedere la divisione del fegato in zone con l'aiuto di solchi e vasi sanguigni. Per valutare i focolai di infiammazione nel parenchima, viene valutata l'afflusso di sangue in diversi segmenti del fegato. I più affidabili nei risultati della risonanza magnetica sono le fasi del portale su cui può essere localizzato il parenchima, durante le quali i risultati cambiano in modo significativo. Durante il periodo della fase portale, puoi vedere la differenza tra lo stato normale del parenchima e il periodo di infiammazione.

Per determinare la posizione esatta del tumore nel fegato, viene utilizzato il metodo CT, grazie al quale vengono ridotte le possibilità di danneggiare gravemente il fegato durante l'intervento chirurgico. Per dare maggiore contrasto durante lo studio, utilizzare una speciale finestra del fegato. In media, l'epatosi grassa influenza la qualità e l'accuratezza delle letture durante la TC.

Studiamo la struttura segmentaria del fegato, come appare il nostro fegato.

Struttura segmentale del fegato

Il fegato è uno dei più grandi organi parenchimali, il cui peso può raggiungere 1,5 kg. Svolge un ruolo importante nel corpo umano e svolge diverse funzioni, la principale delle quali è la secrezione della bile. A causa di questa proprietà, il fegato è considerato una ghiandola di secrezione esterna. È localizzato nella parte in alto a destra della cavità addominale ed è nascosto dietro l'arco costale. Per comodità della sua diagnosi, oltre che per caratteristiche strutturali, si distinguono i segmenti epatici: i suoi componenti funzionali. Per comprendere il principio della divisione di un organo in segmenti, è importante avere un'idea della sua struttura anatomica e istologica.

Localizzazione e funzionalità epatica

Il fegato si trova nel fegato addominale, nella sua parte in alto a destra. In un adulto, il peso dell'organo è 1/50 parte del peso corporeo totale, immediatamente dopo la nascita - 1/20 parte. Ciò è dovuto al significato più importante del fegato nei neonati. In diversi periodi della sua vita, svolge una serie di importanti funzioni:

  • secretoria: consiste nella produzione di bile e nella sua escrezione nella cavità della colecisti;
  • barriera - consiste nella pulizia del sangue da tossine e veleni, nonché da altre sostanze nocive che vengono assorbite nell'intestino;
  • metabolico: il fegato è coinvolto nel metabolismo di proteine, grassi e carboidrati;
  • escretore - eliminazione di composti tossici attraverso i reni;
  • durante il periodo di sviluppo embrionale e nei neonati, qui vengono prodotti i globuli rossi.

La superficie superiore dell'organo è convessa e adiacente al diaframma. La parte inferiore è in contatto con gli organi della cavità addominale. Sono collegati dai bordi: affilato anteriore e posteriore smussato. Lo studio del fegato è complicato dal fatto che è completamente nascosto dietro l'arco costale. Un sensore a ultrasuoni raccoglie solo la sua parte inferiore e le aree rimanenti rimangono nascoste. L'unico modo per studiare in dettaglio la struttura e le condizioni di un organo è la risonanza magnetica. Sulle immagini MRI, la struttura dell'organo e le possibili patologie in diverse proiezioni saranno chiaramente visibili.

Struttura istologica

Ultrasuoni e risonanza magnetica possono identificare solo ampie aree del fegato. Uno studio più dettagliato della struttura dell'organo può essere eseguito solo al microscopio. Per la ricerca, è adatta una sezione sottile del tessuto, che viene elaborata con preparati speciali e applicata su un vetrino. Diversi tipi di cellule si distinguono nella struttura istologica del fegato. Il primo di questi sono gli epatociti. Svolgono tutte le funzioni di base di un organo. La seconda varietà sono le cellule di Kupffer, responsabili della distruzione dei globuli rossi obsoleti.

Frazioni epatiche

L'anatomia del fegato dovrebbe essere considerata, a partire dalle sue unità più grandi. Nella struttura del corpo, si distinguono due parti. Sulla superficie superiore (diaframmatica) c'è una sezione della loro separazione sotto forma di un legamento a mezzaluna. Le frazioni epatiche sono asimmetriche e hanno le loro caratteristiche strutturali:

  • lobo destro (grande) - i solchi profondi si trovano sulla sua parte esterna, che separa ulteriormente i lobi caudati e quadrati;
  • lobo sinistro - dimensioni significativamente inferiori a destra.

La parte principale dell'organo è coperta dal peritoneo - la membrana sierosa. Le frazioni di organo rimangono i suoi componenti più grandi. Tuttavia, per uno studio più dettagliato, viene utilizzato un altro schema che divide il fegato in 8 sezioni separate.

Segmentazione del fegato

La struttura segmentale del fegato è progettata per semplificare la sua diagnosi. Un segmento fa parte del suo parenchima, che si trova attorno alla classica triade epatica. La triade comprende un ramo della vena porta del 2 ° ordine, i rami dell'arteria epatica e il condotto del fegato. I segmenti epatici sono ben visualizzati sui tomogrammi quando esaminati mediante risonanza magnetica o TC.

1 segmento è a livello del lobo caudato. Ha bordi chiari e visivamente distinguibili con 2, 3 e 4 sezioni: è separato dal 2o e 3o segmento dal legamento venoso e dal 4o dalle porte del fegato. Con l'ottavo segmento, entra parzialmente in contatto nell'area della vena cava inferiore e con la bocca della vena epatica destra.

2 e 3 segmenti sono sul lato sinistro. 2 ° è visibile nella parte posteriore inferiore del lobo sinistro dell'organo. Il terzo occupa la parte superiore della schiena del lobo sinistro. Quando l'ecografia di questo sito, puoi notare che i confini dei segmenti coincidono con i confini del lobo sinistro.

4 segmenti è una proiezione del lobo degli organi quadrati. Ai suoi lati sono i punti di riferimento che lo separano da altri segmenti:

  • dal 3o - un legamento rotondo e il suo solco;
  • è separato dal primo dalle porte del fegato.
  • non c'è una chiara separazione dai segmenti del lobo destro, ma ci sono segni indiretti: la fossa della cistifellea (letto) e la vena epatica media, che passa parzialmente lungo la parte posteriore del 4o segmento.
  • tra 4 e 5 - il letto della cistifellea,
  • dalla settima - vena epatica media.

Tra alcuni segmenti del fegato ci sono confini chiari che non possono essere trascurati quando si esamina un organo. In altri casi, vengono utilizzati punti di riferimento indiretti, la cui posizione è difficile da determinare a livello anatomico.

5, 6, 7 e 8 sono segmenti del lobo destro dell'organo. I confini tra loro sono indistinguibili, possono essere determinati solo sulla base della posizione dei principali vasi dell'organo. Dal 5 all'8 si trovano in senso antiorario, nella direzione dal lobo quadrato al caudato. La posizione approssimativa delle ultime sezioni sarà la seguente:

  • 5 segmenti si trovano dietro la zona del letto della cistifellea e leggermente lateralmente;
  • 6 segmenti occupano 1/3 del lobo destro in basso e al lato del 5o;
  • Il segmento 7 è ancora più basso e raggiunge i bordi del diaframma.
  • 8 segmenti (è anche chiamato canna) occupa quasi un terzo del lobo destro.

Settori epatici

I segmenti epatici sono generalmente combinati in aree più grandi. Sono chiamati settori e rappresentano zone indipendenti separate del corpo. Quei settori che sono a livello di un segmento e corrispondono alle sue dimensioni sono chiamati monosegmentali.

Nella struttura anatomica del corpo, è consuetudine distinguere 5 settori principali:

  • il lato sinistro è formato a livello del 2o segmento;
  • il paramediano di sinistra ha origine dal 3o e 4o segmento;
  • il paramedico di destra ha componenti nella forma del 5o e 8o segmento;
  • la laterale destra è formata da 6 ° e 7 ° segmento;
  • la dorsale sinistra è al livello del 1 ° settore.

I settori e i segmenti del fegato si formano molto prima della nascita di una persona, durante lo sviluppo fetale. Il corpo si prende cura dell'integrità del corpo, quindi nella sua struttura c'è un gran numero di sezioni ripetute. Mostrano un'elevata capacità di rigenerazione, quindi, anche in assenza o dopo resezione di singole sezioni, l'organo può recuperare completamente.

Metodi di esame del fegato

La divisione del fegato in lobi, segmenti e settori è stata inventata per una diagnosi più rapida ed efficace delle sue malattie. Sull'ecografia, la maggior parte è nascosta dietro l'arco costale, quindi l'ecografia standard non implica uno studio dettagliato del fegato. Se si sospetta una patologia, il paziente viene esaminato mediante RM o TC. Sono effettuati con il sospetto di grave patologia o presenza di neoplasie:

  • la cisti sembra una formazione arrotondata con bordi chiari;
  • l'educazione patologica in oncologia può avere una forma e una localizzazione diverse;
  • l'emangioma viene visualizzato dopo somministrazione di un mezzo di contrasto per via endovenosa ed esame mediante RM e TC.

Il segmento del fegato alla TC o alla RM è il modo principale per indicare la localizzazione di una neoplasia patologica o di qualsiasi altra malattia. La struttura dell'organo è complessa e la maggior parte delle sue parti si formano durante il periodo di sviluppo intrauterino. I segmenti sono separati l'uno dall'altro da barriere naturali. Questa funzione consente di filtrare contemporaneamente una grande quantità di liquido. Anche con una malattia di uno dei siti, il resto del parenchima epatico prenderà parte ai processi metabolici e compenserà la sua assenza.

Struttura segmentale del fegato

I vari segmenti del fegato sono le unità strutturali che compongono l'organo. Si distinguono 2 lobi, 5 segmenti e 8 sezioni, che sono interconnessi da vasi sanguigni, nervi e dotti biliari. Ognuna di queste parti ha il suo schema e le sue funzioni. Grazie a queste caratteristiche, l'organo svolge un ruolo enorme nel corpo umano..

Come si distinguono i segmenti?

Secondo le statistiche mediche, le malattie del fegato rappresentano una parte significativa della pratica medica. Il 37% dei pazienti di mezza età lamenta malfunzionamento degli organi.

Il fegato è uno degli organi più importanti. Occupa gran parte e pesa in media 1250-1700 grammi. In precedenza, si credeva che il corpo avesse 4 strutture: destra, sinistra, quadrata e coda. Ma nel 1957, Claude Quino propose un nuovo sistema di lobi epatici, che lo scienziato descrisse in dettaglio nel suo libro Le foie; etudes anatomiques et chirurgicales, più nella versione adattata in lingua russa da c. Kim Stanislav Yuryevich. La base di questa classificazione era un segmento. Sono divisi secondo il principio della reciproca circolazione, funzioni e innervazione. Quindi, l'organo include vasi che si estendono dalla vena porta, dal condotto e dalle arterie renali. Tutte le aree del fegato sono coperte da una membrana che protegge l'organo dalle complicazioni. Ma i segmenti hanno anche dei confini, che consente l'identificazione tempestiva di violazioni e oncologia.

La parte strutturalmente funzionale, che si chiama triade, si distingue:

Di particolare importanza è la parte strutturale e funzionale dell'organo.

  • arteria interlobulare;
  • vena;
  • Dotto biliare.

Torna al sommario

Struttura dell'organo

Il lobulo epatico è un'unità strutturale del fegato. La struttura del lobulo epatico è divisa in 5 segmenti e 8 sezioni. È costituito da piastre - epatociti. Tra le file di queste cellule si trovano i dotti biliari. Tra ogni lobulo passa lo spazio perisinusoide e gli emocapillari sinusoidali, che si fondono nella vena centrale. La parte principale è considerata 2 lobi: il lobulo epatico sinistro e quello destro. Ognuno di essi è diviso in diversi scomparti: 5 settori e 8 segmenti. Sono collegati dall'afflusso di sangue reciproco. Le parti vengono esaminate dai medici durante l'esame per risonanza magnetica (tolleranza di risonanza magnetica), ultrasuoni (ultrasuoni) o TC (tomografia computerizzata).

I processi metabolici nel corpo dipendono dal lavoro delle unità strutturali del corpo: le cellule di Kupffer.

Ogni lobulo epatico è costituito da travi. Includono tutti l'arteria lobulare e il dotto biliare, che sono combinati in tratti portale. Sono interconnessi con l'aiuto dei capillari, che sono chiamati sinusoidi. La struttura del fascio ha due tipi di cellule: Kupffer ed epatociti. Queste cellule forniscono l'elaborazione di cellule non funzionali, che garantisce il metabolismo nel corpo..

Lo schema della struttura segmentaria della struttura della ghiandola

Fegato - un organo in cui l'interconversione di proteine, grassi e carboidrati, la neutralizzazione dei veleni, la formazione di varie sostanze. Tutti i vertebrati e alcuni animali invertebrati hanno questa ghiandola..

Dov'è il fegato??

L'organo si trova sotto il setto che separa il torace e la cavità addominale, il diaframma. La parte principale del fegato si trova sul lato destro della cavità addominale, dietro le costole. Attaccato al diaframma della mezzaluna e dei legamenti coronarici.

Il fegato è circondato da una membrana fibrosa. I recettori del dolore si trovano su questa membrana e non sulla ghiandola stessa. Puoi sentire dolore solo quando il guscio (capsula) è allungato.

Il ferro ha 2 superfici. Il diaframma è rivolto verso l'alto e in avanti, convesso. Il concavo viscerale, diretto verso il basso e verso il basso, presenta scanalature dagli organi adiacenti.

Quanti segmenti sono assegnati secondo Quino?

Prima della comparsa dello schema con segmenti nell'anatomia del fegato, è stato deciso di dividere l'organo in base al legamento a mezzaluna in 2 dimensioni disuguali del lobo, destra e sinistra.

Basandosi sulla separazione dei vasi sanguigni e dei dotti biliari e tenendo conto della funzionalità, numerosi ricercatori hanno proposto una classificazione del fegato con una divisione in lobi, settori e segmenti. Lo schema di divisione più utilizzato proposto alla fine degli anni '50 del secolo scorso Quino (Couinaud).

È giustificato un esame della struttura del fegato per segmenti. Il segmento ha un afflusso e deflusso di sangue relativamente autonomo della bile, è sufficientemente dotato di fibre nervose per comunicare con il sistema nervoso centrale. Per questo motivo, tale area può essere considerata un'unità strutturale della ghiandola..

Che aspetto ha su ultrasuoni, TC, risonanza magnetica?

La separazione del fegato in segmenti è importante per la diagnosi dei cambiamenti focali nei suoi tessuti. È impossibile determinare sulla superficie esterna dove e quanti segmenti nel fegato si trovano, poiché non ci sono confini visivi di queste aree al di fuori dell'organo.

Secondo lo schema di divisione del fegato in segmenti, viene eseguito qualsiasi esame hardware dell'organo: ultrasuoni, TC, risonanza magnetica.

Vengono utilizzate anche altre linee guida:

  • cistifellea;
  • vena cava inferiore;
  • 3 vene epatiche che scorrono nella vena cava inferiore;
  • solchi tra i segmenti.

L'ecografia dell'intera ghiandola richiede diverse scansioni di direzioni diverse: ciò è dovuto alle caratteristiche strutturali dell'organo del paziente e alle capacità dei sensori dell'apparecchiatura di scansione.

L'ecografia è il metodo di esame più comune, sicuro ed economico..

Gli ultrasuoni aiuteranno a identificare:

L'ecografia è un metodo di ricerca di base. Se viene rilevata una patologia grave dagli ultrasuoni, al paziente possono essere assegnati ulteriori studi: RM, TC.

La risonanza magnetica e la tomografia computerizzata sono metodi diagnostici più informativi rispetto agli ultrasuoni. Ciò è particolarmente vero per la diagnosi differenziale..

Entrambi i metodi consentono di ottenere un modello tridimensionale di un organo. Da più sezioni su TC e risonanza magnetica, esiste la possibilità di uno studio dettagliato dei segmenti epatici, l'accuratezza della diagnosi è aumentata.

Tomografia computerizzata - un metodo basato sulla radiazione a raggi X (e il paziente riceve una certa dose di radiazione), la risonanza magnetica si basa sulla risonanza magnetica nucleare (sicura, nessuna radiazione).

  • per la rilevazione di tumori, compresi quelli maligni;
  • con ascessi;
  • con malattie parassitarie;
  • per valutare le condizioni dell'organo prima dell'intervento chirurgico.

Per una serie di malattie, è preferibile un metodo diagnostico più veloce: la TC.

Indicazioni per CT del fegato:

  • chiarimento della diagnosi;
  • disturbi vascolari;
  • lesioni addominali;
  • processi infettivi e infiammatori.

Quando si sceglie una risonanza magnetica o una TAC, il medico tiene conto delle controindicazioni: la tomografia computerizzata ne ha più, poiché il metodo è associato all'irradiazione a raggi X.

Anatomia del lobo sinistro

Secondo la classificazione di Quino, 4 segmenti si trovano nei lobi destro e sinistro del fegato. La vena portale divide i lobi del fegato in segmenti superiore e inferiore, anteriore e posteriore.

Oltre a Quino, altri autori hanno lavorato alla classificazione, quindi i nomi dei segmenti possono variare a seconda delle fonti, il che non è importante.

Tra le scanalature longitudinali della superficie viscerale dietro il portale del fegato (la scanalatura trasversale attraverso la quale entra la vena porta) è il primo segmento. Non è visibile sulla superficie diaframmatica..

Segmento II Superiore laterale sinistro. In alcune fonti si trova un altro nome: il posteriore laterale sinistro. Il fatto che un oggetto abbia nomi diversi non indica alcuna contraddizione. Queste discrepanze sono associate alla forma spaziale dell'organo. Le parole "indietro", "anteriore", "laterale" vengono utilizzate per specificare la posizione del segmento.

Segmento III. Inferiore laterale sinistro. In letteratura, a volte viene chiamato fronte centrale sinistro.

4o segmento del fegato. Mediale sinistro. Bismuth (N. Bismuth) nel 1982 propose di dividere il segmento IV in IVa e IVb: mediale sinistra superiore e inferiore.

Schema del lobo destro

Nel lobo destro, i segmenti sono numerati allo stesso modo del lobo sinistro..

Segmento V. Anteriore destro inferiore. È possibile che si verifichi il nome "anteriore mediale inferiore anteriore".

6o segmento del fegato. Tomaia anteriore destra. È l'inferiore più a destra.

7o segmento del fegato. Parte bassa della schiena destra. O posteriore laterale superiore destro.

Segmento VIII. Tomaia posteriore destra. La superficie viscerale fornisce ulteriori informazioni, poiché sono presenti porte visibili del fegato e dei vasi principali. Ma dov'è l'ottavo segmento del fegato, la superficie viscerale non mostrerà. È visibile solo sulla superficie diaframmatica..

Dove sono i segmenti di coda e quadrati?

Prima della comparsa della struttura segmentaria del fegato, l'organo era diviso in lobi. E c'erano 4. Destra, sinistra, coda e quadrato. Gli ultimi due erano considerati lobi di secondo ordine nel lobo destro. Secondo Quino, entrambi i lobi appartengono al lobo sinistro. Non c'è motivo di non considerare il caudato o il lobo quadrato del fegato come un segmento: soddisfano pienamente i criteri di classificazione.

Funzionalità epatica

All'inizio dell'articolo, era già stato detto che il fegato è coinvolto nella maggior parte dei processi che si verificano nel corpo.

Brevemente sulle funzioni più importanti del fegato. Questi includono:

  1. Omeostatico. Fornisce una composizione del sangue costante, regola il contenuto di sostanze che entrano nel sangue dal cibo.
  2. Metabolica. Proteine, carboidrati e grassi, essenziali per la vita, sono sintetizzati e decomposti nel fegato umano.
  3. Escretore. L'escrezione è fornita dalla secrezione di bile. Con la bile, i prodotti metabolici finali e i veleni vengono rimossi dal corpo..
  4. Protettivo. Consiste nel neutralizzare e prevenire l'ingresso nel sangue di sostanze pericolose per il corpo.
  5. Depositare. Il fegato è un deposito di varie sostanze importanti per il corpo: glicogeno, lipidi, vitamine, oligoelementi.

La violazione di una di queste funzioni porta a gravi malattie..

Conclusione

L'approccio allo studio del fegato e delle sue patologie, tenendo conto della struttura segmentaria di questo organo digestivo, è già diventato un classico.

Lo schema proposto da Quino è utilizzato con successo in epatologia. In conformità con esso, il fegato è diviso in 2 lobi, 5 settori e 8 segmenti.

La chirurgia e la terapia epatica dovrebbero basarsi sulla conoscenza della fisiologia di questo organo. La diagnostica moderna ad alta tecnologia richiede dati ben strutturati. L'applicazione della classificazione Quino consente di ottenere tali dati.

Fegato: dove si trova, anatomia, trattamento e prevenzione delle malattie

Le persone sane raramente pensano a dove si trova il fegato. Tuttavia, la posizione di questa più grande ghiandola del corpo umano è desiderabile da sapere. Avendo anche informazioni generali sulla localizzazione del fegato, le sue funzioni e struttura, è possibile prestare attenzione in tempo ai cambiamenti nel funzionamento dell'organo, che a volte possono essere abbastanza pericolosi per la salute.

Struttura del fegato

La particolarità dell'anatomia del fegato è in primo luogo la speciale struttura delle sue cellule e la presenza del proprio sistema di circolazione sanguigna. Esternamente, il ferro sembra una formazione allungata con un'estremità arrotondata e appuntita. All'interno c'è un tessuto funzionale (parenchima), cioè cellule che forniscono la funzionalità epatica e all'interno dello stroma o altro, una capsula.

A causa dello stroma del ferro, mantiene la sua forma.

Le cellule del parenchima sono epatociti, i loro singoli gruppi formano lobuli. Convenzionalmente, è consuetudine suddividere il ferro in due parti di dimensioni diverse:

  1. Destra (grande). Circa 6 volte a sinistra. Include anche lobi quadrati e caudati assegnati separatamente..
  2. Sinistra.

Le azioni sono delimitate da un legamento a mezzaluna. Segmenti separati si distinguono anche nella struttura del fegato, che è associata alle peculiarità dell'afflusso di sangue.

Il ferro riceve nutrienti dalla vena porta; attraversa la porta del fegato ed è diviso in tre vasi sanguigni più piccoli. Ciò fornisce principalmente la comodità della consegna del sangue, poiché ogni arteria si avvicina a un'area specifica della ghiandola. Ecco perché si distinguono i segmenti laterale, posteriore, anteriore e mediale.

Il peso della ghiandola è di circa un chilo e mezzo in un adulto. Nei neonati, la sua massa è ancora maggiore e raggiunge 1/20 del peso totale.

Localizzazione di organi

Il fegato si trova a destra o a sinistra? Quasi l'intero corpo si trova nell'ipocondrio destro.

  • In un adulto, il bordo della ghiandola non dovrebbe normalmente estendersi oltre le costole di oltre 1 cm.
  • Nei bambini, appare leggermente più e fino a 7 anni è considerata la norma.

Dove si trova il fegato di una persona, è anche necessario sapere in relazione al fatto che la superficie della ghiandola è adiacente ad altri organi altrettanto importanti. Dall'alto è adiacente al diaframma concavo, per cui il ferro in questo posto è convesso. Il fondo è in contatto con gli organi addominali.

Il fegato può leggermente cambiare forma e dimensioni a seconda del riempimento dell'intestino, questo è considerato normale.

Funzionalità epatica

Il fegato è un organo multifunzionale che svolge circa 500 funzioni diverse. I più basilari sono:

  • Disintossicazione. La funzione barriera del fegato è la neutralizzazione di composti tossici, allergeni, veleni nel corpo. Passando attraverso la ghiandola queste sostanze nocive diventano meno pericolose o si scompongono in elementi che possono essere facilmente rimossi dal sistema digestivo.
  • Neutralizzazione seguita dalla rimozione di vitamine in eccesso, ormoni, prodotti metabolici intermedi (composti dell'acetone, corpi chetonici, ammoniaca, etanolo).
  • Fornitura di energia per le esigenze del corpo. Le funzioni del fegato nel corpo umano sono di rifornire le riserve di glucosio e glicogeno.
  • Normalizzazione del metabolismo dei carboidrati.
  • Secrezione di colesterolo buono.
  • La produzione e l'accumulo di bile. La funzione dell'accumulo di bile nelle cellule del fegato è svolta dall'apparato del Golgi. Per struttura, è un organello microscopico in cui la bile matura e quindi viene escreta nella cistifellea.
  • Il metabolismo di un certo numero di vitamine e acido folico.
  • Sintesi di un numero di sostanze ormonali.
  • Produzione di una porzione di cellule immunitarie.

La funzione del fegato fetale risiede nell'ematopoiesi. Durante lo sviluppo intrauterino del ferro, vengono secrete le principali proteine ​​plasmatiche.

Inoltre, il corpo ha riserve di sangue che vengono rilasciate nel sistema circolatorio durante un'enorme perdita di sangue..

Possibile malattia del fegato

La conoscenza della struttura del fegato e da quale parte si trova, non è un indicatore del rilevamento tempestivo delle malattie infiammatorie e infettive della ghiandola. Ciò è dovuto al fatto che non ci sono terminazioni nervose nel parenchima degli organi, quindi il dolore appare più spesso quando una capsula è coinvolta nel processo patologico.

Tuttavia, altri sintomi possono indicare una funzionalità epatica anormale..

  • I cambiamenti nel lavoro della ghiandola portano alla disfunzione del sistema digestivo, che si manifesta con la comparsa di nausea, disturbi dispeptici, debolezza, mal di testa.
  • I processi patologici avviati nel fegato portano al dolore, alla perdita di appetito, al giallo della sclera e del tegumento della pelle. In questo caso, quasi sempre aumenta la dimensione della ghiandola.

Le malattie del fegato si verificano per una serie di motivi. Questo può essere un danno d'organo da virus e batteri, la sua lesione, avvelenamento con sostanze tossiche e alcol. La determinazione di un fattore che provoca patologia consente di scegliere il regime di trattamento più efficace.

Le caratteristiche del decorso delle malattie del fegato dipendono dal fatto che siano primarie o secondarie. Il primo gruppo comprende patologie che coprono solo i tessuti della ghiandola, i suoi vasi e i dotti biliari. Le malattie secondarie sono malattie di altri organi che causano una compromissione della funzionalità epatica..

Patologie epatiche comuni includono:

  1. Epatite. Nella maggior parte dei casi, è di origine virale. Il virus di tipo A viene trasmesso attraverso acqua e cibo, C e B attraverso il contatto sessuale e il sangue. Con lo sviluppo dell'epatite, si verifica la citolisi - la distruzione degli epatociti. Altre cause di epatite possono anche essere danni tossici alla ghiandola da veleni, alterazione dell'afflusso di sangue a uno dei segmenti (epatite ischemica).
  2. Hepatosis. Al centro dell'insorgenza della malattia c'è una violazione dei processi metabolici, a seguito della quale il grasso si accumula nel parenchima. Di conseguenza, il normale funzionamento dell'organo viene interrotto, un gran numero di radicali liberi si accumula nella ghiandola e si verifica una grave infiammazione. L'epatosi può causare necrosi (morte) del tessuto epatico, al posto del quale si forma gradualmente il tessuto connettivo. E questo porta a gravi malfunzionamenti nel funzionamento della ghiandola e influisce negativamente sul lavoro di tutto l'organismo. L'epatosi grassa è più o meno diagnosticata in più della metà delle persone in sovrappeso. La forma alcolica della malattia è più comune negli uomini. La degenerazione grassa del fegato è anche possibile durante la gravidanza. La malattia viene trattata con successo con l'inizio tempestivo della terapia..
  3. Cirrosi. Può essere una conseguenza di epatite virale, intossicazione cronica da alcol, epatosi. La cirrosi porta spesso a sanguinamento dai vasi epatici, trombosi, peritonite. Questa patologia è considerata irreversibile, ma la funzionalità epatica può essere mantenuta a lungo usando farmaci e terapia dietetica..
  4. Neoplasie del fegato. Sono divisi in benigni e maligni. Il primo include cisti della ghiandola, emangiomi. Il cancro al fegato è più comune nelle persone di età superiore ai 50 anni. I processi maligni possono essere primari (le cellule atipiche si sviluppano immediatamente nel tessuto epatico) o secondarie, ovvero l'esito delle metastasi del cancro in una posizione diversa.
  5. La colangite è un'infiammazione del dotto biliare comune. Può provocare una successiva infiammazione della cistifellea umana.
  6. Rottura del fegato Si verifica con lesioni addominali.

Il tipo di terapia farmacologica che il medico prescriverà dipende dalla forma della malattia del fegato, dal grado di compromissione del funzionamento della ghiandola, dalle patologie associate.

La progressione delle patologie epatiche influisce negativamente sul funzionamento del sistema digestivo, può causare malattie renali, malattie cardiache o aggravare il loro decorso. Pertanto, al minimo sospetto di cambiamenti nel funzionamento della ghiandola, dovresti andare dal medico e passare l'esame prescritto da lui.

Prevenzione delle malattie del fegato

Nella maggior parte dei casi, non è difficile prevenire disturbi nel funzionamento del fegato. Le misure per la prevenzione delle patologie delle ghiandole includono:

  • Dieta razionale e sana. La dieta dovrebbe includere più alimenti vegetali e caseari, cereali, frutti di mare, pesce e carne magri. Ridurre al minimo l'uso di cibi fritti, affumicati, marinate, salse piccanti, bevande gassate, dolci freschi.
  • Consumo minimo di bevande alcoliche. L'alcol a piccole dosi è utile, ma si applica solo ai vini di qualità, che dovrebbero essere consumati non più di 2 volte a settimana, 100-150 ml ciascuno.
  • Rispetto del regime di lavoro e riposo. Spesso, i disturbi nel funzionamento delle cellule del fegato sono provocati da sforzi fisici eccessivi e situazioni stressanti, una diminuzione del carico sul corpo riduce anche la probabilità di sviluppare patologie della ghiandola;
  • Attività fisica quotidiana. L'ipodynamia porta alla congestione, a causa della quale peggiora la pulizia fisiologica del fegato.
  • Rifiuto da farmaci incontrollati. Non puoi bere antibiotici, antidolorifici e altri medicinali senza indicazioni speciali, poiché il loro metabolismo si verifica proprio nel parenchima epatico.
  • Contraccezione di barriera durante il rapporto sessuale con partner casuali. I preservativi riducono significativamente il rischio di epatite virale.
  • Normalizzazione del peso corporeo. L'obesità porta spesso alla degenerazione grassa del fegato, quindi con la comparsa di chili in più vale la pena considerare la perdita di peso.
  • Rispetto delle misure di protezione quando si lavora in settori pericolosi.
  • Trattamento tempestivo di malattie del sistema endocrino, disturbi digestivi, focolai cronici di infezione.

Il deterioramento nel lavoro del fegato influisce negativamente non solo sul funzionamento dei sistemi interni, ma può anche influenzare negativamente l'aspetto. Uno squilibrio nel lavoro del corpo porta all'acne e all'irritazione della pelle, provoca secchezza e capelli fragili, può scatenare eruzioni allergiche.

Caratterizzazione di segmenti epatici

Il fegato è la più grande ghiandola del corpo umano. In un adulto, la sua massa raggiunge un chilo e mezzo. Per la comodità di valutare la struttura anatomica e la diagnosi delle malattie, l'organo è stato diviso in segmenti. Sono stati descritti per la prima volta dal chirurgo francese Quino.

L'articolo presenta la struttura anatomica del fegato. Sono descritti tutti i segmenti di organo e i metodi per la loro valutazione..

Posizione

L'organo si trova nell'ipocondrio destro - nella stragrande maggioranza delle persone. In una piccola percentuale della popolazione, si verifica una disposizione speculare degli organi - quindi il fegato verrà rilevato a sinistra.

Il bordo superiore dell'organo è immediatamente sotto il polmone ed è adiacente al diaframma. La parte inferiore e sinistra del fegato è in contatto con altri organi della cavità addominale.

Il fegato ha una serie di funzioni vitali:

  • produzione di succo digestivo - bile;
  • purificazione del sangue da varie tossine;
  • partecipazione al metabolismo attraverso la produzione di proteine ​​e grassi;
  • nel feto durante lo sviluppo fetale funge da sito di produzione di eritrociti.

Per studiare il fegato, vengono utilizzati gli ultrasuoni, la tomografia computerizzata e la risonanza magnetica. Segmenti e settori del fegato sono meglio studiati sulla risonanza magnetica. Il numero di segmenti epatici è lo stesso a tutte le età; iniziano a formarsi già nel periodo prenatale.

Struttura anatomica

Per facilità di studio e diagnosi, l'organo è stato diviso in diversi dipartimenti, ognuno dei quali ha un nome. Le sezioni più grandi del fegato sono i lobi - autori diversi identificano 2 o 4 lobi.

Il più grande è il lobo destro, che comprende due settori e quattro segmenti. Alcune fonti indicano la divisione del lobo destro in quadrato e caudato. Il lobo sinistro è più piccolo ed è separato dal legamento a mezzaluna destro. Contiene tre settori e quattro segmenti..

Pertanto, il fegato è diviso in 2 grandi quote, 5 settori e 8 segmenti. Il segmento del fegato (foto) è la sua parte che circonda la triade epatica (vena, arteria e dotto biliare). Un settore è composto da alcune di queste parti. Questa divisione viene utilizzata per determinare la posizione delle lesioni epatiche..

Rapporto da segmento a settore

Ogni sito ha la sua designazione in lettere e numeri latini. Un diagramma visivo dei segmenti del fegato è presentato nella tabella..

Tabella numero 1 Struttura segmentale del fegato:

CondividereSettoreSegmento
Giusto
  • Laterale
  • paramediana
  • S-VI posteriore inferiore
  • S-VII inferiore inferiore
  • S-V anteriore inferiore
  • S-VIII anteriore superiore
Sinistra
  • Dorsale
  • Laterale
  • paramediana
  • S-I munito
  • S-II posteriore
  • Anteriore S-III
  • Square S-IV

Tutte le sezioni hanno confini chiari per distinguerle le une dalle altre. La segmentazione è un concetto importante che consente di stabilire con precisione una diagnosi e prescrivere un trattamento. Ogni sezione ha una forma piramidale.

Tabella numero 2 Confini tra i segmenti:

SegmentoPosizionefrontiere
Il primoLobo caudatoIl legamento venoso lo separa da 2 e 3 segmenti, la porta del fegato - dal quarto
SecondoParte lombare del lobo sinistroConfina con il primo e il terzo
TerzoLobo sinistro posteriore superioreConfina con il primo e il secondo
Il quartoQuota quadrataIl legamento rotondo è separato dal terzo, dalle porte del fegato - dal primo, dal letto della cistifellea - dal quinto, dalla vena epatica - dal settimo
QuintoLato e retro della cistifelleaConfina con il quarto e il sesto
6 segmenti del fegatoIl terzo superiore del lobo destroConfina con il quinto e il settimo
7 segmenti del fegatoLobo inferiore destroConfini con il sesto e l'ottavo
8 segmenti del fegatoIl terzo estremo del lobo destroConfina con settimo e quarto

Ogni dipartimento è un'unità separata con il proprio rifornimento di sangue e innervazione. La separazione del fegato in tali aree viene anche utilizzata in chirurgia per determinare il volume degli interventi chirurgici..

Su CT, i segmenti hanno una struttura omogenea e confini chiaramente distinguibili. Più precisamente della TC, i segmenti del fegato mostrano una risonanza magnetica, in grado di rilevare variazioni di dimensioni anche di 1 mm.

Grazie alla struttura segmentale, il fegato è in grado di rigenerarsi anche con danni significativi. È dimostrato che l'organo può recuperare anche se più del 70% del suo volume è danneggiato.

Per sapere quanti segmenti sono nel fegato, è necessario per tutti gli specialisti medici. Questo è un importante indicatore della diagnosi di molte malattie, in particolare tumori e cisti. Inoltre, la conoscenza della struttura segmentaria viene utilizzata in chirurgia - per la precisione dell'intervento chirurgico.

Segmenti di fegato e dimensioni degli organi in bambini e adulti

La più grande ghiandola del corpo umano, il filtro del corpo dell'individuo, l'organo multifunzionale e multidisciplinare vitale è tutto su di esso, sul fegato.

Nel frattempo, questo interno ha una struttura estremamente interessante, diversa da molti altri organi del peritoneo. Quali sono i segmenti del fegato, in che cosa consiste questa ghiandola e cosa può dire il cambiamento nella sua struttura?

Struttura segmentale del fegato

Quindi, la struttura segmentale del fegato umano, di cosa si tratta. La struttura anatomicamente di base della più grande ghiandola del corpo è la seguente: ci sono cellule speciali che esistono solo in questo organo, gli epatociti (ce ne sono più della metà, gli altri piccoli elementi sono altri composti cellulari). Gli epatociti (due file di tali cellule formano un elemento separato chiamato il fascio epatico) e altre cellule sono componenti dei lobuli e il lobulo epatico, uno dopo l'altro, a loro volta, "piegano" in segmenti, segmenti in settori.

E già i settori costituiscono i più grandi elementi del fegato: i lobi. Esistono otto segmenti epatici noti. Quante parti ha il corpo - due principali (a destra e a sinistra), così come i lobi quadrati e caudati. Ognuno dei segmenti ha i suoi rami di vasi sanguigni, sistema linfatico, dotto biliare epatico, ramo di terminazioni nervose.

Inoltre, l'istologia dell'organo evidenzia un elemento estremamente importante come la triade del fegato. Il nome parla da solo: la triade è formata dalle tre principali navi della ghiandola: il principale dotto biliare epatico, la vena porta e l'arteria epatica.

Il normale sviluppo del fegato umano (sia un adulto che un bambino) può essere visto con un'ecografia o una TAC. Su CT, tutti i segmenti sono chiaramente visibili, così come le deviazioni in essi.

Di norma, durante lo studio, per trarre una conclusione sulla salute o meno della salute del fegato, misurare il suo spessore, altezza (dimensione craniocaudale, dimensione posteriore) della ghiandola. Inoltre, il medico-operatore che conduce la ricerca esaminerà e valuterà la chiarezza del contorno dell'organo, della sua struttura, ecc..

Sinistra e destra

Lo schema di azioni e settori del fegato umano è stato identificato dagli scienziati medici relativamente di recente - nel 20 ° secolo. A proposito, anche i medici lo guardano facilmente con un'ecografia della cavità addominale, ottenendo un'immagine accurata dello stato dell'interno in questo particolare momento.

Idealmente, tutto dovrebbe essere così: in superficie ci sono due condivisioni principali: queste sono la sinistra e la destra. Il lobo destro è molto più grande di quello sinistro. I suoi componenti sono due settori significativi. Ognuno di essi include due segmenti. Prima erano numerati con numeri romani - VIII e V, VI e VII.

A sua volta, anche il piccolo lobulo sinistro è diviso: ce ne sono tre. E comprendono quattro segmenti: 1 °, 2 °, 3 ° e, di conseguenza, 4 segmenti.

Caratteristiche dell'afflusso di sangue

Il fegato è letteralmente permeato di vasi sanguigni di diverse dimensioni. Il sistema di afflusso di sangue di questo organo si basa su grandi vasi: la grande arteria epatica e la vena porta. È attraverso una vena che la parte del sangue del leone entra nella ghiandola. L'arteria fornisce sangue in misura minore all'interno. Ma è attraverso di esso che il sangue scorre qui con ossigeno e altre sostanze necessarie. I "rami" del sangue periferico - venule e vasi sanguigni - partono dalla vena porta.

Non solo ogni cellula epatica viene alimentata con sangue, è qui che viene nascosto un vitale apporto di sangue umano. All'interno del fegato, viene immagazzinato in caso di emergenza che provocherà gravi perdite di sangue..

Se ciò accade, il fegato rimuoverà il sangue immagazzinato dalla sua capsula di riserva nel sistema e questo può salvare la vita di una persona.

L'importanza dei segmenti come unità strutturali del fegato è molto importante. Ognuno di essi ha il proprio sistema di afflusso di sangue, alimentato dai vasi principali, il proprio sottosistema di innervazione, e ognuno di essi ha una sua piccola corrente epatica, che è collegata a una grande, principale. Dal normale funzionamento sano di ciascuno di questi otto componenti, dipende il normale lavoro quotidiano dell'intero organo.

Inoltre, la divisione del fegato in segmenti aiuta i medici durante un esame ecografico (o usando qualche altra tecnica nota) di questo organo. Quindi i medici di diagnostica funzionale sono più facili da navigare e possono facilmente identificare l'area infiammata e attirare l'attenzione di altri specialisti responsabili.

Dimensioni nei bambini e negli adulti sugli ultrasuoni

Come con tutti gli altri organi interni, la ghiandola più grande è caratterizzata da determinate dimensioni, che sono considerate la norma. Esistono due indicatori della norma: per gli adulti e per i piccoli pazienti.

Di norma, la dimensione dell'organo viene esaminata e valutata mediante ultrasuoni o se è disponibile la tomografia computerizzata, quindi su questo studio.

Dimensione ammissibile del fegato di una persona in uno stato sano di un organo (in un adulto), una breve trascrizione:

  1. In altezza - fino a 225 mm.
  2. Spessore - valore massimo 120 mm.
  3. Lunghezza - 160 mm (valore consentito - da 140 a 180).
  4. Dimensione verticale obliqua - 150 mm.
  5. La norma per la vena cava inferiore è un massimo di 15 (inalazione), un massimo di 30 (espirare).
  6. Per il portale: fino a 13 (inspirare), fino a 10 (espirare).
  7. Milza: l'indicatore più grande è 10 (inspirare), l'indicatore più grande è 8 (espirare).

Nei bambini, il lobo destro può essere massimo a 6 mm, il sinistro - a 3,8, all'età di 12 anni, questi indicatori aumentano rispettivamente a 9 e 5,5. Se alla nascita la misurazione del lobo destro sull'ecografia ha mostrato le sue dimensioni a 72 mm, ciò significa che nel bambino questa ghiandola è moderatamente ingrandita. Tuttavia, vale la pena prendere misure: sottoporsi a un esame, in caso di rilevazione di deviazioni, per prescrivere un farmaco speciale approvato per l'uso da parte dei neonati.

Gli esami ecografici mostrano, oltre ai principali parametri dell'organo, il modello vascolare del fegato, il suo contorno e la struttura, che ci consente anche di trarre una conclusione sullo stato della ghiandola, se è sano o ha alcune patologie.

Ragioni per il ridimensionamento

I cambiamenti in questo organo sono di solito innescati da alcuni fattori negativi. Se il ferro è stato esposto per lungo tempo ad alcune sostanze nocive. Ad esempio, quando una persona assume determinati farmaci potenti per lungo tempo, incluso il gruppo di farmaci, o droghe o alcol (specialmente un surrogato).

Devi ricordare quale funzione svolge il fegato: è la protezione di tutto il corpo dal negativo che entra, il colpo principale da tutto quanto sopra descritto, che riceve. Se questo effetto dura abbastanza a lungo, il corpo smette semplicemente di far fronte alle sue funzioni. Il rafforzamento del modello vascolare, un aumento delle dimensioni e un cambiamento nella struttura del contorno possono indicare la presenza di una certa patologia. In questo caso, è necessario un esame completo per identificare la causa e prescrivere il trattamento corretto..

Inoltre, la fonte dello sviluppo di patologie epatiche è l'agente causativo del virus di varie malattie di questa ghiandola, che è coinvolto in molti processi interni. Le diagnosi più comuni, che spesso causano un colpo irreparabile al fegato, sono l'epatite di varie classificazioni. Cambiando le dimensioni del fegato, la malattia di solito passa a un nuovo round del suo sviluppo, quando sta diventando più difficile combatterlo.